Vai al contenuto
cesenticerqua

VAR

Messaggi raccomandati

Strumento ad oggi inutile e dannoso secondo me

In poche giornate ha collezionato già una marea di errori

Gol annullati per fuorigioco inesistenti

Rigori solari non dati

Arbitro che una volta va a vedere il var e un'altra no facendo per questo indispettire ancora di più la gente

Errori su rigori concessi confermati anche con il suo utilizzo

Gol annullati per fatti successi a centrocampo diversi secondi prima che rendono teoricamente il suo ultilizzo retroattivo fino a calcio d'inizio :D

5 minuti anche persi per una decisione con recuperi da 7-8 minuti

 

A me non piace.

Mi sembra un'ulteriore passaggio dall'umanità alla robotizzazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me fai troppo di tutta l'erba un fascio, ci sono stati episodi in cui analizzando le immagini si sono evitati errori, per esempio sampdoria milan viene fischiato un rigore contro il milan per un mani in area di kessie poi giustamente tolto. Idem in milan udinese un gol in fuorigioco di Kalinic anche quello poi annullato dal var.

Poi capisco che fa più notizia l'errore che la valutazione corretta.

 

La teoria a cui scherzosamente ti riferisci è ben spiegate in realtà, se cè continuità nell'azione si può analizzare retroattivamente la cosa, l'episodio scandalo della juve (beninteso che anche per me è troppo il lasso di tempo e piu avanti spiego) è tendenzialmente, a livello di normativa corretto, perchè lich prende la palla "fallosamente" fa due scambi e alla fine dybala crossa e mandzukic segna. l'azione è sempre stata in avanzamento nel senso che non cè stata la palla rigiocata dietro al centrocampo, o verso il portiere, ne nessuno dell'atalanta ha intercettato l'azione stoppandola. Quindi, a livello di regolamento ripeto, è corretta.

 

Per me ci si dovrebbe soffermare solo sugli ultimi due che toccano il pallone, ovvero chi segna e chi eventualmente glielo passa.

 

Per me inoltre non dovrebbe essere l'arbitro ad andarla a vedere, e mi spiego, come avviene nel rugby l'arbitro "dichiara" di non aver avuto modo di valutare bene a quel punto gli "arbitri tmo" (che sarebbe la var nel mondo del rugby) dalla loro postazione analizzando e comunicano la decisione. Questo abbrevia molto i tempi, primo perchè, per poco che sia, l'arbitro non deve andare dall'area di rigore a centrocampo e poi tornare,secondo perchè, verosimilmente, trattandosi di un episodio dubbio, già staranno valutando la questione.

In sostanza se l'arbitro si rende conto di non essere riuscito a cogliere l'evento si affida a terzi che di fatto fanno legge in quel caso (e sono anche favoriti dal non avere la pressione dei giocatori attorno).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sarebbe più sensato dare alle panchine la possibilità di chiederlo come nel volley o nel tennis?

sono d'accordissimo con te: 2-3 bonus per ogni tempo a ogni squadra, e poi l'arbitro che può chiederla quando vuole.

è uno strumento utilissimo, perché se è vero che ha lasciato dubbi su alcune situazioni, è anche vero che ne ha sbrogliate molte altre...che senza var avrebbero causato grave danno a diverse squadre.

d'altra parte, se il giudizio sulle immagini resta all'uomo, quel giudizio per alcuni casi può restare inevitabilmente controverso.

ma se la var non risolve tutti casi, non mi sembra una ragione valida per abolirla. intanto qualcosa di buono lo fa, e poco non è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sono d'accordissimo con te: 2-3 bonus per ogni tempo a ogni squadra, e poi l'arbitro che può chiederla quando vuole.

è uno strumento utilissimo, perché se è vero che ha lasciato dubbi su alcune situazioni, è anche vero che ne ha sbrogliate molte altre...che senza var avrebbero causato grave danno a diverse squadre.

d'altra parte, se il giudizio sulle immagini resta all'uomo, quel giudizio per alcuni casi può restare inevitabilmente controverso.

ma se la var non risolve tutti casi, non mi sembra una ragione valida per abolirla. intanto qualcosa di buono lo fa, e poco non è.

 

2-3 per tempo? cioè se tutti chiedono tutti i bonus sono 12 a partita. ma scherziamo? 1 al massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2-3 per tempo? cioè se tutti chiedono tutti i bonus sono 12 a partita. ma scherziamo? 1 al massimo

e perché? mica è detto che devi giocarteli tutti?

qual è il problema?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gli errori non li elimini del tutto.

 

sicuramente ce ne sono molti di meno rispetto alla situazione precedente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io non sarei d'accordo con la richiesta del var dalla panchina. così vorrebbe dire che l'arbitro potrebbe avere libertà di sbagliare (e ne avrebbe a bizzeffe) senza dover consultare le immagini.

 

il problema che la partita dura un tot in più non mi colpisce minimamente. una partita che dura 10 minuti in più è molto meglio di una che è durata 10 minuti in meno con la palla che è entrata di un metro in porta e non è stata vista.

 

gli errori in passato hanno modificato l'andamento delle partite. ora le partite vengono modificate molto meno da errori e le proteste sono quasi del tutto sparite nella maggior parte dei casi. il ripensamento per garantire alla squadra di avere un rigore che non era stato concesso o ad un'altra di avere un gol subìto annullato per fuorigioco è garanzia della regolarità della partita.

 

a mio avviso è un sistema che va migliorato. tornare indietro sarebbe pura follia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io non sarei d'accordo con la richiesta del var dalla panchina. così vorrebbe dire che l'arbitro potrebbe avere libertà di sbagliare (e ne avrebbe a bizzeffe) senza dover consultare le immagini.

 

il problema che la partita dura un tot in più non mi colpisce minimamente. una partita che dura 10 minuti in più è molto meglio di una che è durata 10 minuti in meno con la palla che è entrata di un metro in porta e non è stata vista.

 

gli errori in passato hanno modificato l'andamento delle partite. ora le partite vengono modificate molto meno da errori e le proteste sono quasi del tutto sparite nella maggior parte dei casi. il ripensamento per garantire alla squadra di avere un rigore che non era stato concesso o ad un'altra di avere un gol subìto annullato per fuorigioco è garanzia della regolarità della partita.

 

a mio avviso è un sistema che va migliorato. tornare indietro sarebbe pura follia.

 

Questo lo trovo molto sensato, non possiamo pensare per me di valutare completamente una cosa come la var dopo nemmeno 2 mesi di utilizzo, va migliorata senz'altro, ma quanti sono gli errori corretti a fronte delle decisioni sbagliate?

in sostanza per ora l'applicazione della var ha migliorato le cose o meno?

Io sono per continuare, anzi semmai per il discorso del tempo di gioco metterei il tempo "effettivo" quindi quando interviene la var per esempio si blocca il cronometro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Io sono per continuare, anzi semmai per il discorso del tempo di gioco metterei il tempo "effettivo" quindi quando interviene la var per esempio si blocca il cronometro.

 

mi trovi d'accordo. tanto non è che quando si va a vedere una partita guardo l'orologio preoccupato perché il tempo allo stadio o davanti alla tv rischia di durare 15 minuti in più. semplicemente non me ne frega niente. se devo avere sti problemi le partite non le guardo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per concludere il mio pensiero sulla possibilità "var a richiesta dalla panchina" come nella pallavolo.

 

è assurdo pensare che io, allenatore di una squadra, richieda la var per un rigore contro inesistente e, magari 20 minuti dopo ed esaurito il numero delle mie richieste, venga assegnato dall'arbitro un gol in palese fuorigioco ai miei danni e non si possa far nulla semplicemente perché ho esaurito le richieste.

 

quindi se l'arbitro sbagliasse molteplici volte ai danni della mia squadra (e da tifosi ternani ne sappiamo qualcosa) sarei penalizzato due volte, per gli errori dell'arbitro e per l'impossibilità di poter intervenire perché esaurisco la possibilità di chiamare la var perché l'arbitro continua a sbagliare.

 

stiamo parlando di calcio, non di poker. l'allenatore non deve diventare bravo a fare richieste al momento giusto. semplicemente non spetta a lui prendere questo tipo di decisioni. la pallavolo è uno sport completamente diverso.

Modificato da Aghy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lungi dal dire che la Juventus è una squadra colpita dagli arbitri ( sarebbe da ipocriti) dico che è necessario trovare una misura al Var.

 

Come tutte le cose nuove va calibrato: ora siamo a inizio campionato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prima di passare ai fatti, però, ricordiamo alcuni passaggi fondamentali sul VAR:


- il suo intervento è consentito solo su gol, rigori, espulsioni dirette e scambi d'identità;- gli assistenti possono consigliare l'utilizzo dello strumento senza però prendere loro decisioni, e solo se secondo loro c'è un "chiaro errore" del direttore di gara;


- la revisione di un episodio può essere fatta sino all'inizio dell'attacking possession phase (APP).


Andiamo ora nello specifico.GOL ANNULLATO A MANDZUKIC


In avvio d'azione Lichtsteiner colpisce con braccio largo Gomez, l'arbitro non giudica, il VAR gli fa notare che qualcosa non era andato secondo lecito svolgimento. Rivisitazione dell'azione, gol annullato e cartellino giallo al terzino svizzero. Tutto perfetto, applicazione sacrosanta e provvedimento disciplinare azzeccato. Due i dubbi da chiarire: l'intervento giudicato irregolare arriva con l'APP in corso (ed è proprio l'inizio di questa fase che viene valutata), il movimento di Lichtsteiner è più "imprudente" che da "vigoria sproporzionata" dunque giallo e non rosso.


RIGORE PER FALLO DI PETAGNA


Il movimento del braccio del calciatore dell'Atalanta è ingannevole, ed è per quello che in diretta l'arbitro interviene concedendo il rigore. Dalla regia arriva successivamente la segnalazione che ci potrebbe essere stato "chiaro errore", l'arbitro valuta il tutto a video (bene o male lo lasciamo giudicare ai lettori), ma le immagini evidentemente non lo convincono a tal punto da modificare la decisione presa. Premesso ciò, la scelta di insistere con la concessione del penalty non è errata perché l'arbitro non si convince del "chiaro errore".


INTERVENTO DIFENSIVO DOPO L'ERRORE DI DYBALA


Dagli undici metri Dybala si fa ipnotizzare da Berisha, ma al momento del calcio sono presenti in area più giocatori dell'Atalanta oltre al portiere, tant'è che uno di questi arriva per primo sul pallone e lo spazza via. Sarebbe stato un penalty da ripetere se l'arbitro se ne fosse accorto (inspiegabile come questa regola venga praticamente sempre ignorata, così come successo in Juve-Cagliari sul rigore di Farias parato da Buffon, per evitare strumentalizzazioni di quanto si sta sostenendo), ma il VAR non poteva mai entrare in gioco in tale circostanza perché una situazione del genere non rientra nei casi previsti dal protocollo. Per assurdo, però, è evidente qui una falla: se dopo la respinta di Berisha il primo a calciare, segnando, fosse stato un attaccante entrato in area prima del calcio di Dybala, il VAR avrebbe potuto segnalare l'irregolarità, e dunque il gol sarebbe stato annullato perché appunto irregolare.


CALDARA E PALOMINO SU HIGUAIN


Il doppio intervento contestuale dei due difensori dell'Atalanta sul centravanti bianconero non è stato visto dal direttore di gara o è stato valutato regolare, per quanto, come dinamica, è sembrato molto simile a quello di Mbaye su Eder in Bologna-Inter: lì l'arbitro decretò subito il penalty e trovò conferma nella valutazione video, qui il VAR non ha giudicato il doppio intervento come "chiaro errore" e dunque non è arrivata nessuna segnalazione poiché il contatto è sicuramente evidente, ma è soggettiva la valutazione dello stesso.


E' evidente, in definitiva, che il VAR sia uno strumento utilissimo per evitare strafalcioni o distrazioni dell'arbitro, o anche per valutare al meglio situazioni poco leggibili dall'occhio umano, ma va trovata in fretta un'uniformità d'uso, oltre al fatto che vanno anche smussati alcuni angoli che evidentemente prestano troppo il fianco (il problema non è quando viene utilizzato, bensì quando non viene chiamato in causa in situazioni in cui sarebbe bene che chi di dovere si prendesse responsabilità chiare) ad una confusione che in pochi, fra l'altro, tentano di sistemare.


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Strumento ad oggi inutile e dannoso secondo me

In poche giornate ha collezionato già una marea di errori

Gol annullati per fuorigioco inesistenti

Rigori solari non dati

Arbitro che una volta va a vedere il var e un'altra no facendo per questo indispettire ancora di più la gente

Errori su rigori concessi confermati anche con il suo utilizzo

Gol annullati per fatti successi a centrocampo diversi secondi prima che rendono teoricamente il suo ultilizzo retroattivo fino a calcio d'inizio :D

5 minuti anche persi per una decisione con recuperi da 7-8 minuti

 

A me non piace.

Mi sembra un'ulteriore passaggio dall'umanità alla robotizzazione

 

Per me è invece un grande progresso rispetto al passato, non dimenticate che la parte "visibile" alle telecamere e alle persone della VAR è solo una piccola parte perché molte cose sono comunicate via auricolare all'arbitro che poi le dice ai giocatori e questo aiuta molto a mantenere calmi gli animi.

 

Sicuramente il tutto è da perfezionare ma non tornerei mai indietro.

 

E' uno strumento umanissimo perché dietro allo schermo ci sono esseri umani che decidono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con la Var farà carriera gente come Maresca..

 

Veramente Maresca ha fatto tutta la sua carriera senza VAR.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Prima di passare ai fatti, però, ricordiamo alcuni passaggi fondamentali sul VAR:

- il suo intervento è consentito solo su gol, rigori, espulsioni dirette e scambi d'identità;- gli assistenti possono consigliare l'utilizzo dello strumento senza però prendere loro decisioni, e solo se secondo loro c'è un "chiaro errore" del direttore di gara;

- la revisione di un episodio può essere fatta sino all'inizio dell'attacking possession phase (APP).

Andiamo ora nello specifico.GOL ANNULLATO A MANDZUKIC

In avvio d'azione Lichtsteiner colpisce con braccio largo Gomez, l'arbitro non giudica, il VAR gli fa notare che qualcosa non era andato secondo lecito svolgimento. Rivisitazione dell'azione, gol annullato e cartellino giallo al terzino svizzero. Tutto perfetto, applicazione sacrosanta e provvedimento disciplinare azzeccato. Due i dubbi da chiarire: l'intervento giudicato irregolare arriva con l'APP in corso (ed è proprio l'inizio di questa fase che viene valutata), il movimento di Lichtsteiner è più "imprudente" che da "vigoria sproporzionata" dunque giallo e non rosso.

RIGORE PER FALLO DI PETAGNA

Il movimento del braccio del calciatore dell'Atalanta è ingannevole, ed è per quello che in diretta l'arbitro interviene concedendo il rigore. Dalla regia arriva successivamente la segnalazione che ci potrebbe essere stato "chiaro errore", l'arbitro valuta il tutto a video (bene o male lo lasciamo giudicare ai lettori), ma le immagini evidentemente non lo convincono a tal punto da modificare la decisione presa. Premesso ciò, la scelta di insistere con la concessione del penalty non è errata perché l'arbitro non si convince del "chiaro errore".

INTERVENTO DIFENSIVO DOPO L'ERRORE DI DYBALA

Dagli undici metri Dybala si fa ipnotizzare da Berisha, ma al momento del calcio sono presenti in area più giocatori dell'Atalanta oltre al portiere, tant'è che uno di questi arriva per primo sul pallone e lo spazza via. Sarebbe stato un penalty da ripetere se l'arbitro se ne fosse accorto (inspiegabile come questa regola venga praticamente sempre ignorata, così come successo in Juve-Cagliari sul rigore di Farias parato da Buffon, per evitare strumentalizzazioni di quanto si sta sostenendo), ma il VAR non poteva mai entrare in gioco in tale circostanza perché una situazione del genere non rientra nei casi previsti dal protocollo. Per assurdo, però, è evidente qui una falla: se dopo la respinta di Berisha il primo a calciare, segnando, fosse stato un attaccante entrato in area prima del calcio di Dybala, il VAR avrebbe potuto segnalare l'irregolarità, e dunque il gol sarebbe stato annullato perché appunto irregolare.

CALDARA E PALOMINO SU HIGUAIN

Il doppio intervento contestuale dei due difensori dell'Atalanta sul centravanti bianconero non è stato visto dal direttore di gara o è stato valutato regolare, per quanto, come dinamica, è sembrato molto simile a quello di Mbaye su Eder in Bologna-Inter: lì l'arbitro decretò subito il penalty e trovò conferma nella valutazione video, qui il VAR non ha giudicato il doppio intervento come "chiaro errore" e dunque non è arrivata nessuna segnalazione poiché il contatto è sicuramente evidente, ma è soggettiva la valutazione dello stesso.

E' evidente, in definitiva, che il VAR sia uno strumento utilissimo per evitare strafalcioni o distrazioni dell'arbitro, o anche per valutare al meglio situazioni poco leggibili dall'occhio umano, ma va trovata in fretta un'uniformità d'uso, oltre al fatto che vanno anche smussati alcuni angoli che evidentemente prestano troppo il fianco (il problema non è quando viene utilizzato, bensì quando non viene chiamato in causa in situazioni in cui sarebbe bene che chi di dovere si prendesse responsabilità chiare) ad una confusione che in pochi, fra l'altro, tentano di sistemare.

 

 

Chi ha scritto la frase in rosso non conosce il regolamento del gioco del calcio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io quando l'arbitro chiama la Var manderei con lui SOLO i due capitani fargli vedere le azioni SENZA farli intervenire e al termine del replay mostrargli il fuorigioco nell'azione, falli tipo il rigore della juve, i rigori tipo higuain ecc...

E nel momento in cui l'arbitro richiama la var stopperei il cronometro tipo nel calcio a 5 e farlo riprendere quando rinizia il gioco, mentre fai scorrere il tempo durante i cambi, infortuni ecc... in modo che dai recupero come si faceva fino allo scorso anno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Strumento ad oggi inutile e dannoso secondo me

In poche giornate ha collezionato già una marea di errori

Gol annullati per fuorigioco inesistenti

Rigori solari non dati

Arbitro che una volta va a vedere il var e un'altra no facendo per questo indispettire ancora di più la gente

Errori su rigori concessi confermati anche con il suo utilizzo

Gol annullati per fatti successi a centrocampo diversi secondi prima che rendono teoricamente il suo ultilizzo retroattivo fino a calcio d'inizio :D

5 minuti anche persi per una decisione con recuperi da 7-8 minuti

 

A me non piace.

Mi sembra un'ulteriore passaggio dall'umanità alla robotizzazione

Ma non potrebbe essere usato come nel Basket? Una squadra può richiedere di rivedere un instant replay una sola volta per ogni tempo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per concludere il mio pensiero sulla possibilità "var a richiesta dalla panchina" come nella pallavolo.

 

è assurdo pensare che io, allenatore di una squadra, richieda la var per un rigore contro inesistente e, magari 20 minuti dopo ed esaurito il numero delle mie richieste, venga assegnato dall'arbitro un gol in palese fuorigioco ai miei danni e non si possa far nulla semplicemente perché ho esaurito le richieste.

 

quindi se l'arbitro sbagliasse molteplici volte ai danni della mia squadra (e da tifosi ternani ne sappiamo qualcosa) sarei penalizzato due volte, per gli errori dell'arbitro e per l'impossibilità di poter intervenire perché esaurisco la possibilità di chiamare la var perché l'arbitro continua a sbagliare.

 

stiamo parlando di calcio, non di poker. l'allenatore non deve diventare bravo a fare richieste al momento giusto. semplicemente non spetta a lui prendere questo tipo di decisioni. la pallavolo è uno sport completamente diverso.

Basterebbe fare che se la VAR ti dà ragione (la decisione dellarbitro era sbagliata) il bonus non ti viene scalato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con la Var farà carriera gente come Maresca..

Veramente ogni volta che l'ha usata ha dovuto modificare la sua decisione

 

 

Certo, co la var se arbitrava ancora farina fulminava du televisori a partita

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Basterebbe fare che se la VAR ti dà ragione (la decisione dellarbitro era sbagliata) il bonus non ti viene scalato...

Mi pare lo faccia il tennis o il volley

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dai seriamente, come può un allenatore dalla panchina ai margini di un campo di calcio (che non è esattamente la distanza di una panchina su un campo di basket o volley) chiamare il var e ricevere una penalizzazione se la chiamata è sbagliata?

 

non ha senso secondo me. chi deve chiamarla sono l'arbitro o l'altro arbitro dietro le quinte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Adesso spiegateme come se fa a da il rigore alla Roma col var. Lo voglio sape

Non è rigore, l'arbitro da dietro vede il difensore che alza la gamba senza arrivare sulla palla,

e non si rende conto del tuffo di Kolarov (ipotesi mia ovviamente),

è sicuro della decisione e non richiede la VAR, e qui sta il problema: o si usa sempre negli episodi decisivi oppure mai.

Dovrebbe, chi ha davanti i monitor avere l'autorità per richiamare l'attenzione dell'arbitro, perché è già successo troppe volte che non si è usata quando si doveva.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è rigore, l'arbitro da dietro vede il difensore che alza la gamba senza arrivare sulla palla,

e non si rende conto del tuffo di Kolarov (ipotesi mia ovviamente),

è sicuro della decisione e non richiede la VAR, e qui sta il problema: o si usa sempre negli episodi decisivi oppure mai.

Dovrebbe, chi ha davanti i monitor avere l'autorità per richiamare l'attenzione dell'arbitro, perché è già successo troppe volte che non si è usata quando si doveva.

Allora tanto vale che larbitro non decida nulla, decidono tutto dalla tv.

La var non deve sostituire larbitro ne dargli la libertà di sbagliare.

Se reputa che in azione va bene e non va rivista non deve rivederla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

×

Informazione Importante

Usando questo sito acconsenti ai nostri Termini D'uso. Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.