Jump to content
Kiwi

Verso Monopoli-Ternana

Recommended Posts

3 ore fa, Kiwi ha scritto:

Ehilà Generale, come stai? Guarda che non è il live prepartita. Solo informazione di contorno. San Valentino ha più esperienza, la Beata vergine è più imprevedibile. Bella lotta.

È un piacere ritrovarti...si, non è il live, è il topic prepartita...San Valentino ha più esperienza...con la picchia 😀, e la Madonna della Madia è pur sempre un'icona. 

Dai, su, sbilanciati! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono ancora vincolato dalla vecchia promessa: Niente pronostici sulla Ternana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, babylon ha scritto:

na storiaccia brutta brutta....stanno facendo accertamenti....pori bardascetti...che anno de merda a Terni

Droga? Spaccio? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, EfFERAto ha scritto:

Mi scusi don Pietro ! Continui a mangiare le meravigliose patate rosse de Colfiorito.

🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Kiwi ha scritto:

Droga? Spaccio? 

A Ki’, purtroppo l’accesso all’informazione avviene nell’identico modo a Terni, come a Empoli o a Latina. Non è che se chiedi sul forum trovi qualche utente che sta in confidenza col pubblico ministero, e dai su. Certo, droga, hanno fermato un tizio, gli avrebbe venduto robaccia.

  • Upvote 1
  • Downvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Kiwi ha scritto:

Sono ancora vincolato dalla vecchia promessa: Niente pronostici sulla Ternana.

Non sulla Ternana, ma sui santi!  😀

Dici che fa lo stesso?!?! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, pietro ha scritto:

A Ki’, purtroppo l’accesso all’informazione avviene nell’identico modo a Terni, come a Empoli o a Latina. Non è che se chiedi sul forum trovi qualche utente che sta in confidenza col pubblico ministero, e dai su. Certo, droga, hanno fermato un tizio, gli avrebbe venduto robaccia.

sei ingiustificatamente scortese con kiwi

ti ha fatto qualche sgarbo? ti ha manomesso il furgoncino, ad esempio?

 

Forgot to close the door, fail GIFs - Gifvif

  • Haha 7
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avete sentito che ha detto Gallo?

È incazzato per "cose di squadra, di spogliatoio ecc".

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, Kiwi ha scritto:
 
 

 

 
Patrono Madonna della Madia. Patrono Secondario dal 1647 San Francesco da Paola
Giorno festivo 16 dicembre

 

sto fatto di potergli bestemmiare il patrono in maniera così specifica credo possa essere un grande vantaggio per noi. Gli tiramo giù sia la titolare che il panchinaro.

  • Thanks 1
  • Haha 2
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Dado ha scritto:

sto fatto di potergli bestemmiare il patrono in maniera così specifica credo possa essere un grande vantaggio per noi. Gli tiramo giù sia la titolare che il panchinaro.

🤣🤣

Dividiamoci in due gruppi: il gruppo A) si concentra sul titolare; il B) sulla riserva. A turni di 3 volontari per 6 ore per ogni gruppo con 24 utenti partecipanti per domani a quest'ora abbiamo finito.

Mi prenoto per il gruppo A, turno notturno dalle 24 alle 6.

Naturalmente i best performers possono anche fare due turni!

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

sicuramente con questo sistema otterremo grandi risultati , tipo farci 3 autogol o peggio

mo che stavamo in buoni rapporti col fattore c.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Milton ha scritto:

sei ingiustificatamente scortese con kiwi

 

Ma come? L’avete costretto a un anno de esilio con le più atroci e turpi bestemmie... e io non lo posso censurare per una piccola banalità? 

 

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Kiwi ha scritto:

Bombeeeerrrr!!!! Ciao, come stai?

No, tranquillo, è solo per preparare un po' la partita. Per informarsi su chi andiamo ad affrontare.

Bene dai...bestemmicchio di qua e di la ma a bassa voce almeno nun me sente nessuno :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai fatto progressi: Bene, son contento.

Pietro non mi ha offeso per niente.

Lu Trejo ha ragione: Meglio non mettersi contro i Santi o la Beata Vergine. Manteniamo buoni rapporti, non ce ne pentiremo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oltre ai piatti tipici pugliesi (taralli, focacce, patate riso e cozze, panzerotti, braciole, olive fritte, timballi, pesce e crostacei fritti e così via) vi sono alcuni piatti tipicamente monopolitani[76], cioè:

254px-Cartellate.JPG
 
Cartellate con vin cotto.
  • Le orecchiette preparate con semola di grano duro o con il "grossetto", condito con cime di rape, pomodoro, basilico e cacio ricotta, o con il sugo del fungo che nasce ai piedi o sul tronco del Carrubo, il rarissimo Laetiporus sulphureus.
  • Il cjambotto, zuppa di pesce assortito con pomodori, aglio, prezzemolo, olio, sale, pepe, e fette di pane casereccio raffermo.
  • L'ingrapiata, di fatto un macco con fave e cicorie, il cui nome deriva forse da un antico modo di condirla con i capperi (incapperata).
  • Polpo in pignatta.
  • Alici marinate, una marinatura di alici in olio extravergine di oliva, aceto, succo di limone e sale
  • Cialledda, zuppa fredda di pane raffermo o taralloni immersi in acqua, con olio, sale, pomodori e origano.
  • le cartellate (n'cartddet😞 dolce natalizio di origine greca, a base di sfoglie di pasta a forma di nastro tagliato con tagliapasta dentellato, fritti e ricoperti di vincotto.
259px-Zeppole_di_San_Giuseppe.jpg
 
Zeppole di San Giuseppe.
  • Le pettole: pallottole di pasta lievitata molto morbida (farina, patata, lievito di birra, acqua e sale) fritte nell'olio bollente. Vengono servite calde, con zucchero o con vino cotto o miele. Tipicamente vengono preparate il 7 dicembre in occasione della Vigilia dell'Immacolata, il 16 dicembre, il 24 dicembre, e in alcune delle feste nelle contrade.
  • I purcidde: piccoli dolci di pasta con miele o vincotto.
  • I boconotti: dolci di pasta ripieni di marmellata e pasta di mandorle.
  • Le zeppola di San Giuseppe, ciambelle fritte o al forno, decorate esternamente con crema, amarena e un po' di cannella; vengono fatte in occasione della festività di San Giuseppe.
  • I cherrocl, grandi frollini di forma umana con le braccia che stringono un uovo sodo. Tipico delle festività di Pasqua, preparato da nonne e mamme, per nipoti e figli, raffigurando le sembianze di maschi o femmine a seconda del sesso degli stessi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
  • Pane di Terni: non salato, facilmente digeribile, è tipico del luogo. Viene citato in uno sketch di Corrado Guzzanti in cui il comico imita Gianfranco Funari giunto nel paradiso terrestre.
  • Bruschetta: utilizzata spesso come antipasto, viene degustata semplicemente con l'olio umbro (di pregevole fattura anche in paesi del ternano che fanno parte del circuito delle "Città dell'olio", come Stroncone, Sangemini, Ferentillo e Cesi, che si ergono su colline piene di ulivi), con olio e pomodoro, oppure con paté a base di olive, di carciofi o di cacciagione.

Primi piatti

130px-Pappardelle_ternane_al_cinghiale.j
 
Pappardelle ternane al cinghiale
  • Ciriole: primo piatto di pasta, più spessa degli spaghetti, che ben si combina con un sugo a base di funghi o a base di asparagi. La variante ciriola alla ternana viene servita in molti ristoranti del luogo.
  • spaghetti o tagliatelle al tartufo.
  • Pappardelle al cinghiale: un altro primo piatto.
  • Gnocchi alla Collescipolana: i famosi gnocchetti alla Collescipolana, dalla forma più quadrata e dalla consistenza più tosta e al dente rispetto a quelli di patate classici del nord Italia, sono conditi con fagioli e sugo di salsiccia di maiale sono una vera prelibatezza di Terni. Questo piatto prende il nome dalla frazione del castello ternano di Collescipoli.

Secondi piatti

130px-Faraona_alla_Leccarda.jpg
 
Faraona alla Leccarda
  • Pizza di formaggio pasqualina: sempre presente in tavola nel periodo pasquale, per una tradizione ternana ormai estesa a tutto il territorio umbro.
  • Pizza sotto lu focu: è una sorta di focaccia cotta a legna dall'aspetto simile ad una piadina ben più robusta, tipica dell'ancestrale tradizione culinaria della città di Terni. All'interno la si farcisce solitamente con prosciutto, formaggio, erbe di campo cotte e salsiccia, o anche con il solo olio. È un piatto che si consuma prevalentemente in inverno. Particolarmente famosa è la pizza sotto lu focu di Portaria, castello a nord della conca ternana e attualmente frazione del comune di Acquasparta, situato sulla collina di fronte alle antiche rovine romane di Carsulae e vicino ai castelli di Cesi e Sangemini. Nella provincia di Perugia questo piatto è conosciuto come torta al testo (ci sono, comunque, piccole differenze).
  • Cacciagione: famosi sono i piatti come il Cinghiale alla cacciatora, la Faraona alla leccarda (piatti tipici di Terni, risalenti al Medioevo) o la polenta cucinata con la cacciagione (allodole, tordi, ecc.).
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

...’tacci tua a Ki’! Sta in campana che la Guida Michelin te cita pe plagio...

Edited by pietro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahahahahahaha macchè, faccio il portiere di notte a Pisa.

-30 ore alla partita!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Lele81 ha scritto:

Avete sentito che ha detto Gallo?

È incazzato per "cose di squadra, di spogliatoio ecc".

 

Chissà che je prudeva oggi....

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Lele81 ha scritto:

Avete sentito che ha detto Gallo?

È incazzato per "cose di squadra, di spogliatoio ecc".

 


un altro che ha preso il master in comunicazione alla unicusano direi

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Kiwi ha scritto:

Oltre ai piatti tipici pugliesi (taralli, focacce, patate riso e cozze, panzerotti, braciole, olive fritte, timballi, pesce e crostacei fritti e così via) vi sono alcuni piatti tipicamente monopolitani[76], cioè:

254px-Cartellate.JPG
 
Cartellate con vin cotto.
  • Le orecchiette preparate con semola di grano duro o con il "grossetto", condito con cime di rape, pomodoro, basilico e cacio ricotta, o con il sugo del fungo che nasce ai piedi o sul tronco del Carrubo, il rarissimo Laetiporus sulphureus.
  • Il cjambotto, zuppa di pesce assortito con pomodori, aglio, prezzemolo, olio, sale, pepe, e fette di pane casereccio raffermo.
  • L'ingrapiata, di fatto un macco con fave e cicorie, il cui nome deriva forse da un antico modo di condirla con i capperi (incapperata).
  • Polpo in pignatta.
  • Alici marinate, una marinatura di alici in olio extravergine di oliva, aceto, succo di limone e sale
  • Cialledda, zuppa fredda di pane raffermo o taralloni immersi in acqua, con olio, sale, pomodori e origano.
  • le cartellate (n'cartddet😞 dolce natalizio di origine greca, a base di sfoglie di pasta a forma di nastro tagliato con tagliapasta dentellato, fritti e ricoperti di vincotto.
259px-Zeppole_di_San_Giuseppe.jpg
 
Zeppole di San Giuseppe.
  • Le pettole: pallottole di pasta lievitata molto morbida (farina, patata, lievito di birra, acqua e sale) fritte nell'olio bollente. Vengono servite calde, con zucchero o con vino cotto o miele. Tipicamente vengono preparate il 7 dicembre in occasione della Vigilia dell'Immacolata, il 16 dicembre, il 24 dicembre, e in alcune delle feste nelle contrade.
  • I purcidde: piccoli dolci di pasta con miele o vincotto.
  • I boconotti: dolci di pasta ripieni di marmellata e pasta di mandorle.
  • Le zeppola di San Giuseppe, ciambelle fritte o al forno, decorate esternamente con crema, amarena e un po' di cannella; vengono fatte in occasione della festività di San Giuseppe.
  • I cherrocl, grandi frollini di forma umana con le braccia che stringono un uovo sodo. Tipico delle festività di Pasqua, preparato da nonne e mamme, per nipoti e figli, raffigurando le sembianze di maschi o femmine a seconda del sesso degli stessi.

d'ora in poi sei l'apritore ufficiale delle discussioni prepartita. informazioni preziosissime per quando sarà possibile tornare in trasferta... mi raccomando di mantenere lo standard :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Cacafocu ha scritto:

🤣🤣

Dividiamoci in due gruppi: il gruppo A) si concentra sul titolare; il B) sulla riserva. A turni di 3 volontari per 6 ore per ogni gruppo con 24 utenti partecipanti per domani a quest'ora abbiamo finito.

Mi prenoto per il gruppo A, turno notturno dalle 24 alle 6.

Naturalmente i best performers possono anche fare due turni!

Una sorta di rosario a staffetta! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Kiwi ha scritto:

Oltre ai piatti tipici pugliesi (taralli, focacce, patate riso e cozze, panzerotti, braciole, olive fritte, timballi, pesce e crostacei fritti e così via) vi sono alcuni piatti tipicamente monopolitani[76], cioè:

254px-Cartellate.JPG
 
Cartellate con vin cotto.
  • Le orecchiette preparate con semola di grano duro o con il "grossetto", condito con cime di rape, pomodoro, basilico e cacio ricotta, o con il sugo del fungo che nasce ai piedi o sul tronco del Carrubo, il rarissimo Laetiporus sulphureus.
  • Il cjambotto, zuppa di pesce assortito con pomodori, aglio, prezzemolo, olio, sale, pepe, e fette di pane casereccio raffermo.
  • L'ingrapiata, di fatto un macco con fave e cicorie, il cui nome deriva forse da un antico modo di condirla con i capperi (incapperata).
  • Polpo in pignatta.
  • Alici marinate, una marinatura di alici in olio extravergine di oliva, aceto, succo di limone e sale
  • Cialledda, zuppa fredda di pane raffermo o taralloni immersi in acqua, con olio, sale, pomodori e origano.
  • le cartellate (n'cartddet😞 dolce natalizio di origine greca, a base di sfoglie di pasta a forma di nastro tagliato con tagliapasta dentellato, fritti e ricoperti di vincotto.
259px-Zeppole_di_San_Giuseppe.jpg
 
Zeppole di San Giuseppe.
  • Le pettole: pallottole di pasta lievitata molto morbida (farina, patata, lievito di birra, acqua e sale) fritte nell'olio bollente. Vengono servite calde, con zucchero o con vino cotto o miele. Tipicamente vengono preparate il 7 dicembre in occasione della Vigilia dell'Immacolata, il 16 dicembre, il 24 dicembre, e in alcune delle feste nelle contrade.
  • I purcidde: piccoli dolci di pasta con miele o vincotto.
  • I boconotti: dolci di pasta ripieni di marmellata e pasta di mandorle.
  • Le zeppola di San Giuseppe, ciambelle fritte o al forno, decorate esternamente con crema, amarena e un po' di cannella; vengono fatte in occasione della festività di San Giuseppe.
  • I cherrocl, grandi frollini di forma umana con le braccia che stringono un uovo sodo. Tipico delle festività di Pasqua, preparato da nonne e mamme, per nipoti e figli, raffigurando le sembianze di maschi o femmine a seconda del sesso degli stessi.

Non c'è niente di monopolitano...questa è tutta roba nostra così come i piatti pugliesi...non esistono sono solo Made in Bari.

Ma dove è scritto?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Cacafocu ha scritto:

🤣🤣

Dividiamoci in due gruppi: il gruppo A) si concentra sul titolare; il B) sulla riserva.

io sono giá in clima partita, credo di aver giá invocato (invano) la madonna della madia qualche decina di volte

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.