Jump to content
Sign in to follow this  
Me pizzica me mozzica

TerniOn 2016

Recommended Posts

25 euro capossela e 25 i baustelle

53 euro per 3 concerti.

non faresti 5000 paganti a terni, per un concerto in piazza.

considerando che per vedere quei concerti ci sono partiti da terni e che fanno parte del tour degli artisti, direi che se porti gente di un certo livello, la gente paga 25€; ovvio cambia completamente il pubblico.

Bisogna capire cosa si vuole fare da grandi...al momento me pare che gli eventi so sempre organizzati SEMPRE dagli stessi e che il target è sempre il solito.

Ripeto, vorrei sapere quanto sono costati tullio de piscopo e compagnia cantante....

Il concerto piu' bello visto a Terni in queste edizioni di Terni On è stato quello di Mannarino, di venerdi sera con la piazza piena "...coincidenze? Non credo proprio"cit. il trio medusa :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ti parlo dal punto di vista di un ternano trapiantato nelle Marche ...

Se a Terni mi propongono Capossela in piazza aggratisse, probabilmente 200 km non me li faccio. Non perché non mi piaccia Capossela ma perché ho almeno altre 2 o 3 occasioni nel corso dell'anno per vederlo vicino casa e anche se devo spendere qualche soldo, lo recupero in strada e tempo risparmiati...

Se a Terni fanno Bombino o un altro artista comunque bravo ma che in Italia fa sì e no 5 concetti l'anno, i 200 km me li faccio pure perché tante chance di vederlo in un'altra occasione non le avrò..

 

E così secondo me vale per tutti quelli che abitano in un raggio di 150-200 km dalla conca

Il discorso sarebbe pure giusto, ma quanti sono gli sfegatati fans di Bombino nel raggio di 200 km da Terni e disposti a farsi un viaggetto comunque lungo tra andata e ritorno??. 10?. 50?.

p.s.: sono uno di quelli che Bombino lo ha sentito nominare per la prima volta in vita mia qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io rivoglio Boy George!! Quanto me so divertita!!

Bombino.....Ma chi è?? Io capisco che fa figo essere di nicchia ma era meglio chiamà quelli de pere cotogne!!! E' la notte bianca, mica la notte degli intenditori

Share this post


Link to post
Share on other sites

io credo che le notti bianche debbano essere manifestazioni di massa e non di nicchia .. devono portare gente,anche a costo di risultare "birrocchie" (nel senso positivo del termine)

se hai i soldi ti puoi permettere di fare x postazioni in giro per la citta che vanno dal nome, ma nome vero, alla nicchia

se non li hai o porti solo il nome o porti quello che tira ... onestamente , a prescindere dalla bravura, ma bombino chi se lo incula ?? chi lo conosce ? gli Africa Unite ? dai ...

 

e come dice Ciacca, sto radical chic dei miei coglioni non credo costi poco

PERFETTO

Share this post


Link to post
Share on other sites

La verità però spesso sta nel mezzo, SE i soldini sono pochi magari ci si arrangia e a questo punto diventa fondamentale come si comporta il popolino. Se, anche senza nomi eclatanti, la manifestaxione ha successo, cioè se la gente muove il culo e presenzia, magari l'anno dopo aumenta la visibilità, gli sponsor, i soldi, i nomi. Con questo non dico che bisogna farsi piacere la merda, ma neanche pretendere dall' oggi al domani i Black Sabbath nel giardino di casa. Possibile che in un territorio di 120000 abitanti non si trovi qualche migliaio di euro da investire per un Nome??

Share this post


Link to post
Share on other sites

La verità però spesso sta nel mezzo, SE i soldini sono pochi magari ci si arrangia e a questo punto diventa fondamentale come si comporta il popolino. Se, anche senza nomi eclatanti, la manifestaxione ha successo, cioè se la gente muove il culo e presenzia, magari l'anno dopo aumenta la visibilità, gli sponsor, i soldi, i nomi. Con questo non dico che bisogna farsi piacere la merda, ma neanche pretendere dall' oggi al domani i Black Sabbath nel giardino di casa. Possibile che in un territorio di 120000 abitanti non si trovi qualche migliaio di euro da investire per un Nome??

Il popolino si muove per le cose che gli piacciono .. spendi meno è fai più gente con gli altoforno che con bombino per farla facile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La verità però spesso sta nel mezzo, SE i soldini sono pochi magari ci si arrangia e a questo punto diventa fondamentale come si comporta il popolino. Se, anche senza nomi eclatanti, la manifestaxione ha successo, cioè se la gente muove il culo e presenzia, magari l'anno dopo aumenta la visibilità, gli sponsor, i soldi, i nomi. Con questo non dico che bisogna farsi piacere la merda, ma neanche pretendere dall' oggi al domani i Black Sabbath nel giardino di casa. Possibile che in un territorio di 120000 abitanti non si trovi qualche migliaio di euro da investire per un Nome??

Beh se ad Otricoli hanno portato i Tiromancino, che a me fanno cagare, ma li conoscono tutti. Sta qui il punto, in queste manifestazioni servono artisti conosciuti dalle masse non dal circolo de Fiaiola.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La verità però spesso sta nel mezzo, SE i soldini sono pochi magari ci si arrangia e a questo punto diventa fondamentale come si comporta il popolino. Se, anche senza nomi eclatanti, la manifestaxione ha successo, cioè se la gente muove il culo e presenzia, magari l'anno dopo aumenta la visibilità, gli sponsor, i soldi, i nomi. Con questo non dico che bisogna farsi piacere la merda, ma neanche pretendere dall' oggi al domani i Black Sabbath nel giardino di casa. Possibile che in un territorio di 120000 abitanti non si trovi qualche migliaio di euro da investire per un Nome??

È quello che mi chiedo ogni anno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tenendo fede al mio nick torno ostinatamente sull'argomento...

Secondo me parliamo di cose diverse.

Voi pensate alla piazza piena, io ad un evento che possa portare a Terni gente da fuori e promuovere il turismo.

È ovvio che se vuoi riempire la piazza Bombino non è il nome giusto, ma non vedo l'utilità di avere la piazza piena di ternani, spoletini, amerini e al massimo reatini.

Al massimo hai fatto contenta per una sera una parte sostanzialmente piccola della cittadinanza e forse qualche pizzeria al taglio.

Se invece vuoi portare in città gente che non c'è mai stata prima, devi saper offrire qualcosa di unico. Non si tratta di essere radical chic, si tratta di dare ad un gruppo di persone il motivo per venire a Terni e, se possibile, passarci anche qualche ora in più oltre quella del concerto.

Per fare un esempio... Se tu mi fai, una sera Mannarino e l'altra Capossela avrai sempre la piazza piena e la gente contenta e divertita, ma in termini di sviluppo del turismo non sposti nulla.

Stesso discorso se invece di due serate mi fai un'unica serata con un nome ancora più di grido (ad es. per quest'anno mi vengono in mente j-ax e Fedez), perché anche se qualcuno viene per il concerto al 99,9% è gente che vede il concerto e se ne va ...

Se tu invece riesce a creare un evento su due giorni che da anche solo a 100 o 200 persone il motivo per venire a Terni e restarci per lo meno una notte, avrai 100 o 200 persone che tornate a casa racconteranno non solo del concerto ma anche della città e magari questo creerà un minimo di sviluppo per il turismo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ostinato, senza offesa, ma stai a fa la notte bianca, non il festival della (canzone di nicchia da scegliere).

 

Alla notte bianca o come la vuoi chiamare ci deve stare chiasso, bancarelle, punti ristoro, palloncini, e cantanti/spettacoli idonei e correlati.

 

Se amo il jazz vado a umbria jazz, se apprezzo gruppi particolari vado dove li fanno sentire, queste sono feste (passatemi il termine) dozzinali e come tali devono essere rappresentate.

 

Ripeto, se domani si organizza un festival di un determinato tipo di musica ben mi stanno le scelte meno popolari, anzi devono essere coerenti con il tema del festival.

Ma questo non è un festival musicale, ma una festa molto più popolare.

 

Per capirci, non è questo il tipo di evento a cui si chiede di smuovere il turismo.

Edited by Signore dei draghi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ostinato, senza offesa, ma stai a fa la notte bianca, non il festival della (canzone di nicchia da scegliere).

 

Alla notte bianca o come la vuoi chiamare ci deve stare chiasso, bancarelle, punti ristoro, palloncini, e cantanti/spettacoli idonei e correlati.

 

Se amo il jazz vado a umbria jazz, se apprezzo gruppi particolari vado dove li fanno sentire, queste sono feste (passatemi il termine) dozzinali e come tali devono essere rappresentate.

 

Ripeto, se domani si organizza un festival di un determinato tipo di musica ben mi stanno le scelte meno popolari, anzi devono essere coerenti con il tema del festival.

Ma questo non è un festival musicale, ma una festa molto più popolare.

 

Per capirci, non è questo il tipo di evento a cui si chiede di smuovere il turismo.

Però quando venne Mannarino ci furono le stesse feroci critiche: è di nicchia, lo conoscono in pochi, non porta gente da fuori..idem Giuliano Palma e tanti altri.

 

Poi alla fine le piazze erano piene, la gente si è divertita, qualcuno da fuori (magari anche mordi e fuggi consumando una pizza) è pure venuto etc.

 

Con ciò non difendo la scelta di Bombino e Africa Unite (che non conosco come non conoscevo altri che sono venuti per Terni On), dico solo che basarsi sui propri gusti persinali e conoscenze musicali può essere fuorviante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tenendo fede al mio nick torno ostinatamente sull'argomento...

Secondo me parliamo di cose diverse.

Voi pensate alla piazza piena, io ad un evento che possa portare a Terni gente da fuori e promuovere il turismo.

È ovvio che se vuoi riempire la piazza Bombino non è il nome giusto, ma non vedo l'utilità di avere la piazza piena di ternani, spoletini, amerini e al massimo reatini.

Al massimo hai fatto contenta per una sera una parte sostanzialmente piccola della cittadinanza e forse qualche pizzeria al taglio.

Se invece vuoi portare in città gente che non c'è mai stata prima, devi saper offrire qualcosa di unico. Non si tratta di essere radical chic, si tratta di dare ad un gruppo di persone il motivo per venire a Terni e, se possibile, passarci anche qualche ora in più oltre quella del concerto.

Per fare un esempio... Se tu mi fai, una sera Mannarino e l'altra Capossela avrai sempre la piazza piena e la gente contenta e divertita, ma in termini di sviluppo del turismo non sposti nulla.

Stesso discorso se invece di due serate mi fai un'unica serata con un nome ancora più di grido (ad es. per quest'anno mi vengono in mente j-ax e Fedez), perché anche se qualcuno viene per il concerto al 99,9% è gente che vede il concerto e se ne va ...

Se tu invece riesce a creare un evento su due giorni che da anche solo a 100 o 200 persone il motivo per venire a Terni e restarci per lo meno una notte, avrai 100 o 200 persone che tornate a casa racconteranno non solo del concerto ma anche della città e magari questo creerà un minimo di sviluppo per il turismo

comunque già intercettare il pubblico di zone limitrofe come spoleto, orvieto, rieti, viterbo, orte, l'alta umbria, ecc. sarebbe un successone.

ma nutro severi dubbi che questi soggetti a capo di queste manifestazioni riescano in questo obiettivo.

la scelta degli artisti già fa capire dove vogliono andare a parare, come pure l'aver svelato il cartellone appena una settimana prima. il passaparola è fondamentale in queste cose, e il passaparola si alimenta nel tempo (non in 7-10 giorni), e anche con l'uso dei social network.

ma poi, sto ternion che identità ha? cioè, che idea ha dietro? perché negli anni sono venuti artisti assolutamente eterogenei...cioè, filo conduttore inesistente.

bah...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ostinato, senza offesa, ma stai a fa la notte bianca, non il festival della (canzone di nicchia da scegliere).

 

Alla notte bianca o come la vuoi chiamare ci deve stare chiasso, bancarelle, punti ristoro, palloncini, e cantanti/spettacoli idonei e correlati.

 

Se amo il jazz vado a umbria jazz, se apprezzo gruppi particolari vado dove li fanno sentire, queste sono feste (passatemi il termine) dozzinali e come tali devono essere rappresentate.

 

Ripeto, se domani si organizza un festival di un determinato tipo di musica ben mi stanno le scelte meno popolari, anzi devono essere coerenti con il tema del festival.

Ma questo non è un festival musicale, ma una festa molto più popolare.

 

Per capirci, non è questo il tipo di evento a cui si chiede di smuovere il turismo.

Vista in questa ottica qui non ne vedo proprio il senso. Diventa davvero la sagra di paese ...

Perché un conto è se la notte bianca la fa Roma, un conto se la fa Terni ...

Mi pare solo una seconda notte dell'ultimo dell'anno fatta in una data a scelta ... Che senso ha?

Non lo capisco

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque già intercettare il pubblico di zone limitrofe come spoleto, orvieto, rieti, viterbo, orte, l'alta umbria, ecc. sarebbe un successone.

ma nutro severi dubbi che questi soggetti a capo di queste manifestazioni riescano in questo obiettivo.

la scelta degli artisti già fa capire dove vogliono andare a parare, come pure l'aver svelato il cartellone appena una settimana prima. il passaparola è fondamentale in queste cose, e il passaparola si alimenta nel tempo (non in 7-10 giorni), e anche con l'uso dei social network.

ma poi, sto ternion che identità ha? cioè, che idea ha dietro? perché negli anni sono venuti artisti assolutamente eterogenei...cioè, filo conduttore inesistente.

bah...

Come ho scritto ieri, secondo me la pecca più grande è proprio quella di aver svelato tutto solo 10 GG prima dell'evento ...

Così non ha senso fare nessun discorso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però quando venne Mannarino ci furono le stesse feroci critiche: è di nicchia, lo conoscono in pochi, non porta gente da fuori..idem Giuliano Palma e tanti altri.

 

Poi alla fine le piazze erano piene, la gente si è divertita, qualcuno da fuori (magari anche mordi e fuggi consumando una pizza) è pure venuto etc.

 

Con ciò non difendo la scelta di Bombino e Africa Unite (che non conosco come non conoscevo altri che sono venuti per Terni On), dico solo che basarsi sui propri gusti persinali e conoscenze musicali può essere fuorviante.

Sono certo che sarà così anche quest'anno... Chi andrà in piazza ballerà e si divertirà ...

Per farsi un idea su Bombino basta vedere l'esibizione al concerto del 1 maggio di quest'anno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono certo che sarà così anche quest'anno... Chi andrà in piazza ballerà e si divertirà ...

Per farsi un idea su Bombino basta vedere l'esibizione al concerto del 1 maggio di quest'anno

ma infatti bombino è l'unico buono, è un'ottima figura per l'evento del venerdì.

magari non conosciuto come mannarino, ma va bene lo stesso.

fiacco è il sabato, che dovrebbe invece essere il clou; il raggae a me piace e anche gli africa unite mi piacciono, ma sono usciti dai radar da tempo.

idem per depiscopo, che forse è pure peggio.

non so quanto potranno attrarre, specie da fuori città.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma a questo punto mi chiedo

A cosa serve una notte bianca?

Penso fondamentalmente a uscire una (o più) sere fino a tardissimo, anche i tanti che per vari motivi lo fanno solo raramente, per divertirsi, assistere a vari spettacoli ed eventi di genere diverso in luoghi delle città solitamente non animati, passare ore piacevoli in maniera sana, e ballare, cantare, mangiare, bere, socializzare e cazzeggiare (per chi ne ha voglia).

 

Poi certo possibilmente anche attrarre, far conoscere meglio e magari anche far lasciare qualche euro anche a persone che non vivono normalmente in quella città e nel suo circondario.

 

Che altro?

Edited by passaparola
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però quando venne Mannarino ci furono le stesse feroci critiche: è di nicchia, lo conoscono in pochi, non porta gente da fuori..idem Giuliano Palma e tanti altri.

 

Poi alla fine le piazze erano piene, la gente si è divertita, qualcuno da fuori (magari anche mordi e fuggi consumando una pizza) è pure venuto etc.

 

Con ciò non difendo la scelta di Bombino e Africa Unite (che non conosco come non conoscevo altri che sono venuti per Terni On), dico solo che basarsi sui propri gusti persinali e conoscenze musicali può essere fuorviante.

 

Ripeto io non lo conosco, e non credo che andrò a vederlo.

Se però il 90% e oltre del forum non lo conosce un motivo ci sarà.

Certo se mi dici che viene e prende 4 soldi allora mi sta bene, d'altronde sarebbe pagato in corretta commisurazione alla sua fama. (pur significando tuttavia che vogliamo sempre spendere poco e fare le nozze coi funghi)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vista in questa ottica qui non ne vedo proprio il senso. Diventa davvero la sagra di paese ...

Perché un conto è se la notte bianca la fa Roma, un conto se la fa Terni ...

Mi pare solo una seconda notte dell'ultimo dell'anno fatta in una data a scelta ... Che senso ha?

Non lo capisco

Non farei il paragone Terni/Roma, te farei vedè la medesima manifestazione organizzata a Carpi...... Carpi non New York! È questione di saper fare le cose e soprattutto promuoverle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non farei il paragone Terni/Roma, te farei vedè la medesima manifestazione organizzata a Carpi...... Carpi non New York! È questione di saper fare le cose e soprattutto promuoverle.

Beh, il paragone con Roma non lo farei proprio, perché se i nostri sono somari (e spesso lo sono), quelli presunti bravissimi che nella Capitale manco avevano organizzato per tempo il concertone di Capodanno cosa sono? :D
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, il paragone con Roma non lo farei proprio, perché se i nostri sono somari (e spesso lo sono), quelli presunti bravissimi che nella Capitale manco avevano organizzato per tempo il concertone di Capodanno cosa sono? :D

e te pareva che non sviavi

che non la buttavi in politica

che non facevi riferimento a Roma

 

si poi risponderai che Roma non l'hai tirata in causa tu, ecc ecc con tutte le tue incredibili e fantasiosi scuse e teorie

 

continua, continua a suonare la tua musichetta come l'orchestrina sul titanic mentre Terni affonda nella sua miseria totale

 

pure il coraggio di dire che qualcuno ha criticato Giuliano Palma............che è stata la migliore notte bianca insieme a quella in cui c'era Paolo Belli

 

continua con la difesa de sta gente continua

 

anzi, spiegami come mai non lo fanno a Cardeto il concerto? non era una finta inaugurazione pre elettorale?

 

daje continua a sparlare di Grillo e la Raggi e difendi sta gente che annamo proprio bene

 

continua continua

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.