Jump to content
Sign in to follow this  
David

UNICUSANO NUOVA PROPRIETÀ DELLA TERNANA CALCIO

Recommended Posts

Però, in base a quanto dichiarato dopo l'accordo del 21 giugno, Bandecchi come proprietario del 43% delle quote (quelle libere) dovrebbe o dovrà risultare, no?

 

Anche perché sennò sarebbe il "Patron", con rispetto parlando, di questa minchia.

  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

immagino che si tratti di accordi privati che prevedono un iter più lungo che non è il caso di perseguire mentre bisogna preparare l'iscrizione (fatto), allestire la squadra, gestire il ritiro ecc...

l'operatività della Unicusano è data dalla delega a Ranucci con pieni poteri.

La formalizzazione può tranquillamente arrivare più avanti.

Poi quale sia il contenuto dell'accordo bisogna chiederlo a Longarini, Unicusano o all'avv. Proietti.

Nessuno risponderà, ovviamente e come è giusto che sia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per esempio, ad oggi, la società Unicusano Fondi Calcio è al 100 % di proprietà di un'altra società riconducibile al nuovo proprietario...quello del Racing Roma per intenderci...

Le quote societarie della Ternana restano di proprietà degli stessi...Ranucci è procuratore...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma semo sicuri che la vendita sia stata fatta veramente? Non puo essere che questi abbiamo preso solo la gestione per farsi pubblicità.

 

Casellante senti che botta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per esempio, ad oggi, la società Unicusano Fondi Calcio è al 100 % di proprietà di un'altra società riconducibile al nuovo proprietario...quello del Racing Roma per intenderci...

Le quote societarie della Ternana restano di proprietà degli stessi...Ranucci è procuratore...

 

è una gestione tipo Deodati con poteri ampi al 100% coperta da una caparra di 3 cucuzze chiaro mi sembrava dal momento che chiedevano GARANZIE per il regalo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma semo sicuri che la vendita sia stata fatta veramente? Non puo essere che questi abbiamo preso solo la gestione per farsi pubblicità.

Al momento mi pare l'opzione più plausibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

immagino che si tratti di accordi privati che prevedono un iter più lungo che non è il caso di perseguire mentre bisogna preparare l'iscrizione (fatto), allestire la squadra, gestire il ritiro ecc...

l'operatività della Unicusano è data dalla delega a Ranucci con pieni poteri.

La formalizzazione può tranquillamente arrivare più avanti.

Poi quale sia il contenuto dell'accordo bisogna chiederlo a Longarini, Unicusano o all'avv. Proietti.

Nessuno risponderà, ovviamente e come è giusto che sia.

Scusa ma qui non ti seguo.

 

Se, come dobbiamo presumere fino a prova contraria, si tratta di un percorso lungo e complesso ma legittimo, corretto e trasparente, per quale motivo non dovrebbe essere divulgato il contenuto -almeno in sintesi nei suoi passaggi essenziali, non dico tutte le carte integrali - di quell'accordo?

Edited by passaparola

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'atti de vendita de una società non sono pubblici e non hanno l'obbligo di essere comunicati se non entro i 30 giorni da eventuali modifiche presso la camera di commercio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusa ma qui non ti seguo.

 

Se, come dobbiamo presumere fino a prova contraria, si tratta di un percorso lungo e complesso ma legittimo, corretto e trasparente, per quale motivo non dovrebbe essere divulgato il contenuto -almeno in sintesi nei suoi passaggi essenziali, non dico tutte le carte integrali - di quell'accordo?

perché sono cazzi di privati

Share this post


Link to post
Share on other sites

perché sono cazzi di privati

 

posso vedè il passaggio del Milan da qualche parte? da Berlusca ai Cinesi? e chi sono i cinesi? no il numero ma i nomiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

posso vedè il passaggio del Milan da qualche parte? da Berlusca ai Cinesi? e chi sono i cinesi? no il numero ma i nomiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Certo che lo puoi vedere, basta che fai una visura della società AC Milan s.p.a. e hai i proprietari delle quote, così verifichi se sono quelli di prima o no.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Certo che lo puoi vedere, basta che fai una visura della società AC Milan s.p.a. e hai i proprietari delle quote, così verifichi se sono quelli di prima o no.

 

era per scherzare... boh

Share this post


Link to post
Share on other sites

perché sono cazzi di privati

Erano cazzi di privati anche il passaggio da Agarini a Longarini prima e la questione delle quote sequestrate dopo, però mi sembra che (giustamente, direi) non ce li siamo fatti tanto.

 

Anzi mi pare di ricordare che per 14 anni qualcuno ha detto e ripetuto che non si può trattare la squadra cittadina come una qualsiasi azienda che produce bulloni o saponette.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Erano cazzi di privati anche il passaggio da Agarini a Longarini prima e la questione delle quote sequestrate dopo, però mi sembra che (giustamente, direi) non ce li siamo fatti tanto.

 

Anzi mi pare di ricordare che per 14 anni qualcuno ha detto e ripetuto che non si può trattare la squadra cittadina come una qualsiasi azienda che produce bulloni o saponette.

tu mi hai chiesto perché - secondo me - nessuno ti risponderà riguardo ai passaggi essenziali del trasferimento/cessione/affitto/o quello che sia delle quote.

io ti ho risposto in quel modo perché non sono questione pubbliche, anche se a noi interesserebbero.

a stretto rigore - per esempio - non sono questioni pubbliche nemmeno gli ingaggi dei calciatori, al massimo (e neanche tanto) i procuratori parlano del costo eventuale del cartellino, non dell'ingaggio.

poi che a me farebbe piacere sapere come si sono accordati è un'altra cosa, ma sono un semplice tifoso; se qualcuno che lo fa di mestiere (esempio: un giornalista) provasse a fare la domanda a uno dei soggetti interessati (Longarini, Bandecchi, Ranucci o Proietti) sarei molto stupito se avesse una risposta, anche perché una cosa su cui hanno battuto molto durante le trattative è stata la riservatezza.

Si pagano penali altissime per la rottura del patto di riservatezza, anche dopo la conclusione dell'accordo.

Non so se questo è il caso, ma può facilmente esserlo.

Diverso è il caso che fa Tomas Milian delle visure della camera di commercio: lì le annotazioni vengono fatte DOPO il perfezionamento dell'iter.

Quindi al momento dobbiamo dedurne che è stato fatto il primo step con il passaggio delle deleghe operative da Masticone a Ranucci.

Se ci saranno altri passi fino a un completo controllo della società (entro 2 anni come è stato ripetutamente detto dall'avv. Proietti anche in conferenza stampa di presentazione di Unicusano), oppure se come ipotizzate in molti tra un anno o due tornerà Longarini, io questo non lo so e non posso saperlo.

La mia opinione è che non torneranno ma ovviamente senza leggere quei famosi documenti ogni illazione è possibile.

Edited by altoforno

Share this post


Link to post
Share on other sites

tu mi hai chiesto perché - secondo me - nessuno ti risponderà riguardo ai passaggi essenziali del trasferimento/cessione/affitto/o quello che sia delle quote.

io ti ho risposto in quel modo perché non sono questione pubbliche, anche se a noi interesserebbero.

a stretto rigore - per esempio - non sono questioni pubbliche nemmeno gli ingaggi dei calciatori, al massimo (e neanche tanto) i procuratori parlano del costo eventuale del cartellino, non dell'ingaggio.

poi che a me farebbe piacere sapere come si sono accordati è un'altra cosa, ma sono un semplice tifoso; se qualcuno che lo fa di mestiere (esempio: un giornalista) provasse a fare la domanda a uno dei soggetti interessati (Longarini, Bandecchi, Ranucci o Proietti) sarei molto stupito se avesse una risposta, anche perché una cosa su cui hanno battuto molto durante le trattative è stata la riservatezza.

Si pagano penali altissime per la rottura del patto di riservatezza, anche dopo la conclusione dell'accordo.

Non so se questo è il caso, ma può facilmente esserlo.

Diverso è il caso che fa Tomas Milian delle visure della camera di commercio: lì le annotazioni vengono fatte DOPO il perfezionamento dell'iter.

Quindi al momento dobbiamo dedurne che è stato fatto il primo step con il passaggio delle deleghe operative da Masticone a Ranucci.

Se ci saranno altri passi fino a un completo controllo della società (entro 2 anni come è stato ripetutamente detto dall'avv. Proietti anche in conferenza stampa di presentazione di Unicusano), oppure se come ipotizzate in molti tra un anno o due tornerà Longarini, io questo non lo so e non posso saperlo.

La mia opinione è che non torneranno ma ovviamente senza leggere quei famosi documenti ogni illazione è possibile.

ok, chiarito. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hanno annunciato la presentazione Delle nuove maglie il 2 agosto in comune...a sto punto siccome verrano presentate prima della decisione ufficiale della lega sul nome mi pare evidente che loro già sanno....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hanno annunciato la presentazione Delle nuove maglie il 2 agosto in comune...a sto punto siccome verrano presentate prima della decisione ufficiale della lega sul nome mi pare evidente che loro già sanno....

Perchè la decisione ufficiale della lega che giorno è?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hanno annunciato la presentazione Delle nuove maglie il 2 agosto in comune...a sto punto siccome verrano presentate prima della decisione ufficiale della lega sul nome mi pare evidente che loro già sanno....

Casomai cambieranno il logo... ;)

Ma anche questo discorso del logo mi è poco chiaro.

Vedo che sulle maglie delle squadre i loghi assumono colori diversi a seconda dell'anno. La prima maglia della Lazio di quest'anno non ha il logo ufficiale, ma l'aquila stilizzata. Il Chievo usa simboli di ogni genere...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che l'opzione più realistica sia la cessione deve ancora perfezionarsi , non credo siano andati da notaio per il passaggio delle azioni, in questo momento, in attesa del passaggio delle azioni, la procura da pieni poteri operativi alla nuova ormai prossima proprietà, non facciamo l'esempio del Fondi ogni volta, con tutto rispetto ma la Ternana calcio credo abbia una complessità maggiore di una cessio di quote del Fondi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Può essere che la variazione debba ancora essere aggiornata in camera di commercio, siamo a poco meno dei 30 giorni previsti per legge;

Può essere che per ora abbiano dato solo la procura a Ranucci e non abbiano formalizzato nulla, ma gli accordi siano previsti in scritture private;

In ogni caso le scritture private corredate da garanzie di Unicisano e penali, è praticamente certo che debbano sussistere, stante la complessità dell'operazione per la presenza del sequestro, che ha impedito una formalizzazione completa della cessione fin tanto che il sequestro non si risolva.

Le mie, ovvio, sono solo ipotesi, così come che di fatto Unicusano tramite Ranucci gestisce la società accollandosi oneri e onori, tenendo indenne Longarini da ogni costo, rischi e cazzi.

Il tutto fino alla formalizzazione totale della cessione...sempre che non intervengano problemi o mutamenti di volontà, nel qual caso ne rientrerebbe nel pieno possesso Longarini, fatte salve possibili penali e danni.

Ribadisco, sono solo mie ipotesi fatte a braccio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se fate una visura camerale vedrete che nulla risulta cambiato sulla proprietà. Anche il sito ufficiale non riporta cambiamenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che l'opzione più realistica sia la cessione deve ancora perfezionarsi , non credo siano andati da notaio per il passaggio delle azioni, in questo momento, in attesa del passaggio delle azioni, la procura da pieni poteri operativi alla nuova ormai prossima proprietà, non facciamo l'esempio del Fondi ogni volta, con tutto rispetto ma la Ternana calcio credo abbia una complessità maggiore di una cessio di quote del Fondi

Chiarissimo!

 

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fa piacere che una visura da 5 euro abbia spinto qualcuno a chiedersi a che punto siamo con la cessione eventuale delle quote ;)

Tra qualche tempo verificheremo (altri 5 euro, sigh) il passaggio effettivo del 43% che secondo l'avvocato è avvenuto una settimana fa.

Resta da capire come possano comprare il 57% con le quote ancora sequestrate (a ieri) e come possano farlo "a breve".

Su, su, un pò di iniziativa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fa piacere che una visura da 5 euro abbia spinto qualcuno a chiedersi a che punto siamo con la cessione eventuale delle quote ;)

Tra qualche tempo verificheremo (altri 5 euro, sigh) il passaggio effettivo del 43% che secondo l'avvocato è avvenuto una settimana fa.

Resta da capire come possano comprare il 57% con le quote ancora sequestrate (a ieri) e come possano farlo "a breve".

Su, su, un pò di iniziativa.

Non sono un avvocato, ma non credo sia possibile compiere atti di disposizione su un bene sequestrato.

Per certi versi, sarebbe come vendere la Fontana di Trevi, cosa che Totò tentò di fare in un celebre film...

Oddio, ora che ci penso... Non fatemi dire altro... :P :P :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

ANCORA L'AVV PROIETTI STAVOLTA A ONTV

 

 

"Il primo closing per il passaggio del 43% delle quote da Edoardo Longarini a Unicusano è completato. Ma sono in grado di affermare che nel giro di mesi verrann...o trasferite anche le quote sequestrate".
Ad affermarlo è l'avvocato Massimo Proietti che ha curato tutta l'oprazione per conto della Ternana. "Il passaggio definitivo delle azioni di Longarini è avvenuto il 20 luglio - ha chiarito- e sono stato io personalmente a consegnare le azioni in presenza del notaio".
Un'altra novità è la trattativa col tribunale per dissequestrare le quote in capo a Sviluppo Editoriale. "La trattativa che stiamo conducendo col Tribunale è a buon punto - ha affermato l'avv. Proietti- quindi quello che avevamo previsto avvenisse in anni avverrà nel giro di pochi mesi. A quel punto tutte le quote saranno definitivamente nelle mani di Unicusano. Tengo a chiarire questa situazione perché qualche tifoso si è detto scettico circa il reale passaggio delle azioni da Longarini a Unicusano, che invece c'è già stato e tra qualche mese sarà perfeziinato il trasferimento del 100% delle azioni". Livia Torre ONTV

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.