Jump to content

Me pizzica me mozzica

Members
  • Content Count

    28,174
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    360

Everything posted by Me pizzica me mozzica

  1. Appalti pubblici, arrestato Di Girolamo Terni, domiciliari per il sindaco e l’assessore ai lavori pubblici Stefano Bucari 02 Mag 2017 15:19 Il sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo e l’assessore ai lavori pubblici Stefano Bucari sono stati arrestati in seguito all’indagine ‘Spada’, relativa agli appalti pubblici relativi alla manutenzione ordinaria del verde pubblico sia in città sia all’interno dei cimiteri urbani, alla gestione dei servizi cimiteriali e alla gestione dei servizi turistici presso l’area della Cascata delle Marmore. Per entrambi sono scattati i domiciliari. La nota A riferirlo è lo stesso procuratore capo Alberto Liguori attraverso una lunga nota: «Su segnalazione della squadra Mobile della questura di Terni, poi affiancata nell’attività info-investigativa dal nucleo di polizia Tributaria della Guardia di finanza, la procura della Repubblica ha esaminato una serie di appalti di servizi pubblici che hanno interessato, al momento ed allo stato degli atti, in prima discovery: 1) la manutenzione ordinaria del verde pubblico sia in città (2) sia all’interno dei cimiteri urbani; 3) la gestione dei servizi cimiteriali, nonché (4) la gestione dei servizi turistici presso l’area della cascata delle Marmore, predisposti e gestiti dall’attuale giunta municipale di Terni». L’esito degli accertamenti investigativi. Il quadro che è emerso ha consentito di fare luce sulla illecita gestione della cosa pubblica, negli anni a cavallo tra il 2011 ed il 2016, che, in luogo di operare nel rispetto delle regole comunitarie e nazionali della libera concorrenza finalizzata alla scelta del miglior contraente, è stata improntata all’alterazione delle regole di mercato secondo un sistema illegale finalizzato a favorire le medesime cooperative sociali di tipo B, operanti nel territorio di Terni e con affluenza extraprovinciali ed extraregionali, attraverso l’individuazione e successivo inserimento nei bandi di gara di requisiti spaziali -possesso di un’unità operativa nel territorio – e di requisiti strutturali -inserimento lavorativo di persone svantaggiate -. Il percorso criminale ha trovato completamento nell’illecito frazionamento dell’importo d’asta in modo da eludere le prescrizioni del codice degli appalti e le norme comunitarie vincolanti che impongono la scelta attraverso una gara degli appaltatori e non consentono l’individuazione del contraente con l’utilizzo dei bandi modellati su di esso ( Bando fotografia ). In particolare, l’amministrazione, al fine di far conseguire l’appalto pubblico sempre allo stesso contraente, in violazione delle prescrizioni dell’ANAC e delle annotazioni di alcuni Responsabili del settore servizi pubblici del Comune di Terni, ha predisposto gli appalti ad importo frazionato ( ad esempio se il prezzo dl un appalto era 10, è stato frazionato in più tranche ) In maniera da evitare l’asta pubblica ed assegnare I lavori con la procedura negoziata ( consentita solo per lavori di modesto importo ) alle cooperative di tipo B preventivamente individuate nel bando con previsioni che solo le dette cooperative avevano. Infatti, una volta ridotta fraudolentemente la basa d’asta sotto soglia comunitaria, l’amministrazione ternana ha potuto liberamente ed in maniera riservata negoziare con le solo cooperative sociali di tipo B operanti in Terni e Provincia, già munite nell’atto costitutivo del requisito previsto nel regolamento comunale del 2013 dell’inserimento lavorativo delle persone svantaggiate. Il meccanismo fraudolento descritto ha trovato completamento criminale nel senso che l’amministrazione comunale ha favorito sempre le medesime cooperative facendo ricorso, alternativamente ed Ingiustificatamente, dapprima alla proroga degli appalti di servizio scaduti, cosi come poi alle procedura in economia e/o dell’affidamento diretto, anziché bandire una gara nuova, adducendo motivazioni apparenti e pretestuose, sempre attraverso il frazionamento del lavori in piccole commesse tali da eludere la norma primaria, così continuando a garantire, a volte, anche per oltre 5 anni consecutivi la gestione del contratto al medesimo raggruppamento di cooperative sociali (costituite in ATI, ovvero Alis, Ultraservizi, Gea, e Asso). Solo per citare qualche dato si annota che: per IL verde pubblico urbano l’appalto è stato gestito senza gara aperta dal 2008 al 2015 per un totale di costi per il Comune di Terni superiore ai 2 milioni e 700 mila euro, cui si devono sommare I lavori appaltati nel 2015 per una somma totale superiore ai 560 mila euro, poi frazionati in tre lotti• per l’appalto del servizio verde all’interno del cimitero comunale, Il contratto, senza gara aperta, ha subito 63 proroghe dal 2011 al 2016 per un costo totale di oltre 286 mila euro; per i servizi cimiteriali all’interno dei 16 centri le proroghe sono durate dal 2014 al 2016, il costo sopportato di oltre 687 mila curo’ per l’appalto dei servizi turistici all’interno della Cascata delle Marmore, il contratto ha fatto registrare atti comunali di proroga illegittima dal 2010 ai 31.12.2013. I lavori poi appaltati con procedura negoziale riservata sono stati aggiudicati per un importo di oltre 1 milione e 700 mila euro. I Protagonisti, La vicenda penale esaminata ha visto protagonisti sia la componente politica sia la componente tecnica del Comune di Terni: la prima, nelle persone del componenti della Giunta Municipale, con li ruolo, assegnato al Sindaco e ali’ Assessore pro tempore ai lavori pubblici, di promotori ed organizzatori del sopra descritto disegno criminoso; la seconda, nelle persone del Dirigente e del Responsabile del settore lavori pubblici del Comune di Terni, impegnati, i primi, nella fase di preparazione degli strumentali requisiti strutturali e territoriali, trasfusi dal secondi indagati, quali partecipi al sodalizio criminoso, nel bandi di gara e nelle lettere di invito a contrarre, “cuciti” addosso alle cooperative sociali di tipo B, le uniche titolate a vestire il prodotto sartoriale come sopra confezionato. Ai soggetti investiti nelle rispettive qualità sopra descritte, si aggiungono anche altri personaggi, anch’essi inseriti all’intero del Dipartimento Lavori Pubblici del medesimo Ente territoriale, con li compito di contribuire alla realizzazione del programma di alterazione della concorrenza, ora avallando tecnicamente le operazioni di favoritismo, ora componendo le commissioni giudicatrici, ora fungendo da Responsabile Unico del Procedimento. Ed, infine, la presenza del responsabili delle cooperative sociali di tipo B, quali legali rappresentanti, impegnati nell’opera di turbativa degli incanti, suggeritori e fruitori finali degli esiti delle procedure amministrative irregolarmente attivate dalla Giunta Municipale, che, nonostante la diversa denominazione formalmente assegnata – gara pubblica/affido diretto/In economia/proroga -alla fine hanno garantito un monopolio perfetto nel territorio temano nel settore degli appalti di servizi al medesimo raggruppamento di imprese cooperative. Le misure cautelar’ Personali ed Intercilttive adottate dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Terni, Sul punto si comunica che, nei limiti ordinamentali e di tutela delle dinamiche in corso, l’a.g. di Terni, su richiesta dell’ufficio di cui lo scrivente ha responsabilità, ha applicato, allo stato, al netto di ulteriori determinazioni della summenzionata a.g., al Sindaco e all’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Terni la misura cautelare degli arresti domiciliari, mentre a due componenti di cooperative sociali di tipo B, li divieto temporaneo di esercizio dall’attività di impresa cooperativa. Seguono aggiornamenti
  2. Me pizzica me mozzica

    Palasport : altro giro altra corsa

    è stato inserito nel programma triennale delle opere comunali budget 7 milioni di euro 2015-03-30 piano llpp 2015-2017(3).pdf non lo faranno mai? solite promesse elettorali? intanto l'hanno scritto con tanto di previsione di spesa spero che alla buffonaggine locale ci sia alla fine un limite (va detto che 6 milioni dovrebbero arrivare da investimenti privati....... )
  3. Me pizzica me mozzica

    SI RIAPRE LA POLEMICA SULL'ABORTO

    Apro questo topic su "discussioni in libertà" perchè mi piacerebbe coinvolgere più persone , non solo la ristretta cerchia che frequenta la sezione "politica". Giuliano Ferrara riapre la questione con la moratoria degli aborti come se fosse la pena di morte. La legge 194 ha però salvato tante vite, prima in mano a gente senza scrupoli , diminuendo gli aborti. La legge 194 è stata emanata durante il periodo democristiano (ed è tutto dire) ma adesso sembra un periodo addirittura più retrogrado di allora. Mi aiutate a capire e ad affrontare questo tema? Troppo serio? Dai non si può sempre cazzeggiare........ Gradirei anche e soprattutto i pareri delle forumiste grazie
  4. Me pizzica me mozzica

    S.S. LAZIO

    Non poteva mancare un topic sulla prima squadra di Roma e più grande polisportiva d'Europa. Avendo perso un pò di interesse per il calcio in genere , non terrò aggiornato in maniera continuativa il topic. Chiunque vuole può collaborare Ovviamente mi aspetto anche le paraculate dei romanisti del forum intanto .. LA STORIA DELLA S.S. LAZIO 1900
  5. Me pizzica me mozzica

    la sobria bellezza della Mogherini

    http://www.eunews.it/wp-content/uploads/2014/03/Mogherini.jpg c'è qualcun altro che apprezza la bellezza non appariscente della Mogherini?
  6. Me pizzica me mozzica

    Addio Passaparola

    Vengo a sapere solo adesso di questa triste notizia Mi dispiace tanto Ciao Lorenzo amico di tante discussioni accese e appassionate
  7. dal sito della Polizia Postale soprattutto i punti 8 e 9 mettetevi un po' la mano sulla coscienza (stavolta sono serio, perché comincio anche a rompermi il cazzo) Le regole doro anti-cyberstalking: 1. Quando apri un profilo sui social network limita al minimo le informazioni visibili a tutti che ti riguardano: non pubblicare il tuo indirizzo, il tuo luogo di lavoro, i luoghi di svago solitamente frequentati. 2. Imposta le regole di tutela della tua privacy sui social network consentendo solo a persone da te autorizzate laccesso ai contenuti della tua bacheca, alle immagini e ai video caricati sulla tua pagina. 3. Se concedi la possibilità a sconosciuti di accedere alla tua casella di posta, al tuo blog, al tuo profilo di un social network segnala immediatamente agli amministratori dei vari servizi web eventuali comportamenti indesiderati; 4. Dietro allo schermo di un computer si nascondono intenzioni anche molto diverse: le parole scritte, gli emoticons, le immagini che ricevi da uno sconosciuto possono far nascere in te sentimenti reali verso persone che non esistono. 5. Se la tua relazione damore o amicizia virtuale ti fa sentire a disagio parlane con qualcuno di cui ti fidi: ricorda che un amore o unamicizia autentica non generano, di solito, sensazioni così negative. 6. Considera un gioco le relazioni sentimentali che nascono su internet: un incontro reale con qualcuno conosciuto nel mondo del virtuale ti espone sempre al rischio di trovare una persona molto diversa da quella che pensavi, magari anche pericolosa. 7. Non rispondere mai a messaggi provocatori, offensivi e minacciosi pubblicati sugli spazi web personali: le tue risposte possono alimentare lossessione del potenziale stalker. Annota i tempi e i luoghi virtuali degli atti persecutori, i contenuti dei messaggi minatori e recati in un ufficio di Polizia Postale e delle Comunicazioni per effettuare una denuncia. 8. Se le attenzioni virtuali di una persona conosciuta sul web si fanno ripetitive, minacciose, ingiuriose, o comportano la rivelazione pubblica di immagini e contenuti personali forse sei vittima di cyberstalking: segnala i comportamenti, la tempistica dei contatti, i contenuti diffusi senza il tuo consenso al sito www.commissariatodips.it in modo che esperti della materia possano aiutarti a capire cosa fare. 9. Se sei oggetto di minacce, ingiurie e molestie sui tuoi spazi web sei vittima di un reato denunciabile in qualsiasi ufficio della Polizia delle Comunicazioni. Vedi indirizzi e numeri di telefono su www.commissariatodips.it. 10. Se hai deciso di incontrare una persona conosciuta su internet dagli un appuntamento in un luogo frequentato, in orario diurno e, se possibile, in compagnia di altre persone. 11. Se lo stalker è una persona che conosci, con cui hai condiviso una parte del tuo passato o con cui condividi ancora una parte importante del tuo presente, ricorda che nessuno può mettere in discussione la tua dignità e il tuo diritto a condurre in libertà la tua vita. Recati in un ufficio di Polizia e, in modo sincero, riferisci cosa ti accade e valuta con loperatore di Polizia se è necessario sporgere una denuncia.
  8. Me pizzica me mozzica

    anche da Foligno abbiamo da imparare

    dopo essere stato sabato alla manifestazione dei primi d'Italia rifletto su questo , anche se già avevo anticipato qualcosa in precedenti discussioni Foligno pur non avendo fama per la pasta (c'era un pastificio ma di rilevanza regionale non nazionale) crea da ormai 15 anni una manifestazione di grande successo dedicata ai primi sfrutta la catena delle taverne già usata per la Quintana , addobba per le feste il centro storico (molto ben curato ) , e con il supporto della Camera di Commercio e delle marche di pasta (soprattutto artigianali) riempie le piazze di gente da tutta Italia hanno fatto una manifestazione che poteva svolgersi ovunque perché ovunque si mangia la pasta a Terni potremmo fare decine di cose simili basta volerlo i soldi pare che se uno li cerca li trova
  9. Me pizzica me mozzica

    RICORDIAMO GIOVANNI FALCONE

    ci manchi tanto
  10. Me pizzica me mozzica

    "Ternana"?

    O c'è una norma che rende obbligatoria a Terni una gestione incompetente della Ternana per cui a Terni è severamente vietata qualunque dirigenza che abbia il minimo sindacale di competenza calcistica oppure è quello che ci meritiamo come comunità sportiva cittadina Io comunque ormai sto a debita distanza Non meritano neanche un centesimo dei miei soldi
  11. Me pizzica me mozzica

    GRAZIE

    Doppio
  12. Me pizzica me mozzica

    GRAZIE

    Non vado più allo stadio Perlomeno non mi faccio prendere per il culo pagandoci pure sopra
  13. Me pizzica me mozzica

    GRAZIE

    Due cose sono infinite L'universo e le umiliazioni per i tifosi Fortuna che ne sono uscito da tempo
  14. Me pizzica me mozzica

    Palasport : altro giro altra corsa

    La fondazione Carit ce n'ha troppe da parare...mica può fare tutto..magari
  15. Me pizzica me mozzica

    Palasport : altro giro altra corsa

    http://www.ternitoday.it/attualita/terni-palazzetto-sport-comune-chiede-sconto-2018.html
  16. Me pizzica me mozzica

    le giornaliste sportive più belle

    Il treesome é un'orgia fra alberi non te sbaglia'
  17. Me pizzica me mozzica

    TerniOn 2016

    Terni On sale a 4 giorni e punta sulla urban art 01.07.2016 - ore 14:49 - Presentato il programma dell'edizione 2016 che si terrà a settembre (ufficio stampa) - Una presentazione in largo anticipo, per consentire una maggiore divulgazione. E’ stato presentato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa tenuta dal sindaco Leopoldo Di Girolamo, dall’assessore al Turismo Daniela Tedeschi, dall’assessore regionale Fabio Paparelli e dagli organizzatori (ati Rete Cultura Terni), l’edizione 2016 che si terrà dal 15 al 18 settembre. “Appuntamento capace di richiamare migliaia e migliaia di persone, perché autentica manifestazione rivolta non solo alla città, con contenuti artistici elevati, perché riesce a sottolineare il ruolo attrattivo e territoriale di Terni”, ha detto il sindaco Leopoldo di Girolamo. “Siamo a un appuntamento che è stato capace di arrivare alle dimensione e ai contenuti di evento, anche grazie all’apporto della Regione che continua a credere in questa manifestazione. Rilevante la crescita artistica che si è avuta, fondamentale il rapporto con il tessuto economico del centro cittadino, anche nell’ottica della piena operatività del consorzio degli operatori e dell'attuazione dei progetti legati al centro commerciale naturale”, ha aggiunto l’assessore Fabio Paparelli. “Viene potenziato il format del Festival articolato in diverse giornate e in diverse forme artistiche. Terni on è da tempo il principale evento cittadino in termini di presenze e di riscontro commerciale e promozionale per la città, con 135 mila presenze e un milione e mezzo di fatturato complessivo. Quest’anno il programma rappresenta un’ulteriore crescita qualitativa. Puntiamo anche a rafforzare il riscontro economico con specifiche promozioni commerciali, proposte dalle associazione di categoria e dal consorzio Terni in centro”, ha concluso l’assessore Daniela Tedeschi. Il programma. Non più tre ma quattro giorni, da giovedì a domenica, con la prima giornata interamente co-prodotta dall'organizzazione e dal consorzio Terni in Centro. La città si trasformerà in un grande palcoscenico a cielo aperto dove le arti troveranno spazio negli angoli più suggestivi di Terni. Piazza Europa resta il luogo dei grandi concerti serali del TerniOn Festival. Giovedì 15 settembre toccherà alla band La Rua, direttamente dal talent show Amici di Maria De Filippi. Venerdì 16 spazio ai salentini Sud Sound System, protagonisti da oltre 20 anni della scena musicale nazionale. La serata di sabato 17 settembre vedrà esibirsi sul palco centrale Skye Edwards e Ross Godfrey, voce e chitarra dei Morcheeba e fondatori, insieme a Paul Godfrey, della storica band britannica, regina del trip hop e della musica elettronica. Chiuderà la rassegna il concerto di domenica 19 settembre, incentrato su realtà musicali locali di alto livello. Arte in piazza: fra le novità principali dell'edizione 2016 c'è il progetto curato da Chiara Ronchini, incentrato su piazza San Francesco, che esalterà la creatività di dieci fra i migliori pittori della regione. In un continuo interscambio con il pubblico del TerniOn Festival - con tanto di 'salotto' dove poter incontrare gli artisti - la piazza si trasformerà in una galleria d'arte dove la musica reciterà una parte fondamentale. Le opere pittoriche più suggestive verranno proiettate sulla facciata della chiesa e i giovani delle scuole superiori saranno protagonisti di un contest che darà spazio alle sensibilità artistiche dei ragazzi più creativi. Una nuova movida: Quest'anno il quadrilatero della movida piazza dell'Olmo, via Fratini, via Lanzi e via Cavour cambia volto. Al posto dei tradizionali dj-set ci saranno quattro artisti di fama internazionale, protagonisti della Street Art e della Urban Art, che produrranno opere d'arte in contemporanea durante tutto il festival. Il nuovo progetto, in linea con le esigenze dei residenti, vedrà protagonisti anche tre scultori nell'ambito di un progetto più ampio che mira ad arricchire il cuore di Terni con opere d'arte di assoluto livello. Anche quest'anno, da giovedì a sabato in corso Vecchio, ci sarà spazio per gli appuntamenti musicali organizzati in collaborazione con l'istituto Briccialdi. Largo dei Banderari ospiterà la danza e gli spettacoli delle scuole ternane coordinate da Laura Bassetta della Euno. Infine il teatro, con la rassegna curata dal direttore artistico Stefano De Majo in uno degli spazi - piazza Clai - più suggestivi della città. Torna anche il controfestival TerniOff, dedicato alla musica alternativa, all'anfiteatro romano. Non mancheranno poi le iniziative e gli eventi curati, come ogni anno, dai comitati di via. Il villaggio delle eccellenze umbre: grazie al sostegno del main sponsor dell'edizione 2016 - Conad - in piazza Tacito verrà allestito il Villaggio delle eccellenze umbre che sarà attivo per tutta la durata della rassegna. Sempre in piazza Tacito il palco che, fino a domenica 18 settembre, accoglierà spettacoli, performance e contest. Turismo: per l'edizione 2016 di TerniOn Festival la Dreavel Tour Operator ha elaborato sei pacchetti turistici che legano il festival ad alcune fra le principali attrazioni ed eccellenze - naturali, sportive, artistiche e culinarie - del territorio ternano. Il festival è supportato da: Comune di Terni, Regione, Camera di Commercio, Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, consorzio Terni in Centro, gli sponsor Conad, Sangemini, Cosp Tecnoservice, All Foods e tutte le associazioni di categoria del commercio e dell'artigianato.
  18. Me pizzica me mozzica

    TerniOn 2016

    Come ho già detto l'impressione è quella di.una edizione fatta soprattutto per non perderla per strada Mi pare di capire che si è ottenuto l'unico obiettivo possibile con i periodi di magra economica che ci sono ossia smuovere un po' le acque stagnanti della città Da lì a fare un evento di qualità che attragga gente da fuori (e non solo ragazzi che cercano il rave party) ce ne corre Purtroppo per noi Foligno sta anni luce avanti
  19. Me pizzica me mozzica

    Ma oggi non è il 40esimo compleanno dell'Admin?

    O perlomeno barzotto Augurissimi
  20. Me pizzica me mozzica

    Per dovere di cronaca.. c’è la possibilità ripescaggio !!

    È la prima volta che io e Bandecchi siamo in sintonia È preoccupante...
  21. Me pizzica me mozzica

    TerniOn 2016

    Tu si che sai comprendermi
  22. Me pizzica me mozzica

    TerniOn 2016

    Mai sentito Ma io ormai sto sopra la cinquantina..
  23. Me pizzica me mozzica

    Per dovere di cronaca.. c’è la possibilità ripescaggio !!

    Una supercazzola giuridica Si conferma comunque che il sistema della giustizia sportiva fa schifo e un legislatore serio dovrebbe metterci mano pesantemente
  24. Me pizzica me mozzica

    Per dovere di cronaca.. c’è la possibilità ripescaggio !!

    Dipende se si ipotizza un reato perseguibile d'ufficio o su denuncia di parte
  25. Me pizzica me mozzica

    Per dovere di cronaca.. c’è la possibilità ripescaggio !!

    Sono curioso sulle motivazioni che dovranno scrivere nelle sentenze
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.