Jump to content
Sign in to follow this  
Semprerossoverde

Un'occasione difficilmente ripetibile

Recommended Posts

Forse è presto per questo topic, però a me piace guardare avanti.

Come tutti sappiamo qualche anno fa abbiano "fallito" la scalata alla A con 6 promozioni disponibili.

Il prossimo anno, a mio avviso, ci si ripresenta un'occasione forse ancora maggiore di quella "persa".

Poche squadre di prestigio, una gran quantità di società piegate economicamente dal covid che dovranno ridimensionare / rifondare, dall'altra parte noi con la squadra largamente più forte dell'intera C, già pronta per una B da media classifica, con una società economicamente forte, visto che progetta un investimento plurimilionario in infrastrutture nonostante il periodo.

Ora Bandecchi dovrebbe rischiare: investire il giusto per il doppio salto. Con un campionato che potrebbe ancora avere presenze limitate allo stadio, possibile riduzione dei proventi dai diritti tv (la lega di A per il prossimo triennio incasserà probabilmente il 5% se non il 10% in meno del triennio passato) e un investimento da finanziare, almeno in parte, relativo al nuovo stadio.

Posto che gli utili della clinica saranno vincolati a ripagare i debiti dello stadio, Bandecchi corre il serio rischio di trovarsi a corto di risorse proprio nel momento topico, quando cioè devi investire per salire in A e, se hai successo, investire ancora per restarci.

D'altro canto investire subito contando sulle maggiori risorse disponibili in caso di promozione in A e fallire l'obiettivo potrebbe essere ancora più rovinoso per le casse sociali impegnate comunque a gestire un investimento in un impianto nuovo che sarebbe sottoutilizzato (senza contare l'incognita covid nei prossimi anni)

Tuttavia l'occasione è di nuovo di quelle eccezionali e sprecarla, per la seconda volta, per una mancata o scorretta programmazione dei flussi finanziari sarebbe un delitto.

Sono sicuro che bandecchi farà bene i suoi conti. Noi inizieremo a capire tra pochi mesi.

  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Restiamo umili e voliamo bassi

la doppia scalata spetta al Perugia, scia presa al Padova, freccia messa, sorpasso e direzione serie A

Noi pensiamo ai soliti 50 punti

Share this post


Link to post
Share on other sites

È uno dei pochi imprenditori co li sordi veri in saccoccia. Per cui immagino voglia continuare a investire intelligentemente (diversificando) come sta facendo: dell'università alla cioccolata, dalla ricerca allo sport, dalle infrastrutture a quello che più gli aggrada. Oltre alla beneficenza. Tanto li sordi nessuno se li porta nella tomba. 

Ne guadagna in visibilità e reputazione per migliorare la sua immagine e posizione sociale, vedasi ad esempio l'incarico governativo appena ricevuto. E chissà che non sia il primo passo per passare ad altri ruoli politici. 

Senza dire che fra qualche anno, quando la situazione economica generale sarà (forse un pizzico) migliorata potrà anche passare all'incasso. 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Abbiamo tutte le carte in regola per puntare in alto sul campo (serie A) e per avere un nuovo stadio. Il massimo per un tifoso rossoverde, un sogno impossibile da immaginare per noi nati per tribbolà, ma come le migliori storie tutto potrebbe essere distrutto dal potere massonico/politico dell’alta Umbria da quella città etrusca di merda. Faranno del tutto per schiacciare ancora una volta Terni e distruggere il nostro sogno (lo stanno già facendo), dobbiamo tutti schierarci con Bandecchi, fare le barricate per sconfiggere il nemico di sempre. Tutti devono essere consapevoli che il treno passerà questa volta e basta, è un’occasione irripetibile prima per la città poi per i tifosi. La politica ternana e i ternani lassù stanno facendo del tutto (fanno ridere quei quattro politichetti ternani che non perdono occasione per polemizzare) anche la città deve mettere pressioni forti appoggiando Bandecchi in tutto, il nemico si chiama perugia anche questa volta.

  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Lu Cignale ha scritto:

È uno dei pochi imprenditori co li sordi veri in saccoccia. Per cui immagino voglia continuare a investire intelligentemente (diversificando) come sta facendo: dell'università alla cioccolata, dalla ricerca allo sport, dalle infrastrutture a quello che più gli aggrada. Oltre alla beneficenza. Tanto li sordi nessuno se li porta nella tomba. 

Ne guadagna in visibilità e reputazione per migliorare la sua immagine e posizione sociale, vedasi ad esempio l'incarico governativo appena ricevuto. E chissà che non sia il primo passo per passare ad altri ruoli politici. 

Senza dire che fra qualche anno, quando la situazione economica generale sarà (forse un pizzico) migliorata potrà anche passare all'incasso. 

Riguardo all'incarico governativo dobbiamo pensare che Raffaele Nevi lo ha convinto a venire a Terni (così dicono), che Nevi fa parte della Commissione Agricoltura alla Camera, quindi faccio 2+2, anzi 1+1.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veramente resto sbigottito da voi amici! Io, Longarinivattene, il cobra, robertino.... abbiamo lottato con tutte le forze per convincervi che andavano in B con un filetto di gas, ora leggo una certa convinzione per andare subito in A, io stavolta non sono così convinto, la serie B e' molto dura anche se noi abbiamo una squadra già ottima così, spero ovviamente che ci prendete voi, la serie A sarebbe stupenda, ma io volerei più basso! 

A proposito, robertino ultimo suo contatto ad inizio marzo, che gli e' successo? Aveva litigato con qualcuno qui dentro? Sembra strana tutta questa sua assenza, con il campionato vinto non s'e visto più! Speriamo che stia bene, in questo periodo uno può pensa subito male..... 

Edited by angelooo
  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 4/4/2021 Alle 03:03, Lu fallacciano ha scritto:

Restiamo umili e voliamo bassi

la doppia scalata spetta al Perugia, scia presa al Padova, freccia messa, sorpasso e direzione serie A

Noi pensiamo ai soliti 50 punti

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vorrei ricordarvi che semo nati per tribbolà e semo gente di facili entusiasmi ma in serie B per quanto il livello tecnico sia sceso è un campionato molto più valido della serie C. Gli stadi aperti so un’ incognita poi perché quest anno abbiamo fatto trasferte a cuor leggero dove con il pubblico avremmo faticato il triplo a vincere. Per tanti punti che ci fanno ben sperare, ci so tanti altri dai quali bisogna guardarsi. Quindi obiettivo minimo non scendere mai più in quella latrina dilettantistica della lega pro. Detto ciò c è un mercato da fare, gente che entra e gente che esce per tutti poi si potrà parla di obiettivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, angelooo ha scritto:

la serie B e' molto dura anche se noi abbiamo una squadra già ottima così, spero ovviamente che ci prendete voi, la serie A sarebbe stupenda, ma io volerei più basso! 

Si vabbeh,cioè entella,pordenone,chievo e compagnia bella ad es come piazza e bacino d utenza valgono nemmeno la metà di bari o Catania o Palermo.

Ciò detto non vuol dire che sia garanzia di vittoria

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/4/2021 Alle 21:57, Semprerossoverde ha scritto:

Forse è presto per questo topic, però a me piace guardare avanti.

Come tutti sappiamo qualche anno fa abbiano "fallito" la scalata alla A con 6 promozioni disponibili.

Il prossimo anno, a mio avviso, ci si ripresenta un'occasione forse ancora maggiore di quella "persa".

Poche squadre di prestigio, una gran quantità di società piegate economicamente dal covid che dovranno ridimensionare / rifondare, dall'altra parte noi con la squadra largamente più forte dell'intera C, già pronta per una B da media classifica, con una società economicamente forte, visto che progetta un investimento plurimilionario in infrastrutture nonostante il periodo.

Ora Bandecchi dovrebbe rischiare: investire il giusto per il doppio salto. Con un campionato che potrebbe ancora avere presenze limitate allo stadio, possibile riduzione dei proventi dai diritti tv (la lega di A per il prossimo triennio incasserà probabilmente il 5% se non il 10% in meno del triennio passato) e un investimento da finanziare, almeno in parte, relativo al nuovo stadio.

Posto che gli utili della clinica saranno vincolati a ripagare i debiti dello stadio, Bandecchi corre il serio rischio di trovarsi a corto di risorse proprio nel momento topico, quando cioè devi investire per salire in A e, se hai successo, investire ancora per restarci.

D'altro canto investire subito contando sulle maggiori risorse disponibili in caso di promozione in A e fallire l'obiettivo potrebbe essere ancora più rovinoso per le casse sociali impegnate comunque a gestire un investimento in un impianto nuovo che sarebbe sottoutilizzato (senza contare l'incognita covid nei prossimi anni)

Tuttavia l'occasione è di nuovo di quelle eccezionali e sprecarla, per la seconda volta, per una mancata o scorretta programmazione dei flussi finanziari sarebbe un delitto.

Sono sicuro che bandecchi farà bene i suoi conti. Noi inizieremo a capire tra pochi mesi.

Anche secondo me ci proverà

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, angelooo ha scritto:

Veramente resto sbigottito da voi amici! Io, Longarinivattene, il cobra, robertino.... abbiamo lottato con tutte le forze per convincervi che andavano in B con un filetto di gas, ora leggo una certa convinzione per andare subito in A, io stavolta non sono così convinto, la serie B e' molto dura anche se noi abbiamo una squadra già ottima così, spero ovviamente che ci prendete voi, la serie A sarebbe stupenda, ma io volerei più basso! 

A proposito, robertino ultimo suo contatto ad inizio marzo, che gli e' successo? Aveva litigato con qualcuno qui dentro? Sembra strana tutta questa sua assenza, con il campionato vinto non s'e visto più! Speriamo che stia bene, in questo periodo uno può pensa subito male..... 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

...io spero che la storia subisca una svolta...

...con Migliucci si pensava di andare minimo in B...

...con Gelfusa dopo la B si sognava la A con maiellaro tovalieri ecc.

...con Agarini si e' partiti dalla C2 e abbiamo accarezzato la A...

...ma...c'e' sempre un ma....ogni volta c'e' stato un ostacolo che si e' rivelato sempre insormontabile (a parte Migliucci che nun c'aveva na lira)

...percio'...calma e volare bassi perche' purtroppo l'ostacolo (spero di no) puo' stare sempre dietro l'angolo...

...sia ben chiaro dentro di me ci spero (al doppio salto)...come tutti del resto...

  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, gia67 ha scritto:

...io spero che la storia subisca una svolta...

...con Migliucci si pensava di andare minimo in B...

...con Gelfusa dopo la B si sognava la A con maiellaro tovalieri ecc.

...con Agarini si e' partiti dalla C2 e abbiamo accarezzato la A...

...ma...c'e' sempre un ma....ogni volta c'e' stato un ostacolo che si e' rivelato sempre insormontabile (a parte Migliucci che nun c'aveva na lira)

...percio'...calma e volare bassi perche' purtroppo l'ostacolo (spero di no) puo' stare sempre dietro l'angolo...

...sia ben chiaro dentro di me ci spero (al doppio salto)...come tutti del resto...

Aggiungerei pure la salvezza miracolosa con Liverani, quando sarebbero bastati 2-3 acquisti per puntare alla promozione diretta in serie A. Osservazione molto giusta, mutande di latta sempre

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/4/2021 Alle 21:57, Semprerossoverde ha scritto:

Forse è presto per questo topic, però a me piace guardare avanti.

Come tutti sappiamo qualche anno fa abbiano "fallito" la scalata alla A con 6 promozioni disponibili.

Il prossimo anno, a mio avviso, ci si ripresenta un'occasione forse ancora maggiore di quella "persa".

Poche squadre di prestigio, una gran quantità di società piegate economicamente dal covid che dovranno ridimensionare / rifondare, dall'altra parte noi con la squadra largamente più forte dell'intera C, già pronta per una B da media classifica, con una società economicamente forte, visto che progetta un investimento plurimilionario in infrastrutture nonostante il periodo.

Ora Bandecchi dovrebbe rischiare: investire il giusto per il doppio salto. Con un campionato che potrebbe ancora avere presenze limitate allo stadio, possibile riduzione dei proventi dai diritti tv (la lega di A per il prossimo triennio incasserà probabilmente il 5% se non il 10% in meno del triennio passato) e un investimento da finanziare, almeno in parte, relativo al nuovo stadio.

Posto che gli utili della clinica saranno vincolati a ripagare i debiti dello stadio, Bandecchi corre il serio rischio di trovarsi a corto di risorse proprio nel momento topico, quando cioè devi investire per salire in A e, se hai successo, investire ancora per restarci.

D'altro canto investire subito contando sulle maggiori risorse disponibili in caso di promozione in A e fallire l'obiettivo potrebbe essere ancora più rovinoso per le casse sociali impegnate comunque a gestire un investimento in un impianto nuovo che sarebbe sottoutilizzato (senza contare l'incognita covid nei prossimi anni)

Tuttavia l'occasione è di nuovo di quelle eccezionali e sprecarla, per la seconda volta, per una mancata o scorretta programmazione dei flussi finanziari sarebbe un delitto.

Sono sicuro che bandecchi farà bene i suoi conti. Noi inizieremo a capire tra pochi mesi.

Bisogna vedere quali squadre ci saranno in b l'anno prossimo, ancora non si sa.

Quasi certamente ci troveremo una tra Cagliari e Torino.

Poi bisogna vedere quali società zomperanno quest'estate, secondo me non poche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei andà controcorrente ma questa rosa la vedo competitiva in B. Va considerato che molti cardini di questa rosa sono avanti con l'età (Mammarella, Vantaggiato e Defendi); bisogna vedere che fine fanno Falletti e Palumbo e poi c'è gente che a mio avviso non è da B tipo Raicevic e Torromino. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi permetterei di dire di stare ben saldi con i piedi per terra. Torniamo a mangiare pane e prosciutto...ed anche pane e cipolle se c'è bisogno. Poi si vedrà...

Stare a creare tutte queste aspettative ed addirittura prevedere mosse aziendali mi pare un po' pretenzioso. Recchie basse e pedalare...sempre

  • Upvote 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Porcino ha scritto:

Non vorrei andà controcorrente ma questa rosa la vedo competitiva in B. Va considerato che molti cardini di questa rosa sono avanti con l'età (Mammarella, Vantaggiato e Defendi); bisogna vedere che fine fanno Falletti e Palumbo e poi c'è gente che a mio avviso non è da B tipo Raicevic e Torromino. 

Falletti rimane e se non erro ha un triennale, mi auguro anche Palumbo. Secondo me lasciando l’ossatura della squadra c’è bisogno di cambiare sei/sette elementi. In B ogni partita è una battaglia, al minimo errore ti puniscono anche se il livello rispetto agli anni precedenti è sceso di molto è questo fa ben sperare per la competitività della rosa. Gente come Ferrante e Raicevic che fanno fatica in C sono da sostituire stesso discorso per Torromimo utile come portafortuna in C...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Il Cobra ha scritto:

Falletti rimane e se non erro ha un triennale, mi auguro anche Palumbo. Secondo me lasciando l’ossatura della squadra c’è bisogno di cambiare sei/sette elementi. In B ogni partita è una battaglia, al minimo errore ti puniscono anche se il livello rispetto agli anni precedenti è sceso di molto è questo fa ben sperare per la competitività della rosa. Gente come Ferrante e Raicevic che fanno fatica in C sono da sostituire stesso discorso per Torromimo utile come portafortuna in C...

Ferrante in forma nella rosa di B ci può stare

  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io invece lo vedo inutile in C figuriamoci in B. Le ultime partite da titolare sono la prova, innocuo in area di rigore. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente questa è una squadra che con i giusti ritocchi puo' fare bene in B poi l'appetito vien mamgiando ma bisogna partire con un profilo basso poi se vuoi puntare a vincere serve un programma di due 3 anni ....poi se viene prima tanto meglio 

Sul discorso prossimo torneo di b piu' facile bisigna vedere chi retrocede perche' non credo che il parma il cagliari o il torino in caso di retrocessione vengano per fare la comparsa ...analogamente se salgono squadre ricche come padova e alessandria vorranno ben figurare ...simceramente mi sembrava piu' facile il campionato di quest'anno dove le big a parte il lecce stanno faticando molto 

Pero' alla fine ogni anno è una storia ...du sicuro oggi piu' che nel passato non si vince tanto con i nomi ma con chi ha un organizzazione una buona rosa e qualche guicatore che in categoria fa la differenza soprattutto li davanti infatti se si guarda le prime due l'empoli ha la mantia e mancuso e il lecce oltre al  capocannoniere coda ha anche due tre attaccanti forti 

Secondo me un bomber per noi ci vuole poi i vari falletti partipilo furlan e peralta fatanno diversi goal ...per come giochiamo noi un altra punta esterna molto forte è ciurria del pordenone 

 

Edited by dragonball

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ancora dev fini’ lu  campionato ....dovemo giocá la Supercoppa de serie C (no de B..!)....e qui giå pensamo alla serie A!!

...mabbė!

 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Frank ha scritto:

Mi permetterei di dire di stare ben saldi con i piedi per terra. Torniamo a mangiare pane e prosciutto...ed anche pane e cipolle se c'è bisogno. Poi si vedrà...

Stare a creare tutte queste aspettative ed addirittura prevedere mosse aziendali mi pare un po' pretenzioso. Recchie basse e pedalare...sempre


amen

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Il Cobra ha scritto:

Io invece lo vedo inutile in C figuriamoci in B. Le ultime partite da titolare sono la prova, innocuo in area di rigore. 

Mettece pure che è stato fuori quasi tutto il campionato

  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/4/2021 Alle 21:57, Semprerossoverde ha scritto:

Forse è presto per questo topic, però a me piace guardare avanti.

Come tutti sappiamo qualche anno fa abbiano "fallito" la scalata alla A con 6 promozioni disponibili.

Il prossimo anno, a mio avviso, ci si ripresenta un'occasione forse ancora maggiore di quella "persa".

Poche squadre di prestigio, una gran quantità di società piegate economicamente dal covid che dovranno ridimensionare / rifondare, dall'altra parte noi con la squadra largamente più forte dell'intera C, già pronta per una B da media classifica, con una società economicamente forte, visto che progetta un investimento plurimilionario in infrastrutture nonostante il periodo.

Ora Bandecchi dovrebbe rischiare: investire il giusto per il doppio salto. Con un campionato che potrebbe ancora avere presenze limitate allo stadio, possibile riduzione dei proventi dai diritti tv (la lega di A per il prossimo triennio incasserà probabilmente il 5% se non il 10% in meno del triennio passato) e un investimento da finanziare, almeno in parte, relativo al nuovo stadio.

Posto che gli utili della clinica saranno vincolati a ripagare i debiti dello stadio, Bandecchi corre il serio rischio di trovarsi a corto di risorse proprio nel momento topico, quando cioè devi investire per salire in A e, se hai successo, investire ancora per restarci.

D'altro canto investire subito contando sulle maggiori risorse disponibili in caso di promozione in A e fallire l'obiettivo potrebbe essere ancora più rovinoso per le casse sociali impegnate comunque a gestire un investimento in un impianto nuovo che sarebbe sottoutilizzato (senza contare l'incognita covid nei prossimi anni)

Tuttavia l'occasione è di nuovo di quelle eccezionali e sprecarla, per la seconda volta, per una mancata o scorretta programmazione dei flussi finanziari sarebbe un delitto.

Sono sicuro che bandecchi farà bene i suoi conti. Noi inizieremo a capire tra pochi mesi.

Sta calmo, mantieni il profilo basso. Che te si dimenticato chi siamo e da dove veniamo. Qua le cose vanno fatte passo per passo e bene. Poi si vedrà . 

Poi con tutta sincerità io de quillu scemo non me fido. Pi benvenga quello che adesso sta facendo, ma viviamo il presente.

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.