Jump to content
Semprerossoverde

Ebola un altro affare?

Recommended Posts

20 ore fa, Jean Paul van Gastel ha scritto:

A me hanno sinceramente rotto i coglioni tutti questi soggetti a cui si è allungata la lingua in questo periodo. "Potrebbe" "Forse sarà" "Può darsi che"...troppe cose non certe. Parlassero solo quando hanno la certezza di qualcosa, che ora come ora è un attimo a mandare nel panico le persone 

 

17 ore fa, Manson ha scritto:

Dipende sempre da quello che uno va cercando in rete...

Me dispiace che la pijate così ma io, dei virologi che - forse - vi piace ascoltare, fanno le comparsate in TV, avendo alle spalle dei manager che ne discutono il compenso (a minutaggio), che pompano merda con lo spandiletame verso terapie che - seppur antiche - hanno effetti positivi, ipotizzando qua, pronosticando la non mi fido.

 

Mi fido di più di chi si fa domande, di chi analizza il passato ed evidenzia che per l'HIV - ad esempio - sono 26 anni che si studia un vaccino, che non si trova, forse perché fa più comodo alle case farmaceutiche vendere a centinaia di migliaia di persone farmaci vita natural durante, o che per la SARS e la MERS (10 e 5 anni) non si è approdato a nulla.

 

Forse faccio male, forse no, il tempo è galantuomo e dirà se sono stato troppo pessimista, ma di sicuro sempre in buona fede.

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, torquemada ha scritto:

 

Me dispiace che la pijate così ma io, dei virologi che - forse - vi piace ascoltare, fanno le comparsate in TV, avendo alle spalle dei manager che ne discutono il compenso (a minutaggio), che pompano merda con lo spandiletame verso terapie che - seppur antiche - hanno effetti positivi, ipotizzando qua, pronosticando la non mi fido.

 

Mi fido di più di chi si fa domande, di chi analizza il passato ed evidenzia che per l'HIV - ad esempio - sono 26 anni che si studia un vaccino, che non si trova, forse perché fa più comodo alle case farmaceutiche vendere a centinaia di migliaia di persone farmaci vita natural durante, o che per la SARS e la MERS (10 e 5 anni) non si è approdato a nulla.

 

Forse faccio male, forse no, il tempo è galantuomo e dirà se sono stato troppo pessimista, ma di sicuro sempre in buona fede.

Comunque va pure considerato che per l'HIV l'organismo produce degli anticorpi che però non funzionano (o almeno funzionano troppo poco). Pure non capendoci un cacchio penso sia oggettivamente complicato trovare un vaccino per una malattia per cui l'organismo, pur sgamandola, non riesce a produrre difese efficaci. Per altre malattie la situazione è più "normale" Per il tetano serve un vaccino perché la dose letale di tossina è troppo bassa per indurre una reazione immunitaria, per la rabbia serve il vaccino perché la malattia ti fa secco prima che il sistema immunitario riesca a distruggere l'infezione - altrimenti con il tempo lo farebbe -, per l'epatite serve perché può cronicizzare annidandosi dove il sistema immunitario non può più eliminarla e così via. Vado a memoria per cui potrei aver scritto puttanate, ma il senso è che l'HIV, per sua natura, ci sta che sia difficilmente eliminabile con una vaccinazione.

  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, wild.duck ha scritto:

Comunque va pure considerato che per l'HIV l'organismo produce degli anticorpi che però non funzionano (o almeno funzionano troppo poco). Pure non capendoci un cacchio penso sia oggettivamente complicato trovare un vaccino per una malattia per cui l'organismo, pur sgamandola, non riesce a produrre difese efficaci. Per altre malattie la situazione è più "normale" Per il tetano serve un vaccino perché la dose letale di tossina è troppo bassa per indurre una reazione immunitaria, per la rabbia serve il vaccino perché la malattia ti fa secco prima che il sistema immunitario riesca a distruggere l'infezione - altrimenti con il tempo lo farebbe -, per l'epatite serve perché può cronicizzare annidandosi dove il sistema immunitario non può più eliminarla e così via. Vado a memoria per cui potrei aver scritto puttanate, ma il senso è che l'HIV, per sua natura, ci sta che sia difficilmente eliminabile con una vaccinazione.

Il mio era solo un esempio, peraltro in buona compagnia di altre due sindromi respiratorie - una sicuramente da corona virus - di cui si era promesso e poi......

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Dado ha scritto:

La roba interesante è il commento subito sotto, proprio ad indicare che i disturbi psichici lasciati dalla pandemia saranno molto peggiori del virus stesso. D'altra parte davanti ad un dato di Infostat che gli vuoi dire?

 

Diciamo grazie al “nostro” Governo che per combattere un virus che ha un indice di “mortalità” dell’1% (dati pubblicati da INFOSTAT per Italia, Francia e Spagna), ci ha gettati nella peggiore recessione della storia. Intanto hanno regolarizzato immigrati clandestini, si sono creati una “corte” di centinaia di “esperti”, hanno speso Un fiume di denaro per la loro campagna elettorale e per comprare consensi

quindi tutti coglioni tranne la Svezia e il grande Bolsonaro?

  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il mio era solo un esempio, peraltro in buona compagnia di altre due sindromi respiratorie - una sicuramente da corona virus - di cui si era promesso e poi......
Quindi la tua ipotesi è che ci siano vaccini per hiv e Sars ma che li tengano nascosti per guadagnare di più con le terapie? Oppure che la comunità scientifica finga di cercare il vaccino?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, torquemada ha scritto:

 

Me dispiace che la pijate così ma io, dei virologi che - forse - vi piace ascoltare, fanno le comparsate in TV, avendo alle spalle dei manager che ne discutono il compenso (a minutaggio), che pompano merda con lo spandiletame verso terapie che - seppur antiche - hanno effetti positivi, ipotizzando qua, pronosticando la non mi fido.

 

Mi fido di più di chi si fa domande, di chi analizza il passato ed evidenzia che per l'HIV - ad esempio - sono 26 anni che si studia un vaccino, che non si trova, forse perché fa più comodo alle case farmaceutiche vendere a centinaia di migliaia di persone farmaci vita natural durante, o che per la SARS e la MERS (10 e 5 anni) non si è approdato a nulla.

 

Forse faccio male, forse no, il tempo è galantuomo e dirà se sono stato troppo pessimista, ma di sicuro sempre in buona fede.

Il mio intervento veramente voleva sottolineare che si trova tutto e il contrario di tutto, e dipende da quello che cerchi.

 

A volte uno cerca notizie sulle vacanze estive, e a seconda del periodo si passa dagli igloo di bamboo e dal plexiglass al semplice divisorio con cordicella e picchetto, come alternative per il mantenimento della distanza.

 

A volte uno cerca informazioni sull'avanzamento della scoperta del vaccino, e a seconda dei periodi escono o notizie sulla possibilità di averlo a settembre o sul fatto che forse non o avremo mai.

 

n altri casi, invece, se si vanno a vedere le cifre della Lombardia per esempio si va "sul sicuro": numeri importanti anche adesso che ovunque si registrano cali considerevoli.

 

Poi che io sia più fiducioso di tanti altri non ci piove, ma non è questo il punto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, polentaccio ha scritto:
2 ore fa, torquemada ha scritto:
Il mio era solo un esempio, peraltro in buona compagnia di altre due sindromi respiratorie - una sicuramente da corona virus - di cui si era promesso e poi......

Quindi la tua ipotesi è che ci siano vaccini per hiv e Sars ma che li tengano nascosti per guadagnare di più con le terapie? Oppure che la comunità scientifica finga di cercare il vaccino?

Per me sulla SARS e la MERS.....checchè ne dicano......si sono arresi.....per l'HIV la mia convinzione è che ci sia dietro solo una mera questione di guadagni.

 

D'altronde faccio un esempio, Fleming scoprì la Penicillina per un errore, possibile che in 26 anni non ci sia stato un evento casuale che abbia aperto la strada alla soluzione.

 

Ma come detto sono mie opinioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, torquemada ha scritto:

Per me sulla SARS e la MERS.....checchè ne dicano......si sono arresi.....per l'HIV la mia convinzione è che ci sia dietro solo una mera questione di guadagni.

 

D'altronde faccio un esempio, Fleming scoprì la Penicillina per un errore, possibile che in 26 anni non ci sia stato un evento casuale che abbia aperto la strada alla soluzione.

 

Ma come detto sono mie opinioni.

Dice che pochi mesi fa hanno pubblicato i risultati di un altro potenziale vaccino sull'hiv, e pure lì è stato un buco nell'acqua (cioè nella popolazione vaccinata i casi di Aids sono uguali ai non vaccinati). Gli anticorpi si producono, ma non funzionano.

È difficile avere un evento casuale su una cosa così sfuggente. Alla fine proprio il nome "vaccino" viene dal fatto che si erano accorti che chi stava vicino alle vacche non si beccava il vaiolo umano (perché si prendeva il vaiolo vaccino che non è pericoloso per gli uomini, ma otteneva anticorpi buoni pure per il vaiolo umano).

Simili coincidenze fortunate con un virus così trasformista non saranno tanto facili.

  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, wild.duck ha scritto:

Dice che pochi mesi fa hanno pubblicato i risultati di un altro potenziale vaccino sull'hiv, e pure lì è stato un buco nell'acqua (cioè nella popolazione vaccinata i casi di Aids sono uguali ai non vaccinati). Gli anticorpi si producono, ma non funzionano.

È difficile avere un evento casuale su una cosa così sfuggente. Alla fine proprio il nome "vaccino" viene dal fatto che si erano accorti che chi stava vicino alle vacche non si beccava il vaiolo umano (perché si prendeva il vaiolo vaccino che non è pericoloso per gli uomini, ma otteneva anticorpi buoni pure per il vaiolo umano).

Simili coincidenze fortunate con un virus così trasformista non saranno tanto facili.

Ti riferisci all'HIV o a questo stramaledetto virus CINESE.

 

P.S. Per quello che ho letto e sentito io (voce di quegli scienziati non allineati) per la sars e la mers è più o meno la stessa cosa, la mutevolezza dei virus, e gli effetti sulle "cavie" umane, che, sempre a detta di questi, pur avendogli iniettato un virus depotenziato si ammalavano lo stesso, da qui la scelta - aiutata dal fatto che queste due epidemie furono circoscritte -di lasciar perdere.

Edited by torquemada

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, wild.duck ha scritto:

Dice che pochi mesi fa hanno pubblicato i risultati di un altro potenziale vaccino sull'hiv, e pure lì è stato un buco nell'acqua (cioè nella popolazione vaccinata i casi di Aids sono uguali ai non vaccinati). Gli anticorpi si producono, ma non funzionano.

È difficile avere un evento casuale su una cosa così sfuggente. Alla fine proprio il nome "vaccino" viene dal fatto che si erano accorti che chi stava vicino alle vacche non si beccava il vaiolo umano (perché si prendeva il vaiolo vaccino che non è pericoloso per gli uomini, ma otteneva anticorpi buoni pure per il vaiolo umano).

Simili coincidenze fortunate con un virus così trasformista non saranno tanto facili.

Questo non lo sapevo. Grazie per la curiosa informazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Considerazione.

 

Per me ci siamo trovati all'apice di una guerra sotterranea tra le tre grandi potenze (USA-CINA-RUSSIA) che si trascina da anni, trovava sfogo qua e la con qualche guerretta perenne, ma per ridefinire nuovi equilibri questo non basta più, si è passati alla guerra commerciale, e la guerra commerciale la fai solo in un modo, distruggendo le economie degli altri.

 

In nessuno di questi tre grandi paesi c'è un'attenzione, un rispetto o una sorta di remora nel causare centinaia di migliaia di morti (interni ed esterni a propri confini) se c'è da curare i propri interessi.

In questo i Cinesi sono maestri e da sempre precursori della sacrificabilità dell'individuo alla causa, e per questo, per me,  sono i primi indiziati nell' aver "intenzionalmente rilasciato questo virus, per devastare economie fragili come la nostra - ma anche altre - ridimensionare USA e Russia, per poi fare manbassa.

Quando il nuovo ordine mondiale si sarà modellato sugli intendimenti Cinesi, si troverà (se già non l'hanno preparato loro) questo agognato vaccino.

 

Fra quanto tempo questo accadrà, dipende da quanto durerà la resistenza economica e di influenza politica di USA e Russia, ma temo non durerà poco, nel frattempo ci dobbiamo aggrappare alla capacità dei nostri medici di curare chi si ammala, e nella nostra di cittadini di cercare di non dividerci possibilmente aiutandoci l'un l'altro per venirne fuori, perché quello che temo (più che altro per mio figlio e le nuove generazioni) è di dover  sottostare al giogo di qualcuno.

Edited by torquemada

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tanti guariti, sempre troppi morti: 242.
Dei 789 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 299 nuovi positivi (il 37,8% dei nuovi contagi). Tra le altre regioni più colpite dal coronavirus, l'incremento di casi è di 137 casi in Piemonte, 54 in Emilia Romagna, di 44 in Veneto, di 24 in Toscana, di 65 in Liguria e di 73 nel Lazio.
 
A Terni ancora un bello zero.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, NINNI ha scritto:
Tanti guariti, sempre troppi morti: 242.
Dei 789 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 299 nuovi positivi (il 37,8% dei nuovi contagi). Tra le altre regioni più colpite dal coronavirus, l'incremento di casi è di 137 casi in Piemonte, 54 in Emilia Romagna, di 44 in Veneto, di 24 in Toscana, di 65 in Liguria e di 73 nel Lazio.
 
A Terni ancora un bello zero.
 

Non capisco la discrepanza fra il primo dato del Lazio (+18) e quello attuale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Manson ha scritto:

Non capisco la discrepanza fra il primo dato del Lazio (+18) e quello attuale.

Su Repubblica leggo questo: "Il dato del Lazio è più alto della media dei giorni scorsi, quasi il doppio, ma si tratta, come fa sapere la regione Lazio, di casi non registrati nei giorni passati."

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, NINNI ha scritto:

Su Repubblica leggo questo: "Il dato del Lazio è più alto della media dei giorni scorsi, quasi il doppio, ma si tratta, come fa sapere la regione Lazio, di casi non registrati nei giorni passati."

Però il dato giornaliero che ho letto verso le 17 recitava su oggi appena 18 casi totali, di cui 10 a Roma e altri 5 nella Provincia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come scrivevo qualche giorno fa,i bardascetti c'hanno un pretesto,quello di non fare nulla e fare assembramenti non andando a scuola.

Molto male.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://www.laprovinciacr.it/news/italia-e-mondo/249512/coronavirus-san-matteo-pavia-pronti-a-nuovo-studio-su-plasma.html

PAVIA (12 maggio 2020) - Il Policlinico San Matteo di Pavia sta per avviare un nuovo studio sull'utilizzo del plasma iperimmune contro la Covid-19, dopo che i risultati di un primo progetto pilota sono stati 'interessanti'. Lo ha affermato Alessandro Venturi, presidente del Policlinico San Matteo di Pavia, durante un’audizione della Commissione Sanità del Senato. Abbiamo condotto uno studio pilota su 46 pazienti, i cui risultati, che sono molto interessanti, saranno pubblicati su Jama. Ora ci dedicheremo a un progetto più ambizioso di cui stiamo parlando con Aifa e Iss». Anche i donatori asintomatici, ha aggiunto Venturi, hanno gli anticorpi neutralizzanti, che potrebbero avere un effetto contro il virus. «Lo sappiamo da uno studio su mille donatori di sangue della zona rossa - ha spiegato -. Il 24% degli asintomatici aveva gli anticorpi, e una parte di questi li aveva in quantità utilizzabili. I costi della terapia con il plasma sono alti, ha aggiunto Venturi, ma abbiamo un altro tema da affrontare: la quantità di anticorpi presenti nei guariti non permane a lungo, il bancaggio di questo plasma, la possibilità di stoccarlo, è una possibilità che non dobbiamo lasciarci sfuggire».

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, torquemada ha scritto:

 

Me dispiace che la pijate così ma io, dei virologi che - forse - vi piace ascoltare, fanno le comparsate in TV, avendo alle spalle dei manager che ne discutono il compenso (a minutaggio), che pompano merda con lo spandiletame verso terapie che - seppur antiche - hanno effetti positivi, ipotizzando qua, pronosticando la non mi fido.

 

Mi fido di più di chi si fa domande, di chi analizza il passato ed evidenzia che per l'HIV - ad esempio - sono 26 anni che si studia un vaccino, che non si trova, forse perché fa più comodo alle case farmaceutiche vendere a centinaia di migliaia di persone farmaci vita natural durante, o che per la SARS e la MERS (10 e 5 anni) non si è approdato a nulla.

 

Forse faccio male, forse no, il tempo è galantuomo e dirà se sono stato troppo pessimista, ma di sicuro sempre in buona fede.

Ma chi t'ha detto niente? Ascolta chi vuoi, ci mancherebbe che mi metto a dirti quello che devi fare. La mia era solo una considerazione sulla sovrabbondanza di pareri, che la maggior parte delle volte non ritengo siano propriamente necessari in questo momento. Cortesemente, poi, trovami il punto in cui dico che mi piace ascoltare questi ibridi tra un virologo e una soubrette che si vedono spesso in tv. Scommettiamo che non lo trovi? 

Edited by Jean Paul van Gastel

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Jean Paul van Gastel ha scritto:

Ma chi t'ha detto niente? Ascolta chi vuoi, ci mancherebbe che mi metto a dirti quello che devi fare. La mia era solo una considerazione sulla sovrabbondanza di pareri, che la maggior parte delle volte non ritengo siano propriamente necessari in questo momento. Cortesemente, poi, trovami il punto in cui dico che mi piace ascoltare questi ibridi tra un virologo e una soubrette che si vedono spesso in tv. Scommettiamo che non lo trovi? 

Scusa ma non volevo farti in qualche modo arrabbiare, era un intervento senza alcuna acredine, ma purtroppo quando uno scrive, si perdono gli accenti della voce ed il tono del parlato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://tg24.sky.it/milano/2020/05/16/coronavirus-lombardia-attilio-fontana

 

Fontana la faccia come lu culo... che in Lombardia abbiano bisbocciato per un bel po’ agli inizi è un dato di fatto, come lo è l’hashtag #milanononsiferma... la gestione dell’emergenza in Lombardia è stata vergognosa ed anche questo è un dato di fatto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, FURIOUS ha scritto:

https://tg24.sky.it/milano/2020/05/16/coronavirus-lombardia-attilio-fontana

 

Fontana la faccia come lu culo... che in Lombardia abbiano bisbocciato per un bel po’ agli inizi è un dato di fatto, come lo è l’hashtag #milanononsiferma... la gestione dell’emergenza in Lombardia è stata vergognosa ed anche questo è un dato di fatto. 

Torno sulla Lombardia, esplicitando meglio quello che penso, visto che è stato già equivocato. 

 

Senza colpevolizzarli troppo per gli errori e la sottovalutazione, visto che il focolaio maggiore lo hanno avuto li, io mi soffermo sulla gestione ragionata, scelta, voluta. 

 

Si sono comportarti, di fatto, come uno stato nello stato, hanno fatto di tutto per mantenere aperte le aziende, tra cambio di codice ateco in massa, valanghe di aperture in deroga (l'unica regione dove bastava comunicare di essere attività strategica, senza sottoporsi ad alcun vaglio, solo comunicare...) e così hanno mantenuto aperte il 50% delle attività salvaguardando per quanto possibile l'economia. 

 

Non entro in merito alla scelta, se sia più grave la crisi sanitaria o quella economica, ognuno fa le proprie valutazioni. Può darsi che alla fine della fiera la loro scelta (dei loro amministratori) non sia manco sbagliata. Ma di fatto, loro hanno gestito in modo diverso dal resto d'italia, dove la grandissima parte delle attività era chiusa e la mobilità quasi azzerata. 

 

I insomma, due scelte strategiche diverse. Una chiude tutto il possibile per abbassare i contagi e ripartire il prima possibile, l'altra mantiene aperto tutto il possibile e chiaramente controlla meno i contagi e di fatto convive con il virus. 

 

Ora, cara lombardia, hai fatto una scelta diversa, e aggiungerei anche in barba ai decreti, hai scelto di controllare di meno e salvaguardare l'economia? 

Allora perché ti lamenti delle riaperture differenziate?  Perché vuoi andare tutti insieme adesso e invece quando si è trattato di chiudere sei andata da sola? 

Purtroppo adesso ti tieni le restrizioni, e zitta. È una scelta consapevole. 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, INIGNUTTIBBILE ha scritto:

Torno sulla Lombardia, esplicitando meglio quello che penso, visto che è stato già equivocato. 

 

Senza colpevolizzarli troppo per gli errori e la sottovalutazione, visto che il focolaio maggiore lo hanno avuto li, io mi soffermo sulla gestione ragionata, scelta, voluta. 

 

Si sono comportarti, di fatto, come uno stato nello stato, hanno fatto di tutto per mantenere aperte le aziende, tra cambio di codice ateco in massa, valanghe di aperture in deroga (l'unica regione dove bastava comunicare di essere attività strategica, senza sottoporsi ad alcun vaglio, solo comunicare...) e così hanno mantenuto aperte il 50% delle attività salvaguardando per quanto possibile l'economia. 

 

Non entro in merito alla scelta, se sia più grave la crisi sanitaria o quella economica, ognuno fa le proprie valutazioni. Può darsi che alla fine della fiera la loro scelta (dei loro amministratori) non sia manco sbagliata. Ma di fatto, loro hanno gestito in modo diverso dal resto d'italia, dove la grandissima parte delle attività era chiusa e la mobilità quasi azzerata. 

 

I insomma, due scelte strategiche diverse. Una chiude tutto il possibile per abbassare i contagi e ripartire il prima possibile, l'altra mantiene aperto tutto il possibile e chiaramente controlla meno i contagi e di fatto convive con il virus. 

  

Ora, cara lombardia, hai fatto una scelta diversa, e aggiungerei anche in barba ai decreti, hai scelto di controllare di meno e salvaguardare l'economia? 

Allora perché ti lamenti delle riaperture differenziate?  Perché vuoi andare tutti insieme adesso e invece quando si è trattato di chiudere sei andata da sola? 

Purtroppo adesso ti tieni le restrizioni, e zitta. È una scelta consapevole. 

Non si può accettare che le pressioni di Assolombarda, abbiano portato alla morte delle persone.......gliela spiegasse di persona questa scelta ai familiari, se la riesce a raccontà deve annà a Compostela in ginocchio.

Edited by torquemada

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi pare che continua ad esserci molta divisione all'interno del nostro mondo scientifico, ancora oggi la linea guida governativa italiana parla di "almeno un metro", oltralpe e nei paesi del nord (su tutti la perfida Albione e il nuovo reich) la distanza minima sancita è di 2 metri.

Forse a tutti i nostri commercianti, artigiani, baristi, ristoratori e via dicendo, che si lamentano delle norme giudicate troppo restrittive, sfugge la grande facilità di contagio che anche il semplice respiro porta con se, evidentemente preferiscono il rischio malattia, per carità è una scelta.

 

Io posso anche accettare le loro osservazioni, la loro paura economica ; certamente anche alimentata da un'azione di governo farraginosa e troppo tentennante - ed autorizzarli a fare quello che facevano prima, ma ad una ed una sola condizione, ossia che qualora dovessero ritrovarsi loro ad ammalarsi a causa della loro scelta di fare esattamente quello che facevano prima, facciano espressa rinuncia ad avvalersi di qualsiasi forma di terapia intensiva o sub intensiva.

 

Poiché non deve rimetterci un posto di ricovero ed assistenza, chi (pur in un contesto nel quale non esiste un rischio zero)  ha rispettato pedissequamente le regole.

 

https://www.repubblica.it/cronaca/2020/05/16/news/fase_due_un_metro_non_e_sufficiente_al_chiuso_e_nelle_regioni_con_piu_contagi-256813072/?ref=RHPPTP-BH-I256813550-C12-P4-S1.8-T1

Edited by torquemada

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.