Jump to content

INIGNUTTIBBILE

Members
  • Content Count

    6,176
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    12

INIGNUTTIBBILE last won the day on March 29

INIGNUTTIBBILE had the most liked content!

Community Reputation

434 Excellent

About INIGNUTTIBBILE

  • Rank
    Presidente

Profile Information

  • Gender
    Maschio

Previous Fields

  • citta
    Terni

Recent Profile Visitors

958 profile views
  1. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Ecco, per incasinare meglio il discorso, riferisco autorevoli pareri di mie recenti letture che asserivano che ad oggi il contagio per via aerea è improbabilissimo, e che (in questo periodo) basterebbe non toccare in giro e lavarsi accuratamente le mani per essere quasi del tutto sicuri. Se serve provo a ritrovare, ma tanto abbiamo capito che si brancola...
  2. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Perché emilia +51? Dado che succede lì?
  3. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Quello che è accaduto a Vicenza è molto grave. C'è un limite anche per l'imbecillità umana. Questo immane coglione riscontrato positivo rifiuta il ricovero e va a funerale e festa privata, positivi i compagni di viaggio, alcuni non dichiarati, positiva una donna con cui ha avuto contatti che rifiuta di fornire i propri contatti... Zaia ha pronte restrizioni regionali per contenimento. Per colpa di pochi coglioni pagano tutti, come al solito, mentre le autorità non hanno mezzi per far rispettare le attuali blande regole a chi se ne sbatte il cazzo. Così si finisce per istigare la cittadinanza a segnalare gli imbecilli per non incappare in nuove restrizioni. Purtroppo fare conto solo sul senso di responsabilità dei singoli senza prendere misure diverse ci espone a questu rischi. Ma non siamo il popolo bue... Il distanziamento è per i deficienti e i focolai li fanno i teleobiettivi di questa smisurata ceppa di cazzo.
  4. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Hai tutte le ragioni di questo mondo, ma gli obiettivi cambiano in base alle opportunità. Quell'obiettivo è stato fissato quando da più esperti arrivava l'informazione che il virus non sembrava risentire della stagionalità. Con quello scenario restava possibile la sola convivenza con più limitazioni e più attenzioni. Altro che palestre, piscine, convention e cazzi... E con la mitigazione dei danni (inevitabili decessi). Fortunatamente invece il virus concede una tregua e sembra risentire delle temperature. Cosa fai....? Non approfitti per tentare di eradicarlo il più possibile sapendo che in autunno e inverno puoi solo conviverci? Pochissime attenzioni e limitazioni che non cambiano sostanzialmente il nostro modo di vivere ci possono consentire di ridurre drasticamente le possibilità di riinfettarsi massicciamente e di rimettere sotto pressione il sistema sanitario. Ci siamo già passati per quel caos, e anche per i danni del lockdown, sarebbe da idioti avere la possibilità di evitarli con poco sforzo e non riuscirci per non voler evitare mascherine e ammucchiate.
  5. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Non conoscendo approfonditamente il nemico, l'obiettivo non può che essere il massimo abbassamento dei contagi, anche a costo di qualche sacrificio o qualche rinuncia (eventi, discoteche, e cazzi senza i quali si può campare lo stesso e lo stato sopperisce i mancati incassi). Azzerando i contagi dove possibile e minimizzandoli dove il virus circola di più. È un'analisi costì benefici tra salute e economia che dovrebbe essere mirata zona per zona. La convivenza serena, possibile solo in estate facilmente può portare ad un inverno di merda, quindi va evitata, sfruttando la tregua per prepararsi. Il virus sta facebdo sfracelli altrove (Brasile) e resta temibile. Non fare il possibile per ripartire da zero in autunno è da imbecilli. Purtroppo ne vedo sempre di più ragionare in modo così miope. Questi assoluti geni che si permettono oltretutto di considerare coglioni quelli che sostengono ancora le poche misure di distanziamento e dpi, che certo non intralciano l'economia e non limitano un cazzo. Il liberi tutti cui stiamo man mano assistendo in giro (soprattutto giovanissimi) non è indispensabile e resta troppo rischioso.
  6. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Eh, quest'ultimo non lo sottovaluterei. Sai i vantaggi della scorreggia direzionale...
  7. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Allora siamo alle comiche. Altro che test and trace, app immuni,.. È una farsa del cazzo. Visto che in altre regioni pare invece almeno si tenti di fare quello che andrebbe fatto, (tipo la nostra, almeno sul fronte test, perché la riapertura di conferenze e banchetti è un delirio), resta da capire se in Lombardia, Piemonte, ecc... non si testa per incapacità, disorganizzazione, o deliberata volontà di non far emergere il problema sul proprio territorio. Quest'ultima la ritengo una scelta criminale.
  8. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Questo è inaccettabile. Ma come cazzo fanno a ricoverare un cristo senza test? E dove lo mettono, tra i covid anche se non è infetto, magari ad infettarsi, o ad infettare i non covid? Già per il figlio con sintomi è ridicolo non venga effettuato il tampone, poi in un'area così colpita, ma le precauzioni a livello nosocomiale impongono di fare il tampone. Poi ci domandiamo come mai in Lombardia non scendano i contagi...
  9. INIGNUTTIBBILE

    Stadio

    Sta definizione de "pragmatico" più la sento e più mi sta sul cazzo. Serve a giustificare ogni nefandezza. Parcheggi in doppia fila incastrando mezzo mondo? Sei pragmatico. Cerchi ogni espediente per saltare file evitando accuratamente di fare quello che eticamente o civicamente sarebbe giusto? Questo non è pragmatismo, è un mezzo schifo.
  10. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Chiaro, il saldo decresce. Poi, se invece di avere solo il saldo avessimo i dati di ingresso/uscita sarebbe più facile da interpretare. Probabilmente le poche unità giornaliere che determinano la discesa non vengono reputate soddisfacenti.,..
  11. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Hai le tue ragioni. Disquisire se il dato di ospedalizzati e TI sia sostanzialmente stabile (almeno negli ultimi giorni) o in continua diminuzione (come a noi sembra) probabilmente non é il punto. Anche perché, ripeto, non sappiamo quanti ne entrano e quanti ne escono, solo il saldo. E un - 6 totale è diverso se viene fuori da un +2 e - 8 oppure da un +102 e - 108. In ogni caso poche unita possono essere interpretate come una sostanziale stabilità del dato. Mi pare che invece il punto sia, che si sta scegliendo di salvaguardare l'economia e con essa il turismo che ne è parte cospicua, anche se questo ritarda l'abbattimento delle curve epidemiche di molte province, che scendono poco rapidamente o restano stabili, con il pericolo che il virus circoli abbondantemente fino ad autunno, quando potrebbe comportare un nuovo sanguinoso lockdown. L'evidenza di questa scelta è confermata dal fornire continuamente i dati più rassicuranti per incoraggiare la ripresa dei consumi. Io sono parzialmente d'accordo
  12. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Forse, azzardo una chiave di interpretazione, sarebbe utile avere il dato degli ingressi e delle uscite giornaliera dalle TI, e non solo il saldo. Per come la sappiamo noi, dalle TI in questi giorni escono soltanto, o guariti o deceduti. Certo, se ne entrassero 40 e ne uscissero 32, di cui presumibilmente 30 sarebbero decessi (visto ancora l dato nazionale) qualche senso il ragionamento lo avrebbe
  13. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Aggiungo che Crisanti la pensa esattamente come noi. Oltre a criticare apertamente l'attuale operato di chi gestisce la Lombardia. Stiamo perdendo un’occasione”. Il professor Andrea Crisanti, consulente della Regione Veneto e direttore del dipartimento di Microbiologia e Virologia all’università di Padova , al Messaggero si è detto preoccupato perché “dovevamo sfruttare le temperature alte, nei giorni in cui il virus fatica maggiormente a circolare, per avvicinare allo zero la sua presenza. Invece, la discesa si è fermata” “I numeri dell’epidemia ora sono bassi, però c’è un elemento che ci deve fare molto preoccupare: i nuovi casi sono costanti, non diminuiscono da settimane, gli scostamenti sono poco significativi. Come è possibile? Qualcosa non sta funzionando, basta guardare i numeri della Lombardia: non si sta facendo il tracciamento dei casi, non li si sta cercando e isolando, perché altrimenti il calo sarebbe proseguito. Pare evidente che questo virus è sensibile al fattore climatico, ma questo fa aumentare i timori per l’autunno-inverno” Secondo il professore, il rischio è che in inverno ci possa essere un ritorno. Inoltre, ci sono gravi mancanze nel tracciamento dei contatti: infatti, non stiamo trovando tutti i casi. “Avremmo dovuto sfruttare queste settimane per portare vicino a zero i casi positivi, in modo da ridurre al massimo la base di infetti per quando tornerà il freddo e la situazione climatica sarà favorevole a Sars-CoV-2. Non ci stiamo riuscendo. Non va bene. Stiamo tanto parlando dell’R0 o Rt, diciamo che è a 0,5, ok? Se abbiamo 300 casi, sa quanti sono gli infetti da trovare? 700. E non vengono trovati. In Lombardia come mai non riescono a individuare tutti i casi? Non stiamo facendo la cosa giusta, il tracciamento”
  14. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Ha ragione dado a non sottovalutare nulla. Con la Lombardia ancora in quello stato (e con le sue istituzioni che fanno di tutto per minimizzare e non fare emergere una realtà ben più pesante) in special modo le regioni limitrofe che hanno già dato, come l'Emilia, devono tenere alta la guardia e valutare ogni campanello d'allarme. Per ora sembra tutto abbastanza sotto controllo, escludendo la Lombardia, e nonostante la poca attenzione che regna in giro, ma questa fase deve essere sfruttata come preparazione ad una possibile seconda ondata, e in vista di questo la Lombardia rimane un grosso problema e un pericolo maggiore per chi gli sta a un passo.
  15. INIGNUTTIBBILE

    Ebola un altro affare?

    Premesso che, per come sta adesso, la Lombardia per me rimaneva sigillata fin quando i numeri non scendevano (come è accaduto in Veneto e poi in Emilia e Piemonte), credo che la crescita dell'emilia vada indagata più a fondo. Mi pare stesse oltre la trentina di contagi pure il 12 giugno (picco} , poi è scesa. Mi pare proprio tu ci informasti tempo fa che erano in atto ricerche di asintomatici con screening estesi. Se fosse questo il motivo dei rialzi non sarebbe un problema. Solo sulle testate locali si può approfondire, per capire se è un campanello d'allarme o no.
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.