Jump to content
Semprerossoverde

Ebola un altro affare?

Recommended Posts

Visto che questa è la sezione delle discussioni in libertà ne faccio una anche io

 

Ebola è un virus presente solo in parti ben circoscritte del pianeta. La sua virulenza è alta (mi ricordo di aver sempre sentito associato a questo virus una mortalità vicina al 90%), ma la sua capacità di trasmissione da uomo a uomo è bassa (ci vuole il contatto con liquidi biologici).

Qualcuno negli USA studia un vaccino per questa malattia che, è bene ricordarlo, è ancora una malattia rara. I malati di Ebola sono pochi (e poveracci dell'africa nera) e una vaccinazione di massa non è una priorità né per gli stati africani né per l'OMS.

 

Vediamo cosa scrive il Fatto Quotidiano: "Ma proprio sul fronte del contrasto al virus a che punto è la ricerca di un vaccino? “Sebbene esistano promettenti studi su farmaci e vaccini contro Ebola – si legge su Nature -, la sperimentazione è bloccata per mancanza di fondi o di domanda internazionale”. Heinz Feldmann, virologo presso lo US National institute of allergy and infectious disease (Niaid) di Hamilton, nel Montana, che nel 2005 ha pubblicato su PLoS Med uno studio sperimentale su un vaccino che si è rivelato efficace contro Ebola nei macachi, ha dichiarato su Nature che “Ebola non è considerato un problema di salute pubblica globale”. “Nel mio laboratorio – aggiunge Thomas Geisbert, microbiologo presso la University of Texas medical branch di Galveston, che ha collaborato alla ricerca – tutti si offrirebbero volontari per sperimentare il vaccino”.

 

Invece improvvisamente (almeno per me) scoppia una "epidemia" di Ebola in quelle zone dove il virus è presente da sempre e non è mai stato debellato.

Vediamo i dati dell'epidemia: in una delle regioni con le peggiori condizioni igieniche e strutture sanitarie del mondo gli infettati sono poco più di 2.000, che perlopiù hanno contratto l'infezione proprio negli ospedali. Di questi ne sono morti 1.200 senza avere a disposizione praticamente nessuna cura valida ("solo" il 50% di mortalità).

Scatta l'allarme mondiale. L'OMS dichiara quella in atto il maggior rischio per la salute pubblica del secolo. La paura cresce in tutto il mondo. Arrivano in occidente i primi infettati (medici occidentali che curavano i malati di Ebola sul posto) ed sce fuori la medicina (NON il vaccino) miracolosa. L'OMS, per la prima volta a memoria mia, autorizza l'utilizzo di un farmaco che non ha ancora terminato l'iter della sperimentazione (manca quella umana). Di oggi la guarigione miracolosa del medico americano.

 

Chi produce il farmaco dei miracoli? Mapp Biopharmaceutical Inc. fondata nel 2003. Direi che culo! questi in 10 anni una piccola compagnia privata nata da poco ha risolto un problema che altre case farmaceutiche con enormi disponibilità finanziarie non erano riuscite a risolvere (o forse no?).

Vediamo chi sono e soprattutto come hanno fatto (certo non partendo da zero)

http://www.forbes.com/sites/davidkroll/2014/08/05/ebola-secret-serum-small-biopharma-the-army-and-big-tobacco/

 

Come è chiaro dall'articolo c'è una seconda gamba canadese della storia: un'altra "piccola" azienda biotech che si chiama Defyrus Inc.

Diciamo che anche questi signori hanno abbastanza entrature nei posti che contano

http://www.prnewswire.com/news-releases/vaccine-patent-portfolio-licensed-from-uk-ministry-of-defence-65749697.html

 

di seguito alcune altre cose da leggere per approfondire

 

http://www.vox.com/2014/8/5/5968749/american-ebola-outbreak-victims-subject-of-science-experiment-ZMapp

http://www.breakingchristiannews.com/articles/display_art.html?ID=14332

http://abcnews.go.com/Business/meet-tiny-company-experimental-drug-ebola/story?id=24838694

http://ilpostcapitalista.blogspot.it/

Edited by Semprerossoverde
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

già ce la vedo l'america che vaccina l'africa

come minimo faranno 200 mln de dosi e le pagamo noi, sempre se so'vere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho sempre pensato che alcuni virus "strani" siano stati introdotti dall'uomo in alcune zone specifiche del pianeta per testarne gli effetti, creare panico e conseguentemente arricchirsi con la cura. Sembra uno scenario da film di fantascienza, ma in questo mondo se ne sono viste di tutti i colori e non mi stupirebbe affatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte il discorso su a chi possa far comodo creare una psicosi, sulle multinazionali e sui i virus deliberatamente sperimentati qua e là per il mondo; leggendo le notizie che arrivano questi giorni mi sembra di guardare un film. Uno di quei tanti film che parlano della diffusione di un virus letale che uccide metà della popolazione terrestre. Il paziente zero, i primi contagi, gli aeroporti ecc ecc ..... speriamo che il finale sia diverso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che dietro ci sia anche un'affare è ovvio e scontato.

 

Come tante cose vive di alti e bassi piu mediatici e economici che realmente imputabili allo stato di necessità.

 

se non sbaglio l'ebola è stata scoperta fine anni 70, motivo piu che valido per dimostrare (in caso fosse cosi) quanto appena detto.

 

Questo non toglie che la malattia esista e che probabilmente è anche realmente naturale (poi boh...) però dico solo che il fenomeno mediatico è necessario per creare panico e stato di necessità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

considerando che la semplice influenza uccide molto di più

 

"in Italia l’influenza è ancora la terza causa di decesso provocato da malattia infettiva, seconda solo a patologie come l’HIV e la tubercolosi. Si stima che ogni anno in media 6-9 milioni di persone vengano colpiti dal virus dell’influenza, e di questi casi ben 8.000 trovino la morte per complicanze della malattia, una su tutte la polmonite. "

  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhè sì dai, direi che è tutta na montatur mediatica organizzata da qualche lobby giudaico massonica, dal Bilderberg, dalla P2 e dagli inventori delle scie chimiche.

Poi un giorno prendetevi la briga di leggere i recsoconti dei medici che in Africa stanno combattendo quasi a mani nude contro la diffusione del virus, o le testimonianze di chi è tornato e racconta l'inferno....

 

ma sarà tutta una montatura, come lo sbarco sulla luna.

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

bhè sì dai, direi che è tutta na montatur mediatica organizzata da qualche lobby giudaico massonica, dal Bilderberg, dalla P2 e dagli inventori delle scie chimiche.

Poi un giorno prendetevi la briga di leggere i recsoconti dei medici che in Africa stanno combattendo quasi a mani nude contro la diffusione del virus, o le testimonianze di chi è tornato e racconta l'inferno....

 

ma sarà tutta una montatura, come lo sbarco sulla luna.

Me ricordi mia moglie

Ogni volta si meraviglia delle ipotesi più maliziose, salvo poi ricredersi quando si accorge di quanta cattiveria ci sia in giro nel mondo.

Te ricordi il vaccino di qualche anno fa?

Serviva veramente?

L'eco mediatico per 2 dico due casi accertati nei paesi occidentali

me pare un po' sospetto

Muoiono più facilmente persone scivolando con una buccia di banana......

Share this post


Link to post
Share on other sites

Me ricordi mia moglie

Ogni volta si meraviglia delle ipotesi più maliziose, salvo poi ricredersi quando si accorge di quanta cattiveria ci sia in giro nel mondo.

Te ricordi il vaccino di qualche anno fa?

Serviva veramente?

L'eco mediatico per 2 dico due casi accertati nei paesi occidentali

me pare un po' sospetto

Muoiono più facilmente persone scivolando con una buccia di banana......

 

 

Alt!

Stai a paragona una delle tante cazzate spacciate per emergenza sanitaria (Mucca Pazza, Aviaria, H1n1 o come cazzo se chiama etc etc) con un dramma vero che sta mettendo in ginocchio mezza Africa. Se non te rendi conto delle differenze prova almeno a fa du conti: secondo l'Oms ad oggi siamo arrivati a 4.467 morti dall'inizio dell'emergenza (agosto).

 

Se poi il discorso è "che cazzo me ne frega tanto mica vivo in Africa" allora inutile discutere molto. Basta sperare che il contagio non si allarghi in Europa, semplicemente. Personalmente non credo di allargherà, ma nel frattempo in Africa moriranno decine di migliaia di persone mentre noi stamo a ipotizza complotti mondiali o spectre cattive.

Edited by Purinum

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Alt!

Stai a paragona una delle tante cazzate spacciate per emergenza sanitaria (Mucca Pazza, Aviaria, H1n1 o come cazzo se chiama etc etc) con un dramma vero che sta mettendo in ginocchio mezza Africa. Se non te rendi conto delle differenze prova almeno a fa du conti: secondo l'Oms ad oggi siamo arrivati a 4.467 morti dall'inizio dell'emergenza (agosto).

 

Se poi il discorso è "che cazzo me ne frega tanto mica vivo in Africa" allora inutile discutere molto. Basta sperare che il contagio non si allarghi in Europa, semplicemente. Personalmente non credo di allargherà, ma nel frattempo in Africa moriranno decine di migliaia di persone mentre noi stamo a ipotizza complotti mondiali o spectre cattive.

4 mila morti!!

in Africa ne muoiono forse al giorno per malnutrizione lo stesso numero

Nessun ente transnazionale ha mai parlato di pandemia

A parte l'eco mediatico a reti unificate che mi pare alquanto sospetto

Devono alimentare il germe della paura tra la gente

Perché con la paura i la gente accetta qualsiasi tipo di provvedimento

Ricorda l'antrace in USA

Il terrore

Risultato finale; violazione privacy da parte degli enti governativi

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Alt!

Stai a paragona una delle tante cazzate spacciate per emergenza sanitaria (Mucca Pazza, Aviaria, H1n1 o come cazzo se chiama etc etc) con un dramma vero che sta mettendo in ginocchio mezza Africa. Se non te rendi conto delle differenze prova almeno a fa du conti: secondo l'Oms ad oggi siamo arrivati a 4.467 morti dall'inizio dell'emergenza (agosto).

 

Se poi il discorso è "che cazzo me ne frega tanto mica vivo in Africa" allora inutile discutere molto. Basta sperare che il contagio non si allarghi in Europa, semplicemente. Personalmente non credo di allargherà, ma nel frattempo in Africa moriranno decine di migliaia di persone mentre noi stamo a ipotizza complotti mondiali o spectre cattive.

 

Mi dispiace, ma per mia esperienza personale, al tuo ALT non mi fermo. Non credo più in Dio figurati a quello che non tocco con le mie mani. Sta mettendo in ginocchio mezza Africa? Non era forse così che dicevamo quando c'era quella merda di aviaria del cazzo? Oppure la mucca pazza? Perché ora, dopo che ho nelle ossa ancora l'aviaria, devo credere che l'ebola sia così grave? Se fossi tu in Africa e me lo dicessi, ci crederei; già se porti come fonte un tuo amico, non ci credo più. L'OMS poi se andasse affanculo con tutta la FAO e, se si sprofonda tutto il palazzo di vetro, tanto di guadagnato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche Gino Strada, Emergency, è colluso con le mafie sanitarie e il Bilderberg dei vaccini.

 

 

E' in Sierra Leone a curare i malati di Ebola Gino Strada. "Se me la becco", dice al Corriere, "resto e mi faccio curare qua". Il fondatore di Emergency parla della situazione in Sierra Leone: "La prima sensazione che si ha atterrando a Freetown è paura. Poi vedi la gente che sta male e il problema diventa trovare un letto per un nuovo paziente che non sai dove mettere. Qui ci sono almeno 80-90 nuovi casi al giorno".

Burocrazia - In Sierra Leone c'è un centro chirurgico e pediatrico di Emercency. Il 18 settembre "abbiamo aperto anche centro di trattamento per Ebola fuori Freetown. Ci lavorano 100 operatori locali, 11 italiani, un serbo e un'americana. Il lavoro è massacrante: nelle tute protettive arrivi a 50-60 gradi, dopo mezzora hai perso due chili". C'è bisogno di medici e di infermieri, denuncia Strada "15 partirebbero subito dall'Italia ma sono bloccati dalla burocrazia. E chiediamo al ministro della Salute Beatrice Lorenzin di dichiarare l'emergenza in modo che chi vuole possa partire".

Cura - Strada paragona l'emergenza Ebola all'Aids. "Da un focolaio è diventata una pandemia perché per 4 anni si è pensato solo ai diritti sui vaccini. Ora dobbiamo agire. Ognuno faccia la sua parte". Per quanto lo riguarda, "tra una settimana partiamo con uno studio clinico per cercare una terapia. Ad alcuni pazienti abbiamo somministrato un farmaco antiaritmico d uso comune in cardiologia da 50 anni: l'amiodarone. Ha una forte capacità di impedire l'ingresso del virus nelle cellule. Ci siamo rivolti ad un comiutato etico indipendente che ha validato il protocollo elaborato con l'Istituto Spallanzani e l'Ircss Asmn di Reggio Emilia. Questa è una speranza per curare Ebola".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo una chiacchierata con un pediatra che conosco e che - tra l'altro - si occupa di adozioni anche dai paesi coinvolti dall'epidemia di ebola, credo che questa sia una cosa seria e pure parecchio.

In sostanza lui mi ha detto che :

1- O l'epidemia riescono a controllarla laggiù o saranno problemi veramente seri per tutti.

2- Che l'unico sistema sanitario al mondo che per mezzi e reattività può mettere in campo qualche contrasto è quello Statunitense, gli altri gli possono fare le pezze calde.

3- Che bisogna sperare che il virus non muti.

Siccome sto cristiano non è uno che le cose le dice tanto per dire, direi che la cosa non è uno spauracchio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io solitamente so abbastanza scettico su ste cose, però stavorda non lo so...... saranno li film. Speramo bene

 

 

Anche io sono normalmente a dir poco scettico. E lo ero anche in questo caso fino ad un mese fa.... Poi però ho incontrato medici di medici senza frontiere appena tornati da là, ho sentito i loro racconti e ho capito che stavolta tutto è tranne che la solita montatura mediatica fatta per interessi commerciali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche Gino Strada, Emergency, è colluso con le mafie sanitarie e il Bilderberg dei vaccini.

 

 

Riporta pure le tue fonti, ma non fare distinzioni di sorta ed ironie, perché quasi sembra che le mafie sanitarie non esistono e né le lobbies dei vaccini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Riporta pure le tue fonti, ma non fare distinzioni di sorta ed ironie, perché quasi sembra che le mafie sanitarie non esistono e né le lobbies dei vaccini.

 

 

Leggi quello che te pare? Mi sembra di aver scritto ben altro sopra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'epidemia di Ebola è reale. Che si tratti di pandemia è una cazzata di strada (gino) che probabilmente ha bisogno di fondi e pubblicità per la sua azienda (Emergency). Quello che sta avvenendo in africa è grave e va tenuto sotto stretto controllo, ma non è ancora una pandemia.

 

Ribadisco che il numero di contagiati e soprattutto quello dei morti è MODESTO (se i dati ufficiali sono corretti). Quello che ho messo tra parentesi è doveroso perché le misure anti ebola prese laggiù non sono solo sanitarie ma anche militari (mi sembra che gli USA abbiano inviato più marines che medici).

 

Interi quartieri sono sigillati, se provi a uscire ti sparano sano o malato che sia. Quello che succede dentro è di difficile interpretazione per ora. Penso che i veri conti si faranno alla fine.

 

Per quanto riguarda il vaccino miracoloso è sparito dalle news con la stessa velocità con cui ci era arrivato.

 

Per quanto poi riguarda i sistemi sanitari in grado di fare fronte ad una epidemia/pandemia ritengo (con sufficiente sicurezza) che quanto affermato dal pediatra sia la solita leggenda metropolitana.

 

Posto che molto dipenda dalla modalità di contagio del virus e dalle abitudini della popolazione, i sistemi sanitari occidentali e molti di quelli asiatici sono perfettamente in grado di fare argine a QUESTO virus.

 

Quello di cui ho paura sono i governi (soprattutto quello nostro) che per buonismo, vigliaccheria, interesse e falso moralismo non stanno correttamente e approfonditamente impedendo con la necessaria forza i flussi migratori incontrollati da quella parte di africa (che bisogna ricordarlo, oltre e più di ebola hanno riportato in Italia malattie ormai dimenticate come la tubercolosi) né limitando la circolazione delle persone in regola da e verso quei paesi.

 

Per esempio fosse per me i medici contagiati sul posto andrebbero curati sul posto e mai fatti rientrare se non a guarigione avvenuta.

 

Discorso diverso se il virus dovesse mutare. Allora la pandemia (incontrollata) potrebbe divenire realtà ovunque. Vorrei ricordare che l'OMS parla di potenziali agenti patogeni derivanti da mutazioni di virus conosciuti come una delle probabili cause di nascita di nuove pandemie. Dico probabili, perché il dubbio non sembra essere il se ma solo il quando.

Edited by Semprerossoverde

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Certo complottismo ridicolo merita prese per il culo adatte.

 

Allora non ho capito la tua schizofrenia... Pensi veramente che l'aviaria sia esistita veramente nei termini in cui ce l'hanno propagata? O l'H1N1? O la mucca pazza?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Allora non ho capito la tua schizofrenia... Pensi veramente che l'aviaria sia esistita veramente nei termini in cui ce l'hanno propagata? O l'H1N1? O la mucca pazza?

 

 

ma leggi quello che scrivo oppure ogni volta che chiudi il topic resetti il cervello? :lol:

 

Me quoto da solo per aiutatte

 

 

Stai a paragona una delle tante cazzate spacciate per emergenza sanitaria (Mucca Pazza, Aviaria, H1n1 o come cazzo se chiama etc etc) con un dramma vero che sta mettendo in ginocchio mezza Africa. Se non te rendi conto delle differenze prova almeno a fa du conti: secondo l'Oms ad oggi siamo arrivati a 4.467 morti dall'inizio dell'emergenza (agosto).

 

 

Prendo atto, invece, che per qualcuno che t'ha preceduto 4500 morti in due mesi (dichiarati, perché poi quanti ce siano nei paesi sperduti dove non ci sono presidi sanitari non lo sapremo mai) sono poca roba mentre è molto più seria la qustione delle malattie portate dai migranti (cazzata cavalcata da estrema destra e da grill, ampiamente smentita peralro). Trattandosi di negri, insomma, se muoiono poco conta se invece possono portare da noi qualche malattia apriti cielo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Quello di cui ho paura sono i governi (soprattutto quello nostro) che per buonismo, vigliaccheria, interesse e falso moralismo non stanno correttamente e approfonditamente impedendo con la necessaria forza i flussi migratori incontrollati da quella parte di africa (che bisogna ricordarlo, oltre e più di ebola hanno riportato in Italia malattie ormai dimenticate come la tubercolosi) né limitando la circolazione delle persone in regola da e verso quei paesi.

 

La tbc non la portano qua gli immigrati. Se la prendono qua perchè non hanno gli anticorpi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

ma leggi quello che scrivo oppure ogni volta che chiudi il topic resetti il cervello? :lol:

 

Me quoto da solo per aiutatte

 

 

 

Prendo atto, invece, che per qualcuno che t'ha preceduto 4500 morti in due mesi (dichiarati, perché poi quanti ce siano nei paesi sperduti dove non ci sono presidi sanitari non lo sapremo mai) sono poca roba mentre è molto più seria la qustione delle malattie portate dai migranti (cazzata cavalcata da estrema destra e da grill, ampiamente smentita peralro). Trattandosi di negri, insomma, se muoiono poco conta se invece possono portare da noi qualche malattia apriti cielo.

non te la rigirare come ti pare

fosse anche solo una la vittima sarebbe comunque una tragedia

In Africa ne muoiono per malnutrizione, malaria, aids altro che 4 mila persone in due mesi

Non me pare che hai aperto topic su malaria, malnutrizione ecc

Solo che adesso per motivi facilmente intuibili è partita la grancassa mediatica riguardo l'ebola e tu ce sei finito dentro con tutte le scarpe.

Ho letto stamattina un intervista a Gino Strada. Pone l'enfasi soprattutto sull'aspetto etico

Il succo del discorso: vi preoccupate di un eventuale espansione del virus nel nord del mondo ma non fate niente per aiutare in loco le popolazioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

non te la rigirare come ti pare

fosse anche solo una la vittima sarebbe comunque una tragedia

In Africa ne muoiono per malnutrizione, malaria, aids altro che 4 mila persone in due mesi

Non me pare che hai aperto topic su malaria, malnutrizione ecc

Solo che adesso per motivi facilmente intuibili è partita la grancassa mediatica riguardo l'ebola e tu ce sei finito dentro con tutte le scarpe.

Ho letto stamattina un intervista a Gino Strada. Pone l'enfasi soprattutto sull'aspetto etico

Il succo del discorso: vi preoccupate di un eventuale espansione del virus nel nord del mondo ma non fate niente per aiutare in loco le popolazioni

 

 

siamo al benaltrismo insomma....

Peraltro il topic mica l'ho aperto io...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.