Jump to content

LelloBello

Members
  • Content Count

    873
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Everything posted by LelloBello

  1. LelloBello

    Verso Ternana-perugia (merda)

    Consapevoli della nostra forza, dobbiamo affrontare la partita con serenità, segnando il primo goal con serenità, raddoppiando con serenità, e aventi così fino alla goleada con serenità fino ad alzare la strameritata Coppa.
  2. LelloBello

    Verso Ternana-perugia (merda)

    Certo che se noi abbiamo un po’ di ansia loro che c’hanno? A occhio e croce sturbi e ricoveri continui in una delle numerose cliniche disseminate nel loro territorio
  3. LelloBello

    Verso Ternana-perugia (merda)

    Perugino che leggi prepara lu pallottoliere
  4. Dopo una partita dominata con il Como, quasi da allenamento, sono sereno. Il Perugia non può far nulla. Siamo di un altro livello. Quattro goal al Perugia credo siano il giusto divario.
  5. LelloBello

    Stadio

    Il volantino dice semplicemente la verità. Ti faccio lo stadio solo se mi fai fare una clinica convenzionata, riempiendomi le tasche di soldi pubblici. Non lo chiamiamo ricatto, ma di fatto è una pretesa imprenditoriale che trova terreno fertile in un contesto politico accondiscendente. Il business della sanità va di moda perché permette guadagni importanti e facili alle spalle soprattutto dei meno abbienti, riducendo sempre di più i servizi essenziali, come conseguenza dei costi più alti dei servizi in concessione. Ma che c’importa verrà costruito un nuovo stadio! Ma che c’importa accade ovunque! Perugia ha più cliniche di noi! Se solo lasciassimo per un attimo da parte, l’ovvio desiderio di un tifoso, di seguire la propria squadra in un nuovo e moderno stadio, beh forse ci renderemmo conto che il bene pubblico ha un valore più alto di qualsiasi altra cosa. Un bene che proprio perché di tutti andrebbe sempre tutelato, anche a costo di rinunciare al nuovo stadio. Qua invece sta accadendo esattamente il contrario.
  6. LelloBello

    Grazie PRESIDENTE

    E chi dice di non coglierlo? Se Bandecchi rispetterà le regole richieste da stadio e sanità pubblica e se avrà il giusto supporto politico il progetto si farà. Le categorie a cui fai riferimento non possono aver la forza per bloccare il potenziale progetto di Bandecchi. Regole e politica, non se ne esce. Ma qui torno a bomba alla mia iniziale discussione. Se Terni continuerà ad aspettare che qualcuno faccia qualcosa per lei, vivrà per sempre in uno stato di subalternità in attesa che un sogno si avveri. Che poi tra l'altro non è detto neanche che si avveri. Quindi nel frattempo converrebbe avere la forza di muoversi con le proprie gambe, avere più fiducia nei propri mezzi per creare idee. Con o senza imprenditori non ternani.
  7. LelloBello

    Grazie PRESIDENTE

    vero! Ma se aspetti che qualcuno ti porti il cesso nuovo, nel frattempo che fai? Ti cachi sotto.
  8. LelloBello

    Grazie PRESIDENTE

    Lo so, quello che dici è condivisibile e lo pensa gran parte di noi Ternani. Ma è un modo di pensare a mio avviso che andrebbe superato, per rendere Terni "indipendente" dalle decisioni di altri. La nostra è una storia prima agricola poi operaia, abituati da sempre ad essere comandati. Terni dovrebbe fare il salto di qualità, avere come città una idea più matura del proprio futuro, credere più in se stessa e sulle proprie potenzialità, che a mio avviso sono largamente inespresse.
  9. LelloBello

    Grazie PRESIDENTE

    si, ma come ho già detto, non condivido questa idea. Il rilancio di Terni non dipende e non può dipendere da un progetto stadio-clinica, ma da ben altro.
  10. LelloBello

    Grazie PRESIDENTE

    Chiunque abbia a cuore questa città e voglia investire anche in piccolo. Non parlo di progetti altisonanti, ma di progetti che possano a poco a poco valorizzare la nostra identità. E' chiaro che ci vuole coraggio.
  11. LelloBello

    Grazie PRESIDENTE

    Basta ascoltare bene l'intervista. Dice espressamente: "progetto stadio, progetto imprenditoriale di rilancio della città".
  12. LelloBello

    Grazie PRESIDENTE

    In realtà ha detto chiaramente che secondo lui Terni può rinascere grazie al progetto Stadio-Clinica. Come ho detto è questo il punto che non condivido in pieno. Ci vuole ben altro e soprattutto ci vorrebbero imprenditori locali capaci di valorizzare la nostra identità territoriale. Per fare un esempio, se un imprenditore forte (Bandecchi) si presenta a Terni, cerca di far soldi su progetti di un certo peso che non necessariamente hanno a che fare con Terni. Al di là della diatriba Stadio-Clinica che è per lui il target principale, altri piccoli progetti come la cioccolata Ternana Cuore Umbro, nulla hanno a che fare con Terni, sia perchè storicamente non abbiamo una tradizione cioccolatiera e soprattutto perchè la cioccolata viene prodotta in uno stabilimento laziale a Monterotondo, dove c'è anche lo spaccio aziendale. Un imprenditore "locale" illuminato si comporterebbe in modo diverso. Valorizzerebbe i "nostri" prodotti, la nostra storia, i nostri luoghi, investendo nel nostro territorio, creando indotto e posti di lavoro. Con questo non voglio dire che Bandecchi non debba fare il suo lavoro, lo faccia rispettando le regole, ma prendendo spunto dal suo discorso post incontro con il Sindaco, mi rendo conto che a Terni servirebbe qualcosa di più "alto" non di più "forte". Terni rinascerà quando non dipenderà da altri, ma quando con le proprie energie ed i propri imprenditori locali saprà valorizzare quello che già ha. Occorre coraggio. Aspettare il salvatore, non ha mai giovato a questa città.
  13. LelloBello

    Grazie PRESIDENTE

    Su questo sono d’accordo. Sono meno d’accordo sul fatto che Terni possa rinascere grazie ad uno stadio. Terni rinascerà quando imprenditori locali illuminati e coraggiosi inizieranno ad investire sulle “ricchezze” che contraddistinguono il nostro territorio: cibo, storia, paesaggi e natura. Finora si è fatto troppo poco per valorizzare quello che abbiamo. Aspettare “l’uomo forte” che viene da fuori che risolve tutto ci relegherà sempre a cittadini nati pé tribbolà.
  14. LelloBello

    Stadio

    Devo ammettere che è la prima volta che mi fai ridere
  15. LelloBello

    Stadio

    Non voto a Terni da 30 anni vivendo a Roma, pur conservando una casa a Terni. Per cui non sono certo io la persona che può dar consigli. Mi piange il cuore veder Terni ridotta così, ma credo ancora nella politica. Ci sono partiti che sono più “veri” e meno attaccati alle poltrone, ma per forza di cose piccoli, almeno per il momento. Per questo io voto Potere al Popolo.
  16. LelloBello

    Stadio

    Mi riferivo a Terni
  17. LelloBello

    Stadio

    Ok. Coniamo un termine anche per i “nuovi” politici al governo? Fascistucci va bene?
  18. LelloBello

    Stadio

    Hai un unico strumento: il voto. Prova a cambiare partito.
  19. LelloBello

    SUPERCOPPA

    Si però ce deve puzzà pure lu fiato, sennò non va bene
  20. LelloBello

    SUPERCOPPA

    Comunque vada giochiamo a Terni il derby... Sorteggio da sballo, prima ci riposiamo, recuperiamo qualche infortunato e poi giù con spargimenti di asfalto e lattato
  21. LelloBello

    SUPERCOPPA

    Alzà la coppa e vedè loro che piangono mentre ritirano la medaglietta d’argento non ha prezzo.
  22. Quello che ci frega è che siamo stati per troppo tempo abituati a perdere. Quindi non facciamo altro che riattivare lo stesso modus operandi in caso di sconfitta. Ricerca delle cause, colpevoli, ecc. ecc. disamine al limite dell'autolesionismo, non rendendoci conto che questa modalità di reazione alla sconfitta è in questo caso assolutamente inutile e senza senso, per un semplice motivo: ABBIAMO GIA' VINTO DA TEMPO. Quindi godiamoci questi momenti, tutto ciò che la giornata di ieri ci ha regalato: festeggiamenti pre-partita e maglia strepitosa. Il resto è cronaca, sticazzi. Le sconfitte bruciano quando "perdi" qualcosa, altrimenti servono solo per "allenarsi" alla sconfitta e capire dove potersi migliorare. Il mio invito è quello di continuarsi a divertire, utilizzando invece (questo si) come modus operandi la sana ironia ternana, che tanto ci aiuta e contraddistingue. Perugia stiamo arrivando.
  23. Sì ma almeno non se facevano la foto con la maglia del Perugia! Quando è troppo è troppo
  24. Arbitro inadatto. Iannarilli assente. Può succedere. Tesei c’ha da fa chi l’ha votata. Ora subito dentro al carrarmato. C’è la Supercoppa.
  25. LelloBello

    Stadio

    La stupidità o meglio la follia fu fatta durante il mandato Veltroni. Dal 2005 ad oggi, nessuno ha fatto nulla per eliminare l’asfalto. Si sono succeduti comuni di sinistra (chiamiamola così) e destra (Alemanno) ma la pista è sempre lì. Io la eliminerei subito, ma forse costa di meno manutenerla che eliminarla, altrimenti non mi spiego.
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.