Jump to content
Sign in to follow this  
Freak Brother 1973

Automobili alimentate a metano. Cosa ne pensate?

Recommended Posts

Da pochi giorni ho scoperto che le automobili possono essere alimentate a metano.

Io pensavo esistesse solo il Gpl, invece ho dovuto ricredermi.

Lo so, non sono un esperto di motori, cosa ci posso fare? :)

Ho notato che il metano costa pochissimo e ho letto che i consumi sono assai più bassi di quelli di un'automobile a benzina. C'è chi parla dell'80% in meno.

 

Ma allora conviene avere un'auto alimentata a metano?

Sono tutti pro o ci sono anche i contro?

 

Grazie a chi mi risponderà. :)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo alla vigilia della rivoluzione del motore elettrico, entro pochissimi anni butteremo nel cesso il motore a scoppio.

Comprare la macchina ora solo se serve proprio con urgenza, altrimenti meglio aspettare due o tre anni.

 

p.s.

Metano? Ma chi te lo fa fare??

Se dovessi per forza comprare un'auto oggi valuterei l'ibrido.

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Motore Diesel è in procinto di essere dismesso, la dead line è prevista entro 4-7 anni grosso modo

Il motore benzina ancora avrà circa 20-25 anni grosso modo di vita, per cui le alimentazioni gpl e metano ovviamente andranno a sopperire la mancanza del diesel vista ancora il non completo e idoneo sviluppo dell'ibrido elettrico o dell'elettrico puro

Ad oggi, per molte questioni anche relative alla rivendibilità, all'utilizzo, ai costi di manutenzioni, i motori a benzina (quindi gpl e metano) sono preferiti a quelli elettrici dove ancora cè molta incertezza.

Se devi fare una macchina ora, metano ok (o gpl dipende, parecchio lungo da spiegare). Se invece è cosi solo per parlare penso che nei prossimi 4-5 anni potresti iniziare a valutare qualcosa elettrico.

 

poi se vuoi, me passi a trovà e te le faccio provà visto che vendo macchine! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ibrido ormai è una tecnologia matura.

Non so se avete notato quante belle Yaris ibride della municipale girano per Terni.

 

Se l'elettrico puro dovesse tardare quella potrebbe essere la mia prossima auto.

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ibrido ormai è una tecnologia matura.

Non so se avete notato quante belle Yaris ibride della municipale girano per Terni.

 

Se l'elettrico puro dovesse tardare quella potrebbe essere la mia prossima auto.

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro

Il problema grande dell'ibrido ad oggi è che ogni casa produttrice lo intende in un modo diverso l'uno dall'altro per questo e difficile da scegliere e non si conosce bene ancora quale sarà la tecnologia futura di riferimento in tal senso.

 

Il puro siamo ancora lontani, chi lavora meglio al momento è tesla comunque ma anche qui, più che loro, il problema siamo noi con le infrastrutture

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema grande dell'ibrido ad oggi è che ogni casa produttrice lo intende in un modo diverso l'uno dall'altro per questo e difficile da scegliere e non si conosce bene ancora quale sarà la tecnologia futura di riferimento in tal senso.

Il puro siamo ancora lontani, chi lavora meglio al momento è tesla comunque ma anche qui, più che loro, il problema siamo noi con le infrastrutture

Credo che con Toyota si vada a botta sicura sull'ibrido. Hanno alle spalle tantissimi anni di esperienza su questa tecnologia.

 

Riguardo il futuro ovviamente l'ibrido non ha futuro.

È solo una tecnologia di transizione che appena esploderà l'elettrico puro non avrà più ragione di esistere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che con Toyota si vada a botta sicura sull'ibrido. Hanno alle spalle tantissimi anni di esperienza su questa tecnologia.

 

Riguardo il futuro ovviamente l'ibrido non ha futuro.

È solo una tecnologia di transizione che appena esploderà l'elettrico puro non avrà più ragione di esistere.

 

Stai parlando, circa la realtà di elettrico puro, di qualcosa che avverrà tra 20-30 anni

 

Nel mezzo ai voglia a cambiare macchina se dici.

 

Su Toyota, visti gli ultimi eventi, ho qualche perplessità. Vediamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Motore Diesel è in procinto di essere dismesso, la dead line è prevista entro 4-7 anni grosso modo

Il motore benzina ancora avrà circa 20-25 anni grosso modo di vita, per cui le alimentazioni gpl e metano ovviamente andranno a sopperire la mancanza del diesel vista ancora il non completo e idoneo sviluppo dell'ibrido elettrico o dell'elettrico puro

Ad oggi, per molte questioni anche relative alla rivendibilità, all'utilizzo, ai costi di manutenzioni, i motori a benzina (quindi gpl e metano) sono preferiti a quelli elettrici dove ancora cè molta incertezza.

Se devi fare una macchina ora, metano ok (o gpl dipende, parecchio lungo da spiegare). Se invece è cosi solo per parlare penso che nei prossimi 4-5 anni potresti iniziare a valutare qualcosa elettrico.

 

poi se vuoi, me passi a trovà e te le faccio provà visto che vendo macchine! :D

Ti ringrazio per i tuoi consigli. Li attendevo perché ho notato che sei un esperto. Non sapevo fossi un concessionario.

 

Allo stato attuale devo "finire" la mia vecchia auto a benzina. Ha 130.000 km, la tiro avanti finchè va.

A mio modesto avviso, l'elettrico tarderà a prendere piede in Italia. Anche tu hai giustamente parlato di problemi di infrastrutture. E poi, cosa cambia con l'elettrico? Attualmente io metto nel motore degli idrocarburi, con l'elettrico metterò nel motore energia ricavata dai medesimi idrocarburi. In termini di inquinamento non cambia assolutamente nulla.

 

Mi fa piacere apprendere che i motori a metano siano affidabili. Non avevo nessuna certezza in questo senso (lo ripeto, non sono un intenditore) e temevo problemi di funzionamento e di prestazioni. Sapere invece che si tratta di una soluzione praticabile mi pare una cosa interessante. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Stai parlando, circa la realtà di elettrico puro, di qualcosa che avverrà tra 20-30 anni

 

Nel mezzo ai voglia a cambiare macchina se dici.

 

Su Toyota, visti gli ultimi eventi, ho qualche perplessità. Vediamo.

 

Tra una decina, massimo una quindicina d'anni, le auto con motore a scoppio forse esisteranno ancora, ma chi le guiderà sarà giustamente visto come un barbaro della preistoria.

Il mondo cambia in fretta quando c'è la volontà di farlo.

 

 

A mio modesto avviso, l'elettrico tarderà a prendere piede in Italia. Anche tu hai giustamente parlato di problemi di infrastrutture. E poi, cosa cambia con l'elettrico? Attualmente io metto nel motore degli idrocarburi, con l'elettrico metterò nel motore energia ricavata dai medesimi idrocarburi. In termini di inquinamento non cambia assolutamente nulla.

 

 

Che dici? Mai sentito parlare di fonti rinnovabili? Un'auto elettrica può anche essere ricaricata dall'impianto fotovoltaico che hai sul tetto, costi zero impatto ambientale zero.

 

E poi l'impatto degli oli dove lo metti? Hai presente lo schifo che si prova entrando in un'officina meccanica? L'olezzo e lo zozzo degli oli ovunque?

Presto sarà preistoria, un'officina per auto elettriche assomiglierà più ad un salotto dove potrai prendere tè con pasticcini.

Il motore a scoppio ha un impatto ambientale enormemente superiore, quello elettrico è lindo e pulito, silenzioso e senza olezzi, costi di esercizio e di manutenzione molto più bassi.

 

Paragonare il motore a scoppio a quello elettrico è come paragonare la merda ad una sacher torte.

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Tra una decina, massimo una quindicina d'anni, le auto con motore a scoppio forse esisteranno ancora, ma chi le guiderà sarà giustamente visto come un barbaro della preistoria.

Il mondo cambia in fretta quando c'è la volontà di farlo.

 

 

ma per carità. A chiacchiere forse, quando cè di mezzo il costo di una cosa la gente va in giro anche con roba vecchia (comprensibile sia chiaro, se non li hai non li puoi spendere). Se è per questo anche oggi cè chi ha macchine con 20-30 anni e dovrebbe essere un preistorico invece è ancora considerato normale.

 

Il mondo non cambia in fretta se cè volontà di farlo, cambia in fretta O se non cè un costo da sostenere e cè piacere nel farlo O se cè un imposizione costrittiva (e non è possibile).

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

ma per carità. A chiacchiere forse, quando cè di mezzo il costo di una cosa la gente va in giro anche con roba vecchia (comprensibile sia chiaro, se non li hai non li puoi spendere). Se è per questo anche oggi cè chi ha macchine con 20-30 anni e dovrebbe essere un preistorico invece è ancora considerato normale.

 

Il mondo non cambia in fretta se cè volontà di farlo, cambia in fretta O se non cè un costo da sostenere e cè piacere nel farlo O se cè un imposizione costrittiva (e non è possibile).

 

L'elettrico non è un costo ma un'opportunità con costi sociali molto inferiori e che migliorerà enormemente la nostra qualità della vita.

Tutti diventeremo più ricchi con l'elettrico.

 

Basti pensare a quanto sia semplice e veloce trasportare energia elettrica che in un attimo percorre migliaia di km senza alcun impatto ambientale invece che tonnellate e tonnellate di carburanti su TIR che devono rifornire uno ad uno tutti i distributori. È preistoria!!

 

Il vero costo che ormai sta diventando insostenibile sono proprio le già preistoriche auto a motore a scoppio.

Che sia un'auto uscita quest'anno o una vent'anni fa, sempre dallo stesso tipo di tecnologia preistorica proviene.

 

Io ho un'auto che è quasi da cambiare ma sto cercando di tirare avanti almeno fino al 2020 sperando che per quell'anno poter prendere un'auto pulita possa diventare una realtà.

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so come sarà alimentata la mia nuova auto. So però che sarà un noleggio a lungo termine, formula ormai, per me, nettamente più conveniente di un acquisto tout court.

 

Inviato dal mio Moto G (4) utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so come sarà alimentata la mia nuova auto. So però che sarà un noleggio a lungo termine, formula ormai, per me, nettamente più conveniente di un acquisto tout court.

 

Inviato dal mio Moto G (4) utilizzando Tapatalk

 

Il mio sogno sarebbe il car sharing universale.

Esci di casa e prendi la prima auto che trovi o quella che ti aggrada di più.

In questo modo si ridurrebbe drasticamente il numero di auto che infestano le città e che stanno per la maggior parte del tempo ferme e si migliorerebbe enormemente la mobilità delle persone.

 

Purtroppo l'auto come è concepita attualmente non ha come fine la mobilità ma far arricchire un certo tipo di industria di un modello economico che è al collasso.

Il risultato è che in alcune città può capitare di metterci un'ora per fare 5 km. Alla faccia del progresso...

 

Molti si sono assuefatti a questo credendo sia normale. No, non è normale ma il fallimento di un modello errato.

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

prendete lo scooterone o la moto,semplice pratica e veloce per fare gli spaccetti in citta',e la si puo' parcheggiare meglio rispetto ad un auto dove rischi di girare a vuoto per ore prima di trovare un posto in centro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

oggi il problema principale dell'elettrico puro e il costo

La Nissan leaf (utilitaria) costa oltre 30.000 , una panda 10.000

Con 20/22000 ci metti benzina, paghi bollo e assicurazione fino a finirla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siete tutti pivelli, io vado ancora alla grande con la mia Fiat Stilo 1.4 benzina del 2004, Euro 4 e 304.890 km! :P

 

Scherzi a parte nel mondo dell'automobile elettrico ed ibrido/elettrico si potrebbe discutere un'infinità, giusto per, la mia ragazza si è laureata la settimana scorsa al Politecnico di Torino con tesi sull'analisi di mercato per i settori fleet (noleggi e leasing auto aziendali) e pure-fleet e mobilità sostenibile.

Come ovvio che sia è scappato fuori che l'Italia, sia da un punto di vista statale (incentivazioni e sgravi fiscali) ed investimenti delle grandi aziende di produzione auto (leggi FCA) siamo penultimi davanti solo alla Polonia...

Questo per dire che io valuterei il noleggio o il leasing di un'auto (oggi convenientissimo rispetto all'acquisto puro), ma purtoppo non elettrica o ibrida, perché al momento comunque il governo non aiuta in nessun senso ed i costi sono ancora troppo alti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con 180 € al mese si può noleggiare una Smart per 24 mesi. Nessun anticipo, nella rata sono compresi bollo, rc auto, furto ed incendio,tagliandi, gomme invernali e 10.000 km. Per chi ha una partita iva i canoni si scaricano. In molti casi ci sono ulteriori accessori compresi. La macchina te la portano a casa e se la riprendono.

A 160 € al mese prendi una C3. Una golf penso stia poco oltre i 300 €.

Dopo due anni cambi l'auto e ricominci. Ogni volta hai un'auto nuova. Ho fatto i conti ed è conveniente anche per chi non scarica i canoni.

Se te la rigano ....frega un cazzo...se te la fiascano...frega un cazzo...se la fregano...frega un cazzo...se se spacca il motore...frega un cazzo perche stai sempre in garanzia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ibrido ha senso solo se usato in città.

L'elettrico puro se non si trovano soluzioni migliori del litio per le batterie, ancora è presto per farselo. Una batteria da 5000 che va cambiata ogni 3-4 anni non è conveniente.

 

Il metano con i nuovi motori piccolo è turbocompressi sta vivendo una nuova vita. Si può alzare la pressione del turbo senza rischi e recuperare il gap prestazionale con la benzina mantenendo bip risparmio sui costi.

Il problema è soltanto di autonomia e dimensioni Delle bombole.

Io ho un Doblò 1.4 turbo a metano. 120cv con entrambe le alimentazioni e 250km con 12 su una macchina da 1550kg

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ibrido ha senso solo se usato in città.

L'elettrico puro se non si trovano soluzioni migliori del litio per le batterie, ancora è presto per farselo. Una batteria da 5000 che va cambiata ogni 3-4 anni non è conveniente.

 

Il metano con i nuovi motori piccolo è turbocompressi sta vivendo una nuova vita. Si può alzare la pressione del turbo senza rischi e recuperare il gap prestazionale con la benzina mantenendo bip risparmio sui costi.

Il problema è soltanto di autonomia e dimensioni Delle bombole.

Io ho un Doblò 1.4 turbo a metano. 120cv con entrambe le alimentazioni e 250km con 12 su una macchina da 1550kg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so come sarà alimentata la mia nuova auto. So però che sarà un noleggio a lungo termine, formula ormai, per me, nettamente più conveniente di un acquisto tout court.

 

Inviato dal mio Moto G (4) utilizzando Tapatalk

Da quando vivo qui solo macchine in leasing.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con 180 al mese si può noleggiare una Smart per 24 mesi. Nessun anticipo, nella rata sono compresi bollo, rc auto, furto ed incendio,tagliandi, gomme invernali e 10.000 km. Per chi ha una partita iva i canoni si scaricano. In molti casi ci sono ulteriori accessori compresi. La macchina te la portano a casa e se la riprendono.

A 160 al mese prendi una C3. Una golf penso stia poco oltre i 300 .

Dopo due anni cambi l'auto e ricominci. Ogni volta hai un'auto nuova. Ho fatto i conti ed è conveniente anche per chi non scarica i canoni.

Se te la rigano ....frega un cazzo...se te la fiascano...frega un cazzo...se la fregano...frega un cazzo...se se spacca il motore...frega un cazzo perche stai sempre in garanzia...

Pensa che questi giorni ho calcolato il TCO della macchina mia! È uscito fuori che un mezzo immatricolato febbraio 2004, con 304000 km e 13 anni di vita tra costi carburante, manutenzione ordinaria e straordinaria, mi è costata 341,54 euro al mese... momenti infarto! Per cui avendo partita IVA prossima auto o Leasing o Noleggio! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'ibrido ha senso solo se usato in città.

L'elettrico puro se non si trovano soluzioni migliori del litio per le batterie, ancora è presto per farselo. Una batteria da 5000 che va cambiata ogni 3-4 anni non è conveniente.

 

Il metano con i nuovi motori piccolo è turbocompressi sta vivendo una nuova vita. Si può alzare la pressione del turbo senza rischi e recuperare il gap prestazionale con la benzina mantenendo bip risparmio sui costi.

Il problema è soltanto di autonomia e dimensioni Delle bombole.

Io ho un Doblò 1.4 turbo a metano. 120cv con entrambe le alimentazioni e 250km con 12 su una macchina da 1550kg

Il problema dei motori piccoli turbocompressi e la durata ... con un 1.3 1.4 turbo da 140/150 cv e a metano non ci fai certo 3/400 mila km come un 2.0 tdi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so come sarà alimentata la mia nuova auto. So però che sarà un noleggio a lungo termine, formula ormai, per me, nettamente più conveniente di un acquisto tout court.

 

Inviato dal mio Moto G (4) utilizzando Tapatalk

quella è la mia vita attuale col car sharing. pago 15 euro al mese se non uso l'auto, altrimenti posso coprire questa spesa col noleggio. mi muovo sempre in bicicletta, quindi mi capitano mesi in cui pago a vuoto, ma ne vale lo stesso la pena. quando prendo l'auto per il fine settimana e vado dai suoceri a settanta chilometri di distanza, spendo sessanta euro tutto incluso (compresi diesel e macchina per due giorni).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema dei motori piccoli turbocompressi e la durata ... con un 1.3 1.4 turbo da 140/150 cv e a metano non ci fai certo 3/400 mila km come un 2.0 tdi

Ovvio che non può durare come un diesel moderno, ma un motore Fire Fiat turbocompresso fa tranquillamente 200 mila km ammettiamo 160 per tranquillità. E il fatto di essere alimentato a metano ne allunga la durata visto che mantiene temperature di esercizio più basse del benzina.

 

Di norma, tranne che in casi particolari 160mila km corrispondono a 15 anni di vita dell'auto, più che sufficiente.

 

Certo, non è adatta ad un rappresentante che fa 30mila annui, ma per una famiglia media avendo vicino distributori di metano è un bel risparmio!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.