Jump to content
torquemada

Ma giù lu coffee shop....

Recommended Posts

1 ora fa, wild.duck ha scritto:

parliamoci chiaro, probabilmente deve cominciare a prepararsi il campo per una exit strategy e anche questa cazzata gli fa gioco. Ha un livello medio di elettorato bassissimo (ma veramente, pare brutto dirlo ma quando ci parli sono ridicoli... analfabetismo funzionale a go go) e pure un messaggio del genere che in altre condizioni sarebbe un autogol clamoroso, perché sta in sostanza ammettendo che mentre si occupava di quei quattro negri che continuavano ad arrivare, ha lasciato agire per un anno "mille coffee shop" che hanno potuto spacciare "senza nessun controllo", oggi come oggi alla fine viene supinamente accettato come un qualcosa che ha un qualche senso logico e non negativo. Ma dopo i 90000 negri residui invece del famoso mezzo milione, e lo sventolamento delle statistiche sulla criminalità come un pd qualsiasi davanti alla camorra napoletana, è evidente che vale tutto. Anche se questa dei coffee shop non so quanto sia potabile per il grande pubblico, a malapena ci si accorge che esistono.

A fine anno e per l'anno prossimo ci si prepara un discreto casino, io non lo so se questo era così poco furbo da credere veramente che partiti simil lega sarebbero stati al 30% alle europee negli altri paesi, ma se è così naif ormai si è accorto pure lui che si è sbagliato. Lasciando perdere i mercati che di quello che dice la ue se ne fottono (tra parentesi lo spread sta sempre sui 270, e ormai sono miliardi e miliardi di spese extra - bravissimi).

E se le cose si mettono male male a lui serve prepararsi un po' di scuse per rompere. Se invece lo fa solo per recuperare sul caso Siri o roba simile, fra l'altro in un momento in cui per me non ha molto senso (perché i 5s un po' sopra al pd gli fanno gioco e a gioco medio lungo per lui stare al 31 o al 33 alle europee cambia poco o nulla) allora boh, capace che è un genio strategico del livello di Renzi (cioè parecchio bassino).

Ma anche lui passa per un situazionista, fondamentalmente

Secondo me invece, seppur concordando che la maggior parte del suo elettorato abbia una cultura molto prossima allo zero assoluto, credo che con questa storia abbia toppato alla grande, oggi come oggi il tema droghe e sopratutto droghe leggere in politica può essere una trappola, e chi gli detta l'agenda degli argomenti di propaganda, ci è cascato in pieno.

Una volta poteva essere anche producente per la destra calcare la mano su questo argomento, adesso con la diffusione degli ultimi venti- trenta anni e le aperture che ci sono state in molti stati occidentali è un tema più trasversale e molto più scivoloso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, Romairone ha scritto:

Secondo me invece, seppur concordando che la maggior parte del suo elettorato abbia una cultura molto prossima allo zero assoluto, credo che con questa storia abbia toppato alla grande, oggi come oggi il tema droghe e sopratutto droghe leggere in politica può essere una trappola, e chi gli detta l'agenda degli argomenti di propaganda, ci è cascato in pieno.

Una volta poteva essere anche producente per la destra calcare la mano su questo argomento, adesso con la diffusione degli ultimi venti- trenta anni e le aperture che ci sono state in molti stati occidentali è un tema più trasversale e molto più scivoloso.

non credo possa puntare solo su questo (altrimenti sarebbe veramente tonto, chi se li fila i coffee shop, e in generale la cannetta?), credo però faccia parte di un set di argomenti da apparecchiare per una ulteriore futura rottura, o per recuperare su Siri. Almeno, dal suo punto di vista. 

Poi alla fine non è cosa che diventa un boomerang, frega un cacchio in un senso, frega un cacchio nell'altro. La chiusura di questi negozietti è comunque un argomento abbastanza surreale, con questi toni, poi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, wild.duck ha scritto:

non credo possa puntare solo su questo (altrimenti sarebbe veramente tonto, chi se li fila i coffee shop, e in generale la cannetta?), credo però faccia parte di un set di argomenti da apparecchiare per una ulteriore futura rottura, o per recuperare su Siri. Almeno, dal suo punto di vista. 

Poi alla fine non è cosa che diventa un boomerang, frega un cacchio in un senso, frega un cacchio nell'altro. La chiusura di questi negozietti è comunque un argomento abbastanza surreale, con questi toni, poi...

No ma il problema non sono i negozietti che tra l'altro vendono una cosa che non è minimamente accostabile alla vera mariuana.

Il problema per loro è che, se anche fosse come dici te un argomento per una futura rottura con i 5s, la cannetta se la filano in parecchi invece, perchè il dibattito sul proibizionismo (perchè è li che si sposterà) è stato sempre fonte di grande interesse e ad oggi non è più remunerativo, in termine di consensi, come una volta per le destre...anzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti Salvini  s'è fatto un bell'autogol. Andasse a spiega i suoi punti di vista medievali ad Amsterdam, così se pija una vagonata paraculate pure  dagli "incivili" olandesi.

Edited by Ferefere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Due negozi di cannabis legale sono stati chiusi infatti a Civitanova Marche per ordine del Questore di Macerata, Antonio Pignataro. "Alle tante mamme che soffrono per i loro figli che fanno uso di cannabis avevo promesso che avrei chiuso tutti i negozi di Cannabis legale: oggi con  la chiusura di questi altri due negozi, ho onorato la mia promessa", ha spiegato il questore in un comunicato.

 

A me questo virgolettato sembra ai limiti dell'eversivo. Come fa un questore a promettere la chiusura di una data categoria di negozi? A leggerla così,  è una roba allucinante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, wild.duck ha scritto:

Due negozi di cannabis legale sono stati chiusi infatti a Civitanova Marche per ordine del Questore di Macerata, Antonio Pignataro. "Alle tante mamme che soffrono per i loro figli che fanno uso di cannabis avevo promesso che avrei chiuso tutti i negozi di Cannabis legale: oggi con  la chiusura di questi altri due negozi, ho onorato la mia promessa", ha spiegato il questore in un comunicato.

 

A me questo virgolettato sembra ai limiti dell'eversivo. Come fa un questore a promettere la chiusura di una data categoria di negozi? A leggerla così,  è una roba allucinante.

Per questo sopra chiedevo se qualcuno conoscesse la motivazione del provvedimento. Io ho girato un po' di siti ma non l'ho trovata. Immagino che anche in un paese semifascista un questore non possa svegliarsi la mattina e far chiudere delle attività commerciali se queste non hanno fatto nulla di illegale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, NINNI ha scritto:

Per questo sopra chiedevo se qualcuno conoscesse la motivazione del provvedimento. Io ho girato un po' di siti ma non l'ho trovata. Immagino che anche in un paese semifascista un questore non possa svegliarsi la mattina e far chiudere delle attività commerciali se queste non hanno fatto nulla di illegale.

Si, ma per me è ancora peggio

Se io prometto di far chiudere una categoria di negozi

1) implicitamente sto dicendo che sono sicuro che i gestori siano dei delinquenti, prima di qualsiasi processo

2) Sto dicendo che le irregolarità di quei negozi sono per me insanabili

 

Detto da un questore, a priori, mi sembra un'enormità.

Un conto è far chiudere due ristoranti (magari etnici, tanto per restare in tema) dopo i controlli dei nas, un conto promettere che si faranno chiudere tutti i ristoranti etnici di una città, tra l'altro avendo un ruolo non esattamente politico.

Edited by wild.duck

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per questo sopra chiedevo se qualcuno conoscesse la motivazione del provvedimento. Io ho girato un po' di siti ma non l'ho trovata. Immagino che anche in un paese semifascista un questore non possa svegliarsi la mattina e far chiudere delle attività commerciali se queste non hanno fatto nulla di illegale.
15 giorni di chiusura per uno dei due shop e denuncia x spaccio.

"In alcuni prodotti sequestrati in questi negozi è risultato un livello di thc superiore anche allo 0.8%".

Credo sia questa la motivazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se un negozio sta in regola ed è a norma di legge nessuno può chiuderlo, nemmeno Salvini in persona.

Per chiuderlo si deve prima cambiare la legge, ma spero non perdano tempo su queste cazzate.

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

ad alcuni risulta lampante che si tratta solo di parlare di aria fritta per spostare l'attenzione pubblica su emerite stronzate (grembiuli, leve obbligatorie, negozi del tutto legali da chiudere) anziché sulle cose serie (corruzione, traffici di droga vera, criminalità organizzata, sicurezza pubblica). il fatto che questo comportamente sia messo in atto da un ministro dell'interno (quello della seconda edizione del "vinci salvini") fa ulteriormente riflettere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Aghy ha scritto:

ad alcuni risulta lampante che si tratta solo di parlare di aria fritta per spostare l'attenzione pubblica su emerite stronzate (grembiuli, leve obbligatorie, negozi del tutto legali da chiudere) anziché sulle cose serie (corruzione, traffici di droga vera, criminalità organizzata, sicurezza pubblica). il fatto che questo comportamente sia messo in atto da un ministro dell'interno (quello della seconda edizione del "vinci salvini") fa ulteriormente riflettere.

C'è da dire che alcuni sondaggisti cominciano a riportare una certa insofferenza anche del suo elettorato per questa "annuncite" sulle cazzate. Che sarebbe pure ora, non è che bisogna per forza aspettare il fallimento del paese perché si occupino di cose serie.

Io comunque quasi quasi ce lo metterei un like sul vinci salvini. Tanto per la curiosità di vedere poi che link e news mandano ai loro adepti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, callea ha scritto:

Se un negozio sta in regola ed è a norma di legge nessuno può chiuderlo, nemmeno Salvini in persona.

Per chiuderlo si deve prima cambiare la legge, ma spero non perdano tempo su queste cazzate.

se qualcuno con un certo potere vuole chiudere un negozio trova sempre modo e maniera di farlo, sempre

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, lustronculino ha scritto:

io credo che solo in Italia per "combattere" qualcosa si inizi dalla versione legale della stessa .... è surreale 

E' come combatte la pornografia togliendo dal mercato i romanzi rosa.

(da twitter)

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, BuFERA ha scritto:

se qualcuno con un certo potere vuole chiudere un negozio trova sempre modo e maniera di farlo, sempre

Tra parentesi, il questore aveva promesso (manco fosse un politico in campagna elettorale) che avrebbe chiuso tutti i negozi di questo tipo in città. O sei frate indovino, o è un modo neanche tanto nascosto di dire che userai qualsiasi mezzo lecito. Ma poi queste figure in Italia hanno molto potere (vedi quando hanno fatto chiudere a terni una discoteca per un omicidio - o tentato omicidio, non ricordo - avvenuto a 5 o 600 metri dalla discoteca stessa, che non si capisce uno che cacchio dovrebbe fare per evitarlo).

Ma pure salvini, quando ferma gli sbarchi, lo fa o creando "disturbi" nella catena di comando o appellandosi all'ordine pubblico (non è che abbiamo una legge che dice che 50 negri su un paese di 60 milioni di abitanti non possono essere un problema di ordine pubblico a meno che non siano X-Men).

In italia se hai una posizione di potere a quasi qualsiasi livello un modo di calpestare i diritti di chi vuoi lo trovi sempre...

E se te ne passi adesso abbiamo anche gli honesti che fermano i giudici, quindi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 11/5/2019 Alle 15:38, wild.duck ha scritto:

Tra parentesi, il questore aveva promesso (manco fosse un politico in campagna elettorale) che avrebbe chiuso tutti i negozi di questo tipo in città. O sei frate indovino, o è un modo neanche tanto nascosto di dire che userai qualsiasi mezzo lecito. Ma poi queste figure in Italia hanno molto potere (vedi quando hanno fatto chiudere a terni una discoteca per un omicidio - o tentato omicidio, non ricordo - avvenuto a 5 o 600 metri dalla discoteca stessa, che non si capisce uno che cacchio dovrebbe fare per evitarlo).

Ma pure salvini, quando ferma gli sbarchi, lo fa o creando "disturbi" nella catena di comando o appellandosi all'ordine pubblico (non è che abbiamo una legge che dice che 50 negri su un paese di 60 milioni di abitanti non possono essere un problema di ordine pubblico a meno che non siano X-Men).

In italia se hai una posizione di potere a quasi qualsiasi livello un modo di calpestare i diritti di chi vuoi lo trovi sempre...

E se te ne passi adesso abbiamo anche gli honesti che fermano i giudici, quindi...

nonostante in venti anni di berlusconi di epurazioni ne abbiamo viste diverse, l'uso che salvini fa del tg2 e il modo in cui ha cancellato dall'oggi al domani il vecchio "che fuori tempo che fa" per fare posto al nuovo "porta a porta" è riuscito a sorprendermi

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Cassazione ha decretato che commercializzare i prodotti derivati dalla cannabis light è un reato. La decisione, che travolge un settore in piena espansione, è stata presa oggi dalle sezioni unite penali

Share this post


Link to post
Share on other sites

ottimo per creare nuovi posti di lavoro... i prossimi sono i ristoranti etnici? la deficienza al governo, e anche in questo caso la criminalità organizzata ringrazia

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, BuFERA ha scritto:

ottimo per creare nuovi posti di lavoro... i prossimi sono i ristoranti etnici? la deficienza al governo, e anche in questo caso la criminalità organizzata ringrazia

 

Pero non capisco (davvero, non per polemizzare)

ma la cassazione col governo che c’entra? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

A prescindere che un questo caso vanno di pari passo, ma le leggi in questo paese chi le fa, il governo o la magistratura?

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, Razzotico ha scritto:

 

Pero non capisco (davvero, non per polemizzare)

ma la cassazione col governo che c’entra? 

ce mancherebbe. però è un po' come dire cosa c'entra il governo con la decisione della questura di macerata di chiudere i coffee shop, con la decisione della rai di chiudere "che fuori tempo che fa", con la sospensione dell'insegnante di palermo da parte dell'ufficio scolastico, e così via... a quanto pare è stato contestato il fatto che le indicazioni fornite nel sistema legislativo attuale non sono chiare, e quindi la legge viene inerpretata un po' a seconda della convenienza. in poche parole, con un altro governo tante pippe non si sarebbero fatte...

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, BuFERA ha scritto:

ce mancherebbe. però è un po' come dire cosa c'entra il governo con la decisione della questura di macerata di chiudere i coffee shop, con la decisione della rai di chiudere "che fuori tempo che fa", con la sospensione dell'insegnante di palermo da parte dell'ufficio scolastico, e così via... a quanto pare è stato contestato il fatto che le indicazioni fornite nel sistema legislativo attuale non sono chiare, e quindi la legge viene inerpretata un po' a seconda della convenienza. in poche parole, con un altro governo tante pippe non si sarebbero fatte...

Si ma questo sono dei casi in cui la cassazione vai di pari passo con linee governative, però spesso in passato è successo l'esatto contrario. Un po' come sul discorso del saluto romano, c'è una legge Scelba e Mancino ma la cassazione su quel punto l'ha, diciamo, sconfessati. 

Ecco questo non mi è chiaro, a questo punto la magistratura non è solo un organo giudiziario ma anche legislativo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so se centra il governo con queste decisioni (di sicuro non i 5 Stelle la cui posizione al riguardo è ben nota).

A prescindere da questo mi trovo in profondo disaccordo. Invece di andare avanti si va indietro. Ma credo sia solo uno svarione di percorso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Porcino ha scritto:

Si ma questo sono dei casi in cui la cassazione vai di pari passo con linee governative, però spesso in passato è successo l'esatto contrario. Un po' come sul discorso del saluto romano, c'è una legge Scelba e Mancino ma la cassazione su quel punto l'ha, diciamo, sconfessati. 

Ecco questo non mi è chiaro, a questo punto la magistratura non è solo un organo giudiziario ma anche legislativo.

Il problema è che in Italia le leggi so' fatte talmente a cazzo che ogni giudice le può interpretare come gli pare. In questo caso non so come abbia fatto la Cassazione a prendere una decisione del genere, visto che la Legge sulla Canapa del 2016 parlava chiaramente della possibilità di commercializzare infiorescenze (da collezione :wacko:) con THC superiore a 0,2% ma inferiore a 0,6%. In ogni caso è una cosa che fa ridere.

Questo articolo spiega abbastanza bene la questione: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/05/31/news/stop_della_cassazione_alla_cannabis_ecco_cosa_cambia-227625978/?ref=RHPPBT-BH-I227582560-C4-P1-S1.4-T1

Edited by NINNI

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, NINNI ha scritto:

Il problema è che in Italia le leggi so' fatte talmente a cazzo che ogni giudice le può interpretare come gli pare. In questo caso non so come abbia fatto la Cassazione a prendere una decisione del genere, visto che la Legge sulla Canapa del 2016 parlava chiaramente della possibilità di commercializzare infiorescenze (da collezione :wacko:) con THC superiore a 0,2% ma inferiore a 0,6%. In ogni caso è una cosa che fa ridere.

Questo articolo spiega abbastanza bene la questione: https://www.repubblica.it/cronaca/2019/05/31/news/stop_della_cassazione_alla_cannabis_ecco_cosa_cambia-227625978/?ref=RHPPBT-BH-I227582560-C4-P1-S1.4-T1

La cosa ha ancora più del ridicolo..... In pratica tengono in standby gente che ha investito fior de soldi in un'impresa LEGALE, intanto che trovano la soluzione giusta (secondo loro) da attuare.

 

In pratica un po' come le sigarette elettroniche che facevano male finché non so stare acquistate tutte dalle multinazionali del tabacco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Porcino ha scritto:

Si ma questo sono dei casi in cui la cassazione vai di pari passo con linee governative, però spesso in passato è successo l'esatto contrario. Un po' come sul discorso del saluto romano, c'è una legge Scelba e Mancino ma la cassazione su quel punto l'ha, diciamo, sconfessati. 

Ecco questo non mi è chiaro, a questo punto la magistratura non è solo un organo giudiziario ma anche legislativo.

la legge scelba mancino in realtà è chiarissima, ma diciamo che nelle ultime tre decadi in italia è cambiata di molto la percezione di certe cose... in germania come in italia, solo in pochi allora riuscivano a percepire bene la pericolosità che aveva preso la piega, parecchi credevano che quella violenza fosse addirittura necessaria e lo era finché non li riguardava di prima persona. se la storia d'italia dovesse ripetersi vedrai che subito dopo nessuno avrà votato mai lega nord e tutti saranno antileghisti, tutti impegnati a ricostruire la propria verginità.

 

quando, come in questo caso, determinati organi che dovrebbero mantenere la propria indipendenza seguono una linea di governo votata al fanatismo ed alla corruzione, non può finire bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.