Jump to content

ruber-viridis draco

Members
  • Content Count

    19,642
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    18

ruber-viridis draco last won the day on December 11 2019

ruber-viridis draco had the most liked content!

Community Reputation

472 Excellent

1 Follower

About ruber-viridis draco

  • Rank
    Presidente

Contact Methods

  • MSN
    ruberviridis@hotmail.it
  • Website URL
    http://

Recent Profile Visitors

1,362 profile views
  1. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Italia+Francia+Spagna+Grecia+Belgio+Portogallo = 202 milioni Germania+Austria+Paesi Bassi+Svezia+Danimarca = 124 milioni MA PER QUALE STRACAZZACCIO DI MOTIVO LA DEVONO SPUNTARE LORO SUI CORONABOND??????????? Questa è la gente che dovrebbe trattare per noi. S'è già calato le brache e ha assunto la consueta posizione a 90°. Potere contrattuale pari a zero. Ma 'ndo cazzo annamo? https://www.tgcom24.mediaset.it/economia/coronabond-gentiloni-condivisione-debito-generica-non-passer-mai_16717184-202002a.shtml
  2. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Beccateve sta cannonata alzo zero. Paolo Maddalena, Vicepresidente della Corte Costituzionale: "I trattati europei si fondano sulla solidarietà, senza saltano i trattati e l'Europa". "Di fronte a una catastrofe sanitaria senza precedenti, nella quale l’infezione del corona virus si espande a vista d’occhio in tutto il mondo, si notano senza possibilità di confutazioni gli effetti disastrosi provocati dal sistema economico predatorio neoliberista, del quale sono stati sostenitori soprattutto gli Stati Uniti (che hanno sempre favorito l’arricchimento dei miliardari e sono privi di un sistema sanitario pubblico) e, per quanto riguarda l’Europa, la Germania, l’Austria, l’Olanda e i paesi del Nord. Vedremo come agiranno gli Stati Uniti. Per quanto riguarda l’Europa disarmante e avvilente è la posizione di Germania, Austria, Olanda e di alcuni Paesi del Nord che, ispirati da un insano egoismo che li ha posti in netta contraddizione con quanto impongono gli stessi trattati europei si oppongono all’emissione mutualistica di Eurobond e dei fondi del MES senza condizionalità come richiesto dai paesi in stato di bisogno, e cioè Italia, Spagna, Portogallo, Irlanda, Lussemburgo, Belgio, Slovenia, Grecia e Francia. Quesi paesi membri che si rifiutano di aiutare gli altri Stati, dopo aver violato molto spesso i trattati (le più gravi inosservanze sono state operate dalla Germania) sono riusciti a non tagliare i costi per quanto riguarda la sanità e dispongono di un sistema sanitario idoneo a far fronte all’attuale emergenza. Battere moneta propria si può Il loro rifiuto ha dunque un’enorme gravità e potrebbe significare anche la spaccatura definitiva dell’Unione europea che dovrebbe dividersi tra Stati che subiscono gli effetti dannosi dell’austerity e Stati che si avvantaggiano di questa, impossessandosi a poco prezzo delle fonti di produzione di ricchezza dei primi. In questa situazione ,dopo aver approfondito quanto sancito dalla convenzione di Vienna sui trattati, dall’articolo 128 del trattato di Lisbona e dall’articolo 16 dello Statuto della Bce, come abbiamo sottolineato nel post di ieri, diventa indispensabile per i Paesi, che sono stati posti in condizione di inferiorità da parte della Germania e agli altri Stati ad essa legati, esaminare la possibilità di emettere biglietti di Stato, fatto per il quale non appare alcun divieto da parte degli accordi e trattati sopra menzionati, e che comunque sono resi possibili dallo stato di sospensione dei trattati stessi dovuto all’emergenza in cui ci troviamo. La solidarietà come fondamento dei trattati. È da sottolineare inoltre che l’Europa, in questa gravissima emergenza, ha dimostrato la sua incapacità a perseguire gli scopi solidaristici posti da tutti i trattati europei e ha fatto venire in evidenza il diritto dei singoli Stati di considerare sospesi o estinti, a termine della convenzione di Vienna, i trattati in questione essendo e stato compromesso lo scopo dei trattati stessi. Per quanto in particolare ci riguarda noi abbiamo firmato i trattati europei sulla base dell’articolo 11 della Costituzione, il quale pone come condizione per la firma dei trattati “la condizione di eguaglianza tra gli Stati”. E di fronte alla spaccatura che si è verificata all’interno degli Unione europea è venuto a mancare all’Italia il fondamento costituzionale che era alla base della stipula dei trattati. Per cui, in base al disposto costituzionale citato, l’Italia si pone oggi nella necessità di verificare se la sua permanenza in Europa sia ancora conforme alla Costituzione della Repubblica italiana, la quale, come precisato dalla giurisprudenza costituzionale, prevale sulle norme dei trattati europei".
  3. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Fonte il Corriere della Sera. Siamo o non siamo un Paese da rifondare completamente? Cosa sta bloccando la produzione italiana (di mascherine) L’art. 15 dello stesso decreto autorizza la produzione di guanti e mascherine per uso medicale e per i lavoratori, in deroga alle norme Ce. Molte aziende, grandi e piccole, si sono attivate per la riconversione della loro attività, ma prima di partire con gli investimenti vogliono avere certezze sul fatto che nessuno contesti poi la sicurezza del prodotto. È richiesta l’autocertificazione del produttore, ma secondo quale criterio? In Germania l’autorità sanitaria ha disposto un protocollo semplificato da seguire. In Italia quaranta produttori si sono rivolti a Italcert e società che testano i materiali per avere indicazioni, le quali hanno definito una procedura semplificata e inviata all’Inail e all’Istituto superiore di Sanità (Iss). Tempo previsto per la risposta: tre giorni. Inail l’ha subito bocciata: occorre seguire la procedura standard (che richiese qualche mese); l’Iss dopo 10 giorni ancora non si pronuncia. Nel mentre, le aziende che sarebbero pronte alla riconversione, sono ferme. Altre hanno iniziato la produzione, ma sono bloccate comunque dalle autorizzazioni romane. In compenso nel decreto, accanto alla frase che autorizza la produzione in deroga alle norme vigenti, è stata inserita la parola «e importazione».
  4. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Perfetto, ma converrai che se un Paese c'arfà cavallo 3 volte nell'incendiare l'Europa significa che al di là dei singoli, dei buoni e cattivi che esistono in tutte le nazioni, o di dx e sx, la Nazione Germania nel suo complesso, ha qualche meccanismo sociale, economico, politico, industriale che ogni 50 anni li porta a confliggere con le altre nazioni. La stessa cosa vale per l'Italia, se la Mafia imperversa nel nostro Paese da circa 150 anni e nessuno è riuscito a debellarla, significa che qualcosa che non va, ce l'abbiamo, che non vuol dire che Tu o Io siamo mafiosi.
  5. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Brau! E' anche il mio dubbio, mi pare di averlo espresso qualche giorno fa in modo molto chiaro. Tant'è che mi sono riservato come ultima opzione quella di prendere i fucili da caccia e andare in montagna a fare la resistenza.
  6. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Guarda con tutti i nostri difetti, siamo talmente disuniti che paradossalmente questo assicura una certa democrazia e controllo su chi governa. In Germania se devono fare una scelta a sfavore della democrazia la fanno senza farsi tante pippe mentali. Quando hanno fiutato le implicazioni insite nelle due locuzioni "morto per coronavirus" o "morto con coronavirus" non si sono fatti scrupoli. Adesso loro fanno un figurone 58000 contagi 400 morti, noi 10.000 morti, siamo i soliti straccioni dove la sanità ci fa morire come mosche.
  7. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Questa è una inesattezza assoluta. E' mistificatorio spostare le enormi colpe della Germania nel fallimento dell'Europa sui partiti di uno schieramento, come se con quegli altri la Germania diventasse un agnellino. MA PER FAVORE!!!. A parte che il Governo è stato eletto dai tedeschi, mica glielo abbiamo messo lì noi no? Poi La Merkel sta lì dal 2005 e 3 dei suoi 4 governi sono stati costituiti dalla Grosse Koalition con l'SPD nel governo. E comunque in Germania dal giorno del trattato di Maastricht si sono succeduti al Governo partiti di dx e di sx ma la politica accentratrice e monopolizzatrice della Germania è stata sempre la stessa. Ma veramente pensate che alle elite finanziarie e industriali tedesche freghi un cazzo di quale schieramento sta al Governo? Ma come fate ad essere così naif? Ma Soros chi referenti ha in Europa? Qui non è questione di schieramenti politici come volete far credere voi, qui è questione di sistemi Paese e mentalità che sono appannaggio di alcuni popoli. E' come se volessimo far credere che la mafia in Italia esiste per colpa di uno schieramento politico. Anche da noi si sono succeduti governi di tutti i colori ma la mafia sta sempre lì. Basta con le mistificazioni.
  8. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    La Germania è una macchina da guerra, anche in tempo di pace. Non lasciano cascà una foglia. Ogni loro scelta ha una motivazione. Sono fottutamente organizzati e per certi versi li ammiro pure. Solo che siamo incompatibili. Non possiamo stare insieme.
  9. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Ma poi scusa eh, ad uno che ti viene a chiedere solidarietà per superare il momento più brutto dalla seconda guerra mondiale, tu rispondi, "va bene ma solo se fate quello che vi diciamo noi per risanare i vostri conti"? Perfino Scrugge di Christmas Carrol se ne sarebbe ciecato di dire una cosa così meschina.
  10. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    E' talmente ovvio!
  11. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Metodo Indiano per scoraggiare i runners.
  12. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Esatto hai centrato il problema. C'ho da fa io.
  13. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Sei fissato con i liberali. Lo sai che uno dei partiti che in Olanda sono all'opposizione e che quindi è contrario alla politica "inculalitalia", il partito D66, è liberale? Lo stesso accade in altri paesi vicini, in francia il PRG per esempio. Scusa se ti ho fatto crollare una delle tue certezze. In Italia i partiti di ispirazione liberale, praticamente tutti, si dividono in quelli favorevoli a Maastricht che stanno a sx e quelli contrari che stanno a dx. Questo a dimostrare che i tuoi sono schematismi senza fondamento nella realtà. Qui si tratta di discernere fra chi è stronzo e chi non lo è, lascia perdere i liberali.
  14. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Liberale-conservatrice sarebbe come dire un religioso-ateo?
  15. ruber-viridis draco

    Ebola un altro affare?

    Definizione di guarigione secondo il Consiglio Superiore di Sanità Clinicamente guarito Un paziente viene definito “clinicamente guarito” da COVID-19 quando non mostra più i sintomi della malattia, che comprendono: febbre, mal di gola, difficoltà respiratorie e nei casi più gravi polmonite con insufficienza respiratoria. La definizione “clinicamente guarito” non esclude che a un test per rilevare la presenza del coronavirus, tramite un tampone, il paziente risulti ancora positivo. Guarito Un paziente viene definito “guarito” quando non ha più i sintomi della COVID-19 e risulta negativo a due test consecutivi, eseguiti a distanza di 24 ore uno dall’altro, per la ricerca del coronavirus. Il Gruppo di lavoro permanente consiglia inoltre di ripetere il test, almeno dopo una settimana, per i pazienti che risultano positivi e che però non mostrano più sintomi.
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.