Jump to content
NINNI

Vaccino obbligatorio?

Recommended Posts

Si è aperto il dibattito sull'eventuale obbligatorietà di fare il vaccino, soprattutto per alcune categorie (personale sanitario, insegnanti ecc). 

Che ne pensate? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi ero posto questo problema anche io ed ero molto combattuto sulla risposta. Poi ieri ho visto la calendarizzazione delle vaccinazioni ed ho notato che il vaccino, per un signor nessuno come me, è previsto (nel caso lo volessi fare) tipo a novembre 2021. Insomma non una cosa proprio rapida, faccio in tempo a pijammelo 3 volte..

 

quindi, come per tante altre cose fatte in Italia, mi sono domandato che senso abbia tutto ciò.

 

se deve essere obbligatorio bisogna pensare a vaccinazioni di massa, 50000 persone al giorno per ogni regione (2 mesi tutti vaccinati) No il gazebo petaloso primuloso...

 

poi non sono un virologo, non sono uno della protezione civile, non sono un esperto di niente quindi è solo il mio umile dubbio/pensiero, perché se devo dirla tutta sono orripilato dalla bile vomitata in giro che si legge sui social di gente che si tira la merda addosso perché je pare de esse sto cazzo.

 

comunque per tornare “in” direi di sì, con le opportune “coperture” per eventuali effetti collaterali sicuramenti non previsti vista la storia breve di questi vaccini. È troppo importante ricominciare a “riaprire”, se continuiamo così ad anda avanti a caffè da asporto e bonus monopattino i nostri nipoti avranno un gran brutto futuro (non parlo dei figli perché quelli ormai so già condannati..)

 

pace

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

390.000 imprese chiuse nel 2020, contro sole 85.000 nuove e coraggiose aperture. Sparite praticamente 305.000 imprese. 
 

È da farlo ed è da renderlo obbligatorio, detto da me che rimango comunque timidamente scettico (da asmatico quale sono) visto il poco tempo di studio avuto. 
 

Purtroppo anche in parenti molto stretti comincio a vedere gli effetti delle fake news, della disinformazione galoppante, del titolo acchiappa click e del dottore complottista Lombardo che ha fatto il video in conferenza che ha mandato l’amico del figlio di una amica... e quindi si, vaccino obbligatorio per tutti. Non lo fai? Lista nera dove se ti ammali non ti curo (come stanno pensando di fare in Spagna in realtà). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, FURIOUS ha scritto:

390.000 imprese chiuse nel 2020, contro sole 85.000 nuove e coraggiose aperture. Sparite praticamente 305.000 imprese. 
 

È da farlo ed è da renderlo obbligatorio, detto da me che rimango comunque timidamente scettico (da asmatico quale sono) visto il poco tempo di studio avuto. 
 

Purtroppo anche in parenti molto stretti comincio a vedere gli effetti delle fake news, della disinformazione galoppante, del titolo acchiappa click e del dottore complottista Lombardo che ha fatto il video in conferenza che ha mandato l’amico del figlio di una amica... e quindi si, vaccino obbligatorio per tutti. Non lo fai? Lista nera dove se ti ammali non ti curo (come stanno pensando di fare in Spagna in realtà). 

Amen

ognuno se prende le sue responsabilità 

Share this post


Link to post
Share on other sites

premesso che io sono per l'obbligo, soprattutto se fai parte di certe categorie (personale sanitario, insegnanti ecc).

io lo faccio anche domani.

 

a livello legale non so se sia possibile, oggi, imporre un obbligo generalizzato a chiunque.

 

quanto alla "lista nera" mi sembra un controsenso. l'assistenza medica è obbligatoria. facendo un ragionamento di questo tipo dovrei vietare l'assistenza medica a chiunque: alcolizzati, drogati, fumatori incalliti, a chi scia fuori pista, a bungee jumper, a brumotti e forse anche a valerio staffelli. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque sono sempre più stupito di un mondo e di una nostra società dove l'eccesso di informazione ha portato ancor più confusione, complottismo, caos. c'è chi quasi un anno fa non vedeva l'ora del vaccino, c'è chi rompeva il cazzo a chi si faceva una corsetta da solo durante il lockdown e ora ci sono anche parecchi che il vaccino non vogliono farlo perché non sai cosa c'è dentro. siamo un paese moralmente ed eticamente a pezzi. (e forse il peggio ha ancora da venire).

 

 

 

Edited by Aghy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno può dirmi che cosa c'è di sbagliato in questo ragionamento?

 

Analizzando i dati sui decessi da covid in Italia si deduce che la stragrande maggioranza riguarda anziani con patologie.

Eventi nefasti per giovani e sani anche di mezza età sono estremamente rari (morti under 40 senza patologie gravi appena 19).

Ma allora perché insistere col voler vaccinare tutti?

Dati alla mano se si vaccinassero solo tutti gli anziani e i malati gravi avremmo un crollo dei decessi e delle terapie intensive facilmente stimabile approssimativamente in un 90% risolvendo radicalmente il problema sanitario.

 

Una volta messa al sicuro la popolazione più debole, il virus potrebbe essere lasciato circolare liberamente tra il resto della popolazione. Casi gravi e decessi sarebbero così rari che non costituirebbero un problema per la sanità, al pari di tante altre malattie a basso indice di mortalità, e al tempo stesso si sfrutterebbe tale circolazione per raggiungere velocemente e a costo zero l’immunità di gregge. Tutte le attività e le scuole potrebbero riaprire senza restrizioni imposte.

 

Inoltre lasciando circolare il virus su una buona parte della popolazione si ridurrebbe il rischio di selezionare varianti resistenti al vaccino, rischio esistente in caso di vaccinazione di massa.

Se questo ragionamento fosse valido, allora coloro che essendo sani e non anziani decidessero di non fare il vaccino contribuirebbero a combattere il virus meglio di coloro che si vaccinassero. (Questa, ripeto è un'ipotesi non un'affermazione)

 

Ricapitolando:

-Vaccinare solo la popolazione a rischio

-Lasciar circolare liberamente il virus tra la popolazione non a rischio

 

Risultato:

-Abbattimento (stimato approx) del 90% di decessi e terapie intensive risolvendo l’emergenza sanitaria e riattivando l'economia

-Raggiungimento dell’immunità di gregge per vie naturali

-Scongiurare il rischio di selezionare varianti resistenti al vaccino

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, FURIOUS ha scritto:

Lista nera dove se ti ammali non ti curo (come stanno pensando di fare in Spagna in realtà). 

con buona pace del giuramento di Esculapio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stavo leggendo che in Svizzera(potrei sbagliare) insieme al vaccino ti rilasciano un certificato con il quale puoi partecipare a eventi pubblici (stadio,concerti,cinema)senza vaccino non puoi partecipare.penso che una cosa così si può fare

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, mdmterni ha scritto:

Stavo leggendo che in Svizzera(potrei sbagliare) insieme al vaccino ti rilasciano un certificato con il quale puoi partecipare a eventi pubblici (stadio,concerti,cinema)senza vaccino non puoi partecipare.penso che una cosa così si può fare

 


anche

aerei viaggi etc 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, FURIOUS ha scritto:

 Lista nera dove se ti ammali non ti curo (come stanno pensando di fare in Spagna in realtà). 

Guarda, sono di fondo allineato con quello che scrivi nel tuo post. Solo un filo più ottimista per un verso, ma più pessimista/realista per l'altro.

 

Ottimista: per me quando ci sarà disponibilità a scala del vaccino non servirà nessuna lista nera.

 

Pessimista: ad oggi siamo lontanissimi dal poter ipotizzare liste nere o obblighi. Ce ne hanno mandate quattro boccette, giusto per fare la scena davanti alla telecamere e far fare la figura di merda al coglione di luca. In seguito si parla di mezzo milione di dosi a settimana: con un rapido conto della serva, impiegheremmo circa due anni a raggiungere l'immunità di gregge, sono numeri che fanno ridere altro che obblighi.

 

Fast forward, andiamo con la fantasia a quando saremo in grado di sostenere milioni di vaccinazioni a settimana e quindi portare il paese all'immunità di gregge in tempi realistici, ecco allora non servirà nessuna lista nera per me. La vaccinazione sarà registrata nella stessa anagrafe vaccinale già esistente dove registrano le altre vaccinazioni: basterà stoppare immediatamente tutte le misure di contenimento e semplicemente mettere a pagamento tutti i trattamenti medici legati al covid.

Edited by Dado

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, alien ha scritto:

Al momento io sono propenso a non farlo.

 

Mi dispiace solo che mi debbo beccare la lista nera di Furious! 😅

 

Guarda, io penso di essere la cosa più lontana da un no vax che tu possa immaginare. Eppure perfino io in questo momento non provo questa fretta di lanciarmi a fare da cavia per questo fregno che è stato testato un milione di volte più rapidamente di tutti gli altri vaccini e medicinali del mondo.

 

Però come scrivevo sopra, il problema obbligo e liste non credo si ponga proprio. Quando sarà disponibile a scala sarà già stato ampiamente testato su varie categorie, ma nel breve il problema non si pone proprio. I numeri sono davvero bassi per pensare alla campagna massiva, sono numeri che possono andare a proteggere fasce specifiche o gruppi specifici ma che non bastano a coprire l'intero paese.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Aghy ha scritto:

a livello legale non so se sia possibile, oggi, imporre un obbligo generalizzato a chiunque. 

di vaccinazioni obbligatorie ce ne sono svariate, non vedo dove sarebbe il problema legale a prevederne una in più

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Razzotico ha scritto:


anche

aerei viaggi etc 

Stadio, cinema, ristorante, palestra. Nel brevissimo potresti imporre la vaccinazione ad esempio per il personale,  nel medio (quando cioè il problema sarà davvero solo la volontà del singolo e non la disponibilità delle fiale) saranno cazzi del no vax di turno se vuole andare al ristorante o preferisce starsene in casa.

 

L'importante è che, se mi finisce in terapia intensiva o anche solo necessità di idroclorochina (in supposte, grosse) si paghi di tasca sua tutti i trattamenti necessari.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, Dado ha scritto:

 

Guarda, io penso di essere la cosa più lontana da un no vax che tu possa immaginare. Eppure perfino io in questo momento non provo questa fretta di lanciarmi a fare da cavia per questo fregno che è stato testato un milione di volte più rapidamente di tutti gli altri vaccini e medicinali del mondo.

 

Però come scrivevo sopra, il problema obbligo e liste non credo si ponga proprio. Quando sarà disponibile a scala sarà già stato ampiamente testato su varie categorie, ma nel breve il problema non si pone proprio. I numeri sono davvero bassi per pensare alla campagna massiva, sono numeri che possono andare a proteggere fasce specifiche o gruppi specifici ma che non bastano a coprire l'intero paese.

Sicuramente ci vorrà un sacco di tempo ma, se riesci intanto a vaccinare le categorie più esposte, fai già un bel passo avanti. 

P. S. Io, se potessi, lo farei subito. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Dado ha scritto:

Stadio, cinema, ristorante, palestra. Nel brevissimo potresti imporre la vaccinazione ad esempio per il personale,  nel medio (quando cioè il problema sarà davvero solo la volontà del singolo e non la disponibilità delle fiale) saranno cazzi del no vax di turno se vuole andare al ristorante o preferisce starsene in casa.

 

L'importante è che, se mi finisce in terapia intensiva o anche solo necessità di idroclorochina (in supposte, grosse) si paghi di tasca sua tutti i trattamenti necessari.


❤️

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con mezzo milione di dosi a settimana in 40 settimane verrebbero vaccinati i 20 milioni di italiani più a rischio (gli over 60). Si spera che,con le autorizzazioni  che verranno rilasciate più avanti anche per  vaccini di altre case farmaceutiche, questi 20 milioni verranno immunizzati entro l’inizio dell’estate. 

Edited by Ferefere

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, callea ha scritto:

Qualcuno può dirmi che cosa c'è di sbagliato in questo ragionamento?

 

Analizzando i dati sui decessi da covid in Italia si deduce che la stragrande maggioranza riguarda anziani con patologie.

Eventi nefasti per giovani e sani anche di mezza età sono estremamente rari (morti under 40 senza patologie gravi appena 19).

Ma allora perché insistere col voler vaccinare tutti?

Dati alla mano se si vaccinassero solo tutti gli anziani e i malati gravi avremmo un crollo dei decessi e delle terapie intensive facilmente stimabile approssimativamente in un 90% risolvendo radicalmente il problema sanitario.

 

Una volta messa al sicuro la popolazione più debole, il virus potrebbe essere lasciato circolare liberamente tra il resto della popolazione. Casi gravi e decessi sarebbero così rari che non costituirebbero un problema per la sanità, al pari di tante altre malattie a basso indice di mortalità, e al tempo stesso si sfrutterebbe tale circolazione per raggiungere velocemente e a costo zero l’immunità di gregge. Tutte le attività e le scuole potrebbero riaprire senza restrizioni imposte.

 

Inoltre lasciando circolare il virus su una buona parte della popolazione si ridurrebbe il rischio di selezionare varianti resistenti al vaccino, rischio esistente in caso di vaccinazione di massa.

Se questo ragionamento fosse valido, allora coloro che essendo sani e non anziani decidessero di non fare il vaccino contribuirebbero a combattere il virus meglio di coloro che si vaccinassero. (Questa, ripeto è un'ipotesi non un'affermazione)

 

Ricapitolando:

-Vaccinare solo la popolazione a rischio

-Lasciar circolare liberamente il virus tra la popolazione non a rischio

 

Risultato:

-Abbattimento (stimato approx) del 90% di decessi e terapie intensive risolvendo l’emergenza sanitaria e riattivando l'economia

-Raggiungimento dell’immunità di gregge per vie naturali

-Scongiurare il rischio di selezionare varianti resistenti al vaccino

Metodologia tra l’altro in uso per i vaccini anti influenzali volti a tutelare le fasce più deboli

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, Ferefere ha scritto:

Con mezzo milione di dosi a settimana in 40 settimane verrebbero vaccinati i 20 milioni di italiani più a rischio (gli over 60). Si spera che,con le autorizzazioni  che verranno rilasciate più avanti anche per  vaccini di altre case farmaceutiche, questi 20 milioni verranno immunizzati entro l’inizio dell’estate. 

Si tratterebbe di un bellissimo passo avanti, ma saresti lontanissimo dall'immunità di branco. Con mezzo milione di dosi a settimana vaccineresti circa 10M di italiani (servono due giri di giostra) bello ma poco.

 

Con una campagna vaccinale di 10 settimane, si cannerebbe di bruttissimo l'obiettivo di riaprire l'Italia "covid free" al turismo globale per la prossima estate. Se vuoi immaginare una immunità di gregge in tempo per la stagione turistica dovresti viaggiare ad oltre 3M di dosi alla settimana, e al momento siamo molto molto lontani, specie se l'unico vaccino disponibile a scala fosse lo pfizer con tutta la sua complicata logistica.

 

Bada bene: non voglio mica negare che il vaccino sia una figata meravigliosa, voglio solo dire che per ora i numeri sono tali da permettere di arginare il problema, non certo stroncarlo. E di sicuro non c'è la base aritmetica per ragionare di obblighi: con questi numeri ce non c'è spazio per renderlo obbligatorio.

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Ferefere ha scritto:

Con mezzo milione di dosi a settimana in 40 settimane verrebbero vaccinati i 20 milioni di italiani più a rischio (gli over 60). Si spera che,con le autorizzazioni  che verranno rilasciate più avanti anche per  vaccini di altre case farmaceutiche, questi 20 milioni verranno immunizzati entro l’inizio dell’estate. 

Non sono pochi, anche considerando che da maggio a settembre il virus dà una tregua ma nel frattempo si può continuare a vaccinare.

Conti alla mano basterebbero 10-15 milioni di vaccini mirati per eliminare il problema sanitario e poter riaprire tutto. Perché se il vaccino mantiene le promesse il covid diventerebbe una malattia ben gestibile non appena sia messa in salvo la popolazione più debole.

Ma nessuno parla che l'obiettivo sia questo. Nessuno dice più che il vero problema sia l'emergenza sanitaria.

Sembra che l'obiettivo sia quello (ASSURDO) di voler cancellare il virus dalla faccia della terra.

È una cosa che fa ridere i polli. Il virus non se ne andrà per mano dell'uomo, non è possibile, sarebbe come voler eliminare tutte le zanzare del mondo per combattere la malaria...

Peraltro ogni tentativo di "distruzione" di massa del virus rischierebbe solo di selezionare ceppi più resistenti e virulenti.

Il virus si estinguerà facendo il suo corso naturale, l'unico vero obiettivo è renderlo gestibile come ogni altra malattia.

E se il vaccino funziona, (se tanto mi dà tanto) avremo da stringere i denti fino a maggio poi questo incubo sarà solo un ricordo.

 

A meno che non vorranno tenere l'allarme fino a che l'ultimo virus non sarà spippato dalla faccia della terra.

E allora andremo avanti così finché camperemo... o meglio finché decideranno loro.

 

Edited by callea
  • Thanks 1
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, callea ha scritto:

Non sono pochi, anche considerando che da maggio a settembre il virus dà una tregua ma nel frattempo si può continuare a vaccinare.

Conti alla mano basterebbero 10-15 milioni di vaccini mirati per eliminare il problema sanitario e poter riaprire tutto. Perché se il vaccino mantiene le promesse il covid diventerebbe una malattia ben gestibile non appena sia messa in salvo la popolazione più debole.

Ma nessuno parla che l'obiettivo sia questo. Nessuno dice più che il vero problema sia l'emergenza sanitaria.

Sembra che l'obiettivo sia quello (ASSURDO) di voler cancellare il virus dalla faccia della terra.

È una cosa che fa ridere i polli. Il virus non se ne andrà per mano dell'uomo, non è possibile, sarebbe come voler eliminare tutte le zanzare del mondo per combattere la malaria...

Peraltro ogni tentativo di "distruzione" di massa del virus rischierebbe solo di selezionare ceppi più resistenti e virulenti.

Il virus si estinguerà facendo il suo corso naturale, l'unico vero obiettivo è renderlo gestibile come ogni altra malattia.

E se il vaccino funziona, (se tanto mi dà tanto) avremo da stringere i denti fino a maggio poi questo incubo sarà solo un ricordo.

 

A meno che non vorranno tenere l'allarme fino a che l'ultimo virus non sarà spippato dalla faccia della terra.

E allora andremo avanti così finché camperemo... o meglio finché decideranno loro.

 

Infatti credo che a meno di una nostra incapacità nel stare al passo con le vaccinazioni utilizzando tutte le dosi disponibili, entro giugno il grosso del problema sarebbe pressoché risolto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, adriatico ha scritto:

Non era di Ippocrate ad Esculapio? 🤔

se non te vaccini, anche lu giuramento te vene fatto mbò cuscì

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, adriatico ha scritto:

Non era di Ippocrate ad Esculapio? 🤔

esculapio se fai il vaccino e te va bene, ippocrate se dici agli altri di non avere paura e farlo e poi non lo fai tu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tendenzialmente sono contrario all'obbligatorietà.
Sicuramente è un tema da trattare con delicatezza, perché la battaglia campale tra favorevoli e contrari all'obbligo alla fine si scaricherà su quei poveracci che dovranno somministrare materialmente il vaccino. Quindi ventilare licenziamenti, braccialetti colorati, stop a viaggi, isolamento sociale e robe varie non mi sembra il lato migliore da cui iniziare a trattare la questione..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quale dibattito di dovrebbe aprire? L'obbligo è anticostituzionale, antidemocratico e antiscientifico. Classe politica attuale di livello infimo che si fa gioco delle masse ignoranti, le quali stanno pagando e pagheranno a caro prezzo l'incapacità di discernere..

  • Like 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Commenti allucinati e allucinanti in cui si invocano Liste nere, obblighi, si accusa di negazionismo chi ha ancora senso critico, si invoca il vaccino come risolutore della crisi ssnitaria, economica ed addirittura sociale. Tutto questo, non è altro che la rappresentazione della decadenza di una società che ha ormai fatto il suo tempo (covid-19 o no)..Masse plagiate, completamente condizionate che invocano i loro carnefici. Fatevelo pure a questo punto il vaccino, voi che non avete capito ciò che sta accadendo e che anzi siete complici inconsapevole. Non è su voi che si può contare per tentare di risollevare una società allo sbando.

  • Like 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.