Jump to content
Sign in to follow this  
classe86_

Risposta cordialmente aperta al Presidente Bandecchi

Recommended Posts

1 minuto fa, Il Cobra ha scritto:

Sarebbe stato necessario, in un percorso di crescita e di consolidamento nella categoria, confermare l’allenatore e sostituire il ds. Sarà invece, sbagliando, fatto il contrario. Lucarelli con il rodaggio in cadetteria e gli errori fatti sulla pelle della Ternana dimostrerà di nuovo quello che vale mentre Leone proporrà gli stessi errori fatti: calciomercato tardivo, fallimento degli obiettivi sbandierati e acquisizione di tutto ciò che verrà lanciato dalla finestra dallo spezia di turno...peccato capire poco di calcio e di serie B perché spesso in questo torneo a un campionato deludente segue un campionato di vertice. Basterebbe solamente un po’ di perseveranza e di buon senso. 

Concordo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, longarinivattene! ha scritto:

Sai che lo penso con sincerità. 
Non mollare, arriverà il tuo momento, ne sono certo 😊❤️

Assolutamente lo so per ogni cosa che mi hai esternato 😊

Per il resto me lo auguro, è difficile ma si tenta di perseguire con tenacia, nonostante i "problemi di comunicazione" 😄

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, classe86_ ha scritto:

Assolutamente lo so per ogni cosa che mi hai esternato 😊

Per il resto me lo auguro, è difficile ma si tenta di perseguire con tenacia, nonostante i "problemi di comunicazione" 😄

Come vedi esistono grossi problemi di comunicazione anche tra loro. 
Il che è tutto un dire…

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, ZITTIMBò ha scritto:

Troppo lungo non lo leggerà mai 😂

Doveva scrivere stampatello maiuscolo, e più grande.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Aketto75 ha scritto:

In 61 goal c'è anche la mano dell'allenatore, ripeto, mi tengo stretto Lucarelli ma tutta questa solidità difensiva non la vedevo nemmeno lo scorso anno in C in un campionato stradominato, mi dà l'impressione di una squadra incapace di difendere o di amministrare il risultato in tranquillità 

È un modo di concepire il calcio fatto di aggressione dell’avversario, mi difendo offendendoti e se hai in rosa determinati giocatori si può anche capire. L’anno prima è andata bene hai vinto divertendo, cosa più unica che rara nel calcio, mentre quest’anno hai inanellato diverse figuracce a livello di risultati (di gioco no). Un passaggio in una conferenza stampa di Lucarelli di inizio anno sul cambio di mentalità della piazza rispetto a questa concezione del calcio e la sua ostinazione prima del cambio modulo, nonostante i risultat, ti fa capire cosa vuole ottenere questo allenatore. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, longarinivattene! ha scritto:

Con le lettere ritagliate dai quotidiani, come fanno i rapitori…

Quello quando le brigate rossoverdi lo rapiranno per vendicare il Komandante.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Dado ha scritto:

Quello quando le brigate rossoverdi lo rapiranno per vendicare il Komandante.

🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, classe86_ ha scritto:

Credo di aver scritto in modo aperto soltanto una volta in precedenza alla gestione Longarini per ovvi motivi.
Tento di farlo ora in modo semplice ed educato cercando di toccare i vari punti delle ultime dichiarazioni del Presidente Bandecchi.

 

Quest’anno si è partiti in ritardo con la squadra completata in ritardo, ovvero dopo la preparazione.

3 Aprile 2021 - Ternana Avellino 4 - 1
Questa è la data a cui risale la nostra promozione nella serie cadetta.

Un margine sportivo definibile come impresa, ma anche un margine lavorativo enorme sulle concorrenti in sede di valutazione, programmazione, mercato e preparazione. La colpa di questa mancanza richiama il ruolo di chi avrebbe dovuto far tesoro di questo margine temporale, il Ds.

Son stati bruciati almeno due mesi di anticipo, un'eternità in questo ambito.

In sede di mercato i tempi son stati ulteriormente inceppati per la ricerca di un portiere invece di andare ad innalzare altri reparti non completamente all'altezza per un anno da neopromossa in serie B. Un atteggiamento che avrebbe potuto anche minare la serenità di un tesserato sportivo e patrimonio economico come Iannarilli che al suo primo anno da esordiente in seconda divisione chiude comunque con 10 clean sheet e molte prestazioni che han portato alla Ternana diversi punti.

In questi mesi di mercato + 2 sulle concorrenti non si è stato in grado di piazzare gli eventuali esuberi, dovendo tenere giocatori fuori rosa ed un investimento come Kontek fermo per un anno. Una mancanza sportiva ed economica imperdonabile. E' a conoscenza dei risultati ottenuti e del livello qualitativo del settore giovanile? Sia chiaro, non parlo di progettualità delle strutture.

 

Lucarelli ha affermato che la squadra doveva aspirare ad una salvezza.

Prima di tutto vorrei ricordare l'atteggiamento mentale di Lucarelli in C, quando a poche giornate dalla conquista aritmetica della B teneva la tensione alta con dichiarazioni sulla mal interpretazione delle partite per atteggiamento della squadra e che questo poteva minare le possibilità di promozione. Una mentalità la sua totalmente costruttiva nei confronti di chi scendeva in campo ed oltre a doversi meritare la B avrebbe dovuto scontrarsi il successivo anno con un ambiente agguerrito che ti fa pagare il primo calo mentale ed agonistico. A cui poi difatti abbiamo assistito in varie situazioni. Ricorda il prepararsi mentalmente in B al "pane e salame" citato dal mister rispetto al caviale dell'annata in C? Ecco. Il Mister da l'imprinting ma poi sono i giocatori a doverlo applicare e dimostrarsi all'altezza della categoria superiore che richiede ulteriori step di crescita tecnica, mentale e caratteriale.

Inoltre mai prima d'ora una neopromossa ha sventolato proclami di promozione diretta e questo non significa mancanza di propositività o di migliorarsi, ma intelligenza tattica in un ambiente dove sei appena rientrato. I proclami solitamente son fatti da chi è, dalla pressione, obbligato a far bene, ovvero retrocesse dalla A o squadre che ad esempio han fallito da almeno due anni la promozione rimanendo in B.

Inoltre mi permetto di dire che se le valutazioni a fine mercato di Mister e Ds non coincidono, un qualche dubbio dovrei farmelo venire senza prender per buone le uniche esternazioni di chi ha assemblato la squadra in forte ritardo ed in modo non pienamente completo.

Oltretutto una squadra in ritardo è in ritardo anche sugli input di modalità di gioco che devono essere impartiti in fase di preparazione dal mister.

L'11 Agosto lei dichiarò di aspirare da neopromossa ad una salvezza tranquilla, cosa avvenuta, e sognare eventualmente i playoff, quasi agguantati se non fosse per, oltre a prestazioni errate, errori arbitrali mai reclamati nelle sedi opportune ed infortuni.

 

Una squadra che ha in attacco Falletti Donnarumma Partipilo e Pettinari può arrivare decima? Abbiamo subito 60 reti, segno che la difesa ad oggi non è all'altezza.

Io la penso in modo differente e le dico che certo che può arrivare decima. In serie C le reti che subivamo erano per disattenzioni, cali di tensione e mal interpretazione della fase difensiva o scollamento dei reparti. In B da neopromossa questo non puoi permettertelo, ogni errore è una tacca che subisci, dalla prima all'ultima della graduatoria. Con un attacco del genere ma con un reparto difensivo ed un centrocampo non completo per la modalità di gioco del mister, che attenzione non è errata ma va integrata con interpreti giusti per la seconda divisione, puoi giocartela a chi ne fa di più. Perché cosciente che il filtraggio a centrocampo è inesistente e che la difesa può presentare fragilità in varie occasioni e quindi cosciente che le reti subite a fine campionato saranno alte.

Oltretutto per nostra fortuna abbiamo avuto Iannarilli in stato di grazia il quale seppur messo in discussione ad inizio campionato ancor prima di esordire ha portato in cascina molti punti. Le chiedo, Capuano da svincolato in che fase del mercato è arrivato? Bogdan in quale fase del mercato è arrivato? Ha notato che Celli, rigenerato, è stato adattato a centrale per trovare la quadra in difesa?

Ma soprattutto le chiedo, chi è del suo staff che doveva innalzare il tasso tecnico ed il livello dei due reparti sopra citati con due mesi di anticipo sullo svolgimenti del mercato dopo la promozione in C? Piccola nota a margine, in estate come tutti sappiamo è fallito il Chievo, notizia già nell'aria mesi addietro.

Come mai non si è neanche tentato un approccio con i vari Leverbe (DC 37 presenze a Pisa) - Cotali (TRZ 31 presenze a Frosinone) - Viviani (CC 19 presenze a Brescia) - Zuelli (CC in nazionale U20) - Obi (CC 20 presenze a Salerno) - Vignato (TRQ nazionale U18 13 presenze a Monza)?

Abbiamo atteso che si accasassero tutti per poi prendere Rovaglia, si ex nazionale U19, ma girato in prestito alla Fermana in C e dopo soli 218 minuti giocati su un girone d'andata rispeditoci il 25 Gennaio.

 

Lucarelli non avrebbe fatto giocare, o giocare pochissimo gli under, che sono stati tutti sbagliati.

Di per se trovo che il concetto abbia un controsenso oggettivo. Se gli under sono tutti sbagliati e di conseguenza non a livello di essere titolari o co/titolari quale sarebbe il minutaggio che meriterebbero? Probabilmente il mister ha compreso questo sul campo seppur venne assicurato di altro. Le vorrei citare alcuni degli under della B figli di un lavoro di scouting che son diventati di proprietà oppure presi in prestito da società maggiori.

Federico Gatti - Frosinone, Marco Carnesecchi - Cremonese, Gianluca Gaetano - Cremonese, Alessio Zerbin - Frosinone, Niccolò Fagioli - Cremonese, Gabriel Okoli - Cremonese, Adrian Bernabè - Parma, Filippo Ranocchia - Vicenza, Gabriel Charpentier - Frosinone, Lorenzo Colombo - Spal, Morten Hjulman - Lecce, Salvatore Esposito - Spal, Samuele Birindelli - Pisa, Andrea Colpani - Monza, Pablo Rodriguez - Lecce, Simone Canestrelli - Crotone ... e potrei continuare fino a tarda sera senza escludere giovani che per un anno o due non rientrano nella categoria Under come Strefezza - Lecce, Zanimacchia - Cremonese ecc.

Non vorrei sembrarle inopportuno, ma vorrei porle una domanda. In siti di altre società, la maggior parte, io ho possibilità di vedere l'organigramma completo per ogni area societaria, inclusa quella tecnica, ovvero lo staff che gravita attorno al Ds e chi opera con lui per la realizzazione della squadra. In squadre di alto livello compare addirittura il Team Osservatori. Ecco, volevo chiedere se lei conosce la modalità di lavoro del suo Ds, se posso chiederle se si affida ad una vera e propria rete scouting, di quanti elementi sia composta e quale sia l'area territoriale coperta e di analisi di cui può usufruire la Ternana.

 

Davanti a noi ci sono tre squadre che sono costate meno.

Le rispondo citando solamente una squadra, quella dal più basso monte ingaggi della B, che da diversi anni allo scorso ha sempre navigato in zona playoff e finale promozione in A. Cittadella. Qualcosa vorrà pur dire.
 

Al momento dell’infortunio di Falletti si sarebbe dovuto cambiare immediatamente modulo e non insistere su un modulo che al posto di Falletti (insostituibile) ci ha solo fatto perdere punti e partite.

Col senno di poi tutto è facile da valutare. Non per questo Lucarelli ha commesso, da esordiente in B, degli errori di valutazione. Ma allo stesso tempo, ed il girone di ritorno ne è testimone oggettivo, ha avuto una sua crescita, presa di consapevolezza ed evoluzione che ha permesso alla squadra di ammortizzare le mancanze e di girare a pieno regime delle sue possibilità. Partiamo poi dal presupposto che nessun giocatore è insostituibile, perché altrimenti la squadra decade in una modalità di dipendenza. Ma consideriamo oggettivamente Falletti tra i tre più forti della B, coloro che cambiano la partita da soli. Ora, come mai non è stato valutato dal Ds in estate un co/titolare? Fosse stato anche qualcuno che rendesse il 70% di quel che rende Cesar o addirittura un giovane, dalla struttura similare e dal riconosciuto potenziale, che potesse crescere anche sotto lo stesso Falletti. Perché non è stato cercato un giocatore che potesse ricoprire quel ruolo in caso di defezione pur conoscendo la metodologia di gioco del Mister? Non è stato più faticoso dover "stravolgere" da zero il sistema di gioco di una squadra già arrivata in ritardo alla preparazione completa del modulo adottato da Lucarelli?

 

Nel calcio si perde ma bisogna farlo dignitosamente e non prendendo sistematicamente 4-5 goals.

Le imbarcate ed alcuni errori hanno fatto, sul momento, storcere il naso anche a me. Ma poi mi riservo di un'analisi a freddo e completa a 360 gradi.

Gli errori di Lucarelli ci sono stati, così come le contromisure e la sua crescita personale di adattamento e lettura delle partite. Ed i suoi cambiamenti son ammissione oggettiva di aver riconosciuto degli errori da lui applicati. Che poi ci sia da curare ancora di più la fase difensiva ne siamo consapevoli, ma per questo si possono integrare elementi nello staff tecnico che siano d'accordo col Mister lavorando in sinergia. Detto questo le defezioni oltre agli errori arbitrali ed agli infortuni provengono sempre da una mancanza di completezza della rosa e di innalzamento del livello degli interpreti. Abbiamo sempre subito un po' ma comunque lo scorso anno, con una rosa adeguata e completa in ogni reparto per la divisione affrontata, abbiamo terminato con un 95 reti fatte e 32 subite.

Detto questo Lucarelli ha, con le sue modalità ed attraverso il cambiamento, ammesso i suoi errori. Possibile che il suo Ds non abbia mai ammesso un errore di valutazione o che non abbia mai messo il viso per rendere conto del suo operato?

 

A me non serve un direttore generale, è una figura inutile.

Lo chieda ai duo Pantaleo Corvino - Stefano Trinchera, Ariedo Braida - Simone Giacchetta, Umberto Marino - Gabriele Zamagna ecc. ecc. ecc. Suvvia.

 

Se quello che voglio sentirmi dire viene firmato allora si farà un altro anno insieme altrimenti io andrò avanti per la mia strada.

ll problema è parlare di progettualità e programmazione se poi al secondo anno, dopo una salvezza più che tranquilla, il castello crolla sulle fondamenta rafforzate con costanza nei due anni precedenti, ed a cui il mister ha dato un'identità. Per cosa? Per incomprensione di valutazione di due membri dello staff. son convinto che se salta Lucarelli saremo pronti a leggere news dove farà fortuna altrove. E qui a Terni siamo abituati ai rimpianti dovuti ad interessi personali e guerre interne.

Vorrei educatamente ricordarle comunque che nei primi due anni di gestione anche noi abbiamo pazientato nei suoi confronti e del suo adattamento al mondo del calcio e dell'ambiente identitario ternano. Le auguro di valutare con profonda lucidità le prossime scelte in ogni componente dello staff.

Una piccola nota in calce.

Lei è presidente di un'università. E' un imprenditore. Ed ovviamente la comunicazione è linfa, perché che sia elogiata o meno da un ritorno ed un riscontro.

Ma credo sia opportuno che ogni cosa riguardante il filo diretto con Mister o altre componenti rimanga privato e non affrontato su mezzo social quale sia Instagram, Youtube o altro. O in caso tramite, appunto, la figura di un Direttore Generale.

 

Michele

 

Bravissimo,propongo una colletta per comprare una pagina sul Corriere dell’Umbria e pubblicarlo

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Aketto75 ha scritto:

In 61 goal c'è anche la mano dell'allenatore, ripeto, mi tengo stretto Lucarelli ma tutta questa solidità difensiva non la vedevo nemmeno lo scorso anno in C in un campionato stradominato, mi dà l'impressione di una squadra incapace di difendere o di amministrare il risultato in tranquillità 

certo che ha le sue colpe, chi lo nega? certo è che con una squadra votata all'attacco e all'aggressività, i difensori bisogna che siano forti, che siano pronti a dare un braccio pur di non prendere gol. questa è una carattetistica comune in genere a tutte le squadre che vincono. ma certamente non è stato il nostro caso... o lo è stato raramente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, BuFERA ha scritto:

certo che ha le sue colpe, chi lo nega? certo è che con una squadra votata all'attacco e all'aggressività, i difensori bisogna che siano forti, che siano pronti a dare un braccio pur di non prendere gol. questa è una carattetistica comune in genere a tutte le squadre che vincono. ma certamente non è stato il nostro caso... o lo è stato raramente.

Su quello secondo me deve lavorare, sulla fase difensiva, partendo da una copertura migliore anche a centrocampo, problema di uomini? Di modulo? Secondo me è 50 e 50 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.