Jump to content
BuFERA

pagamenti in contanti o con metodi alternativi?

come paghi/preferisci pagare i tuoi acquisti?  

22 members have voted

  1. 1. come paghi/preferisci pagare i tuoi acquisti?

    • 100% metodi alternativi
      8
    • 10% contanti - 90% metodi alternativi
      3
    • 20% contanti - 80% metodi alternativi
      4
    • 30% contanti - 70% metodi alternativi
      2
    • 40% contanti - 60% metodi alternativi
      0
    • 50% contanti - 50% metodi alternativi
      1
    • 60% contanti - 40% metodi alternativi
      0
    • 70% contanti - 30% metodi alternativi
      1
    • 80% contanti - 20% metodi alternativi
      0
    • 90% contanti - 10% metodi alternativi
      2
    • 100% contanti
      1


Recommended Posts

3 minuti fa, BuFERA ha scritto:

pienamente d'accordo. vale però se si prova ad eliminare del tutto la banconota ed è un'operazione quasi impossibile. innanzitutto perché siamo ancora in parecchi a voler toccare con mano quanto spendiamo; poi perché dopo due decadi in cui ci hanno provato pure con la forza, non ci sono riusciti nemmeno i paesi scandinavi.

ricordo che quando in un call centre nel 2006 dovevo verificare i documenti dei clienti scandinavi, ricevevo carte di credito con la foto sopra... in pratica la carta era anche un documento di identità. bene, nonostante ciò, in questi paesi fanno ancora un buon uso di contanti (la finlandia è il paese europeo con il numero medio più alto di transazioni su atm), e la svezia è stata costretta a rivedere le sue politiche, perché in casi di problemi tecnici, diversi esercizi che non accettavano più contanti sono stati costretti ad interrompere momentaneamente la propria attività.

In effetti ci sono cose da limare da perfezionare, ma alla fine se semo annati su la luna........

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, torquemada ha scritto:

Mi direte invece, che il rischio concreto è che questi onestissimi signori, una volta venuta meno la possibilità di "sommergere" i compensi, alzino le parcelle e Santi benedetti.

 

Secondo me, oltre a questa mossa dei pagamenti tracciabili, non sarebbe male accompagnarla con una maggiorazione delle percentuali per le tutte quelle spese - fatturate o fiscalmente documentabili - che possono essere portae in detrazione, da quelle per i libri scolastici, alle spese mediche, alle spese per le attività sportive dei figli e via dicendo......In sostanza più documenti e più detrai, e se la catena si mette in moto come Cristo comanda, a medio termine tutti ne trarremo vantaggio.

Ora come ora (Portogallo docet) si può fare con una app.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, BuFERA ha scritto:

ci sono parecchi argomenti a favore dei metodi alternativi (torquemada ne ha descritto uno validissimo), perché continui a confrontare te stesso con la vecchietta rincoglionita? :lol:

 

La "vecchietta rincoglionita" è proprio il cavallo  di battaglia di chi si oppone ai pagamenti elettronici paventando un aggravio per i più deboli.

In realtà mi sono limitato a parlare della superiorità tecnica dei pagamenti contactless senza affrontare  la questione dell'evasione fiscale perché è un argomento molto più complesso di quel che sembra.

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, torquemada ha scritto:

Ma quando parli di grandi evasori chi intendi ? faccio un esempio, un medico che è accertato per 500.000 € di iva evasa in un triennio è un grande evasore ?

Perché in Italia l'evasione di iva nel 2017 è stata di 33 miliardi di €, quindi a seconda dei punti di vista questo medico può essere o un piccolo e tenero evasore 😄 o un grande evasore.

Per come la vedo io è un grande evasore, dirò di più, un giorno, purtroppo mi reco da un ortopedico che esercita in uno dei policlinici di Roma, e fa "l'arrotondamento" fuori, morale - e tutte le volte mi dicono sia cosi - 15 persone prima di me, 15 arrivate dopo di me e non so dopo. Costo 150 € (a nero) a me e a tutti gli altri credo, il che fa 4500 € x 4 volte al mese sommano 18000 € per 12 sommano 216000 € esentasse.

Quindi per me è tutt'altro che una balla il fatto che l'obbligo a pagare con sistemi tracciabili tutti, costringerebbe i piccoli e teneri evasori, ed i grandi e cattivi evasori a pagare più imposte ed ad aumentare il loro contributo nelle casse dello stato. Questo - sempre a mio avviso - è valido sia per chi fa una libera professione che per chi fa il doppio lavoro. Anche perché se un giorno l'erario bussasse alla mia porta chiedendomi conto di un pagamento tracciato, non è che io per carità cristiana proteggo il ladro.

Detto questo, io ho sempre preferito toccare il danaro con cui pago mi da un senso di certezza.

Mi pareva di averlo scritto, i grandi evasori sono le grandi aziende, le multinazionali. 

In confronto a loro i tanti piccoli evasori di ogni paese sono bazzeccole! 

Le multinazionali in Europa evadono dai 160 ai 190 miliardi di euro. Capito quanto? La fonte della stima (di certo per difetto) non sono io, ma il parlamento europeo nel 2016: https://www.ilsole24ore.com/art/quanto-ci-costa-l-elusione-fiscale-multinazionali-AED7k0HH

Cosa viene fatto per combattere la più grossa piaga insieme a quella della criminalità organizzata? Nulla. 

Però ci dicono che per combattere l'evasione introdurremo a forza la moneta elettronica. 

Ah, beh, allora... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, torquemada ha scritto:

Mi direte invece, che il rischio concreto è che questi onestissimi signori, una volta venuta meno la possibilità di "sommergere" i compensi, alzino le parcelle e Santi benedetti.

 

Secondo me, oltre a questa mossa dei pagamenti tracciabili, non sarebbe male accompagnarla con una maggiorazione delle percentuali per le tutte quelle spese - fatturate o fiscalmente documentabili - che possono essere portae in detrazione, da quelle per i libri scolastici, alle spese mediche, alle spese per le attività sportive dei figli e via dicendo......In sostanza più documenti e più detrai, e se la catena si mette in moto come Cristo comanda, a medio termine tutti ne trarremo vantaggio.

Il punto è questo. Spesso sono i clienti a chiedere di pagare in contanti per non avere fattura e conseguente iva, di cui (se non partite iva) non se ne fanno praticamente nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Lu Generale ha scritto:

Mi pareva di averlo scritto, i grandi evasori sono le grandi aziende, le multinazionali. 

In confronto a loro i tanti piccoli evasori di ogni paese sono bazzeccole! 

Le multinazionali in Europa evadono dai 160 ai 190 miliardi di euro. Capito quanto? La fonte della stima (di certo per difetto) non sono io, ma il parlamento europeo nel 2016: https://www.ilsole24ore.com/art/quanto-ci-costa-l-elusione-fiscale-multinazionali-AED7k0HH

Cosa viene fatto per combattere la più grossa piaga insieme a quella della criminalità organizzata? Nulla. 

Però ci dicono che per combattere l'evasione introdurremo a forza la moneta elettronica. 

Ah, beh, allora... 

Mi sembra evidente che quella alle multinazionali sia una battaglia fondamentale e da combattere insieme agli altri paesi europei che non sono una sorta di paradiso fiscale. 

Però negare l'endemica inclinazione tutta italiana all'evasione mi sembra un pò pretestuoso. 

Combattere la grande evasione non vuol dire rinunciare a combattere quella piccola. 

Già la fattura elettronica mi sembra abbia ottenuto ottimi risultati. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Lu Generale ha scritto:

Mi pareva di averlo scritto, i grandi evasori sono le grandi aziende, le multinazionali. 

In confronto a loro i tanti piccoli evasori di ogni paese sono bazzeccole! 

Le multinazionali in Europa evadono dai 160 ai 190 miliardi di euro. Capito quanto? La fonte della stima (di certo per difetto) non sono io, ma il parlamento europeo nel 2016: https://www.ilsole24ore.com/art/quanto-ci-costa-l-elusione-fiscale-multinazionali-AED7k0HH

Cosa viene fatto per combattere la più grossa piaga insieme a quella della criminalità organizzata? Nulla. 

Però ci dicono che per combattere l'evasione introdurremo a forza la moneta elettronica. 

Ah, beh, allora... 

Cortesemente parliamo di Italia, non mischiamo le fave con le rape.

 

In ogni caso qual è la tua proposta in materia ? Ahooo senz'offesa eh !!

Edited by torquemada

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Cacafocu ha scritto:

Il punto è questo. Spesso sono i clienti a chiedere di pagare in contanti per non avere fattura e conseguente iva, di cui (se non partite iva) non se ne fanno praticamente nulla.

Mah difronte ad un RICATTO che devi fa ?? soprattutto se dall'altra parte c'è una macchina erariale che ti concede max. 250 € di detrazioni annue.

 

IN ogni modo, parto da questo, ho un cugino in Germania che ha un'azienda che fattura in doppia cifra, lui paga il 50% di tasse, e non si lamenta......inoltre gli ho chiesto, cosa dovevo fare fiscalmente per aprire un'attività commerciale da loro, mi ha detto che a parte le autorizzazioni, dovevo solo auto dichiarare quanto presumevo di fatturare nell'anno di esercizio, ed a saldo dichiarare se avevo sforato o meno, niente scontrini fiscali e bagasciate varie. Me so detto pensa un po......con gli onesti Italiani sta cosa col cavolo che l'avrebbero fatta i commercianti.

 

Inoltre, segnalo un fatto, ho comprato del materiale musicale in un noto negozio ternano, chiedo quant'è risposta : "20 €"......dico "pago con la carta che non ho contanti"....ri risposta......."ah beh allora fa 23 €".....hai capito l'amico !!

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, torquemada ha scritto:

Cortesemente parliamo di Italia, non mischiamo le fave con le rape.

 

In ogni caso qual è la tua proposta in materia ?

:shoot:

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, adriatico ha scritto:

Mi sembra evidente che quella alle multinazionali sia una battaglia fondamentale e da combattere insieme agli altri paesi europei che non sono una sorta di paradiso fiscale. 

Però negare l'endemica inclinazione tutta italiana all'evasione mi sembra un pò pretestuoso. 

Combattere la grande evasione non vuol dire rinunciare a combattere quella piccola. 

Già la fattura elettronica mi sembra abbia ottenuto ottimi risultati. 

Nono, ci mancherebbe...l'una non nega l'altra.

Semplicemente, riferendoci al tema del topic, dicevo che mi pare piuttosto ridicolo e pretestuoso invocare la lotta all'evasione come unico argomento per spingere verso l'uso di moneta elettronica, quando la vera piaga dell'evasione non viene nemmeno citata di striscio. 

Mi pare tanto uno specchietto per le allodole. Tutto qui.  

Il risultato sarà che useremo tutti moneta elettronica, volenti o nolenti, ma l'evasione fiscale resterà comunque altissima. Ma le banche gongoleranno ancor più. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, torquemada ha scritto:

Cortesemente parliamo di Italia, non mischiamo le fave con le rape.

In ogni caso qual è la tua proposta in materia ? Ahooo senz'offesa eh !!

No, quale offesa? E Perché?!

Ma guarda, non mi pare di mischiare...l'Italia è Europa, e anche in Italia le multinazionali e le grandi imprese evadono miliardi di euro.

La mia semplice proposta è di fare una lotta serrata a questi grandi evasori...ma ovviamente manca la volontà politica.

Però, come ho scritto sopra, trovo ridicolo (ma anche subdolo) agitare la bandiera della lotta all'evasione senza parlare di questi grandi evasori, che sono il vero problema in tema di evasione.    

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

No, quale offesa? E Perché?!

Ma guarda, non mi pare di mischiare...l'Italia è Europa, e anche in Italia le multinazionali e le grandi imprese evadono miliardi di euro.

La mia semplice proposta è di fare una lotta serrata a questi grandi evasori...ma ovviamente manca la volontà politica.

Però, come ho scritto sopra, trovo ridicolo (ma anche subdolo) agitare la bandiera della lotta all'evasione senza parlare di questi grandi evasori, che sono il vero problema in tema di evasione.    

Ne consegue che tu ritieni un evasore da 200000 € l'anno, uno che evade per non morì de fame.

 

Io invece la vedo diversamente, giustamente le multinazionali fanno le loro scorribande per il mondo, forti delle diseguaglianze economiche e della forza del potere di ricatto insito nel dare o no lavoro, e se non si ripensa globalmente tutta la vicenda lavoro, questi continueranno a fare il bello ed il cattivo tempo.

 

Ma attenzione l'evasore è un ladro alla stessa stregua di chi commette una rapina a mano armata o di chi ruba una mela per fame, solo che ai primi due li ingabbiano, a questi no.....e continuano....come il medico di cui sopra. Con l'aggravante che a causa del loro furto c'è chi - per esempio - non può accedere a cure mediche che il governo è costretto a tagliare e magari ci muore pure........te sembra normale ??? accettabile ???

Edited by torquemada

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, adriatico ha scritto:

Già la fattura elettronica mi sembra abbia ottenuto ottimi risultati

Ehhh certi risultati proprio invidiabili...

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, FURIOUS ha scritto:

Ehhh certi risultati proprio invidiabili...

L'Iva versata è aumentata di 3 miliardi a PIL costante. Vedi un pò tu

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, torquemada ha scritto:

Ne consegue che tu ritieni un evasore da 200000 € l'anno, uno che evade per non morì de fame.

Io invece la vedo diversamente, giustamente le multinazionali fanno le loro scorribande per il mondo, forti delle diseguaglianze economiche e della forza del potere di ricatto insito nel dare o no lavoro, e se non si ripensa globalmente tutta la vicenda lavoro, questi continueranno a fare il bello ed il cattivo tempo.

Ma attenzione l'evasore è un ladro alla stessa stregua di chi commette una rapina a mano armata o di chi ruba una mela per fame, solo che ai primi due li ingabbiano, a questi no.....e continuano....come il medico di cui sopra. Con l'aggravante che a causa del loro furto c'è chi - per esempio - non può accedere a cure mediche che il governo è costretto a tagliare e magari ci muore pure........te sembra normale ??? accettabile ???

Nono, assolutamente, ci mancherebbe. Da sempre invoco una lotta senza quartiere verso chi evade. 

Ma per beccare uno che evade cifre grosse non serve la moneta elettronica...sono sufficienti i controlli incrociati. 

Il problema è che non li fanno...da anni tutti ne parlano, ma poi nessuno li fa realmente o a sufficienza. 

Non so voi, ma io per risolvere un problema sono solitamente abituato ad andare alla radice del problema. 

Qui la radice del problema sono le grandi aziende e le multinazionali...ergo, se dici di voler combattere l'evasione, ma non le citi mai come parte rilevante del problema, e non dici mai che una fetta rilevante dell'evasione viene da loro...beh, allora sei un quaquaraqua e agisci per secondi fini. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, adriatico ha scritto:

L'Iva versata è aumentata di 3 miliardi a PIL costante. Vedi un pò tu

Pensa, e questa cifra è stata raggiunta facendo la somma di milioni di persone, andando a "correggere" il comportamento di milioni di persone.

Invece, le multinazionali evadono in italia una cifra stimata di almeno 10 volte (si stima intorno ai 30 miliardi circa), e sono poco più di 15mila. 

Non so voi, ma per me sono queste le contraddizioni insopportabili. 

E ripeto per non essere frainteso, non sto dicendo che non va bene anche quell'altra lotta all'evasione, anzi. 

Edited by Lu Generale

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

Nono, assolutamente, ci mancherebbe. Da sempre invoco una lotta senza quartiere verso chi evade. 

Ma per beccare uno che evade cifre grosse non serve la moneta elettronica...sono sufficienti i controlli incrociati. 

Il problema è che non li fanno...da anni tutti ne parlano, ma poi nessuno li fa realmente o a sufficienza. 

Non so voi, ma io per risolvere un problema sono solitamente abituato ad andare alla radice del problema. 

Qui la radice del problema sono le grandi aziende e le multinazionali...ergo, se dici di voler combattere l'evasione, ma non le citi mai come parte rilevante del problema, e non dici mai che una fetta rilevante dell'evasione viene da loro...beh, allora sei un quaquaraqua e agisci per secondi fini. 

Le multinazioni o le grandi aziende hanno fior di professionisti che un accertamento dell'Agenzia delle Entrate lo smontano o depotenziano quasi del tutto. Vado a memoria ma circa il 90% dei contenziosi aperti tra Stato e privati sono vinti da questi ultimi in appello.

Se paghi un capitano della finanza 2.500 € al mese non è che ti ritrovi un mago...magari è pure raccomandato e fancazzista e se la piglia con i piccoli...anche perchè gli incentivi li hanno pure loro, e guadagnano di più in premi cacciando i piccoli indifesi piuttosto che i grandi colossi che gli fanno il culo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, adriatico ha scritto:

L'Iva versata è aumentata di 3 miliardi a PIL costante. Vedi un pò tu

A me sembra che tra le professioni (non tra le aziende dove magari è semplicemente più difficile), il nero continua ad esistere creando, se possibile, ancora più sommerso. La fatturazione elettronica oltre ad aver incasinato per diversi mesi i cervelli di molti operatori ha fatto si che chi fatturava prima continua a farlo e chi non fatturava prima continua a non farlo. Poi impressione mia eh, magari (anzi, sicuramente) sbaglio io :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, FURIOUS ha scritto:

A me sembra che tra le professioni (non tra le aziende dove magari è semplicemente più difficile), il nero continua ad esistere creando, se possibile, ancora più sommerso. La fatturazione elettronica oltre ad aver incasinato per diversi mesi i cervelli di molti operatori ha fatto si che chi fatturava prima continua a farlo e chi non fatturava prima continua a non farlo. Poi impressione mia eh, magari (anzi, sicuramente) sbaglio io :) 

E' così. Quello che è calato moltissimo sono le fatture false, per esempio per compensare l'Iva (è questo che ha portato ad un aumento del gettito). Ma il sommerso resta tale anche con la fatturazione elettronica, che serve a combattere l'elusione fiscale, non l'evasione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Cacafocu ha scritto:

Le multinazioni o le grandi aziende hanno fior di professionisti che un accertamento dell'Agenzia delle Entrate lo smontano o depotenziano quasi del tutto. Vado a memoria ma circa il 90% dei contenziosi aperti tra Stato e privati sono vinti da questi ultimi in appello.

Se paghi un capitano della finanza 2.500 € al mese non è che ti ritrovi un mago...magari è pure raccomandato e fancazzista e se la piglia con i piccoli...anche perchè gli incentivi li hanno pure loro, e guadagnano di più in premi cacciando i piccoli indifesi piuttosto che i grandi colossi che gli fanno il culo.

Si, ok...ma quindi? "Gettiamo la spugna con gran dignità"?!?!  😁

Sui contenziosi non saprei...berluschino, ad esempio, non proprio uno qualunque, lo hanno condannato. Certo, poi il grosso gli è andato prescritto. 

Diciamo che volendo, si potrebbero creare le necessarie condizioni per questa battaglia, anche in termini di legislazione. A volerlo...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, adriatico ha scritto:

L'Iva versata è aumentata di 3 miliardi a PIL costante. Vedi un pò tu

ne prendi il doppio solo se metti le mani sulla situazione della Juventus (sede fiscale in Olanda) e le sue fantastiche plusvalenze di mercato

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, cesenticerqua ha scritto:

ne prendi il doppio solo se metti le mani sulla situazione della Juventus (sede fiscale in Olanda) e le sue fantastiche plusvalenze di mercato

Il fatto di prenderne il doppio con la Juventus, non esclude di andare a prenderne anche gli imprenditori medi e piccoli che non pagano le tasse, o questo è un discorso che infastidisce qualcuno ?

Edited by torquemada

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

Si, ok...ma quindi? "Gettiamo la spugna con gran dignità"?!?!  😁

Sui contenziosi non saprei...berluschino, ad esempio, non proprio uno qualunque, lo hanno condannato. Certo, poi il grosso gli è andato prescritto. 

Diciamo che volendo, si potrebbero creare le necessarie condizioni per questa battaglia, anche in termini di legislazione. A volerlo...

 

Finchè tutti (piccoli, medi e grandi) agitano come clava l'arma del ricatto della delocalizzazione e via dicendo ogni arma fiscale è spuntata. E qui mi rifaccio ad un mio vecchio post tacciato per comunista : "io (stato) ti metto in condizioni di creare occupazione, ma tu mi GARANTISCI 20 anni di pax sociale, se te ne vai prima te chiudo i rubinetti e ti requisisco le aziende.....che qualcuno per gestirle si trova.

Edited by torquemada

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, torquemada ha scritto:

Il fatto di prenderne il doppio con la Juventus, non esclude di andare a prenderne anche gli imprenditori medi e piccoli che non pagano le tasse, o questo è un discorso che infastidisce qualcuno ?

hai ragione, va preso dappertutto

ma ai grandi non si da mai fastidio, si smistica sempre nel porettume

in chi ha veramente un danno dalle commissioni che applicano le banche

e poi però ci si permette di farsi prendere per il culo dai colossi con sedi in Lussemburgo o in sudamerica 

"tra la sessione estiva e invernale, la Juve ha riportato in bilancio oltre 80 milioni di euro di plusvalenze: 43,7 tra giugno e agosto, 36,7 in gennaio. Il resoconto estivo: 21,5 milioni per Mattia Caldara; 13,6 per Rolando Mandragora; 8 più 1 di prestito per Alberto Cerri; mezzo milione per Tena Garcia e Alberto Brignoli. Il momento di Tello (di cui parla ampiamente nell’articolo, ndr) cade nel mercato invernale di riparazione, ma è un dettaglio rispetto ai 18,9 milioni di plusvalenza apportati da Emil Audero (Sampdoria) e ai 13,6 di Stefano Sturaro (Genoa).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io continuo a non capire, francamente, questo essere contrari a misure di incentivazione dell'utilizzo della carta di credito a discapito del contante.

Non risolverà in toto il problema dell'evasione fiscale? Certo, ma intanto è un buonissimo primo passo per contrastare la piccola/medio-piccola evasione. Iniziamo da qui, intanto. Poi si vedrà. Anche perchè nessuno vieta che il contrasto della grande e piccola evasione possano andare di pari passo. O sbaglio?

E' una misura che penalizzerà fortemente gli anziani? No, perchè avranno ugualmente piena libertà di utilizzare il contante come già fanno ora senza problemi per le spese piccole. Anche perchè, come ha anche detto la Gruber ad Otto e Mezzo, io non ho mai visto una vecchietta andare in giro con 3000 euro in contanti (collegandosi al limite di utilizzo del contante). Sbaglio?

Edited by doginho

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 14/10/2019 Alle 09:39, Lu Generale ha scritto:

Se continuiamo così, fra pochi anni non si avrà davvero quasi più traccia di banconote, purtroppo.

La smaterializzazione è una cosa molto dannosa, per molte ragioni sui cui illustri studiosi hanno già dato da tempo il loro parere, che condivido in toto.  

E quando governi e banche in combutta spingono tanto per qualcosa, in genere non è mai nulla di buono per i cittadini.

E non  mi piace nemmeno che stiano usando una balla per spingere questa transizione: la storia della lotta all'evasione è una balla, i grandi evasori (che sono il vero problema che nessuno però vuole davvero risolvere) non evadono certo in contanti coi celeberrimi mallopponi portati a spalla alle cayman...!  😀

Le multinazionali o le grandi imprese evadono già con strumenti smaterializzati.  

E poi, penso anche alla signora che suona sempre il violino a Corso Vecchio, a cui lascio sempre delle monete.  

Dovrà munirsi di pos?!?! 

E penso anche alle chiese: la questua si farà strisciando la carta?!?! 😀 E a ognuno chiederanno: Bancomat o carta?!?! 

Bravissimo! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 16/10/2019 Alle 10:35, Lu Generale ha scritto:

Mi pareva di averlo scritto, i grandi evasori sono le grandi aziende, le multinazionali. 

In confronto a loro i tanti piccoli evasori di ogni paese sono bazzeccole! 

Le multinazionali in Europa evadono dai 160 ai 190 miliardi di euro. Capito quanto? La fonte della stima (di certo per difetto) non sono io, ma il parlamento europeo nel 2016: https://www.ilsole24ore.com/art/quanto-ci-costa-l-elusione-fiscale-multinazionali-AED7k0HH

Cosa viene fatto per combattere la più grossa piaga insieme a quella della criminalità organizzata? Nulla. 

Però ci dicono che per combattere l'evasione introdurremo a forza la moneta elettronica. 

Ah, beh, allora... 

bravo! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

100 euro che girano in contanti restano sempre 100 euro. 
100 euro spese con sistemi elettronici diminuiscono di 2 euro (ipotesi di costo commissione) ad ogni pagamento fino a diventare zero euro. 
Le banche (quelle che un tempo facevano credito) ringraziano. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, longarinivattene! ha scritto:

100 euro che girano in contanti restano sempre 100 euro. 
100 euro spese con sistemi elettronici diminuiscono di 2 euro (ipotesi di costo commissione) ad ogni pagamento fino a diventare zero euro. 
Le banche (quelle che un tempo facevano credito) ringraziano. 

non sono tanto le banche a ringraziare quanto i tanti mediatori che ci sono tra il prodotto e l‘acquirente, e spesso sono parecchi. leggevo proprio oggi che conte parla di taglio delle commissioni sulle piccole transazioni (quelle che sono il vero problema riguardo le commissioni)... credo che ci siano soluzioni geniali per ridurle, ma è impossibile fare dei tagli molto consistenti.

inoltre le commissioni aumenteranno inevitabilmente con l‘aumento dei pagamenti elettronici e l‘eventuale diminuzione delle alternative.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, BuFERA ha scritto:

non sono tanto le banche a ringraziare quanto i tanti mediatori che ci sono tra il prodotto e l‘acquirente, e spesso sono parecchi. leggevo proprio oggi che conte parla di taglio delle commissioni sulle piccole transazioni (quelle che sono il vero problema riguardo le commissioni)... credo che ci siano soluzioni geniali per ridurle, ma è impossibile fare dei tagli molto consistenti.

inoltre le commissioni aumenteranno inevitabilmente con l‘aumento dei pagamenti elettronici e l‘eventuale diminuzione delle alternative.

Appunto.

Ergo, i soldi diminuiranno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.