Vai al contenuto

wild.duck

Members
  • Numero contenuti

    8235
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    7

L'ultima giornata che wild.duck ha vinto risale al 7 Dicembre 2018

wild.duck ha ottenuto più mi piace in un giorno nei suoi contenuti!

Reputazione Comunità

176 Optimal

Su wild.duck

  • Rango
    Presidente
  • Compleanno 01/02/1979

Contact Methods

  • Website URL
    http://

Profile Information

  • Località
    Terni, zona Cardeto

Visite recenti

821 visite nel profilo
  1. wild.duck

    TERNI STEELERS

    http://www.umbriaon.it/football-americano-gli-steelers-di-terni-rinunciano-ma-aiutano-perugia-gemellaggio-e-rinforzi-per-i-grifoni/ in ottica di rifondazione della squadra immagino ci stia (l'anno scorso, oltre al resto, da quello che ho visto giocavano praticamente senza quarterback esperto e quindi in sostanza senza passaggi... Citando Grisham, ringraziamo il cielo che esistono i punt, ma era un po' una sofferenza). Spero sia solo una parentesi per quest'anno.
  2. wild.duck

    RUGBY DI ALTO LIVELLO - TOPIC UNICO

    Io non ne faccio una questione di anno più anno meno, però penso che A) prima o poi se continui così la cosa diventerà ridicola per forza, non puoi andare in giro con un record tipo 35 a zero o 34 a 1 che sia, tanto per dire (che poi può essere 49 a 1, ma per capirci, prima o poi la formula la cambiano anche perché finisci a giocare al campo della lodigiani ,se ancora esiste, perché il Flaminio ti starà largo); B) devi far vedere che hai una mezza idea su come migliorare la situazione, sviluppare i vivai etc.etc.etc. Perché poi non necessariamente devi avere pacchi di soldi per avere miriadi di squadroni internazionali in casa, puoi anche averne due come ora o magari tre e per il resto fare da fucina di giocatori di primo livello per l'estero (come in parte già accade), ma anche in questo ci vuole metodo. Leggevo l'altro giorno un articolo in cui paragonava molto del rugby giovanile che si gioca in Italia, anche nelle scuole, con la pallamano. In Italia si giocava a pallamano nelle scuole e poi nei club a un livello di formazione, parametrato sull'estero , basso. E infatti producevi pochi giocatori internazionali, e per il resto producevi giocatori con lacune importanti, perché rispetto all'estero la formazione media era troppo "artigianale". Da quello che ho capito anche lì abbiamo tanto da lavorare. Io non ci capiro' niente ma per me il fatto che dopo Dominguez non hai praticamente avuto più un calciatore veramente affidabile è un problema di scuola (jonah lomu o uno che calcia da più lontano di tutti gli altri è una benedizione dal cielo, ma un calciatore affidabile - non dico neanche uno da 90% - devi essere in grado di selezionarlo e formarlo in tanti anni). E immagino che si possano fare valutazioni simili su altri aspetti del gioco meno visibili per un profano. Cioè, in Islanda sono quattro gatti , come hanno fatto con il calcio? Un campo fruibile in ogni paesello del cavolo (che tanto li sono tutti paeselli del cavolo) e formazione stramirata e di livello assoluto dei giocatori.
  3. wild.duck

    RUGBY DI ALTO LIVELLO - TOPIC UNICO

    https://www.lastampa.it/2019/02/13/sport/sei-nazioni-dallinghilterra-la-condanna-ora-di-escludere-litalia-dal-torneo-AlaeuXAlQnL27CusRgmebI/amphtml/pagina.amp.html Prima o poi di questi articoli ce ne saranno fin troppi, se non si migliora
  4. wild.duck

    RUGBY DI ALTO LIVELLO - TOPIC UNICO

    eh, la cosa penso non abbia un peso indifferente
  5. wild.duck

    RUGBY DI ALTO LIVELLO - TOPIC UNICO

    Economicamente, turisticamente etc. non avrebbe senso, i georgiani sono comunque più scarsi di noi e sostituiresti Roma con Tbilisi (che, insomma...). Poi hanno pure perso con noi in quello "spareggio" mediatico, per qualche anno non se ne parla di sicuro.
  6. wild.duck

    Sta cazzo de RESILIENZA

    La pasta dei cornuti per antonomasia è burro e parmigiano (aglio e olio già devi fare il soffritto)
  7. wild.duck

    Sta cazzo de RESILIENZA

    Si potrebbe anche usare una perifrasi. Mettiamo che un mio amico mi dice "eh, ma quello è un cojonotto, l'ho già fregato due volte e non ha fatto una piega" non gli direi mai "stai attento, perché quello è ilunga" (dialetto tshiluba, Africa centrale) piuttosto "stai attento, perché quello perdona una volta, perdona una seconda, ma la terza non ha pietà!!". Così si può dire "spuntino di mezzogiorno", "spuntino delle undici", con anche maggiore precisione
  8. wild.duck

    La Ternana Futsal

    Fermo restando che la regular season conta quello che conta, soprattutto se la squadra la fai a gennaio, effettivamente è un po' ridicolo.
  9. wild.duck

    Sta cazzo de RESILIENZA

    Poi, io per primo uso chiedere "centriamo?" perché trovo "andiamo in centro?" Inutilmente lungo ma se mi trovassi davanti ad un ascensore sarei costretto ad usare la frase completa "andiamo in centro?" per evitare ambiguità ("c'entriamo?" nell'ascensore). Rischiare ambiguità ottenendo oltretutto due parole al posto di una, boh... è antieconomico
  10. wild.duck

    Sta cazzo de RESILIENZA

    È chiaro che, nel caso da me citato, se l'aperitivo si prolunga (poniamo) fino alle 9, magari fuori città, e prevede un dopo cena, se sono impossibilitato a mangiare all'aperitivo (magari per motivi di salute, intolleranze alimentari, o altro) ceno prima. Se lo devo comunicare, si crea facilmente una ambiguità, che con il traduzionale apericena e una corretta perifrasi sarebbe impossibile. Poi, oh, che "cenato" nell'uso significa "già cenato", lo dice pure la Treccani, eh. Meglio termini più compatti e meno ambigui
  11. wild.duck

    Sta cazzo de RESILIENZA

    "Vengo all'aperitivo cenato, ho problemi digestivi ma non voglio saltare questa occasione di vita conviviale". Inviato alla persona che organizza l'aperitivo, può facilmente metterlo in crisi (il mittente viene già cenato a causa dei problemi al duodeno, o sta solo usando un termine per indicare un aperitivo/apericena ancora scarsamente usato? Dovrei lasciargli qualcosa, magari morbido e digeribile?) Mah, gli esempi sono innumerevoli, il termine apericena è chiaramente più compatto e meno ambiguo.
  12. wild.duck

    Sta cazzo de RESILIENZA

    Certo, è formato in modo più ardito, perché quel cenato, stando all’uso colloquiale in voga da tempo, è riferibile a persona (vengo da voi già cenato), non a cosa o evento. fra l'altro, pure sulla Treccani hanno subito pensato all'uso di "già cenato", come ho fatto io. Troppo ambiguo, ma perché...
  13. wild.duck

    Sta cazzo de RESILIENZA

    Non ho detto che non è corretto, ho detto che può facilmente generare ambiguità. Ambiguità impossibili usando il termine apericena.
  14. wild.duck

    Sta cazzo de RESILIENZA

    Aperitivo cenato può essere ambiguo. In un contesto colloquiale una frase tipo "che dici, dovrei andare all'aperitivo cenato?" può essere intesa sia come una richiesta di chiarimenti sull'eventuale mancanza di cibo all'aperitivo (per cui il "cenato" assumerebbe il significato di "già cenato"), sia come un dubbio se andare o meno. Con l'utilizzo sempre più libero, nella parlata quotidiana, di certi verbi, non mi assumerei un simile rischio.
  15. wild.duck

    Sta cazzo de RESILIENZA

    Grazie a tutti ma, veramente, è una liberazione eh. Dopo tre anni e mezzo di malattia (ovviamente perlopiù in fase poco o niente attiva, altrimenti me l'avrebbero tolta da mo') finalmente posso rimettere la salsa di soia sul sushi e comprare i biscotti anche se hanno la lecitina di soia. Con la malattia tutte ste cose meravigliose mi erano proibite, o almeno non dovevo abusarne... adesso riavrò una vita normale Oltre che sto pure piu tranquillo dato che la mia tiroide era una specie di bomba a orologeria di probabili cazzi.
×

Informazione Importante

Usando questo sito acconsenti ai nostri Termini D'uso. Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.