Vai al contenuto
David

COMUNICATO CURVA NORD

Messaggi raccomandati

dalla pagine fb della curva nord.

 

Al peggio non c’è mai fine…. è proprio vero!

Pensavamo che con quattordici anni di infausta gestione Longarini si fosse toccato il fondo e da lì si potesse solo risalire, è con questa speranza che abbiamo “accolto” la notizia dell’arrivo della nuova proprietà.
Dal primo momento in cui l’Unicusano ha messo piede a Terni il nostro atteggiamento è stato sempre fiducioso e disponibile, cercando di instaurare un rapporto costruttivo e leale, mettendo l’amore per la Ternana davanti a tutto.
Con un elicottero e tanta spavalderia vi siete presentati a questa città, promettendo a tutto il popolo rossoverde una rosa competitiva per il campionato cadetto, fino ad arrivare a parlare di un sogno aspettato da anni chiamato serie A!
Purtroppo tutte queste parole erano solo parte della grande campagna pubblicitaria dell’Unicusano, visto che ora ci ritroviamo in una situazione drammatica, causata da una “Società” che ha sempre ben pensato di sottolineare gli errori degli altri piuttosto che analizzare i propri, incapace di sfruttare anche l’ultima occasione per mantenere la parola data, il mercato di riparazione.
Secondo noi questo è il frutto dell’incompetenza di coloro che credevano di gestire una squadra di serie B come fosse una di Lega Pro o un’azienducola qualunque, la stessa incompetenza dimostrata nel non capire che piazza fosse Terni e del rispetto che merita.
Questo rispetto non ci è mai stato DIMOSTRATO, né da parte della società né da parte dei giocatori che nonostante il loro basso livello tecnico non hanno le PALLE di sopperire a tale mancanza con grinta e determinazione per onorare i nostri colori!
Vorremmo ricordare al Patron Bandecchi che in ogni “Azienda” come le chiama lei, ci sono dei ruoli ben definiti che vanno SEMPRE RISPETTATI, lei cerchi di fare degnamente il suo piuttosto che commentare vicende che non le competono.

ORA PRETENDIAMO UNA NETTA INVERSIONE DI MARCIA DA PARTE DI TUTTI E UN FINALE DI CAMPIONATO DEGNO DELLA NOSTRA CITTA’.
OGNUNO SI DEVE ASSUMERE LE PROPRIE RESPONSABILITA’!

Curva Nord Terni

 

condivido tutto, tranne l'eccessiva critica giocatori (non puoi tirare fuori il sangue dalle rape!).

purtroppo le prese di posizioni ancorché condivisibili sono tardive...ma meglio tardi che mai...piuttosto mi dispiace che non ci siano cenni al nostro nome e al nostro stemma.

perché a bandux prima o poi bisogna rendere conto anche di questo, ogni promessa è debito, caro bandux...anche se le tue promesse sembrano quelle dei marinai!

magari, piano piano, fra qualche mese ci arrivano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giro il comunicato della Curva Nord inserito su facebook a seguito dei noti fatti di Pesaro

 

COMUNICATO CURVA NORD:

Purtroppo come troppo spesso accade in questi casi, tante parole vengono dette e scritte senza avere l’intelligenza o il buon senso (soprattutto se si svolge il lavoro di giornalista) di informarsi. Stiamo parlando dei fatti accaduti nel post partita tra Vis Pesaro e Ternana. La notizia è quella diffusa in questi giorni (auspichiamo non in malafede) che addossa la responsabilità ai supporters rossoverdi di tafferugli che hanno portato al ferimento di un dirigente della squadra mobile di Pesaro. La realtà è ben diversa, ci limitiamo solamente a raccontare alcuni fatti: una macchina di tifosi rossoverdi parcheggiata in una via adiacente allo stadio è stata oggetto di danneggiamenti, la notizia è girata durante il deflusso dei tifosi ospiti creando una certa apprensione ma in un contesto di completa tranquillità, fino all’arrivo di tre camionette delle forze dell’ordine. Da lì a seguito di un comportamento inspiegabile quanto inaspettato soprattutto in virtù (lo ripetiamo) di una situazione di totale tranquillità è scaturito il malore al dirigente della mobile ma anche il ferimento di diversi tifosi e il danneggiamento di alcuni mezzi. Non è nostra volontà né consuetudine cercare giustificazioni, ma da cittadini auspichiamo che venga fatta chiarezza sulla vicenda. Certi comportamenti (sottolineati anche da alcune forze dell’ordine presenti) non fanno altro che alimentare un clima di insicurezza e di tensione tutt’altro che necessari. In particolare non vorremmo che, come troppo spesso accade, si sfrutti il nome degli ultras come capri espiatori. Questa nostra preoccupazione è ancor più avvalorata dopo che, nella giornata odierna, sono uscite alcune affermazioni con il quale si vuole imporre una versione dei fatti che però desta diverse perplessità. Prima di tutto si tende ad evidenziare più volte come le immagini video sono di scarsa qualità a causa del buio e dell’impianto di videosorveglianza (addirittura potenziato) che in quel tratto non riprende. Si parla della caccia al pesarese quando si sottolinea che i tifosi pesaresi sono già tutti lontani. Il vicequestore (non in uniforme) viene colpito da dietro (pertanto senza vedere il responsabile del gesto) a seguito “di una manovra di aggiramento” azione di per se improbabile in una fase di carica. Si parla di fumogeni e bastoni quando nei video pubblicati in rete non ce n’è traccia. La nostra è stata una scelta di vita e siamo sempre pronti a pagare le conseguenze dei nostri errori, ma proprio per questo, è giusto che ognuno si assuma le proprie responsabilità. Invitiamo inoltre chi scrive o qualche sindacalista (alla ricerca di mera visibilità) ad informarsi prima di cercare il titolo ad effetto, perché le parole possono fare molti più danni degli ultras.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

solo un commento: questi se menano da soli e poi danno la colpa ad altri... è proprio vero quando se dice che tra cani non se mozzicano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, tomasso ha scritto:

solo un commento: questi se menano da soli e poi danno la colpa ad altri... è proprio vero quando se dice che tra cani non se mozzicano

e non è la prima volta, c'è almeno un precedente molto noto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

×

Informazione Importante

Usando questo sito acconsenti ai nostri Termini D'uso. Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.