Jump to content
Sign in to follow this  
Me pizzica me mozzica

TerniOn 2016

Recommended Posts

40 minuti fa, alien ha scritto:

Flop per la bassa qualità degli ospiti o per la scarsa presenza di pubblico (o tutte e due le cose)?

La notte bianca ad Avigliano molto meglio

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, wild.duck ha scritto:

Intanto su uno spettacolo ci stavo io, alza il livello di parecchio

OK. Perfetto

😁

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho l'impressione che la quasi totalità di quelli che ha commentato la serata di sabato non sia nemmeno uscito.

Questa edizione è stata un successo di pubblico notevole ed i commercianti erano tutti contenti e soddisfatti.

Solo i pdioti hanno da ridire. Problemi loro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

fateme capì che c'era de bello sta notte bianca?

si tanta gente in giro che andava solo in giro infatti perchè non ce stava un cazzo

basta riempisse la bocca ce sta la notte bianca e tutti escono anche se non c'è niente

giusto la musica a piazza dell'olmo, e ce vuole la notte bianca per organizzà sta cosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, park ha scritto:

Io ho l'impressione che la quasi totalità di quelli che ha commentato la serata di sabato non sia nemmeno uscito.

Questa edizione è stata un successo di pubblico notevole ed i commercianti erano tutti contenti e soddisfatti.

Solo i pdioti hanno da ridire. Problemi loro.

Io non ci sono andato, mi limito a dire che se l'indirizzo è fare una notte bianca dei ternani (cioè low cost e senza grandi nomi) può funzionare a meraviglia ma porti solo ternani.

Oltre a questo, per me difficilmente puoi dargli una sua "personalità" specifica, come ho letto in giro, perché con chi gliela dai? Artisticamente, se non altro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se con pochi soldi e nessun evento importante riesci a far uscire migliaia di persone da casa, direi che il risultato l'hai ottenuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, park ha scritto:

Io ho l'impressione che la quasi totalità di quelli che ha commentato la serata di sabato non sia nemmeno uscito.

Questa edizione è stata un successo di pubblico notevole ed i commercianti erano tutti contenti e soddisfatti.

Solo i pdioti hanno da ridire. Problemi loro.

quoto

mai vista tanta bella gente e tanto divertimento in giro

mentre noi pdioti  giravano tristemente, pieni di rancore, tra cittadini felici, ragazze disponibili e commercianti esultanti

 

Risultati immagini per wheelchair grandpa gif

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, park ha scritto:

Io ho l'impressione che la quasi totalità di quelli che ha commentato la serata di sabato non sia nemmeno uscito.

Questa edizione è stata un successo di pubblico notevole ed i commercianti erano tutti contenti e soddisfatti.

Solo i pdioti hanno da ridire. Problemi loro.

 

 

concordo.

 

Nonostante ci siano stati problemi logistici non da poco per chi voleva esporre durante la manifestazione, grande pubblico, tantissima gente, ho visto una terni viva come non mai.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, NINNI ha scritto:

Se con pochi soldi e nessun evento importante riesci a far uscire migliaia di persone da casa, direi che il risultato l'hai ottenuto.

quoto

prossimo obiettivo per il 2019: con zero soldi e nessun evento importante far uscire migliaia di persone da casa 

 

Immagine correlata

Edited by Milton
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
58 minuti fa, Milton ha scritto:

quoto

prossimo obiettivo per il 2019: con zero soldi e nessun evento importante far uscire migliaia di persone da casa 

 

Immagine correlata

Dopo però tocca dichiara' guerra a mezzo mondo... :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qui le cose sono due:

1- alcune persone sono dotate di un QI talmente basso da non rendersi conto di cosa significa avere il comune in dissesto finanziario

2- alcune persone dotate di un QI da sufficiente in su, in totale malafede, criticano qualunque cosa fatta dall'attuale amministrazione in quanto o di parte avversa o stronzi di natura (ad es: paragonare la passerella Telfer alla Gioconda).

 

In entrambe i casi è doveroso da parte di ogni cittadino sano di mente, a prescindere dal proprio colore politico, far notare ai soggetti appartenenti ad una delle due categorie sopra citate come il risultato ottenuto sabato e domenica sia stato eccezionale dato il contesto disastroso in cui si è organizzato.

 

Detto questo sarebbe il caso che, di nuovo, ogni cittadino sano di mente, a prescindere dal suo colore politico, si rimboccasse le maniche e desse una mano a fare ripartire questa città dopo che è stata devastata in ogni modo e maniera dalle precedenti amministrazioni. Nel proprio interesse quanto in quello dell'intera comunità.

Ma ripeto serve sanità mentale ed un QI adeguato che purtroppo scarseggia...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Signore dei draghi ha scritto:

concordo.

Nonostante ci siano stati problemi logistici non da poco per chi voleva esporre durante la manifestazione, grande pubblico, tantissima gente, ho visto una terni viva come non mai.

avoja! anche i treni sono arrivati in orario per la prima volta da quel lontano 1943!   😀

scherzi a parte, gente tanta, eventi pure, dal festival di arte a largo frankl, alla musica in via cavour, al festival pop al politeama. 

sulla qualità degli artisti "principali" in piazza non posso esprimermi non avendo assistito alle loro performance. 

comunque, anche in tutte le precedenti edizioni c'è sempre stato un botto di gente in giro...anche l'anno scorso col rischio maltempo e gli eventi annullati.

quindi, vedere la gente in giro non mi sembra un grosso parametro di riferimento. servono altri parametri, e ben più utili. 

perché il punto vero è un altro: quanti sono venuti da fuori? perché continuare a fare cose per i soli ternani non porta lontano.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, park ha scritto:

Qui le cose sono due:

1- alcune persone sono dotate di un QI talmente basso da non rendersi conto di cosa significa avere il comune in dissesto finanziario

2- alcune persone dotate di un QI da sufficiente in su, in totale malafede, criticano qualunque cosa fatta dall'attuale amministrazione in quanto o di parte avversa o stronzi di natura (ad es: paragonare la passerella Telfer alla Gioconda).

In entrambe i casi è doveroso da parte di ogni cittadino sano di mente, a prescindere dal proprio colore politico, far notare ai soggetti appartenenti ad una delle due categorie sopra citate come il risultato ottenuto sabato e domenica sia stato eccezionale dato il contesto disastroso in cui si è organizzato.

Detto questo sarebbe il caso che, di nuovo, ogni cittadino sano di mente, a prescindere dal suo colore politico, si rimboccasse le maniche e desse una mano a fare ripartire questa città dopo che è stata devastata in ogni modo e maniera dalle precedenti amministrazioni. Nel proprio interesse quanto in quello dell'intera comunità.

Ma ripeto serve sanità mentale ed un QI adeguato che purtroppo scarseggia...

non so chi ha fatto sto paragone, ma da parte mia posso dirti che la telfer è un bene culturale, trattasi di archeologia industriale, che andava tutelato e valorizzato. non è la gioconda, ma è un bene culturale della comunità. altrove nel mondo lo fanno, e ci fanno pure i soldi...ci sono anche corsi di laurea. 

lo scempio è averla lasciata così com'era da decenni (e con essa gli ex opifici intorno, studios compresi), ma quanto fatto da questa amministrazione è anch'esso grave, in linea con la sciatteria dei suoi predecessori: spendere una montagna di soldi per ridurla a pezzetti è roba da mondo delle barbarie. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

avoja! anche i treni sono arrivati in orario per la prima volta da quel lontano 1943!   😀

scherzi a parte, gente tanta, eventi pure, dal festival di arte a largo frankl, alla musica in via cavour, al festival pop al politeama. 

sulla qualità degli artisti "principali" in piazza non posso esprimermi non avendo assistito alle loro performance. 

comunque, anche in tutte le precedenti edizioni c'è sempre stato un botto di gente in giro...anche l'anno scorso col rischio maltempo e gli eventi annullati.

quindi, vedere la gente in giro non mi sembra un grosso parametro di riferimento. servono altri parametri, e ben più utili. 

perché il punto vero è un altro: quanti sono venuti da fuori? perché continuare a fare cose per i soli ternani non porta lontano.  

 

Sono d'accordo ma sono anche realista.

 

Terni ha bisogno di ripartire e non possiamo pensare che possa ripartire spendendo (dico cifre a caso) 200mila euro per un'evento per avere gente anche da reggio calabria. Il rischio è di fare il passo pià lungo della gamba.

Ci vuole anche un pò di lungimiranza a capire che in una situazione come la nostra devi muoverti con accortezza.

 

Gente di fuori comunque un minimo c'era, io per lavoro ho parlato con molta gente di Todi (per quel che può valere) e alcuni di spoleto e di Rieti.

 

Ora non sarà chissà che roba, ma gente da fuori, un pò, c'era

 

Sarei per pensare con logica all'evento, era importante farlo, era importante che funzionasse e grandi problemi (piccoli ce ne sono e sempre ci saranno è ovvio) non li ho notati, i locali del centro hanno lavorato moltissimo, la gente si è divertita, si è goduta forse l'ultima uscita "quasi estiva" dell'anno, la città era viva. Io vedo il bicchiere mezzo pieno.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, Signore dei draghi ha scritto:

Sono d'accordo ma sono anche realista.

Terni ha bisogno di ripartire e non possiamo pensare che possa ripartire spendendo (dico cifre a caso) 200mila euro per un'evento per avere gente anche da reggio calabria. Il rischio è di fare il passo pià lungo della gamba.

Ci vuole anche un pò di lungimiranza a capire che in una situazione come la nostra devi muoverti con accortezza.

Gente di fuori comunque un minimo c'era, io per lavoro ho parlato con molta gente di Todi (per quel che può valere) e alcuni di spoleto e di Rieti.

Ora non sarà chissà che roba, ma gente da fuori, un pò, c'era

Sarei per pensare con logica all'evento, era importante farlo, era importante che funzionasse e grandi problemi (piccoli ce ne sono e sempre ci saranno è ovvio) non li ho notati, i locali del centro hanno lavorato moltissimo, la gente si è divertita, si è goduta forse l'ultima uscita "quasi estiva" dell'anno, la città era viva. Io vedo il bicchiere mezzo pieno.

ma infatti anche io, ci mancherebbe. 

però senza trionfalismi, come se avessimo vissuto chissà cosa, o chissà quale discontinuità col passato. 

a fronte dei molti problemi, anche secondo me è stato fatto un gran bel lavoro. 

e sono felice per la mia città, pur essendo anni luce lontano da questa amministrazione! 

ho notato anche io gente da fuori, e lo so anche per certo...il punto è far arrivare sempre più gente, e sempre più spesso. 

la sfida è questa. ma tanto per curiosità, alla cascata (il sito più frequentato del ternano e della regione), c'erano cartelli che pubblicizzavano l'evento?

per fare un piccolo esempio, 2 settimane fa sono stato a siena a un matrimonio: città tappezzata (e non è un eufemismo, ne avremo contati almeno 7-8) con cartelloni dei primi d'italia a foligno. tanto per dire come fare...

questa settimana c'è il green festival, un'altra bella occasione per terni e narni, meno ludica, ma di grande interesse e notevole spessore. 

Edited by Lu Generale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che non ci siano i soldi, è un punto. Che questa sia la direzione da prendere a gioco lungo (quando magari un po' più di soldi ci ristaranno) , è tutta un'altra storia, e anche prenderlo come una cosa positiva lo trovo opinabile. Nelle notti bianche "delle origini" a Roma ci stavano sia megaeventi che cose più piccole per i quartieri e nei posti più improbabili e rimediati, se vuoi portare molta gente da fuori probabilmente la strada è, fatte le debite proporzioni, quella, poi quest'anno è chiaro che non potevi portare chissà chi.

Io non sono potuto andare perché avevo un impegno, altrimenti sarei andato, ma a leggere il programma se avessi abitato a Rieti dubito mi sarei mosso.

Per la telfer, per me dovremmo piantarla di considerare il nostro patrimonio "ferraccio". Se è troppo complicato tenerla lì ok a staccarla ma andrebbe  valorizzata in qualche modo. In generale, è tutto il nostro patrimonio di archeologia industriale che andrebbe valorizzato, peccato per il piano periferie perché l'ex Gruber potenzialmente è spettacolare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Viste le premesse (pochi soldi e pochissimo tempo da insediamento giunta) credo che sia venuta una cosa piu' che decente.

Io personalmente sono stato al dj set di samuel e mi sono divertito.

Posti top sono stati piazza dell'olmo, via cavour e anche davanti al randez vous...questo perchè gli esercenti hanno trovato sintonia nel progetto ( e hanno messo soldi a disposizione).

Completamente da rivedere via Lanzi (per fortuna il Go de bellu mio  con musica unplugged fino alle 2.30 circa) 

Poteva andare molto ma molto peggio in generale....

Ieri Via Cavour bellissima con tutti i bambini e l'associazione dei pagliacci.

 

Credo che la notte bianca, debba essere completamente rivista come format dopo tot anni nel complesso, a prescindere dal colore della giunta comunale :)

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ho già detto l'impressione è quella di.una edizione fatta soprattutto per non perderla per strada 

Mi pare di capire che si è ottenuto l'unico obiettivo possibile con i periodi di magra economica che ci sono ossia smuovere un po' le acque stagnanti della città 

Da lì a fare un evento di qualità che attragga gente da fuori (e non solo ragazzi che cercano il rave party) ce ne corre 

Purtroppo per noi Foligno sta anni luce avanti

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Me pizzica me mozzica ha scritto:

Come ho già detto l'impressione è quella di.una edizione fatta soprattutto per non perderla per strada 

Mi pare di capire che si è ottenuto l'unico obiettivo possibile con i periodi di magra economica che ci sono ossia smuovere un po' le acque stagnanti della città 

Da lì a fare un evento di qualità che attragga gente da fuori (e non solo ragazzi che cercano il rave party) ce ne corre 

Purtroppo per noi Foligno sta anni luce avanti

 

Vero che sia stata un'edizione fatta un pò in fretta tanto per non perderla per strada, ma io non la butto via, la risposta è stata buona e i commercianti non credo abbiano da lamentarsi perchè i locali erano strapieni e chiunque ha un pò di estro ha saputo trarne un minimo di vantaggio.

Che l'evento possa e debba crescere non credo di siano dubbi, ma come detto va sempre fatto anche il conto con quelle che sono le reali disponibilità economiche. 

Alla fine è come se organizzo una cena io e uno paragona la mia disponibilità economica con quella di Ciro Immobile (tanto per citarti un laziale 😉 ) e fare paragoni su quello che il menu offriva.

 

Foligno sta avanti anni perchè certi eventi li organizza da anni, ha trovato anche i filoni giusti da seguire e questo non è cosa da poco perche non è che spendere tanto di piu significa necessariamente ottenere di più, in passato ha saputo investire su un prodotto che si è dimostrato vincente e lo hanno valorizzato e sviluppato negli anni. Alla fine, per dire, Primi D'italia che è un evento ormai "must" è dal 1999 che esiste e non credo che all'inizio avesse la stessa redemption attuale.

 

Un evento non si crea a tavolino cosi, con uno schiocco di dita, la forza di un'organizzazione si vede ora, passato l'evento che inizia a ragionare su cosa ha funzionato, cosa no e studia un piano di sviluppo per migliorarlo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

manifestazioni come queste prima o poi finiscono....il motor show a bologna e durato 20 anni...forse non si fara piu

So stato ai primi d italia a foligno,anche quella si riempe ristoranti bar ecc,ma gia da qualche anno a questa parte e in calo netto come qualita.

sono manifestazioni che prima o poi muoiono poiche sempre quelle.una manifestazione che ha preso via da poco e che se hanno testa durera per sempre?il villaggio di Natale che fanno a Viterbo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
manifestazioni come queste prima o poi finiscono....il motor show a bologna e durato 20 anni...forse non si fara piu
So stato ai primi d italia a foligno,anche quella si riempe ristoranti bar ecc,ma gia da qualche anno a questa parte e in calo netto come qualita.
sono manifestazioni che prima o poi muoiono poiche sempre quelle.una manifestazione che ha preso via da poco e che se hanno testa durera per sempre?il villaggio di Natale che fanno a Viterbo!
Il motor show ha traslocato a. Modena date a maggio e non più dicembre

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le manifestazioni che reggono sono quelle che hanno una qualche specificità, che sia umbria jazz, Lucca comics, il festival dei due mondi etc. Etc. 

La notte con i negozi aperti e spettacolini vari in eterno non ti dura (o al limite ti diventa una tradizioncina locale che porta in centro 5-10000 persone più della serata normale e li finisce). 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, CAPPUCCINO KID ha scritto:
22 minuti fa, Nambo ha scritto:
manifestazioni come queste prima o poi finiscono....il motor show a bologna e durato 20 anni...forse non si fara piu
So stato ai primi d italia a foligno,anche quella si riempe ristoranti bar ecc,ma gia da qualche anno a questa parte e in calo netto come qualita.
sono manifestazioni che prima o poi muoiono poiche sempre quelle.una manifestazione che ha preso via da poco e che se hanno testa durera per sempre?il villaggio di Natale che fanno a Viterbo!

Il motor show ha traslocato a. Modena date a maggio e non più dicembre

cmq c'era piu che una voce fondata che fosse l ultima in generale..basti vedere le presenze in netto calo negli ultimi 10 anni

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, wild.duck ha scritto:

Le manifestazioni che reggono sono quelle che hanno una qualche specificità, che sia umbria jazz, Lucca comics, il festival dei due mondi etc. Etc. 

La notte con i negozi aperti e spettacolini vari in eterno non ti dura (o al limite ti diventa una tradizioncina locale che porta in centro 5-10000 persone più della serata normale e li finisce). 

 

su UJ sarebbe da fa ponti d oro,,,,certo senza un teatro..stamo sempre li

I primi d italia ormai è diventata ormai una sagra paesana,ha dato molto foligno ma queste so manifestazioni che non durano per sempre,come UJ e ripeto il Natale che hanno messo su a VT negli ultimi anni.

UJ è un appuntamento che non morira mai,il natale se festeggera sempre(in teoria)...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.