Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'unicusano'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Ternana
    • Solo la Ternana!
    • Statistiche & Match Report
    • GIORNALI, RADIO & TV
    • Amarcord
  • Tifo
    • Curva Nord
    • Curva Est
    • Vicini di Curva
  • Sport
    • Sport 24h
    • Sport a Terni
    • FantaCalcio
    • Partite del forum
  • Generale
    • Discussioni in libertà
    • Compro, Vendo & Scambio

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests


citta

Found 26 results

  1. http://www.umbriaon.it/cessione-ternana-arriva-unicusano/
  2. Il Conte di Collebertone

    BANDECCHI VAATTENE!!!

    Avevi detto che avresti riconsegnato le chiavi a maggio e non hai mantenuto la parola. Ora ci hai fatto perdere tempo... È comunque gradita la riconsegna delle chiavi quento prima ed ancor piu gradito sarà non averti più tra le palle!!! VATTENE!!!!
  3. Retrocede la città', che mai più' dopo gli anni '70 ha saputo esprimere una sinergia tra tutte le sue componenti in ogni ambito, e dunque anche in quello calcistico e sportivo in generale. Una città' ripiegata da tempo su se stessa, senza idee, progetti, basi e prospettive. Senza infrastrutture sportive degne di nota ed adeguate al 2018. Una città' servile, clientelare, corrotta, affarista di bassa lega, incapace e mediocre. La politica è in questo la massima espressione del livello attuale di Terni. Una città' priva di spirito di iniziativa, e dunque priva di spirito imprenditoriale. Una città' divisa in piccolissime beghe di quartiere, in piccoli e insignificanti giardinetti privati. Retrocede l'ambiente sportivo, privo di forze locali sostanziali e anch'esso di idee, ne' capace di creare sinergie anche coi territori e le realta' sportive, soprattutto giovanili, circostanti. Retrocede il giornalismo locale che, allineatosi alla mediocrità' generale ed anzi, espressione perfetta del livello di grigiore, bruttezza e servilismo della città' , mai ha saputo e voluto essere un "quarto potere" capace di analizzare, criticare, indagare le societa' succedutesi come padroni incontrastati della città', al punto di offenderla più' volte senza che nessuno sia stato capace di porre un freno o alzare un dito. Retrocede la tifoseria, dispiace dirlo ma, pur rimanendo la parte migliore di tutto, a Terni come ovunque (forse qui un po' di piu'), forse fiaccata e stanca di quello che è' oggi il calcio soprattutto in realtà' di provincia come la nostra, non ha più' la voglia e forse le capacita' di opporsi a questi barbari che tengono in ostaggio citta' e societa' calcistiche, favoriti da leggi e repressione che impediscono forme forti di opposizione e protesta. Un pubblico fiaccato anche dalla totale assenza di contatto e dialogo col potere politico ed economico locale, questi ultimi al limite interessati solo a qualche affaruccio da fare. Una tifoseria che proprio per questo avrebbe dovuto cercare di organizzarsi diversamente, con gruppi di pressione, associazioni, etc. Per tutelare se stessa, la Ternana è il buon nome della città', ma che ha invece proseguito vecchie forme e antichi metodi. Una tifoseria divisa, poco consapevole delle sfide e delle capacita' che un calcio e un mondo così complesso, affarista e corrotto richiedono. Vittima dei social, dove tifosi singoli, col loro ciarlare senza cognizione, esprimono il basso livello culturale e anche sportivo della città'. Infine, retrocede - naturalmente - soprattutto Unicusano, la pseudo-societa' che ha acquisito (?) la Ternana Calcio dai Longarini quest'estate. Bandecchi, Ranucci, Pochesci, lo staff di dilettanti allo sbaraglio in Serie B. L'emblema è' il team manager (?), Emilio Mieli che, in una partita decisiva, riesce a sbagliare il numero del giocatore che deve uscire dal campo per lasciar posto all'esordiente acquisto di gennaio, tal Repossi, escludendo così gia' nel primo tempo di una gara decisiva il nostro miglior giocatore, Montalto. O il ds Evangelisti, gia' indagato e condannato per calcioscommesse anni fa, capace di portare a Terni solo giocatori mediocri, a costo zero, o altri dal passato chiacchierato (mi riferisco a quelli che giocavano con l'Andria della salvezza comprata proprio a Terni). Una societa', la Unicusano, di sola fuffa, che ritiene il calcio un mero mezzo di auto sponsorizzazione. Ma il calcio non è' una televendita, ed i valori tecnici, atletici, tattici e morali di una squadra alla fine contano ancora. Non sapendo questo, si fa credere ad una città' assonnata che Cristo è' morto di freddo, e che tutto quanto è' stato fatto nel calcio finora in 150 anni poteva essere sovvertito dalle idee di un allenatore e di uno staff di dilettanti. Una societa' che voleva far credere che un mediocre allenatore di dilettanti, Pochesci, privo perfino del patentino da professionista, potesse portare una squadra di giocatori mediocri di Serie C addirittura in Serie A dopo due anni. Una societa' che ha creduto che bastasse che il suo "patron", Bandecchi, arrivasse in elicottero a Terni per dar l'idea che fosse ricca. Che ha creduto di poter cancellare in un attimo tutto quanto di buono costruito e salvato in modo spettacolare l'anno precedente dallo staff formatosi intorno a Pagni e Liverani, dimostrando il totale livello di incompetenza, supponenza, cialtroneria e inesperienza che la contraddistingue. Che ha creduto che per fare calcio bastasse qualche televendita e training motivazionale degni dei peggiori concetti di aziende commerciali anni '80, mettendo alla guida di una squadra gia' scarsa, perche' allestita di soli giocatori di medio livello di C, un allenatore incapace, ma espressione perfetta di chi lo paga, con la sua cialtroneria, sbruffoneria, incompetenza e superbia. Caratteristiche che nello sport di un certo livello, a qualsiasi latitudine, non si vedono mai. Terni, Ternana e Unicusano meritano, purtroppo, la Serie C.
  4. Freak Brother 1973

    Trova una scusa buona per Bandecchi.

    Trova una scusa buona grazie alla quale Bandecchi non iscriverà la Ternana in Serie B e farà contenti quei salami che lo applaudono. Io ne elenco cinque, voi elencate quelle che ritenete più plausibili: 1. Noi siamo abituati a vincere sul campo; 2. Chi vince grazie alle carte bollate è il vero perdente; 3. Si è degni di stare in Serie B se la si è conquistata con il proprio sudore (frase da pronunciare tenendo sullo sfondo la foto di Mussolini che trebbia); 4. Chi fa ricerca come noi sa che le scorciatoie fanno solo male al pensiero; 5. Non ci piace infierire sulle disgrazie altrui. Noi abbiamo un'etica.
  5. altoforno

    ORA COME LA METTIAMO?

    E' evidente che ormai il ripescaggio è cosa fatta, manca l'ufficialità ma siamo tornati in serie B. Devo dire che siamo tornati IMMERITATAMENTE in serie B. Qualcuno in questi giorni aveva persino pensato che il destino si accanisse contro di noi mentre qualcun altro (Ruber se non sbaglio) giustamente sottolineava che abbiamo un culo della Madonna. Ipotizzare di essere ripescati DA ULTIMI in classifica non avrei mai potuto sognarlo: grazie ai criteri cervellotici della Federazione per i ripescaggi, grazie alle penalizzazioni/fallimenti/illeciti sportivi o amministrativi delle altre squadre - e ripeto con una dose di culo impressionante - siamo tornati in serie B. Adesso viene il difficile per l'Unicusano: lo scorso anno ci avete fatto ridere (per le buffonate dell'allenatore), incazzare (anche violentemente tra di noi, ma solo ed esclusivamente per colpa vostra) e alla fine disperare per una retrocessione scritta ad agosto e purtroppo concretizzatasi a febbraio. Però avete un culo innegabile, la Ternana ha giocato bene un mese e siete riusciti a vincere il derby a pg dopo 27 anni; siete retrocessi da ultimi ma vi hanno ripescato grazie a calcoli cervellotici e fallimenti a raffica. Avete promesso una squadra per ammazzare il campionato di serie C e, per prima cosa, avete ceduto gli unici tre giocatori degni della serie B della rosa dell'anno scorso. Immagino che questi liquidi vi serviranno per onorare il ripescaggio. Quindi le risorse per il calciomercato saranno ancora più esigue dell'anno scorso: sia chiaro che la squadra com'è ora farebbe meno punti di quella indecorosa dell'anno scorso. Adesso le cose sono due: 1) tirate fuori i soldi (se li avete) e ricostruite da zero una rosa valida per affrontare il campionato di serie B; 2) oppure vendete subito, cosa che avevo suggerito a Bandecchi fin da marzo, dopo la sconfitta di Ascoli. Decidete in fretta, perché il tempo è poco. Figure di merda come l'anno scorso non sono più ammesse.
  6. Mi è capitato di fare colazione al bar ieri e oggi, e quindi mi è finito tra le mani il corriere dello sport. Per pura curiosità e un fondo di masochismo mi sono andato a vedere la solita paginetta a pagamento, immaginando che la dicitura unicusano fosse sparita in fretta e furia pure da lì come dalla sala stampa, e invece vedo che ancora è tutto identico: intestazione con unicusano, articoli che usano sempre e solo la dicitura "unicusano ternana" (tra l'altro farlocca, come fatto per tutto l'anno d'altronde senza che nessuno gil dicesse nulla), parola "retrocessione" che credo in due giorni sia comparsa una volta per sbaglio tra le righe (chi l'avrebbe detto...) Visto che mi pare si sia detto che è ufficiale il cambio di nome, con tanto di autorizzazione della lega, mi chiedevo se non sarebbe il caso che qualcuno chiedesse informazioni alla lega su questo tipo di comportamento (ci sono un sacco di avvocati da ste parti tanto...) e sulla sua correttezza. Cioè, capisco che bisognava cancellare in fretta e furia il nome ternana prima dell'ultima di campionato, in modo che la retrocessione figurasse solo a nome "ternana" senza smerdare l'unicusano, e che su tutti gli albi e gli almanacchi risultasse negli anni a venire solo il nome ternana associato alla retrocessione (ma no, che vado a pensare...l'hanno fatto per i tifosi! :lol: ) ma se proprio devono fare sta scenata almeno che cambino la denominazione dappertutto, visto che i contenuti della paginetta a pagamento la controllano loro....Sbaglio??
  7. Visto il comunicato del pelatone, urge un sondaggio tra i tifosi sull'anno prossimo: “Se il popolo ternano non gradisce più la mia presenza nella città di Terni. Se debbo anche constatare che il mio atteggiamento è stato male interpretato, visto che non era certo mia intenzione sfidare o peggio offendere i tifosi, ma semplicemente essere partecipe di un momento così difficile mettendoci la faccia ,posso decidere,se è questo che mi chiede il popolo ternano, di mettere la squadra e la società a disposizione del Comune di Terni e di tutta la tifoseria che potranno cosi avere le azioni della società a disposizione da domani mattina. Resta chiaro che tutti i conti sono in regola, gli stipendi pagati e ovviamente non ci sono debiti. Se contrariamente la città di Terni e la tifoseria vorranno che io prosegua con il mio impegno, che seppure sbagliando, è stato sempre svolto con onestà e dedizione, Stefano Bandecchi e Unicusano si impegneranno a preparare il futuro campionato con il massimo sforzo. Dal punto di vista tecnico si ripartirà rispettando l’accordo triennale preso, con il rispettabilissimo Mister De Canio. Chiedo scusa alla cittadinanza e alla tifoseria per i risultati scadenti e scandalosi che la mia gestione ha avuto, che mi impongo oggi ,con rispetto e umiltà di attendere le vostre decisioni”
  8. bartolelli

    HA RICONOSCIUTO GLI ERRORI

    Ha riconosciuto gli errori
  9. Ci sono ben 8 giorni che ci separano dalla partita con la Salernitana per spararne altre fortissime: 1) Misemozione mentalizzante trascendentale con massaggio ayurvedico nella nuova SPA di Via della Bardesca; 2) pianta anche tu il bonsai della felicità sulla capoccia del badante di Pochesci (corsi interattivi per bambini); 3) Unicubello: gara aperta al pubblico per far dire UNICUSANO al pappagallo nipote del celebre pennuto Portobello di Enzo Tortora; 4) Il Canto della Ricerca: esibizione canora di Christian che canta Cara in piedi sulla traversa della porta sotto la Nord con la sciarpa rossoverde. 5) altro: suggerire..
  10. Freak Brother 1973

    La cosa più spregevole...

    Di questo discutemmo con Passaparola quest'estate, ma ci promettemmo di non dire niente. All'epoca chiunque parlava male di UniCusano veniva linciato dalla maggioranza. Mi riferisco al ritiro di Norcia. Fu una scelta non dettata dalla bontà d'animo, come i boccaloni pensarono, ma da esigenze di marketing. Detta in altri termini, questi si fecero pubblicità sulle spalle dei poveri disgraziati terremotati (assieme al sindaco loro amico). Ecco, lì mi fecero proprio schifo. Ribrezzo morale. A proposito, mi pare che promisero l'intervento dei loro ingegneri per risolvere alcune situazioni critiche della città. Se ne è saputo nulla? Vergognatevi!!! Sparite da Terni!!!
  11. angelooo

    C......siete riusciti

    Il primo risultato l'avete ottenuto, invece della serie A ( bocalons chi c'ha creduto), si va in serie C! Ora pero, ripigliateve quella merda di logo e anddate fuori dai coglioni! Su, bande, va a fa ride da un altra parte! Il tempo delle cazzate e' finito!
  12. bartolelli

    PER NON DIMENTICARE

    (Tutte le volte che vedo sta scena mi salta in testa, come sottofondo, la musichetta di Alberto Sordi Storia di un Italiano).
  13. torquemada

    PERACOTTARI !!!!

    Escluso De Canio, che pure se qualche errore ha commesso, resta l'unico incolpevole. Per tutti gli altri esiste solo questa locuzione - in slang - per definire le loro performance. In questo vanno anche ricompresi personaggi locali quali avvocati, giornalisti e politici, che hanno, taluni, avallato e sugellato "passaggi" con "decantatio soliditae", o che hanno esaltato (fino al punto di non ritorno) la qualità della rosa, fino a non "capacitarsi della posizione in classifica", e che pervicacemente hanno lodato, difeso, stravisto, per un incompetente che a mio avviso è il più grande responsabile di questa disfatta, o ancora che hanno operato affinché questi sordidi individui "atterrassero" a Terni, per mero calcolo politico, vero neo Onorevole ???!!!!!. Ecco, in sintesi il mio disappunto - eufemismo - ve lo esprimo in questo semplice modo.
  14. A Sotto

    Unicusano SI o UnicusaNO?

    In quanto il Sign. Bandecchi in una sua conferenza stampa recente ha dichiarato di avere letto dei sondaggi Rossoverdi nel valutare il gradimento di Unicusano alla piazza e successivamente ha dichiarato di poter mettere le "chiavi" sul tavolo qualora Unicusano non fosse piu' gradito dalla piazza. Io direi di iniziare a darci una contata, sarebbe bello che questo non accadesse soltanto su Rossoverdi.com ma anche su altre piattaforme ed i media riportassero la cosa. Unicusano SI 0 UnicusaNO 1 A Sotto
  15. the_lone_gunman

    Emilio Miele - Team Manger Unicusano

    Comunque vada grazie. Tra tanti anni, quando tutto questo scempio sarà finito, ricordando i fasti dell'unicusano davanti a una bella familiare de birra fredda ce faremo grosse risate... Ma, per ora, vergognati!
  16. Propongo petizione alla Lega per permettere in deroga alla normativa vigente di rinominare seduta stante la società UNICUSANO T. (da leggersi a scelta: truffa, trappola, trucco, tristezza) e trasferire immediatamente la sede di gioco in uno stadio del Centro-Sud (scelta: Rieti, Castellammare, Castel di Sangro). Terni sia liberata da questo scempio ed il nome Ternana sia a disposizione di chi voglia acquisirne i diritti.
  17. Mi riferisco alle sue dichiarazioni sul mancanti acquisto di una punta con cui era già tutto fatto per non destabilizzare il gruppo che si è creato. Sig. Evangelisti non ci prenda per il culo. Lei ed i suoi superiori e sottoposti, si mettano in testa una cosa: non siamo una città ed una tifoseria con gli anelli al naso. Il credito che vi è stato concesso fino a ieri "salvo buon fine" è scaduto e voi siete già in debito pesante con Terni ed i Ternani. Passate tutte le sboronate, le false promesse ed i Vostri comodi per sponsorizzare la Vostra attività che sono state mal digerite da tutti, vi assicuro anche da chi non ve l'ha detto/scritto direttamente, adesso non avete più alcun tipo di apertura di credito. Quindi se pensa ancora di poter liberamente dire delle cose tipo la dichiarazione di oggi si sbaglia. La gente vi guarda e vi giudica per quel che state facendo e le assicuro che il giudizio su di lei ed i suo compari è tutt'altro che positivo.
  18. Ho preso le foto dal web.. protesta credo avvenuta in serata!
  19. Ho letto sul Messaggero che oggi forse Bandecchi viene NUOVAMENTE a parlare ai giocatori per spronarli A Bandè, non so se hai capito che non serve parlare tutte le settimane ai giocatori, da vivo o in videoconferenza; le partite non si vincono con le sole motivazioni Non è che puoi comprare 11 semplici muratori e pretendere che te la progettino pure una casa, ci vogliono professionisti adatti al ruolo che debbono fare corredati naturalmente anche da bravi o sufficienti manovali per completare l'opera, ma le basi le gettano i progettisti, l'architetto e l'impresario Ora, invece di andare a parlare ancora una volta con questi semplici manovali per spronarli, dovresti prendere in 10 giorni quei 3-4 professionisti con cui poter tirare su in fretta e furia una casa che al momento sta al livello a metà stradda fra la casetta de paglia e quella di legno della storiella dei 3 piccoli porcellini Sennò invece de parlà ai giocatori e visto che i fatti sembra che proprio non li vuoi fare, parla con noi: - speigaci il perchè di tante cazzate e fanfaronate se poi non c'hai manco du spicci per fare un mercato di riparazione decente - spiegaci il perchè di tanti ultimatum che poi non so mai ultimatum - spiegaci perchè ti sei incazzato per un pareggio a Pescara e non ti si è più sentito per le sconfitte successive - spiegaci se c'hai i soldi e non li spendi o se proprio non ce l'hai - spiegaci cosa cazzo ti passa per la mente e chiedi scusa per tutte le cazzate dette st'estate e a seguire Hai avuto più del credito che meritavi. E' ora di fare i fatti o di tornare con qualsiasi mezzo da dove sei venuto, perchè noi non ti ci abbiamo chiamato, ma ti ci stiamo mandando
  20. A mio avviso la prima forma di protesta verso il cambio nome è NON ACQUISTARE materiale ufficiale Ternana Unicusano. hanno scritto Unicusano ovunque. Ps. Ovviamente è il mio parere.. rispetto chi non la pensa come me..
  21. Non vi voglio più vedere in questa città..VERGOGNATEVI..ridicoli...potete solo fare circo e cabbaret..e forse non riuscite bene neanche in quello... Non prendere un attaccante che già era a Terni....ridicoli
  22. Ormai la Ternana è passata di mano da più di un mese. Ma alcune dinamiche non sembrano essere chiare. Anche sul nostro sito in un articolo uscito ieri si mette in dubbio la circostanza che si sia ancora la vostra presenza nella gestione della attuale società. Abbiamo contattato direttamente Longarini per fare chiarezza. Ecco cosa ci ha risposto: "Mi hanno mandato stamattina l'articolo in questione. Non ho mai apprezzato il collega firmatario come giornalista e credo che sia prevenuto nei miei confronti per vecchie ruggini personali. L' Avv Proietti è stato estremamente chiaro sia sui passaggi già eseguiti (girata notarile della prima parte delle azioni e procura a gestire) sia su quelli da eseguire dopo le ferie (cambio governance e girata della parte residua delle azioni). A giugno abbiamo firmato un contratto vincolante estremamente chiaro e che non lascia spazio ad alcun equivoco e siamo stati chiari nell'esporre gli step del primo e del secondo closing... Se poi qualche mente contorta scambia quella che è l'educazione che si usa in un naturale passaggio di consegne per "regia occulta" o chissà cos'altro io posso farci poco. Ho sempre pensato che il 90% dei ternani che ho conosciuto siano persone sane ed oneste e che abbiano a cuore solo gli interessi calcistici della squadra che amano, purtroppo qualche teorico della cospirazione che non sa impiegare differentemente il suo tempo si trova sempre".
  23. A Bari il sorteggio del calendario, la Lega ha deciso come si chiamerà la Ternana di Lorenzo Pulcioni, 03/08/2017 18:59 La Serie B ConTe.it 2017/2018 parte da Bari, dal meraviglioso scenario del castello Normanno Svevo, dove stasera (ore 20 diretta Sky) verranno sorteggiati i campionati del prossimo campionato cadetto, giunto alla 86° edizione. Si parte sabato 26 agosto, con un anticipo (che coinciderà con lOpening Day) venerdì 25, e si chiude venerdì 18 maggio 2018. Sei infrasettimanali: martedì 19 settembre, martedì 24 ottobre, martedì 27 febbraio, martedì 17 aprile, martedì 1 maggio, oltre al turno pasquale di giovedì 29 marzo. Confermato il format natalizio: la scelta è quella di giocare alla domenica, il 24 e il 31 dicembre (con orari diurni da definire), mentre la sosta invernale è prevista dall1 al 19 gennaio 2018 quando partirà il girone di ritorno. Il Consiglio Direttivo di Lega dovrebbe sciogliere la riserva domani sulla futura denominazione della Ternana e come abbiamo già anticipato, l'ipotesi potrebbe essere Ternana Unicusano. Sul sito della Lega, dove compare la classifica del prossimo campionato di B (con tutte le squadre a zero punti naturalmente) in fondo, per motivi di ordine alfabetico, c'è un sibillino "Ternana U." che compare anche nella pagina dedicata alla squadra rossoverde. Del resto già a Norcia per Calcio in Piazza, in collegamento con Sky e Stefano Ranucci c'era anche il presidente Figc Carlo Tavecchio che aveva fatto i propri complimenti per l'iniziativa "alla Ternana Unicusano". E tutto lascia supporre che l'escamotage per affiancare i due nomi sia stato così trovato. Ps. Manco la lega c'ha salvato..
  24. LUCACIARA85

    FIDUCIA A.....Stefano Bandecchi

    QUESTO E' UN TOPIC DI PIENA FIDUCIA A STEFANO BANDECCHI ..... Per dire che esiste una Terni che ha voglia di rimboccarsi le maniche, di riprnedere a crescere, costruire, rinnovarsi, che è positiva, ma attenta al bene della Città. Esiste una Terni matura che non si fa ubriacare e stordire da presidenti della Ternana e non vede più nulla intorno a se stesso dimenticando il bene della Città. Apro questo Topic xche è arrivato il momento buono per rispolverare a pieno la passione della Ternana... Si è aperta una situazione positiva e nuova da 2 3 settimane ...questa situazione dopo tanti anni è finalmente arrivata, bisogna coglierla...bisogna andare verso una piena fiducia all'unicusano, e integrarla il piu possibile con l'ambiente sportivo Ternana...che a Terni non è solo calcio...ma socialità e tanto altro.... Stefano Bandecchi è sceso ufficialmente in campo..... VA SPEZZATA QUESTA SPIRALE BRUTTISSIMA CHE SI E' INNESCATA NEGLI ANNI A TERNI, DOVE TUTTI SI LAMENTANO, DOVE TANTI SPERANO CHE LE COSE VADANO MALE, CHI SPERA DI ANDARE IN ECCELLENZA, CHI SPERA SEMPRE CHE LE COSE PEGGIORINO. BISOGNA SPEZZARE QUESTA SPIRALE BRUTTISSIMA CHE SI STA CREANDO A TERNI IN GENERALE CHE OGNI PERSONA O QUALCUNO CHE TENTA DI FAR QUALCOSA DI ECONOMICO SOCIALE DEBBA ESSERE ATTACCATO E DISTRUTTO. Fiducia a Stefano Bandecchi....
  25. Tomas Milian

    UNICUSANO LASCIA FONDI

    COMUNICATO STAMPA UNICUSANO: Il Dott. Stefano Ranucci, Direttore Generale Operativo dell’Università Niccolò Cusano, che per conto dell’Ateneo sta conducendo insieme all’Avv. Danilo Lombardo dello Studio Legale Lombardo la trattativa per l’acquisto della Ternana Calcio dichiara quanto segue: “Purtroppo ieri sera, dopo una consultazione con i nostri legali e un incontro presso la FIGC, abbiamo perso qualsiasi speranza di poter possedere due società di calcio iscritte a leghe professionistiche, in quanto ci è stato posto un divieto assoluto. Un traguardo che abbiamo cercato a ogni costo di raggiungere, visto che c’era stata data l’illusione che questo invece potesse essere possibile. Il nostro cuore in questo momento è nella città di Fondi, ma essendo ormai più che avviata la trattativa con la società della Ternana, abbiamo iniziato una serie di incontri volti a trovare la giusta azienda in grado di rilevare la prestigiosa società della cittadina di Fondi. Una proprietà che possa assicurare continuità ai progetti da noi avviati. Questo perché, qualora si completasse il percorso avviato con la famiglia Longarini, l’Unicusano si troverebbe obbligata a cedere la società rossoblu. Rimarrò sempre vicino, continua Stefano Ranucci, alla squadra, alla città, al territorio e alla città di Fondi. Sono profondamente dispiaciuto per le mie precedenti dichiarazioni, frutto della passione per la squadra e per l’aver creduto alla possibilità che il percorso a Fondi potesse continuare”. Dal canto suo, il patron Stefano Bandecchi, raggiunto a Londra, ha accolto la notizia con rammarico, esternando profonda rabbia con parole qui non riportabili. In ogni caso, ha ribadito Stefano Bandecchi, sarà garantita l’iscrizione al campionato di Lega Pro del Fondi. Ufficio Stampa Unicusano
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.