Jump to content
Sign in to follow this  
LUCACIARA85

L'ACQUA POTABILE DI TERNI NORD PUZZA

Recommended Posts

Cioè si erano scordati tra le altre via della cooperazione e città verde. Circa 2000 abitanti.

 

Ma chi cazzo l'ha fatto st'elenco, Topolino?

Non dico di conoscere un minimo la città, ma almeno da un'occhio a Google maps no?

Anche via del Rubbio e via del Mesale! Io penso che veramente... una giunta de ritardati votati da una città de ritardati... manco in Burundi questa approssimazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.comune.terni.it/news/terni-nord-lemergenza-idrica-e-terminata

 

Revocata

 

Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk

E dove sarebbero le tanto elogiate analisi che con tanta veemenza stamattina il regime nella TV di regime ha tanto decantato? Je farebbe beve io una bella bevanda... Edited by FURIOUS

Share this post


Link to post
Share on other sites

La vera domanda è come cazzo è che sta cosa l'hanno dovuta segnalare i cittadini... non ci sono controlli regolari?

E se (dio ce ne scampi) l'acqua dovesse essere contaminata da qualcosa che non puzza, chi cazzo se ne accorge?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cioè si erano scordati tra le altre via della cooperazione e città verde. Circa 2000 abitanti.

 

Ma chi cazzo l'ha fatto st'elenco, Topolino?

Non dico di conoscere un minimo la città, ma almeno da un'occhio a Google maps no?

Infatti, ma come si fa a dimenticare una via e ripeto una via che fa 2000 abitanti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La vera domanda è come cazzo è che sta cosa l'hanno dovuta segnalare i cittadini... non ci sono controlli regolari?

E se (dio ce ne scampi) l'acqua dovesse essere contaminata da qualcosa che non puzza, chi cazzo se ne accorge?

 

Stessa cosa che ho pensato io...ma soprattutto le conseguenze sulla salute dei cittadini anche perchè la mattina presto e la sera tanti hanno usato l'acqua contaminata. Si è chiuso tutto in una bolla di sapone come prevedibile. Da vomito gli elogi a vicenda che si facevano ieri mattina in diretta tv sul fatto che hanno lavorato anche la domenica e il primo maggio per ripristinare una situazione di potenziale pericolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La vera domanda è come cazzo è che sta cosa l'hanno dovuta segnalare i cittadini... non ci sono controlli regolari?

E se (dio ce ne scampi) l'acqua dovesse essere contaminata da qualcosa che non puzza, chi cazzo se ne accorge?

 

questo è il portale ufficiale dei controlli dell'acqua in Umbria

www.lacquachebevo.it

 

se uno digita "Terni via del rivo" l'ultimo controllo fatto è del 4 aprile

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque se ci fosse un inquinamento batteriologico, cosa che non è stata riscontrata in questo caso, anche se fai i controlli tutte le ore, i risultati li hai come minimo dopo 24 ore. Quindi per 24 ore avresti erogazione di acqua non conforme.

Il gusto sicuramente è l'intestino probabilmente delle persone sono più rapidi nel dare un giudizio sulla qualità dell'acqua

 

Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque se ci fosse un inquinamento batteriologico, cosa che non è stata riscontrata in questo caso, anche se fai i controlli tutte le ore, i risultati li hai come minimo dopo 24 ore. Quindi per 24 ore avresti erogazione di acqua non conforme.

Il gusto sicuramente è l'intestino probabilmente delle persone sono più rapidi nel dare un giudizio sulla qualità dell'acqua

 

Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk

Cioè se vado da jacaroni a famme le analisi de mattina a ora de pranzo me dicono pure quanti peli del culo c'ho, ma per analizzare un acqua bevuta da 30 mila persone ci vuole un giorno?

Se è così c'è qualcosa di davvero marcio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Stessa cosa che ho pensato io...ma soprattutto le conseguenze sulla salute dei cittadini anche perchè la mattina presto e la sera tanti hanno usato l'acqua contaminata. Si è chiuso tutto in una bolla di sapone come prevedibile. Da vomito gli elogi a vicenda che si facevano ieri mattina in diretta tv sul fatto che hanno lavorato anche la domenica e il primo maggio per ripristinare una situazione di potenziale pericolo.

io li portavo in diretta a fasse una bella bevuta de diversi bicchieri d'acqua da quelle parti

andru che firma sull'ordinanza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cioè se vado da jacaroni a famme le analisi de mattina a ora de pranzo me dicono pure quanti peli del culo c'ho, ma per analizzare un acqua bevuta da 30 mila persone ci vuole un giorno?

Se è così c'è qualcosa di davvero marcio.

Non c'è niente di marcio. È cosi. Sono i limiti delle tecniche analitiche attuali.

Se pe anda da Roma a New York ci vogliono 10 ore e non 5 minuti non è perché c'è del marcio sotto, è perché ce vole quel tempo

 

Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cioè se vado da jacaroni a famme le analisi de mattina a ora de pranzo me dicono pure quanti peli del culo c'ho, ma per analizzare un acqua bevuta da 30 mila persone ci vuole un giorno?

Se è così c'è qualcosa di davvero marcio.

 

le analisi hanno dei protocolli standard di qualità

probabilmente per rilevare una presenza di batteri in quantità superiore alle tabelle di legge occorre un periodo di coltura batterica

questo periodo ha una durata che , come afferma Pino , può durare anche 24 ore , e magari è necessario per la scientificità dei dati

 

non faccio il biologo né il chimico ma credo sia una questione di questo genere

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte che non mi pare di aver mai parlato di batteri, ma a quanto si capisce dai vari articoli la dichiarazione di "non conformità" dell'acqua emessa dalla USL (sufficiente a imporre il provvedimento di blocco del consumo da parte del comune) è arrivata poche ore dopo la segnalazione da parte dei cittadini, a ora di pranzo.

La vera domanda è: la USL avrebbe rilevato la non conformità anche senza la segnalazione dei cittadini?

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte che non mi pare di aver mai parlato di batteri, ma a quanto si capisce dai vari articoli la dichiarazione di "non conformità" dell'acqua emessa dalla USL (sufficiente a imporre il provvedimento di blocco del consumo da parte del comune) è arrivata poche ore dopo la segnalazione da parte dei cittadini, a ora di pranzo.

La vera domanda è: la USL avrebbe rilevato la non conformità anche senza la segnalazione dei cittadini?

 

Dal portale www.lacquachebevo.it

 

 

Al fine di garantire che le acque destinate al consumo umano soddisfino tali requisiti, la norma prevede che per la verifica della qualità dell'acqua siano effettuati:

 

controlli interni da parte del Gestore

 

 

I Gestori (Umbra Acque, VUS e SII) effettuano controlli batteriologici e chimici sulla rete di distribuzione, alle fonti di approvvigionamento, ai serbatoi di accumulo ed agli impianti di trattamento, con frequenza e su punti che possono essere concordati con le ASL.

 

I Gestori sono responsabili delle acque fornite fino al punto di consegna (contatore). A valle del contatore è il titolare o il responsabile di edifici e di strutture in cui l'acqua è fornita al consumo umano che deve assicurare che i valori di parametro di qualità dell'acqua, conformi nel punto di consegna, siano mantenuti anche nella rete interna fino al rubinetto.

 

 

controlli esterni da parte della ASL

 

 

Le ASL competenti per territorio effettuano controlli batteriologici e chimici finalizzati ad una individuazione tempestiva e possibilmente preventiva di eventuali situazioni di rischio, chiedendo, nel caso, l'adozione di provvedimenti a salvaguardia della salute pubblica e vigilando sull'effettiva adozione dei provvedimenti.

 

I prelievi di controllo delle ASL vengono effettuati prevalentemente su punti rappresentativi della rete di distribuzione, ma possono riguardare anche le captazioni, i serbatoi e gli impianti di trattamento. Le ASL effettuano la vigilanza anche con ispezioni periodiche alle captazioni ed agli impianti, volte a verificare periodicamente la congruità degli stessi, nonché la situazione localistica. Alla ASL spetta infine il giudizio di idoneità all'uso dell'acqua destinata al consumo umano.

 

 

I controlli possono essere:

 

 

controlli di routine

 

 

Con i controlli di routine vengono ricercati i "requisiti minimi" di qualità. Tali controlli comprendono solo alcuni parametri previsti dalla normativa e mirano a fornire informazioni sulla qualità organolettica e microbiologica delle acque fornite al consumo umano, nonché informazioni sull'efficacia degli eventuali trattamenti dell'acqua potabile fornita.

 

 

controlli di verifica

 

 

Con i controlli di verifica vengono ricercati tutti i parametri contenuti nel Decreto Legislativo n. 31 del 02/02/2001 per accertare il rispetto dei valori.

 

 

controlli supplementari

 

 

Si tratta di controlli intermedi tra routine e verifica, che prevedono parametri aggiuntivi come metalli, composti organo alogenati e antiparassitari, in considerazione delle caratteristiche dell'acqua e dell'andamento della serie storica delle analisi eseguite nel corso degli anni.

 

 

La frequenza minima ed il tipo di controllo (routine o verifica) sono stabiliti dal Decreto legislativo n.31/2001 nella Tabella B1 dell'allegato II in base alla popolazione servita e/o al volume di acqua distribuita ogni giorno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte che non mi pare di aver mai parlato di batteri, ma a quanto si capisce dai vari articoli la dichiarazione di "non conformità" dell'acqua emessa dalla USL (sufficiente a imporre il provvedimento di blocco del consumo da parte del comune) è arrivata poche ore dopo la segnalazione da parte dei cittadini, a ora di pranzo.

La vera domanda è: la USL avrebbe rilevato la non conformità anche senza la segnalazione dei cittadini?

Questa era una non conformità strana perché l'acqua puzzava ma i parametri chimici e microbiologici erano a posto. Quindi i primi che se ne accorgono sono proprio gli utilizzatori. Se per esempio fosse stato un metallo a superare i limiti della potabilità non se ne sarebbe accorto nessuno se non il gestore o il controllore dopo le analisi. Come ha detto il direttore del sii ci sono dei parametri controllati in continuo ma in quelli non c'è stata variazione

 

Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un pò lunghetto, che me fai un riassunto? :D

Niente di che.

Solo uno spunto di riflessione sugli imballaggi in plastica e le acque in bottiglia (di plastica).

Bevi il thè tranquillo

 

Inviato dal mio ASUS_X008D utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lungi da me difendere qualcuno. La cosa è stata gestita male a livello burocratico è comunicativo. Ma a livello tecnico è stato fatto il necessario.

Carte alla mano e informazioni dettagliate, si è rotto un pacco filtri che ha ributtato fuori sostanze chimiche normalmente non presenti nell'acqua ma usate per la rigenerazione dei filtri stessi. Il filtro era praticamente nuovo. È stato bypassato presto e sostituito appena avuto il ricambio. Tutti gli i.pianti hanno il telecontrollo per il funzionamento degli impianti, ma il sistema non può controllare la qualità dell'acqua e di sabato mattina di un weekend di festa il gestore sicuramente ha ritardato ad accorgersi del problema.

Di lì in poi tutto un casino burocratico per attendere il carteggio per sbloccare tutto. Ma tecnicamente l'impianto alle 13 di sabato era di nuovo in funzione.

 

C'è da dire che nella maggior parte dei casi quando succede una cosa simile in altre città sistemano gli impianti senza avvertire nessuno e senza ordinanze varie. Lo fanno in silenzio e nessuno se ne accorge.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lungi da me difendere qualcuno. La cosa è stata gestita male a livello burocratico è comunicativo. Ma a livello tecnico è stato fatto il necessario.

Carte alla mano e informazioni dettagliate, si è rotto un pacco filtri che ha ributtato fuori sostanze chimiche normalmente non presenti nell'acqua ma usate per la rigenerazione dei filtri stessi. Il filtro era praticamente nuovo. È stato bypassato presto e sostituito appena avuto il ricambio. Tutti gli i.pianti hanno il telecontrollo per il funzionamento degli impianti, ma il sistema non può controllare la qualità dell'acqua e di sabato mattina di un weekend di festa il gestore sicuramente ha ritardato ad accorgersi del problema.

Di lì in poi tutto un casino burocratico per attendere il carteggio per sbloccare tutto. Ma tecnicamente l'impianto alle 13 di sabato era di nuovo in funzione.

 

C'è da dire che nella maggior parte dei casi quando succede una cosa simile in altre città sistemano gli impianti senza avvertire nessuno e senza ordinanze varie. Lo fanno in silenzio e nessuno se ne accorge.

Dici che Longarini non c'entra niente? :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Va anche detto che ormai qualsiasi cosa succeda si fa a gara ad indignarsi e a travolgere di insulti chiunque, un tempo ovviamente in assenza di social, di internet e altro magari ci si scambiavano 4 paraculate al bar e se mannava a morì ammazzato un dirigente di turno, oggi la cosa assume proporzioni a volte fuori luogo.

Ce anche da dire che tante persone stanno veramente a livelli di frustrazione esagerata un pò a causa di altri, un pò anche per cause proprie sia chiaro e quindi ogni volta che possono sbottano e vomitano addosso ai politici e governanti di turno.

 

Alla fine hanno cercato di avvisare quanto prima, hanno cercato di organizzare con le autobotti, non capisco (accettando il fatto che ogni tanto un errore può succedere) cosa si poteva fare di più nella gestione di un emergenza (e non vale dire che non doveva succedere, quello è ovvio e auspicabile ma utopico che non succeda mai nulla).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cioè se vado da jacaroni a famme le analisi de mattina a ora de pranzo me dicono pure quanti peli del culo c'ho, ma per analizzare un acqua bevuta da 30 mila persone ci vuole un giorno?

Se è così c'è qualcosa di davvero marcio.

Che cazzo voi pure tu. Potevi bere subito appena uscita l'ordinanza ed a quest'ora già avevi i risultati. Sempre a lamentatte ohhhh... PD!

 

:lol:

 

LEOPOLDOOOOOOOOOOOOO! :ciao:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.