Jump to content
wild.duck

Olimpiadi di basket, niente qualificazione

Recommended Posts

Tutto sommato non e andata male....certo arrivi a una manifestazione sempre senza un big...

2 anni fa datome quest' anno il gallo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza lunghi (cusin é l'unico con un minimo di presenza fisica sufficiente, ma ti fa giocare 4 contro 5 in attacco) contro la Serbia non passi, neanche una Serbia senza Jokic, Teodosic, Bjelica, Kalinic, Raduljca, Markovic etc.

 

Non si poteva chiedere di piú a chi c'era in questo europeo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E anche questa volta, ci attacchiamo al tram, dopo una sconfitta che ci poteva stare tutta, ne arriva un altra, contro la Spagna meno dotata degli ultimi 20 anni, una Spagna che si poteva e doveva battere, una Spagna ormai a fine ciclo, arriva una prestazione oscena che dimostra il nostro peggior difetto, la mancanza di carattere.... Oltre alla mancanza ormai consolidata di lunghi di una certa qualità. 

Rimane il rimpianto di non aver mai sfiorato neanche da lontano un podio, in qualsiasi manifestazione, con gente come belinelli, gallinari, bargnani, melli, gentile ecc ecc😥

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, visidivi ha scritto:

E anche questa volta, ci attacchiamo al tram, dopo una sconfitta che ci poteva stare tutta, ne arriva un altra, contro la Spagna meno dotata degli ultimi 20 anni, una Spagna che si poteva e doveva battere, una Spagna ormai a fine ciclo, arriva una prestazione oscena che dimostra il nostro peggior difetto, la mancanza di carattere.... Oltre alla mancanza ormai consolidata di lunghi di una certa qualità. 

Rimane il rimpianto di non aver mai sfiorato neanche da lontano un podio, in qualsiasi manifestazione, con gente come belinelli, gallinari, bargnani, melli, gentile ecc ecc😥

dieci anni fa pareva che avremmo spaccato il mondo, e invece non abbiamo combinato un cacchio. Magari succede l'imprevisto al contrario e nei prossimi dieci anni si vince qualcosa in una generazione in cui la gente interessante è poca e tipo Nico Mannion (secco, roscio e alto 1.90). Certo viene la nostalgia per il piede perno di Chiacig e il suo cacchio di tiretto da due, a lunghi anche in prospettiva mi sa che stiamo messi male

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, wild.duck ha scritto:

dieci anni fa pareva che avremmo spaccato il mondo, e invece non abbiamo combinato un cacchio. Magari succede l'imprevisto al contrario e nei prossimi dieci anni si vince qualcosa in una generazione in cui la gente interessante è poca e tipo Nico Mannion (secco, roscio e alto 1.90). Certo viene la nostalgia per il piede perno di Chiacig e il suo cacchio di tiretto da due, a lunghi anche in prospettiva mi sa che stiamo messi male

Si molto male, è il nostro problema congenito. Un altro Gallinari ce lo scordiamo, ma da Belinelli e Bargnani era lecito aspettarsi di più, un gran peccato, sembrano lontanissimi i tempi in cui a livello di club in Europa dettavamo legge. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L’articolo del corriere è scritto partendo da un punto di sbagliato, giochi in nba = guadagni milioni = sei un campione .. non è così .

Belinelli non è un campione , è uno specialista e gioca in nba per quello...ha vinto un titolo con Pop in panca facendo solo quello !

Gallinari è il più completo degli italiani in nba ma non è affatto un campione, è un ottimo giocatore ma Rivers ( che non è l’ultimo arrivato in panca) non gli chiede di trascinare  la squadra .. l’hanno spedito a okc senza farsi problemi per prendere un campione vero e li non sanno ancora se tenerlo o no 

Datome in nba portava gli asciugamani (ma a livello Fiba e forse il più forte dei nostri )

 

per il resto c’è poco da dire .. senza lilleri non se lallera.. nel periodo d’oro del basket italiano ( oro europeo a Parigi 99 e medaglia ad Atene 2004) il campionato italiano era secondo solo alla nba , giravano i soldi veri ,di conseguenza giocatori allenatori veri .. squadre forti 

 

oggi il campionato nostro fa ride , sul basket non si investe e questi sono i risultati 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@lustronculino mi sembra conosci la materia, ti invito a raccontarci altro in merito!

 

Ho letto di una atavica guerra malago'/petrucci proprio in merito alle risorse (scarse secondo petrucci) che il coni destina all fiba...

Mi pare un tempo che petrucci fosse presidente coni, ma sto cazzo di malago' scontenta parecchi, ma di chi fa gli interessi allora?

Senza parlare dei risultati scadenti in molti sport, tra cui molti di cui abbiamo una tradizione (lo stesso basket, in parte il volley, per non dire del calcio) negli ultimi anni

 

La riforma Giorgetti con l'istituzione di "Sport e Salute" e la destinazione ad essa di importanti risorse in luogo del corrottissimo  coni, qui come in altri ambiti, puo' cambiare il corso di questa storia?

Edited by chetestraceki

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, chetestraceki ha scritto:

@lustronculino mi sembra conosci la materia, ti invito a raccontarci altro in merito!

 

Ho letto di una atavica guerra malago'/petrucci proprio in merito alle risorse (scarse secondo petrucci) che il coni destina all fiba...

Mi pare un tempo che petrucci fosse presidente coni, ma sto cazzo di malago' scontenta parecchi, ma di chi fa gli interessi allora?

Senza parlare dei risultati scadenti in molti sport, tra cui molti di cui abbiamo una tradizione (lo stesso basket, in parte il volley, per non dire del calcio) negli ultimi anni

 

La riforma Giorgetti con l'istituzione di "Sport e Salute" e la destinazione ad essa di importanti risorse in luogo del corrottissimo  coni, qui come in altri ambiti, puo' cambiare il corso di questa storia?

Tutto questo, a mio modesto parere, è solo politica ... correnti , partiti, amici appoggi ecc ecc

Petrucci sta in guerra con malago da quando gli è succeduto alla presidenza del coni ( Petrucci lo è stato proprio nell’era d’oro del basket , è anche oltre)

Malago scazza pure con Sport e salute , le ultime schermaglie sono di pochi giorni fa

Purtroppo gli sport di squadra pagano la crisi economica, meno soldi dallo stato, meno dai privati, meno scuole basket, meno strutture e giù a scendere 

Bologna Treviso Pesaro Cantù Varese .. sono lo specchio della resa del basket 

Finiti i Benetton , Scavolini , i Cazzola , i Seragnoli è finito tutto il movimento 

Oggi un Danilovic, un Nesterovic , un Myers un Fucka o un Meneghin in Italia non solo non li fai crescere ma se per assurdo lo facessi poi non li tieni ... 

Per risalire la china devi investire forte già nelle scuole, coinvolgere i ragazzi , le ragazze .. è oggettivamente troppo costoso per lo stato

Se non tornano i privati è finita 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, lustronculino ha scritto:

L’articolo del corriere è scritto partendo da un punto di sbagliato, giochi in nba = guadagni milioni = sei un campione .. non è così .

Belinelli non è un campione , è uno specialista e gioca in nba per quello...ha vinto un titolo con Pop in panca facendo solo quello !

Gallinari è il più completo degli italiani in nba ma non è affatto un campione, è un ottimo giocatore ma Rivers ( che non è l’ultimo arrivato in panca) non gli chiede di trascinare  la squadra .. l’hanno spedito a okc senza farsi problemi per prendere un campione vero e li non sanno ancora se tenerlo o no 

Datome in nba portava gli asciugamani (ma a livello Fiba e forse il più forte dei nostri )

 

per il resto c’è poco da dire .. senza lilleri non se lallera.. nel periodo d’oro del basket italiano ( oro europeo a Parigi 99 e medaglia ad Atene 2004) il campionato italiano era secondo solo alla nba , giravano i soldi veri ,di conseguenza giocatori allenatori veri .. squadre forti 

 

oggi il campionato nostro fa ride , sul basket non si investe e questi sono i risultati 

 

 

 

 

Beh tutto vero, Belinelli e Gallinari non saranno campionissimi se rapportati al livello della NBA, e non gli è stato chiesto neanche di battere la serbia, ma questa Spagna andava battuta. Insieme a Bargnani, nei momenti topici hanno sempre toppato, anche contro nazionali di gran lunga inferiori alla nostra. Gentile, a 20 anni era considerato uno dei tre o quattro profili europei, non italiani, di maggiore prospettiva, quindi il discorso che fai te, meno soldi, meno investimenti, meno risultati è condivisibile, ma non al 100%. Manca la mentalità, l'attaccamento alla maglia (quella della nazionale), quello che hanno altre nazionali. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sono un esperto di basket però se giochi in NBA comunque senza essere un campione dovresti dare un apporto superiore alla media. 

E’ ingiustificabile il loro rendimento ( Bargnani e truppa USA)

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, visidivi ha scritto:

Beh tutto vero, Belinelli e Gallinari non saranno campionissimi se rapportati al livello della NBA, e non gli è stato chiesto neanche di battere la serbia, ma questa Spagna andava battuta. Insieme a Bargnani, nei momenti topici hanno sempre toppato, anche contro nazionali di gran lunga inferiori alla nostra. Gentile, a 20 anni era considerato uno dei tre o quattro profili europei, non italiani, di maggiore prospettiva, quindi il discorso che fai te, meno soldi, meno investimenti, meno risultati è condivisibile, ma non al 100%. Manca la mentalità, l'attaccamento alla maglia (quella della nazionale), quello che hanno altre nazionali. 

Concordo, squadre più scarse hanno vinto con il carattere. Da quando abbiamo iniziato ad aspettare gli "americani" (che non si degnano di venire per semplici qualificazioni) abbiamo sempre fatto pena. 

Gli spagnoli della NBA quando vanno in nazionale si impegnano il doppio. I nostri fanno a cazzotti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, lustronculino ha scritto:

Tutto questo, a mio modesto parere, è solo politica ... correnti , partiti, amici appoggi ecc ecc

Petrucci sta in guerra con malago da quando gli è succeduto alla presidenza del coni ( Petrucci lo è stato proprio nell’era d’oro del basket , è anche oltre)

Malago scazza pure con Sport e salute , le ultime schermaglie sono di pochi giorni fa

Purtroppo gli sport di squadra pagano la crisi economica, meno soldi dallo stato, meno dai privati, meno scuole basket, meno strutture e giù a scendere 

Bologna Treviso Pesaro Cantù Varese .. sono lo specchio della resa del basket 

Finiti i Benetton , Scavolini , i Cazzola , i Seragnoli è finito tutto il movimento 

Oggi un Danilovic, un Nesterovic , un Myers un Fucka o un Meneghin in Italia non solo non li fai crescere ma se per assurdo lo facessi poi non li tieni ... 

Per risalire la china devi investire forte già nelle scuole, coinvolgere i ragazzi , le ragazze .. è oggettivamente troppo costoso per lo stato

Se non tornano i privati è finita 

La fine dello sport italiano a certi livelli è anche coinciso con l'esplosione di super enalotto e liberalizzazione delle scommesse. 

Prima il totocalcio finanziava praticamente tutto il movimento. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, visidivi ha scritto:

Beh tutto vero, Belinelli e Gallinari non saranno campionissimi se rapportati al livello della NBA, e non gli è stato chiesto neanche di battere la serbia, ma questa Spagna andava battuta. Insieme a Bargnani, nei momenti topici hanno sempre toppato, anche contro nazionali di gran lunga inferiori alla nostra. Gentile, a 20 anni era considerato uno dei tre o quattro profili europei, non italiani, di maggiore prospettiva, quindi il discorso che fai te, meno soldi, meno investimenti, meno risultati è condivisibile, ma non al 100%. Manca la mentalità, l'attaccamento alla maglia (quella della nazionale), quello che hanno altre nazionali. 

Che manca la tigna è indiscutibile!! 

 

Secondo me il discorso è più complesso soprattutto se si tirano in mezzo gli nba 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rettifico, La serbia pesca l'Argentina, gli usa la Francia, mentre la sorprendente (neanche più di tanto a dire la verità) Australia trova la rep Ceca e la Spagna la Polonia. Morale, una Spagna infarcita di grandi campioni sulla via del tramonto rischia di ritrovarsi sul podio, quando si dice che la differenza sta, oltre nell'essere forti, nell'avere giocatori che sanno trascinare, dei leader, la Spagna è l'esempio. 

Noi intanto chiudiamo al decimo posto, che non sarà scandaloso, ma i rimpianti per aver potuto fare meglio, è inutile, sono tanti. Chiudiamo decimi dopo aver battuto porto Rico, ma anche dopo essere andati sotto in un modo indecente, fin quando Belinelli (ma non solo) si è ricordato che è capace di segnare anche dalle tribune. Questo sport è stupendo, che non mandino una partita in chiaro è vomitevole, a parte gli appassionati credo che a sapere che c'erano i mondiali erano in 12

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, visidivi ha scritto:

Rettifico, La serbia pesca l'Argentina, gli usa la Francia, mentre la sorprendente (neanche più di tanto a dire la verità) Australia trova la rep Ceca e la Spagna la Polonia. Morale, una Spagna infarcita di grandi campioni sulla via del tramonto rischia di ritrovarsi sul podio, quando si dice che la differenza sta, oltre nell'essere forti, nell'avere giocatori che sanno trascinare, dei leader, la Spagna è l'esempio. 

Noi intanto chiudiamo al decimo posto, che non sarà scandaloso, ma i rimpianti per aver potuto fare meglio, è inutile, sono tanti. Chiudiamo decimi dopo aver battuto porto Rico, ma anche dopo essere andati sotto in un modo indecente, fin quando Belinelli (ma non solo) si è ricordato che è capace di segnare anche dalle tribune. Questo sport è stupendo, che non mandino una partita in chiaro è vomitevole, a parte gli appassionati credo che a sapere che c'erano i mondiali erano in 12

Secondo me sulla scelta della RAI di non acquisire i diritti almeno per le partite dell'Italia ha influito molto l'orario. 

Tutte le partite di mattina. Al massimo ora di pranzo

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, adriatico ha scritto:

Secondo me sulla scelta della RAI di non acquisire i diritti almeno per le partite dell'Italia ha influito molto l'orario. 

Tutte le partite di mattina. Al massimo ora di pranzo

Si, dico una cosa scontatissima, se fosse stato calcio, magari anche under qualcosa... Questo sport è stato considerato fuffa anche quando avevamo il campionato più bello e forte del mondo, dopo l' NBA chiaramente

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, visidivi ha scritto:

Si, dico una cosa scontatissima, se fosse stato calcio, magari anche under qualcosa... Questo sport è stato considerato fuffa anche quando avevamo il campionato più bello e forte del mondo, dopo l' NBA chiaramente

è vero in parte .. per anni rai 3 faceva vedere il sabato pomeriggio una partita di A , spesso quella di cartello, e i play off scudetto ( parliamo di meta anni 90 )

poi con l'avvento delle ppv si sono alzati i prezzi e la rai ha mollato ,  poi il campionato è calato e qualche partita tra rai sport e qualche finale su rai due mi sembra l'hanno fatta vedere.

il problema è che la rai ha prarticamente mollato quasi tutti gli sport ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Raisport credo faccia una partita a settimana con le altre a pagamento da qualche parte. Credo si riesca a vedere gratis anche qualche coppa europea minore, che tanto al momento le squadre italiane solo quelle possono fare. 

Il problema è pure che negli anni hai fatto andare a fondo (o non hai trovato il modo di valorizzare) le squadre di Bologna, Roma, Napoli, ultimamente Torino, Milano spende e spande con risultati a dir tanto mediocri... Se le squadre che vanno bene si chiamano Trento e Cremona, difficile avere un movimento ricco e con grossa audience. 

Poi in Italia hai pure il problema che spesso quelli lunghi buoni hanno il basket come piano b dopo la pallavolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, lustronculino ha scritto:

è vero in parte .. per anni rai 3 faceva vedere il sabato pomeriggio una partita di A , spesso quella di cartello, e i play off scudetto ( parliamo di meta anni 90 )

poi con l'avvento delle ppv si sono alzati i prezzi e la rai ha mollato ,  poi il campionato è calato e qualche partita tra rai sport e qualche finale su rai due mi sembra l'hanno fatta vedere.

il problema è che la rai ha prarticamente mollato quasi tutti gli sport ... 

Me lo ricordo, peccato che mi ricordo anche di non so quante bestemmie tiravo giù ogni volta che una partita non rispettava i tempi televisivi. Se con qualche time out di troppo, per non parlare di quando si andava ai supplementari, si sfora a, automaticamente si rimaneva col cazzo in mano😫

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, wild.duck ha scritto:

Raisport credo faccia una partita a settimana con le altre a pagamento da qualche parte. Credo si riesca a vedere gratis anche qualche coppa europea minore, che tanto al momento le squadre italiane solo quelle possono fare. 

Il problema è pure che negli anni hai fatto andare a fondo (o non hai trovato il modo di valorizzare) le squadre di Bologna, Roma, Napoli, ultimamente Torino, Milano spende e spande con risultati a dir tanto mediocri... Se le squadre che vanno bene si chiamano Trento e Cremona, difficile avere un movimento ricco e con grossa audience. 

Poi in Italia hai pure il problema che spesso quelli lunghi buoni hanno il basket come piano b dopo la pallavolo

L'ultima frase riassume il più grande nostro problema, mancanza di lunghi di una certa caratura 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, visidivi ha scritto:

Me lo ricordo, peccato che mi ricordo anche di non so quante bestemmie tiravo giù ogni volta che una partita non rispettava i tempi televisivi. Se con qualche time out di troppo, per non parlare di quando si andava ai supplementari, si sfora a, automaticamente si rimaneva col cazzo in mano😫

 

è vero!! che mi hai fatto ricorda  !!! mamma mia che nervi ... un paio di volte è successo con la Foritudo e la partita tirata .. volevo spacca la tv !! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, lustronculino ha scritto:

è vero in parte .. per anni rai 3 faceva vedere il sabato pomeriggio una partita di A , spesso quella di cartello, e i play off scudetto ( parliamo di meta anni 90 )

poi con l'avvento delle ppv si sono alzati i prezzi e la rai ha mollato ,  poi il campionato è calato e qualche partita tra rai sport e qualche finale su rai due mi sembra l'hanno fatta vedere.

il problema è che la rai ha prarticamente mollato quasi tutti gli sport ... 

Da un certo punto di vista è anche meglio. Il livello dei commentatori si è ulteriormente abbassato, con un livello di dilettantismo e approssimazione veramente indecenti. Nell'ultima partita del girone di pallavolo femminile, il telecronista continuava a dire che non si sapeva chi avremmo dovuto incontrare; sono andato tre secondi su internet e la cosa era chiarissima. In Italia-Armenia non riuscivano a pronunciare i nomi dei giocatori, quando oggi basta un google traduttore che ti dà la pronuncia corretta in qualsiasi lingua. Dai, come cazzo si fa!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.