Jump to content
Semprerossoverde

Ebola un altro affare?

Recommended Posts

22 minuti fa, ternano_84 ha scritto:

http://www.meteoweb.eu/2021/01/coronavirus-nuovo-dpcm-16-gennaio/1533530/

Riaprire i musei ora,il senso di questa decisione quale sarebbe?

Ma chi cazzo le prende queste decisioni di merda.

Tra poco chiuderanno la metà dei ristoranti ecc..e questi se preoccupano dei musei...

mette a paragone musei e ristoranti secondo me non ha senso ... i primi rientrano nell'ambito della cultura e riaprirli sicuramente male non fa , poi i musei credo che siano l'ultima causa di contagio ( prenotazione on line, ingressi scaglionati e a numero chiuso ) mentre i ristoranti se non so la prima stanno a podio.

Per carità sono attività economiche, posti di lavoro, e quindi vanno assolutamente tutelate, ma è impensabile riaprirli.

Il problema non è riaprire o meno i musei , il problema vero come sempre sono i soldi ... data la situazione e appurato che bar e ristoranti non riapriranno per un pezzo , e pure se aprono i fatturati crollano perchè da una parte i turisti non ci sono, dall'altra vuoi o non vuoi con il virus tanta gente ne fa a meno credo sia doveroso compensare una parte delle perdite , o quantomeno non far pagare le tasse per un determinato periodo ai titolari di queste attività.

Dall'altro lato il ristoratore non puo pensare che lo stato gli garantisca il reddito che aveva prima a fondo perduto

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, lustronculino ha scritto:

mette a paragone musei e ristoranti secondo me non ha senso ... i primi rientrano nell'ambito della cultura e riaprirli sicuramente male non fa , poi i musei credo che siano l'ultima causa di contagio ( prenotazione on line, ingressi scaglionati e a numero chiuso ) mentre i ristoranti se non so la prima stanno a podio.

Per carità sono attività economiche, posti di lavoro, e quindi vanno assolutamente tutelate, ma è impensabile riaprirli.

Il problema non è riaprire o meno i musei , il problema vero come sempre sono i soldi ... data la situazione e appurato che bar e ristoranti non riapriranno per un pezzo , e pure se aprono i fatturati crollano perchè da una parte i turisti non ci sono, dall'altra vuoi o non vuoi con il virus tanta gente ne fa a meno credo sia doveroso compensare una parte delle perdite , o quantomeno non far pagare le tasse per un determinato periodo ai titolari di queste attività.

Dall'altro lato il ristoratore non puo pensare che lo stato gli garantisca il reddito che aveva prima a fondo perduto

 

Non direi, visto che i ristoranti stanno chiusi da mesi ma i contagi crescono.

  • Upvote 1
  • Downvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 minuti fa, Cacafocu ha scritto:

Non direi, visto che i ristoranti stanno chiusi da mesi ma i contagi crescono.

mi sono espresso male ... però è innegabile che al ristorante , in un luogo chiuso, dove per forza devi togliere la mascherina il rischio contagio aumenti in maniera esponenziale.

mettici pure che siamo italiani e quindi tra chi lo fa in buona fede, chi perche è paraculo tendiamo tutti ad aggirare le regole e questo non aiuta.

hanno lasciato aperti i ristoranti dentro gli alberghi e subito hanno trovato il modo di fare entrare tutti facendo figurare che prenotavi una camera , dovevano dividere i tavoli per nuclei familiari e ognuno faceva come cazzo voleva , la meta delle gente forniva generalità false , ti fanno fare l'asporto di bevande e si ammucchiano centinaia di persone che bevono e ballano li davanti come nulla fosse ... 

 

Edited by lustronculino
  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, lustronculino ha scritto:

mi sono espresso male ... però è innegabile che al ristorante , in un luogo chiuso, dove per forza devi togliere la mascherina il rischio contagio aumenti in maniera esponenziale.

mettici pure che siamo italiani e quindi tra chi lo fa in buona fede, chi perche è paraculo tendiamo tutti ad aggirare le regole e questo non aiuta.

hanno lasciato aperti i ristoranti dentro gli alberghi e subito hanno trovato il modo di fare entrare tutti facendo figurare che prenotavi una camera , ti fanno fare l'asporto di bevande e si ammucchiano centinaia di persone che bevono e ballano li davanti come nulla fosse ... 

 

ma poi quelli che registrano i casi covid un po' da tutte le parti dicevano che un sacco di gente (uno a bologna diceva due su tre) a Natale se lo è beccato al pranzo con i parenti. E sui ristoranti la situazione è grosso modo quella, né più né meno (persone comunque vicine, al chiuso, senza mascherina e nuclei familiari/lavorativi che si mischiano)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema evidentemente non sono i ristoranti in sé ma le condizioni che si verificano nei ristoranti (e nei bar e nelle riunioni familiari). Se stai vicino, senza mascherina, parlando per più di 15/20 minuti è un casino. Nei musei come nelle scuole e in moltissimi luoghi di lavoro questi problemi possono essere evitati. Bisogna usare la testa e sperare in bene, l'alternativa è chiudere tutto...

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque a Terni da qualche giorno viaggiamo a una media di nuovi positivi "quasi" da zona bianca ma anche noi ci faremo una mesata in zona arancione. Speramo che almeno sia l'ultima volta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, lustronculino ha scritto:

mette a paragone musei e ristoranti secondo me non ha senso ... i primi rientrano nell'ambito della cultura e riaprirli sicuramente male non fa , poi i musei credo che siano l'ultima causa di contagio ( prenotazione on line, ingressi scaglionati e a numero chiuso ) mentre i ristoranti se non so la prima stanno a podio.

Per carità sono attività economiche, posti di lavoro, e quindi vanno assolutamente tutelate, ma è impensabile riaprirli.

Il problema non è riaprire o meno i musei , il problema vero come sempre sono i soldi ... data la situazione e appurato che bar e ristoranti non riapriranno per un pezzo , e pure se aprono i fatturati crollano perchè da una parte i turisti non ci sono, dall'altra vuoi o non vuoi con il virus tanta gente ne fa a meno credo sia doveroso compensare una parte delle perdite , o quantomeno non far pagare le tasse per un determinato periodo ai titolari di queste attività.

Dall'altro lato il ristoratore non puo pensare che lo stato gli garantisca il reddito che aveva prima a fondo perduto

 

Non c'ha senso aprire in una zona e chiusa in tutte le altre regioni,la crociera...ahahaha Ahahaha. 

Dai stiamo scherzando.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, ternano_84 ha scritto:

Non c'ha senso aprire in una zona e chiusa in tutte le altre regioni,la crociera...ahahaha Ahahaha. 

Dai stiamo scherzando.

Che significa non ha senso ... è una misura logica , in base all’indice di trasmissibilità si applicano le restrizioni .

e ovvio che dove è più alto le restrizioni sono maggiori. 

Poi uno può essere d’accordo o meno ci mancherebbe, ma sul senso c'è poco da dire.

Delle crociere non so niente 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, lustronculino ha scritto:

Che significa non ha senso ... è una misura logica , in base all’indice di trasmissibilità si applicano le restrizioni .

e ovvio che dove è più alto le restrizioni sono maggiori. 

Poi uno può essere d’accordo o meno ci mancherebbe, ma sul senso c'è poco da dire.

Delle crociere non so niente 

Non ha senso perché non gira nessuno,i turisti non ci sono,tutta Italia non può muoversi fuori regione,chi li visita i musei questo periodo?

Dai...non c'ha senso una decisione così,le crociere....scandaloso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi una collega di lavoro mi ha raccontato questo episodio.

Stava prendendo un caffè, quando una delle persone presenti, che lei conosce e che ha un'attività.......diciamo del voluttuario.....ha detto : "con i soldi dei ristori di Dicembre me so pagata la le prossime vacanze".

Purtroppo a fronte di qualcuno che fa lo stupido/a, piagne miseria e poi fotte, ce ne sono altri che invece di andare in vacanza i soldi dei ristori li usano per rimanere in piedi e pagare i dipendenti, a questi ultimi va tutta la mia stima, a questa persona invece rivolgo tutto il mio disprezzo e fiducioso "macumbo".  😁

Edited by torquemada

Share this post


Link to post
Share on other sites

La genialità di aprire i musei quando il turismo estero é fermo e la gente deve centellinare le spese, beh via potemo magná cultura... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Leo85 ha scritto:

La genialità di aprire i musei quando il turismo estero é fermo e la gente deve centellinare le spese, beh via potemo magná cultura... 

Commento strepitoso.. 

Poi ci chiedemo perché le scuole sono chiuse... 

I dipendenti dei musei sono dipendenti pubblici. Vengono pagati a prescindere. 

Quindi se li apri non è un costo per la collettività. 

Chi ci vuole andare ci va, chi non vuole no. 

Dove sta il problema? 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Cacafocu ha scritto:

Non direi, visto che i ristoranti stanno chiusi da mesi ma i contagi crescono.

Non mi risulta. A pranzo sono aperti in tutte le zone gialle. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, adriatico ha scritto:

Commento strepitoso.. 

Poi ci chiedemo perché le scuole sono chiuse... 

I dipendenti dei musei sono dipendenti pubblici. Vengono pagati a prescindere. 

Quindi se li apri non è un costo per la collettività. 

Chi ci vuole andare ci va, chi non vuole no. 

Dove sta il problema? 

Lascialo sta che è meglio 

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque i ristoranti se li apri scoppiano. Poco prima di Natale ho rivisto una persona che non vedevo da una vita (che per lavoro è controllatissima) e l'unico motivo per cui sono entrato era per non dare sola. Ho scelto un ristorante giapponese che quando ha potuto aprire in quest'anno era deserto, oltre a essere enorme. Non ce se stava, era strapieno, sono rimasto stupefatto.

Ormai la gente se i ristoranti sono aperti ci va. O almeno, da quanto ho visto, c'è una quantità sufficiente di gente che non è spaventata da riempire i ristoranti.

I musei sinceramente non penso proprio possano essere un problema, evitare gli assembramenti è uno scherzo, oltretutto si porta sempre la mascherina. Poi non è che c'è proprio la fila, e al limite fai gli ingressi contingentati. Certi non ha proprio senso chiuderli (tipo Carsulae)

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, adriatico ha scritto:

Onestamente, certe cose danno fastidio anche solo a leggerle. 

 

Non è che quello che scrivi tu è solo verità però,siamo in un forum e ognuno la pensa come vuole...,basta scriverlo con educazione e rispetto

Se non  vuoi leggere non li leggi stop.

Sta saccenza sbomballa un po i coglioni.

Scusa se te l'ho scritto...ma non è la prima volta che lo fai.

Edited by ternano_84

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, ternano_84 ha scritto:

Non è che quello che scrivi tu è solo verità però,siamo in un forum e ognuno la pensa come vuole...,basta scriverlo con educazione e rispetto

Se non  vuoi leggere non li leggi stop.

Sta saccenza sbomballa un po i coglioni.

Scusa se te l'ho scritto...ma non è la prima volta che lo fai.

Ma che cazzo vuoi? Ma chi ti ha detto niente? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ristorante significa diversi gruppi eterogenei in  ambiente chiuso con gente senza mascherina a meno  di un metro per almeno un’ora. Cioè fino ad ora l’unico punto fermo sul Covid è che se prende in qst modo 

Lo dico pure contro i miei interessi visto che ho congiunti strettissimi ristoratori

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, adriatico ha scritto:

Ma che cazzo vuoi? Ma chi ti ha detto niente? 

La penso esattamente come lui....l'avrai letto e ti ho risposto.

E aggiungo,che ti leggo sempre con molto piacere,non capisco perché uno non la può pensare in maniera differente senza che gli si dica.. hai detto una cazzata...

Per me non lo è una cazzata...lo so che sono pagati ugualmente,ma dal momento che fai la nazione tra arancio/rossa...con tutto quello che ne consegue per categorie più in difficoltà come i ristori,palestre,chi lavora sui bar e pub...se un museo continua a rimanere chiuso,ma chi vuoi che gira con l'Italia arancione,chi?

Cioè io che sono di firenze(esempio)devo aspettare domani per andare a vedere gli uffizi?se volevo ci sarò andato già prima...

Poi se mi apri i musei fai tornare allora la gente allo stadio distanziata ecc....ma non girando nessuno...il senso li non ce lo vedo...se un museo è chiuso,l'opera d'arte non si rovina,se un ristorante è chiuso il ristoratore muore...se non è già morto.

Edited by ternano_84

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, lustronculino ha scritto:

Me fai pensa a quel furbone che a capodanno a desenzano sul Garda....

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, Nambo ha scritto:

Poi uno legge l'articolo e ci trova scritto che...

"...reazioni comuni ai vaccini con mRNA, come febbre e nausea, potrebbero aver contribuito ad un esito fatale in alcuni pazienti fragili e anziani...".

 

Quindi vaccino non sicuro?

Edited by Manson

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ternano_84 ha scritto:

...

Poi se mi apri i musei fai tornare allora la gente allo stadio distanziata ecc....ma non girando nessuno...il senso li non ce lo vedo...se un museo è chiuso,l'opera d'arte non si rovina,se un ristorante è chiuso il ristoratore muore...se non è già morto.

Questo passaggio scusa ma non ha senso 

che ragionamento è ? Apri i musei in tre regioni allora apri lo stadio ?? Più ancora insisti con i ristoranti? E daje .. il video l’hai visto , lo hai pure commentato.. ce ne sono decine di video così girati ieri sera in tutta Italia , seriamente pensi che possa essere tollerata una situazione come quella in questo periodo ? 

A me dispiace per i ristoratori, i camerieri, i cuochi , ma anche chi lavora nei locali, nelle discoteche nei teatri ... ma la situazione è questa e finché non cambia gli tocca sta chiusi o lavorare a mezzo servizio.Non c’è nulla da fare se non dar loro soldi

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ternano_84 ha scritto:

La penso esattamente come lui....l'avrai letto e ti ho risposto.

E aggiungo,che ti leggo sempre con molto piacere,non capisco perché uno non la può pensare in maniera differente senza che gli si dica.. hai detto una cazzata...

Per me non lo è una cazzata...lo so che sono pagati ugualmente,ma dal momento che fai la nazione tra arancio/rossa...con tutto quello che ne consegue per categorie più in difficoltà come i ristori,palestre,chi lavora sui bar e pub...se un museo continua a rimanere chiuso,ma chi vuoi che gira con l'Italia arancione,chi?

Cioè io che sono di firenze(esempio)devo aspettare domani per andare a vedere gli uffizi?se volevo ci sarò andato già prima...

Poi se mi apri i musei fai tornare allora la gente allo stadio distanziata ecc....ma non girando nessuno...il senso li non ce lo vedo...se un museo è chiuso,l'opera d'arte non si rovina,se un ristorante è chiuso il ristoratore muore...se non è già morto.

Guarda ho risposto a Leo85 pensando fosse serio. Poi ho capito che stava scherzando. 

Il tuo intervento manco l'ho letto

Non mi pare che @Leo85la pensi come te.

Riguardo all'educazione, rileggiti e poi mi dici. 

Edited by adriatico

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, Manson ha scritto:

Poi uno legge l'articolo e ci trova scritto che...

"...reazioni comuni ai vaccini con mRNA, come febbre e nausea, potrebbero aver contribuito ad un esito fatale in alcuni pazienti fragili e anziani...".

 

Quindi vaccino non sicuro?

sicuro che no....23 morti mica 1 su un milione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.