Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 02/22/2019 in all areas

  1. 9 points
    Ma possibile che so sempre meglio gli altri? Vinci con l’Olbia... eh stavano senza titolari, avemo sculato. Vinci col Rieti... eh il Rieti squadra scarsa, tutte merde, si devono solo salvare. Mai una volta che si legga che abbiamo vinto perché siamo stati bravi e superiori. Che rottura de cazzo.
  2. 9 points
    Io oggi macchinata molesta.. partiamo io e mio nonno di 80 anni!! Classe 1994 e Classe 1939.. che bella cosa che è la Ternana!
  3. 9 points
    ecco la versione completa: Noi semo le Panze Allegre e nonostante sei arrivato tu con l’elicottero, nonostante noi semo gente d’acciaieria e co’ ste cose ce sentimo un po’ a disagio, avemo continuato a esse’ Allegre. Hai fatto piazza pulita de tutto, hai detto la Ternana agli Italiani, hai cacciato via chi aveva fatto un miracolo senza neanche dije grazie, hai portato un branco de sconosciuti semidilettanti in offerta speciale da Fondi e hai detto che co’ quelli nel giro de du’ anni c’avresti portato a Cardiff, e nonostante tutto avemo continuato a esse’ Allegre. Ce semo svejati alle 6 pe veni’ a facce magna’ dalle zanzare giù la sud pe fa l’abbonamento e poi sullo scoccodè senticce di’ “non c’avemo lu bancomat pe favve paga’ ”, cucì ce ne semo dovuti anna’ via senza abbonamento e nonostante tutto avemo continuato a esse Allegre. Avemo campato de stenti fino a fine gennaio 2018 con quella squadra e quell’allenatore, che per rendervi idea della portata del paradosso è stato fino a questo momento l’unico personaggio che ogni 10 cose che diceva sul calcio ne azzeccava mezza, voi neanche quella. Eravamo terz’ultimi e dopo un mercato de gennaio faraonico (Piovaccari, Rigione, Repossi e Statella) avemo cacciato l’ex portantino e assunto quel lungodegente de Mariani che ha fatto pokerissimo perdendone 5 su 5 (ricordiamo che a Cesena ci fu una delle più alte concentrazioni di bestemmie mai udite da orecchio umano nel globo terracqueo) e nonostante questo avemo continuato a esse’ Allegre. Poi c’hai stupiti, hai preso l’almanacco e carta alla mano hai scelto uno degli allenatori più titolati sulla piazza in quel momento, che nonostante la gioia del Derby c’ha portato a sprofondo nell’ultimo e inesorabile posto della classifica. A quel punto ce semo continuati a sforza’, ma nonostante tutto abbiamo stretto i denti e continuato a esse’ Allegre. Hai arcacciato via tutti, tranne l’allenatore a cui avevi fatto un contratto pluriennale con un compenso pari al PIL del Guatemala e preso giocatori di categoria con contratti pluriennali con compensi pari al PIL del Liechtenstein, hai promesso che avremmo rigiocato in serie B, facendo proclami, sparanno a palla Guccini dalle casse del Liberati, facendo una presentazione dove mancava solo Silvan e li giocolieri del circo e a quel punto c’è quasi ritornato il sorriso de ‘na vorda e avemo continuato a esse’ Allegre. Ce semo risvejati alle 6 pe arianna’ a facce magna’ dalle zanzare giù la sud pe fa l’abbonamento e poi sullo scoccodè arisenticce di’ “non c’avemo lu bancomat pe favve paga’ ”, cucì ce ne semo ariannati via senza abbonamento e nonostante tutto ariavemo continuato a esse Allegre. Nonostante momenti era Natale, semo partiti co’ sta serie C, fortissimo, come da pronostici. Poi, forse perché a quelli che avevate ingaggiato je avevate promesso de fa la B o per qualche altra oscura e fumosa ragione a noi sconosciuta s’è scocciato qualcosa. A un certo punto, giorno dopo giorno, so' diventati tutti brocchi (l’allenatore già c’era diventato l’anno prima però!) e nonostante tutto avemo continuato a esse’Allegre. Le cose hanno continuato a annà sempre peggio, soprattutto quando avemo cacciato via il DS, soprattutto quando ne avemo preso un altro che ha rifatto un altro mercato de gennaio faraonico (Piovaccari, Rigione, Repossi e Statella, ah no me so’ sbajato…vabbè comunque è uguale), soprattutto quanno avemo cacciato via De Canio e preso quello Etrusco, soprattutto quanno semo annati a Viterbo a pijà la neve de mercoledì sera, soprattutto quanno ce semo ritornati a pijà la merda lu mercoledì dopo e nonostante tutto, anche se avemo dovuto inizia’ a sforzacce parecchio, avemo continuato a esse’ Allegre. Vabbè basta, ce semo stufati de fa lu resoconto, do’ c’hai portato lo poi vede’ bene pure da solo. Insomma noi semo rimaste solo Panze, perché con quello che hai combinato, con quello che hai detto e poco dopo sconfessato, sei riuscito a tojece pure l'allegria. Noi però allo stadio c’eravamo anche domenica e ci saremo anche le prossime, perché nonostante tutto semo sempre le Panze e c’avemo quel difetto che se uno ce dice come se deve fa una protesta calcistica, come se deve sta allo stadio, quello che se po' di' o non di', noi famo l’opposto contrario. Insomma, famo e faremo sempre come ce pare, tanto pe capicce. Comunque caro Bandecchi, se guardi bene il secondo piano della curva Nord de domenica è delle prossime domeniche, fallo vede' pure a quei giocatoretti senza vergogna e senza dignità a cui ti vanti di dare 800.000€ al mese e se veramente sapete quello che è per noi la Ternana (ne dubitiamo), quello striscione con scritto solo “PANZE”, ve dovrebbe fa’ capi’ tante cose. E soprattutto, ve dovrebbe fa’ più male de 1.000.000 de sputi.
  4. 8 points
    Io eviterei di essere sprezzanti con una città che comunque gravita su Terni, dove ci sono anche tifosi della Ternana. Per qualificarsi come città leader di un territorio si deve essere anche inclusivi. Litigare con tutti porta ad avere ostilità perfino in paesi della provincia di Terni. Questo va un pò al di là del fattore calcio ma anche questo ha la sua importanza.
  5. 8 points
    Oggi Liverani e gran parte di quella squadra che tu hai lasciato andar via senza nemmeno ringraziare (per prendere il fondi decimo in c e un allenatore portantino) ti hanno dato l’ennesimo smacco... questa è l’ennesima figura di merda in due anni... ma non te ne ciechi? Ma come fai a anda avanti? Sei la peggiore disgrazia che potesse capitare alla Ternana (insieme al tuo indegno predecessore). Sei riuscito a radere al suolo quelle poche macerie che erano rimaste da una gestione folle durata 15 anni. Sarebbe bastato veramente poco, una gestione normale dopo tutto quello che abbiamo passato. E invece niente, ti sei fatto forte di una schiera di soggetti che “gombralatuallora” “bastachecuzzuralupallò” “armenocemettelisordi” e affini per sentirti in potere di stuprare, nome, simbolo e storia della nostra amata squadra per il tuo tornaconto, per sentirti in potere di prenderci per il culo con promesse assurde, provocazioni folli, fino ad arrivare da ultimo a rovinare storici murales per “sviste dei restauratori” (ao,ma davero?), a dirci cosa fare e non fare allo stadio e come si tifa la nostra squadra. Per ricordarti le tue malefatte in questi due anni non basterebbe un giorno di scrittura. Quando te ne andrai sarà sempre troppo tardi. Me raccomando però, piuttosto che venderci a qualche amichetto a cui devi qualche favore, che ci sfrutti e ci usi come tu hai fatto, lasciaci morire in pace. È l’unica cosa che chiedo e che pretendo da uno come te. Anche perché, per rinascere è necessario morire.
  6. 8 points
    La mia dignità di tifoso rossoverde e il mio amore per le Fere non contemplano la possibilità che un borgataro cazzaro insulti i miei colori con espressioni urlate tipo “ditemi i vostri piazzamenti” e “questa è casa mia e urlo quanto voglio”. Non esiste proprio, pure se lo avesse detto Guardiola. certe cose non si barattano, non si comprano e non si offendono. La Ternana potrà pure giocare in terza categoria ma nessuno si deve permettere di offenderla, tanto meno un portantino prestato al calcio. Bastano tre mezze partite divertenti (e manco vinte) per farsi smerdare i propri colori?. Perchè chi offende la Ternana offende una parte di me.
  7. 7 points
  8. 7 points
    Speriamo sia stata una minoranza. Ma da tempo provo un certo distacco verso la ternanita', si applaude e canta quando vinci, si arriva persino agli insulti quando perdi. O mantieni piu' o meno una linea durante l'anno o sei ridicolo, tutti condizionati solo dal risultato. Come l'anno della salvezza di Tesser, si disse la squadra e' scarsa va sostenuta e al contempo di da' addosso alla societa'. Benissimo. Poi a marzo, nel momento in cui si rischio' di piu', fischi. Per poi acclamarli a salvezza raggiunta. Mah. E poi sto costume ridicolo sella squadra sotto la curva a salutare. Basta. Sui giocatori, si fischia o insulta solo chi non da' tutto. Non essendo una squadra vincente, almeno si abbia un comportamento slegato dai risultati. Boateng non doveva essere fischiato ma applaudito. Spero sia stata solo una parte. Comunque, semo de poco. Era il tempo in cui chi tifava Ternana non perdeva mai.
  9. 7 points
    Mucciante so tre volte che smette e arcomincia me vene il dubbio che il commercialista gli ha sbagliato il calcolo x quota 100
  10. 7 points
    Secondo me c’avete un esaurimento che la metà de un quarto della metà basta Il topic, come da primo messaggio scritto, era puramente ironico Rilassatevi e prendetevi meno sul serio
  11. 7 points
    Catania di più perché ha anche il rimborso delle spese per i festeggiamenti.
  12. 7 points
    Daje porco dio cambia nickname sennò è un casino. Ce leggono da fori e dicono pensa se questo è professore quelli normali come so...su fa sto sacrificio, metti normodota... no aspè semido.... no aspè....aspè....no l'avvocato m'ha detto de non scrive altro
  13. 7 points
    Ogni volta che qualcuno pronuncia sta frase, nel mondo muore de infarto un professore de economia aziendale
  14. 7 points
    E' passato 1 anno dal suo ultimo post, non sono credente, ma se qualcosa esistesse davvero spero che stia proteggendo i 4 amori della sua vita.
  15. 7 points
    Caro Marco, Sei un tifoso appassionato e che ha fatto un lavoro straordinario di raccolta e proposizione di tanto materiale soprattutto video (una cosa che io stesso auspicai anni fa, vedendo che della Ternana in rete c'era ben poco, quasi nulla), in assenza di capacita' e volonta' delle tv locali (che potrebbero mettere cose straordinarie, basterebbe mandare ogni tanto i video di vecchie partite per avvicinare ed incuriosire i giovani locali), dovresti conoscere Terni e sai che questo territorio ha spesso condannato chi ha cercato di fare le cose, essendo molti abituati a non fare ma lamentarsi, a non costruire e unire ma ad invidiare, ognuno a curare il suo piccolo stupido orticello invece di mettersi insieme al vicino e fare un grande orto con esso. Purtroppo e' la storia di questo posto, ed oggi vivi in prima persona questa pesante sensazione, e me ne dispiaccio. E' normale prendere qualche critica, accettabili quelle (se non fatte in modo cattivo) riguardanti il momento, il modo e l'interlocutore inaffidabile cui ti sei rivolto. La buona volontà che hai e' preziosa, come tale va riposta nelle persone giuste. Fossi in te mi allontanerei da gruppi che non hanno interesse ad unire, ma solo a coltivare il loro triste orticello, dire io ero il primo, io ho fatto un cda, io un comitato, barcarotti e' mio o tuo, io sono arrivato prima etc. E' una cosa penosa, di una pochezza imbarazzante. Qui si ironizza un po', ma credo non ci sia cattiveria ne' volonta' di impedire o delegittimare la tua splendida iniziativa, d'altra parte la sana goliardia e' parte essenziale dell'essere tifoso rossoverde. Vai avanti e non ti curare di internet, che sta rovinando totalmente Terni e la nostra tifoseria. Fossi in te eviterei di entrare nel gioco ridicolo dei comunicati, i gruppi di cui sopra sono penosi, sembra tifino per loro stessi, per apparire, e non per unire, in uno soprattutto di continuo si criticano altri tifosi e ci si erge a paladini di tifosi veri o non veri. Tu vai avanti cosi, cio' che hai fatto o farai e' sempre stato per unire, senza cadere nell'autoreferenzialita', nel personalismo, nella vanita' e nel protagonismo, credo che in molti ti appoggeranno, spegni per un po' internet vedrai che l'amarezza ti passera', ti bastera' parlare con le persone reali che incontri ogni giorno.
  16. 6 points
    QUESTO COMUNICATO RAPPRESENTA, SIA CHIARO, LA MAGGIORANZA DEI TIFOSI DELLE FERE, TUTTE QUELLE MIGLIAIA CHE, QUALCUNO DA ANNI, NON VANNO PIU' ALLO STADIO. I NUMERI VANNO LETTI AL CONTRARIO. DOVE SONO I 9MILA CON LA SPAL IN CASA L'ANNO DELLA PROMOZIONE CON MISTER TOSCANO? A PARTE I 2-3MILA GLI ALTRI NON NE POSSONO PIU' DI QUESTO SCHIFO. QUESTO COMUNICATO RAPPRESENTA LA MAGGIORANZA SILENZIOSA, E NON LA MINORANZA. USCITE DAI GRUPPI FACEBOOK, SOPRATTUTTO DA "LA STIRPE".... STANNO USANDO I VOSTRI NOMI PER DAR NUMERO E CREDIBILITA' ALLA VOCE DI POCHI, DI FAUSTINI&AMICI. STANNO ROVINANDO IL BUON NOME DEI TIFOSI DELLA TERNANA. BASTA, CCTC E LA STIRPE DEL DRAGO NON RAPPRESENTANO AFFATTO TERNI NE' LA MAGGIORANZA. http://www.umbriaon.it/ternana-una-farsa-allultimo-atto/?fbclid=IwAR0g4pUPQUuT-4x03IwZiiG_kcug5Kgwxlc1kzrHeA4_oH8QWylk70cwL4U Siamo un gruppo di tifosi rossoverdi e questo è il nostro grido di dolore e di denuncia per la situazione che riguarda la Ternana. Lo affidiamo a voi mezzi di comunicazione nella speranza che serva a destare lo spirito di questa città e della nostra martoriata tifoseria, ridotta al silenzio o peggio rappresentata da interessatissimi portavoce, di fronte all’ennesimo scempio che si sta per compiere sui nostri colori. Ora che siamo giunti a questo ultimo atto di una farsa chiamata Unicusano sentiamo il dovere di dire qualcosa, stanchi delle promesse senza riscontro di una società dilettantistica e arrogante, delle figuracce regalateci da una squadra fatta di giocatori indegni di indossare i nostri colori e delle discussioni da pollaio di autonominati (e molto interessati) rappresentanti di una tifoseria in triste disarmo. A tutti una cosa vogliamo dire: basta con questo teatrino, calate il sipario e se possibile sparite. Non sentiremo la vostra mancanza. Non sentiremo la mancanza di una società che si è presentata a Terni annunciando la serie A e che in meno di due anni ci ha portato dalla serie B ai limiti del dilettantismo, svuotando uno stadio un tempo animato da migliaia di tifosi appassionati e oggi frequentato da poche centinaia di persone stanche e disilluse. Una società che a distanza di soli tre giorni, per bocca del suo proprietario Stefano Bandecchi, passa dall’annuncio di voler comprare il ‘Libero Liberati’ a quello della cessione del club. Che il minacciato disimpegno sia conseguenza della minima contestazione ricevuta dopo l’ennesima umiliante prestazione è ipotesi che lasciamo ai gonzi e agli ebeti da social. Caro Bandecchi, se vuole andarsene per motivi che evidentemente solo lei conosce (come quelli che l’hanno portata qui con il marchio Unicusano) ci risparmi l’ennesima arrogante sceneggiata e l’ennesima sparata. La strada per Roma la conosce, la imbocchi pure senza pretendere di rifilarci un ulteriore insulto alle intelligenze. È arrivato in elicottero promettendo la serie A, si accommiati in silenzio e senza salutare. A patto di portare con sé tutti i personaggi che ci ha regalato in questi venti mesi e che adesso potranno aggiornare gonfi quanto farlocchi curriculum. Gente senza nome che ha usato Terni e la Ternana nel tentativo di trovare un trampolino verso nuove carriere. Tentativi inutili, ovviamente. Quello che temiamo, nella speranza di sbagliarci, è rivedere la replica del film dell’orrore già mandato in scena a Fondi con il frettoloso disimpegno del gruppo Unicusano e la scomparsa della società. Certo non ci tranquillizzano le parole dell’avvocato Proietti che ha parlato di «aspetti che, come due anni fa, rendono problematica anche una valutazione sul mercato». Che cosa significa? Che problemi ci sono per la cessione delle azioni della società? Chiarezza, per favore, perché almeno questo lo dovete alla città. Non sentiremo la mancanza di tutti quei giocatori che ogni settimana umiliano la nostra città, i nostri colori e la nostra storia andando in campo come si va al circolo ricreativo, senza alcun interesse per il nostro bene e con la malcelata volontà di portare a fondo questa barca. Siamo una città civile ma non scambiate la mitezza con la coglionaggine. La vostra recita e il vostro progetto deliberato ormai ci sono chiari. È arrivato il momento di metterci la faccia e spiegare il perché di questo comportamento o di farsi da parte, chiudere le valigie in anticipo e tornare alle vostre famiglie. Non sentiremo la mancanza nemmeno della commedia dell’assurdo disegnata in questi venti mesi attraverso le parole e i comunicati di sedicenti gruppi di tifosi che ormai non rappresentano nessuno se non lo striscione che, quando va bene, portano allo stadio. Discussioni lunari, prese di posizione il più delle volte interessate e gare a schierarsi sempre per primi dalla parte di chi comanda. E paga, ovviamente. Tanti servi a caccia di un padrone. Fiumi di inchiostro che pure non sono bastati a dire l’unica cosa sensata: basta, il credito è finito, Terni non è più disposta sopportare voi, le vostre promesse ridicole e la mediocrità dei vostri risultati. Quando tutto questo sarà finito, probabilmente molto presto vista l’accelerazione impressa dall’annuncio della cessione fatto da un indignato Bandecchi (come se tre sputi fossero peggio di venti mesi di sanguinose fregature), ognuno farà i conti con le proprie coscienze. Anche quei politici che hanno fatto a gara ad intestarsi il merito di aver portato Unicusano a Terni e che ora sembrano improvvisamente aver perso la parola, come quelli che hanno assistito in silenzio e la parola non l’hanno mai avuta. Noi siamo minoranza e minoranza resteremo, ma non vogliamo più restare silenziosi. E ora una cosa vogliamo dirla, la prima e l’ultima: il fallimento si chiama Unicusano. E così dovranno ricordarlo tutti. A costo di restare per anni senza calcio, senza Ternana e senza stadio. Perché la dignità vale di più e la nostra non è in vendita.
  17. 6 points
    Ho chiesto a mia moglie di trovare la Ternana sulla classifica di televideo e ci ha messo un po' perché cercava sempre in basso
  18. 6 points
    peccato, se fosse zompato il pescara avremmo chiuso il calciomercato in nottata
  19. 6 points
    Sto posto è diventato talmente un covo de teste di cazzo che c’è qualcuno che pur de mette i -1 va a ripesca messaggi del 2018. Non che me ne freghi un cazzo, ma è curioso, visto che negli ultimi tre mesi mi sarò connesso 20 volte e scritto 4 messaggi dato che mi sono ampiamente rotto il cazzo a leggere sempre le solite, stesse, identiche polemiche tra i soliti 3/4 utenti che hanno praticamente monopolizzato ogni discussione. Se siete rimasti in 10 a scrive 4 messaggi su questo forum fatevele quattro domande, frustrati del cazzo.
  20. 6 points
    State rispondendo ad un provocatore seriale che non ammetterà mai di dire cazzate. Lo sanno anche i sassi in che situazione ci troviamo. Al termine di questa ulteriore annata di merda, dirà che il glabro ha almeno provato a riavvicinare le persone allo stadio, che ha regalato il kit ai neonati e blah blah. insomma assecondare un provocatore seriale (nel senso di rispondere alle sue evidenti provocazioni) significa fare il suo gioco, visto che per autoincensarsi ha proprio bisogno di risposte.
  21. 6 points
    Ah, quindi é giá ufficiale che Lion non ha stretto un cazzo, e che si é fottuto tutto il mese e mezzo di vantaggio che aveva su tutti? Possiamo cominciare a lamentarci e mandare in culo gente, o dobbiamo prima: a) dare tempo al tempo b) aspettare Luglio c) pazientare fino alla fine del ritiro d) sospendere il giudizio sulle amichevoli estive, che le gambe sono pesanti e) rimandare ogni giudizio probanete a dopo l'esordio in coppa italia f) evidenziare come la coppa italia non se la inculi nessuno, e quindi dichiarare probante solo l'esordio in campionato g) allargare lo scopo di analisi alle prime 5 di campionato h) inveire da metá novembre i) non prendere decisioni affrettate in dicembre l) puntare tutto sul mercato di gennaio m) bloccare il mercato di gennaio, tanto forse zompa l'alleantore n) cambiare allenatore ma ormai mercato chiuso o) prendere in tutta fretta due scappati di casa p) provare a salvarci con la forza della disperazione
  22. 6 points
    ma certo come no? allora gli stessi che vanno a vedere la SIR andassero anche a vedere i playoff (rubati) del Perugia appassionarsi ad altro (io lo sono, F1, motoGP, sci, ciclismo) ok ma per seguire gli italiani a me qualsiasi cosa fanno a Perugia non mi interessa e spero che vada estremamente male perchè li odio tutti
  23. 6 points
    La Ternana serve un po' a tutti 1 - A chi caccia i soldi, per lavarli e/o farli girare 2 - A chi ne ha la proprieta', Unicusano, per farsi utili e credibili a quelli di cui sopra, per ricevere in cambio soldi e possibilita' di vivere e prosperare (non certo nel mondo del calcio). Senza quelli di cui al punto 1-, probabilmente nemmeno esisterebbero 3- A chi ruota intorno alla squadra e alla societa', dirigentucoli, ds, procuratori, team managers, addetti all'arbitro, massaggiatori, allenatori e staff di settori giovanili, staff contabili, staff tecnici, giardinieri (non chi c'era prima, sia lode a lui ma la societa' di peracottari raccomandati che ci ha distrutto il campo) e chi ne ha piu' ne metta, ad avere stipendi che "tengo famiglia", a ingrassarsi, crearsi contatti e costruire carriere 4- A giornalisti e in generale addetti della carta stampata e non, a campare che anche loro "tengono famiglia" 5- A giocatori, staff medici e staff tecnici, allenatori per vivere del loro lavoro, se possibile arricchirsi, rimanere nel giro, farsi contatti, farsi merce dei procuratori, imparare, crearsi o iniaziare carriere da sviluppare bene altrove dove c'e' ciccia e programmazione (vedi appunto intervista di Liverani sul suo rinnovo a Lecce o di Tesser sul Pordenone), o anche solo farsi un anno di parcheggio in attesa di essere chiamati da piazze che vogliono costruire e vincere ( per questo molti giocatori qui vivacchiano altrove fanno faville) 6- Alla politica, di vivacchiare, continuare a tenere in piedi lo stadio, farsi bella e dialogare con gli "stranieri" (hai.visto mai ci scappa fuori qualcosa, hai visto mai a spese loro possa farmi bello piazzando stipendi o favori per gli amici) 7- Ai tifosi, di divertirsi e riempire la propria vita con la Ternana, non importa come e dove (per questo ti dicono che devi sempre e comunque sostenere i colori e aiutare e appoggiare il trafficante di turno che viene qui, e' questo il senso nel dire #compratelatulaternanasec'haidachjacchera' se no ci sta bandecchi o chi per lui chi ci fa vedere le maglie rossoverdi che rincorrono il pallone e cosi gjoire, godere (poco),-soffrire, inkazzarsi etc. Etc. Se ve sta bene e' cosi, altrimenti (come hanno fatto molti) e' il caso di prendersi pause o allontanarvi. La TERNANA va bene a tutti cosi com'e' Ps. Complimenti a Liverani, se lo merita. Ma non ci voleva un fenomeno a capire che avrebbe fatto bene. A Terni avra' fatto un piccolo,seppur importante, passo in quella che, credo e gli auguro, sara' una carriera da allenatore importante. Quando si parlera' di lui, si parlera' del suo Lecce (se non di altre piazze ancor piu' importanti dove magari sara’ protagonista) non della sua Ternana. E' sempre cosi a Terni, e noi a intristicce. A fare complimenti ad altri che sono altrove, invece di farglieli qui a Terni. A dire quel che poteva essere ma non e' stato, un po' come quando parliamo del cmm, di umbria jazz o del videocentro etc. E forse serve pure a noiche ce lamentamo - ‘sta Ternana - proprio per soffri e lamentacce, godere ogni 10 anni, lamentacce ancora e poi intristisse. Io de lamentamme e de intristimme per quello che poteva essere ma non e' stato, per godere una volta ogni 10-15 anni me so' rotto li cojoni, e credo parecchi come me. Voglio godere sempre. Chi s'accontenta gode e' na cazzata detta pe' favve ingioia' nella vita la merda de tutti i giorni, non l'avete capito?
  24. 6 points
    finalmente è arrivato! nelle migliori librerie di caracas, fondi, torbellamonaca e caserta
  25. 6 points
    Beh la butto là così... Forse perché in Italia abbiamo avuto 20 anni di dittatura fascista, con tutto quello che ne è conseguito e con l'epilogo della seconda guerra mondiale? Guarda lascia proprio perde. Qui parliamo di Ternana e non di politica per favore.
This leaderboard is set to Rome/GMT+01:00
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.