Jump to content

Semprerossoverde

Members
  • Content Count

    2,611
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by Semprerossoverde

  1. Semprerossoverde

    Ebola un altro affare?

    Visto che questa è la sezione delle discussioni in libertà ne faccio una anche io Ebola è un virus presente solo in parti ben circoscritte del pianeta. La sua virulenza è alta (mi ricordo di aver sempre sentito associato a questo virus una mortalità vicina al 90%), ma la sua capacità di trasmissione da uomo a uomo è bassa (ci vuole il contatto con liquidi biologici). Qualcuno negli USA studia un vaccino per questa malattia che, è bene ricordarlo, è ancora una malattia rara. I malati di Ebola sono pochi (e poveracci dell'africa nera) e una vaccinazione di massa non è una priorità né per gli stati africani né per l'OMS. Vediamo cosa scrive il Fatto Quotidiano: "Ma proprio sul fronte del contrasto al virus a che punto è la ricerca di un vaccino? “Sebbene esistano promettenti studi su farmaci e vaccini contro Ebola – si legge su Nature -, la sperimentazione è bloccata per mancanza di fondi o di domanda internazionale”. Heinz Feldmann, virologo presso lo US National institute of allergy and infectious disease (Niaid) di Hamilton, nel Montana, che nel 2005 ha pubblicato su PLoS Med uno studio sperimentale su un vaccino che si è rivelato efficace contro Ebola nei macachi, ha dichiarato su Nature che “Ebola non è considerato un problema di salute pubblica globale”. “Nel mio laboratorio – aggiunge Thomas Geisbert, microbiologo presso la University of Texas medical branch di Galveston, che ha collaborato alla ricerca – tutti si offrirebbero volontari per sperimentare il vaccino”. Invece improvvisamente (almeno per me) scoppia una "epidemia" di Ebola in quelle zone dove il virus è presente da sempre e non è mai stato debellato. Vediamo i dati dell'epidemia: in una delle regioni con le peggiori condizioni igieniche e strutture sanitarie del mondo gli infettati sono poco più di 2.000, che perlopiù hanno contratto l'infezione proprio negli ospedali. Di questi ne sono morti 1.200 senza avere a disposizione praticamente nessuna cura valida ("solo" il 50% di mortalità). Scatta l'allarme mondiale. L'OMS dichiara quella in atto il maggior rischio per la salute pubblica del secolo. La paura cresce in tutto il mondo. Arrivano in occidente i primi infettati (medici occidentali che curavano i malati di Ebola sul posto) ed sce fuori la medicina (NON il vaccino) miracolosa. L'OMS, per la prima volta a memoria mia, autorizza l'utilizzo di un farmaco che non ha ancora terminato l'iter della sperimentazione (manca quella umana). Di oggi la guarigione miracolosa del medico americano. Chi produce il farmaco dei miracoli? Mapp Biopharmaceutical Inc. fondata nel 2003. Direi che culo! questi in 10 anni una piccola compagnia privata nata da poco ha risolto un problema che altre case farmaceutiche con enormi disponibilità finanziarie non erano riuscite a risolvere (o forse no?). Vediamo chi sono e soprattutto come hanno fatto (certo non partendo da zero) http://www.forbes.com/sites/davidkroll/2014/08/05/ebola-secret-serum-small-biopharma-the-army-and-big-tobacco/ Come è chiaro dall'articolo c'è una seconda gamba canadese della storia: un'altra "piccola" azienda biotech che si chiama Defyrus Inc. Diciamo che anche questi signori hanno abbastanza entrature nei posti che contano http://www.prnewswire.com/news-releases/vaccine-patent-portfolio-licensed-from-uk-ministry-of-defence-65749697.html di seguito alcune altre cose da leggere per approfondire http://www.vox.com/2014/8/5/5968749/american-ebola-outbreak-victims-subject-of-science-experiment-ZMapp http://www.breakingchristiannews.com/articles/display_art.html?ID=14332 http://abcnews.go.com/Business/meet-tiny-company-experimental-drug-ebola/story?id=24838694 http://ilpostcapitalista.blogspot.it/
  2. Semprerossoverde

    Aurelio Andreazzoli nuovo allenatore della Ternana

    1) portiere 1 e 2 in due anni ha portato a terni uno in sovrappeso 2) falletti non ha sostituto (non dico stesso livello, ma simile) 3) la marea di giocatori arrivati che non hanno mai giocato (capone style) 4) il ruolo chiave a centrocampo coperto con uno infortunato senza piano B 5) defendi, paghera, agazzi, ghiringhelli, non adatti per fare il salto di qualità (questo è l'obiettivo quindi la rosa la paragoni a questo obiettivo non alla salvezza tranquilla) 6) nessuna riserva per di tacchio (visto che è così importante dovrebbe avere una copertura) 7) di fatto riserve non all'altezza per Corrado e Diakite 8 fare l'80% della squadra all'ultimo giorno di mercato senza un minimo di programmazione. Questo ci è costato il campionato scorso e secondo me da lì sono cominciati i dissapori con lucarelli Poi ci sono anche cose positive, ma tu hai chiesto cosa si rimprovera
  3. Semprerossoverde

    Aurelio Andreazzoli nuovo allenatore della Ternana

    Purtroppo non ancora
  4. Semprerossoverde

    Toto allenatore

    Non dite che non ve lo avevo detto
  5. Semprerossoverde

    Toto allenatore

    Ma perché? C'è rafa benitez, più adatto alla rosa e pronto per cardiff
  6. Semprerossoverde

    Toto allenatore

    Non credo che Andreazzoli sia mai stato considerato al di fuori di questo forum
  7. Semprerossoverde

    Toto allenatore

    Considerando che 1) campagna acquisti estiva a risparmio 2) deve pagare 2 allenatori 3) c'ha i regali di natale da fare
  8. Semprerossoverde

    UFFICIALE: ESONERATO CRISTIANO LUCARELLI

    Bisogna valutare questa decisione a mente fredda e nel contesto. Qual è il contesto? Quello di un mister che si è presentato con l'ambizione di iniziare un ciclo e impostare una mentalità, non solo vincere uno o più campionati. Nel tempo si è dimostrato non pronto per questo ambizioso obiettivo. Il primo anno di B ha evidenziato poca capacità di gestione dei momenti difficili e la presunzione che il calcio sia materia scientifica e non di valorizzazione di capacità umane. Questo anno ha corretto la rotta nel modo peggiore possibile: rinnegando la mentalità che voleva (giustamente) trasferire all'ambiente. Niente pressing alto, medianaccio, centravanti boa, cross a gogò. Ormai eravamo una squadra come le altre. L'altro contesto è quello di una società di poco spessore tecnico, gestita su instagram, con la dirigenza che aveva scarsa fiducia nel mister da molto tempo e non lo seguiva nei suoi progetti. Il contesto è quello della lettera farsa di questa estate e dello spessore dilettantesco dei vari progetti infrastrutturali, primo tra tutti quello stadio-clinica. Lucarelli ci ha messo del suo, ha dimostrato di essere acerbo. Ha avuto la sfortuna di incontrare bandecchi e leone e non borea o Marino. Non lo hanno aiutato e non lo hanno fatto crescere. Peccato che non cresceremo neppure noi, perché, pure venisse ferguson, potremmo anche andare in A, ma il contesto resterà sempre quello del semiprofessionismo
  9. Semprerossoverde

    UFFICIALE: ESONERATO CRISTIANO LUCARELLI

    Se fosse stato orgoglioso non avrebbe firmato la lettera
  10. Semprerossoverde

    Leone vattene

    aspetta e spera
  11. Al netto di problemi fisici è chiaro che la rosa ha 14-15 giocatori all'altezza Se togli l'abbondanza in attacco dove ne hai 4-5 buoni e 3 buoni per 1 posto da centrale è chiaro che in altri ruoli nevralgici non hai alternative Resta da capire l'involuzuone tattica e atletica della squadra
  12. Non so se ora è più chiara la differenza tra Martella e Corrado
  13. Semprerossoverde

    Stadio

    Non avevo dubbi
  14. Semprerossoverde

    Stadio

    Ma la conferenza stampa?
  15. Semprerossoverde

    Stadio

    Cmq a scnaso di equivoci, se veramente ci fosse disponibilità da parte della ternana - unicusano a fare un progetto serio di interesse pubblico - privato, la via da percorrere non è quella delle manifestazioni di piazza e/o delle sparate social. Visto che mi pare ci sia ormai una diffusa consapevolezza del tema (meno dei dettagli) a livello trasversale (penso anche fuori da questo forum), la via che mi sento di suggerire è quella della formazione di un "comitato promotore" con personalità giuridica (fondazione?) sul modello di quanto avviene per i grandi eventi sportivi. Dentro istituzioni, associazioni (datoriali, professionali e di altra natura), fondazioni e soggetti rappresentativi del tessuto economico e sociale (senza fare mucchi). Lo scopo del comitato promotore è, come dice il nome, promuovere lo sviluppo di aspetti socialmente rilevanti per la città, tra cui ovviamente, infrastrutture e sanità. Poi l'oggetto può essere limitato a un ambito o un progetto, oppure ampliato (senza esagerare).Sempre nella distinzione di ruoli con le parti imprenditoriali private a cui spetta l'onere e gli onori degli investimenti, le cose da fare sono molte. Tra cui creare una cultura di sviluppo per la città, che non è per domani, lo capisco, ma sempre più efficace di quattro ululati alla luna e fare lobbing. Il vero valore aggiunto è quello di organizzare, canalizzare(e finanziare) un supporto concreto a una o più iniziative ben definite di sviluppo socio economico della città con la forza di tutte le componenti rilevanti nel tessuto locale. Ricordiamoci che il nuovo ospedale di Terni dovrebbe essere un project financing, che la città della salute non c'è, che la mobilità urbana è un disastro e che l'università potrebbe, diciamo, essere sviluppata ulteriormente. Le cose sono potenzialmente molte (troppe). Visto che nel forum ci sono persone valide che appartengono, volenti o nolenti, alla classe dirigente di questa città, magari potrebbero considerare la cosa. Io la butto lì...
  16. Semprerossoverde

    Stadio

    Probabilmente hai ragione non seguo tutto un po per la distanza un po per il tempo. Ti chiedo la cortesia, se puoi, di darmi qualche indicazione delle cose rilevanti che secondo te mi sono perso così che possa recuperare. Grazie
  17. Semprerossoverde

    Stadio

    Anche io ho tante domande senza risposta su questo progetto. E un progetto valido, quando è opaco, diventa attaccabile. Una delle domande che mi pongo, ad esempio, è chi sia il consulente legale di unicusano e come mai alla CdS a Perugia non facesse parte della delegazione, visto che si sapeva che i problemi del progetto non erano tecnici ma solo procedurali. Personalmente non credo che bandecchi abbia bisogno di bravi professionisti perché li ha già. Quindi sono certo che qualcuno, in tempi non sospetti, gli ha spiegato il giusto percorso per fare il progetto. Ribadisco che se bandecchi volesse fare il progetto la possibilità vera ancora c'è (addirittura più di ieri, e qui potrebbe essere il vero capolavoro di tutta questa storia). Se gli obiettivi invece sono altri allora magari, il suo comportamento diventa più razionale
  18. Semprerossoverde

    Stadio

    Perché noi siamo chiamati alla lotta. Vorrei sapere per cosa dovrei lottare. Ps so benissimo le porcate fatte lassù. Questa credimi è una delle minori. Però non ho visto cortei quando i primari venivano spostati, alcuni reparti ridimensionati, attrezzature non venivano acquistate, certificazioni (tipo stroke unit) rimandate all'infinito etc . E questo solo per la sanità pubblica. Quindi adesso che scenderemo massicciamente in piazza vorrei farlo a ragion veduta Pps bandecchi, se vuole, il progetto può farlo. Questa sarebbe la vera rivoluzione non instagram.
  19. Semprerossoverde

    Stadio

    Se qualcuno di voi dovesse partecipare a questo evento in veste ufficiale o a titolo personale, potrebbe chiedere agli esponenti della ternana calcio qualcosa in più sul progetto? Ad esempio: 1) quanto pesano in % i ricavi da stadio sul totale di quelli previsti? 2) quanto pesano i ricavi da convenzionamento dei 100 posti letto? 3) il progetto presentato in conferenza dei servizi quanti posti letto prevede per la clinica 4) quali sono le specialità che si immagina coprire con i posti convenzionati e con gli altri non convenzionati e quali sono i LEA offerti? 5) perché non pubblicano il progetto architettonico (piante e volumetrie) della clinica oltre al rendering? 6) quali sono i laboratori di ricerca previsti ? 7) come mai se c'è ricerca in sinergia con unicusano, il progetto non prevede aule e campus? (Se lo prevede meglio, dove sono ubicati? Con quali superfici?) 8 ) qual è la previsione di occupazione degli spazi commerciali? Grandi superfici? Specializzato o despecializzato? 9) ci sono superfici direzionali nel progetto? 10) chi sarà il titolare della concessione? Ternana calcio o unicusano? Queste sono le domande ssemplici poco impegnative. Quindi si possono fare. Ps chiaramente tutte le risposte sono disponibili perché sono necessariamente indicate nel progetto presentato.
  20. Semprerossoverde

    Stadio

    Ultimo mio post su questa lunga (prima?) fase del progetto stadio che si è chiusa ieri. 1) amministrazione comunale e classe politica locale di livello imbarazzante. Dichiarazione di pubblica utilità concessa in fretta e furia per passare la palla in regione e lavarsene le mani. Nessuna azione di miglioramento a vantaggio della collettività di un progetto che andava bocciato sul nascere, sia per gli evidenti vizi di procedibilità che per i contenuti urbanistici, economici e sociali. Chicca finale totale opacità verso i cittadini, con nessuna azione di comunicazione e partecipazione rispetto ad un progetto che avrebbe cambiato volto al quadrante sud ovest della città Voto 3 2) il progetto era poco ambizioso ed evidentemente speculativo, con un limitato valore per la collettività rispetto a quanto si sarebbe potuto fare a parità di area coperta. Da un punto di vista tecnico banale sia nelle soluzioni adottate per lo stadio che per l'area interessata. La gestione della comunicazione è stata quantomeno provinciale a partire dagli scatoloni per finire alle 4 slide presentate. La più totale opacità (assecondata dal comune di Terni) ha caratterizzato l'intera vicenda. Ad oggi poco sappiamo dello stadio, molto poco sappiamo di come era previsto sarebbero stati utilizzati gli spazi commerciali, zero sappiamo della clinica. Neppure cito la parte finanziaria del progetto che potremmo assimilare alla ricetta della coca cola per il livello di segretezza tenuto. Voto 4 3) politici e amministratori regionali di livello poco superiore ai nostrani. Mi immagino la scena quando il comune gli ha passato la palla su un progetto irricevibile mentre bandecchi arringava la folla contro Perugia. Anche loro cuor di leone che hanno speso 40k euro di soldi nostri per non assumersi la responsabilità di fare quello che era inevitabile. Il comunicato finale con le allusioni a possibili soluzioni più o meno promesse è la ciliegina sulla torta. Voto 4 4) bandecchi. In fin dei conti dietro alle risatine social, le arringhe, la chiamata alle armi e l'amore per Terni ha solo provato a fare il furbo. Ci può stare se lo sai fare. Purtroppo ha solo fatto una brutta figura, che ho l'impressione persevererà a fare. Spero lo consiglino meglio. Arrogante, presuntuoso e opaco. Emblematico il suo ultimo messaggio social che più o meno era: "pensavano che bandecchi avrebbe costruito lo stadio e lo avrebbe pagato con i soldi suoi"; e si presidente, si chiama impresa Voto 7 per il coraggio 2 per l'implementazione 5) infine Terni. Che pena ho per la mia città. Siamo ancora ai guelfi e ghibellini. La raccolta firme il punto più basso di asservimento al tribuno di turno. Prima agarini, ora bandecchi poi chissà. Poca ambizione, vittimismo, servilismo, idea che le ingiustizie si combattono con la furbizia e non con la legalità, in perenne attesa di un condottiero illuminato. Una specie di regno delle due Sicilie del terzo millennio. Il riscatto è ancora lontano, con una classe dirigente (le cosiddette elite) con una visione che non supera la porta di casa, una moralità che non esce dal portafogli e un orgoglio paragonabile a quello di don Abbondio. Esempi chiari anche qui nel forum, con tecnici e giuristi troppo intelligenti e capaci per non sapere, ma troppo "prudenti" per parlare. Voto... Un saluto a tutti quelli che vogliono capire e, nonostante tutto, lottano per un futuro migliore per Terni nostru. Alla prossima puntata
  21. Semprerossoverde

    Stadio

    Il comunicato della Regione dice tutto (quello che vi avevo anticipato da mesi ). Non posso dare consulenze a Bandecchi, ma se vuole, come da me anticipato, si può fare. PS mi piace questo passaggio: considerata l’impossibilità giuridica di procedere, relativamente alla tipologia di percorso unico che era stato avanzato dal proponente privato e recepito dal Comune di Terni
  22. Semprerossoverde

    Stadio

    Non credo che il piano sanitario regionale possa comprendere una clinica che non c'è Al massimo potrà definire una esigenza territoriale che la sanità pubblica non riesce a coprire e quindi stanziare delle risorse destinate ai privati. Da qui ad assegnarle alla clinica di bandecchi c'è un passo successivo che si chiama gara. Penso funzioni così anche in umbria, ma non ho certezze
  23. Semprerossoverde

    Stadio

    Partiamo dalla fine: il progetto stadio, una volta passato in (troppa) cavalleria al comune di Terni, non poteva essere stoppato. La CdS decisoria in regione è giustificata solo dalla introduzione nel progetto di una materia di competenza regionale, la sanità. Quindi la CdS regionale poteva opporsi validamente solo sulle materie di propria competenza, essendo tutti gli altri rilievi di competenza della CdS comunale. Veniamo alla sanità. Tagliavento ha detto che "non si può costruire la clinica". Non credo sia corretto (questo per prudenza lo do al 90%, accetto volentieri correzioni da parte dei tecnici). La clinica (i muri) si possono costruire in virtù del progetto stadio e può essere attrezzata. La clinica può anche essere autorizzata (l'autorizzazione può essere chiesta anche "sulla carta"). Il processo autorizzativo non è discrezionale, la sanità non è una attività regolamentata con barriere all'ingresso. Se hai i requisiti (verificati dall'asl Umbria 2, l'autorizzazione è dovuta. Però non può essere accreditata. Per quello serve l'inserimento della struttura nel piano sanitario regionale che definisce le risorse dedicate alla sanità convenzionata (tutta). La storia ci dice che lo stadio (ricordiamolo, oggetto principale del progetto) è progettato MALE. Mi pare di averlo detto in tempi non sospetti. Dai rendering (sommari) presentati è evidente che i ricavi da stadio ipotizzati sono marginali. ERRORE macroscopico, tipico di chi pensa allo stadio come una scusa per fare altro e di una progettazione priva di esperienza in materia. Lo spazio esterno allo stadio ha volumetrie a basso ritorno sull'investimento (affitti di spazi commerciali, la cosa semplice che fanno tutti), mentre erano possibili altre soluzioni più redditizie in sinergia con l'investimento del PalaTerni (ospitalità, museale - con affitti erogaati dal Comune - e campus universitario in sinergia con unicusano tanto per citarne alcuni). secondo ERRORE Il progetto avrebbe dovuto sostenere anche una fase 2 di sviluppo fino al fiume valorizzando un'area pregiata sia per residenze di livello che di attività ludiche-sportive-commerciali di pregio, trasformando terreno incolto in risorsa economica (fase 2 perchè li avresti probabilmente incontrato ricorsi per gli espropri). Questo avrebbe aumentato (anche solo sulla carta ) la copertura dell'investimento principale a partire dall'anno 4-5. Tutto ciò diminuiva l'impatto sul PEF della parte convenzionata della clinica (il vero obiettivo) che potevi inserire a partire dall'anno 3-4, con un eventuale piano B in caso di mancanza di accreditamento. Questo ti permetteva di avere la clinica nel perimetro di progetto (salti tutta la parte urbanistica e autorizzativa di competenza comunale), potevi iniziare l'esercizio della parte non convenzionata (magari su focus molto richiesti anche a pagamento estetica-riabilitazione-terapia del dolore/palliativa-malati terminali etc.) e procedevi all'accreditamento nei tempi e modi consueti. Cosi stavamo già scavando le fondamenta e nel giro di un anno avevi l'accreditamento, con la pressione della città e dei lavoratori della clinica e dello stadio che sarebbero stati licenziati in mancanza dell'accreditamento (ops, non lo dovevo dire). La migliore progettazione dello stadio e degli spazi esterni, ti avrebbero consentito di tenere in piedi il progetto e aggiungere il convenzionamento nel tempo. Ovvio, mi lascia pensare il perchè bandecchi abbia perso l'occasione di sviluppare il business che sa fare (istruzione superiore) utilizzando la legge stadi per buttarsi sulla sanità convenzionata Chissà come mai
  24. Semprerossoverde

    Stadio

    Spiace dirlo. Tutto come ampiamente previsto. Spiace ancora di più dirlo: Bandecchi presuntuoso e/o mal consigliato La cosa che più spiace è che si poteva fare tutto, se si fosse proceduto con metodo. Non tutto è perduto purché si cominci a lavorare bene. Forse si allungano i tempi, ma conta il risultato. Certo è che si deve cambiare prospettiva
  25. Semprerossoverde

    Stadio

    Fa poco lu muffo (scusami se pur non conoscendoti mi permetto) Tu ne sai più di me solo che te lo tieni
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.