Jump to content
David

Luigi De Canio nuovo allenatore della Ternana

Recommended Posts

Finalmente un allenatore vero e dignitoso per la categoria. Se si vuole veramente provare a fare un altro miracolo però gli vanno presi almeno 3 svincolati buoni (se ce ne sono) altrimenti la vedo molto dura lo stesso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non penso sia uno sprovveduto avrà chiesto delle garanzie. Spero porti qualche giocatore fidato

Si ma le garanzie le ha chieste (se le ha chieste) pur sempre a Wanna Marchi :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di allenatori a spasso con esperienza che si accontentano di poco è pieno il calcio italiano...per questo motivo ferruccio e pochesci so ancora più inspiegabili.

a questo punto, come ce lo siamo chiesti in molti anche negli anni passati, chi è realmente il proprietario o uno dei proprietari della Ternana?

Share this post


Link to post
Share on other sites

a questo punto, come ce lo siamo chiesti in molti anche negli anni passati, chi è realmente il proprietario o uno dei proprietari della Ternana?

Io invece so curioso de sape' con chi stava a cena de Canio stasera

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ternana, altro cambio in panchina: via Mariani, arriva De Canio

 

L'esperto allenatore ex Napoli e Udinese ha firmato: sarà lui il terzo allenatore stagionale delle Fere

feb 21, 2018 0 Commenti luigi de canio, Ternana

TERNI Dopo lennesima sconfitta, la terza consecutiva in altrettanti scontri diretti, si respirava aria di ulteriore ribaltone e così è stato. Lavventura di Ferruccio Mariani alla guida della Ternana è terminata dopo sole tre partite. A sostituirlo sarà lesperto allenatore ex Napoli e Udinese Luigi De Canio, che ha battuto in volata la concorrenza dei vari Pillon e Foscarini. Il tecnico originario di Matera ha firmato il contratto per una stagione con opzione per la prossima ed è il terzo allenatore stagionale delle Fere dopo Sandro Pochesci e appunto Ferruccio Mariani. Deciso cambio di rotta da parte della dirigenza, vista e considerata la difficilissima situazione di classifica: non più un profilo emergente ma appunto desperienza.

 

Facendo un rapido excursus sulla sua carriera, Luigi De Canio è nato a Matera il 26 settembre del 1957. La sua carriera da allenatore inizia trentanni fa nel Pisticci, nei Dilettanti, dove rimane fino al 1993. Poi Savoia (due anni), Siena (una stagione), Carpi (una stagione), e Lucchese (un anno) prima di approdare nel settembre 1998 a Pescara, dove prende una squadra ultima a zero punti dopo due giornate e la porta al quinto posto, sfiorando la serie A appena per un punto. Lascesa del tecnico lucano inizia proprio dallAbruzzo: nel 1999/2000 riceve la chiamata dellUdinese di patron Pozzo con cui arriva ottavo il primo anno, dopo essersi fatto valere in Italia e in Europa, e vince lIntertoto nella stagione successiva. Tuttavia i friulani accusano qualche passaggio a vuoto di troppo e nella primavera del 2001 viene esonerato e sostituito da Luciano Spalletti. De Canio ricomincia da Napoli dove, nonostante le difficoltà societarie, ottiene il quinto posto. Nellautunno 2002 assume la guida tecnica della Reggina, neopromossa in A, relegata nei bassifondi della classifica, riuscendo a salvarla dopo lo spareggio con lAtalanta, al termine del quale lascia la panchina amaranto. Altre imprese da segnalare sono le salvezze con Genoa (ottenuta da subentrante a Donadoni nel 2003/04, cosa che non gli garantisce la conferma per la stagione successiva) e Siena, dove resta due anni. Indimenticabile il primo quando, subentrato a Gigi Simoni, riesce a spuntarla allultima giornata su Brescia e Bologna. Un anno di sosta e poi si riparte, questa volta dallestero: a chiamarlo è il Queens Park Rangers di Flavio Briatore, esperienza che si concluderà alla fine di quella stessa stagione. Nel marzo 2009 De Canio torna in Italia, stavolta al Lecce, che non riesce a salvare dalla serie B. Rimasto anche nella serie cadetta, vince il campionato successivo e, sempre alla guida dei salentini, centra la salvezza in A. E questa la sua ultima significativa esperienza: seguiranno brevi esperienze con Genoa, Catania e Udinese, tutte concluse con esoneri o non riconferme. E ora, a Terni, cercherà di portare a termine una vera mission impossible, quella della salvezza.

 

 

http://www.umbriadomani.it/politica-umbria/ternana-altro-cambio-in-panchina-via-mariani-arriva-de-canio-186438/

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è che sia corso nel silenzio della notte a farmi una sega leggendo questa notizia, ma avere in panchina un allenatore (che non fa impazzire) che qualche panchina di A e B l'ha fatta male non è.

 

Non servirà ad un cazzo con ogni probabilità, spero solo possa limitare la deriva di notevoli figure sul campo (dopo tutte quelle fatte fuori).

Mariani sarai un bravo cristiano, non lo metto in dubbio (e secondo me gliel'anno tirata anche i giocatori, a Brescia ho visto più volte sbracciate contro la panchina, cosa successa anche con Pochesci ma non in modo così evidente) ma meglio che lasci perde sto mestiere, almeno ad un certo livello

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piovaccari, repossi, gasparetto, sala, carretta e defendi. Fatto.

Intendevo dire che tutto ha un costo... ora mi domando: perchè tutto questo? Perchè ancora una volta, vedi anche l'anno scorso, si parte con una scarpa e una ciavatta, si riparmia e poi giù a spender soldi? Perchè pur cambiando il timoniere le cose sono state fatte allo stesso modo?

Edited by Il Conte di Collebertone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intendevo dire che tutto ha un costo... ora mi domando: perchè tutto questo? Perchè ancora una volta, vedi anche l'anno scorso, si parte con una scarpa e una ciavatta, si riparmia e poi giù a spender soldi? Perchè pur cambiando il timoniere le cose sono state fatte allo stesso modo?

Mmm potrebbero entrarci dei bookmaker???!!??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mmm potrebbero entrarci dei bookmaker???!!??

mah, non saprei. Oppure un terzo o quarto proprietario della Ternana che, ai tempi di Agarini, aveva la sede in Lussemburgo se non ricordo male. Forse non sappiamo tutto sulla proprietà nel post Agarini. Non mi stupirei che un giorno riscappa fuori anche lui.

 

Sembra un "qualcuno" che verso gennio febbraio compra il giornale, guarda la classifica, prende il telefono e urla "MA CHE CAZZO STATE FACENDO?!?!?!?!". A quel punto, da qualche parte spunta il sacco con i soldi.

Una idea che mi sono fatto, sicuramente tesi complottista e irreale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah, non saprei. Oppure un terzo o quarto proprietario della Ternana che, ai tempi di Agarini, aveva la sede in Lussemburgo se non ricordo male. Forse non sappiamo tutto sulla proprietà nel post Agarini. Non mi stupirei che un giorno riscappa fuori anche lui.

 

Sembra un "qualcuno" che verso gennio febbraio compra il giornale, guarda la classifica, prende il telefono e urla "MA CHE CAZZO STATE FACENDO?!?!?!?!". A quel punto, da qualche parte spunta il sacco con i soldi.

Una idea che mi sono fatto, sicuramente tesi complottista e irreale.

 

Dai magari hanno semplicemente infilato una serie di grandissime cazzate dettate da semplice incompetenza.

Come ho scritto nell'altro topic ci hanno rimesso più in immagine che in stipendi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

De Canio è il SIGNOR allenatore che mai mi sarei aspettato da Bandecchi (e qui turns in essere la mia tesi per la quale Longarone amministrava la ternana per conto di altri e altrettanto fa bandecchi), ma questo è altro discorso). Ben arrivato al nuovo tecnico, che per i modi è molto simile al buon Tesser, un operaio al servizio degli operai, distinto, cordiale, soprattutto capace! E mo' verrà il bello... Secondo me non sarà l'unica sorpresa che ci porta sanvalentino...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Dai magari hanno semplicemente infilato una serie di grandissime cazzate dettate da semplice incompetenza.

Come ho scritto nell'altro topic ci hanno rimesso più in immagine che in stipendi.

Tutto può essere, ma gli eventi sono assolutamente senza logica. Siamo in zona retrocesione diretta praticamente da novembre, il mercato è finito il 31 gennaio, questo si sveglia il 20 febbraio, dopo aver risparmiato anche sui pasti di Brescia e prende un allenatore che ha la forma dell'allenatore serio?

Lo scorso anno non era successa la stessa cosa? Risparmio su risparmio, Panucci si incazza, Simoncello lo mette alla porta e prende Carbone con i risultati che tutti conosciamo. Tutto ad un tratto, tra lo stupore generale, arrivano Ledesma, Acquafresca, Diakitè, Pettinari, ecc. e Gautieri, altro allenatore da pagare.

Fallimento Gautieri e via, quarto allenatore! Perchè prima al risparmio poi lo spendi e spandi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah, non saprei. Oppure un terzo o quarto proprietario della Ternana che, ai tempi di Agarini, aveva la sede in Lussemburgo se non ricordo male. Forse non sappiamo tutto sulla proprietà nel post Agarini. Non mi stupirei che un giorno riscappa fuori anche lui.

 

Sembra un "qualcuno" che verso gennio febbraio compra il giornale, guarda la classifica, prende il telefono e urla "MA CHE CAZZO STATE FACENDO?!?!?!?!". A quel punto, da qualche parte spunta il sacco con i soldi.

Una idea che mi sono fatto, sicuramente tesi complottista e irreale.

ma chi cazzo sarebbe il vero proprietario della Ternana? La Spectre?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.