Jump to content

torquemada

Members
  • Content Count

    9,905
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    10

Posts posted by torquemada


  1. 14 ore fa, doginho ha scritto:

    Ad esempio: http://www.ternitoday.it/cronaca/terni-rapina-taglierino-banditi-fuga-indagini-carabinieri-15-novembre-2019.html

     

    Come mai sotto il post FB in cui si riporta l'articolo di TerniToday su questa rapina non leggo nessun commento contro LALLO?

     

    Quando queste cosemaccadevano con DI GIROLAMO c'era sistematicamente un tripudio di commenti contro il sindaco, perchè, secondo loro, era responsabile e colpevole più o meno direttamente del fatto accaduto. 

     

    Qualcuno mi sa spiegare perchè c'è questa disparità di trattamento? Qualcuno mi sa spiegare perchè c'è questa presunta responsabilità a mandati alterni? Grazie :)

    Tutti allineati e coperti, e che devono di......farebbero una gran figura di "Fede".


  2. Il ‎11‎/‎09‎/‎2019 Alle 20:27, Aghy ha scritto:

    Solo nei dintorni dell'ospedale non ci mandano mai nessuno a far ripettare le più elementari regole della buona educazione......li mortacci de chi parcheggia a cazzo de cane !!!


  3. io ho sempre ritenuto che dietro a quelle frasi ci fosse un solo significato : "attenti che i primi a non volere la serie A sono i proprietari della baracca".....d'altronde, sempre secondo me, ci vuole poco, basta parlare esplicitamente - lontano da orecchie indiscrete- con qualche giocatore, promettergli qualcosa (€) per tirare a campare e via.

    Probabilmente Zampagna capì l'antifona.


  4. 12 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

    Si, ok...ma quindi? "Gettiamo la spugna con gran dignità"?!?!  😁

    Sui contenziosi non saprei...berluschino, ad esempio, non proprio uno qualunque, lo hanno condannato. Certo, poi il grosso gli è andato prescritto. 

    Diciamo che volendo, si potrebbero creare le necessarie condizioni per questa battaglia, anche in termini di legislazione. A volerlo...

     

    Finchè tutti (piccoli, medi e grandi) agitano come clava l'arma del ricatto della delocalizzazione e via dicendo ogni arma fiscale è spuntata. E qui mi rifaccio ad un mio vecchio post tacciato per comunista : "io (stato) ti metto in condizioni di creare occupazione, ma tu mi GARANTISCI 20 anni di pax sociale, se te ne vai prima te chiudo i rubinetti e ti requisisco le aziende.....che qualcuno per gestirle si trova.


  5. 2 minuti fa, cesenticerqua ha scritto:

    ne prendi il doppio solo se metti le mani sulla situazione della Juventus (sede fiscale in Olanda) e le sue fantastiche plusvalenze di mercato

    Il fatto di prenderne il doppio con la Juventus, non esclude di andare a prenderne anche gli imprenditori medi e piccoli che non pagano le tasse, o questo è un discorso che infastidisce qualcuno ?


  6. 12 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

    No, quale offesa? E Perché?!

    Ma guarda, non mi pare di mischiare...l'Italia è Europa, e anche in Italia le multinazionali e le grandi imprese evadono miliardi di euro.

    La mia semplice proposta è di fare una lotta serrata a questi grandi evasori...ma ovviamente manca la volontà politica.

    Però, come ho scritto sopra, trovo ridicolo (ma anche subdolo) agitare la bandiera della lotta all'evasione senza parlare di questi grandi evasori, che sono il vero problema in tema di evasione.    

    Ne consegue che tu ritieni un evasore da 200000 € l'anno, uno che evade per non morì de fame.

     

    Io invece la vedo diversamente, giustamente le multinazionali fanno le loro scorribande per il mondo, forti delle diseguaglianze economiche e della forza del potere di ricatto insito nel dare o no lavoro, e se non si ripensa globalmente tutta la vicenda lavoro, questi continueranno a fare il bello ed il cattivo tempo.

     

    Ma attenzione l'evasore è un ladro alla stessa stregua di chi commette una rapina a mano armata o di chi ruba una mela per fame, solo che ai primi due li ingabbiano, a questi no.....e continuano....come il medico di cui sopra. Con l'aggravante che a causa del loro furto c'è chi - per esempio - non può accedere a cure mediche che il governo è costretto a tagliare e magari ci muore pure........te sembra normale ??? accettabile ???


  7. 2 ore fa, Cacafocu ha scritto:

    Il punto è questo. Spesso sono i clienti a chiedere di pagare in contanti per non avere fattura e conseguente iva, di cui (se non partite iva) non se ne fanno praticamente nulla.

    Mah difronte ad un RICATTO che devi fa ?? soprattutto se dall'altra parte c'è una macchina erariale che ti concede max. 250 € di detrazioni annue.

     

    IN ogni modo, parto da questo, ho un cugino in Germania che ha un'azienda che fattura in doppia cifra, lui paga il 50% di tasse, e non si lamenta......inoltre gli ho chiesto, cosa dovevo fare fiscalmente per aprire un'attività commerciale da loro, mi ha detto che a parte le autorizzazioni, dovevo solo auto dichiarare quanto presumevo di fatturare nell'anno di esercizio, ed a saldo dichiarare se avevo sforato o meno, niente scontrini fiscali e bagasciate varie. Me so detto pensa un po......con gli onesti Italiani sta cosa col cavolo che l'avrebbero fatta i commercianti.

     

    Inoltre, segnalo un fatto, ho comprato del materiale musicale in un noto negozio ternano, chiedo quant'è risposta : "20 €"......dico "pago con la carta che non ho contanti"....ri risposta......."ah beh allora fa 23 €".....hai capito l'amico !!


  8. 3 ore fa, Lu Generale ha scritto:

    Mi pareva di averlo scritto, i grandi evasori sono le grandi aziende, le multinazionali. 

    In confronto a loro i tanti piccoli evasori di ogni paese sono bazzeccole! 

    Le multinazionali in Europa evadono dai 160 ai 190 miliardi di euro. Capito quanto? La fonte della stima (di certo per difetto) non sono io, ma il parlamento europeo nel 2016: https://www.ilsole24ore.com/art/quanto-ci-costa-l-elusione-fiscale-multinazionali-AED7k0HH

    Cosa viene fatto per combattere la più grossa piaga insieme a quella della criminalità organizzata? Nulla. 

    Però ci dicono che per combattere l'evasione introdurremo a forza la moneta elettronica. 

    Ah, beh, allora... 

    Cortesemente parliamo di Italia, non mischiamo le fave con le rape.

     

    In ogni caso qual è la tua proposta in materia ? Ahooo senz'offesa eh !!


  9. 3 minuti fa, BuFERA ha scritto:

    pienamente d'accordo. vale però se si prova ad eliminare del tutto la banconota ed è un'operazione quasi impossibile. innanzitutto perché siamo ancora in parecchi a voler toccare con mano quanto spendiamo; poi perché dopo due decadi in cui ci hanno provato pure con la forza, non ci sono riusciti nemmeno i paesi scandinavi.

    ricordo che quando in un call centre nel 2006 dovevo verificare i documenti dei clienti scandinavi, ricevevo carte di credito con la foto sopra... in pratica la carta era anche un documento di identità. bene, nonostante ciò, in questi paesi fanno ancora un buon uso di contanti (la finlandia è il paese europeo con il numero medio più alto di transazioni su atm), e la svezia è stata costretta a rivedere le sue politiche, perché in casi di problemi tecnici, diversi esercizi che non accettavano più contanti sono stati costretti ad interrompere momentaneamente la propria attività.

    In effetti ci sono cose da limare da perfezionare, ma alla fine se semo annati su la luna........


  10. Mi direte invece, che il rischio concreto è che questi onestissimi signori, una volta venuta meno la possibilità di "sommergere" i compensi, alzino le parcelle e Santi benedetti.

     

    Secondo me, oltre a questa mossa dei pagamenti tracciabili, non sarebbe male accompagnarla con una maggiorazione delle percentuali per le tutte quelle spese - fatturate o fiscalmente documentabili - che possono essere portae in detrazione, da quelle per i libri scolastici, alle spese mediche, alle spese per le attività sportive dei figli e via dicendo......In sostanza più documenti e più detrai, e se la catena si mette in moto come Cristo comanda, a medio termine tutti ne trarremo vantaggio.


  11. Il ‎14‎/‎10‎/‎2019 Alle 09:39, Lu Generale ha scritto:

    Se continuiamo così, fra pochi anni non si avrà davvero quasi più traccia di banconote, purtroppo.

    La smaterializzazione è una cosa molto dannosa, per molte ragioni sui cui illustri studiosi hanno già dato da tempo il loro parere, che condivido in toto.  

    E quando governi e banche in combutta spingono tanto per qualcosa, in genere non è mai nulla di buono per i cittadini.

    E non  mi piace nemmeno che stiano usando una balla per spingere questa transizione: la storia della lotta all'evasione è una balla, i grandi evasori (che sono il vero problema che nessuno però vuole davvero risolvere) non evadono certo in contanti coi celeberrimi mallopponi portati a spalla alle cayman...!  😀

    Le multinazionali o le grandi imprese evadono già con strumenti smaterializzati.  

    E poi, penso anche alla signora che suona sempre il violino a Corso Vecchio, a cui lascio sempre delle monete.  

    Dovrà munirsi di pos?!?! 

    E penso anche alle chiese: la questua si farà strisciando la carta?!?! 😀 E a ognuno chiederanno: Bancomat o carta?!?! 

    Ma quando parli di grandi evasori chi intendi ? faccio un esempio, un medico che è accertato per 500.000 € di iva evasa in un triennio è un grande evasore ?

    Perché in Italia l'evasione di iva nel 2017 è stata di 33 miliardi di €, quindi a seconda dei punti di vista questo medico può essere o un piccolo e tenero evasore 😄 o un grande evasore.

     

    Per come la vedo io è un grande evasore, dirò di più, un giorno, purtroppo mi reco da un ortopedico che esercita in uno dei policlinici di Roma, e fa "l'arrotondamento" fuori, morale - e tutte le volte mi dicono sia cosi - 15 persone prima di me, 15 arrivate dopo di me e non so dopo. Costo 150 € (a nero) a me e a tutti gli altri credo, il che fa 4500 € x 4 volte al mese sommano 18000 € per 12 sommano 216000 € esentasse.

     

    Quindi per me è tutt'altro che una balla il fatto che l'obbligo a pagare con sistemi tracciabili tutti, costringerebbe i piccoli e teneri evasori, ed i grandi e cattivi evasori a pagare più imposte ed ad aumentare il loro contributo nelle casse dello stato. Questo - sempre a mio avviso - è valido sia per chi fa una libera professione che per chi fa il doppio lavoro. Anche perché se un giorno l'erario bussasse alla mia porta chiedendomi conto di un pagamento tracciato, non è che io per carità cristiana proteggo il ladro.

     

    Detto questo, io ho sempre preferito toccare il danaro con cui pago mi da un senso di certezza.

     

     

     

    • Upvote 2

  12. A mio avviso è una questione di teste, di organizzazione capillare, e di "tradizione" intesa come predisposizione acquisita, come dalle nostre parti il calcio.

    Chiaramente se in Italia si cominciasse ad insegnare e praticare il Rugby - come qualsiasi - altro sport a partire dalle scuole elementari, e potessi contare su una base di tesserati almeno la metà di quella del calcio, allora avresti grandi possibilità di trovare 35 / 40 giocatori di primissimo livello.

     

    Poi va da se che anche i soldi dicono tanto, ma non tutto, visto che il campionato più ricco d'Europa che io sappia è quello Francese.

     

    Comunque pure la Scozia, ha capito che il pane duro da masticare lo cominciano a trovare tutte le squadre.


  13. In ogni caso condivido in pieno il ragionamento fatto da una persona sul account della F.I.R.

     

    In sostanza noi siamo in una terra di nessuno, non siamo forti come Australia, NZ, Inghilterra, Irlanda, RSA, Galles, Francia, Argentina e Scozia, mentre verso tutte le altre europee, Georgia compresa, siamo, ad oggi sicuramente superiori.

     

    Noi siamo a livello di giocarcela con una sorta di serie B mondiale che vede Fiji, Tonga, Giappone forse Samoa, ma stanno tutte dall'altra parte del mondo, per cui l'unico modo per migliorarci è giocare con chi abbiamo vicino e tenere sotto le altre europee, e continuare a giocare nella Celtic League.


  14. 43 minuti fa, altoforno ha scritto:

    sul Sudafrica non si illude nessuno.

    siamo inferiori di molto come hai detto tu.

    nonostante tutto, quattro anni fa in Inghilterra il Giappone ha battuto il Sudafrica, stupendo tutti.

    invece sul fatto che l'obiettivo primario della FIR fosse la qualificazione diretta ai prossimi mondiali, NON sono minimamente d'accordo.

    quello è solo l'obiettivo MINIMO, anzi non può neanche definirsi un obiettivo, dato il livello oggettivamente scarso di Namibia e Canada: se non le avessimo battute entrambe, ci sarebbero dovute essere molte dimissioni, a cominciare dal CT per arrivare fino al Presidente federale.

    Non scherziamo.

    Poi con il Sudafrica sarà un tracollo, ma parlare di obiettivo raggiunto per aver battuto Namibia e Canada non si può sentire...è il minimo etico.

    Sul fatto che debba esplodere la generazione cresciuta all'ombra del Sei Nazioni....speriamo ma non sono più fiducioso.

    Ormai sono vent'anni di Sei Nazioni, in genere i bambini cominciano a giocare a rugby intorno a sei anni, quindi oggi quella generazione dovrebbe avere dai 25-26 anni in giù, fino ai ventenni.

    Qualcosa si vede, ma ormai dovrebbero essere più o meno al loro livello massimo.

     

    Io non scherzo è quello che ho sentito, poi ciascuno può avere la sua opinione, detto questo, l'inerzia di un meccanismo come quello di una federazione nel mettersi in moto, ha fatto si che l'accademia Ivan Francescato, solo negli ultimi anni ha dato il via ad un programma fatto, di programmi tecnici che si sono conclusi con l'iscrizione della squadra dell'accademia al campionato di serie A italiano, non quello di eccellenza dove giocano Calvisano, Rovigo Padova e via dicendo, ma comunque un campionato molto impegnativo per questi ragazzi, quindi direi che quelli su cui confidare sono gli U20 di oggi, tra parentesi Quaglio, Traorè ed altri che non ricordo e che sono entrati nel giro della  nazionale giocavano nell'U20 e provenivano dall'accademia ceduti poi alla Benetton.

     

    In ogni caso si fa per ragionare.

     

     


  15. Queste due vittorie, se non ho capito male, ci permettono di diritto l'accesso alla prossima rassegna iridata, l'obiettivo primario della FIR è stato centrato, non ci illudiamo a tutt'oggi siamo - e di molto inferiori - all'RSA, per intensità di gioco e qualità dei singoli.

    Io, malgrado le sconfitte, vedo una crescita, soprattutto nel serbatoio di giovani U20 che cominciano a vincere anche contro i pari età che già giocano nei massimi campionati delle rispettive nazioni, e sono convinto che tra due o tre anni, la generazione di nuovi giocatori e tecnici cresciuta all'ombra del 6N si farà valere.

    Certo poi bisognerebbe avere la fortuna che oltre ad una base di buoni giocatori, esplodessero 3/4 ottimi giocatori, giocatori di livello internazionale, e questa è una cosa che può avvenire solo se la base a cui attingere è ampia.


  16. 2 ore fa, FURIOUS ha scritto:

    Me sa che c’hai una coda de paja non indifferente comunque. 

    Lo “scocci i coglioni” non era ovviamente riferito a te, ma andava visto tramite un’interpretazione più generalizzata. 

     

    Certo che sei libero di ritenerlo un ladrocinio. Si fa per parlare comunque, ma evidentemente te la prendi troppo... 

    Se ti esprimessi con più tranquillità e termini meno aggressivi eviteresti tante incomprensioni e comunque -parlando di coda di paglia -  la tua discussione si apriva con "Ladrocinio... ma come fai a definirlo un ladrocinio!"....quindi a chi era rivolto,  visto che sono stato io ad usare quel termine ???


  17. 6 minuti fa, Nambo ha scritto:

    La colazione non è un bene di prima necessità,se uno la fa anche una volta a settimana si può permettere anche di spendere 2.5€.

    Io me incazzerei e lo faccio da sempre per la benzina a quasi 2€...quello eun ladrocinio vero e proprio

    Ma infatti nell'una tantum so cascato da uno che considero un approfittatore, stop, ma quelli che se credono Gesù Cristo e pretendono de insegnà agli altri per giunta con un linguaggio ed una perentorietà da intimidatori di professione, bisogna che se danno una regolata.

    Per quanto riguarda la benzina, la cosa è da rivoluzione, ma io nel mio piccolo l'ho fatta col metano e col diesel anche se oggi conviene di meno, saranno problemi de chi ce l'ha a benzina, parafrasando il finale di qualcuno.

    • Upvote 2

  18. 6 ore fa, FURIOUS ha scritto:

    Ladrocinio... ma come fai a definirlo un ladrocinio! Cioè, in primo luogo, nessuno ti obbliga a fare colazione al bar, in secondo, si chiama mercato, cioè concorrenza, ecc. Saranno liberi di mettere il prezzo che vogliono sulla base di decisioni aziendali che solo i proprietari dei vari bar sanno? 

     

    Quando Pazzo Pachino impose il prezzo del pezzo di pizza ad 1€ e tutte le pizzerie del centro si sono dovute adeguare, quello era giusto? La pizzeria Superman metteva a 1,20, 1,50, ma (dico per dire perché non so) magari compra prodotti di qualità più alta rispetto a Pazzo Pachino e si è trovata costretta ad abbassare il prezzo visto che 100 metri più avanti il pezzo di pizza, più grande, costava meno... cioè il bello del mercato è che puoi scegliere: vuoi la monnezza? Vai dai cinesi o compra online su Wish. Vuoi roba di qualità? Paghi di più e non scocci i coglioni. 

    Posso essere libero di ritenere un ladrocinio quello che ritengo un ladrocinio ? o devo chiedere e te il permesso ? 

     

    E poi "scocci i coglioni lo dici" lo dici a quelli de casa tua.....

    • Upvote 1
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.