Jump to content
LuFranco

INTER

Recommended Posts

La sensazione è sempre la stessa, sprechiamo troppo davanti e dietro subiamo gol alla prima occasione.

 

Secondo tempo in calo, ma a conti fatti la Samp ha fatto solo un tiro in porta.

 

Moses non farà sentire la mancanza di Lazaro..

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In pratica siamo riusciti a tenere in partita fino alla fine un avversario a cui hai imposto il 79% di possesso palla...... Co squadre del genere alla fine la sfanghi ma come incontri qualcuno di livello leggermente superiore te la fa pagare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho visto nulla,ma leggo solo il risultato...

Caro Antonio,male male....per carità ci sta pure perdere con la juve,ma con il Sassuolo buttare 2 punti ma manco per il cazzo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gagliardini dopo il gol mangiato e prestazioni sempre sotto tono, non dovrebbe vedere più un campo di calcio di serie A. 

  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/6/2020 Alle 22:14, Crikke ha scritto:

Gagliardini dopo il gol mangiato e prestazioni sempre sotto tono, non dovrebbe vedere più un campo di calcio di serie A. 

E' inammissibile sbagliare un gol come il suo. Da prendere a schiaffoni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, fogueres ha scritto:

gazza28.jpg?v=20200628125200

Se arrivano questi finalmente faranno le valige i vari Borja Valero,Gagliardini e Vecino.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Achraf Hakimi è approdato all’Inter e Antonio Conte è stato decisivo per la scelta. La rivelazione è del suo procuratore Alejandro Camano in un’intervista al giornale marocchino Al Mountakhab. “È sempre stato in contatto - ha raccontato - gli parlava del progetto del club. Quando un allenatore come Conte insiste per averti nella sua squadra vuol dire che rappresenti un pezzo importante del suo progetto”.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanta rabbia e stupore, nelle parole dell'allenatore: "Mi faccio delle domande ed è il caso che se le facciano anche i calciatori", sottolinea Conte. "Io sono il primo responsabile, ma siamo tutti sotto esame e da qui a fine stagione dovremo dare tutto quello che abbiamo per meritare di stare nell'Inter. Evidentemente ci mancano ancora dei passi importanti prima di poterci definire una grande squadra". Testa alla prossima, l'insidiosa trasferta di Verona. "Ci lecchiamo le ferite, mi auguro che nelle vene dei calciatori scorra almeno l'1% del veleno che scorre nelle mie. Ora bisogna chiudere il discorso Champions e sbagliare il meno possibile: dobbiamo dimostrare di poter essere protagonisti di un progetto vincente".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque quando si incazza così qualcosa succede.

O l’Inter risorge o lui è capace di dimettersi 

 

gazza6.jpg?v=20200706145100

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, fogueres ha scritto:

Comunque quando si incazza così qualcosa succede.

O l’Inter risorge o lui è capace di dimettersi 

 

gazza6.jpg?v=20200706145100

La seconda speriamo.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
41 minuti fa, adriatico ha scritto:

La seconda speriamo.. 

Non preferite un’Inter che incassa la sberla e migliora?

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, fogueres ha scritto:

Non preferite un’Inter che incassa la sberla e migliora?

No. Vorrei se ne andasse subito. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Lu fallacciano ha scritto:

Lu poro Spalletti alla fine non aveva fatto così male, con una 500 e 300ml de mercato in meno ha fatto uguale se non meglio... 

Anche un Ranieri alla Juventus fece benissimo in proporzione a quanto aveva in mano: raggiunse il 3• e poi 2• posto , ricordo una vittoria memorabile al Santiago Bernabeu ( difesa con Mellberg, Legrottaglie, Molinaro; centrocampo Tiago; attacco Amauri...) però era tangibile che non era abbastanza per salire di step. 

Conte è in grado di salire quel gradino e lo ha ampiamente dimostrato. Poi possiamo discuterlo sotto tutti i punti di vista.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Lu fallacciano ha scritto:

Lu poro Spalletti alla fine non aveva fatto così male, con una 500 e 300ml de mercato in meno ha fatto uguale se non meglio... 

Preciso

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, fogueres ha scritto:

Anche un Ranieri alla Juventus fece benissimo in proporzione a quanto aveva in mano: raggiunse il 3• e poi 2• posto , ricordo una vittoria memorabile al Santiago Bernabeu ( difesa con Mellberg, Legrottaglie, Molinaro; centrocampo Tiago; attacco Amauri...) però era tangibile che non era abbastanza per salire di step. 

Conte è in grado di salire quel gradino e lo ha ampiamente dimostrato. Poi possiamo discuterlo sotto tutti i punti di vista.

Vaglielo a dire a Leicester che Ranieri non fa lo step

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, adriatico ha scritto:

Vaglielo a dire a Leicester che Ranieri non fa lo step

Ma Ranieri è un bravissimo allenatore. Ha costruito a Valencia e poi è arrivato Cuper. 
Ha costruito al Chelsea poi arrivò Mourinho. Ha sfiorato scudetti in Italia.

Al Leicester ha finalmente raccolto in un colpo solo tutto quello che il destino gli aveva tolto in altri anni. 
Stimo molto Ranieri come allenatore e per come si pone così come Spalletti ( un po’ più di pianto in realtà) però secondo Conte è un top.

Secondo me la Juventus non sarebbe al livello di oggi senza il suo apporto incredibile, la capacità di smontare un ambiente e ricostruirlo vincente.

Poi Allegri ( altro tipo di allenatore) ha preso un ottima macchina e l’ha fatta crescere ma il lavoro di Conte ha cambiato la storia.

 

E’ parliamoci chiaro: pure l’Inter è bella complicata a livello ambientale.

A differenza però di un Milan avete una grande società, seria e solida.

Non fate la cazzata di criticare a prescindere perché è molto più semplice il lavoro fatto da Simone Inzaghi ( ottimo): la Lazio non investe molto quindi gioca sempre tranquilla, già essere fra le prime quattro vuol dire tanto denaro ( quello che cerca Lotito). 
L’Inter sta patendo ( in forma diversa ) il male del Milan ( che ha una società più debole) ossia voler vincere subito. Con questo diktat ogni anno non viene dato il tempo di costruire e quindi ricominci da capo.

 

Chi prenderesti ora al posto di Conte?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, fogueres ha scritto:

Ma Ranieri è un bravissimo allenatore. Ha costruito a Valencia e poi è arrivato Cuper. 
Ha costruito al Chelsea poi arrivò Mourinho. Ha sfiorato scudetti in Italia.

Al Leicester ha finalmente raccolto in un colpo solo tutto quello che il destino gli aveva tolto in altri anni. 
Stimo molto Ranieri come allenatore e per come si pone così come Spalletti ( un po’ più di pianto in realtà) però secondo Conte è un top.

Secondo me la Juventus non sarebbe al livello di oggi senza il suo apporto incredibile, la capacità di smontare un ambiente e ricostruirlo vincente.

Poi Allegri ( altro tipo di allenatore) ha preso un ottima macchina e l’ha fatta crescere ma il lavoro di Conte ha cambiato la storia.

 

E’ parliamoci chiaro: pure l’Inter è bella complicata a livello ambientale.

A differenza però di un Milan avete una grande società, seria e solida.

Non fate la cazzata di criticare a prescindere perché è molto più semplice il lavoro fatto da Simone Inzaghi ( ottimo): la Lazio non investe molto quindi gioca sempre tranquilla, già essere fra le prime quattro vuol dire tanto denaro ( quello che cerca Lotito). 
L’Inter sta patendo ( in forma diversa ) il male del Milan ( che ha una società più debole) ossia voler vincere subito. Con questo diktat ogni anno non viene dato il tempo di costruire e quindi ricominci da capo.

 

Chi prenderesti ora al posto di Conte?

 

Allegri 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, adriatico ha scritto:

Allegri 😁

Allegri è bravo, sicuramente ha un livello internazionale più alto di Conte: la Juventus con lui in Europa aveva un atteggiamento diverso rispetto a quella di Conte ( al di là de valore dei singoli).

Pero’ vi direi di non sottovalutare le scosse che sa dare Conte ad un ambiente 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, fogueres ha scritto:

Ma Ranieri è un bravissimo allenatore. Ha costruito a Valencia e poi è arrivato Cuper. 
Ha costruito al Chelsea poi arrivò Mourinho. Ha sfiorato scudetti in Italia.

Al Leicester ha finalmente raccolto in un colpo solo tutto quello che il destino gli aveva tolto in altri anni. 
Stimo molto Ranieri come allenatore e per come si pone così come Spalletti ( un po’ più di pianto in realtà) però secondo Conte è un top.

Secondo me la Juventus non sarebbe al livello di oggi senza il suo apporto incredibile, la capacità di smontare un ambiente e ricostruirlo vincente.

Poi Allegri ( altro tipo di allenatore) ha preso un ottima macchina e l’ha fatta crescere ma il lavoro di Conte ha cambiato la storia.

 

E’ parliamoci chiaro: pure l’Inter è bella complicata a livello ambientale.

A differenza però di un Milan avete una grande società, seria e solida.

Non fate la cazzata di criticare a prescindere perché è molto più semplice il lavoro fatto da Simone Inzaghi ( ottimo): la Lazio non investe molto quindi gioca sempre tranquilla, già essere fra le prime quattro vuol dire tanto denaro ( quello che cerca Lotito). 
L’Inter sta patendo ( in forma diversa ) il male del Milan ( che ha una società più debole) ossia voler vincere subito. Con questo diktat ogni anno non viene dato il tempo di costruire e quindi ricominci da capo.

 

Chi prenderesti ora al posto di Conte?

 

Chi l'ha detto che l'inter doveva vincere adesso?il progetto e' triennale,ovvio se ci scappava qualcosa o la sorpresa era tutto di guadagnato,nonostante tutto la juve era piu forte.

Il campo giustamente ha detto la verità in tutti i settori,rimane l'europa League,e mandare via tanti giocatori inutili al progetto.

Non capisco come hakimi possa esser ceduto così dal Real,l'ho visto giocare un paio di volte,o io so rincoglionito,oppure il Real ha sbagliato.

Per me diventerà un grosso esterno.

 

Edited by ternano_84

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, fogueres ha scritto:

Ma Ranieri è un bravissimo allenatore. Ha costruito a Valencia e poi è arrivato Cuper. 
Ha costruito al Chelsea poi arrivò Mourinho. Ha sfiorato scudetti in Italia.

Al Leicester ha finalmente raccolto in un colpo solo tutto quello che il destino gli aveva tolto in altri anni. 
Stimo molto Ranieri come allenatore e per come si pone così come Spalletti ( un po’ più di pianto in realtà) però secondo Conte è un top.

Secondo me la Juventus non sarebbe al livello di oggi senza il suo apporto incredibile, la capacità di smontare un ambiente e ricostruirlo vincente.

Poi Allegri ( altro tipo di allenatore) ha preso un ottima macchina e l’ha fatta crescere ma il lavoro di Conte ha cambiato la storia.

 

E’ parliamoci chiaro: pure l’Inter è bella complicata a livello ambientale.

A differenza però di un Milan avete una grande società, seria e solida.

Non fate la cazzata di criticare a prescindere perché è molto più semplice il lavoro fatto da Simone Inzaghi ( ottimo): la Lazio non investe molto quindi gioca sempre tranquilla, già essere fra le prime quattro vuol dire tanto denaro ( quello che cerca Lotito). 
L’Inter sta patendo ( in forma diversa ) il male del Milan ( che ha una società più debole) ossia voler vincere subito. Con questo diktat ogni anno non viene dato il tempo di costruire e quindi ricominci da capo.

 

Chi prenderesti ora al posto di Conte?

 

Mah, senza Conte avresti vinto lo stesso. Magari non il primo, ma il secondo anno. Con Pirlo Vidal Marchisio Pogba Tevez pure di Biagio avrebbe vinto. E lui si lamentava che era scarso. 

I suoi acquisti voluti erano Peluso e Padoin. 

E se ripenso alla difesa a 3 mi viene il vomito

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Lu fallacciano ha scritto:

Mah, senza Conte avresti vinto lo stesso. Magari non il primo, ma il secondo anno. Con Pirlo Vidal Marchisio Pogba Tevez pure di Biagio avrebbe vinto. E lui si lamentava che era scarso. 

I suoi acquisti voluti erano Peluso e Padoin. 

E se ripenso alla difesa a 3 mi viene il vomito

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.