Jump to content
Sign in to follow this  
Borgobellooooo!!!

LA RABBIA E L'ODIO DEGLI ATEI.

Recommended Posts

Alla frase: "gli atei sono mangiatori di preti" ho smesso de vedè il primo video... (Detto da un credente)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma lasciamolo parlare, sul serio. una voce autorevole come questa, alla quale è stata data la possibilità di usare il pulpito di radio maria, è il perfetto catechista per le scuole e gli asili italiani:

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma lasciamolo parlare, sul serio. una voce autorevole come questa, alla quale è stata data la possibilità di usare il pulpito di radio maria, è il perfetto catechista per le scuole e gli asili italiani:

 

 

Rosica Bufe'...

Stai su tutti li topicce contro li cristiani.... trova pace.... ROSICA DE MENO!!!! AHAHAHAHABBHUABBHUABBHUAUAUAUAAAAAA

Edited by Borgobellooooo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per le cazzate ci state già voi, non serve.

è il sole a girare intorno alla terra o viceversa? seriamente, perché io sento dire che le ossa dei dinosauri ce le ha messe il diavolo per tentarci... ora dimmi te borgo a chi devo credere. io a sta gente dovrei lasciar fare catechismo a scuola?

Share this post


Link to post
Share on other sites

è il sole a girare intorno alla terra o viceversa? seriamente, perché io sento dire che le ossa dei dinosauri ce le ha messe il diavolo per tentarci... ora dimmi te borgo a chi devo credere. io a sta gente dovrei lasciar fare catechismo a scuola?

Sapete solo odiare. State facendo una campagna contro i cristiani. Volete sterminarli come facevano i vostri cari amici sovietici? Io che tu e qualche altro siate atei me ne strabatto. Fate lo stesso voi per i cristiani no? Per quale cazzo di motivo dovete rompere il cazzo? Credete o non credete per quel cazzaccio che vi pare, ma non venite a rompere i coglioni a chi crede. CHIARO???? Edited by Borgobellooooo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

stacci tu tutto il giorno in croce davanti a degli ipocriti che predicano bene e razzolano male.

testa di cazzo

Impostore farzuuuuuuuu..... Ahahabbhuabbhuabbhuauauauaaa

 

PS.: la battuta è carina comunque. Non l'avevo capita inizialmente. AHAHABBHUABBHUABBHUAUAUAUAAA

Edited by Borgobellooooo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualche giorno fa abbiamo pubblicato un articolo che ha avuto migliaia di visite in poche ore: si tratta delle dichiarazioni di Fabiola Gianotti, la scienziata più famosa del mondo oggi a capo del CERN di Ginevra, è il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle. Viene definita la “signora della scienza”.

 

Bene, la Gianotti intervistata alla trasmissione televisiva “Otto e mezzo” (video pubblicato sul nostro canale Youtube) ha scandalosamente ammesso: «Si, io credo in Dio. Non ci sono contraddizioni tra scienza e fede, l’importante è lasciare i due piani separati: essere credenti o non credenti, non è la fisica che ci darà una risposta. La scienza si basa sulla dimostrazione sperimentale e la religione si basa su principi completamente opposti, cioè sulla fede, tanto più benemerito chi crede senza aver visto».

 

Niente di eccezionale, l’esperienza di fede della Giannotti non vale di più o di meno di quella di un sacerdote, di un muratore o di un libraio. Oltretutto, tutti i più grandi uomini di scienza nella storia del mondo hanno fatto professione di fede, molti di loro avevano preso i voti religiosi (Mendel, Copernico, Lemaitre ecc.) e dicevano le stesse cose. Ma negli ultimi anni, condizionati dai secoli bui illuministi, la vulgata vuole che soltanto chi si professa ateo possa essere scienziato (e viceversa), perché i credenti in Dio non sono “razionalmente formati” (cfr. Odifreddi) per poter approdare alla laurea in materie scientifiche e ad intraprendere una carriera scientifica.

 

La Gianotti ha tolto per un attimo il velo dalla burla anti-teista e le reazioni non sono state molto contenute. Abbiamo fatto qualche screenshot -due o tre, giusto per rendere l’idea- come sintesi di quello che abbiamo letto su Facebook quando veniva condiviso il nostro articolo. In linea generale ci siamo divertiti molto, sopratutto per le reazioni isteriche. Peccato per i diversi insulti -anche sessisti- e le minacce che la dott.ssa Gianotti ha subito per queste parole. Tutto questo ci ha fatto anche capire quanto sia importante e vitale per questa cultura resistere nel sostenere la presunta dicotomia tra scienza e fede, tra scienziati e credenti. Possibile che non si riesca ad andare oltre? Ad intraprendere un confronto più maturo?

 

 

 

COME AL SOLITO, I TANTO TOLLERANTI DE 'STO CAZZO, NON HANNO TROVATO DI MEGLIO CHE INSULTARLA. EMERITE TESTE DI CAZZO!!!

Edited by Borgobellooooo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi chiedevo se mai ci potrà essere un reale rispetto degli atei verso i credenti. Io penso che i credenti rispettino tutti, partendo dal fatto che a un credente - anche se poi non sarebbe un vero e proprio atteggiamento cristiano - non gliene frega nulla se un ateo crede oppue no. Invece puntualmente incontro intolleranza e fastidio tra gli atei verso i credenti che riescono a celare solo marginalmente, e anche i più bravi,prima o poi ruzzolano clamorosamente, mostrando tutto l'odio e il fastidio che hanno per chi crede. Ho anche l'impressione che un ateo in realtà gioisca quando a un credente le cose vanno male oppure inizia a tentennare nella fede,si compiace quasi del suo male ,come per dire "eccotelo il tuo Dio". Tra gli atei è anche molto diffuso il sarcasmo e lo sbeffeggiamento della religione, mentre non si può dire altrettanto dei credenti. I credenti solitamente non sbeffeggiano gli atei (o le teorie atee spesso alquanto discutibili), così come un credente non sbeffeggia le altre religioni. Quando mai per esempio un cattolico anche solo su questo forum ha fatto sarcasmo o ironia, diciamo,verso Allah, l'ebraismo, il buddismo o qualsiasi altra forma di religione o spiritualità? Sotto un punto di vista più generale, poi, ho capito che avere un rapporto sereno e normale di rispetto con chi è "diverso" è quasi impossibile. Le persone tendono ad aggregarsi unicamente con chi la pensa come loro. Io,al contrario, non ho mai dato importanza a queste cose perché ritengo che rientrino nella sfera personale di una persona. Cioè, il credere o no dovrebbe essere un fatto privato e non capisco cosa potrebbe cambiarmi se il mio amico Pinko Pallino crede che quella cosa è puro caso o se gliela fatta Dio. Al contrario, un ateo viene puntualmente disturbato ......

 

quindi: ci sarà mai un rispetto reale degli atei verso i credenti?

 

Io penso di NO.:smile:

 

Fonte: copia/incolla discussione sul tema: atei vs credenti.

Edited by Borgobellooooo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sapete solo odiare. State facendo una campagna contro i cristiani. Volete sterminarli come facevano i vostri cari amici sovietici? Io che tu e qualche altro siate atei me ne strabatto. Fate lo stesso voi per i cristiani no? Per quale cazzo di motivo dovete rompere il cazzo? Credete o non credete per quel cazzaccio che vi pare, ma non venite a rompere i coglioni a chi crede. CHIARO????

non sono ateo, ma per te e la tua crociata non ha importanza quale sia il mio pensiero. perché se sono gli altri ad odiare senti il bisogno di aprire discussioni come questa in cui fai man bassa di chi ateo lo è e scarichi su loro le tue frustrazioni religiose? ti sembra giusto che ad insegnare religione nelle scuole ci sia (ad esempio) chi vuol convincere un ragazzo che le ossa dei dinosauri ce le ha messe il diavolo per tentarci, sia esso anche il figlio di un cattolico?

Share this post


Link to post
Share on other sites

non sono ateo, ma per te e la tua crociata non ha importanza quale sia il mio pensiero. perché se sono gli altri ad odiare senti il bisogno di aprire discussioni come questa in cui fai man bassa di chi ateo lo è e scarichi su loro le tue frustrazioni religiose? ti sembra giusto che ad insegnare religione nelle scuole ci sia (ad esempio) chi vuol convincere un ragazzo che le ossa dei dinosauri ce le ha messe il diavolo per tentarci, sia esso anche il figlio di un cattolico?

Il discorso è un altro:

 

Gli atei: ammantati d’illuminismo si sentono i portatori sani della libertà e si sentono in diritto-dovere di schernire tutti gli unti dalla fede. Islamica o cristiana che sia. Combattono crociate verbali sotto l’egida della ragion pura, manifestando a loro volta un’intolleranza che allontana ulteriormente credenti e non credenti; sono convinti di contribuire al progresso delle menti ma in realtà amplificano l’incomunicabilità e contribuiscono alla creazione di fazioni contrapposte.

 

E tutto questo ha molto poco a che fare con la libertà, che, oltre ad essere stanca di essere minacciata, è stanca di essere zitella e sogna di convolare a nozze col rispetto.

 

 

Siete atei? Ok., nessuno vi dice nulla, ma per quale motivo non tollerate chi crede?

 

 

Riguardo al tuo quesito: all'ora di religione si può rinunciare no? Per cui nessuno impone alcunché a chicchessia mi pare, no?

 

Sento il bisogno di aprire questo topic perché in giro per il forum spesso (soprattutto ultimamente), irridete, offendete i credenti. È un piccolo rendere pan per focaccia. Tutto qua. Io non vado mai ad attaccare gli atei. Non ci credi in Dio? Benissimo, ma permetti a me di farlo senza rompermi le palle. O no?

Edited by Borgobellooooo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.