Jump to content
paolo65

Calciomercato estivo 2016-2017

Recommended Posts

il problema non è quanti soldi spendi per il mercato, ma COME spendi quelli che hai e COME fai fruttare (economicamente e tecnicamente) i giocatori (giovani o contrattualizzati) che hai già.

in questo la gestione Longarini fino al 30.6.2016 è stata completamente disastrosa.

vedremo dal 1.7.2016 in avanti cosa succederà.

 

 

personalmente quello che disapprovo della gestione parco giocatori di Longarini sono i non rinnovi di giocatori che hanno fatto bene l'anno precedente: Gonzalez su tutti, Busellato e in parte Vitale come esempi recenti. Per quanto riguarda i contenuti budget messi a disposizione mi trovo d'accordo. Desidero una Ternana modello Empoli, Carpi, Chievo, Udinese, ecc. Per arrivare a questo manca dell'altro alla gestione longarini... molto altro, non i soldi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per esempio...Ceravolo.

ci siamo tutti rassegnati da febbraio all'idea di perderlo a giugno, visto come era andato il mercato distruttivo di gennaio.

anche perché il suo contratto era molto più oneroso di quello degli altri, in quanto risalente a epoca precedente al pezzent cap.

ci può stare....ma......

ma se invece la società avesse fatto uno sforzo e gli avesse proposto un rinnovo contrattuale pluriennale?

trattenere un giocatore simbolo sarebbe stato molto importante a livello di immagine e fiducia che la società può creare.

invece neanche ci hanno provato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per esempio...Ceravolo.

ci siamo tutti rassegnati da febbraio all'idea di perderlo a giugno, visto come era andato il mercato distruttivo di gennaio.

anche perché il suo contratto era molto più oneroso di quello degli altri, in quanto risalente a epoca precedente al pezzent cap.

ci può stare....ma......

ma se invece la società avesse fatto uno sforzo e gli avesse proposto un rinnovo contrattuale pluriennale?

trattenere un giocatore simbolo sarebbe stato molto importante a livello di immagine e fiducia che la società può creare.

invece neanche ci hanno provato.

Distrattamente avevo dimenticato Ceravolo. Se avessi dovuto sceglierne due: Ceravolo e Gonzalez.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Corriere dell'Umbria, oggi scrive : "Panucci chiede 12 rinforzi"........praticamente una squadra intera.

 

Mi chiedo dove li andranno a prendere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

2 so stati presi ne mancano una decina, a me non me ne frega un cazzo de chi viene o non viene, tutti possono azzeccare la stagione della vita ,io penso che noi abbiamo solo il dovere di tifare per la.ternana e abbiamo il diritto di parlare male (perche bene non se ne può parlare fino a oggi)della società; però certo se fai un certo tipo di mercato è sempre bello sognare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Corriere dell'Umbria, oggi scrive : "Panucci chiede 12 rinforzi"........praticamente una squadra intera.

 

Mi chiedo dove li andranno a prendere.

in realtà non ha proprio detto così...gli è stato chiesto del mercato e lui ha risposto che con larini stanno lavorando perchè comunque 12 giocatori sono andati via e quindi visto che l'obiettivo della società dichiarato allo stesso panucci è quello di migliorare i 53 punti, dovranno arrivare 12 giocatori e qualcuno anche più forte, altrimenti è difficile migliorare...più che una richiesta mi pare una cosa condivisa e soprattutto logica... spero che le dichiarazioni di ieri vengano mantenute sinceramente, ma la storia di questi anni dice altro, quindi dobbiamo solo aspettare per capire meglio....

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me comunque me ne risultano 11 non 12, oltre che per molti (la maggioranza) non mi sembra che ci si strapi i capelli per la loro partenza.

Gonzalez, Vitale, Busellato, Ceravolo, Janse, Santacroce, Belloni, Grossi, Signorelli, Troianiello, Gondo.

monteleone

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me comunque me ne risultano 11 non 12, oltre che per molti (la maggioranza) non mi sembra che ci si strapi i capelli per la loro partenza.

Gonzalez, Vitale, Busellato, Ceravolo, Janse, Santacroce, Belloni, Grossi, Signorelli, Troianiello, Gondo.

Nella lista manca solo Monteleone che era aggregato in prima squadra stabilmente. O forse ha già dato per scontato che falletti parta :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se pretendi di contribuire, un altro anno, ad un ingaggio faraonico di un nostro ex dello scorso anno, di nuovo con soli 80k su 380k, senza offrire neanche 1 euro in più per cercare di trattenerlo vuol dire che della programmazione non te ne frega un'emerita ceppa di cazzo.

Se lasci andare il tuo miglior realizzatore a zero euro, senza neanche provare a contrattare un rinnovo vuol dire che della programmazione non te ne frega un'emerita ceppa di cazzo. Idem per il tuo capitano.

Idem con patate per la ridicola proposta di rinnovo per cesaretto.

Montagne di ceppe di cazzo pronte ad infilarsi nei soliti, ahimè ormai ben larghi, pertugi.

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se pretendi di contribuire, un altro anno, ad un ingaggio faraonico di un nostro ex dello scorso anno, di nuovo con soli 80k su 380k, senza offrire neanche 1 euro in più per cercare di trattenerlo vuol dire che della programmazione non te ne frega un'emerita ceppa di cazzo.

Se lasci andare il tuo miglior realizzatore a zero euro, senza neanche provare a contrattare un rinnovo vuol dire che della programmazione non te ne frega un'emerita ceppa di cazzo. Idem per il tuo capitano.

Idem con patate per la ridicola proposta di rinnovo per cesaretto.

Montagne di ceppe di cazzo pronte ad infilarsi nei soliti, ahimè ormai ben larghi, pertugi.

 

O magari se hai un budget giusto, e vuoi che la Ternana non abbia perdite(parole di Longarini), 300,000 di Ingaggio non te lo puoi permettere, come non se lo puo' permettere il Cittadella e tante altre realta' di provincia, si DI PROVINCIA... perche' noi ancora annamo cercanno che Longarini e' multimilionario, che per lui 2 milioni sono 2 Euro, quando la gente non si rende conto che per un gruppo del genere l'unica cosa che importa e' fare le loro cose e che la societa' abbia meno perdite possibili.

 

Ricordo che Crotone, Carpi e Frosinone sono andate in A e nessuna di loro aveva a libro paga giocatori da 300,000 e questo dovrebbe essere lo spirito della Ternana, fare delle squadre con giovani promettenti, scommesse, cercare di mantenere la categoria e sperare nell'annata giusta.

 

Ma qua ormai si pretende e basta, si chiama pezzenti chiunque, daltronde noi siamo la TERNANA e MORATTI e' stato sempre il nostro presidente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se pretendi di contribuire, un altro anno, ad un ingaggio faraonico di un nostro ex dello scorso anno, di nuovo con soli 80k su 380k, senza offrire neanche 1 euro in più per cercare di trattenerlo vuol dire che della programmazione non te ne frega un'emerita ceppa di cazzo.

Se lasci andare il tuo miglior realizzatore a zero euro, senza neanche provare a contrattare un rinnovo vuol dire che della programmazione non te ne frega un'emerita ceppa di cazzo. Idem per il tuo capitano.

Idem con patate per la ridicola proposta di rinnovo per cesaretto.

Montagne di ceppe di cazzo pronte ad infilarsi nei soliti, ahimè ormai ben larghi, pertugi.

Concordo. La gestione Longarini purtroppo non prevede tutto ciò. Almeno Gonzalez, Busellato, Ceravolo e Vitale avrebbero dovuto provare a fargli una proposta economica. Ci sarebbe ancora tempo per Gonzalez e Busellato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

O magari se hai un budget giusto, e vuoi che la Ternana non abbia perdite(parole di Longarini), 300,000 di Ingaggio non te lo puoi permettere, come non se lo puo' permettere il Cittadella e tante altre realta' di provincia, si DI PROVINCIA... perche' noi ancora annamo cercanno che Longarini e' multimilionario, che per lui 2 milioni sono 2 Euro, quando la gente non si rende conto che per un gruppo del genere l'unica cosa che importa e' fare le loro cose e che la societa' abbia meno perdite possibili.

 

Ricordo che Crotone, Carpi e Frosinone sono andate in A e nessuna di loro aveva a libro paga giocatori da 300,000 e questo dovrebbe essere lo spirito della Ternana, fare delle squadre con giovani promettenti, scommesse, cercare di mantenere la categoria e sperare nell'annata giusta.

 

Ma qua ormai si pretende e basta, si chiama pezzenti chiunque, daltronde noi siamo la TERNANA e MORATTI e' stato sempre il nostro presidente.

Concordo su gran parte di ciò che dici. Il problema è che non c'è nessuna programmazione fatta sui giovani... per il resto ho sempre sognato una gestione oculata con massimi rendimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

O magari se hai un budget giusto, e vuoi che la Ternana non abbia perdite(parole di Longarini), 300,000 di Ingaggio non te lo puoi permettere, come non se lo puo' permettere il Cittadella e tante altre realta' di provincia, si DI PROVINCIA... perche' noi ancora annamo cercanno che Longarini e' multimilionario, che per lui 2 milioni sono 2 Euro, quando la gente non si rende conto che per un gruppo del genere l'unica cosa che importa e' fare le loro cose e che la societa' abbia meno perdite possibili.

 

Ricordo che Crotone, Carpi e Frosinone sono andate in A e nessuna di loro aveva a libro paga giocatori da 300,000 e questo dovrebbe essere lo spirito della Ternana, fare delle squadre con giovani promettenti, scommesse, cercare di mantenere la categoria e sperare nell'annata giusta.

 

Ma qua ormai si pretende e basta, si chiama pezzenti chiunque, daltronde noi siamo la TERNANA e MORATTI e' stato sempre il nostro presidente.

Sul discorso Ceravolo però ha ragione cacafocu

non dovevi arrivare a scadenza di contratto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul discorso Ceravolo però ha ragione cacafocu

non dovevi arrivare a scadenza di contratto

 

Io posso essere d'accordo con te Paolo, ma se te hai una gestione che sa che per entrare nei parametri piu' di 150,000 non puoi spendere, che senso ha mettersi a parlare? Te credi che Ceravolo sarebbe rimasto a Terni per 150 o 200, quando altrove gli offrono 1 milione di Euro in 3 anni? Dai, non inamoriamoci dei giocatori, che loro sono giustamente professionisti.

Caso distinto e' Vitale, li presumo sia stata una pura scelta societaria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo su gran parte di ciò che dici. Il problema è che non c'è nessuna programmazione fatta sui giovani... per il resto ho sempre sognato una gestione oculata con massimi rendimenti.

Infatti mai ho detto che i Longarini fanno "bene" il loro "lavoro" o forse per loro si.... per noi no.

Pero' la linea che tirano avanti almeno riguardo ai costi al giorno d'oggi e per un panorama come quello Ternana o della Ternana, per me e' condivisibile.

 

Poi insomma si parla di altri gruppi interessati, l'unico che aveva fatto una proposta REALE e non uno sciocco pour parler e' stato Deodati, andate a chiedere a Livorno...

 

La realta' e' che al giorno d'oggi il calcio in Italia e' ai minimi storici, l'economica Ternana e' ai minimi storici, l'interesse dei Ternani per la Ternana idem(qua evidentemente hanno grandi colpe i Longarini) e pensare che a Terni possa venire una proprieta' serie che faccia calcio seriamente per me e' pura utopia.

Edited by A Sotto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo che le ultime proprieta' della Ternana sono state:

- Agarini: Che se non ci fossero state le banche ed i crediti saremmo facilmente falliti e ripartiti dalla D.

- Gianni: Grandissimo presidente, ma con una forza economica da Serie C e li me fermo(ammesso da lui stesso)

- Fedeli: ...............................................................

- Allegretti:

- Gelfusa:

- Gambino:

 

Continuiamo? O ancora aspettiamo i gruppi multimilionari che ci prendono come Agarini e poi ci portano in trasferta a Ponte San Giovanni?

 

Non me fate ride va... iniziamo a tifare i nostri colori e manteniamoci stretta questa serie cadetta.

 

I Longarini da dove sono venuti, prima o poi se ne andranno, e per ora io mi tengo stretta questa categoria.

Edited by A Sotto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordo che le ultime proprieta' della Ternana sono state:

- Agarini: Che se non ci fossero state le banche ed i crediti saremmo facilmente falliti e ripartiti dalla D.

- Gianni: Grandissimo presidente, ma con una forza economica da Serie C e li me fermo(ammesso da lui stesso)

- Fedeli: ...............................................................

- Allegretti:

- Gelfusa:

- Gambino:

 

Continuiamo? O ancora aspettiamo i gruppi multimilionari che ci prendono come Agarini e poi ci portano in trasferta a Ponte San Giovanni?

 

Non me fate ride va... iniziamo a tifare i nostri colori e manteniamoci stretta questa serie cadetta.

 

I Longarini da dove sono venuti, prima o poi se ne andranno, e per ora io mi tengo stretta questa categoria.

aspetta...nessuno mette in dubbio la capacità economica della famiglia longarini, ma esistono anche anche cose che qualificano un presidente o una gestione societaria, non è solo la categoria...

Share this post


Link to post
Share on other sites

aspetta...nessuno mette in dubbio la capacità economica della famiglia longarini, ma esistono anche anche cose che qualificano un presidente o una gestione societaria, non è solo la categoria...

 

La capacita' economico della famiglia Longarini a noi nemmeno dovrebbe interessare, perche' sono degli imprenditori ed i soldi non li vanno a regalare a Terni per fare felici i propri tifosi. Ma ce lo mettiamo in testa questo o no? Basta pensare che i Longarini hanno possibilita' e quindi dovrebbero fare questo e altro.

I Longarini dovrebbero rispettare Terni ed i propri tifosi(cosa che non hanno mai fatto) e dovrebbero dare UNA SOLIDITA' ECONOMICA ALLA SOCIETA' E MANTENERE IL CLUB NELLA CATEGORIA CHE GLI SPETTA, LA SERIE B.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo in oltre, per chi parla di "GRUPPI" di fuori... che magicamente regalano soldi a delle piazze con delle campagne acquisti che fanno sognare...

 

Le proprieta' di Frosinone, Carpi e Crotone sono tutte del posto, gente che verosimilmente sia molto attaccata a quei colori e che probabilmente vive la realta' con altro animo rispetto al famoso gruppo che viene da fuori, che prima di comprare la Ternana non sapeva manco come era fatto il Liberati.

 

Stranamente chi ci ha fatto vivere gli unici due anni di Serie A, si chiama PRESIDENTISSIMO GIORGIO TADDEI, e non Maurizio Bruzzon, nato a Terni e patito/malato per i colori Rossoverdi.

 

Strano che con qualche Romano, Siciliano, Lombardo o giu di li... questo non sia mai accaduto.

Edited by A Sotto

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

La capacita' economico della famiglia Longarini a noi nemmeno dovrebbe interessare, perche' sono degli imprenditori ed i soldi non li vanno a regalare a Terni per fare felici i propri tifosi. Ma ce lo mettiamo in testa questo o no? Basta pensare che i Longarini hanno possibilita' e quindi dovrebbero fare questo e altro.

I Longarini dovrebbero rispettare Terni ed i propri tifosi(cosa che non hanno mai fatto) e dovrebbero dare UNA SOLIDITA' ECONOMICA ALLA SOCIETA' E MANTENERE IL CLUB NELLA CATEGORIA CHE GLI SPETTA, LA SERIE B.

Concordo in pieno il grassetto. Con la speranza che quanto prima vadano via sperando che ci lascino nelle mani non di gente facoltosa, ma di imprenditori che sappiano e vogliono organizzare una società di calcio nel rispetto dei tifosi, del budget e dell'organizzazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se pretendi di contribuire, un altro anno, ad un ingaggio faraonico di un nostro ex dello scorso anno, di nuovo con soli 80k su 380k, senza offrire neanche 1 euro in più per cercare di trattenerlo vuol dire che della programmazione non te ne frega un'emerita ceppa di cazzo.

 

In realta' "programmazione" significa gestire qualcosa seguendo un programma.

Se il programma e' non pagare stipendi di piu' di 80mila euro, non offrire 81mila euro a un giocatore significa rispettare la linea.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo in pieno il grassetto. Con la speranza che quanto prima vadano via sperando che ci lascino nelle mani non di gente facoltosa, ma di imprenditori che sappiano e vogliono organizzare una società di calcio nel rispetto dei tifosi, del budget e dell'organizzazione.

 

Questo e' il punto.

E purtroppo al giorno d'oggi di questa gente qua, a meno che non sia del posto e si giochi la propria reputazione... sempre meno ne vediamo nel panorama calcistico.

Poi, basta guardare Taranto e vedi che anche la gente del posto, fa dei casini non trascurabili, pero' presumibilmente la passione riguardo i colori e' tendenzialmente diversa.

Edited by A Sotto

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Io posso essere d'accordo con te Paolo, ma se te hai una gestione che sa che per entrare nei parametri piu' di 150,000 non puoi spendere, che senso ha mettersi a parlare? Te credi che Ceravolo sarebbe rimasto a Terni per 150 o 200, quando altrove gli offrono 1 milione di Euro in 3 anni? Dai, non inamoriamoci dei giocatori, che loro sono giustamente professionisti.

Caso distinto e' Vitale, li presumo sia stata una pura scelta societaria.

Tralasciando gli altri messaggi, in cui sostieni sostanzialmente quello che sostengono i vari leccaculi della società da 12 anni ("eh ma senza longarini chi cazzu la pija la ternana?? almenu vedemu la serie BBBI!", come se in un secolo i presidenti siano stati tutti di terni o espressione di gruppi locali o le squadre debbano essere proporzionate alla realtà economica locale), è curioso come giustifichi l'operazione ceravolo economicamente quando ceravolo ha quel contratto da almeno 4 anni e il pezzent cap è già in vigore da diverse stagioni. Come funziona? Le passate stagioni si poteva sforare il pezzent cap e in questa no? Hanno deciso di abbassare ulteriormente il budget già striminzito degli ultimi anni e quindi non ce lo possiamo più permettere? Basta che lo dicono eh, i soldi sono i loro, ma almeno capiamo quali sono le reali volontà (se qualcuno ancora non l'avesse capito).

Share this post


Link to post
Share on other sites

In realta' "programmazione" significa gestire qualcosa seguendo un programma.

Se il programma e' non pagare stipendi di piu' di 80mila euro, non offrire 81mila euro a un giocatore significa rispettare la linea.

Programmazione intendo costruire nel corso degli anni su un programma: settore giovanile, rete di osservatori, strutture, ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tralasciando gli altri messaggi, in cui sostieni sostanzialmente quello che sostengono i vari leccaculi della società da 12 anni ("eh ma senza longarini chi cazzu la pija la ternana?? almenu vedemu la serie BBBI!", come se in un secolo i presidenti siano stati tutti di terni o espressione di gruppi locali o le squadre debbano essere proporzionate alla realtà economica locale), è curioso come giustifichi l'operazione ceravolo economicamente quando ceravolo ha quel contratto da almeno 4 anni e il pezzent cap è già in vigore da diverse stagioni. Come funziona? Le passate stagioni si poteva sforare il pezzent cap e in questa no? Hanno deciso di abbassare ulteriormente il budget già striminzito degli ultimi anni e quindi non ce lo possiamo più permettere? Basta che lo dicono eh, i soldi sono i loro, ma almeno capiamo quali sono le reali volontà (se qualcuno ancora non l'avesse capito).

 

Premesso che io non difendo i Longarini e per me il giorno che se ne vano a livello personale sono molto felice.

Permettimi invece di essere preoccupato a livello sportivo di quello che potrebbe venire dopo, perche' come ho citato negli altri messaggi, anche nei tempi "dorati" dell'economia, de tribbola' ne abbiamo passato tanto ed oggi come oggi non avrei la minima idea.

A me piacerebbe avere una societa' normalissima e fare quello che possiamo, purtroppo a Terni questo non e' possibile e quindi di questa gente che viene da fuori non sai mai cosa aspettarti...

 

Simone Longarini(che a me sta abbastanza antipatico solo per come si pone), e' tutt'altro che stupido e nella prima conferenza stampa ha spiegato benissimo che i primi due anni di Toscano hanno provato a spendere di piu' ed i risultati sono stati modesti(colpa loro evidentemente che non hanno saputo spendere bene) e che ora l'unico obiettivo della Ternana e' poter camminare da solo, senza grossi debiti e senza mettere le mani nel portafogli di famiglia, cosa che evidentemente non eccita un tifoso ma che vedendola dal punto di vista manageriale(loro) e' comprensibile.

 

Detto questo, tutti vorremmo qua un presidente come quello dello Spezia, del luogo, ricco, che investe nella squadra e ti fa sognare, ma invece parlando un po piu' della realta' che ci compete, quali sono stati questi grandi presidenti che ci hanno fatto sognare in Serie B? Agarini? Lo stesso che ci ha lasciati in mezzo ad una strada?

 

Rispetto per i Longarini MAI, perche' loro sono stati i primi a non rispettare. Ma a livello sportivo mi sa difficile immaginare un qualcosa di meglio a Terni, perche' fondamentalmente a questi livelli, tranne il presidentissimo, non c'e' mai stato e chi ci ha provato ha fatto una brutta fine. Te ricordi l'amichevole contro la Fiorentina che grande gioia ed emozione c'era allo stadio con Taglialatela, Tovalieri e soci? Ecco, io me ricordo piu' quello che e' successo dopo.

Edited by A Sotto
  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Premesso che io non difendo i Longarini e per me il giorno che se ne vano a livello personale sono molto felice.

Permettimi invece di essere preoccupato a livello sportivo di quello che potrebbe venire dopo, perche' come ho citato negli altri messaggi, anche nei tempi "dorati" dell'economia, de tribbola' ne abbiamo passato tanto ed oggi come oggi non avrei la minima idea.

A me piacerebbe avere una societa' normalissima e fare quello che possiamo, purtroppo a Terni questo non e' possibile e quindi di questa gente che viene da fuori non sai mai cosa aspettarti...

 

Simone Longarini(che a me sta abbastanza antipatico solo per come si pone), e' tutt'altro che stupido e nella prima conferenza stampa ha spiegato benissimo che i primi due anni di Toscano hanno provato a spendere di piu' ed i risultati sono stati modesti(colpa loro evidentemente che non hanno saputo spendere bene) e che ora l'unico obiettivo della Ternana e' poter camminare da solo, senza grossi debiti e senza mettere le mani nel portafogli di famiglia, cosa che evidentemente non eccita un tifoso ma che vedendola dal punto di vista manageriale(loro) e' comprensibile.

 

Detto questo, tutti vorremmo qua un presidente come quello dello Spezia, del luogo, ricco, che investe nella squadra e ti fa sognare, ma invece parlando un po piu' della realta' che ci compete, quali sono stati questi grandi presidenti che ci hanno fatto sognare in Serie B? Agarini? Lo stesso che ci ha lasciati in mezzo ad una strada?

 

Rispetto per i Longarini MAI, perche' loro sono stati i primi a non rispettare. Ma a livello sportivo mi sa difficile immaginare un qualcosa di meglio a Terni, perche' fondamentalmente a questi livelli, tranne il presidentissimo, non c'e' mai stato e chi ci ha provato ha fatto una brutta fine. Te ricordi l'amichevole contro la Fiorentina che grande gioia ed emozione c'era allo stadio con Taglialatela, Tovalieri e soci? Ecco, io me ricordo piu' quello che e' successo dopo.

concordo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.