Jump to content
ultras ternana

Cristiano Ronaldo o Messi?

Recommended Posts

Non è questione di chi sia meglio fra Messi e CR7.

Stanno segnando unepoca.

Messi ha più talento cristallino , CR7 è uno diventato campione grazie a una voglia di migliorare ( su una base chiaramente ottima) sovrumana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le emozioni so forse la cosa più personale che esista, a te regalerà più emozioni,calcisticamente parlando, Cristiano che Messi,

a me personalmente non solo Messi, ma penso che, anche gente come Neymar, Hazard, Isco o Dybala (quando giocano come sanno)

suscitano sensazioni migliori e siano esteticamente più piacevoli, a mio modo di vedere, rispetto a Ronaldo,

pur riconoscendo che siano tutti (a parte messi) meno forti di Cristiano.

 

Io ad esempio video come questo su Messi, che aggiungono alle giocate superlative, l'enfasi unico delle telecronache in lingua spagnola, mi fanno veni i brividi:

 

No a me regalano emozioni tutti, ognuno col suo stile di gioco .... messi, ronaldo, iniesta, isco, neymar, hazard, dybala, bale, rodriguez, cuadrado, muller, willian, taison...e poi suarez, griezmann, higuain, lewandowski, cavani, (certi gol che fanno da punta vera sono incredibili)

Questi per me sono i piu' forti al mondo in questo momento

 

Poi, se parliamo di sudamerica, di emozioni fantastiche me ne regalano a iosa: nazionali e squadre di club, non e' importante il livello ma quanto mi divertono le.loro giocate fantastiche e la loro garra

 

Pero' obiettivamente, al momento cristiano e' su un altro pianeta. Speriamo a sto mondiale messi risponda da par suo

Edited by chetestraceki

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grande messi che contro la superpotenza islandese si carica sulle spalle la sua Argentina a differenza di un Ronaldo che poco dimostra contro unavversario ben più modesto.

Risposta da campione a chi lo riteneva inferiore al portoghese.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bardasci, ora come ora Cristiano gli è largamente superiore. Diciamolo. Al netto della classe immensa di Lionel.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Via su. A certi livelli sente il peso della maglia e del confronto. Bisogna dirlo. Va anche detto che ha 30 anni, ronaldo 33. Ancora qualche anno in piu' sel portoghese da qui in avanti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che siete veramente scorretti eh bardasci: "Vedremo come Lionel risponderà" equivale a dire che avrebbe risposto bene? E annamo.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Messi non Seria A o in Premier League sarebbe un giocatore forte senza dubbio, ma solo un giocatore forte. In Spagna con quelle difese demmerda che si ritrovano è un fenomeno. Ronaldo (che odio è mi sta sul cazzo da morire) ha dimostrato appieno e continua a farlo che può giocare dovunque, contro chiunque ed è il più forte, almeno da 4 anni a questa parte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Povero Messi, il problema non è tanto, o almeno solo, il rigore sbagliato. Il problema è che glielo para un portiere islandese - Hannes Halldorsson - non proprio notissimo, che gioca in una squadra danese non proprio notissima (il Randers…). Il problema è che Messi sbaglia il rigore del 2-1, un po' come quello famoso nella finale di Coppa America contro il Cile (2016) e dopo la quale si era persino ritirato, in una partita problematica e maledetta che l’Argentina - nazionale che parte sempre storicamente tra le favorite mondiali - gioca male, e dunque comprensibilmente si affida al miglior giocatore del mondo, e già qui c’è ovviamente da discutere, per vincerla e cominciare il mondiale se non entusiasmando almeno con i tre punti. Ma non va così.


L'ARCHIVIO DI TUTTE LE PARTITE DI RUSSIA 2018



Il problema è, si sa, che per Messi la Nazionale argentina più che un orgoglio e una gioia è un tormento, un obbligo, una prigione, una lontananza dal materno Barcellona che lui proprio non riesce a superare. E' il suo Tallone d’Achille. Il problema è che Messi sbaglia nemmeno 24 ore dopo che Ronaldo ha giocato una partita straordinaria ai Mondiali e una delle più belle sua carriera. Messi soffre quella rivalità così esasperata, quel confronto continuo, la sfida sfacciata lanciatagli da Ronaldo che si ritiene superiore a lui, e che ha fatto di tutto per dimostrarlo. Tanto da convincerci tutti che in questo momento il confronto forse nemmeno esista e che non ci sia alcun dubbio sulla superiorità del portoghese.



L'angoscia argentina di Messi manda ovviamente in secondo piano, purtroppo, l'impresa della simpaticissima Islanda, squadra esordiente al Mondiale e che in Russia ha portato tutta la sua freschezza che avevamo tutti già ammirato in Francia. Si è difesa con durezza, chiudendosi e colpendo quando poteva. Come fanno tutte le squadre costrette ad affrontare Golia, o qualcosa del genere. Ha il tifo a suo favore, mezzo mondo tifa per l'Islanda, l'isola dei ghiacchi. I calciatori che fanno i trasportatori di sale, i commessi di negozio, gli impiegati o il regista video tv come il portiere eroe della parata su Messi.


La fragile condizione psicologica di Messi si è potuta leggere chiaramente sul suo volto. Con l'Argentina non gioca tranquillo, non riesce a fare le sue giocate straordinarie, non è nella condizione ideale. Cerca persino, dicono, di costruirsi una squadra intorno - non c'è Icardi, Higuain e Dybala stanno in panchina... - ma si vedeche il peso della maglia comincia quasi a essere insopportabile. Purtroppo Messi è diventato l'unico punto di riferimento di una squadra che qualche problema lo comincia ad avere (il centrocampo non è eccezionale, Di Maria si sta spegnendo) e anche sulla gestione del ct Sampaoli si potrebbe discutere molto. Ma ormai per Messi le occasioni stanno finendo, c'è questo Mondiale, chissà se ce ne sarà un altro, e con l'Argentina non ha mai vinto nulla al contrario del Barcellona con cui invece ha vinto tutto. Intanto Ronaldo lo insegue e Maradona lo guarda dalla tribuna. E alla prossima partita ovviamente ancora tutti gli occhi su di lui...


http://bocca.blogautore.repubblica.it/2018/06/16/povero-messi-largentina-per-lui-e-proprio-un-tormento-e-non-riesce-nemmeno-a-trascinarla-alla-vittoria-sbaglia-un-rigore-clamoroso-paratogli-da-tal-haldorsson-e-proprio-il-giorno-dopo-del-supersho/?ref=RHPPLF-BS-I0-C8-P2-S1.8-L


Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Povero Messi, il problema non è tanto, o almeno solo, il rigore sbagliato. Il problema è che glielo para un portiere islandese - Hannes Halldorsson - non proprio notissimo, che gioca in una squadra danese non proprio notissima (il Randers…). Il problema è che Messi sbaglia il rigore del 2-1, un po' come quello famoso nella finale di Coppa America contro il Cile (2016) e dopo la quale si era persino ritirato, in una partita problematica e maledetta che l’Argentina - nazionale che parte sempre storicamente tra le favorite mondiali - gioca male, e dunque comprensibilmente si affida al miglior giocatore del mondo, e già qui c’è ovviamente da discutere, per vincerla e cominciare il mondiale se non entusiasmando almeno con i tre punti. Ma non va così.

L'ARCHIVIO DI TUTTE LE PARTITE DI RUSSIA 2018

Il problema è, si sa, che per Messi la Nazionale argentina più che un orgoglio e una gioia è un tormento, un obbligo, una prigione, una lontananza dal materno Barcellona che lui proprio non riesce a superare. E' il suo Tallone d’Achille. Il problema è che Messi sbaglia nemmeno 24 ore dopo che Ronaldo ha giocato una partita straordinaria ai Mondiali e una delle più belle sua carriera. Messi soffre quella rivalità così esasperata, quel confronto continuo, la sfida sfacciata lanciatagli da Ronaldo che si ritiene superiore a lui, e che ha fatto di tutto per dimostrarlo. Tanto da convincerci tutti che in questo momento il confronto forse nemmeno esista e che non ci sia alcun dubbio sulla superiorità del portoghese.

L'angoscia argentina di Messi manda ovviamente in secondo piano, purtroppo, l'impresa della simpaticissima Islanda, squadra esordiente al Mondiale e che in Russia ha portato tutta la sua freschezza che avevamo tutti già ammirato in Francia. Si è difesa con durezza, chiudendosi e colpendo quando poteva. Come fanno tutte le squadre costrette ad affrontare Golia, o qualcosa del genere. Ha il tifo a suo favore, mezzo mondo tifa per l'Islanda, l'isola dei ghiacchi. I calciatori che fanno i trasportatori di sale, i commessi di negozio, gli impiegati o il regista video tv come il portiere eroe della parata su Messi.

La fragile condizione psicologica di Messi si è potuta leggere chiaramente sul suo volto. Con l'Argentina non gioca tranquillo, non riesce a fare le sue giocate straordinarie, non è nella condizione ideale. Cerca persino, dicono, di costruirsi una squadra intorno - non c'è Icardi, Higuain e Dybala stanno in panchina... - ma si vedeche il peso della maglia comincia quasi a essere insopportabile. Purtroppo Messi è diventato l'unico punto di riferimento di una squadra che qualche problema lo comincia ad avere (il centrocampo non è eccezionale, Di Maria si sta spegnendo) e anche sulla gestione del ct Sampaoli si potrebbe discutere molto. Ma ormai per Messi le occasioni stanno finendo, c'è questo Mondiale, chissà se ce ne sarà un altro, e con l'Argentina non ha mai vinto nulla al contrario del Barcellona con cui invece ha vinto tutto. Intanto Ronaldo lo insegue e Maradona lo guarda dalla tribuna. E alla prossima partita ovviamente ancora tutti gli occhi su di lui...

http://bocca.blogautore.repubblica.it/2018/06/16/povero-messi-largentina-per-lui-e-proprio-un-tormento-e-non-riesce-nemmeno-a-trascinarla-alla-vittoria-sbaglia-un-rigore-clamoroso-paratogli-da-tal-haldorsson-e-proprio-il-giorno-dopo-del-supersho/?ref=RHPPLF-BS-I0-C8-P2-S1.8-L

 

 

Quello che fa più incazzare non è la prestazione di Leo ad ogni partita importante della sua Nazionale.

Ma che LUI per giocare e per caricarsi la Nazionale sulle spalle e FALLIRE ogni volta, fa le convocazioni al posto dell'allenatore ogni volta!

Non vuole Icardi per questioni extracalcistiche e non vuole far giocare Dybala con lui. E lo fa ricattando ogni volta federazione e allenatore.

E l'Argentina per COLPA SUA rischia di buttare via un altro mondiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Quello che fa più incazzare non è la prestazione di Leo ad ogni partita importante della sua Nazionale.

Ma che LUI per giocare e per caricarsi la Nazionale sulle spalle e FALLIRE ogni volta, fa le convocazioni al posto dell'allenatore ogni volta!

Non vuole Icardi per questioni extracalcistiche e non vuole far giocare Dybala con lui. E lo fa ricattando ogni volta federazione e allenatore.

E l'Argentina per COLPA SUA rischia di buttare via un altro mondiale.

Beh oddio, a centrocampo e difesa non e' niente di che.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che fa più incazzare non è la prestazione di Leo ad ogni partita importante della sua Nazionale.

Ma che LUI per giocare e per caricarsi la Nazionale sulle spalle e FALLIRE ogni volta, fa le convocazioni al posto dell'allenatore ogni volta!

Non vuole Icardi per questioni extracalcistiche e non vuole far giocare Dybala con lui. E lo fa ricattando ogni volta federazione e allenatore.

E l'Argentina per COLPA SUA rischia di buttare via un altro mondiale.

Fonte?

De cazzate ne ho lette parecchie gli ulimi due giorni su Messi...ma tu te si impegnato pe superalle tutte :lol:

Edited by Romairone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Messi non Seria A o in Premier League sarebbe un giocatore forte senza dubbio, ma solo un giocatore forte. In Spagna con quelle difese demmerda che si ritrovano è un fenomeno. Ronaldo (che odio è mi sta sul cazzo da morire) ha dimostrato appieno e continua a farlo che può giocare dovunque, contro chiunque ed è il più forte, almeno da 4 anni a questa parte.

Messi e Ronaldo in serie A ne fanno 40 l'anno (solo in campionato e me tengo basso) BENDATI.

Me l'immagino con le fantasmagoriche difese de Benevento Verona Chievo o Sassuolo e potrei continuà...

La spagna è il campionato migliore del mondo attualmente, e in Europa so anni che asfaltano tutti, lasciando le briciole agli altri.

Il campionato italiano è ridicolo, e ci sta un abbisso tra le 4/5 più forti e le altre,

e le quattro/cinque più forti della serie A in Europa so praticamente nulle, a parte la Juve che almeno se la gioca, ma non vince comunque un cazzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah le difese de campionato spagnolo so de merda? Se questanno il Milan giocava in coppa contro il Getafe ce avrebbe preso boccatoni sia allandata che al ritorno.

Ma immaginate se la Juve avrebbe avuto uno dei due in rosa? Fa la differenza Dybala, immaginiamo quei due marziani!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, infatti..ancora con sta storia delle difese...hanno vinto 14 delle ultime 15 coppe, non solo con barca e real, 2 finali di Champions madrilene, il Siviglia, le altre che comunque arrivano sempre un pezzo avanti..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oh, ma avete letto tutto? Oppure avete estrapolato solo 4 parole: Messi, Ronaldo, Italia, difesa?

Primo, ho detto che Ronaldo ha dimostrato ampiamente che può giocare e vincere dovunque o contro chiunque. Secondo, ho detto che Messi, anche in Italia, sarebbe un giocatore ovviamente eccelso, ma che secondo me non sarebbe lo stesso Messi ciò corroborato anche dal fatto che Ronaldo gioca e vince anche in nazionale prendendosi sulle spalle la sua squadra, mentre il nanetto si perde nei suoi pensieri risultando totalmente inutile alla causa.

Adesso io capisco che se a qualcuno tocchi Messi sembra che gli hai offeso la madre, ma cazzo, almeno i post leggeteli tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Messi e Ronaldo in serie A ne fanno 40 l'anno (solo in campionato e me tengo basso) BENDATI.

Me l'immagino con le fantasmagoriche difese de Benevento Verona Chievo o Sassuolo e potrei continuà...

La spagna è il campionato migliore del mondo attualmente, e in Europa so anni che asfaltano tutti, lasciando le briciole agli altri.

Il campionato italiano è ridicolo, e ci sta un abbisso tra le 4/5 più forti e le altre,

e le quattro/cinque più forti della serie A in Europa so praticamente nulle, a parte la Juve che almeno se la gioca, ma non vince comunque un cazzo.

Il campionato migliore al mondo è la premier,solamente perché girano più soldi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Spagna hanno le difese de merda in Italia tolta la Juve, come sono queste difese? Basta solo pensare a unex squadra di alta serie A come lu Milan, poi le ultime 4 neanche le nomino, che mi vergogno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.