Jump to content
alien

Mercatino di Natale di Terni

Recommended Posts

17 minuti fa, ternano_84 ha scritto:

Era quello che volevo evidenziare,ci sanno fare,sembrano du mondi differenti invece so 80 km.

Mi mette tanta rabbia,non sai quanta.

Molto rammarico. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, alien ha scritto:

A prescindere da come sarà questo famigerato albero, bisogna riconoscere che da quelle parti ci sanno fare, molto più di noi (non c'è proprio paragone). Riescono a creare degli eventi che hanno un seccesso strepitoso (senza che li elenco, tanto si sanno).

Purtroppo ci ritroviamo a dire sempre le stesse cose. Non riusciamo a creare nulla di grande, nemmeno sfruttando San Valentino. Il Cioccolentino, ad esempio, è poco più di una sagra paesana (o poco meno!).

ed è questo il punto. negli anni passati pareva che terni dovesse avere i mercatini come a bolzano... ora, chi criticava, sbatte la faccia contro la dura realtà e le critiche gli si ritorcono contro. e anche qui gli tocca darsi l'ennesima ridimensionata.

 

credo che se da un lato sia giusto cercare di migliorarsi, dall'altro è importante valutare le cose per quello che sono. i mercatini di natale se li fanno ormai tutti in italia e per esperienza diretta (da fruitore) in paesi in cui i mercatini sono da sempre una tradizione, posso dire che più sono fatti in un contesto storico particolare e meglio vengono (idealmente a narni, sangemini o stroncone verrebbero benissimo se li si organizzasse a modo). il richiamo turistico di gubbio non è legato al solo albero.

il mercatino di natale a terni per me va bene per quello che è, quest'anno come negli anni passati, perché alla fine esprime quello che può esprimere il territorio e se lo gode chi ci vive.

 

secondo me per i grandi richiami si sbaglia proprio obiettivo. terni ha una tradizione storica conosciutissima nei dintorni e sono i carri di maggio. c'è di tutto, canzoni tradizionali, peculiarità dell'evento, partecipazione da parte di paesi e cittadine del comprensorio, storicamente ottima presenza e possibilità di unire tutto ciò che riguarda la tradizione, a partire dai prodotti gastronomici. e invece ogni anno vanno sempre peggio... e secondo me siamo principalmente noi ternani a buttare questa manifestazione nel cesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 2/12/2019 Alle 22:30, ternano_84 ha scritto:

Non faccio pubblicità a nessuno, evidenzio i limiti della nostra classe politica ternana,quello si.

Questione di mentalità, a Terni siamo sempre stati concentrati su li bulloni.

Oggi a Verona c'era la fila pe tocca le zucche quella statuta de merda.... Noi co San Valentino non annamo oltre Strettura.

Edited by Porcino

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Porcino ha scritto:

Questione di mentalità, a Terni siamo sempre stati concentrati su li bulloni.

Oggi a Verona c'era la fila pe tocca le zucche quella statuta de merda.... Noi co San Valentino non annamo oltre Strettura.

è quello che diciamo da una vita

poi nel tempo ma mi sono fatto l'idea che "sfruttare" san valentino significherebbe creare una suggestione che lo leghi all'amore

compito arduo se ci pensi bene in grado di farlo un pubblicitario, un esperto di marketing, no un amministratore locale

Paradossalmente giulietta si affaccia da un terrazzo che "esiste" e che può essere visitato

e quindi ecco bella e pronta la suggestione

Share this post


Link to post
Share on other sites

per me san valentino ha dei "difetti" strutturali che lo rendono poco vendibile

1) è un santo per modo di dire, nel senso che da padre Pio ci vai perché sei devoto o cerchi un miracolo, da san Francesco direi più la seconda (oltre agli aspetti artistici) e così via. San Valentino per il 99% delle persone è solo il nome di una festa in cui per tradizione si porta la findanzata fuori a cena e ci si scambiano regalini. Il valore aggiunto di scambiarsi regalini davanti alla tomba del santo è difficile da far percepire (men che meno cenarci). Tra l'altro dubito che il buon san Valentino 1800 anni fa pensasse minimamente a qualsiasi cosa inerente l'amore romantico come è inteso oggi. Cioè, praticamente dovresti inventarti una narrativa che in pratica non esiste. Purtroppo, poi, il grosso dei film si concentrano su Romeo e Giulietta e non vedo nel prossimo futuro un film tipo Serapia+Sabino con Leonardo di Caprio o San Valentino must die con Jet Li per venirci incontro.

2) capita di solito in un giorno feriale nel pieno dell'inverno. Se ho qualche giorno di ferie in quel periodo vado preferibilmente a Sharm o a sciare, difficile che mi passo 2-3 giorni a Terni (che poi a quel punto tocca essere in due a voler fare una vacanzetta a Terni). Riesci magari ad avere un incremento in qualche tipo di sistemazione un po' fuori, magari con la spa, ma non credo si possa creare un vero e proprio boom di pacchetti. Fuori poi da quel giorno ha un richiamo che rasenta, credo, lo zero.

 

Per contro avresti una scusa per inventarti qualcosa di bello in quel periodo sfruttando comunque un richiamo che altri non hanno. Come valore aggiunto, diciamo. Però dovresti inventarti qualcosa che funziona. Noi abbiamo comunque posti (anfiteatro, carsulae, alcune parti del centro storico, piediluco, cascata...) che non hanno niente da invidiare a quelli che hanno a disposizione altre città come location.

Share this post


Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, wild.duck ha scritto:

per me san valentino ha dei "difetti" strutturali che lo rendono poco vendibile

1) è un santo per modo di dire, nel senso che da padre Pio ci vai perché sei devoto o cerchi un miracolo, da san Francesco direi più la seconda (oltre agli aspetti artistici) e così via. San Valentino per il 99% delle persone è solo il nome di una festa in cui per tradizione si porta la findanzata fuori a cena e ci si scambiano regalini. Il valore aggiunto di scambiarsi regalini davanti alla tomba del santo è difficile da far percepire (men che meno cenarci). Tra l'altro dubito che il buon san Valentino 1800 anni fa pensasse minimamente a qualsiasi cosa inerente l'amore romantico come è inteso oggi. Cioè, praticamente dovresti inventarti una narrativa che in pratica non esiste. Purtroppo, poi, il grosso dei film si concentrano su Romeo e Giulietta e non vedo nel prossimo futuro un film tipo Serapia+Sabino con Leonardo di Caprio o San Valentino must die con Jet Li per venirci incontro.

2) capita di solito in un giorno feriale nel pieno dell'inverno. Se ho qualche giorno di ferie in quel periodo vado preferibilmente a Sharm o a sciare, difficile che mi passo 2-3 giorni a Terni (che poi a quel punto tocca essere in due a voler fare una vacanzetta a Terni). Riesci magari ad avere un incremento in qualche tipo di sistemazione un po' fuori, magari con la spa, ma non credo si possa creare un vero e proprio boom di pacchetti. Fuori poi da quel giorno ha un richiamo che rasenta, credo, lo zero.

 

Per contro avresti una scusa per inventarti qualcosa di bello in quel periodo sfruttando comunque un richiamo che altri non hanno. Come valore aggiunto, diciamo. Però dovresti inventarti qualcosa che funziona. Noi abbiamo comunque posti (anfiteatro, carsulae, alcune parti del centro storico, piediluco, cascata...) che non hanno niente da invidiare a quelli che hanno a disposizione altre città come location.

in realtà in passato era stato fatto qualcosa di carino, per diversi anni con concerti ed eventi. e da li molte coppie che venivano (e vengono ancora) a farsi benedire dal santo. anche in questo caso credo che le tante critiche del passato abbiano sbattuto il muso contro la dura realtà e chi ha le redini del gioco in mano adesso si sia già dato la giusta ridimensionata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, paolo71 ha scritto:

è quello che diciamo da una vita

poi nel tempo ma mi sono fatto l'idea che "sfruttare" san valentino significherebbe creare una suggestione che lo leghi all'amore

compito arduo se ci pensi bene in grado di farlo un pubblicitario, un esperto di marketing, no un amministratore locale

Paradossalmente giulietta si affaccia da un terrazzo che "esiste" e che può essere visitato

e quindi ecco bella e pronta la suggestione

Beh che ce vole, famo un terrazzino li lu Pix e vedi come corrono x visitá Terni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.