Jump to content
Scoppea

TOPIC CLT 2006-07

Recommended Posts

apro questo topic sperando sia beneaugurante....

 

finalmente sabato 16 settembre si comincia sul serio.....

ROMA-CLT come lo scorso anno...speramo de non comincià cucì però :ph34r::ph34r:

 

cmq partita molto dura contro una delle accreditate alla vittoria finale, una notizia molto interessante, ritorna al clt sartori everton che fece molto bene quando giocò a terni...purtroppo è reduce da un infortunio...ci sono problemi a farlo ritornare dal brasile, speriamo che possa tornare presto..la rosa non è stata ancora completata...si conta molto sui due nuovi brasiliani....

 

 

forza ragazzi...almeno voi datece un sacco de soddisfazioni...alè aziendali!!!!!!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
l'orario e il giorno delle partite è sempre lo stesso?

 

sabato alle 18.00?

916094[/snapback]

per il giorno il sabato sempre..per l'orario ancora non se sa..in teoria alle 4 come tutte le altre partite..l'anno scorso se giocava alle 6 per evitare la sovrapposizione con le partite della ternana..quest'anno purtroppo per motivi ovvi se dovrebbe giocare alle 4....ma non si sa...il tecnico lamers preferirebbe alle 18....comunque a breve avremmo la soluzione definitiva :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Notizia importante sull'orario d'inizio delle gare casalinghe....

anche quest'anno salvo posticipi televisivi il CLT disputerà le gare interne il sabato alle 18 sempre al "palazzetto" di via diVittorio

 

come diceva Scoppea è stato proprio Lamers a scegliere quest'orario visto che durante la settimana la squadra si allena in serata.....

 

sabato nn ce sta nessun pacio che viene a colleferro?...a parte Pedro

Edited by Best11

Share this post


Link to post
Share on other sites

io io io io io io io io io io io io io io io io io io!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

daje mirkoooooooooo

 

ce sentimo qui sul forum sti giorni e ce mettemo d'accordo.

a che ora se gioca?

a che ora se partirebbe?

famme sapè!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sabato l'inizio è previsto per le ore 16.....partenza 13.30

ancora disponibili 2 posti in macchina....

Pedro che fine hai fatto?

 

Notizie dall'infermeria: Sonda, infortunatosi nell'amichevole di sabato non recupera prenderà il suo posto Lorenzo Beltrami che l'anno scorso si è sempre disimpegnato bene quando è stato chiamato in causa

Share this post


Link to post
Share on other sites

visto che si parla di calcio a 5..ieri è iniziata la stagione con la supercoppa italiana..vinta dall'Arzignano...

 

x Best....ti hanno mandato la maglia di Pinilla???

 

Gara vibrante, com’era nelle previsioni. Prima del fischio d’inizio, il presidente dell’Arzignano Ghiotto premia l’ex Sandrinho, poi è sfida vera tra la rinnovata compagine di mister Velasco e quella di Fabian Lopez, che segue la gara dalla tribuna per squalifica. E la cronaca è ricca. Dopo 2’08” la Luparense, priva del suo capitano Grana infortunato, prova un timido attacco, ma Sandrinho batte a lato da posizione defilata. Stessa sorte tocca al destro di Scala, che pochi secondi dopo fa partire un diagonale senza fortuna. L’Arzignano fa centro al primo affondo, dopo 3’10”: Bearzi da sinistra mette al centro un pallone rasoterra per Pinilla, che arriva puntuale alla deviazione sotto misura e porta in vantaggio i campioni d’Italia in carica. Ancora Pinilla, tra i protagonisti più attesi, illumina la scena al 3’59”, con un sinistro rasoterra che supera Feller e regala il raddoppio all’Arzignano. Luparense stordita, sale alto l’urlo dei tifosi biancorossi del PalaTezze. La replica della squadra di Velasco è affidata ad un destro di Sandrinho, che su punizione deviata alla barriera coglie la traversa al 4’45”. Ci prova al 5’36” Honorio, ma il suo tiro ravvicinato è deviato in corner da Guisande. Al 6’55” è Scala a battere di destro con un tocco morbido che supera Guisande, ma il pallone viene allontanato da Lanconi quasi sulla linea. La Luparense, se non altro, dà segnali di ripresa. La squadra di Velasco, dopo aver creato diverse occasioni, accorcia le distanze, al 7’54”, con Salomao, che devia sotto misura un destro di Vampeta. La partita resta bella, vivace, apertissima. Dopo 8’52” ci prova Cabezaolias, il cui destro violento manda il pallone alto. Poco dopo (9’13”) ci vuole una rovesciata di Lanconi per allontanare un pallone pericoloso calciato da Vampeta e deviato con una traiettoria imprevedibile da Guisande. Al 14’51” arriva il pareggio della Luparense con un destro liftato di Sandrinho che sorprende il portiere dell’Arzignano, che lascia scoperto il primo palo pensando ad un cross e non al tiro diretto in porta dell’ex di turno: 2-2. Ancora Sandrinho pericoloso al 16’58”, ma il suo destro è ribattuto da Guisande che stavolta gli chiude lo specchio in uscita. Al 17’18” scontro tra Lanconi e Feller, il portiere della Luparense resta dolorante per qualche secondo prima di riprendere il suo posto tra i pali. A 12” secondi dal termine schema su calcio piazzato dell’Arzignano, con Bearzi che servito da Pinilla prova il colpo di tacco obbligando Feller alla deviazione in calcio d’angolo. Il primo tempo si chiude in perfetta parità. A riaprire le ostilità ci pensa Bearzi, con un destro rasoterra bloccato in tuffo da Feller (1’54”). Ancora Arzignano pericoloso al 3’, ma Pinilla di sinistro conclude alto davanti al portiere avversario. Partita meno ricca di episodi nei minuti successivi, con l’Arzignano che fa girare di più il pallone ma non crea grossi pericoli dalle parti di Feller. Da segnalare dopo 5’53” una bella azione di prima con scambio Pinilla-Wilhelm-Bearzi, che batte a lato di poco con un destro a mezz’altezza. Al 9’ Marcio prova a fare tutto da solo, se ne va sulla sinistra e crossa al centro, la difesa respinge e lo stesso Marcio con il destro mette di poco a lato. Pochi secondi dopo, l’esperto capitano dell’Arzignano si rifà con gli interessi: su una corta respinta di Feller, che non trattiene un tiro di Lanconi, Marcio è pronto a ribadire il pallone in rete (9’42”). Lanconi si esibisce in una mezza girata volante alta (10’10”), che però strappa applausi a scena aperta. Una sfortunata deviazione nella propria porta di Pinilla su tiro-cross insidioso di Honorio propizia il gol del nuovo pareggio al 10’54: tutto da rifare, 3-3. L’equilibrio dura però pochissimi secondi, perché l’Arzignano si riporta subito in vantaggio con Pinilla, abile a mettere dentro su cross dalla destra di un Marcio ancora in grande spolvero (11’00”). Al 12’53” Luparense pericolosa con Teixeira, che di sinistro da posizione angolata coglie il palo. La gara resta interessantissima e il risultato ancora in bilico. Non mancano anche degli scontri di gioco duri, ma la partita è corretta e in campo prevale il fair-play. Al 16’28” punizione per l’Arzignano: Lanconi tocca per il piatto di Bearzi, che batte alto. Passano non più di dieci secondi e Honorio coglie il palo sull’uscita di Guisande, sulla respinta Vampeta prova ancora la conclusione, ribattuta. Grosso rischio per l’Arzignano, che continua a difendere il gol di vantaggio. Anche Feller prova la conclusione al 17’ 40”, ma la mira è alta sopra la traversa. Sul capovolgimento di fronte, il portiere della Luparense è straordinario nell’opporsi a due conclusioni ravvicinate di Amoroso, che fanno gridare al gol. Finale concitato, con la Luparense che tenta il tutto per tutto nel tentativo di acciuffare il pareggio che la porterebbe ai supplementari. Feller va sempre ben oltre la propria metà campo a sostegno dei compagni di squadra per creare la superiorità numerica, ma al tiro non è preciso. Nell’ultimo minuto, Bearzi di sinistro batte a lato. A 24 secondi dalla fine, Velasco protesta per una decisione arbitrale in maniera troppo vivace e viene espulso. A 8 secondi dal termine, Sandrinho atterra Pinilla per evitare la sua fuga verso la porta e viene ammonito: è il sesto fallo a carico della Luparense, l’Arzignano usufruisce del primo tiro libero della gara con Wilhelm, che di sinistro centra lo specchio della porta e mette la parola fine al match: 5-3 per l’Arzignano tra il tripudio del pubblico di casa. Il Grifo inaugura la nuova stagione con un nuovo trofeo: la Supercoppa Italiana è sua

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao! la sto ancora aspettando.....

complimenti per la vittoria di ieri sera

la luparense l'ho vista particolarmente imballata, speriamo che anche la roma sia ferma sulle gambe

Share this post


Link to post
Share on other sites

la luparense ha anche avuto sfortuna, vedi i pali e le traverse, ma non è più lo squadrone dell'anno scorso. Sandrhino è forte, ma ormai non corre più come una volta gioca da fermo.

L'arzignano ha la stessa squadra dell'anno scorso, Pinilla è tornato 3 giorni fa dalla colombia, dopo il solito ritardo di 15 giorni, ogni anno è così, parte per le vacanze e torna sempre in ritardo (in colombia fa i tornei per arrotondare lo stipendio), ma anche senza allenamento è sempre lo stesso fenomeno e per gli amanti del calcio a 5 è sempre un piacere vederlo. Ora aspettiamo il capitano dell'under 20 dell'argentina che arriverà per fine ottobre, dicono che sia un fenomeno...!! in bocca al lupo anche per il vostro campionato... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buone notizie per il CLT

Sabato nelle la Roma dovrà fare a meno del argentino Planas e dell'ex gialloblu Adriano Salomao, due assenze abbastastanza importanti......

voci insistenti nell'ambiente del calcio a 5 parlano di una crisi tra giocatori giallorosi e tecnico-società....

 

Daje provamoce!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

regà emo vinto a romaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

 

 

 

4-3 per noi..cominciamo co lu botto!!!!!!!!!!!!!!!!!!

daje aziendali

Share this post


Link to post
Share on other sites

ALE' AZIENDALI :clap4::clap4::clap4::clap4:

 

RETI

 

coco wellington

 

patias

 

doppietta di cina

Edited by pedro

Share this post


Link to post
Share on other sites

primi risulatati

napoli-lazionepi 2-2

arzignano-marcianise 7-3

i gol del clt:

COCO

PATIAS

CALDEROLLI CHINA

CALDEROLLI CHINA...E ANDIAMO RAGAZZI..SABATO DEVE ESSE NA BOLGIA!!!!!!!!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ROMA C5 – CLT SANGEMINI TERNI 3-4 (1-0)

ROMA C5: Barigelli, Everton, Scano, Lovatel, Sanchez, Geppa, Marchetti, Furlam, Scandolara, Duarte, Cipolla, De Santis. All. Arnaudi

CLT SANGEMINI TERNI: Beltrami, Costantini, Marini, Da Silva, Coco, Stentella, Calderolli, Sabatini, Pathias, Follador, Ridolfi, Gracia Pereira. All. Lamers.

Marcatori: 11’ Furlam ® del p.t.; 3’ 10” Coco (T), 3’30” Pathias (T), 5’ Everton ®, 8’ Furlam ®, 17’ e al 19’ Calderolli (T) del s.t..

Ammoniti: Furlam, Follador

Espulsi: Marini

Tiri liberi: 0/0 e 0/0

Arbitri: Marchetti (S.Donà) e Rainato (PD)

non avremo marini sabato,unica notizia negativa.. :( in compenso potrebbe essere disponibile sartori che si allena col clt dalla scorsa settimana

CMQ SABATO DEVE ESSE NA BOLGIA............................ORE 18 DAJE REGAZZI

COMMENTO ALLA GIORNATA DAL SITO UFFICIALE:

Fattore campo completamente ribaltato nella prima giornata del campionato di serie A con una sola vittoria interna, tre pareggi (con lo stesso risultato di 2-2) e ben tre successi in trasferta.

 

La sorpresa del pomeriggio viene senza dubbio da Genzano dove i padroni di casa della Roma sono stati sconfitti di misura dal CLT Sangemini Terni. Decisiva, nei minuti finali, la doppietta del bomber umbro Calderolli che riusciva a ribaltare il 3-2 parziale giallorosso siglato da due reti di Furlam e da Everton.

 

Pareggio esterno per l’altra capitolina Lazio Nepi con la doppietta del proprio portiere Guerra capace di annullare per due volte il vantaggio dei padroni di casa del Napoli.

 

Successi convincenti per il tandem veneto Samia Arzignano- Alter Ego Luparense, con i campioni d’Italia (doppietta di Bearzi) impostisi in casa sul Marcianise ed i padovani passati d’autorità (due reti ciascuno per Salomao e Sandrinho) sul campo del Perugia.

 

Netto nelle dimensioni e firmato da cinque reti (tre su tiro libero) di un Ottoni in grande giornata il colpo esterno dell’Augusta sul campo della matricola Ponzio Pescara, l’unica, tra le neopromosse, a non essere uscita imbattuta nel giorno del debutto in serie A.

 

Bisceglie e Romagna C5 infatti sono riuscite nell’impresa di fermare sul pareggio esterno rispettivamente Fas Icoper Montesilvano (doppietta in rimonta di Romanini) e Lab Infissi Reggio Calabria, conquistando un punto importantissimo per l’avvio della propria prima esperienza nel massimo campionato.

Edited by Scoppea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.