Jump to content
paolo71

STEFANO CUCCHI

Recommended Posts

Meluzzi: "... come il comandante generale dell’Arma ha chiesto scusa alla famiglia Cucchi, per un principio ovvio, la famiglia Cucchi dovrebbe chiedere scusa a tutte quelle famiglie di giovani a cui il geometra Cucchi spacciava la droga. E’ un problema di reciprocità, io amo un principio di giustizia”. :sbocco:

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, NINNI ha scritto:

Meluzzi: "... come il comandante generale dell’Arma ha chiesto scusa alla famiglia Cucchi, per un principio ovvio, la famiglia Cucchi dovrebbe chiedere scusa a tutte quelle famiglie di giovani a cui il geometra Cucchi spacciava la droga. E’ un problema di reciprocità, io amo un principio di giustizia”. :sbocco:

In questa storia mi pare solo l'ennesimo politico che non si vergogna a fare la figura dell'imbecille per compiacere un certo elettorato.

Anche volendo ragionare per assurdo, l'Arma si scusa perché è evidente che in questa storia ci sono stati comportamenti palesemente omertosi e mistificatori volti a difendere l'onorabilita' dell'organizzazione stessa (da cui le scuse di un membro di grado elevato di quell'organizzazione).

La madre di cucchi di cosa dovrebbe scusarsi, di averlo messo al mondo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, wild.duck ha scritto:

In questa storia mi pare solo l'ennesimo politico che non si vergogna a fare la figura dell'imbecille per compiacere un certo elettorato.

Anche volendo ragionare per assurdo, l'Arma si scusa perché è evidente che in questa storia ci sono stati comportamenti palesemente omertosi e mistificatori volti a difendere l'onorabilita' dell'organizzazione stessa (da cui le scuse di un membro di grado elevato di quell'organizzazione).

La madre di cucchi di cosa dovrebbe scusarsi, di averlo messo al mondo?

Una frase di una imbecillità incommentabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, NINNI ha scritto:

Meluzzi: "... come il comandante generale dell’Arma ha chiesto scusa alla famiglia Cucchi, per un principio ovvio, la famiglia Cucchi dovrebbe chiedere scusa a tutte quelle famiglie di giovani a cui il geometra Cucchi spacciava la droga. E’ un problema di reciprocità, io amo un principio di giustizia”. :sbocco:

Se preoccupasse de quella che va in giro nelle aule del parlamento, fornitagli direttamente dai clan mafiosi romani.

Se non so’ stupidi non ce li vogliono dentro al Parlamento. Questo c’avra’ un qi de una zanzara.

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, longarinivattene! ha scritto:

Stimo molto Meluzzi, ma sulla vicenda Cucchi sarebbe opportuno soltanto tacere.

Un blackout di democrazia accaduto diverse volte nell’italia Repubblicana.

Io invece l'ho sempre considerato un idiota e questa vicenda me l'ha confermato. :P

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, longarinivattene! ha scritto:

Un blackout di democrazia accaduto diverse volte nell’italia Repubblicana.

troppe volte... troppi ce ne sono di cucchi, anche di quelli che le penne non ce le hanno lasciate

Share this post


Link to post
Share on other sites

I carabinieri sono anche quelli come il maresciallo di ieri ucciso a freddo durante il lavoro da un pregiudicato infastidito dai loro controlli.

Non li nominate solo quando c’è da parlarne male

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, cesenticerqua ha scritto:

I carabinieri sono anche quelli come il maresciallo di ieri ucciso a freddo durante il lavoro da un pregiudicato infastidito dai loro controlli.

Non li nominate solo quando c’è da parlarne male

Fai prima a non trovà traffico sul GRA alle 18 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ne parliamo perché, purtroppo, rientra nell'ordine delle cose che un delinquente possa uccidere un rappresentante delle forze dell'ordine. Succede qui come in qualsiasi altra parte del mondo. Ed è una delle cose che, purtroppo, chi sceglie di fare quel lavoro, sa di dover sempre paventare.

Mentre invece 4 carabinieri o poliziotti che ammazzano di botte una persona affidata alla loro custodia, con decine di altri che depistano per coprirli non è così normale.

Quindi cosa dovremmo scrivere?

  • Upvote 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, adriatico ha scritto:

Non ne parliamo perché, purtroppo, rientra nell'ordine delle cose che un delinquente possa uccidere un rappresentante delle forze dell'ordine. Succede qui come in qualsiasi altra parte del mondo. Ed è una delle cose che, purtroppo, chi sceglie di fare quel lavoro, sa di dover sempre paventare.

Mentre invece 4 carabinieri o poliziotti che ammazzano di botte una persona affidata alla loro custodia, con decine di altri che depistano per coprirli non è così normale.

Quindi cosa dovremmo scrivere?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 13/4/2019 Alle 11:47, longarinivattene! ha scritto:

Stimo molto Meluzzi, ma sulla vicenda Cucchi sarebbe opportuno soltanto tacere.

 

Il 13/4/2019 Alle 12:25, NINNI ha scritto:

Io invece l'ho sempre considerato un idiota e questa vicenda me l'ha confermato. :P

 

propongo una mediazione

si tratterebbe di stimare molto meluzzi come idiota

 

Risultati immagini per meluzzi ortodosso

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Milton ha scritto:

 

 

propongo una mediazione

si tratterebbe di stimare molto meluzzi come idiota

 

Risultati immagini per meluzzi ortodosso

Ci sto! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, adriatico ha scritto:

Non ne parliamo perché, purtroppo, rientra nell'ordine delle cose che un delinquente possa uccidere un rappresentante delle forze dell'ordine. Succede qui come in qualsiasi altra parte del mondo. Ed è una delle cose che, purtroppo, chi sceglie di fare quel lavoro, sa di dover sempre paventare.

Mentre invece 4 carabinieri o poliziotti che ammazzano di botte una persona affidata alla loro custodia, con decine di altri che depistano per coprirli non è così normale.

Quindi cosa dovremmo scrivere?

Facciamo così, per un tossico e spacciatore deve rientrare nell'ordine delle cose pijà 4 fight fatti bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Porcino ha scritto:

Facciamo così, per un tossico e spacciatore deve rientrare nell'ordine delle cose pijà 4 fight fatti bene.

C'hai riflettuto 21 ore per partori' sta cazzata?

  • Thanks 1
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Porcino ha scritto:

Facciamo così, per un tossico e spacciatore deve rientrare nell'ordine delle cose pijà 4 fight fatti bene.

Così mi piaci: duro e cazzuto come Martiradonna!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisognerebbe fare come facevano in Argentina, grazie alla buona politica per decenni hanno prodotto i gamberoni più buono del mondo 😋

  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

a giudicà da certi commenti se capisce perché una parte politica vorrebbe vietare nuovamente gli aborti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, BuFERA ha scritto:

a giudicà da certi commenti se capisce perché una parte politica vorrebbe vietare nuovamente gli aborti...

Io li incentiverei visti i sottosviluppati che ci ritroviamo a scrivere su Internet.

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, Porcino ha scritto:

Bisognerebbe fare come facevano in Argentina, grazie alla buona politica per decenni hanno prodotto i gamberoni più buono del mondo 😋

seriamente

ma non ti vergogni neanche un po'?

 

Risultati immagini per bad man  fail gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 15/4/2019 Alle 17:49, adriatico ha scritto:

C'hai riflettuto 21 ore per partori' sta cazzata?

😁😁😁😁

vedi, quando si dice la mentalita’ da estirpare e su cui la mente arma le braccia?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

un altro bell'esempio da seguire. dalla recente cronaca dei fatti sulla sanità in umbria.

 

La carrellata di “figli di” è lunga. A buon diritto si può partire dalla figura di Pasquale Coreno, 72 anni, generale dell’Arma in pensione: è lui ad adoperarsi per assumere informazioni dagli ex colleghi sull’inchiesta in corso, è lui a mobilitarsi per far rimuovere le microspie che loro hanno piazzato negli uffici del direttore generale dell’Ospedale di Perugia, Emilio Duca, messe proprio al fine di incastrare chi si stava spartendo le assunzioni fornendo ai propri “protetti”, congiunti o amici degli amici le domande necessarie ad aggiudicarsi il posto o anche solo piazzarsi in una parte alta della graduatoria.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Aghy ha scritto:

un altro bell'esempio da seguire. dalla recente cronaca dei fatti sulla sanità in umbria.

 

La carrellata di “figli di” è lunga. A buon diritto si può partire dalla figura di Pasquale Coreno, 72 anni, generale dell’Arma in pensione: è lui ad adoperarsi per assumere informazioni dagli ex colleghi sull’inchiesta in corso, è lui a mobilitarsi per far rimuovere le microspie che loro hanno piazzato negli uffici del direttore generale dell’Ospedale di Perugia, Emilio Duca, messe proprio al fine di incastrare chi si stava spartendo le assunzioni fornendo ai propri “protetti”, congiunti o amici degli amici le domande necessarie ad aggiudicarsi il posto o anche solo piazzarsi in una parte alta della graduatoria.

 

 

infatti l'italia è un paese talmente corrotto che cercare ancora di difendere o attaccare per partito preso è quasi commovente. comincio a pensare quasi che sia l'unico paese in europa in cui ad essere qualunquisti ci si azzecchi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, Aghy ha scritto:

un altro bell'esempio da seguire. dalla recente cronaca dei fatti sulla sanità in umbria.

 

La carrellata di “figli di” è lunga. A buon diritto si può partire dalla figura di Pasquale Coreno, 72 anni, generale dell’Arma in pensione: è lui ad adoperarsi per assumere informazioni dagli ex colleghi sull’inchiesta in corso, è lui a mobilitarsi per far rimuovere le microspie che loro hanno piazzato negli uffici del direttore generale dell’Ospedale di Perugia, Emilio Duca, messe proprio al fine di incastrare chi si stava spartendo le assunzioni fornendo ai propri “protetti”, congiunti o amici degli amici le domande necessarie ad aggiudicarsi il posto o anche solo piazzarsi in una parte alta della graduatoria.

 

 

Una volta c’era la fucilazione....a 72 anni se ne stesse buonino a guardare i nipoti...sta merda

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.