Jump to content
Sign in to follow this  
Saioni

Del Neri e Agostinelli

Recommended Posts

Mi domando per quai motivi questi 2 allenatori, che allenano in serie A, siano stati bocciati a Terni. Colpa della società? Dei tifosi? O loro perché non hanno saputo dimostrare a Terni il loro valore? Io penso che se gli fosse stata data fiducia e fosse stato programmato un ciclo di almento 3 anni, Del Neri avrebbe potuto fare della Ternana ciò che ha fatto del Chievo. Magari con molti più giovani e meno trentenni. Che ne pensate?

 

P.S. Se battete Agostinelli in Coppa vi ritrovate poi il Chievo di Del Neri...tanto per rimanere in tema!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Agostinelli è stato fatto fuori dagli "anziani" della squadra, come più volte detto. Quando vedi la gente che in campo passeggia è difficile dare colpe all'allenatore di ciò. Coem ben sai quando una squadra perde 5 partite di fila e 3 di fila in casa, o cambi tutta la squadra , o cambi l'allenatore. E questa ultima ipotesi è senza dubbio la più pratica.

 

Per quanto riguarda Del Neri non so perchè sia stato cacciato. Ma trovami tu una società che dia fiducia ad un allenatore per 3 anni per creare "un ciclo"! Non esiste. Secondo me nel calcio di oggi si da troppo peso all'allenatore e poco ai giocatori, in termini di responsabilità. Basta vedere Glerean che fine ha fatto dopo la prima giornata di campionato...

 

Cmq sia...speriamo di arrivare a battere pure Del Neri :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo sinceramente che Del Neri sia stato bocciato da Terni. Lui è andato via da assoluto vincitore, per poi tornare in una parentesi sfortunata (Lecce e Treviso su tutte) e che non so fino a che punto possa influire sul giudizio che ognuno ha di Del Neri.

 

Agostinelli secondo me era meno bravo. Ma al tempo stesso non penso sia da bocciare nemmeno lui, anzi. A mio giudizio è un allenatore valido e intelligente. Non credo che nella sua seconda stagione a Terni abbia lavorato col materiale che voleva. Anche se è proprio lì che un tecnico dimostra quel qualcosa in più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei sottolineare che il Del Neri allenatore a Chievo è profondamente diverso da quello visto allenare a Terni.

1) Il Chievo attacca per 90 minuti e gioca tantissimo sulle fasce, la Ternana invece giocava con due centrali difensivi e 4 terzini (parole testuali di Daniele Bellotto: "la difesa era una roccia, ma quando dovevamo impostare facevamo una fatica tremenda perché ci eravamo tutti spremuti per la fase difensiva").

E' chiaro che una piazza rompicoglioni come Terni si lamentava.

2) Del Neri non è mai stato bravo ad accattivarsi la folla (la folla è femmina e va fottuta, come diceva il presidente del Borgorosso); fosse stato più ruffiano (a Chievo lo è, soprattutto davanti alle telecamere Rai e Mediaset) forse sarebbe stato anche più amato.

 

Prima che mi sbraniate sottolineo che io sono il primo a non essere d'accordo con i concetti sopra esposti, ma credo che un fondo di verità ci sia comunque in quello che ho detto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Agostinelli è stato molto fortunato nella sua stagione a Terni quando però ha perso la serie A,avendo a disposizione una rosa fortissima ed in formissima spesso e volentieri ha sbagliato i cambi,è stato condizionato da piu' fattori ,non ultimo quello dello spogliatoio e del dg.

Allla ripresa di quello successivo ,poi è andato subito in crisi.

Domenica tra l'altro ha sculato di brutto.

 

Del Neri...ci ha fatto fare il doppio salto con una rosa sempre stracompetiva,e anche lui con una buona dose di culo..il Chievo in confronto alla Ternana è un'altra squadra perchè il mister dopo il doppio esonero ,non dimenticate Empoli ancora prima dell'inizio del campionato,ha iniziato a vedere le partite ,a girare il mondo e a stidiare.

Nelle interviste dice di ispirarsi a Sacchi...certo ma non quando giocava qua a Terni.

A Terni poi quando è tornato era troppo sotto pressione ,la minestra riscaldata difficilmente funziona, in piu' ha perso in casa una partita decisiva col Lecce dopo aver dominato per 90 minuti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

DEL NERI A TERNI NON E' STATO BOCCIATO: la prima volta se ne è andato lui, ad empoli, per allenare in serie a poi sappiamo tutti com'è finita.

la seconda, beh io penso che per un allenatore che fa un calcio particolare come del neri sia fondamentale avere la squadra a disposizione sin dall'inizio del campionato in quanto ha degli schemi che vanno assimilati in progressione

 

AGOSTINELLI................boh...............senatori, cambi sbagliati, sfiga, somaraggine.............ANCORA NON HO CAPITO UN CAZZO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo,Del Neri se ne' andato da solo,mai si sarebbe esonerato un allenatore che aveva vinto due campionati di fila,poi il ritorno.....li forse ha sbagliato,mai tornare nei luoghi dove si e' partiti vincitori

Ha trovato una squadra non sua e gia' in crisi,dimentichiamo quella parentesi.

Agostinelli secondo me invece e' sopravvalutato,per il valore che ha, sara pure bravo,ma un allenatore esonerato in B poi trova una squadra di A, penso che sia attaccato al carro che conta cioe' secondo me,fa parte di quel gruppo di tecnici,che non si sa perche' ma sono ritenuti i migliori,anche se i risultati poi non sono completamente a loro favore,vedi Ancelotti,De Canio, lo stesso Lippi....comunque auguro a Lu ruscio,buona fortuna ha cominciato anche bene il campionato a Piacenza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo con fax e meno con lobo .

Ritengo che il del neri di terni sia lo stesso di chevo , la differenza di gioco la fa la qualità dei giocatori .

Ricordiamoci che a terni i giocatori di fascia ( cardini del gioco delneriano ) si chiamavano Bellotto e arcadio , ossia gente che anche in b spesso fa la panchina mentre a verona si chiamano eriberto ( luciano ) e manfredini ...

Se ti ricordi lo scorso anno , quando venne a terni , si presentò con il suo solito 4 4 2 rigido esattamente come a terni e , a prescindere che ci siamo poi qualificati noi , ci diede una grande lezione di calcio , soprattutto ad agostinelli , il quale non aveva visto che magari era il caso di cambiare la marcatura su eriberto ( lo marcava cibocchi e credo che ancora abbia gli incubi ) .

Secondo me del neri rispetto ad agostinelli è una spanna sopra , ma anche ago credo che sia un buon tecnico , di sicuro non peggiore di molti altri .

 

Ricordiamoci sempre che per vedere il bel gioco occorrono i giocatori di talento .

Ricordati in c chi avevamo , una squadra di sconosciuti che si sono fatti strada proprio dopo che sono passati sotto le mani di del neri , non so in quanti sono capaci di tanto .

Mi stupiscono le dichiarazioni di bellotto , il quale , se ha imparato a giocare ad alti livelli , lo deve proprio ad uno come del neri : lo stesso brevi , proprio a salerno ha dichiarato che il suo modo di intendere il calcio si avvicina a quello del suo vecchio mister

Share this post


Link to post
Share on other sites

ritengo i due signori in questione ottimi allenatori e molto diversi.

Del Neri è stato cacciato da empoli perchè era un gruppo di merda con i suoi senatori come quello dello scorso anno a terni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

1) Del Neri ha vinto tanto a Terni ma non parlatemi di bel gioco: il Chievo è la dimostrazione di come Del Neri abbia cambiato mentalità rimanendo vincente; e un allenatore che si evolve continuamente e continua a vincere è sicuramente un grandissimo; sarei curioso di vederlo con una "grande"

 

2)Agostinelli è bravo e giovane, dunque inesperto. Ha fatto benissimo il primo a Terni ma come le cose si sono messe male nello spogliatoio è affondato con tutta la barca; avrà senz'altro responsabilità ma in altre circostanze non sarebbe successo tutto il caos che è accaduto

Share this post


Link to post
Share on other sites

CREDO CHE DEL NERI...SE NE SIA ANDATO DA SOLO DOPO IL DOPPIO SALTO....PER TENTARE LA A....FORSE IL SUO ERRORE E' STATO RITORNARE IN UN GRUPPO CHE NON AVEVA POTUTO PLASMARE A CAMPIONATO GIA' INIZIATO...COMUNQUE COME MOLTI HANNO SOTTOLINEATO MAGARI A TERNI....AVESSE GIOCATO COME A CHIEVO....L' UNICA ANALOGIA E' IL REGISTA.....EH SI PERCHE' MODICA PER LA C.....ERA IL NOSTRO CORINI...METRONOMO DEL CENTROCAMPO.....PER QUANTO RIGUARDA AGOSTINELLI....CREDO CHE SI FARA'....CON L' ESPERIENZA IMPARERA' A GESTIRE LE DIFFICOLTA'....(COME QUELLE DEL NOSTRO SPOGLIATOIO L' ANNO SCORSO...) MA SE HA LA SQUADRA DALLA SUA....HA DIMOSTRATO DI SAPERCI FARE......ULTIMA CITAZIONE PE' LU' MUFFO......LIPPI SPONSORIZZATO.......... :blink: .....E CHE HA DA VINCE UNO....PE' ESSE BRAVO......???? E ANNAMO........... :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites

beh, sono due casi diametralmente opposti, Del Neri dopo la doppia promozione volle tentare con l'empoli, ma nn gli fecero iniziare nemmeno il campionato di serie A,e il Presidente Agarini aveva tutta l'intenzione di confermarlo....al punto che con Cucureddu in panchina lo riprese dopo 12 giornate di B con la Ternana a metà classifica, per quanto riguarda Agostinelli fece un buon primo campionato di serie B tenendo Miccoli come quarta punta....(non dimenticatelo), poi sinceramente nel secondo anno, fece arrivare gente finita a Terni insieme al buon Borea, perse 4 partite su 5 in casa e fu giustamente cacciato......anche il mitico Tobia (idolo di tutti i tifosi della Ternana, ...me compreso)...ai tempi d'oro fu cacciato dopo una sconfitta a Nola (5-0).....questa è la legge del calcio...chi perde viene cacciato (Gaucci e Zamparini docet)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cuccureddu fu silurato sull'altare del buon Gigi... ancora mi chiedo come sarebbe andato quel campionato con quella squadretta che ci ritrovavamo (Grabbi, Miccoli, Borgo in formissima, Baccin, Grava, ecc.ecc.)

 

Il problema delle Fere e' stato quel gruppo di giocatori che ha influito a mio avviso pesantemente sulla questione allenatori... Bolchi l'anno scorso se ne e' fregato alla grande e abbiamo fatto piu' di trenta punti nel girone di ritorno, anche se qualcuno mi dovrebbe spiegare a Salerno e a Bari che e' successo...

 

Comunque Del Neri se ne ando' sua sponte e giustamente, perche' l'Empoli gli aveva dato la grande occasione. Dopo un mese gia' stava fuori squadra, e torno' da noi non facendo bene.

 

Agostinelli non riusci' a dominare quella squadra "vecchia" che avevamo all'inizio dello scorso campionato. In ogni caso se non siamo andati in serie A non e' stato per colpa sua, due anni fa, bensi' di chi (a mio avviso) fece degli acquisti a gennaio incompatibili con quel risultato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

PERSONALMENTE RITENGO CHE FRA DEL NERI E AGOSTINELLI CI SIA UN ABISSO...IL CICLO CON AGOSTINELLI E' STATO TENTATO, NON E' ANDATA BENE, RITENGO L'ALLENATORE BRAVO MA NON ECCEZIONALE, MENTRE DEL NERI E' TUTTA UN ALTRA COSA ED E' CAPITATO A TERNI LA SECONDA VOLTA IN UN MOMENTO PARTICOLARMENTE SFIGATO...MAGARI GLI FOSSE STATA DATA UNA OPPORTUNITA' NEL NOSTRO SECONDO ANNO DI SERIE B !...

Share this post


Link to post
Share on other sites
PERSONALMENTE RITENGO CHE FRA DEL NERI E AGOSTINELLI CI SIA UN ABISSO...

Assolutamente d'accordo!

Non è possibile paragonare i due allenatori:

- Del Neri non sbagliava un cambio e leggeva la partita come pochi essendo un grande stratega...Agostinelli preparava bene la squadra ma,coi cambi in cora,lasciamo pure perdere

 

-Del Neri ha V-I-N-T-O mentre Agostinelli (parere personalissimo)ha buttato al cesso il campionato con l'acquisto di Nonno Felice che ha scombinato gli splendidi equilibri della squadra

 

-Del Neri inoltre ha dimostrato di essere una persona intelligente in quanto:ha cambiato il suo modo di giocare (già dava efficacissimi meccanismi difensivi) avendo compreso che doveva curare anche la fase offensiva; ha cambiato il suo modo di proporsi al pubblico dimostrandosi affabile e molto disponiblie

 

- sono entrambi ottimi motivatori ma ricordiamoci che Baffo d'oro ha portato a livelli elevatissimi gente come Stellini,Mayer,Bellotto,Silvestri che senza i suoi insegnamenti sarebbero rimasti mediocri giocatori..(ricordamoce solo il mezzo miracolo che è riuscito a fare con Onorato...cazzo era mungo ha vinto la C1 giocando alla grandissima)

 

Quindi scelgo tutta la vita Baffo anche se penso che Agostinelli,essendo una persona furba e che se sa vendere bene,farà un'ottima carriera.

 

Anche a me piacerebbe da morire vedere Gigi Del Neri con una grande squadra...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Borgobello!!!

Scartati per troppa bravura, come è successo per illustri allenatori del passato. Ma non credo che sia una prerogativa solamente nostra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Scartati per troppa bravura, come è successo per illustri allenatori del passato.

Ma allora ,o non leggi i post e scrivi a cazzo o sei de coccio,10 cristiani hanno spiegato che nel caso di Del Neri se ne è andato lui!!!e che per Agostinelli deve ancora dimostrare tutto ,non avendo vinto praticamente una sega.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Borgobello!!!

X scosec:

 

 

modera il tono bimbo. Ho solo espresso una mia opinione, non posso forse? Anche se per gli altri i motivi sono quelli, per me invece sono altri va bene?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest Borgobello!!!

X scosec:

 

quella è la mia opinione se a te non sta bene amen, e se è una polemica beh io non ci posso fare niente perché è un dato di fatto che qui a Terni (ma forse non solo qui), sono stati cacciati fior di allenatori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che a Terni, Del Neri abbia lasciato un ottimo ricordo, è partito, di sua spontanea volontà, per cercare fortuna in serie a, ma ad Empoli, non hanno capito un gran che ed è stato fatto fuori dai giocatori di allora ;) (non è una novità nel mondo del calcio).

Il Moderno Del Neri, è un altro allenatore, ha cambiato il suo modo di far giocare le sue squadre, solo perchè ha capito che a volte si vinci anche attaccando e non solo difendendo, e contropiede a tutto andare.

Agostinelli, è stato fortunatissimo a trovarsi tra le mani una squadra molto quadrata, salvo giocarsi tutto il bonus che riusciva ad accumulare in casa, nelle trasferte, dove ha dimostrato di non riuscire mai ad azzeccare una partita.

Per il resto Dg dell'epoca, e qualche senatore hanno fatto il resto, a lui ed a tutta la città.

Ma comunque io spero che il bello debba ancora venire.

Domenica sera ci riusciamo a riempire lo stadio????

Share this post


Link to post
Share on other sites

domenica sera?????? a magic.......ma che stai col fuso orario indietro de un anno???????????? domenica sera massimo massimo se po' riempì il san-siro.........ma lu libbero libberati domenica sera se riempie giusto se ce sta il concerto a gratisse dell'altoforno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.