Jump to content

Liungbergh-Gauss

Members
  • Content Count

    197
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Liungbergh-Gauss last won the day on May 8 2016

Liungbergh-Gauss had the most liked content!

Community Reputation

11 Neutral

About Liungbergh-Gauss

  • Rank
    Magazziniere
  • Birthday 08/26/1995

Contact Methods

  • Website URL
    http://

Previous Fields

  • citta
    Duchy of Brunswick
  1. Liungbergh-Gauss

    LO RITORNO DEL DI MIO FANCIULLO

    Diarroiche metonimie, Abbiamo trascorso l'intera notte a riparare lo stolide a causa di quello che lo stesso Gabriele D'Annunzio definì: "tipico caso di sincronismo verticale con bruciatura della memoria flash" Tra poco lo stolide tornerà tra voi
  2. Liungbergh-Gauss

    LO RITORNO DEL DI MIO FANCIULLO

    Porce Dive Maledicto in secula seculorum, Lo stolide ha freezato. Qualche clessidra di tempo e tutto tornerà al bel sereno....
  3. Liungbergh-Gauss

    LO RITORNO DEL DI MIO FANCIULLO

    Esecrabile pletora di ominidi, nati come desinenza dello "dai e vai" tipico delle vostre madri, tutte mestieranti nei lupanari pompeiani, E' con gaudio et giubilante facondia che nuntio vobis lo ritorno del fanciullo riculato. Insieme allo mio fido aiutante, prof. Barbaro, nelli giorni scorsi abbiamo utilizzato la morsa fontanellare, di mia invenzione, spremendo la cerevella dello stolide et conglomerando lo materiale misto a sangue fuoriuscito dalle orecchie dell'invertito, in uno strombolo di mia invenzione, composito di millanta rivoli attraverso un percorso tortuoso et inutile ma di grande effetto. Abbiamo elaborato i dati, UNO AD UNO, provenienti dal materiale cerebrale dell'invertito e li abbiamo ricacciati nel cervellone elettronico in nostro possesso. Dopo una lunga sequela di calcoli, il cervellone ha restituito nuovi dati et una diagnosi: alla base delle disfunzioni del mentecatto c'era una banale incompatibilità di driver. Abbiamo optato per un upgrade ma al riavvio del coglionazzo, ogni volta che ello cominciava a favellare, la stampante del prof. barbaro entrando in crash restituiva immagini pornografiche (sicuramente giacenti nella memoria solida dello stolide) con enormi falli. Annullato tutto, abbiamo optato per un downgrade ad un sistema leggermente più datato ma stabile. Egli è tornato, lo mio figlio è tornato! EUREKA! EUREKA! Tra poco Egli vi poterà il suo saluto
  4. Liungbergh-Gauss

    BROSIO E LA MADONNA

    seguite le gesta del figliolo https://www.facebook.com/profile.php?id=100009901848177
  5. Liungbergh-Gauss

    BROSIO E LA MADONNA

    Lo mio diletto fanciullo sta ultimando lo "piano di recupero"....
  6. Liungbergh-Gauss

    Missiva

    Apoplettici figli della merda, E' con immane ed esecrabile dolore che comunico la interruzione di ogni attività di ricerca della virtute et dello sapere da parte dello sottoscritto. Altre sfide di sangue mi attendono. E da uomo di summa sapientia et conoscentia, già so che se ce la dovesi fare, avrò anch'io un posto nei Campi Elisi. Ma prima di affrontare la conditione dello malazzato stolide fanciullo, voglio rispondere all'ampolloso scrivano inviato dal Re di Vartone che, dopo una visita nella di mia domus con il fine di "saggiare" lo livello di summa conoscentia et sapientia raggiunti, ha trascritto le sue nugali impressioni nella missiva inviata allo suo Re... Ebbene, si legge nella missiva: "Dia retta Sua Maestà, questo Liungbergh-Gauss ha l'aria di esser avvezzo a favellare...ma questo almanaccante professore tutto par, fuorchè un dotto. Ello pare più un ciarlatano. Teorico paradigmatico et inintelligibile, la "di sua" domus par un'accroccaglia di souvenir simile a quelle tipiche della Tessaglia. Ello sotiene d'essere guaritore, dottore di scientia, filosofo, poeta et astronomo. Ma la sua carriera è costellata di fallimenti. Lo esempio dello esperimento delle gemelle siamesi che l'erratico sciancrato continua a definire "perfettamente riuscito", altro non è che una truffa. Dietro il tendone del suo laboratorio vi sono due gemelle siamesi, ma sono ancora perfettamente attaccate per la cerevella. In cosa sarebbe riuscito lo esperimento? Per l'abitazione, giungono forti i miasmi di deiezioni umane. E dietro le sbarre, li occhi miei hanno visto un omone enorme, tanto che pensai allo primo straordinario esperimento riuscito sulla creazione dei giganti...ma le guardie confessaronomi che l'omone, tra l'altro con un cazzo elefantiaco, non fu opera del ciarlatano bensì uno scherzo della natura e che, pare, era solito riculare il figlioccio stolide del truffaldino ciarlatano". Ovviamente nè il messo scrivano, nè lo suo pernicioso scritto giunsero mai a destinazione. Furon le fiere a sbarragli lo passo, sulal via dello ritorno, sbranandolo selvaggiamente. Ebbene, qualche chiarimento: 1- LO experimento delle gemelle siamesi è perfettamente riuscito. Solo un sempliciotto appartenente al più becero "popolino" potrebbe sostener lo contrario. Experimento riuscitissmo, se si pensa che le due non sono gemelle, non sono sorelle e fino allo mese scorso l'una non avea coscienza dell'altra. Et sopra a tutto non erano attaccate. Ed è per questo che le due bestemmiano e maledicono chiunque gli si pari innanzi 2- i miasmi promanano dallo magestico cazzo dell'omone che riculava il "di mio" fanciullo. Dopo una consultazione, per la rieducazione dello stolide, mi ispirerò agli scritti del Cardinal Brunello Squarciabuchetti, esperto nella educazione dei fanciulli et autore di un saggio sontuoso dedicato a Maria Montessori (sua "rivale" dell'epoca): "Fottiti Cagna". MA è nel suo secondo saggio che troviamo la ispirazione per affrontare lo male dello stolide: "Curare i Frocioni: o dente o ganassa". Nella magestica opera si legge: "Lo spirito maligno impossessossi delle carni di codesti fanciulli invertiti, tanto che lo sangue scorre all'incontrario et i pensieri nello cervello vanno all'incontrario anche loro. Questi corpi posseduti dallo demonio che li disprezza cercano nuove anime da convertire allo Male et alla Stregoneria et lo fanno attraverso contatti peccaminosi. Ecco perche questi frocioni vanno curati infliggendo sommo dolore alle carni, sì da scacciare lo demonio. Anche allo costo di far perire i frocioni stessi"
  7. Liungbergh-Gauss

    Missiva

    Apoplettici artropodi, mai, nella di mia existentia, avrei immaginato di dover patire lo dolore di un pater familias tradito da uno stolide fanciullo invertito. Io, il prof. Liungbergh-Gauss, Signore della summa sapientia et conoscentia; Primo Fuciliere del Grande Oriente d'Italia, Capitano di Vascello nominato dal Re Carlo Alberto di Savoia in persona, Custode della Chiave Santa, plenipotenziario del dittatore Karambombo...mai avrei immaginato una scena come quella verificatasi ier l'altro nella "di mia" domus. Lo stolide, querulando di "codesta" Batricia mi spinse ad aprire le porte della di mia aurea domus all'amore di un fanciullo...allo scoccare del gong, alla porta si presentò chiaramente un omone con parrucca posticcia. Un bronzo di Riace, mi credano lorsignori. A coprire le pudenda un drappo a mo' di minigonna, indossato alla maniera della amazzoni. E sotto quel drappo, un cazzo di dimensioni equine, tra l'altro sporco di merda i cui miasmi colonizzarono la "di mia" domus come un popolo di vandali lasciato libero di scorazzare nel cuore della civiltà. Mi credano, mai visto prima un cazzo di siffatte proporzioni; mi credano...più ci penso e più mi domando se sia lo caso, questo, di un omone con un gran cazzo...o di un gran cazzo con, attaccato, un omone. Alle di mie rimostranze, lo stolide sostenva che trattavasi di "grilletto grosso"...una confusione..."alla che esso stessa questa femina che batticia che io le zucchio il crillettone e essa stessa squitta dal il crillettone la devi vede pater come la facievo gode e essa me fa il massaccio prossatico col il crillettone ingulo a me" Siamo riusciti a bloccare l'omone e lo abbiamo sedato con 4 dosi di "Calmex" (1 dose stende normalmente un cavallo). Questo fanciullo va ri-educato alla maniera dello sottoscritto.
  8. Liungbergh-Gauss

    Missiva

    Orsù, torniamo a noi, nauseanti creature Per tutta la mattinata di ieri, il fanciullo favellava di una tal "Batricia" e pertanto con ritrovato vigore ho pensato: "eccolo lì, il marchio di fabbrica...il ragazzo non ha studiato ma già conosce i piaceri della carne..." D'altronde, insipienti scherzi della natura, come scrive Suor Rinaldo Boganegra nel suo libro di favole per la catechesi che è un vero e proprio almanacco sull'infanzia (" Negri, draghi e altre creature mitologiche" 312 pagine, Ed. Occodoico): "Il cazzo è inevitabilmente attratto dalla figa". Ebbene, il fanciullo non questuava e così mi son fatto avanti io: "e allora chiama questa Batricia, sì da farmela conoscere" Il giovine girandolando su se stesso e ringraziandomi millanta volte ha estratto un telefono e dopo innumerevoli tentativi è riuscito a comporre il numero della sua giovenca. Oggi sarà a pranzo presso la "di mia" domus. Ditemi, voi la conoscete?
  9. Liungbergh-Gauss

    Missiva

    Oibó, vetusto e mellifluo espettorato Non escludo ulteriori possibili paternità, acciocchè castigai ben 38 Grazielle nello territorio di Interamna. Lei non ha idea di quanto io abbia causato il sovraffollamento nelle bastarderie della zona....
  10. Liungbergh-Gauss

    Missiva

    Piccolo amico a quattro zampe, Ebbene sì, sono il padre di matteo liungbergh-gauss, conosciuto in codesta desolata landa come "the punisher"
  11. Liungbergh-Gauss

    Missiva

    Sifilitico amico, L'archibugio salvabimbi è adattabile a qualsiasi mezzo e Le ricordo che, come viene detto nella réclame del l'archibugio: "è l'unico con un fucile a raggi gamma che garantisce la forza di 100 negri!"
  12. Liungbergh-Gauss

    Missiva

    Ancora Lei? Ma ancora non muore?
  13. Liungbergh-Gauss

    Missiva

    Or dunque, bifolche storpiature dello genere umano, le nostre strade tornano ad incrociarsi, non già per una burla e per lo mio diletto come avvenne in passato quando la "di mia" summa sapientia si misurava con le vostre almanaccanti e querule domande sulle questioni della vita et della morte. Sono tornato in codesto esecrabile e nugale luogo, brumoso per lo esercizio della logica et della ragione e financo paranoide e bulimico di sapere, perché uno dei miei figli frequenta, stolto, abitualmente codesto spazio popolato da reietti. Anni fa, per questioni che non starò a dirvi, infilai con intramondano cipiglio et neoidealistica tecnica del "dai e vai" la "di mia" magestica nerchia "infra" le carni di una popolana. Ricordo che la balorda, rispondente al mellifluo nome di Graziella, fu farcita sapientemente dal sottoscritto, sì da ricordare un grosso bignè tracimante di crema. Dopo 3 giorni la lasciai ansimante di piacere per recarmi a Korogocho (Kenya) dove il mio amico Generale Mangambombo stava per dare il via ad una dittatura fra le più atroci della storia. Aveva bisogno di me. Nacque un figlio, ma dopo il Kenya, i miei studi sulla trasformazione del corpo umano in rame, unitamente ad altre apodittiche intuizioni (la tecnica per induzione, lo picchettìo manuale, l'archibugio salvabimbi ecc) mi tennero giustamente lontano dalle questioni riguardanti lo sviluppo e la crescita del fanciullo. Come avrei potuto lasciare i miei studi sull'archibugio salvabimbi, ad esempio? Anziché rugliare, informatevi sull'apotropaico archibugio salvabimbi, una invenzione dello sottoscritto, attualmente adottata dallo governo della Corea del Nord e dai restauratori della dittatura di Bagambombo in Kenya. Con codesto sistema di telemisurazione analogica con scorrimento basculante e scarellante è possibile evitare di metter sotto il nostro Hummer i fanciulli presenti sul ciglio della strada che, sovente traversano e finiscono sotto il nostro mezzo di locomozione. L'archibugio salvabimbi calcola la presenza di fanciulli ed evita perniciosi alterchi con la popolazione locale, una volta che il bimbo è stato acciaccato. Nimium altercando veritas ammittitur (discutendo troppo si perde la verità): l'archibugio salvabimbi individua i fanciulli sul ciglio della strada e, per non saper nè leggere nè scrivere, grazie ad un fucile a raggi gamma polverizza i fanciulli, smaterializzando con essi sul ogni possibilità di incidente. Vi pare poco? Ora, questo figliolo mi par stolide a dire il vero; fatto strano dato che trattasi di mio figlio. Dovrebbe avere fra i 16 e i 18 anni poiché nel periodo in cui conobbi la mater facevo uso, a scopo scientifico, di droghe che mi fecero perdere lo senso dello tempo. Gli ho detto di prender bagaglio e seguirmi. Egli si è presentato con un tomo, sì da indurmi a pensare : "è proprio mio figlio, chissà che letture sta facendo...chissà se ha mai letto le opere di, che so, un cardinal Betta Sbracodoglioni...". E invece si è presentato con un titolo già di per se insipiente: "i sassi". Cos'ha questo fanciullo?
  14. Liungbergh-Gauss

    FELIPE AVENATTI

    Ma Crist'Iddio! Mi scusino per lo mio intervento e confermo immantinente che lo mio gusto per lo gioco della palla è pari a zero. Ma leggere certe panzane, suvvìa! Lor signori non sanno come valorizzare l'algido attaccante affetto da sindrome dell'inanità cronica in campo? Eppur i prodromi dell'inanità del sacripante uruguagio erano evidenti a tutti! Non mi riferisco, nevvero, al segaligno uruguagio, bensì al lungagnone
  15. Liungbergh-Gauss

    PROVE TECNICHE TRANS-MISSIONE

    Carissima ignava plebaglia, in qualità di studioso delle stranezze delle mondo et delle razze animali che lo popolano, nonchè delli corpi celesti che stanno verso sù, sovente scendo di molti gradini la scala sociale che divide la "di mia" domus dalle vostre tane. Ho principiato a farlo tanti anni fa, quando giovinetto andavo in cerca di femmine della plebe da predare, sifdando l'alea dei brutti incontri, et usare ai fini della ricerca del magno gaudimento. Poi ho continuato per amore della scientia, predando zingari ai fini della sperimentazione del "di mio" sistema per la trasformazione del corpo umano in rame; progetto mai abbandonato, giunto proprio al penultimo step prima dello step finale riguardante la sperimentazione sull'uomo...ma purtroppo in questa "italietta" dai mille e più orpelli, la ricerca della Veritate non interessa i governanti... Nelle mie innumerevoli scorribande nel vostro mondo (che io chiamo "Terra di Sotto") andando a troie conobbi il Cardinale Paliaffo Sbrodani: un simpatico studioso di teologia et custode fierissimo de summa clementia et de virtute della dottrina della fede che, fra un fanciullo e l'altro, soleva dilettarsi con culi adulti registrando un delta negativo in godimento. La summa dei suoi studi è tutta contenuta nelll'unica, magestica, opera che porta la sua effige: "Spaccaculi alla ricerca della pietra incantata" (Sguarciafori Editore, illustrazioni in sangue umano, 723 pagine con inserto staccabile). Ebbene, lo Sbrodani, dal cipiglio eristico ma ricco di bontate, fierissimo et convintissimo misoneista aveva un evidente difetto consistente nella sua balbuzie che minava una facondia nello sproloquio altrimenti di tutto pregio. Presi in cura lui e i suoi figli che soffrivano dello medesimo oscuro male. Dopo mesi di ossevrazione capii e brevettai il sistema antibalbuzie del Prof. Liungbergh-Gauss. Secondo i "di miei" dottissimi studi empirici, come si legge nella mia opera sull'argomento dedicata ai problemi di pronuncia dei bimbi appartenenti al volgo ("Parla, bestia! - training per far parlare tuo figlio come un vero essere umano ) la balbuzie "est un momento di blocco dello pensiero che non filtra intra la cerevella et fino alla bocca. Lo pensiero non doventa parola et arranchia verso la fronte. Per lo sblocco lo fanciullo deve pronunziare la magica parola e colpire la fronte per la libertate delli pensieri arranchiati che fluiranno verso la bocca per doventare parola" Il segreto sta tutto nella magica parola et nella ricerca. Felicitano è un mio cliente che ha risolto tutti i suoi problemi. A breve una spiegazione empirica.
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.