Vai al contenuto

Ferefere

Members
  • Numero contenuti

    1392
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Comunità

28 Buona

Su Ferefere

  • Rango
    Allenatore

Visite recenti

341 visite nel profilo
  1. Ha parlato ai microfoni dei colleghi di Zona Calcio il direttore sportivo del Rimini Pietro Tamai, affrontando la questione mercato, in entrata e in uscita, e facendo il punto su quelli che sono gli obiettivi della società biancorossa. Fra i desiderata di Tamai e del suo Rimini c'è anche un attaccante rossoverde, Karlo Butic: "Butic è un altro proseptto che mi è sempre piaciuto - dice il ds - sto insistendo per portarlo a Rimini, una piazza nella quale potrebbe davvero esplodere e trovare quell'ambiente e quella continuità di cui ha bisogno".
  2. D'accordo su Carraro, anche se a differenza di D'Urso è un Over e quindi andrebbe fatto uscire un centrocampista (Salzano?).
  3. D'Urso se viene da quello che ho capito dovrebbe essere il centrocampista tecnico, quello che fa girare la squadra, quindi il sostituto di Vives, ad Ascoli ha fatto bene con Cosmi che lo ha voluto in squadra poi la Roma lo ha mandato a giocare in Grecia nella peggiore squadra della loro serie A dove è uno dei titolari. Per la C potrebbe essere buono, soprattutto perché non viene da infortuni recenti e almeno dal punto di vista fisico non va atteso. Per me ci manca sempre un mediano incontrista (in rosa abbiamo solo Pobega). In difesa invece forse non è del tutto sbagliato prendere un altro centrale visto che che De Canio rimane e che quindi se Diakitè dovesse sbroccare ancora ci ritroveremo solo con 3 centrali uno dei quali (hristov) spesso andrà in Nazionale. Davanti se restiamo così è un bene, perché se a Marilungo viene un raffreddore come centrale di un attacco a tre sia Nicastro che Butic al momento non danno molte garanzie, Vantaggiato va tenuto anche da scontento perché ci tornerà sicuramente utile.
  4. http://www.ternananews.it/news/ternana-ultime-dal-campo-45877 La seduta di allenamento del pomeriggio della Ternana vede assenti gli ormai "soliti" otto, ovvero Defendi, Vantaggiato, Salzano, Bergamelli, Rivas, Vives e Gagno, tutti alle prese con i rispettivi guai fisici. Assenti anche Giraudo e Bifulco, mentre lavora a parte Furlan.Come ieri, il lavoro pomeridiano verte sui movimenti di gioco e sugli schemi, anche se con tutte le assenze con cui fare i conti non è semplice fare prove. Stesso copione anche nelle indicazioni di De Canio, che anche oggi chiede di far girare velocemente il pallone per accelerare la manovra d'attacco e sorprendere l'avversario. Per fortuna che la sosta ci dava modo di recuperare gli infortunati, in pratica è un'ecatombe, ricorda molto l'inter dei tempi d'oro con giocatori che si infortunavano per roba muscolare e sparivano un'intera stagione manco avessero rotto entrambi i crociati o rotto tibia e perone, che pianto...
  5. Forse, anche se nell'affare ci sarebbe potuto rientrare Vantaggiato che sembrava essere intenzionato a salire in B a Livorno. D' altra parte è pure vero che se prendiamo un trequartista è per far giocare insieme Marilungo e Vantaggiato, per cui non avrebbe molto senso uno scambio.
  6. Intanto Maiorino verso la Feralpisalò, quindi probabilmente abbiamo rinunciato a cercare un trequartista...
  7. E' negativo se viene al posto di Defendi (che non sarà una cima ma è pronto, sano e duttile) e ci dovesse mettere 2 mesi per prendere il ritmo partita (cosa non tanto improbabile), se invece è già pronto è un buon acquisto, soprattutto perché è ancora abbastanza giovane. Il problema è che c'abbiamo 10 punti da recuperare e non ci possiamo più permettere di aspettare nessuno.
  8. https://www.citynow.it/reggina-paghera-non-e-finita-iiriti-oggi-incontro-calciatore/ Discorso chiuso fra la reggina e Paghera? Assolutamente no, perchè il DG Iiriti intervenuto pochi minuti fa su Radio Antenna Febea ha dichiarato: Il prossimo dirigente amaranto è convinto di strappare il si del giocatore, seguiranno aggiornamenti. L'hanno visto sfrecciare sulla Salerno-Reggio Calabria a 340...
  9. Se Paghera che non gioca da 6 mesi e viene pure da un infortunio, al posto di Defendi direi che non ci siamo rafforzati.
  10. Ferefere

    Macchine intelligenti

    Stai parlando delle navette del Dogout Loop, che possono come già è previsto essere utilizzate promiscuamente insieme ai veicoli privati sulle prossime tratte. Ora il loro problema è solo dimostrare che sono in grado di sostenere una capacità più elevata di spostamento. Non credo che Musk abbia un grosso bisogno di fare niente, fondò PayPal perché non voleva pagare le commissioni alle banche, ha fondato la Boring company perché gli stava sulle palle il traffico di Los Angeles e attualmente dedica a sta cosa il 2% del suo tempo, tra qualche settimana sarà il primo privato a mandare degli astronauti sulla stazione spaziale ISS per conto della Nasa, con un Falcon 9 della sua SpaceX.
  11. Ferefere

    Macchine intelligenti

    No, quello solo nel caso ci sia un solo ingresso e una sola uscita dalla tratta, qui si parla di capacità complessiva oraria lungo una tratta che ha più accessi.
  12. Ferefere

    Macchine intelligenti

    Stiamo sempre lì, trasporto di massa, sezione più grande, treni supercostosi grandi stazioni, vanno bene per le tratte principali che richiedono alte capacità di spostamento di persone. Per tutte le altre questo è un ottimo sistema di spostamento sotterraneo di media-bassa capacità, poco costoso e che non crea grossi disagi in superficie durante la sua realizzazione.
  13. Ferefere

    Macchine intelligenti

    Musk ha detto che il prossimo passo della compagnia sarà dimostrare che sono in grado di sostenere alte capacità di spostamento di veicoli e in questo caso parlava di auto private e non delle navette, indicando come obiettivo i 4000 veicoli (che ovviamente entreranno e usciranno da più parti lungo una tratta) e quello sarà l'oggetto dello sviluppo. Se ci riusciranno o meno non lo so, quello che so è che finora quello che ha detto ha fatto.
  14. Ferefere

    Macchine intelligenti

    Ma che c'entrano i ricchi? Cmq quello è un primo sistema, con un singolo tunnel che in un anno può portare allo stadio 250.000.persone, tutta gente che prima si doveva per forza spostare con mezzi di superficie per raggiungere lo stadio. Pochi? Certo, ma siccome si tratta del primo progetto serve anche per valutare la risposta delle persone. se dovesse essere ben accetto raddoppiarlo, o quadupicarlo non sarà un grosso problema.
  15. Ferefere

    Macchine intelligenti

    Il senso di tutto è diminuire il traffico di superficie, attraverso tunnel sotterranei, lo stesso scopo delle metro. Che lo si voglia chiamare mini-metro simil-metro o quello che vuoi no fa differenza. L'idea è in futuro (per le metropoli) è proprio quella di farci entrare le auto, con le caratteristiche dette prima, siano esse Tesla, Nissan, Toyota o FCA, infatti i loop sono aperti a tutti i veicoli di qualsiasi casa produttrice. Il sistema é meno costoso per due motivi molto semplici (ampiezza dei tunnel e soprattutto l'utilizzo di TBM molto più rapide) la sfida della Boring Company è proprio sulle cosiddette "talpe". Il prossimo tunnel verrà scavato con la V2 una versione modificata di una talpa convenzionale che scava al doppio della velocità. Entro un anno entrera in funzione la V3 che sarà tra le 5 e la 10 volte più veloce di una talpa convenzionale significa che se per scavare un tunnel di una lunghezza X mentre prima ci volevano 10 anni tra un anno o giu di lì loro saranno in grado di farlo in 2, che significa che per avere lo stesso tunnel dovranno pagare chi lo realizza 8 anni in meno inoltre, visto che l'infrastruttura è ridotta all'osso senza grandi stazioni sotterranee ma solo con montacarichi o al massimo scale mobili, il tempo del progetto coinciderà più o meno con il tempo dello scavo stesso. In poche parole la differenza con gli altri sistemi è quasi tutta nel costo e nel fatto che l'energia per lo spostamento è data dalle batterie del singolo veicolo. Poi se la gente li utilizzerà o meno si vedrà.
×

Informazione Importante

Usando questo sito acconsenti ai nostri Termini D'uso. Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.