Jump to content
Sign in to follow this  
francesco

TERNANA ETERNA MALATTIA

Recommended Posts

dopo vario tempo vado a casa dei miei genitori ed nell'armadio che era stato mio prima di sposarmi rivedo la mitica valigetta con tutti i ricordi di una vita vissuta con le fere nel cuore. foto, sciarpe, maglie, articoli di giornali.

 

quanti ricordi meravigliosi vissuti a cavallo degli anni ottanta, primi novanta.

 

120 traferte con i freak, in quel tempo senza dubbio uno dei gruppi più temuti e rispettati in italia. non ricordo una partita con tifoserie rivali senza casini con la tifoseria ospite. terni era uno degli stadi più temuti.

 

ogni trasferta si partiva in massa, ogni bar o quasi organizzava un pulman, perfino la super tifosa maria parrabbi lo faceva, la ternana indipendentemente dalla serie coinvolgeva una intera città.

 

ovunque giocavamo quasi in casa. cesena, celano, fano ( in 6000 di giovedì per la c1), ischia, perugia, ancona, chieti, ascoli, foligno i ricordi più belli. dovunque ci si divertiva. eravamo più noi che i tifosi di casa. addirittura a cesena primo anno di b con la squadra penultima in 6000. pulman, macchine, treno speciale. alcuni tifosi venuti da ravenna increduli " cose mai viste" .

 

a terni inutile dirlo lo stadio era sempre pieno, striscioni, colori, la est sempre piena, la nord uguale. non ci interessava la serie, la ternana era la ternana, dovunque con lei.

 

si palpitava una intera settimana, già dal lunedì si pensava ad organizzarsi per la domenica. con tutte le difficoltà poi per chi come me partiva da roma. allo stadio si andava almeno un ora prima.

 

quante amicizie quante persone si sono avvicendate bibbo, tolomei, lu siccu, zuzza, i gemelli., lu tappezziere, tonino.......per citarne alcuni. alcune purtoppo non ci sono più.

 

la serie b per otto anni ha un pò imborghesito; poi l'arrivo di questa terribile malattia proveniente dalle marche ha affievolito la nostra passione.

 

mi fa piacere enorme quando leggo i commenti delle nuove leve. entusiasti per il tifo fatto.

non torneranno più i tempi dei mitici freak. il calcio è cambiato, molte delle persone che hanno fatto grande il nome di terni in italia sono la con gli anni o non ci sono più

 

ma sono sicuro, basterà poco e terni e la ternana torneranno grandi.

 

TERNANA UNICO GRANDE AMORE

 

da domani quando possibile mettero tutte le foto e il materiale in mio possesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

:inchino::flag:

io penso che a prescindere dalla dirigenza, certe cose non torneranno più... sono cambiati i tempi, gli interessi, le priorità. Però chi lo sa... c'è chi dice che un mondo in così forte mutazione alla fine scoppi come una bolla di sapone per poi tornare come prima.

Che scoppiassero LORO, e il resto torni come prima... la speranza è l'ultima a morire (sempre dopo di loro, pliiiz)

Share this post


Link to post
Share on other sites
dopo vario tempo vado a casa dei miei genitori ed nell'armadio che era stato mio prima di sposarmi rivedo la mitica valigetta con tutti i ricordi di una vita vissuta con le fere nel cuore. foto, sciarpe, maglie, articoli di giornali.

 

quanti ricordi meravigliosi vissuti a cavallo degli anni ottanta, primi novanta.

120 traferte con i freak, in quel tempo senza dubbio uno dei gruppi più temuti e rispettati in italia. non ricordo una partita con tifoserie rivali senza casini con la tifoseria ospite. terni era uno degli stadi più temuti.

 

ogni trasferta si partiva in massa, ogni bar o quasi organizzava un pulman, perfino la super tifosa maria parrabbi lo faceva, la ternana indipendentemente dalla serie coinvolgeva una intera città.

 

ovunque giocavamo quasi in casa. cesena, celano, fano ( in 6000 di giovedì per la c1), ischia, perugia, ancona, chieti, ascoli, foligno i ricordi più belli. dovunque ci si divertiva. eravamo più noi che i tifosi di casa. addirittura a cesena primo anno di b con la squadra penultima in 6000. pulman, macchine, treno speciale. alcuni tifosi venuti da ravenna increduli " cose mai viste" .

 

a terni inutile dirlo lo stadio era sempre pieno, striscioni, colori, la est sempre piena, la nord uguale. non ci interessava la serie, la ternana era la ternana, dovunque con lei.

 

si palpitava una intera settimana, già dal lunedì si pensava ad organizzarsi per la domenica. con tutte le difficoltà poi per chi come me partiva da roma. allo stadio si andava almeno un ora prima.

 

quante amicizie quante persone si sono avvicendate bibbo, tolomei, lu siccu, zuzza, i gemelli., lu tappezziere, tonino.......per citarne alcuni. alcune purtoppo non ci sono più.

 

la serie b per otto anni ha un pò imborghesito; poi l'arrivo di questa terribile malattia proveniente dalle marche ha affievolito la nostra passione.

 

mi fa piacere enorme quando leggo i commenti delle nuove leve. entusiasti per il tifo fatto.

non torneranno più i tempi dei mitici freak. il calcio è cambiato, molte delle persone che hanno fatto grande il nome di terni in italia sono la con gli anni o non ci sono più

 

ma sono sicuro, basterà poco e terni e la ternana torneranno grandi.

 

TERNANA UNICO GRANDE AMORE

 

da domani quando possibile mettero tutte le foto e il materiale in mio possesso.

1680184[/snapback]

 

:clap::clap::clap:

 

Ed io aggiungo le partite al V.le Brin e gli anni 70 (quelli delle due promozioni in A).

Una tristezza immensa mi viene quando penso che mio figlio queste cose le vive nei miei racconti.

Spero che questo incubo finisca perchè basta poco per riempire di nuovo lo stadio.

Pietro 51 anni (vecchio)

Edited by pedro

Share this post


Link to post
Share on other sites
dopo vario tempo vado a casa dei miei genitori ed nell'armadio che era stato mio prima di sposarmi rivedo la mitica valigetta con tutti i ricordi di una vita vissuta con le fere nel cuore. foto, sciarpe, maglie, articoli di giornali.

 

quanti ricordi meravigliosi vissuti a cavallo degli anni ottanta, primi novanta.

120 traferte con i freak, in quel tempo senza dubbio uno dei gruppi più temuti e rispettati in italia. non ricordo una partita con tifoserie rivali senza casini con la tifoseria ospite. terni era uno degli stadi più temuti.

 

ogni trasferta si partiva in massa, ogni bar o quasi organizzava un pulman, perfino la super tifosa maria parrabbi lo faceva, la ternana indipendentemente dalla serie coinvolgeva una intera città.

 

ovunque giocavamo quasi in casa. cesena, celano, fano ( in 6000 di giovedì per la c1), ischia, perugia, ancona, chieti, ascoli, foligno i ricordi più belli. dovunque ci si divertiva. eravamo più noi che i tifosi di casa. addirittura a cesena primo anno di b con la squadra penultima in 6000. pulman, macchine, treno speciale. alcuni tifosi venuti da ravenna increduli " cose mai viste" .

 

a terni inutile dirlo lo stadio era sempre pieno, striscioni, colori, la est sempre piena, la nord uguale. non ci interessava la serie, la ternana era la ternana, dovunque con lei.

 

si palpitava una intera settimana, già dal lunedì si pensava ad organizzarsi per la domenica. con tutte le difficoltà poi per chi come me partiva da roma. allo stadio si andava almeno un ora prima.

 

quante amicizie quante persone si sono avvicendate bibbo, tolomei, lu siccu, zuzza, i gemelli., lu tappezziere, tonino.......per citarne alcuni. alcune purtoppo non ci sono più.

 

la serie b per otto anni ha un pò imborghesito; poi l'arrivo di questa terribile malattia proveniente dalle marche ha affievolito la nostra passione.

 

mi fa piacere enorme quando leggo i commenti delle nuove leve. entusiasti per il tifo fatto.

non torneranno più i tempi dei mitici freak. il calcio è cambiato, molte delle persone che hanno fatto grande il nome di terni in italia sono la con gli anni o non ci sono più

 

ma sono sicuro, basterà poco e terni e la ternana torneranno grandi.

 

TERNANA UNICO GRANDE AMORE

 

da domani quando possibile mettero tutte le foto e il materiale in mio possesso.

1680184[/snapback]

 

:clap::clap::clap:

 

Ed io aggiungo le partite al V.le Brin e gli anni 70 (quelli delle due promozioni in A).

Una tristezza immensa mi viene quando penso che mio figlio queste cose le vive nei miei racconti.

Spero che questo incubo finisca perchè basta poco per riempire di nuovo lo stadio.

Pietro 51 anni (vecchio)

1680188[/snapback]

:flag::flag2::clap::clap::clap::clap::clap: voglio ritornare allo stadio come una volta a tifare le magiche fere,voglio che la domenica sento il profumo dellu sugo fatto in casa e poi mi precipito di corsa 2 ore prima(quasi strozzandome co lu gnoccu sulla gola) a tifare la ternana,voglio rifare quelle mega trasferte IN MASSA COME UNA VOLTA dove ci si divertiva da matti comunque andava,voglio uno stadio gremito in ogni ordine di posto e gli sfotto' verso i tifosi avversari,VOGLIO CHE QUESTI SIGNORI MARCHICIANI SE NE SCIAQUINO DALLI COJONI!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
dopo vario tempo vado a casa dei miei genitori ed nell'armadio che era stato mio prima di sposarmi rivedo la mitica valigetta con tutti i ricordi di una vita vissuta con le fere nel cuore. foto, sciarpe, maglie, articoli di giornali.

 

quanti ricordi meravigliosi vissuti a cavallo degli anni ottanta, primi novanta.

 

120 traferte con i freak, in quel tempo senza dubbio uno dei gruppi più temuti e rispettati in italia. non ricordo una partita con tifoserie rivali senza casini con la tifoseria ospite. terni era uno degli stadi più temuti.

 

ogni trasferta si partiva in massa, ogni bar o quasi organizzava un pulman, perfino la super tifosa maria parrabbi lo faceva, la ternana indipendentemente dalla serie coinvolgeva una intera città.

 

ovunque giocavamo quasi in casa. cesena, celano, fano ( in 6000 di giovedì per la c1), ischia, perugia, ancona, chieti, ascoli, foligno i ricordi più belli. dovunque ci si divertiva. eravamo più noi che i tifosi di casa. addirittura a cesena primo anno di b con la squadra penultima in 6000. pulman, macchine, treno speciale. alcuni tifosi venuti da ravenna increduli " cose mai viste" .

 

a terni inutile dirlo lo stadio era sempre pieno, striscioni, colori, la est sempre piena, la nord uguale. non ci interessava la serie, la ternana era la ternana, dovunque con lei.

 

si palpitava una intera settimana, già dal lunedì si pensava ad organizzarsi per la domenica. con tutte le difficoltà poi per chi come me partiva da roma. allo stadio si andava almeno un ora prima.

 

quante amicizie quante persone si sono avvicendate bibbo, tolomei, lu siccu, zuzza, i gemelli., lu tappezziere, tonino.......per citarne alcuni. alcune purtoppo non ci sono più.

 

la serie b per otto anni ha un pò imborghesito; poi l'arrivo di questa terribile malattia proveniente dalle marche ha affievolito la nostra passione.

 

mi fa piacere enorme quando leggo i commenti delle nuove leve. entusiasti per il tifo fatto.

non torneranno più i tempi dei mitici freak. il calcio è cambiato, molte delle persone che hanno fatto grande il nome di terni in italia sono la con gli anni o non ci sono più

 

ma sono sicuro, basterà poco e terni e la ternana torneranno grandi.

 

TERNANA UNICO GRANDE AMORE

 

da domani quando possibile mettero tutte le foto e il materiale in mio possesso.

1680184[/snapback]

:(:(:( purtroppo non ho potuto vivere quei maici anni dove la città di TERNI era rispettata e temuta in tutta italia dove non c'erano tornelli, telecamere, dove ALLO STADIO TI DIVERTIVI ti portavi tamburi striscioni bandiere fumogeni....

e sò che queste cose non torneranno mai più... grazie per averci tolto il calcio!!!!!!!!!!!!!!!1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io me ricordo co na certa commozione la Trasferta a Catania contro l' Atletico per i Play Off di serie C. Stavo co Primo e antri 500 paci.......semo partiti lu sabato sera col treno e semo tornati lunedi. Per la cronaca finì 0 a 0 e vincemmo 1 a 0 al ritorno in un Liberati gremitissimo. Belli tempi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io me ricordo co na certa commozione la Trasferta a Catania contro l' Atletico per i Play Off di serie C. Stavo co Primo e antri 500 paci.......semo partiti lu sabato sera col treno e semo tornati lunedi. Per la cronaca finì 0 a 0 e vincemmo 1 a 0 al ritorno in un Liberati gremitissimo. Belli tempi.

1680442[/snapback]

 

A Moicà!!!!!! Ce semo veramente divertiti!!!! Però eri più giovane, più bello e anche più prestante.......conservo il ricordo gelosamente dentro di me :lol::lol::lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

a catania co lu treno giorno e notte nun dormemo.......pe tutto lu viaggio è durata e n'amico mia che s'è fatto lu bide' sopra il lavandinoinoino de lu cesso de lu treno....che tempi che tempi.... e mo grazie marchicià

Edited by pedro

Share this post


Link to post
Share on other sites
dopo vario tempo vado a casa dei miei genitori ed nell'armadio che era stato mio prima di sposarmi rivedo la mitica valigetta con tutti i ricordi di una vita vissuta con le fere nel cuore. foto, sciarpe, maglie, articoli di giornali.

 

quanti ricordi meravigliosi vissuti a cavallo degli anni ottanta, primi novanta.

 

120 traferte con i freak, in quel tempo senza dubbio uno dei gruppi più temuti e rispettati in italia. non ricordo una partita con tifoserie rivali senza casini con la tifoseria ospite. terni era uno degli stadi più temuti.

 

ogni trasferta si partiva in massa, ogni bar o quasi organizzava un pulman, perfino la super tifosa maria parrabbi lo faceva, la ternana indipendentemente dalla serie coinvolgeva una intera città.

 

ovunque giocavamo quasi in casa. cesena, celano, fano ( in 6000 di giovedì per la c1), ischia, perugia, ancona, chieti, ascoli, foligno i ricordi più belli. dovunque ci si divertiva. eravamo più noi che i tifosi di casa. addirittura a cesena primo anno di b con la squadra penultima in 6000. pulman, macchine, treno speciale. alcuni tifosi venuti da ravenna increduli " cose mai viste" .

 

a terni inutile dirlo lo stadio era sempre pieno, striscioni, colori, la est sempre piena, la nord uguale. non ci interessava la serie, la ternana era la ternana, dovunque con lei.

 

si palpitava una intera settimana, già dal lunedì si pensava ad organizzarsi per la domenica. con tutte le difficoltà poi per chi come me partiva da roma. allo stadio si andava almeno un ora prima.

 

quante amicizie quante persone si sono avvicendate bibbo, tolomei, lu siccu, zuzza, i gemelli., lu tappezziere, tonino.......per citarne alcuni. alcune purtoppo non ci sono più.

 

la serie b per otto anni ha un pò imborghesito; poi l'arrivo di questa terribile malattia proveniente dalle marche ha affievolito la nostra passione.

 

mi fa piacere enorme quando leggo i commenti delle nuove leve. entusiasti per il tifo fatto.

non torneranno più i tempi dei mitici freak. il calcio è cambiato, molte delle persone che hanno fatto grande il nome di terni in italia sono la con gli anni o non ci sono più

 

ma sono sicuro, basterà poco e terni e la ternana torneranno grandi.

 

TERNANA UNICO GRANDE AMORE

 

da domani quando possibile mettero tutte le foto e il materiale in mio possesso.

1680184[/snapback]

 

ho vissuto la curva dal 96 fino ai primi del 2000, in sostanza il periodo a cavallo fra i ruggenti anni ottanta dei freak ed il periodo, come lo definisci te, di imborghesimento. ho vissuto pienamente quel passaggio, l'ho toccato con mano, siamo passati da un gruppo numeroso, sempre in fermento, pazzo per la propria squadra, ad un gruppo che si trascinava stanco in giro per l'italia, che aveva un pò perso il proprio smalto e le proprie prerogative.

 

il periodo dal 96 fino al 2002 è stato veramente positivo, ed era ancora come dici te. si trascorreva un'intera settimana in attesa della domenica, l'emozione per le trasferte, la voglia di confrontarsi con le altre tifoserie, la passione nel cantare x 90 minuti e più, perchè credevamo x davvero di spingere la squadra alla vittoria. e poi le riunioni sotto la est, fare gli striscioni, gli stendardi, le bandiere. non dico che si vivesse per la ternana...ma poco ci mancava! trasferte oceaniche, colori, divertimento, una forza di aggregazione molto forte e coinvolgente, un clima sempre goliardico, scanzonato, una grande varietà di personaggi folkloristici, e stravaganti, in pieno stile freak. ovunque andavi in città si respirava aria di ternana, dei freak, del rosso e del verde.

 

poi, pian piano, tutto è iniziato a sfumare.

 

a questo risultato, a parere mio, hanno concorso diverse cause: la durissima repressione che ha coinvolto i freak, le leggi speciali, il cambiamento dei valori della società e la progressiva marginalizzazione degli ultras, le partite al sabato, il calcio moderno nel suo complesso lontano dagli ideali di molti, questi giocatori divi a cui non interessava avere rapporti con i tifosi, le proteste contro agarini ed i suoi inceneritori, una curva per troppo tempo spoglia dei propri colori bellissimi (ho sempre condiviso resistenza ultras, per certi versi anticipatrice di tante proteste in scena oggi contro il calcio moderno e le leggi speciali, ma non ne ho mai condiviso le modalità), fino alla serie A, per così, dire sfumata, ed il colpo di grazia dei marchigiani.

 

fatto sta che dal 2003 - 2004 in poi è venuta progressivamente a mancare una generazione, quella dei 30 - 35 anni, che per vari motivi, alcuni certamente condivisibili, altri direi di forza maggiore, ha abbandonato la curva, lasciando le nuove leve un pò allo sbaraglio, specie negli ultimi 2 - 3 anni di serie B. molti di quei ragazzi sono, oggi, l'anima degli ultras 07. si sono innamorati delle fere e dei freak, come me, con le gesta della squadra di del neri, con le trasferte di livorno sotto il diluvio, pisa, iperzola, macerata, la mitica trieste, fano.

 

il collegamento con il passato glorioso dei freak è presente, forse mancano alcune condizioni per esprimerlo, di certo sono cambiati i tempi, ma non è detto che non si possa tornare grandi, ovviamente in modo diverso e non comparabile con gli anni 80 o 90...xchè il mondo è troppo cambiato.

 

forse, in un ipotetico futuro, i risultati della squadra potranno contribuire ad una resurrezione dei vecchi standard...forse...

Share this post


Link to post
Share on other sites

causa rottora scanner le foto e i documenti storici li metterò da domani....vi anticipo foto inedite alcune addirittura della serie a con terni in festa, regalo dei miei genitori che mi hanno trasmesso questa malattia, altre davvero impressionanti.............con la curva est e anche nord in tutto il massimo splendore. nonchè foto inedite di trasferte in gir per l'italia.

Edited by francesco

Share this post


Link to post
Share on other sites
dopo vario tempo vado a casa dei miei genitori ed nell'armadio che era stato mio prima di sposarmi rivedo la mitica valigetta con tutti i ricordi di una vita vissuta con le fere nel cuore. foto, sciarpe, maglie, articoli di giornali.

 

quanti ricordi meravigliosi vissuti a cavallo degli anni ottanta, primi novanta.

 

120 traferte con i freak, in quel tempo senza dubbio uno dei gruppi più temuti e rispettati in italia. non ricordo una partita con tifoserie rivali senza casini con la tifoseria ospite. terni era uno degli stadi più temuti.

 

ogni trasferta si partiva in massa, ogni bar o quasi organizzava un pulman, perfino la super tifosa maria parrabbi lo faceva, la ternana indipendentemente dalla serie coinvolgeva una intera città.

 

ovunque giocavamo quasi in casa. cesena, celano, fano ( in 6000 di giovedì per la c1), ischia, perugia, ancona, chieti, ascoli, foligno i ricordi più belli. dovunque ci si divertiva. eravamo più noi che i tifosi di casa. addirittura a cesena primo anno di b con la squadra penultima in 6000. pulman, macchine, treno speciale. alcuni tifosi venuti da ravenna increduli " cose mai viste" .

 

a terni inutile dirlo lo stadio era sempre pieno, striscioni, colori, la est sempre piena, la nord uguale. non ci interessava la serie, la ternana era la ternana, dovunque con lei.

 

si palpitava una intera settimana, già dal lunedì si pensava ad organizzarsi per la domenica. con tutte le difficoltà poi per chi come me partiva da roma. allo stadio si andava almeno un ora prima.

 

quante amicizie quante persone si sono avvicendate bibbo, tolomei, lu siccu, zuzza, i gemelli., lu tappezziere, tonino.......per citarne alcuni. alcune purtoppo non ci sono più.

 

la serie b per otto anni ha un pò imborghesito; poi l'arrivo di questa terribile malattia proveniente dalle marche ha affievolito la nostra passione.

 

mi fa piacere enorme quando leggo i commenti delle nuove leve. entusiasti per il tifo fatto.

non torneranno più i tempi dei mitici freak. il calcio è cambiato, molte delle persone che hanno fatto grande il nome di terni in italia sono la con gli anni o non ci sono più

 

ma sono sicuro, basterà poco e terni e la ternana torneranno grandi.

 

TERNANA UNICO GRANDE AMORE

 

da domani quando possibile mettero tutte le foto e il materiale in mio possesso.

1680184[/snapback]

 

 

 

 

Su la prima frase evidenziata, tè sì dimenticato il mitico REGNANTE, ossia MARCELLO.. ;) ....nella seconda e nella terza parte evidenziata..... :clap::clap::clap:.....m'hai fattu commove, perchè io quei tempi li ho vissuti dal primo all'ultimo minuto in PRIMA PERSONA..... :cry::cry::cry:

post-4190-1256829521_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
dopo vario tempo vado a casa dei miei genitori ed nell'armadio che era stato mio prima di sposarmi rivedo la mitica valigetta con tutti i ricordi di una vita vissuta con le fere nel cuore. foto, sciarpe, maglie, articoli di giornali.

 

quanti ricordi meravigliosi vissuti a cavallo degli anni ottanta, primi novanta.

 

120 traferte con i freak, in quel tempo senza dubbio uno dei gruppi più temuti e rispettati in italia. non ricordo una partita con tifoserie rivali senza casini con la tifoseria ospite. terni era uno degli stadi più temuti.

 

ogni trasferta si partiva in massa, ogni bar o quasi organizzava un pulman, perfino la super tifosa maria parrabbi lo faceva, la ternana indipendentemente dalla serie coinvolgeva una intera città.

 

ovunque giocavamo quasi in casa. cesena, celano, fano ( in 6000 di giovedì per la c1), ischia, perugia, ancona, chieti, ascoli, foligno i ricordi più belli. dovunque ci si divertiva. eravamo più noi che i tifosi di casa. addirittura a cesena primo anno di b con la squadra penultima in 6000. pulman, macchine, treno speciale. alcuni tifosi venuti da ravenna increduli " cose mai viste" .

 

a terni inutile dirlo lo stadio era sempre pieno, striscioni, colori, la est sempre piena, la nord uguale. non ci interessava la serie, la ternana era la ternana, dovunque con lei.

 

si palpitava una intera settimana, già dal lunedì si pensava ad organizzarsi per la domenica. con tutte le difficoltà poi per chi come me partiva da roma. allo stadio si andava almeno un ora prima.

 

quante amicizie quante persone si sono avvicendate bibbo, tolomei, lu siccu, zuzza, i gemelli., lu tappezziere, tonino.......per citarne alcuni. alcune purtoppo non ci sono più.

 

la serie b per otto anni ha un pò imborghesito; poi l'arrivo di questa terribile malattia proveniente dalle marche ha affievolito la nostra passione.

 

mi fa piacere enorme quando leggo i commenti delle nuove leve. entusiasti per il tifo fatto.

non torneranno più i tempi dei mitici freak. il calcio è cambiato, molte delle persone che hanno fatto grande il nome di terni in italia sono la con gli anni o non ci sono più

 

ma sono sicuro, basterà poco e terni e la ternana torneranno grandi.

 

TERNANA UNICO GRANDE AMORE

 

da domani quando possibile mettero tutte le foto e il materiale in mio possesso.

1680184[/snapback]

 

 

 

 

Su la prima frase evidenziata, tè sì dimenticato il mitico REGNANTE, ossia MARCELLO.. ;) ....nella seconda e nella terza parte evidenziata..... :clap::clap::clap:.....m'hai fattu commove, perchè io quei tempi li ho vissuti dal primo all'ultimo minuto in PRIMA PERSONA..... :cry::cry::cry:

1680916[/snapback]

QUANTO CIAI RAGIONE MARCE' IO POTESSI ARTORNA ADDIETRO E ARNASCE 15 ANNI PRIMA MANNAGGIA LA MA------CIA CHE SPETTACOLO :D:(:(

Edited by bardoultras

Share this post


Link to post
Share on other sites

[attachmentid=69320]

dopo vario tempo vado a casa dei miei genitori ed nell'armadio che era stato mio prima di sposarmi rivedo la mitica valigetta con tutti i ricordi di una vita vissuta con le fere nel cuore. foto, sciarpe, maglie, articoli di giornali.

 

quanti ricordi meravigliosi vissuti a cavallo degli anni ottanta, primi novanta.

 

120 traferte con i freak, in quel tempo senza dubbio uno dei gruppi più temuti e rispettati in italia. non ricordo una partita con tifoserie rivali senza casini con la tifoseria ospite. terni era uno degli stadi più temuti.

 

ogni trasferta si partiva in massa, ogni bar o quasi organizzava un pulman, perfino la super tifosa maria parrabbi lo faceva, la ternana indipendentemente dalla serie coinvolgeva una intera città.

 

ovunque giocavamo quasi in casa. cesena, celano, fano ( in 6000 di giovedì per la c1), ischia, perugia, ancona, chieti, ascoli, foligno i ricordi più belli. dovunque ci si divertiva. eravamo più noi che i tifosi di casa. addirittura a cesena primo anno di b con la squadra penultima in 6000. pulman, macchine, treno speciale. alcuni tifosi venuti da ravenna increduli " cose mai viste" .

 

a terni inutile dirlo lo stadio era sempre pieno, striscioni, colori, la est sempre piena, la nord uguale. non ci interessava la serie, la ternana era la ternana, dovunque con lei.

 

si palpitava una intera settimana, già dal lunedì si pensava ad organizzarsi per la domenica. con tutte le difficoltà poi per chi come me partiva da roma. allo stadio si andava almeno un ora prima.

 

quante amicizie quante persone si sono avvicendate bibbo, tolomei, lu siccu, zuzza, i gemelli., lu tappezziere, tonino.......per citarne alcuni. alcune purtoppo non ci sono più.

 

la serie b per otto anni ha un pò imborghesito; poi l'arrivo di questa terribile malattia proveniente dalle marche ha affievolito la nostra passione.

 

mi fa piacere enorme quando leggo i commenti delle nuove leve. entusiasti per il tifo fatto.

non torneranno più i tempi dei mitici freak. il calcio è cambiato, molte delle persone che hanno fatto grande il nome di terni in italia sono la con gli anni o non ci sono più

 

ma sono sicuro, basterà poco e terni e la ternana torneranno grandi.

 

TERNANA UNICO GRANDE AMORE

 

da domani quando possibile mettero tutte le foto e il materiale in mio possesso.

1680184[/snapback]

 

 

 

 

Su la prima frase evidenziata, tè sì dimenticato il mitico REGNANTE, ossia MARCELLO.. ;) ....nella seconda e nella terza parte evidenziata..... :clap::clap::clap:.....m'hai fattu commove, perchè io quei tempi li ho vissuti dal primo all'ultimo minuto in PRIMA PERSONA..... :cry::cry::cry:

1680916[/snapback]

QUANTO CIAI RAGIONE MARCE' IO POTESSI ARTORNA ADDIETRO E ARNASCE 15 ANNI PRIMA MANNAGGIA LA MA------CIA CHE SPETTACOLO :D:(:(

1680952[/snapback]

 

...in allegato una delle ultime trasferte con Marcello (almeno credo) ... Cesena 98-99

 

Io tifo FREAK BROTHERS!!

 

 

:flag::fumo::flag2::tribola:

post-1714-1256841586_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

I freak sono inarrivabili!!

 

Però io so ottimista con le nuove leve.

 

Se svanisce la cappa da sta città e vengono allestite aquadre competitive, seconde me la curva se ripijia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basterebbe talmente poco ,anche con la squadra attuale 7- 8000 fissi: quasi a 10 000 con partite tipo :Verona,Pescara,& C.Torneranno eccome!!! Co sta fame che c'avemo!!?? Suuù ,che a quanto pare li tempi sò quaaaaaasi e sottolineo quuuuuuaaaaasi maturi!L'essenziale che qualcuno ,quanno se la sciacqua da li cojoni,non se scordi de lasciacce gnente......come è stato già detto!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
dopo vario tempo vado a casa dei miei genitori ed nell'armadio che era stato mio prima di sposarmi rivedo la mitica valigetta con tutti i ricordi di una vita vissuta con le fere nel cuore. foto, sciarpe, maglie, articoli di giornali.

 

quanti ricordi meravigliosi vissuti a cavallo degli anni ottanta, primi novanta.

 

120 traferte con i freak, in quel tempo senza dubbio uno dei gruppi più temuti e rispettati in italia. non ricordo una partita con tifoserie rivali senza casini con la tifoseria ospite. terni era uno degli stadi più temuti.

 

ogni trasferta si partiva in massa, ogni bar o quasi organizzava un pulman, perfino la super tifosa maria parrabbi lo faceva, la ternana indipendentemente dalla serie coinvolgeva una intera città.

 

ovunque giocavamo quasi in casa. cesena, celano, fano ( in 6000 di giovedì per la c1), ischia, perugia, ancona, chieti, ascoli, foligno i ricordi più belli. dovunque ci si divertiva. eravamo più noi che i tifosi di casa. addirittura a cesena primo anno di b con la squadra penultima in 6000. pulman, macchine, treno speciale. alcuni tifosi venuti da ravenna increduli " cose mai viste" .

 

a terni inutile dirlo lo stadio era sempre pieno, striscioni, colori, la est sempre piena, la nord uguale. non ci interessava la serie, la ternana era la ternana, dovunque con lei.

 

si palpitava una intera settimana, già dal lunedì si pensava ad organizzarsi per la domenica. con tutte le difficoltà poi per chi come me partiva da roma. allo stadio si andava almeno un ora prima.

 

quante amicizie quante persone si sono avvicendate bibbo, tolomei, lu siccu, zuzza, i gemelli., lu tappezziere, tonino.......per citarne alcuni. alcune purtoppo non ci sono più.

 

la serie b per otto anni ha un pò imborghesito; poi l'arrivo di questa terribile malattia proveniente dalle marche ha affievolito la nostra passione.

 

mi fa piacere enorme quando leggo i commenti delle nuove leve. entusiasti per il tifo fatto.

non torneranno più i tempi dei mitici freak. il calcio è cambiato, molte delle persone che hanno fatto grande il nome di terni in italia sono la con gli anni o non ci sono più

 

ma sono sicuro, basterà poco e terni e la ternana torneranno grandi.

 

TERNANA UNICO GRANDE AMORE

 

da domani quando possibile mettero tutte le foto e il materiale in mio possesso.

1680184[/snapback]

:ola::ola::ola::ola::ola::ola::ola::ola::ola::ola::ola::ola::ola::ola::ola::ola:

i migliori anni sono stati dalla fine degli anni settanta fino alla fine degli anni novanta..

cmq nel periodo a cavallo tra gli anni 80 e 90 in trasferta quas nessuna delle tifoserie avversarie osava avvicinarsi ai freak|

che tempi.. :tribola:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ternana-atletico catania .....

1681274[/snapback]

 

ricordo il coro all'ingresso delle squadre in campo, uno stamo fori de capoccia pauroso...che curva!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ternana-atletico catania .....

1681274[/snapback]

 

ricordo il coro all'ingresso delle squadre in campo, uno stamo fori de capoccia pauroso...che curva!

1681353[/snapback]

40°,sudavo più io che li giocatori!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
:inchino:  :flag:

io penso che a prescindere dalla dirigenza, certe cose non torneranno più... sono cambiati i tempi, gli interessi, le priorità. Però chi lo sa... c'è chi dice che un mondo in così forte mutazione alla fine scoppi come una bolla di sapone per poi tornare come prima.

Che scoppiassero LORO, e il resto torni come prima... la speranza è l'ultima a morire (sempre dopo di loro, pliiiz)

1680185[/snapback]

 

quoto alla grande, il calcio degli anni 80-90 è finito e non tornerà mai più, porcaccia...........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per gli admin, perchè non create una sezione extra forum, cioè un archivio di foto e materiale rossoverde, in questi anni ne abbiamo postate moltissime di foto ma sono sparse nei vari topic, prechè non creare delle pagine interamente di foto o documenti vari delle fere?

La memoria storica è fondamentale anche per far vedere come eravamo.

Quanti ricordi, con Francessco abbiamo condiviso bei momenti, ottime incazzature, gioiose trasferte.

Un ricordo anche a chi non c'è più, tra tutti Zuzza, Siccu, Spik, Coccodrillo.

Edited by pablito

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per gli admin, perchè non create una sezione extra forum, cioè un archivio di foto e materiale rossoverde, in questi anni ne abbiamo postate moltiddime di foto ma sono sparse nei vari topic, prechè nonc creare delle pagine interamente di foto o documenti vari delle fere?

La memoria storica è fondamentale anche per far vedere come eravamo.

Quanti ricordi, con Francessco abbiamo condiviso bei momenti, ottime incazzature, gioiose trasferte.

Un ricordo anche a chi non c'è più, tra tutti Zuzza, Siccu, Spik, Coccodrillo.

1681385[/snapback]

 

:quoto::quoto:

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Compreso il dvd che consegnai tempo fà ad alcuni utenti di una partita ripresa da papà in super8 color al v.le Brin di un Ternana-Lazio del 1969 di 90'' circa .Emozione unica!!Io non sò postarla ,altrimenti l'avrei fatto!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per gli admin, perchè non create una sezione extra forum, cioè un archivio di foto e materiale rossoverde, in questi anni ne abbiamo postate moltiddime di foto ma sono sparse nei vari topic, prechè nonc creare delle pagine interamente di foto o documenti vari delle fere?

La memoria storica è fondamentale anche per far vedere come eravamo.

Quanti ricordi, con Francessco abbiamo condiviso bei momenti, ottime incazzature, gioiose trasferte.

Un ricordo anche a chi non c'è più, tra tutti Zuzza, Siccu, Spik, Coccodrillo.

1681385[/snapback]

 

:quoto::quoto:

1681386[/snapback]

STRAQUOTO

con tutte le foto postate negli anni sarebbe uno spettacolo...

purtroppo credo che sia un lavorone ripescarle tutte.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.