Jump to content
Sign in to follow this  
Scoppea

50 anni Libero Liberati

Recommended Posts

Ternana - Argentina la prima volta al Liberati per me. La mia seconda casa. Ogni volta, una grande emozione. ❤️💚

L'attesa le bandiere gli ole ai nostri i fischi agli avversari. Il torneremo in Serie A tutti abbracciati, l'odore dei fumogeni, trovasse dieci gradini più avanti dopo il gol, stordisse coi borghetti dopo le serate burdels, tante gioie ma anche dispiaceri cocenti. La nostra casa... 50 anni dal l'inaugurazione mi sembrava doveroso dedicargli un topastro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me Ternana-Riccione 2-0 Eritreo Sciannimanico,  Tobia in panchina. L'anno in cui "il giovane Leone" sbaglio' il rigore decisivo nello spareggio di Cesena e ci permise di tornare a vincere un campionato dopo undici anni... 

Magico Tobia! 

Lello bello tira la bomba per noi! 

Ole' ole' ole' Giulio Forte! 

Un Paolo Doto, c'è solo un Paolo Doto! 

Un ricordo speciale sempre per il mitico Geniaccio... Te ne sei andato maledettamente presto. Ma sei sempre nei nostri cuori. Il tuo gol che ci fece vincere il derby dopo decenni è una pietra miliare della storia rossoverde. Scritta nel vecchio, fatiscente ma unico stadio Liberati! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio primo ricordo del Liberati è Ternana Roma 2 a 2 e stavo in piedi sulle piattaforme di ferro che stavano a ridosso dei primi spalti in curva e, essendo piccolino, vedevo quello che potevo tra tre-quattro file di persone che stavano davanti a me! Poi fino ad oggi tanti ricordi fantastici fra altri meno belli (sportivamente parlando).

Il gol di D'Ermilio ai conigli, il pollo di plastica di Migliucci, la rovesciata di Zampagna, i gol di Borgo, la semifinale di coppa Italia e tantissimo altro.....

Edited by Thyrus

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia prima in Ternana-Sorrento 1-0 nel '72 anno della promozione in A e la più entusiasmante un Ternana-Palermo 2-2 in B l'anno della seconda promozione in A con un fantastico recupero nei 10 minuti finali e 40.000 ternani impazziti a spingere la squadra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ricordo la mia prima partita al Liberati, troppo lontana probabilmente. Ricordo però la mia prima e unica partita vista con mio padre, anche se ricordo solo una giornata piovosa e quelle splendide maglie rossoverdi che contrastavano bene contro quelle viola della Fiorentina in serie B. Poi tanti ricordi sempre con mio zio, la canottiera, il cappello fatto con il giornale, panino e bottiglia (di vetro) d'acqua e giù a tifare ed esaltarsi. Ricordo un Ternana - Catanzaro in cui non si distenguevano le squadra e al secondo tempo la Ternana entrò in maglia bianca con numeri e pantaloncini neri. Ricordo la Ternana esaltante di La Torre, Passalacqua e Bagnato rifilare un 3-0 al Genoa con 3 azioni fulminee in pochi minuti, ricordo i gol di testa di De Rosa, la Ternana di Tobia, ma anche quella di Scarpa e Sartori, il gol del 2-0 contro la Fermana e le lacrime di gioia e quello di Pennacchietti al 97', la Ternana di Del Neri, ma anche quella di Maiellaro e Tovalieri, la B con Borgo e Grabbi e via via fino a quel maledetto 2004 che ha segnato lo spartiacque, un po' come prima e dopo Cristo.

Uno stadio che ha visto giocare la nazionale Italiana, il Brasile e l'Argentina. Alla fine più gioie che dolori per me

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

nemmeno io ricordo contro chi giocavamo ma era nella prima metà degli anni ottanta. ricordo le maglie rossoverdi a maniche lunghe de lana o cotone, ricordo il liberati pieno e il fatto che noi figli eravamo più divertiti dal guardà la gente impacita intorno a noi che dalla partita. fu un'occasione rara perché a mi padre non piaceva lo stadio e quindi non mi portava mai, e quel giorno provò a farmi una specie di lavaggio del cervello per farmi capire che "non ne valeva la pena" :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, BuFERA ha scritto:

nemmeno io ricordo contro chi giocavamo ma era nella prima metà degli anni ottanta. ricordo le maglie rossoverdi a maniche lunghe de lana o cotone, ricordo il liberati pieno e il fatto che noi figli eravamo più divertiti dal guardà la gente impacita intorno a noi che dalla partita. fu un'occasione rara perché a mi padre non piaceva lo stadio e quindi non mi portava mai, e quel giorno provò a farmi una specie di lavaggio del cervello per farmi capire che "non ne valeva la pena" :D

Con ottimi risultati direi😂

Comunque anche per me vale una cosa del genere, a mio padre non piaceva troppo lo stadio e non mi ci portò mai. Per questo la prima partita, che ricordavo prima, la vidi solo a 17 anni, andandoci di testa mia con un amico di tre o quattro anni più piccolo. 

Facendo mente locale, l'unica partita che ho mai visto al Liberati insieme a mio padre fu Italia-Belgio ai distinti B. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ternana Casertana 1-0 ....1985 mi pare 

 

prima volta per me e mio fratello, ci andammo con vari zii in fuga da una comunione mi pare ....per vedere solo un pezzo di secondo tempo ( ai tempi negli ultimi 20/30 minuti aprivano i cancelli x entrare)..... gol negli ultimi minuti mi pare di Trudu .... ancora mi ricordo mio fratello di 6 anni sollevato di peso dagli zii tipo Simba del re leone 😂 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Con ottimi risultati direi
Comunque anche per me vale una cosa del genere, a mio padre non piaceva troppo lo stadio e non mi ci portò mai. Per questo la prima partita, che ricordavo prima, la vidi solo a 17 anni, andandoci di testa mia con un amico di tre o quattro anni più piccolo. 
Facendo mente locale, l'unica partita che ho mai visto al Liberati insieme a mio padre fu Italia-Belgio ai distinti B. 
Più o meno lo stesso. Mio padre (tifoso del Toro) non ha mai considerato il Liberati uno stadio... Unica partita vista insieme la nazionale con il Belgio, distinti B (ce l'ho portato io).
La prima per me, con un mio amico ed il padre un derby intorno al 1980 se ricordo bene 1-1 gol di d'amico. Amore a prima vista.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, polentaccio ha scritto:

Più o meno lo stesso. Mio padre (tifoso del Toro) non ha mai considerato il Liberati uno stadio... Unica partita vista insieme la nazionale con il Belgio, distinti B (ce l'ho portato io).
La prima per me, con un mio amico ed il padre un derby intorno al 1980 se ricordo bene 1-1 gol di d'amico. Amore a prima vista.

1986 allora

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece nasco da generazioni di tifosi, chi più chi meno...mio padre mi ha portato ovunque in giro per l'Italia appresso alla Ternana e la domenica lo stadio era un rito..non mi ricordo neanche di preciso il mio battesimo allo stadio tanto ero piccolo, ma ho talmente tanti ricordi su quei gradoni che veramente è quasi fosse una seconda casa...la Ternana di Tobia, l'esultanza di Paolo doto in corsa verso la curva a braccio alzato, l'attesa di vedere le tifoserie ospiti, la est bella e sballata, i fumogeni, i tamburi, gli anni tristi della serie di, il gol di modica in tuffo col Livorno e lo stadio che esplode, i gol di borgobello, la sera maledetta col Torino (farina merda), Ciccio "21" Grabbi, Ternana fiorentina 3-2, gli anni orribili di Longarini, la Ternana di Toscano in serie c, unicusano, il vate che piange per la vittoria 4-2 contro lo Spezia..posso dire di aver vissuto e visto di tutto insieme a te, Libero...

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, altoforno ha scritto:

Con ottimi risultati direi😂

Comunque anche per me vale una cosa del genere, a mio padre non piaceva troppo lo stadio e non mi ci portò mai. Per questo la prima partita, che ricordavo prima, la vidi solo a 17 anni, andandoci di testa mia con un amico di tre o quattro anni più piccolo. 

Facendo mente locale, l'unica partita che ho mai visto al Liberati insieme a mio padre fu Italia-Belgio ai distinti B. 

a mi padre col pallone j'ho dato diverse delusioni... pensa che era juventino ed è riuscito a plagiare mi fratello, mentre a me stava simpatica la roma che negli anni '80 era la più grande rivale della juve :lol: 

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Razzotico ha scritto:

Ternana Casertana 1-0 ....1985 mi pare 

 

prima volta per me e mio fratello, ci andammo con vari zii in fuga da una comunione mi pare ....per vedere solo un pezzo di secondo tempo ( ai tempi negli ultimi 20/30 minuti aprivano i cancelli x entrare)..... gol negli ultimi minuti mi pare di Trudu .... ancora mi ricordo mio fratello di 6 anni sollevato di peso dagli zii tipo Simba del re leone 😂 

:lol::lol::lol:

 

j'è annata bene che non avemo vinto la coppa dei campioni, sennò lo staccavano su pe le recchie :lol: 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

la prima partita è stata un ternana avellino primi anni '80 distinti B poi ovviamente la nazionale con il belgio ma stavo alla nord, tutti i big a casa ma con Lombardo pronto a zappare lungo la fascia. Per mio figlio invece c'è stata Ternana - Pescara :( 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiaramente da ricordare anche fantastico goal di Rizzo su meraviglioso assist di Trudu contro il Barletta ! Ero al secondo anello della Sud e per poco non casco al primo....

Share this post


Link to post
Share on other sites

A quel tempo, ero alto appena un po' di piu' del massimo previsto per non pagare il biglietto, ero poco piu' di un bambino e avevo quell'Eta' in cui si comincia a scoprire il mondo, a relazionarsi in modo indipendente con esso e a coltivare le prime passioni, che spesso rimangono per tutta la vita.

Così fu per le Fere, quelle vere, così fu per i loro colori, il rossoverde, per il loro simbolo, il Drago, per la loro casa, il Liberati.

Era la stagione 1988/89. 

Tornai allo stadio allora, avevo ed ho ancora oggi pochi sbiaditi ricordi di qualche partita negli anni precedenti, un vecchio Ternana-Brindisi, un vecchio Ternana-Riccione con gran gol di Coppola sotto la Nord, io stavo al secondo piano e quello me lo ricordo bene.

Di quelle partite ho pochi ricordi perche' ero piccolo e le passavo a giocare con qualche altro bimbo al terzo piano, dietro i gradoni, nello spazio rosso tra essi e l'inferriata protettiva verde; forse giocavamo con una palla vera, forse con una fatta di carta de "Il rossoverde", la vecchia fanzine del Primo Club rossoverde, non ricordo (ah, ad averceli ancora quei giornalini, quanto pagherei per averli).

Ma ricordo bene la sede del Club, dopo Porta Spoletina, dalle parti di Pileri: la' compravamo a volte i biglietti, c'era sempre un immenso (per me era immenso) bandierione rossoverde all'entrata ed io avevo il cosiddetto timore reverenziale ad entrare. La prima volta che lo feci, senti una emozione grandissima. Come mi mancano luoghi così a Terni, ora li c'e' un negozio di cianfrusaglie cinesi.

 

Meglio non divagare, altrimenti mi cadono i lacrimoni, noi tifosi siamo gli ultimi dei romantici e oggi forse anche i tifosi piu' giovani non mi capirebbero.

 

Ero poco piu' di un bambino, ero alla prima scoperta indipendente del mondo, sognavo di essere gia' un ragazzo come di quelli che vedevo mettere striscioni e cantare allo stadio, verso i quali avevo ancora un certo timore reverenziale come quello per il Primo Club Rossoverde, non smettero' mai di ringraziare mio padre e mia zia, l'amica che era con lei con cui lavorava in negozio, nei tempi in cui i negozi ternani erano pieni di gente e famiglie e gestiti da famiglie locali, perche' furono loro a portarmi a vedere quella che fu il mio vero battesimo al Liberati, perche' i miei occhi erano piu' consapevoli ed io quasi grande ormai.

Era la stagione 1988/89 e quella partita era Ternana-Gubbio.

Per la cronaca, 3-0 Doto-Sciannimanico-Garritano.

Ah si, quelle erano le Fere, quelle vere.

Edited by chetestraceki
  • Sad 1
  • Upvote 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

se non ricordo male per me Ternana-Barletta, Serie C1, 84-85 (novembre 1984)

Share this post


Link to post
Share on other sites

I miei (con mio padre 70enne tuttora vado a vedere tutte le partite alla Est) mi portarono piccolissimo allo stadio, mi pare fosse l'85..mentre Fasano, Celano e Cesena (unico ricordo che ho del nonno allo stadio) furono le prime trasferte.

Mi stanno tornando in mente tutte le partite che avete detto, e molte altre..il gol di Consonni, la sconfitta clamorosa con la Casertana ai tempi del cinghiale, il 21 che sdraiato da Bucci, batte le mani sul campo incredulo e Farina che non fischia, i 5 milioni de pali di Miccoli, Paolone Pochesci e quell "eleganza innata" nel troncare giovani vite, la finta di corpo felpata di quel campioncino che era Bellotto, Borgo attaccante completo, in anticipo di 10 anni sui tempi, lo sceriffo Vittorio Mero..ed il Dottore..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ricordo vagamente dei Ternana Pescara e Ternana Ascoli dalla San Martino.

l'Ascoli era quello di Moro e Pasinato e poi ricordo un portiere grosso e barbuto... Piloni mi pare.

Ma il primo ricordo vero è Ternana Francavilla 5 a 0, forse la prima giornata.

Prima della partita ci fu la finale di un torneo giovanile e giocava mio fratello (con la Gianfardoni allenata da Feliciotti mi pare): entrammo gratis perché mio padre disse alla maschera che a noi della Ternana non fregava niente e volevamo solo vedere mio fratello...

La prima da solo fu Ternana Sorrento, 0 a 0 la prima di C1 dell'anno dopo.

Prima trasferta con mio padre a Foligno (l'anno dei casini). La prima trasferta da solo al Curi nell'88 0 a 0. Noi in trecento, alla fine ci sentivamo solo noi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque leggo che 50 anni per il nostro stadio sono un "traguardo speciale".

 

personalmente ritengo che "speciale" sia un aggettivo utilizzabile per qualcosa di positivo.

 

il fatto che dopo 50 anni lo stadio sia pressoché immutato e non abbia subito ristrutturazioni o ammodernamenti di alcun genere e sia nelle condizioni attuali non è un traguardo speciale ma una vergogna per terni, per la squadra, per lo stadio e anche per Libero Liberati.

 

 

 

Edited by Aghy
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Aghy ha scritto:

comunque leggo che 50 anni per il nostro stadio sono un "traguardo speciale".

 

personalmente ritengo che "speciale" sia un aggettivo utilizzabile per qualcosa di positivo.

 

il fatto che dopo 50 anni lo stadio sia pressoché immutato e non abbia subito ristrutturazioni o ammodernamenti di alcun genere e sia nelle condizioni attuali non è un traguardo speciale ma una vergogna per terni, per la squadra, per lo stadio e anche per Libero Liberati.

 

 

 

Condivido appieno. Le uniche migliorie degne di nota sono state la riverniciata delle gradinate in rosso e verde ed i seggiolini messi con la scritta Ternana (belli veramente). Poi stop, in 50 anni! 50 lunghi anni solo queste due cose. Per dire, un maxischermo, una sala stampa migliore, un’idea di copertura anche solo delle tribune, niente. Nulla cosmico. È per questo ( @Scoppea ) che penso sia il caso di costruire il nuovo dentro al vecchio con contestuale demolizione del vecchio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo penso pure io ma ti ripeto il problema è la demolizione delle vecchie tribune costruite con un particolare cemento armato anzi pare armatissimo che ce provi a buttalo giù te se argira. Era questa l'osservazione ma hai pienamente ragione la penso pure io così 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Scoppea ha scritto:

Lo penso pure io ma ti ripeto il problema è la demolizione delle vecchie tribune costruite con un particolare cemento armato anzi pare armatissimo che ce provi a buttalo giù te se argira. Era questa l'osservazione ma hai pienamente ragione la penso pure io così 

Niente è indemolibile :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Scoppea ha scritto:

Lo penso pure io ma ti ripeto il problema è la demolizione delle vecchie tribune costruite con un particolare cemento armato anzi pare armatissimo che ce provi a buttalo giù te se argira. Era questa l'osservazione ma hai pienamente ragione la penso pure io così 

l'hanno costruito co la consapevolezza de chi avrebbe zombato su quei gradoni :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.