Vai al contenuto
David

Centro Coordinamento, vergogna!

Messaggi raccomandati

11 minuti fa, Dado ha scritto:

Hai anche la jpeg di come poi lo tirano giù dal trespolo?? 

certo

arriva a salvarlo personalmente il patron col suo elicottero e...

 

Immagine correlata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

http://www.sporterni.it/articolo.php?id=16294

 

Ecco, questo intendevo io nel post precedente:

 

Ma per Bandecchi ci sono anche gli ostacoli "del cuore" del sindaco Latini. Tifosissimo della Ternana, il primo cittadino ha anche l’impegno morale (non certo l’obbligo politico) di misurare gli umori della piazza. E al momento una larga parte della città, preoccupata per le sorti del campionato e delusa per l’andamento della stagione, non sarebbe favorevole alla cessione dello stadio comunale alla società. La tempistica dell'interessamento era giusta l’8 dicembre con la Ternana al secondo posto in classifica. Al momento il clima non aiuta. Ma i risultati possono cambiare e con loro, siamo certi, anche il sentimento popolare.

 

SE RAGIONAMO COSI' GUARDANDO AL RISULTATO SPORTIVO DELL'ULTIMO PERIODO... PER ME ANDIAMO POCO LONTANO...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, il professore ha scritto:

http://www.sporterni.it/articolo.php?id=16294

 

Ecco, questo intendevo io nel post precedente:

 

Ma per Bandecchi ci sono anche gli ostacoli "del cuore" del sindaco Latini. Tifosissimo della Ternana, il primo cittadino ha anche l’impegno morale (non certo l’obbligo politico) di misurare gli umori della piazza. E al momento una larga parte della città, preoccupata per le sorti del campionato e delusa per l’andamento della stagione, non sarebbe favorevole alla cessione dello stadio comunale alla società. La tempistica dell'interessamento era giusta l’8 dicembre con la Ternana al secondo posto in classifica. Al momento il clima non aiuta. Ma i risultati possono cambiare e con loro, siamo certi, anche il sentimento popolare.

 

SE RAGIONAMO COSI' GUARDANDO AL RISULTATO SPORTIVO DELL'ULTIMO PERIODO... PER ME ANDIAMO POCO LONTANO...

 

Beh però non è proprio così come la metti giù tu. E' chiaro che le scelte politiche sul lungo periodo non possono essere condizionate dalla contingenza ma qui stiamo parlando di un soggetto che ha devastato una società gloriosa portandola in 2 anni dalla B alle porte della serie D. Come si può pensare che con queste credenziali un'amministrazione pubblica sia disposta a dargli un bene di primaria importanza come lo stadio? Quali sono le credenziali di questa gente? Sbagliare tutto quello che provano a fare? E per quale motivo dovrebbero fare qualcosa di buono con lo stadio visto che non ne hanno indovinata una in 2 anni?

Modificato da ruber-viridis draco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, il professore ha scritto:

Per me trattasi solo si scelte sbagliate… molti di noi (come Bandecchi) pensavano che Marilungo-Vantaggiato avrebbero fatto 30-35 goal, e ci avrebbero trascinato in B.

Cosi come molti di noi mai si sarebbero sognati che Montalto avrebbe fatto 20 goal…

Io ammetto semplicemente di essermi sbagliato sia su Montalto, che su Marilungo-Vantaggiato.

E basta, poi la vita va avanti… e ci si riprova il prossimo anno.

Alternative non ne vedo. 

si, vabbè, ma stiamo sempre a dire le stesse cose. 

la squadra è forte, o meglio, sarebbe forte. Ha tante figurine fortissime per la categoria. 

il punto è che non hanno reso. Perché non hanno reso? perché le figurine non bastano. Serve anche altro, serve anche quel qualcosa che rende le figurine una squadra. 

la prima componente è la società; una società che sia seria, preparata, che scelga gli uomini giusti, che agisca con raziocinio, che crei un ambiente stimolante e positivo.

Non che agisca a casaccio e che non dia stimoli, come purtroppo è stato fatto sin qui.

Le nostre figurine sono palesemente demotivate, disorientate. 

in italia il classico esempio è la juve: finché non si è sistemata a livello societario e organizzativo ha fatto fatica nel post calciopoli.

ma una volta scelti gli uomini giusti nei posti giusti, ha iniziato a macinare.  

ma la juve mostra anche che le figurine comunque servono: quest'anno senza la figurina ronaldo sarebbe forse uscita dalla champions. 

quindi, società e figurine.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, il professore ha scritto:

Ma per Bandecchi ci sono anche gli ostacoli "del cuore" del sindaco Latini. Tifosissimo della Ternana, il primo cittadino ha anche l’impegno morale (non certo l’obbligo politico) di misurare gli umori della piazza.

lallo alle prese con un ostacolo del cuore

 

Immagine correlata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stadio da acquistare, aree commerciali da inserire, manto erboso da rifare, tribune da avvicinare al campo di gioco. Nella testa di Stefano Bandecchi ci sono questi e altri progetti legati a Terni. Nell'incontro durato circa un’ora con il sindaco, Leonardo Latini, il presidente della Ternana ha messo sul tavolo anche l'intenzione di investire in un progetto legato alle cellule staminali, nuova frontiera della medicina rigenerativa. E poi anche un’altra iniziativa, legata probabilmente alla nascita di cliniche odontoiatriche.
 

 

Modificato da paolo65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Lu Generale ha scritto:

siena non mi sembra proprio un grosso esempio da citare per rettitudine. 

la mangiatoia che c'era e c'è a siena intorno alle contrade credo che nemmeno te la immagini (malgrado il ridimensionamento del ruolo di mps). 

La citavo solo perché a sua volta citata da un utente a proposito di unità di intenti e senso di appartenenza ad una comunità sia essa sportiva o di altra natura, e ribadisco che, pur nell'unità di intenti, anzi a maggior senso di unità, a Siena un priore che - traslando - avesse anche solo paventato di comportarsi come Bandecchi, si sarebbe ritrovato al CTO senza manco poter dire "ah".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ruber-viridis draco ha scritto:

Beh però non è proprio così come la metti giù tu. E' chiaro che le scelte politiche sul lungo periodo non possono essere condizionate dalla contingenza ma qui stiamo parlando di un soggetto che ha devastato una società gloriosa portandola in 2 anni dalla B alle porte della serie D. Come si può pensare che con queste credenziali un'amministrazione pubblica sia disposta a dargli un bene di primaria importanza come lo stadio? Quali sono le credenziali di questa gente? Sbagliare tutto quello che provano a fare? E per quale motivo dovrebbero fare qualcosa di buono con lo stadio visto che non ne hanno indovinata una in 2 anni?

Il problema è che il "bene" è strettamente collegato al suo uso, ovvero a soddisfare un bisogno, altrimenti non è più un "bene".

Ad esempio, se ti capita di passare davanti al Flaminio a Roma, capirai che non è più un "bene" da tempo: il Comune di Roma non ha i soldi per fare nulla, Roma e Lazio non sono interessate, le varie Federazioni (stadio del Rugby?) nemmeno, sembra pure essere un "bene" vincolato… insomma starà li a marcire per non so quanti anni… e questo non è ovviamente un "bene"...

Tornando a Liberati… farebbe la stessa fine se del Flaminio se, per esempio, Bandecchi (o chi per lui Presidente protempore della Ternana) comprasse un campo a Maratta e ci costruisse uno stadio da 20mila posti sopra.

Poi con il Liberati che ci fai? Diventerebbe una cattedrale nel deserto… che il comune non avrebbe nemmeno i soldi per demolire.

Allora meglio darlo alla TERNANA (al momento rappresentata da Bandecchi) perché se lui rifa lo stadio… non è che noi famo un favore a lui, ma lui a noi… indipendentemente se giochiamo in B, C o D.

 

 

 

 

 

 

Modificato da il professore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, il professore ha scritto:

Il problema è che il "bene" è strettamente collegato al suo uso, ovvero a soddisfare un bisogno, altrimenti non è più un "bene".

Ad esempio, se ti capita di passare davanti al Flaminio a Roma, capirai che non è più un "bene" da tempo: il Comune di Roma non ha i soldi per fare nulla, Roma e Lazio non sono interessate, le varie Federazioni (stadio del Rugby?) nemmeno, sembra pure essere un "bene" vincolato… insomma starà li a marcire per non so quanti anni… e questo non è ovviamente un "bene"...

Tornando a Liberati… farebbe la stessa fine se del Flaminio se, per esempio, Bandecchi (o chi per lui Presidente protempore della Ternana) comprasse un campo a Maratta e ci costruisse uno stadio da 20mila posti sopra.

Poi con il Liberati che ci fai? Diventerebbe una cattedrale nel deserto… che il comune non avrebbe nemmeno i soldi per demolire.

Allora meglio darlo alla TERNANA (al momento rappresentata da Bandecchi) perché se lui rifa lo stadio… non è che noi famo un favore a lui, ma lui a noi… indipendentemente se giochiamo in B, C o D.

 

 

 

 

 

 

su questo concordo con il professore, se un bene marcisce non è più un bene.

che poi la soluzione migliore sia darlo a Bandecchi non lo so...ma realisticamente chi altro è interessato al momento?

sugli errori del passato, vedi vicenda della Città dello Sport sono d'accordo con chi critica Melasecche...ma se un errore è stato fatto nel passato non ha senso ripeterlo ancora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunicato stampa del club Ali Rossoverdi

 

http://www.ternananews.it/news/club-ali-rossoverdi-non-si-rubano-le-idee-degli-altri-46923

 

Alla nascita del Centro Coordinamento Club Ternana Calcio, Ali Rossoverdi era stato coinvolto nel gruppo come club ufficiale, tanto che la nostra presidente Daniela Maccaia era stata eletta vicepresidente del Centro Coordinamento, mentre a Gianna Ubaldi, Marta Sdoga e Monica Capoccetti - sempre facenti parte del direttivo di Ali Rossoverdi - era stato dato il compito di organizzare eventi e manifestazioni. In quel periodo Gianna Ubaldi, parlando con Luciano Nevi, ragionò sull’idea di portare il calcio e la storia della Ternana nelle scuole. Un'idea per la quale Gianna ricevette complimenti - che possiamo provare con screenshot allegati - sia da Nevi che da Faustini, presidente del Centro Coordinamento. Purtroppo, successivamente, non condividendo la politica e i modi, le componenti del direttivo di Ali Rossoverdi hanno deciso di dare le dimissioni dal Centro Coordinamento, continuando a lavorare all’idea di portare il calcio e la storia della Ternana nelle scuole. Il 27 febbraio, quando il presidente della Ternana calcio Bandecchi ha convocato tutti i gruppi dei tifosi per un incontro, Ali Rossoverdi avrebbe voluto illustrare le proprie idee e i propri progetti, ma purtroppo in quella sede non ce n’è stato il tempo. Per questo motivo abbiamo, infatti, richiesto al presidente un nuovo incontro.

 Oggi, 14 marzo 2019, però l’amara sorpresa: scorrendo le varie pagine dei social network e dei quotidiani online, scopriamo che dal Centro Coordinamento ci viene ‘rubato’ tutto. Passi il fatto che ci siano già stati ‘scippati’ molti sponsor, ma venire a sapere che ci hanno ‘rubato’ anche le idee non ci va giù. Questo non è tollerabile. È bello fare bella figura con le idee degli altri, vero?

 

Il direttivo del Club ufficiale Ternana calcio Ali Rossoverdi

 

 

Brutta storia....

  • Haha 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che ve devo dì, a me l'immagine dellu poro Faustini che regala a Bandecchi il gagliardetto della Ternana fa tanta tenerezza. Mi riporta a momenti epici di consegne di sciarpe a chiunque, compreso il mitico figlio del padre e via dicendo. Una tradizione caciottara che ci potrebbe portare, in caso di ulteriore retrocessione, alla consegna di una targa ricordo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A questo punto siamo oltre il ridicolo.
Non sono iscritto a nessun club, non mi rappresentano e fino alla scorsa estate non sapevo neanche della loro esistenza, però stanno facendo un teatrino attorno al cadavere della ternana.
Dateje una chiusa, chiaritevi a voce. Basta con sti comunicati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fare il paragone tra il Palio e il calcio italiano, le contrade di Siena e le curve di Terni e’ proprio sbagliato di principio. Ma come si fa? 

E’ come paragonare chi fa i “carretti” a Spoleto con i produttori di auto mondiali.

Non c’entra proprio un cazzo.

A Siena parliamo di una vera tradizione medievale, di una citta’ che ha una storia plurisecolare, di un evento dove si ritrovano famiglie nelle generazioni e contrade con secoli di storia....la cosa e’ sana e la competizione vera e genuina, al di la’ della spettacolarizzazione della stessa e dell’immancabile giro di soldi che c’e’ oggi

 

Nel calcio parliamo della sesta/settima industria italiana in assoluto, in decadenza come il paese, dove l’affarismo ed il brigantaggio la fanno ormai da padrone, il calcio sarebbe comunque uno sport e non una tradizione cittadina, tra l’altro falsato e mafioso, un ternano potrebbe legittimamente disinteressarsene (non e’ il calcio popolare di anni fa, con valenza sociale popolare come un tempo e come e’ ancora in qualche altro paese), seguire il calcetto o qualche altro sport.

Nel calcio le societa’ competono o per fare profitti o per fare speculazioni economiche o solo un giro di soldi ad uso terzi (la gran parte delle societa’ di C, buona parte di quelle di B) considerando che l’economia italiana e’ basata su una grande massa di denaro nero proveniente da economia informale o illegale che deve emergere. la gente ha cominciato a capire e si rompe i coglioni se non vede non solo risultati da decenni, ma anche l’assenza totale di logiche sportive nello gestire le societa’.

 

Poi, dare lezioncine ai ternani, che hanno fatto la storia del tifo con una ridicola squadra di C2, che hanno visto umiliazioni e campionati venduti e sono stati i primi a denunciare l’avvento del calcio moderno affaristico, e’ veramente troppo.

Gente che si mette a fare la morale o a condannare i tifosi, sempre indulgente invece verso la societa’ di avventurieri di turno, e’ inaccettabile.

E poi, se anche fosse, non po’ esse che dopo 94 anni la gente si e’ un po’ rotta i coglioni? Almeno per il momento? Sarebbe umano

Modificato da chetestraceki
  • Voto Positivo 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Pessimo ha scritto:

Che ve devo dì, a me l'immagine dellu poro Faustini che regala a Bandecchi il gagliardetto della Ternana fa tanta tenerezza. Mi riporta a momenti epici di consegne di sciarpe a chiunque, compreso il mitico figlio del padre e via dicendo. Una tradizione caciottara che ci potrebbe portare, in caso di ulteriore retrocessione, alla consegna di una targa ricordo?

Tradizione caciottara mi sembra veramente il termine adatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, altoforno ha scritto:

su questo concordo con il professore, se un bene marcisce non è più un bene.

che poi la soluzione migliore sia darlo a Bandecchi non lo so...ma realisticamente chi altro è interessato al momento?

sugli errori del passato, vedi vicenda della Città dello Sport sono d'accordo con chi critica Melasecche...ma se un errore è stato fatto nel passato non ha senso ripeterlo ancora.

Sullo stadio.

D’accordo sul concetto espresso dal professore, lo dico da anni.

Ma:

Prima Bandecchi dimostri di saper fare calcio, una societa’ seria (Leone, Tagliavento, Mariani, e fuori i Pagliari etc non mi pare lo stia facendo), di portare risultati, perche’ il bene stadio e’ legato al bene Ternana, e rifare lo stadio per la D o lottare per non retrocedre nei dilettanti non mi sembra un buon viatico anche solo per discuterne.

Prima porti un progetto serio, chiaro, spiegando le modalita’, i costi, i finanziatori, etc. Presentandolo alla comunita’ etc etc

Prima si leghi il risultato-stadio ai risultati-societa’ Ternana, altrimenti si lascia un’area e un immobile in mano a privati che potrebbero solo farne speculazione.

Pensate, la Ternana e Terni ostaggio di un proprietario che non vuole vendere o vuol vendere solo a cifre esorbitanti, perche’ a quel punto la Ternana sarebbe proprietaria dell’immobile-stadio e connessi, un proprietario al quale non interessano le sorti calcistiche dlla squadra. Sarebbe la fine del calcio a Terni. Nessuno ti comprerebbe per 20-25 milioni di euro. A 1 o 200mila, quanto vale la Ternana oggi, si.

La questione stadio deve essere appetibile e legata ai risultati della squadra.

L’Atalanta lo rifa dopo un anno di Europa League, relativi introiti e stagioni eccellenti di A. Il Frosinone dopo essere andato per la prima volta nella massima serie. Non a caso. 

le pecionate di Ascoli e affini non sifnifica rifare lo stadio, sono solo pecionate e dunque non vanno nemmeno considerate.

O dimostri di voler entrare in un giro dove insoldi finanziano veramente l’attivita’ sportiva, oppure e’ solo speculazione fatta a nostre spese, a spese della comunita’. Si rischia con certi personaggi di vede veramente morire il calcio a Terni, state attenti.

Bandecchi per me e’ solo un gran paraculo.

Guardate l’esempio di Reggio Emilia, uno dei migliori stadi d’Italia e la squadra nei dilettanti, fallita. Stadio comprato dal merdoso Sassuolo. Una finaccia.

Modificato da chetestraceki

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Centro coordinamento, Faustini, club vari affiliati....da questi io non mi aspetto nulla, sono sempre stati la parte più moderata e paciosa!! Mi fa schifo e provo vergogna vederli a braccetto con chi sta distruggendo quello che in anni ci siamo sudati!!

Quello che manca purtroppo è un altra parte di tifosi, chiamiamoli più estremi...da un anno a sta parte, togliendo impegno caparbietà trasferte in tutta Italia, si è lasciata libertà ad uno dei principi cardini di esser tifosi della squadra della propria città!! Ma non voglio esser ripetitivo, noioso, banale...li tempi so cambiati e a sto punto anche le abitudini dalle nostre parti!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, chetestraceki ha scritto:

Sullo stadio.

D’accordo sul concetto espresso dal professore, lo dico da anni.

Ma:

Prima Bandecchi dimostri di saper fare calcio, una societa’ seria (Leone, Tagliavento, Mariani, e fuori i Pagliari etc non mi pare lo stia facendo), di portare risultati, perche’ il bene stadio e’ legato al bene Ternana, e rifare lo stadio per la D o lottare per non retrocedre nei dilettanti non mi sembra un buon viatico anche solo per discuterne.

Prima porti un progetto serio, chiaro, spiegando le modalita’, i costi, i finanziatori, etc. Presentandolo alla comunita’ etc etc

Prima si leghi il risultato-stadio ai risultati-societa’ Ternana, altrimenti si lascia un’area e un immobile in mano a privati che potrebbero solo farne speculazione.

Pensate, la Ternana e Terni ostaggio di un proprietario che non vuole vendere o vuol vendere solo a cifre esorbitanti, perche’ a quel punto la Ternana sarebbe proprietaria dell’immobile-stadio e connessi, un proprietario al quale non interessano le sorti calcistiche dlla squadra. Sarebbe la fine del calcio a Terni. Nessuno ti comprerebbe per 20-25 milioni di euro. A 1 o 200mila, quanto vale la Ternana oggi, si.

La questione stadio deve essere appetibile e legata ai risultati della squadra.

L’Atalanta lo rifa dopo un anno di Europa League, relativi introiti e stagioni ecccellenti di A. Il Frosinone dopo essere andato per la prima volta nella massima serie. Non a caso. 

O dimostri di voler entrare in un giro dove insoldi finanziano veramente l’attivita’ sportiva, oppure e’ solo speculazione fatta a nostre spese, a spese della comunita’. Si rischia con certi personaggi di vede veramente morire il calcio a Terni, state attenti.

Bandecchi per me e’ solo un gran paraculo.

Guardate l’esempio di Reggio Emilia, uno dei migliori stadi d’Italia e la squadra nei dilettanti, fallita. Stadio comprato dal merdoso Sassuolo. Una finaccia.

Che Bandecchi PRIMA dovrebbe dimostrare qualcosa è sacrosanto. Il minimo, direi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, il professore ha scritto:

 

Per me trattasi solo si scelte sbagliate… molti di noi (come Bandecchi) pensavano che Marilungo-Vantaggiato avrebbero fatto 30-35 goal, e ci avrebbero trascinato in B.

 

Cosi come molti di noi mai si sarebbero sognati che Montalto avrebbe fatto 20 goal…

 

Io ammetto semplicemente di essermi sbagliato sia su Montalto, che su Marilungo-Vantaggiato.

 

E basta, poi la vita va avanti… e ci si riprova il prossimo anno.

Alternative non ne vedo. 

 

 

 

Scelte sbagliate!?!?!?

Ci si riprova il prossimo anno!?!?!?!

Questo è arrivato mettendoci il portantino della ASL a fare l'allenatore, portando 9 giocatori del Fondi spacciandoli per giocatori di serie B, è retrocesso perché diversamente non poteva andare. Abbiamo perso la categoria, ha emarginato il DS in piena campagna acquisti, siamo a 26 punti dal Pordenone capolista e a 5 punti dall'ultima in classifica con tre allenatori passati in panchina e parliamo di scelte sbagliate e "ci si riprova il prossimo anno"!?!?!?!?

NO QUESTO DEVE ANDARE FUORI DAI COGLIONI E NON AVVICINARSI NEANCHE PIÙ A TERNI.

Ci ha fatto perdere in modo inverecondo e ampiamente prevedibile, tranne per gli "damoje fiducia, che ne poli sapè", una categoria per noi importantissima e ancora giriamo con LAMBARADALALEZIONE!!!! 

 

BANDECCHI DEVE ANDARE FUORI DAI COGLIONI!!!!!!!

Modificato da Il Conte di Collebertone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, L'ultimo dei Mohicani ha scritto:

Su fb scrivo Via tutti ad ogni post della ternana calcio......l'idea del kit per I.neonati mi piace tantissimo......posso dirlo?

Wow!!! Su ogni post?!

Onore!! Ce ne fossero de più come te, invece non frega piu un gazzu a nessuno!

Ma non ciai paura de la polizia postale?

  • Mi Piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, chetestraceki ha scritto:

Fare il paragone tra il Palio e il calcio italiano, le contrade di Siena e le curve di Terni e’ proprio sbagliato di principio. Ma come si fa? 

E’ come paragonare chi fa i “carretti” a Spoleto con i produttori di auto mondiali.

Non c’entra proprio un cazzo.

A Siena parliamo di una vera tradizione medievale, di una citta’ che ha una storia plurisecolare, di un evento dove si ritrovano famiglie nelle generazioni e contrade con secoli di storia....la cosa e’ sana e la competizione vera e genuina, al di la’ della spettacolarizzazione della stessa e dell’immancabile giro di soldi che c’e’ oggi

 

Nel calcio parliamo della sesta/settima industria italiana in assoluto, in decadenza come il paese, dove l’affarismo ed il brigantaggio la fanno ormai da padrone, il calcio sarebbe comunque uno sport e non una tradizione cittadina, tra l’altro falsato e mafioso, un ternano potrebbe legittimamente disinteressarsene (non e’ il calcio popolare di anni fa, con valenza sociale popolare come un tempo e come e’ ancora in qualche altro paese), seguire il calcetto o qualche altro sport.

Nel calcio le societa’ competono o per fare profitti o per fare speculazioni economiche o solo un giro di soldi ad uso terzi (la gran parte delle societa’ di C, buona parte di quelle di B) considerando che l’economia italiana e’ basata su una grande massa di denaro nero proveniente da economia informale o illegale che deve emergere. la gente ha cominciato a capire e si rompe i coglioni se non vede non solo risultati da decenni, ma anche l’assenza totale di logiche sportive nello gestire le societa’.

 

Poi, dare lezioncine ai ternani, che hanno fatto la storia del tifo con una ridicola squadra di C2, che hanno visto umiliazioni e campionati venduti e sono stati i primi a denunciare l’avvento del calcio moderno affaristico, e’ veramente troppo.

Gente che si mette a fare la morale o a condannare i tifosi, sempre indulgente invece verso la societa’ di avventurieri di turno, e’ inaccettabile.

E poi, se anche fosse, non po’ esse che dopo 94 anni la gente si e’ un po’ rotta i coglioni? Almeno per il momento? Sarebbe umano

 

Non ci sono cose sbagliate di principo, ci sono cose in cui si può essere più o meno d'accordo.

Visto che mia moglie è di Siena, e i miei figli sono nati li, penso di poter portare un'esperienza, vissuta.

Poi uno fa come gli pare è ovvio.

 

Nessuno vuole dare lezioncine ai Ternani, ma io, da Ternano, credo che sia possibile anche assorbire le cose interessanti che si vedono fuori, o per lo meno parlarne - altrimenti il forum a che serve??? (solo a dire "via longarini per 14 anni"??? … mo riattaccamo co' "via Bandecchi per andri 10???"... me sembra un po' limitativo, no?)

 

Che c'entrano gli avventurieri di turno??? Qui stamo a parla del CCTC...

 

Non è una questione de 94 anni… come dici tu (cit.) "la gente ha cominciato a capire e si rompe i coglioni se non vede non solo risultati da decenni, ma anche l’assenza totale di logiche sportive nello gestire le società"... PROPRIO PER QUESTO L'ATTACCAMENTO DEVE PRESCINDERE DAI RISULTATI E DALLA SOCIETA' (PROPRIO COME NELLE CONTRADE)… perché viceversa allora avremmo dovuto smette tutti da parecchio…   

 

Detto questo… giusto avere opinioni differenti.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, Il Conte di Collebertone ha scritto:

Scelte sbagliate!?!?!?

Ci si riprova il prossimo anno!?!?!?!

Questo è arrivato mettendoci il portantino della ASL a fare l'allenatore, portando 9 giocatori del Fondi spacciandoli per giocatori di serie B, è retrocesso perché diversamente non poteva andare. Abbiamo perso la categoria, ha emarginato il DS in piena campagna acquisti, siamo a 26 punti dal Pordenone capolista e a 5 punti dall'ultima in classifica con tre allenatori passati in panchina e parliamo di scelte sbagliate e "ci si riprova il prossimo anno"!?!?!?!?

NO QUESTO DEVE ANDARE FUORI DAI COGLIONI E NON AVVICINARSI NEANCHE PIÙ A TERNI.

Ci ha fatto perdere in modo inverecondo e ampiamente prevedibile, tranne per gli "damoje fiducia, che ne poli sapè", una categoria per noi importantissima e ancora giriamo con LAMBARADALALEZIONE!!!! 

 

BANDECCHI DEVE ANDARE FUORI DAI COGLIONI!!!!!!!

 

Comprendo quello che dici, e lo rispetto.

 

Io, però, la penso diversamente.

 

Concordo sugli errori/orrori dello scorso anno, ma quest'anno… Bandecchi ha provato a tornare su in B immeditamente, non ammetterlo per me è un errore.

(il DS è corresponsabile nella costruzione di questa squadra e nello "spreco" di risorse che potevano essere usate meglio).

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, il professore ha scritto:

 

Comprendo quello che dici, e lo rispetto.

 

Io, però, la penso diversamente.

 

Concordo sugli errori/orrori dello scorso anno, ma quest'anno… Bandecchi ha provato a tornare su in B immeditamente, non ammetterlo per me è un errore.

(il DS è corresponsabile nella costruzione di questa squadra e nello "spreco" di risorse che potevano essere usate meglio).

 

 

Se non si sanno gestire le società di calcio bisogna starsene a casa. Corresponsabile o meno, lì ce lo ha messo lui e si deve assumere le responsabilità TOTALI di DUE fallimenti consecutivi. LAMBARADALALEZIONE a me non interessa!

Gagliardetti, sciarpette e spillette sono cose ridicole. Eravamo in B ora siamo in C a causa del "patron-presidente" Bandecchi! Se ne deve andare fuori dalle palle.

Modificato da Il Conte di Collebertone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, Il Conte di Collebertone ha scritto:

Se non si sanno gestire le società di calcio bisogna starsene a casa. Corresponsabile o meno, lì ce lo ha messo lui e si deve assumere le responsabilità TOTALI di DUE fallimenti consecutivi. LAMBARADALALEZIONE a me non interessa!

Gagliardetti, sciarpette e spillette sono cose ridicole. Eravamo in B ora siamo in C a causa del "patron-presidente" Bandecchi! Se ne deve andare fuori dalle palle.

 

Magari se si facesse avanti qualche "Patron" più serio… ma non me sembra ci sia la fila...

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, il professore ha scritto:

 

Comprendo quello che dici, e lo rispetto.

 

Io, però, la penso diversamente.

 

Concordo sugli errori/orrori dello scorso anno, ma quest'anno… Bandecchi ha provato a tornare su in B immeditamente, non ammetterlo per me è un errore.

(il DS è corresponsabile nella costruzione di questa squadra e nello "spreco" di risorse che potevano essere usate meglio).

 

 

Con tutto il rispetto, il calcio e' un'altra cosa da quella che dici.

Cambiare presidente, team manager, 2/3 ds, 5 allenatori, allenatori delle squadre giovanili, responsabile del settore giovanile, 50 giocatori di cui la gran parte in prestiti secchi, non significa fare una societa' seria di calcio e fare calcio per vincere.

Questi sono dati oggettivi e indiscutibili, il resto chiacchiere e opinioni. Delle opinioni, queste sono come il buco fel culo, ognuno ha le sue e se le tiene ben strette.

 

Io, Comune, ha chi non sta costruendo nulla ma va avanti solo a chiacchiere da bar, come sto peracottaro di Bandecchi, non cederei in usufrutto nemmeno il tinello dell'ultimo immobile che possiedo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Se sa do lo fanno il Museo?
A piazza tacito, dice appena finiscono la fontana attaccano Co i lavori del Museo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

4 minuti fa, ZITTIMBò ha scritto:
43 minuti fa, paolo65 ha scritto:
Se sa do lo fanno il Museo?

A piazza tacito, dice appena finiscono la fontana attaccano Co i lavori del Museo

da mo-saico...a mu-seo, il passo è breve!!!😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, wah ha scritto:

Wow!!! Su ogni post?!

Onore!! Ce ne fossero de più come te, invece non frega piu un gazzu a nessuno!

Ma non ciai paura de la polizia postale?

Illuminami.....perche'? Li offendo? Li insulto?......il mio e' un invito.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi Subito

Sei già registrato? Accedi da qui.

Accedi Adesso

×

Informazione Importante

Usando questo sito acconsenti ai nostri Termini D'uso. Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.