Jump to content
Semprerossoverde

Ebola un altro affare?

Recommended Posts

La pagina dei dati statistici del sole 24 ore commenta cosí la giornata di oggi.

 

I nuovi casi sono 593: forse si inizia a vedere qualche lieve effetto della riapertura del 18 maggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Dado ha scritto:

La pagina dei dati statistici del sole 24 ore commenta cosí la giornata di oggi.

 

I nuovi casi sono 593: forse si inizia a vedere qualche lieve effetto della riapertura del 18 maggio.

Se si parla della Lombardia, può anche essere.

 

382 nuovi casi dei 593 totali sono stato registrati da quelle parti.

Edited by Manson

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, ternano_84 ha scritto:

Non mi hanno mai fermato,anche perché sono uscito in quel periodo solo per la spesa e lavoro,ma ti stimo per quello che gli hai risposto,soprattutto dopo aver letto a quei due ragazzi di Pavia,come avevo scritto ieri.

Posso spezzare una lancia a loro favore,solo ed esclusivamente perché c'è chi ci ha marciato dietro il lockdown,loro magari non conoscendoti non possono sapere se tu gli dici la verità,ma solo questo...

Vero che non mi conoscevano, ma avevano visto benissimo la felpa ed i pantaloni con il logo dell'azienda e le scarpe antinfortunistiche. Ecco, vestito così dove caspita dovrei andare? 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque io non voglio demonizzare totalmente la Lombardia, settimane fa scrivevo che non avrebbe avuto senso riaprire tutti insieme. Se i numeri non ci sono, non ci sono... se qua facciamo 0 o poco sopra dobbiamo riaprire tutto, se lassù fanno ancora numeri a 3 cifre riaprissero sto cazzo. Francamente capisco le varie presidenze regionali che non vorrebbero far entrare lombardi o piemontesi... non li vorrei nemmeno io, sono sincero. 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, FURIOUS ha scritto:

Comunque io non voglio demonizzare totalmente la Lombardia, settimane fa scrivevo che non avrebbe avuto senso riaprire tutti insieme. Se i numeri non ci sono, non ci sono... se qua facciamo 0 o poco sopra dobbiamo riaprire tutto, se lassù fanno ancora numeri a 3 cifre riaprissero sto cazzo. Francamente capisco le varie presidenze regionali che non vorrebbero far entrare lombardi o piemontesi... non li vorrei nemmeno io, sono sincero. 

Oggi sul corriere dice che l'orientamento del governo sarebbe continuare a muoversi tutti insieme (riapertura e movimenti delle regioni tutti insieme etc.). A costo di aspettare una settimana dopo il 3 giugno, come se in una settimana sia probabile un cambiamento pesante del livello di contagio in Lombardia.

Se pure in Lombardia i politici mostrassero uno straccio di senso nazionale piuttosto che sto pianto greco sulla lesa maestà dei lombardi che la gente non li vuole a un metro di distanza, oggi come oggi, aiuterebbe. Anche se questa estate, o magari fino a luglio, si dovessero limitare alle vacanze interne ai laghi o anche in Liguria non vedo sta tragedia. Sarà che non vado in vacanza al mare da dieci anni...

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, FURIOUS ha scritto:

Comunque io non voglio demonizzare totalmente la Lombardia, settimane fa scrivevo che non avrebbe avuto senso riaprire tutti insieme. Se i numeri non ci sono, non ci sono... se qua facciamo 0 o poco sopra dobbiamo riaprire tutto, se lassù fanno ancora numeri a 3 cifre riaprissero sto cazzo. Francamente capisco le varie presidenze regionali che non vorrebbero far entrare lombardi o piemontesi... non li vorrei nemmeno io, sono sincero. 

Secondo me non è questione di demonizzare quella regione, mi trovi perfettamente concorde, ma di basarsi giustamente sui dati numerici.

 

Come giustamente sottolineato, in una fase in cui gran parte delle regioni oramai vedono crescere i positivi giornalieri di pochissime unità, per una regione che conta ancora quei ritmi di contagio andrebbe fatto un discorso totalmente a parte.

 

Non è campanilismo, sono dati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, INIGNUTTIBBILE ha scritto:

Ma quando è successo questo? 

A corso tacito c'è una marea umana dalle 18 in poi, spesso con mascherine e osservando la distanza possibile in un ambiente affollato, ma nulla di diverso da quello che hai raccontato. 

Qui le forze dell'ordine non dicono nulla. 

 

Non vorrei che qui è ok per non far insorgere i negozianti e poi fuori si cerca di portare a casa qualche verbale per testimoniare che si fa sorveglianza attiva... 

No.. a me è successo il 5 aprile, la settimana prima di Pasqua. 

In quel periodo, per paura degli spostamenti, multavano pure l'aria..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la Lombardia ha chiesto i danni alla Cina, le altre 19 regioni dovrebbero chiederli alla Lombardia...

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, Manson ha scritto:

Secondo me non è questione di demonizzare quella regione, mi trovi perfettamente concorde, ma di basarsi giustamente sui dati numerici.

 

Come giustamente sottolineato, in una fase in cui gran parte delle regioni oramai vedono crescere i positivi giornalieri di pochissime unità, per una regione che conta ancora quei ritmi di contagio andrebbe fatto un discorso totalmente a parte.

 

Non è campanilismo, sono dati.

La Lombardia andrebbe bloccata fino a fine Giugno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Gagarin ha scritto:

Se la Lombardia ha chiesto i danni alla Cina, le altre 19 regioni dovrebbero chiederli alla Lombardia...

Non fa una piega 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Gagarin ha scritto:

Se la Lombardia ha chiesto i danni alla Cina, le altre 19 regioni dovrebbero chiederli alla Lombardia...

Giusto!

Comunque sembra che questa regione,sia ancora la peggio con i contagi,quindi più contagi più restrizioni fino a quando l'indice(che si è abbassato)diventi basso.

Se non sbaglio mi pare di aver letto 382 contagiati ieri.

Avevo letto anche un articolo su meteoweb,tramite test seriologici, al momento a Milano il virus in percentuale è circolato al 10%,nella bergamasca al 45%...(pazzesco),quasi metà abitanti...

Edited by ternano_84

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente ritengo che la Lombardia andrebbe tenuta isolata fino al raggiungimento di almeno 2 settimane con ZERO nuovi casi.

 

Il fatto che Gallera e Fontana schiumino livore ogni qual volta gli viene sottolineato che i numeri parlano chiaro, mi conferma ancora di più nella mia convinzione che stanno "aggiustando" i numeri a loro piacimento, percorrendo varie strade, dall'eseguire meno tamponi alla falsificazione materiale dei numeri.

 

Oggi Il Giornale titola come segue (vedere link) e solo questo a me basta per dire che la puzza di taroccatura è più che un timore.

 

http://www.giornalone.it/prima_pagina_il_giornale/

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Lombardia fanno di tutto per riscontrare meno positivi possibile. 

Hanno da soli i 2/3 dei contagi quindi dovrebbero effettuare un número di tamponi elevatissimo, invece pro capite ne fanno come regioni dove il virus si è appena affacciato. 

 

Il loro obiettivo dichiarato è riaprire tutte le attività nel più breve tempo possibile, dando a questo obiettivo la priorità rispetto al contenimento/controllo dei contagi (esattamente come hanno fatto fino a oggi dall'inizio della pandemia). 

 

Padronissimi di perseguire un obiettivo a discapito di un altro (e anche qui ci sarebbe da dire, perché le priorità nazionali erano diverse) ma te ne stai chiuso, cazzo. 

 

Ci sono regioni che hanno chiuso veramente tutto, bloccato tutto, con i danni economici che ciò comporta, e ora possono riaprire e interagire con le altre. Chi ha penso a salvare l'economia pensando di convivere col virus ha fatto una scelta diversa, ci conviva ben chiuso fin quando la situazione non migliora. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Jean Paul van Gastel ha scritto:

L'idea di tener chiuso tutto ancora per una settimana per dover per forza ripartire "tutti insieme" Lombardia compresa è l'apice del ridicolo

Veramente assurdo. Anche oggi su 500 positivi 350 so' lombardi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

la Lombardia va tenuta chiusa a doppia mandata per almeno altre due settimane ..se non per un mese. Impensabile farli muovere 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, alex79tr ha scritto:

la Lombardia va tenuta chiusa a doppia mandata per almeno altre due settimane ..se non per un mese. Impensabile farli muovere 

Ma li avete sentiti i commenti? 

I lombardi si ricorderanno di chi adesso non li vuole sul proprio territorio. 

Senza parole, apparte un notevole STICAZZI! 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, alex79tr ha scritto:

la Lombardia va tenuta chiusa a doppia mandata per almeno altre due settimane ..se non per un mese. Impensabile farli muovere 


guarda che poi sala ha detto che lui se lo ricorda e non andrà  più al mare a scrocco in quei posti 

 

considerando che a Milano i milanesi doc saranno rimasti in 100e che so tutti Pugliesi, calabresi e siciliani prevedo che qst anno le spiagge abruzzesi scoppieranno 😂

Edited by Razzotico

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, alex79tr ha scritto:

la Lombardia va tenuta chiusa a doppia mandata per almeno altre due settimane ..se non per un mese. Impensabile farli muovere 

 

1 ora fa, INIGNUTTIBBILE ha scritto:

Ma li avete sentiti i commenti? 

I lombardi si ricorderanno di chi adesso non li vuole sul proprio territorio. 

Senza parole, apparte un notevole STICAZZI! 

 

 

2 ore fa, NINNI ha scritto:

Veramente assurdo. Anche oggi su 500 positivi 350 so' lombardi...

 

5 ore fa, INIGNUTTIBBILE ha scritto:

In Lombardia fanno di tutto per riscontrare meno positivi possibile. 

Hanno da soli i 2/3 dei contagi quindi dovrebbero effettuare un número di tamponi elevatissimo, invece pro capite ne fanno come regioni dove il virus si è appena affacciato. 

 

Il loro obiettivo dichiarato è riaprire tutte le attività nel più breve tempo possibile, dando a questo obiettivo la priorità rispetto al contenimento/controllo dei contagi (esattamente come hanno fatto fino a oggi dall'inizio della pandemia). 

 

Padronissimi di perseguire un obiettivo a discapito di un altro (e anche qui ci sarebbe da dire, perché le priorità nazionali erano diverse) ma te ne stai chiuso, cazzo. 

 

Ci sono regioni che hanno chiuso veramente tutto, bloccato tutto, con i danni economici che ciò comporta, e ora possono riaprire e interagire con le altre. Chi ha penso a salvare l'economia pensando di convivere col virus ha fatto una scelta diversa, ci conviva ben chiuso fin quando la situazione non migliora. 

 

 

5 ore fa, Jean Paul van Gastel ha scritto:

L'idea di tener chiuso tutto ancora per una settimana per dover per forza ripartire "tutti insieme" Lombardia compresa è l'apice del ridicolo

Condivido il pensiero di tutti voi. 
È veramente ridicolo quello a cui stiamo assistendo... per me gentaglia come Gallera e Fontana andrebbero subito sradicati dalle loro poltrone e processati per direttissima. Lo scrivevo almeno un mese e mezzo fa e lo ribadisco: 2 criminali a piede libero e Gallera che si è anche candidato a sindaco di Milano... per fortuna... 

 

Che i lombardi poi si sentano ghettizzati me ne sbatto il giusto. Mentre qua a Terni abbiamo chiuso tutto! Tutto davvero, anche l’AST ha chiuso, il Lombardia gli imprenditori e le multinazionali se ne sono battuti il cazzo ed hanno lavorato... non me pare difficile da capire. Non è proprio giusto quello che vogliono fare, non è questione di principio per 7 giorni in più o in meno... stanno proprio facendo cagare il cazzo... 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Magari non hanno chiuso tutto perché producono, da soli, il 20% del PIL italiano. 

Con tutto il rispetto per le altre regioni... Facile fare il lockdown dove il 50% della popolazione vive di pubblico, tra pensioni, sussidi vari e dipendenti pubblici.. 

Direi che questo accanimento con i lombardi, identificandoli con i tre deficienti che li governano è stucchevole. 

Tra l'altro nessun residente in Lombardia con cui parlo (e sono decine ogni giorno), è preoccupato dal non poter andare in ferie in altre regioni fino a metà giugno. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, adriatico ha scritto:

Magari non hanno chiuso tutto perché producono, da soli, il 20% del PIL italiano. 

Con tutto il rispetto per le altre regioni... Facile fare il lockdown dove il 50% della popolazione vive di pubblico, tra pensioni, sussidi vari e dipendenti pubblici.. 

Direi che questo accanimento con i lombardi, identificandoli con i tre deficienti che li governano è stucchevole. 

Tra l'altro nessun residente in Lombardia con cui parlo (e sono decine ogni giorno), è preoccupato dal non poter andare in ferie in altre regioni fino a metà giugno. 

 

Appunto, quale è il cazzo di problema? 

L'accanimento lo vedi solo tu. 

Qui si continuano a commentare le scelte di quei deficienti che li governano e ora si lamentano di non poter permettere ai loro governati di fare vacanze fuori regione. 

 

Il discorso del pil regge poco. 

Sappiamo entrambi che se l'ast, per dirne una, se fosse stata in Lombardia non avrebbe certo chiuso, come ha fatto il 50% delle aziende lombarde che non era certo tutto indispensabile. 

 

Ripeto per l'ennesima, l'ennesima e l'ennesima volta... Si tratta di scelte. 

Non vuoi chiudere per controllare i contagi e preferisci mantenere aperte il più possibile le aziende a detrimento del contenimento? Hai fatto la tua scelta, anche in barba ai decreti, ora non rompere il cazzo con le vacanze fuori regione. Lo capisce qualsiasi idiota che non è il caso di aprire quei confini regionali. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, adriatico ha scritto:

Magari non hanno chiuso tutto perché producono, da soli, il 20% del PIL italiano. 

Con tutto il rispetto per le altre regioni... Facile fare il lockdown dove il 50% della popolazione vive di pubblico, tra pensioni, sussidi vari e dipendenti pubblici.. 

Direi che questo accanimento con i lombardi, identificandoli con i tre deficienti che li governano è stucchevole. 

Tra l'altro nessun residente in Lombardia con cui parlo (e sono decine ogni giorno), è preoccupato dal non poter andare in ferie in altre regioni fino a metà giugno. 

 

Grazie, mi sento meno solo a pensarla così.

Ah, per inciso, delle ferie non frega un cazzo nemmeno a me, avrei solo piacere di poter rivedere dopo 6 mesi i miei genitori.

E cq, non è questione di sentirsi ghettizzati ma di guardare ai dati, e i numeri, come giustamente segnali, dicono che, piaccia o no, la maggior parte delle aziende produttive (sopratutto nelle famose filiere dell’essenziale) sta qua.

Non mi interessa difendere la Lombardia o i lombardi, ma leggo cose non vere (perché vissute direttamente) e mi permetto di dirle.

Il disastro Lombardo non è dovuto agli imprenditori che si sono fatti i cazzi loro o alle aziende rimaste aperte ma ad un mix di incompetenza gestionale, di modello sanitario virtuoso in condizioni “normali” ma pessimo per affrontare un’emergenza di questo tipo e anche una piccola componente di sfiga.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, INIGNUTTIBBILE ha scritto:

Appunto, quale è il cazzo di problema? 

L'accanimento lo vedi solo tu. 

Qui si continuano a commentare le scelte di quei deficienti che li governano e ora si lamentano di non poter permettere ai loro governati di fare vacanze fuori regione. 

 

Il discorso del pil regge poco. 

Sappiamo entrambi che se l'ast, per dirne una, se fosse stata in Lombardia non avrebbe certo chiuso, come ha fatto il 50% delle aziende lombarde che non era certo tutto indispensabile. 

 

Ripeto per l'ennesima, l'ennesima e l'ennesima volta... Si tratta di scelte. 

Non vuoi chiudere per controllare i contagi e preferisci mantenere aperte il più possibile le aziende a detrimento del contenimento? Hai fatto la tua scelta, anche in barba ai decreti, ora non rompere il cazzo con le vacanze fuori regione. Lo capisce qualsiasi idiota che non è il caso di aprire quei confini regionali. 

 

Io contesto solo questa scelta in barba ai decreti che in realtà non c’è stata. Il discorso dell’Ast è una tua convinzione, legittima, per carità, ma che non corrisponde a quanto realmente successo qui, dove tantissime realtà anche grosse sono rimaste ferme come a Terni e nel resto d’Italia. 
L’errore imperdonabile (ma comprensibile in un contesto in cui nessuno, e sfido tutti a dire il contrario, aveva la percezione del reale pericolo) è stato quello di non chiudere tutto prima, smorzando un po’ i focolai che iniziavano a partire.

A me sta benissimo restare chiuso per altre settimane, e numeri alla mano potrebbe essere anche la scelta giusta (anche se, scusatemi, bisogna mettersi d’accordo: quando comitati scientifici, virologi e compagnia bella dicono che bisogna restare bloccati va bene, quando gli stessi personaggi danno il via libera a muoversi invece no?)

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, adriatico ha scritto:

Magari non hanno chiuso tutto perché producono, da soli, il 20% del PIL italiano. 

Con tutto il rispetto per le altre regioni... Facile fare il lockdown dove il 50% della popolazione vive di pubblico, tra pensioni, sussidi vari e dipendenti pubblici.. 

Direi che questo accanimento con i lombardi, identificandoli con i tre deficienti che li governano è stucchevole. 

Tra l'altro nessun residente in Lombardia con cui parlo (e sono decine ogni giorno), è preoccupato dal non poter andare in ferie in altre regioni fino a metà giugno. 

 

No, perdonami ma non è così, non ci si accanisce contro quei poveri cristi che abitano quella regione e che magari hanno perso anche dei parenti in questo disastro, si critica soltanto il modo in cui quei cialtroni che si ritrovano ai posti di comando hanno non gestito tutta questa faccenda e che ora fanno i piccati se giustamente li si guarda con diffidenza e ci si pensa due volte prima di far uscire gente da una regione in cui il Sars CoV 2 ha fatto il bello e il cattivo tempo. Tutti i discorsi che vuoi sul PIL, ma si può criticare il fatto che è un mese abbondante che i numeri nazionali sono falsati da quelli lombardi e a causa di questo si mantiene questo  clima da caccia alle streghe verso chi vorrebbe solo un po di normalità o ogni parola che non sia di elogio verso la Lombardia è lesa maestà? 

Edited by Jean Paul van Gastel
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Jean Paul van Gastel ha scritto:

No, perdonami ma non è così, non ci si accanisce contro quei poveri cristi che abitano quella regione e che magari hanno perso anche dei parenti in questo disastro, si critica soltanto il modo in cui quei cialtroni che si ritrovano ai posti di comando hanno non gestito tutta questa faccenda e che ora fanno i piccati se giustamente li si guarda con diffidenza e ci si pensa due volte prima di far uscire gente da una regione in cui il Sars CoV 2 ha fatto il bello e il cattivo tempo. Tutti i discorsi che vuoi sul PIL, ma si può criticare il fatto che è un mese abbondante che i numeri nazionali sono falsati da quelli lombardi e a causa di questo si mantiene questo  clima da caccia alle streghe verso chi vorrebbe solo un po di normalità o ogni parola che non sia di elogio verso la Lombardia è lesa maestà? 

Esatto. Che poi non è che produce solo la

lombardia al nord eh, mo pare che senza di essa l’Italia non esiste. C’è il Piemonte (dove ho vissuto per 3 anni) c’è tutto il nord est super produttivo. Per cui vero che la Lombardia fa pil a manetta, ma è pur vero che le altre al nord non è che stiano a guardare. 
 

Ora quello che fa rabbia è come è stato gestito il tutto all’inizio ed ora. Se si fosse

chiuso tutto (tutto davvero) sicuramente i numeri sarebbero stati diversi, ma eravamo all’inizio e non lo sapevamo... In Lombardia hanno sbagliato tutto! Ogni cosa, dalla gestione dei contagi, dei ricoveri, delle procedure... c’era bisogno di far vedere qualcosa? Non lo so. Quello che so è che c’è già il primo PM di Bergamo che difende quei coglioni di Fontana e Gallera dicendo che le zone rosse doveva farle il governo... quando la competenza in materia di sanità è regionale. Come funziona, quando sono bravi sono Lombardi e quando fanno le cazzate la colpa è del governo? 

  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Detto ciò, riaprire tutto insieme è una maledetta follia... ed anche qua tutta la

dimostrazione di un governo di fantocci senza palle. 
 

Ora abbiamo il nostro “magnifico” ministro degli Esteri ad Atene, perché i greci riaprono al turismo il 15 giugno e vietano l’ingresso agli italiani... 

  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma poi non è che si discute se i lombardi debbano smettere di andare a lavorare o perfino di andare al bar o al ristorante, che ancora potrei capire pure chiaramente per questioni economiche. Si discute se è il caso che vadano in massa al mare in Sicilia o in Sardegna per un paio di mesi (per cui al limite le questioni economiche ce l'hanno i siciliani). E non perché so' lombardi, ma perché c'hanno, a tenersi stretti (perché in realtà credo siano ancora di più), almeno due terzi dei nuovi casi di coronavirus attuali in Italia. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque c’è qualcosa che continua a non tornarmi... qui stanno architettando o stanno già facendo qualcosa. 
 

Questo è quello che pensa questa rivista olandese... praticamente mancano gli spaghetti ed il mandolino... quello che fa specie è che nei confronti del Regno Unito tutte queste merdate non le fanno, o della Spagna... Perché? Perché la Grecia vieta espressamente ingresso agli italiani e non ai francesi o tedeschi o inglesi? Si capisce che se apri per 29 paesi tranne l’Italia c’è qualcosa sotto... io ci metto qualcosa di teutonico, visto che praticamente la Grecia oggi è di proprietà tedesca... e do ragione a Zaia, sono stati istituiti dei corridoi turistici per farci fuori. Noi viviamo di turismo, fatto fuori TUTTO il turismo vicino siamo fottuti, le nostre aziende (hotel, resort, Spa, ecc.) chiuderanno o saranno comprate da affaristi nord europei e cinesi... 

 

Non sono mai stato complottista e non voglio iniziare oggi... ma è certo che qualcosa (più di qualcosa) in questa maledetta pandemia del cazzo non torna. 

85150DA5-E533-4853-8375-58FE4B61CE8F.jpeg

Edited by FURIOUS
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.