Jump to content
Semprerossoverde

Ebola un altro affare?

Recommended Posts

10 minutes ago, Gagarin said:

Ok, capisco il tuo ragionamento (anche se non lo condivido).

il fatto che facendolo abbassi la contagiosità generale non ti interessa, vero?

Viviamo in un mondo basato nell'egoismo generale, con molta concentrazione sul: IO. 

Riconoscendo il problema reale di questo virus su soggetti a rischio/anziani, che rischiano obiettivamente la loro vita, io mi limito ad essere molto attento su chi frequentare e sulle precauzioni generali da adottare necessariamente. 

Non ho problemi nell'indossare la mascherina finche' necessario per proteggere gli altri e spero(ma dubito) che le persone che abbiano un filo pensiero simile al mio facciano lo stesso. 

Credo che arrivera' il momento in cui il 70-80% sara' vaccinato e si smettera' di parlare di Covid. Io, come detto, a meno che obbligato dalla legislatura faro' certamente parte di quel 20-30%. 

 

Edited by A Sotto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vaccino Coronavirus, tutti i dettagli del piano dell’Umbria: si comincia a gennaio, da 12 a 48 dosi ogni ora (ternitoday.it)

 

Vaccino Coronavirus, tutti i dettagli del piano dell’Umbria: si comincia a gennaio, da 12 a 48 dosi ogni ora
Per la prima fase saranno necessari 40 fra medici e infermieri, 8 operatori socio sanitari più personale amministrativo. La prima “ondata” di vaccinazione si concluderà presumibilmente in una decina di giorni. Per le fasi successive, sarà necessario implementare il personale. In base alle dotazioni organizzazione, potranno essere somministrate tra 12 e 48 dosi ogni ora a seconda della composizione del team (medico, infermieri, oss e amministrativi).

 

 

48 vaccini ogni ora in tutta l'umbria nella migliore delle ipotesi a occhio me sembrano un pò pochini (12 un numero ridicolo)

Ancora non ho capito se il collo di bottiglia è dato dalla mancanza di dosi o dalla nostra incapacità logistica e organizzativa. Nel secondo caso me auguro che quantomeno facciano vaccinazioni 24h 7 giorni su 7, in turni da 8 ore per gli operatori, in caso contrario famo ride.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Gagarin ha scritto:

Hai risposto con una cosa che non c'entra niente con la mia domanda, ma ok. Non è che m'aspettassi chissà che...

Ma che poi stiamo chiacchierando del nulla....se e quando toccherà a noi persone normali a meno che tu non lavori nei settori interessati,saranno passati anno,e avremo tempo per valutare

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute ago, Nambo said:

Ma che poi stiamo chiacchierando del nulla....se e quando toccherà a noi persone normali a meno che tu non lavori nei settori interessati,saranno passati anno,e avremo tempo per valutare

Non ne sarei cosi sicuro, qua hanno iniziato questa settimana e credo tra 3 mesi la popolazione generale avra’ accesso. 
Presumo che in Italia sara’ un qualcosa di simile, forse 6 mesi, ma 1 anno rispetto al personale médico mi sembra moltissimo.

 Non ci scordiamo che per ore ci sono due case approvate, tra 3 mesi sicuramente saranno 5-6 a fornire questa porcheria miracolosa. 
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, A Sotto ha scritto:

Non ne sarei cosi sicuro, qua hanno iniziato questa settimana e credo tra 3 mesi la popolazione generale avra’ accesso. 
Presumo che in Italia sara’ un qualcosa di simile, forse 6 mesi, ma 1 anno rispetto al personale médico mi sembra moltissimo.

 Non ci scordiamo che per ore ci sono due case approvate, tra 3 mesi sicuramente saranno 5-6 a fornire questa porcheria miracolosa. 
 

Non so cosa hanno in programma per noi,e onestamente non saprei cosa scegliere.

A me pare che hanno già apparecchiato la tavola da tempo,

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minutes ago, Nambo said:

Non so cosa hanno in programma per noi,e onestamente non saprei cosa scegliere.

A me pare che hanno già apparecchiato la tavola da tempo,

Io penso uguale.

Il copione gia’ e’ stato scritto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Ferefere ha scritto:

Vaccino Coronavirus, tutti i dettagli del piano dell’Umbria: si comincia a gennaio, da 12 a 48 dosi ogni ora (ternitoday.it)

 

Vaccino Coronavirus, tutti i dettagli del piano dell’Umbria: si comincia a gennaio, da 12 a 48 dosi ogni ora
Per la prima fase saranno necessari 40 fra medici e infermieri, 8 operatori socio sanitari più personale amministrativo. La prima “ondata” di vaccinazione si concluderà presumibilmente in una decina di giorni. Per le fasi successive, sarà necessario implementare il personale. In base alle dotazioni organizzazione, potranno essere somministrate tra 12 e 48 dosi ogni ora a seconda della composizione del team (medico, infermieri, oss e amministrativi).

 

 

48 vaccini ogni ora in tutta l'umbria nella migliore delle ipotesi a occhio me sembrano un pò pochini (12 un numero ridicolo)

Ancora non ho capito se il collo di bottiglia è dato dalla mancanza di dosi o dalla nostra incapacità logistica e organizzativa. Nel secondo caso me auguro che quantomeno facciano vaccinazioni 24h 7 giorni su 7, in turni da 8 ore per gli operatori, in caso contrario famo ride.

 

Ieri sera il TGR ha detto che l’obiettivo della regione é vaccinare 200 mila persone, circa il 25% a braccio, entro autunno 2021

 

quindi facendo i conti della serva sono 400000 dosi da fare in 300giorni ( facciamo conto paro ) sono 1333,3 al giorno , 55 ora circa 

 

Direi che i numeri fanno abbastanza scopa con 48 ... con 12 è roba da chiodi 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, FURIOUS ha scritto:

Me sa che tu non ti sei mai vaccinato a niente in vita tua, beato te... io ho fatto, oltre alle 10000 vaccinazioni obbligatorie in Italia, anche tutta la vaccinazione contro le allergie per mitigare il mio asma bronchiale allergico cronico. 7 anni è durato prima che potessi dirmi sensibilizzato, 2 iniezioni (una per graminacee ed una per acaro della polvere) al mese nei periodi normali, 2 a settimana nel periodo da settembre a fine novembre. Ebbene, anche a distanza di anni, qualche volta poteva capitarmi una reazione anafilattica dove il braccio sembrava una gamba da quanto si gonfiava... ma poi finiva lì, dopo qualche minuto e rimaneva solo il prurito per il resto della giornata. 
 

Adesso, io capisco tutto, ma riportare una notizia dove una persona (UNA) ha avuto una reazione anafilattica su migliaia che lo hanno fatto e nello stesso post dire: “qua annamo a fini male”, mi pare un filino eccessiva... 

Ma il punto non e nemmeno questo,seguo poco i tg ma x quel poco gia ce lo hanno fatto capire a mezze parole...ce possiamo fa tutti li vaccini,pfizer,moderna,sputnik  chi te pare ma le restrizioni,limitazioni,rotture di coglioni rimarranno lo stesso x molto tempo ancora.

Ebbene mettese su la capoccia che anche col vaccino la musica non cambierà,sta vita ormai ce la semo giocata,la libertà ormai ce la sognamo.

Avemo solo avuto la sfiga che la generazione nostra dovesse transita per quest'evento.

Meglio mettese l'animo in pace che non tornerà niente come prima

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Nambo ha scritto:

Ma il punto non e nemmeno questo,seguo poco i tg ma x quel poco gia ce lo hanno fatto capire a mezze parole...ce possiamo fa tutti li vaccini,pfizer,moderna,sputnik  chi te pare ma le restrizioni,limitazioni,rotture di coglioni rimarranno lo stesso x molto tempo ancora.

 Ebbene mettese su la capoccia che anche col vaccino la musica non cambierà,sta vita ormai ce la semo giocata,la libertà ormai ce la sognamo.

Avemo solo avuto la sfiga che la generazione nostra dovesse transita per quest'evento.

Meglio mettese l'animo in pace che non tornerà niente come prima

Sul fatto che niente tornerà come prima purtroppo pare molto ovvio anche a me... Se ripenso alla vita che facevo prima del covid me ce vene da piagne... un giorno andai a lavoro a Roma, treno 7.30 con valigia dietro, lavoro fino alle 15, poi treno per Milano, trasferimento a San Donato dalla mia ragazza, macchina, Linate, ed alle 21:30 aereo per Cagliari... Stavo sempre in giro, adesso la mia vita è in tuta... E' ovvio però che da qualche parte tocca pur partire per cercare di tornare a fare la vita di prima (o magari avvicinarcisi un po').

 

Detto ciò, prima dici che curi la salute e non ti vuoi vaccinare perché il vaccino fa male, poi che il problema sono le restrizioni che rimarranno. Insomma delle 2, una. 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, FURIOUS ha scritto:

Sul fatto che niente tornerà come prima purtroppo pare molto ovvio anche a me... Se ripenso alla vita che facevo prima del covid me ce vene da piagne... un giorno andai a lavoro a Roma, treno 7.30 con valigia dietro, lavoro fino alle 15, poi treno per Milano, trasferimento a San Donato dalla mia ragazza, macchina, Linate, ed alle 21:30 aereo per Cagliari... Stavo sempre in giro, adesso la mia vita è in tuta... E' ovvio però che da qualche parte tocca pur partire per cercare di tornare a fare la vita di prima (o magari avvicinarcisi un po').

 

Detto ciò, prima dici che curi la salute e non ti vuoi vaccinare perché il vaccino fa male, poi che il problema sono le restrizioni che rimarranno. Insomma delle 2, una. 

guarda.facevo una riflessione col mio collega un paio di giorni fa: attualmente siamo allo stadio della schiavitu,non puoi fare un cazzo se non lavorare,andare a dormire,svegliarti e riandare a lavorare e cosi via fino al fine weekend.bene uno si impegna,massima professionalità,da un anno ho anche una mia attivita personale,almeno prima il contentino te lo lasciavano,ora manco quello.

Ovviamente ti lasciano lavorare,produrre non perche ce vogliono bene ma sto giro davvero perche non danno un cazzo di sussidio a nessuno,e per tutti quelli che credono di risolve sta situazione e torna come prima con una bella iniezione,sarebbe ora che cominciassero a metabolizzarla,perche la nuova normalita purtroppo sara questa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, lustronculino ha scritto:

Ieri sera il TGR ha detto che l’obiettivo della regione é vaccinare 200 mila persone, circa il 25% a braccio, entro autunno 2021

 

quindi facendo i conti della serva sono 400000 dosi da fare in 300giorni ( facciamo conto paro ) sono 1333,3 al giorno , 55 ora circa 

 

Direi che i numeri fanno abbastanza scopa con 48 ... con 12 è roba da chiodi 

 

 

Praticamente un anno per fare la prima dose di vaccino ad un quinto della popolazione Umbra, fra cinque anni ci saremo vaccinati tutti, a me sembra un passo lento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, FURIOUS ha scritto:

Sul fatto che niente tornerà come prima purtroppo pare molto ovvio anche a me... Se ripenso alla vita che facevo prima del covid me ce vene da piagne... un giorno andai a lavoro a Roma, treno 7.30 con valigia dietro, lavoro fino alle 15, poi treno per Milano, trasferimento a San Donato dalla mia ragazza, macchina, Linate, ed alle 21:30 aereo per Cagliari... Stavo sempre in giro, adesso la mia vita è in tuta... E' ovvio però che da qualche parte tocca pur partire per cercare di tornare a fare la vita di prima (o magari avvicinarcisi un po').

 

Detto ciò, prima dici che curi la salute e non ti vuoi vaccinare perché il vaccino fa male, poi che il problema sono le restrizioni che rimarranno. Insomma delle 2, una. 

Quanto mi manca viaggiare....

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, lustronculino ha scritto:

al camper mio le ruote so diventate quadrate a forza de sta fermo !!

 

A me c’è diventato lu culo quadrato :( 

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 minuti fa, CrossdiSussi ha scritto:

mi pare Ilaria Capua sulla terapia fatta a Trump sparò una cifra superiore di un paio di ordini di grandezza e parlò di "pappa reale", intendendo che non poteva essere una cura per tutti per questioni sia di forniture che di costi. Toccherebbe vedere chi ha ragione.

Edited by wild.duck

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, cesenticerqua ha scritto:

la discesa praticamente è già finita

indice RT già in riaumento

Tanto è come un raffreddore... che ce frega?! :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, lustronculino ha scritto:

al camper mio le ruote so diventate quadrate a forza de sta fermo !!

 

Ahahahahahah

12 ore fa, Nambo ha scritto:

Me ce sento male solo x quello

Già.. chissà se torneremo mai alla normalità...mm

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, ternano_84 ha scritto:

Ahahahahahah

Già.. chissà se torneremo mai alla normalità...mm

La seconda m sta per "maiala"? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fatemi capire, si potranno ospitare fino a 2 non conviventi o amici nei giorni di zona rossa. 

Quindi tecnicamente si potrebbero far venire 2 parenti con una macchina, altri 2 con un'altra e così via. 

A capodanno, 2 amici max con una macchina, altri 2 con un'altra e così via... 

Si sono affidati al buon senso praticamente... Ottimo 

Edited by Leo85

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, wild.duck ha scritto:

mi pare Ilaria Capua sulla terapia fatta a Trump sparò una cifra superiore di un paio di ordini di grandezza e parlò di "pappa reale", intendendo che non poteva essere una cura per tutti per questioni sia di forniture che di costi. Toccherebbe vedere chi ha ragione.

Tutti e dico tutti gli addetti ai lavori del settore che oggi appaiono in tv per dire tutto ed il contrario di tutto, hanno in qualche misura legami con le GRANDI aziende di ricerca e produzione dei farmaci e/o dei vaccini, non possono essere totalmente scevri da condizionamenti.

 

Purtroppo queste nicchie di sviluppo e ricerca, troppo spesso sono di piccole dimensioni o confinate nei laboratori ospedalieri (come quelli del plasma iperimmune), è facile metterli a tacere con pressioni e/o minacce (alla Ranieri Guerra pe capicce) anche se le loro scoperte o idee, sono fattibili e utilizzabili come, ad esempio, le cure con il gel piastrinico (di cui nel nostro S. Maria hanno fatto ottimi studi) che prima erano derise ed ora vengono usate per diverse patologie del derma.

 

Porto a supporto del mio pensiero questo : Il costo di un anno di terapia anti HIV è di 6000 € (non so se tutto o in parte a carico dello stato), chi si infetta oggi vive a lungo grazie a questi farmaci che però alla fine sono una tassa sempre pagata, ditemi voi che interesse hanno le aziende farmaceutiche ad investire per un vaccino che sarebbe un una tantum, mentre le medicine sono un'una semper ?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, adriatico ha scritto:

Ma se si andato in Grecia a fa il sovranista

Scusa ma che c'entra?!?!si chiama turismo,allora i milioni di stranieri che vengono da noi ogni parte del mondo so scemi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, Nambo ha scritto:

Scusa ma che c'entra?!?!si chiama turismo,allora i milioni di stranieri che vengono da noi ogni parte del mondo so scemi?

No , ma suppongo non siano sovranisti

  • Upvote 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.