Jump to content

paolo65

Members
  • Content Count

    5,645
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    11

Everything posted by paolo65

  1. paolo65

    Le vere avversarie della Ternana

    Chissà se quella merda del Foligno domenica riesce pe na volta a fa qualcosa de bono. Fermando anche con un pari la Pro Vercelli, indipendentemente da quello che faremo noi a Pavia, comincerei a vedè veramente la strada in discesa.
  2. paolo65

    Ternana-Avellino Live

    Secondo me quello di oggi è il secondo vero errore (dopo quello di Foggia) di Ambrosi in tutto il campionato. Se segnavi almeno altri 2 gol nelle 7-8 occasioni che c'hai avuto, su questo incidente ce facevamo una risata. Ho già detto che Ambrosi non avrà fatto tanti miracoli come ad esempio Bremec, ma conta molto di più la sua presenza come guida e riferimento assoluto di questa squadra e alla fine di punti per questo motivo ne ha fatti indirettamente molti di più dei 3 persi a Foggia.
  3. paolo65

    Stefano Giacomelli

    In tribuna girava voce che avendo la Ternana l'opzione del prestito oneroso anche per l'anno prossimo, ne vogliono limitare la visibilità e il tempo utile di minutaggio per dimostrare tutto il suo valore (effettivamente è molto forte, quasi per una serie B da vertice), per non far lievitare le pretese economiche per rinnovo del prestito. Potrebbe esse anche una cazzata, ma spiegherebbe tutti i nostri dubbi su questa scelta di Toscano. Come a dire, finchè si vince usamo Giacomelli il meno possibile così da non faglie dimostrà quanto pò esse forte.
  4. paolo65

    Ipotesi Liberati come Sant'Elia

    Se non semo daccordo neanche noi per uno stadio nuovo , be allora non ce lamentamo che non se fa mai niente. Ricordamoce pure che 5000 6000 persone allo stadio in serie C non sono poche , le fa il cagliari in serie A con cellino che farebbe uno stadio nuovo anche subito ma siccome nessuno ce magna campa cavallu. Prima da partí pe la germania andavo sempre allo stadio , considera che ho iniziato quando giocava in C2 nell´88 , ma ci stá pure gente che se rotta li cojoni da assiste a partite contro squadre con nomi impronunciabili , tritium , valle del giovenco , lumezzane , marcianise , insomma lo sai mejo de me contro chi hanno giocato le fere in questi anni , forse con un salto di categoria si potrebbe raddoppiare anche la presenza allo stadio. i classici tifosi occasionali 2056529[/snapback] Se in una partita di cartello come quella col Taranto, in Lega Pro, fai circa 11.000 spettatori, ciò significa che in una serie B dignitosa puoi raggiungere una media di 8/9.000 spettatori a partita, con punte di 13/14.000 per partite di cartello. Ipotizzando (e soprattutto sognando) una non tanto lontana serie A, a Terni vai a fare una media di 15.000 spettatori con punte di 20.000 per partite di cartello. Detto questo me svejio tutto sudato, ok, ma un nuovo stadio (che non se farà MAI), visto che ci metti le mani, non dovrebbe avere meno di 20.000 posti. 2056548[/snapback] Numeri condivisibili... se in serie A aggiungi gli ospiti, lo stadio da 20.000 posti sarebbe spesso sold out già lu giovedì. Sono d'accordissimo: sotto a li 20.000 non lo volemo. 2056620[/snapback] Boh, io tutti sti grandi numeri non li ipotizzerei. Ricordamoce sempre che i tempi sono cambiati e di molto. L'esempio di Ternana-Taranto ne è chiara testimonianza. Se da un lato siamo tutti contenti per gli 11.000 spettatori, considerare tifosi coloro che vanno allo stadio 1 o 2 volte l'anno (magari l'ultima giornata per i festeggiamenti), non me sembra corretto e se uno deve fa uno stadio (anche pensando alla serie B) considerando anche quest'ultimi, è uno spreco di denaro. Se vogiono vedè una partita l'anno anche in serie B, la vedessero in televisione. Anche per una serie B di vertice (vedi era Agarini) abbiamo superato di poco (a parte il derby e con l'andria per la salvezza il primo anno) i 10.000 spettatori in pochissime occasioni (Napoli, Torino, Fiorentina, Palermo), oer attestarci nelle altre partite sempre intorno alle 7.500/8.000 unità. Fare uno stadio molto più grande per 2 partite l'anno mi sembra una follia. Diverso il discorso per la serie A e allora qui le cose cambierebbero e di molto se non altro per le molte partite nelle quali si avrebbe un consistente afflusso di tifosi ospiti. Ma in serie A bisogna arrivarci e al momento siamo ancora in Lega Pro. Razionalmente un nuovo stadio dovrebbe essere fatto anche in modo tale che sia facilmente ampliabile (io ho sempre fatto l'esempio di Rieti non a caso: prima una tribuna coperta con 5.000 posti, poi l'altra e si è arrivati a 10.000, Poi una curva e arrivi a 15.000), e questo potrebbe essere valido anche se si ragionasse sul recupero delle strutture portanti del Liberati. Io su questo potrei anche essere d'accordo sulla opportunità del recupero non tanto per motivi di valore architettonico (da architetto non mi sembra che le strutture portanti abbiano così tanto pregio estetico), piuttosto per motivi sia affettivi (che per me sono grandi valori), sia per più pratici motivi di opportunità: con i tempi che corrono, fare lo stadio nuovo in altri siti, significherebbe lasciare andare in malora e in assoluto degrado per molto tempo (conoscendo la velocità della nostra pubblica amministrazione) una intera zona in prossimità del centro.
  5. paolo65

    Ipotesi Liberati come Sant'Elia

    quoto, è quanto sostengo da tempo e continuerò a sostenere. l'ente pubblico non ha soldi, il privato ce li mette solo se ha un tornaconto ed è normale. ciò non toglie che, l'ipotesi contrattuale che ho in mente fino ai dettagli, prevede riserve di utilizzo e ampie garanzie per il comune. pensare che, non mi stanco a dirlo e lo ripeterò all'infinito, a gettare le basi per realizzare un progetto del genere (contrattuale intendo) non ci vuole un cazzo, solo volontà e capacità. Ergo, a terni scordamocelo. 2056237[/snapback] teoricamente è l'unica soluzione e quella più logica. riguardo il rientro dell'investimento però faccio una domanda. ho seguito, di sguincio, l'iter relativo al progetto del nuovo stadio (mai realizzato a causa dell'opposizione di una parte della politica) di prato prima e lucca poi. prendiamo quello di prato. altro mercato immobiliare e altri tempi prima della crisi (mi pare fosse 2003 o 2004) stadio all'avanguardia in periferia (la nostra maratta) progettato da politecnico e progettisti dell'emirates arena, capienza 20.000 mi pare, centro commerciale, albergo, realizzazione di idonea viabilità circostante e quant'altro. spesa prevista intorno a 50 milioni di euro. l'imprenditore che realizzava la cosa chiedeva chiaramente il cambio dell'area dove sorge attualmente lo stadio per poterci fare i cazzi suoi, ovvero mc di residenziale e commerciale (e qui la politica si è frantumata facendo saltare tutto). prendiamo terni e prendiamo il mercato ternano. se l'imprenditore investe la cifra suddetta (o qualsiasi altra dettata da progetti più o meno economici) come potrà mai recuperarla, comprensiva di un utile adeguato altrimenti non sarebbe un imprenditore? ecco, se qualcuno mi spiega dove troviamo a terni, e in più nello stato di crisi generale, la possibilità di edificare e soprattutto vendere una quantità simile di mattoni allora comincio a crederci, sennò non ci sarà un imprenditore che ci penserà manco lontanamente. allora secondo me, al massimo potremo ambire al progetto Corradi (e non è poco), però prima sia chiaro quanto costa, chi paga e come paga. ed, eventualmente ci fossero, siano chiare anche le contropartite. 2056298[/snapback] Sono d'accordo con te, anche se nel caso specifico trattandosi di un investitore con molta liquidità (Longarini) potrebbe anche permettersi (oddio mo che ce penso c'ha 81 anni!), un progetto di investimento diciamo a lunga scadenza. Già acquisirsi, nell'ambito della riqualificazione zona stadio, aree a prezzi convenzionati e che possono essere edificabili (anche in futuro), significherebbe comunque avere un ritorno dell'investimento anche se calibrato su 10-15 o magari 20 anni. A proposito di Longarini, l'altra sera su una trasmissione nazionale il noto giornalista scrittore de "la casta" Gian Antonio Stella, a proposito delle maglie contorte con le quali lavora la burocrazia e la sua stanziale classe dirigente espertissima nel muoversi nei gineprai legislativi, portava come esempio mi sembra una finanziaria di anni fa nella quale erano stati inserite attività di infrastrutture riferibili a Longarini nelle more di un provvedimento legato alle arance siciliane.
  6. paolo65

    Ipotesi Liberati come Sant'Elia

    Un pò di considerazioni sul progetto. Francamente mi sembra sottostimato il costo (ma visto che il progettista è uno stimato professionista, sarò io che sbaglio). Pensare a soli 500.000 Euro a settore, incudendo seggiolini e accessori vari, mi sembra troppo poco. Inoltre, anche ammesso che le stime siano reali e che dunque l'investimento sarebbe pari a quanto oggi si spende per un solo anno di manutenzione (che vi avevo detto nel merito che il Liberati così comìè è una vera e propria sanguisuga?) non dobbiamo dimenticare che il tutto appoggia ad una struttura esistente e tutto ciò che concerne l'accesso al nuovo stadio e i relativi accessori, dovrebbero comunque continuare ad essere manutenuti e quindi non è che si azzererebbero i costi di gestione. In ultimo almeno per la una Tribuna andrebbe previsto un aggravio di costi relativi ai settori d'onore e stampa e certamente almeno quella andrebbe coperta come accade nello stadio più scaccione del mondo.
  7. paolo65

    DENUNCIATI DALLA DIGOS

    ai tempi miei, facendo il biglietto pe la S.Martino a forza de scavalcà potevi annà a fini in tribuna reale senza che nessuno te diceva un cazzo!
  8. paolo65

    Pisa-Ternana Live

    occhio che pisa non è pavia 2053266[/snapback] 2053289[/snapback] A pisa hanno la torre, a pavia la certosa. 2053296[/snapback] vabbè non me volete dì quanti semo.... speramo non pochi perkè sto in ufficio qui a roma e sto a dì a tutti che se vojono vede na partita seria stasera se collegassero su raisport.... SIGNORI SCENDONO IN CAMPO LE FERE!!!! 2053318[/snapback] Da quel che so io, circa 200... 2053319[/snapback] Esatto... ieri a ora de pranzo 180 biglietti... vanno aggiunti ritardatari e accrediti... Senza tessera sarebbe stato un trasfertone... Sa le pisciate su la Firenze mare 2053323[/snapback] Considerando che la danno in TV, che è de Lunedì sera (io per esempio se non c'avevo da lavorà ce sarei andato) e aggiungendo le cose che hai detto te, è comunque un signor numero.
  9. paolo65

    che è 'sta storia?

    Visto il loro comportamento da ultima spiaggia, altamente scorretto perchè dovrebbero pensà solo agli immensi casini loro, la Ternana Calcio, non potrebbe fa una bella azione legale? Anche qui non sò come funziona e se ci sono regole scritte, ma mi risulta che ancora oggi la Ternana debba ricevere da Taranto circa 14.000 Euro come percentuale sull'incasso del match Taranto-Ternana. Non potrebbe fargli un bel decretino ingiuntivo, così imparano a esse più corretti? Da questo punto di vista, fino ad oggi, nei loro confronti semo stati troppo signori. 2053198[/snapback] giusto famoje il decretino. cosi' poi ce pagamo la multa.... si'.....e allora stamo in una botte de ferro! 2053216[/snapback] Più che altro penso che non avendoce manco 14.000 Euro è la volta bona che li famo fallì, almeno risparmiamo ai loro tifosi questa lenta agonia.
  10. paolo65

    che è 'sta storia?

    Visto il loro comportamento da ultima spiaggia, altamente scorretto perchè dovrebbero pensà solo agli immensi casini loro, la Ternana Calcio, non potrebbe fa una bella azione legale? Anche qui non sò come funziona e se ci sono regole scritte, ma mi risulta che ancora oggi la Ternana debba ricevere da Taranto circa 14.000 Euro come percentuale sull'incasso del match Taranto-Ternana. Non potrebbe fargli un bel decretino ingiuntivo, così imparano a esse più corretti? Da questo punto di vista, fino ad oggi, nei loro confronti semo stati troppo signori.
  11. paolo65

    che è 'sta storia?

    La disperazione fa brutti scherzi. Il Taranto puzza de cadavere da mesi (lo dico da un bel pò de guardà la Pro Vercelli) e questi tentano de alzà un pò de polverone. Peccato che l'unica cosa che conta è la visitina dei revisori della Lega che nel caso della Ternana qualche giorno fa, non hanno trovato alcunchè, anzi.
  12. paolo65

    Zadotti, l'appello all'imprenditoria locale

    Dal mio modesto punto di vista il discorso è un pò più complicato. Conoscendo un pò la realtà imprenditoriale locale, se si parla di obiettivi ambizioni, pur da raggiungersi senza spese folli (che ormai non fa più neanche Moratti all'Inter) un solo imprenditore non ce la fa. Il modello potrebbe essere quello del Pescara e/o più in piccolo di altre società, per le quali si sno create cordate di imprenditori locali (anche più di 20) che condividono rischi e investimenti. Due secondo me sono comunque i problemi. Il primo è legato alla visibilità di essere Presidente della squadra del luogo in cui operi e che ti da visibilità solo se ci sono i risultati e spesso quest'ultimi non sono necessariamente conseguenza di un buon operato. Un eventuale fallimento comporterebbe una contestazione o comunque un ritorno negativo nella città in cui l'imprenditore vive. Questo indipendentemente dal fatto che sia un tifosso accanito o meno. Il secondo aspetto e che con tanti galli nel pollaio al primo insorgere di problemi, si creano tensioni, perchè ognuno vorrebbe che si adottasse il suo piano, il suo punto di vista, ecc.. Per le sponsorizzazioni invece, la cosa è molto più semplice perchè gli investimenti sono molto più ridotti e tutto sommato per un imprenditore/tifoso con una certa disponibilità economica, si tratterebbe di un impegno che è assolutamente in grado di sopportare.
  13. paolo65

    Ipotesi Liberati come Sant'Elia

    Certamente i costi di Rieti sono riferiti ormai a diversi anni fa e per quel tipo di Stadio (di cui io personalmente, visti i tempi, comunque mi accontenterei), viceversa per il recupero del Liberati, progetto Agarini - Città dello Sport , e qui lo sò bene perchè le immagini in 3d che hanno ripostato qui dentro le aveva elaborate la mia azienda, si parlava, nel 2003, di un investimento di almeno 30 Mil€. Sono totalmente d'accordo su quanto tu dici e in particolare sulle parti evidenziate. Piuttosto che prendersi responsabilità e scelte programmatiche, si preferisce vivere alla giornata e per lo Stadio Libero Liberati, magari si continuerà a spendere centinaia di migliaia di Euro ogni anno per rattoppi vari e con il risultato di avere noi spettatori uno stadio sempre più inadeguato e scomodo.
  14. paolo65

    Ipotesi Liberati come Sant'Elia

    di seguito un mio post di Novembre e dal mio punto di vista il vero problema è che, se da una parte non è opportuno in questi tempi di crisi fare investimenti così importanti a discapito magari di cose più "serie" o vere e proprie emergenze, è anche legittimo domandarsi se si possa continuare sulla strada di mettere toppe ad una struttura che per la sua vetustità, è diventata una sanguisuga e con il risultato di continuare a fruire di un impianto scomodo e che ha fatto il suo tempo. Io all'epoca lanciai il mio modestissimo parere e cioè che mi andrebbe molto meglio uno stadio come quello di Rieti 15.000 spettatori, tra l'altro facillmente ampliabile che è costato non più di 10.000.000 Euro. Ma qui si parla di programmazione, che forse è un termine sconosciuto per i nostri amministratori. Accendendo un mutuo di 20/30 anni si andrebbe a spendere annualmente forse anche meno di quello che da qui in futuro si dovrebbe continuare a erogare per le costosissime manutenzioni ordinarie e straordinarie del Liberati. Ripeto, per chi non lo avesse letto all'epoca, quardatevi i due conti riportati da me qui sotto. "Ritiro su un mio post nel quale mi sono preso briga di andarmi a spulciare qualche dato sui costi sostenuti per il "vetusto" Liberati da parte del Comune. "Non è che voglio sta a rintuzza, ma me so preso la briga da andà a curiosa 2 minuti sulle determine del Comune di Terni (consultabili on-line dal 2005; io sono arrivato fino al 2008 poi me so stufato) e ho trovato questo elenco tra approvazione progetti, impegni di spesa, lavori urgenti di adeguamento, ecc.. anno 2005 determine n.ri 175, 280, 281, 435, 594, 595, 596 per un importo complessivo pari a € 875.000 anno 2006 determina n.ro 92 per € 80.000 anno 2007 determine n.ri 279, 320, 466 per € 365.000 anno 2008 determina n.ro 347 per € 400.000 In totale fanno € 1.720.000. Se pensate che questi lavori si riferiscono a "cazzatelle" rispetto a quelli fatti in precedenza a partire intorno all'anno 2.000 e che si riferivano a lavori ben più consistenti di consolidamento, impermeabilizzazione, ecc., sono assolutamente convinto che la cifra spesa in questi 10 anni è superiore ai 10.000.000 di Euro. Quindi ribadisco - e qui ragiono da cittadino e non solo da tifoso - ha senso continuare a "bruciare" queste cifre per un impianto che non è più in grado di reggere con il tempo e le nuove esigenze di comodità e sicurezza? Oppure una amministrazione che non viva alla giornata si dovrebbe porre il problema su quale strada perseguire, in mancanza di risorse proprie, per la costruzione di un nuovo impianto che rappresenti degnamente (come per 40 anni ha fatto il vecchio Libero Liberati) la nostra città? Non è assolutamente un aspetto prioritario, viste tutte le problematiche che vivono oggi tutte la realtà locali in termini di scarse risorse, ma visto che è stato aperto il topic, non mi sembra scandaloso porre la questione." Sono assolutamente convinto delle cifre ed anzi secondo me sono in difetto. Mi ricordo perfettamente che ai primi tempi di B con Agarini, c'era il cartello dei lavori di manutenzione straordinaria per le strutture portanti e mi pare di ricordare che la cifra dell'appalto fosse di circa 8.000.000 €. A questi vanno aggiunti i costi sostenuti dalla Ternana e vuoi che tra Tornelli, varie sistemazioni e adeguamenti, non ci siano sul piatto almeno altri 2/3 milioni? Ripeto e chiudo: per me da cittadino so soldi bruciati (attoppi una falla e il giorno dopo ne esce un'altra)."
  15. paolo65

    SETTIMANA ROSSOVERDE

    questi sono le argomentazioni in cui tutti ci riconosciamo e che ci fanno sentire orgogliosi della nostra ternanità e di chi la rappresenta in giro per l'Italia con questo spirito e unica, esclusiva goliardia! Grandissimo!
  16. paolo65

    Qualcosa si muove

    Se tutto ciò fosse vero io vi invito a fare una riflessione, anche a rischio di prendermi paraculate. Sono stato fra i primi a sostenere che Longarini dovrebbe venire fra noi, scusarsi con chi leggittimamente si è sentito offeso e umiliato come sportivo e come cittadino (e quindi la maggioranza di tutti noi tifosi). Avrebbe anche quelle che giuridicamente si chiamano attenuanti e cioè di aver messo in mano sbagliate le redini della Ternana e di non essere alla fine dei giochi, il diretto responsabile, visto che comunque ci ha rimesso tanti soldi e la sua reputazione a Terni. Noi non saremo ostili, lo ascolteremo con civiltà e rispetto come siamo sempre stati abituali a fare per la nostra cultura e se, come sembra, le cose stanno cambiando e potessero cambiare anche nei suoi rapporti con la cittadinanza sportiva, non siamo così testardi e sciocchi da non poter cambiare la nostra opinione anche se cristallizzata in 7 anni di scempi, in una auspicata nuova armonia, nei confronti di chi indubbiamente, è uno dei pochi personaggi in Italia con disponibilità economiche tali, da poter pensare a obiettivi ambiziosi. Allora, convinto che oggi come ieri, qui dentro qualcuno della Ternana legge il Forum con attenzione, propongo (è una semplice proposta non prendetemi a paraculate) di provare nel nostro piccolo a fare un piccolo passo per testimoniare una nostra disponibilità al confronto e di togliere nella testata Rossoverdi.com l'immagine dello striscione "Longarini vattene". Se io devessi fare un atto di umiltà e vedessi che i tifosi della squadra di cui sono proprietario, vogliono comunque la mia cacciata (e rossoverdi.com è indubbiamente il riferimento in rete di noi tifosi ternani") magari mi direi "ma chi me lo fa fare?". Ricordiamoci che è pur sempre una persona di 81 anni e che a quell'età, pur se ancora lucido, gli atteggiamenti diventano molto più rigidi e in questo forse mi spiego (anche se non lo posso giustificare non conoscendo esattamente la situazione) anche il recente epilogo della causa con Raffaelli. Io ho notizie dirette (che ovviamente non posso prendere per oro colato) di un Longarini al quale è stato fatto in passato terrorismo psicologico da "qualcuno" in seno alla società, mettendolo in guardia dal venire a Terni perchè sarebbe stata addirittura minacciata la sua incolumità vista l'animosità e il dissenso dei tifosi. E adesso ditemi che sono filosocietario, così mi dimostrate di non aver capito un cazzo del mio ragionamento. articolo.pdf
  17. paolo65

    Qualcosa si muove

    I 10.000 del Liberati: - 2.000 sò quelli che arvedremo semmai all'ultima giornata per festeggià o se ce se gioca la promozione; - 2.000 sò quelli che arvedremo l'ultime 2 giornate se ce se gioca la promozione; Questi, malgrado possano essere più o meno attaccati alle fere, appartengono alla categoria dei tifosi occasionali e il cui risveglio è fortemente condizionato dal risultato o comunque da appuntamenti imperdibili. - 6.000 potrebbero esse una costante ad accompagnare la marcia della squadra da qui alla fine (condizioni climatiche permettendo). Di questi 6.000, circa 1.000 sò quelli irriducibili che non hanno potuto mai fa a meno de andà allo stadio, malgrado società e risultati per tutti i precedenti 7 anni compreso l'ultimo che ha segnato il punto sportivamente più basso della Ternana di Longarini; Circa 5.000 sò quelli che sò via via tornati e di cui fa parte anche lo zoccolo duro (altri 2.500/3.000 uniti ai 1.000 irriducibili) in virtù del nuovo clima che si è creato in ambito societario e sportivo e soprattutto, aggiungo io, perchè semo primi in classifica. Rimane una cifra minoritaria di tifosi (probabilmente diverse centinaia) che per coerenza a principi legati alla tessera del tifoso o al giuramento di non mettere più piede allo Stadio fino a quando ci sarà Zio Edo, non vengono comunque allo stadio. I primi 4.000 probabilmente avranno vissuto in maniera abbastanza distaccata le vicende tragicomiche di questi anni e non si sono posti alcun problema nel tornare allo stadio in un clima di ritrovato e coinvolgente entusiasmo. Tra i secondi credo che si sarà certamente qualcuno che avrà pure giurato di non metterci più piede, prima di un cambio della proprietà, ma poi non ha resistito, ma per il resto credo che se li si interrogasse, la maggioranza di queste persone, anche se dichiarassero "solo per i giocatori e la maglia", non avrebbero grossi problemi nel "sopportare" la figura di Longarini dietro le quinte, purchè arrivino i risultati. In questo Forum ovviamente, almeno quelli che scrivono con maggiore frequenza, sono quelli che andando o meno allo stadio, si augurano una veloce dipartita del vecchio. Ma questo non significa che siano la maggioranza e io in democrazia (e un forum normalmente è un luogo dove si parla democraticamente di un certo tema) sono abituato a rispettare ed essere rispettato. Va bene la battuta, ma pontificare dall'alto di non solo quale posizione, e far apparire legittime riflessioni come frutto di menti malate, di gente che non ha dignità, coerenza, che non sa come stanno le cose, ecc., ecc. non è accettabile. I risultati sportivi è ovvio fanno cambiare repentinamente il punto di vista a tanti (non a me che ripeto, sono sempre andato allo stadio, fino a ieri ad avvelenarmi, oggi a godere) e questo può essere etichettato come un atteggiamento di comodo. Ma se ai risultati si unisce una condotta finalmente esemplare della società, queste repentine conversioni sono anche in parte giustificate. Come a dire "c'è rimasto solo che se ne va Longarini e è tutto perfetto!". Il motivo del mio invito alla riflessione e proprio perchè se Longarini se ne va (cosa augurata ancora da molti), sono assolutamente convinto che questo, seppur breve, momento magico evapori all'istante e quindi non ritenevo scandaloso il fatto che si potesse pensare a qualcosa per riavvicinare le parti (verificando ovviamente la disponibilità, visto che tocca esse in due), augurando che possa avvenire tutto ciò che i tifosi (tutti!) aspettano da tempo: spiegazioni, scuse, programmi. Me rendo conto che, come al solito sto a scrive tantissimo, ma vi chiedo se vi interessa, di dedicarmi un altro attimo di attenzione e per farvi capire bene ciò che voglio esprimere userò una metafora. Due ragazzi sono innamorati follemente e vogliono, più di ogni altra cosa al mondo, sposarsi e andare a vivere da soli. Il padre della ragazza non è assolutamente d'accordo con la figlia, perchè non vede di buon occhio il ragazzo (magari perchè gli hanno riferito anche cose non vere su di lui) e fra i due si genera una cortina fatta di ostilità, incomprensioni, assenza assoluta di rapporti che nel tempo non fanno altro che peggiorare. La ragazza, combattuta tra i due affetti decide comunque di seguire il suo uomo, ma questo determina ovviamente una certa sofferenza nel non poter vivere pienamente questa magia, combattuta tra i due affetti e la conflittualità nei rapporti. Anche il ragazzo ovviamente, vive in parte il disagio per qualcosa che è comunque una nota stonata e ne condiziona la piena felicità. E facile vedere il parallelismo dove il padre sta per Zio Edo, la figlia sta per la squadra e tutte le altre componenti della società, e il ragazzo siamo noi tifosi, ancora oggi sospesi tra l'incredulità, la rabbia per il passato, il non poter vivere pienamente o per niente questi momenti, e l'incertezza per il futuro. Se me commentate co paraculate, da oggi per me il nuovo l'indirizzo di questo forum è www.rossoverdilorganinivattene.com
  18. paolo65

    Spettatori 2011/2012

    Media 4.470. Con un altro paio di partite con presenze nell'ordine di 7/8 mila unità, superiamo le 5.000 presenze di media, sicuramente un lusso per la categoria.
  19. paolo65

    Qualcosa si muove

    Semplicemente perchè l'articolo del Project financing è del 23 febbraio 2012
  20. paolo65

    Le vere avversarie della Ternana

    Poi dimenticavo. Sabato a caldo ho scritto che vedendo l'aspetto positivo del pareggio del Taranto all'ultimo minuto, ho proprio evidenziato che certamente potrà dargli quella carica per domenica prossima necessaria ad affrontare con determinazione la Provercelli e sopperire alle 3 assenze per squalifica. Anche secondo me è molto meglio che il Taranto vinca, visto che ci stà minimo a 9 punti con le nuove penalizzazioni, mentre la Pro, facendo risultato nel recupero starebbe potenzialmente tra -8 e -6 a seconda che pareggi o vinca.
  21. paolo65

    Le vere avversarie della Ternana

    e comunque, di tutte le partite, quella che temo di meno è proprio Provercelli-Ternana. Contro le Big fuori casa non abbiamo mai toppato, anzi... E' invece fondamentale tenere sempre altissima la concentrazione nelle partite facili sulla carta, contro squadre che incontrando la Ternana faranno barricate con ogni mezzo.
  22. paolo65

    BIGLIETTI TERNANA - TARANTO

    Ma sono compresi gli accrediti? Oggi me pare a occhio che ce ne saranno stati qualche centinaio.
  23. paolo65

    Fabio Pisacane

    Quoto al 100%. Ce spero tanto che rimanga, ma se sta sempre su questi livelli se merita direttamente la serie A.
  24. paolo65

    Emilio Docente

    Oggi è entrato come fosse posseduto da Satana! Certo il fallo da cui è venuto il gol se lo poteva risparmia pure lui.
  25. paolo65

    Ternana-Taranto LIVE

    Dico la verità. Alla vigilia un pareggio mi stava benissimo. Ternana superiore come squadra, ma loro spesso pericolosi in avanti. Dopo tutto siamo a +6 da loro (che dovrebbe diventà tra +8 e + 10 con le nuove penalizzazioni), + 9 dalla Provercelli (anche se devie recuperare 1 partita) e + 10 dalle altre. Io sono settimane che sostengo che bisogna fare il campionato sulla Provercelli (che affronteremo fuori). Io per assurdo trovo in questo pareggio anche un risvolto positivo. Se il Taranto oggi avesse perso, forse avrebbe definitivamente mollato anche in chiave playoff e visto che dovrà affrontare domenica in casa proprio la Provercelli questo pareggio in extremis gli ridà la carica giusta.
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.