Jump to content
Sign in to follow this  
otap

SINNER-MUSETTI-BERRETTO

Recommended Posts

1 ora fa, Bellimbusto ha scritto:

Due tie-break e Musetti elimina Mager. Avremo dunque la sfida tra i due nostri più promettenti talenti. La prima di una lunga - spero - serie. 

In verità c'è stato un magnifico precedente "semi ufficiale" alle prequali a Roma 2019. Una bellissima partita in un centrale affollatissimo che mi fece innamorare di Musetti. https://www.ubitennis.com/blog/2019/05/08/sinner-musetti-al-foro-una-finestra-sul-futuro/

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel primo set tra i nostri ragazzi. Ha prevalso Sinner quando ha alzato il ritmo nel finale e Muso è andato fuori giri. Probabilmente Musetti crollerà nel secondo set. Ma mi sono divertito.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avevi visto bene, caro @otap, prevedendo anche l'esito del secondo set. Ottimo Musetti nel primo set, calato poi alla distanza e sotto i ritrovati colpi a tutto braccio di Sinner. In questa fase delle due carriere ed in questa particolare stagione, era l'esito che ci si attendeva (pure i bookmakers, il Muso lo davano a 8).

Sicuramente una bella partita, la prima fra i due in un tabellone principale Atp: ne vedremo tante altre e saranno tutte affascinanti.

 

 

Edited by Bellimbusto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto bello questo pezzo che ho trovato sulla pagina FB https://www.facebook.com/lluckyloser

 

- Vista l'attesa, deludere sarebbe rientrato nell'ordine della cose. Jannik Sinner e Lorenzo Musetti, invece, hanno giocato una grande partita, piena zeppa di tennis notevole.

- Musetti, nonostante la sconfitta, per un set abbondante ha mostrato il potenziale e la bellezza del suo gioco nel momento in cui sfugge alla passività che l'ha contraddistinto - e limitato - negli ultimi mesi.

- A sorprendere è stata l'abilità, per un'ora circa, nel gestire i propri turni di battuta, cercando, spesso con successo, di incidere immediatamente in uscita dal servizio - oltre a cavarsi d'impiccio con alcuni straordinari ma conosciuti cambi lungo linea di rovescio - anche con il dritto e anche a costo di qualche forzatura, tenendo spesso una posizione insolitamente avanzata rispetto alla linea di fondo.

- Questa energia tattica l'ha portato parecchie volte a scendere nei pressi della rete e mostrare, lì, le sue doti tecniche fuori dal dal comune, infiammando il folto pubblico di Anversa e mettendo fuori equilibrio Sinner in risposta.

- E proprio le poche possibilità avute da entrambi in risposta, sono state il fattore più inaspettato della prima parte dell'incontro.

- Nonostante questo - e nonostante fossero sorprendenti in modo particolare le sue di difficoltà in un fondamentale solitamente di livello molto alto - la situazione è stata gestita da Sinner con calma e attenzione, aumentando in modo progressivo ma inesorabile la qualità del suo gioco, game dopo game sempre più profondo e soffocante, in particolare con il dritto, fino a trovare, sul cinque pari, lo spiraglio giusto e colpire il suo avversario al servizio, conquistando il primo set e, dopo due giochi ancora belli e combattuti ad inizio del secondo, spostando l'inerzia dell'incontro definitivamente a suo favore.

- Jannik Sinner e Lorenzo Musetti sono diversi e lo sono a tal punto da dividere i tifosi in un modo del tutto tipico nelle grandi rivalità sportive.

- Ieri si è confermato che la loro potrebbe diventare una di queste rivalità, che gli elementi, non solo somatici e temperamentali, ci sono tutti.

- Solo il tempo confermerà o smentirà ma intanto, nell'attesa del compimento, osservare il differente percorso verso il vertice del tennis intrapreso da questi due ragazzi, è già qualcosa di entusiasmante.

 

 

Nota mia: soprattutto a carico di Musetti la grande responsabilità di non deludere questa attesa. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinner batte anche il francese Rinderknech (col quale aveva perso sulla rossa di Lione, quest'anno) e va in semifinale nell'Anversa Open. Avrà il sudafricano Lloyd Harris, nr.32 del ranking atp.

Prova di forza quella di oggi per Jannik, che esordisce in modo morbido (non una novità) subendo l'immediato break, prendendo però il comando delle operazioni in breve tempo, complice un avversario dotato di gran prima ma dalla seconda poco più che ... scolastica. Sul 5-4 e servizio per l'altoatesino qualche brivido, con Rinderknech che va sul 15-40: i quattro punti successivi sono però da rivedere con la famiglia, il giorno di Natale, vicino al caminetto e con una fetta di strudel alla crema di vaniglia nel piatto. Abbondare di cannella, mi raccomando.

Perfetto il seocndo set (6/2), con Sinner che schianta il francese con il meglio del proprio repertorio.   

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mamma mia Sinner... Harris, dichiarato in grandissima forma, ce la mette tutta e di più, ma viene demolito come un fuscelletto quando tira tramontana. 6-2 6-2. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In assenza di @Bellimbusto che se starà a 'mbriaca' in qualche parte della Conca, domani alle 16.30 finale di Anversa tra Sinner e Schwartzman. L'argentino mi ha impressionato l'altra sera contro Murray ed è una bella gatta da pelare, ma, se vede come ha giocato il nostro oggi, sarà comunque lui a dover avere più paura. Coraggio! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

PROIEZIONI IN CLASSIFICA JANNIK SINNER

Ranking lunedì 18 ottobre: 3100, 13° posto.

Punti da scartare lunedì 25 ottobre: 90.

Ranking con il passaggio in finale: 3160, 12° posto.

Ranking con la vittoria finale: 3260, 11° posto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri me lo sono perso per ovvi motivi, ma me l'hanno descritto come un match impari. 

Oggi mi pare che non ci si discosti molto: Sinner quasi perfetto, nel primo set. Ed al momento è già 2-0 nel secondo.

 

Alla faccia del giocatore monotono, che sa vincere solo tornei di basso livello: e ancora deve esplodere! Che i livorosi detrattori se ne facciano una ragione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, Bellimbusto ha scritto:

Ieri me lo sono perso per ovvi motivi, ma me l'hanno descritto come un match impari. 

Oggi mi pare che non ci si discosti molto: Sinner quasi perfetto, nel primo set. Ed al momento è già 2-0 nel secondo.

 

Alla faccia del giocatore monotono, che sa vincere solo tornei di basso livello: e ancora deve esplodere! Che i livorosi detrattori se ne facciano una ragione.

In questo torneo di Anversa ha vinto tutti i game dominando.

 

Ottavi di finale 7-5 6-2 a Musetti

Quarti di finale 6-4 6-2 a Rinderknech

Semifinale 6-2 6-2 a Harris

Finale 6-2 6-2 a Schwartzman

Edited by lupaster

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, otap ha scritto:

Vabbè... Lu poru Schwartzman deve ancora capire che è iniziata la partita. 

Sembrava di vedere il secondo tempo del Liberati di ieri con il Vicenza che non sapeva nemmeno che era ricominciato 😂😂😂😂😂😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, lupaster ha scritto:

Sembrava di vedere il secondo tempo del Liberati di ieri con il Vicenza che non sapeva nemmeno che era ricominciato 😂😂😂😂😂😂

Noi rispettosamente non abbiamo chiuso il set.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jannik e gli altri migliori italiani (wild card per Musetti) saranno impegnati questa settimana nell'Open di Vienna, Atp500.

Sinner martedì mattina avrà l'avversario peggiore, gentle giant Opelka.

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, Bellimbusto ha scritto:

Jannik e gli altri migliori italiani (wild card per Musetti) saranno impegnati questa settimana nell'Open di Vienna, Atp500.

Sinner martedì mattina avrà l'avversario peggiore, gentle giant Opelka.

A Vienna Thiem che è al numero 10 nel Ranking ATP dovrò scartare 500 punti sicche Sinner dopo il torneo austriaco dovrebbe entrare nella Top Ten

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un'occhiata al tabellone di Vienna (25-31 ottobre): la partecipazione a questo Atp500 è di quelle significative, anche se non stellari. Oltre ai big-3 manca comunque il solo Medvedev.
Nella parte alta del tabellone, lato Tsitsipas (nr.1) ci sono ben cinque dei nostri: Sinner, nr. 7 (vs. Opelka), Musetti (vs. Monfils), Fognini (vs. il nr.8 Schwartzman), Sonego (vs. Garin) e Mager (vs. la wild card Novak).

Nella parte bassa, lato Zverev, nr.2) c'è il solo Berrettini, nr. 3 (questo pomeriggio/sera contro Popyrin), che dovrebbe avere strada semispalancata almeno sino alla sfida con Hurkacz (o Murray, se oggi facesse lo sgambetto al polacco). 

Nesuno dei nostri è iscritto al doppio.

A parte Berrettini, tutti gli azzurri esordiranno domani, martedì.

 

Teorici quarti:
Tsitsipas - Schwartzman
Ruud - Sinner (ah, però)
Hurkacz - Berrettini
Zverev - Aliassime

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Bellimbusto ha scritto:

Un'occhiata al tabellone di Vienna (25-31 ottobre): la partecipazione a questo Atp500 è di quelle significative, anche se non stellari. Oltre ai big-3 manca comunque il solo Medvedev.
Nella parte alta del tabellone, lato Tsitsipas (nr.1) ci sono ben cinque dei nostri: Sinner, nr. 7 (vs. Opelka), Musetti (vs. Monfils), Fognini (vs. il nr.8 Schwartzman), Sonego (vs. Garin) e Mager (vs. la wild card Novak).

Nella parte bassa, lato Zverev, nr.2) c'è il solo Berrettini, nr. 3 (questo pomeriggio/sera contro Popyrin), che dovrebbe avere strada semispalancata almeno sino alla sfida con Hurkacz (o Murray, se oggi facesse lo sgambetto al polacco). 

Nesuno dei nostri è iscritto al doppio.

A parte Berrettini, tutti gli azzurri esordiranno domani, martedì.

 

Teorici quarti:
Tsitsipas - Schwartzman
Ruud - Sinner (ah, però)
Hurkacz - Berrettini
Zverev - Aliassime

 

Accoppiamenti comunque abbastanza di merda per gli italiani...

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 hours ago, NINNI said:

Berrettini alle 19,30 su supertennis. 

Bisogna aspettare la fine di Urka-Murray, sono all'inizio del terzo: il polacco s'è salvato al tie break nel secondo, sfruttando il calo fisico dello scozzese.

Break e controbreak, 1-1, mi sa che va per le lunghe.

 

 

Edited by Bellimbusto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.