Jump to content
David

Nicola Guida di Pharmaguida è il nuovo proprietario della Ternana Calcio

Recommended Posts

2 ore fa, francesco ha scritto:

Ci dovrebbe spiegare guida per quale motivo sta sempre tra i coglioni ranucci....un conto assistere alle partite dalla tribuna ma sto signore entra anche in campo a che titolo?

Nuda proprietà

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, L'ultimo dei Mohicani ha scritto:

Guidecchi.

Dai su anche questo era evidente dal primo giorno

Io onestamente non sò più Che pensare riguardo a chi è veramente IL proprietario Delle Fere. Non sò neanche SE questa retrocessione è Stata voluta o solo sperata anche SE non mi capacito a quale pro. Rispetto l'idea Di gestione Di Guida e l'unico errore Che gli imputo è quello Di  non aver esonerato lucarelli prima ( SE veramente questo signore voleva realmente provare a rimanere in B).  

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, freak valenza ha scritto:

Io onestamente non sò più Che pensare riguardo a chi è veramente IL proprietario Delle Fere. Non sò neanche SE questa retrocessione è Stata voluta o solo sperata anche SE non mi capacito a quale pro. Rispetto l'idea Di gestione Di Guida e l'unico errore Che gli imputo è quello Di  non aver esonerato lucarelli prima ( SE veramente questo signore voleva realmente provare a rimanere in B).  

Per me c'è da sempre poco da capire rispetto alla proprietà. Un conto è ciò che dice la carta un conto poi è la realtà.

Poi sul fatto che ci fosse la volontà di retrocedere lo escludo ma questo rende ancora più grave tutto lo scenario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, francesco ha scritto:

Ci dovrebbe spiegare guida per quale motivo sta sempre tra i coglioni ranucci....un conto assistere alle partite dalla tribuna ma sto signore entra anche in campo a che titolo?

Io difficilmente parto in malafede, però sta curiosità me piacerebbe tanto togliermela…

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, freak valenza ha scritto:

Io onestamente non sò più Che pensare riguardo a chi è veramente IL proprietario Delle Fere. Non sò neanche SE questa retrocessione è Stata voluta o solo sperata anche SE non mi capacito a quale pro. Rispetto l'idea Di gestione Di Guida e l'unico errore Che gli imputo è quello Di  non aver esonerato lucarelli prima ( SE veramente questo signore voleva realmente provare a rimanere in B).  

Come dico dall’inizio della stagione Guida ha fatto una scommessa, un azzardo. La cosa più triste è che è stata fatta sulla nostra pelle… non gli ho chiesto io di comprare la Ternana… scommessa basata su austerity e su linee di bilancio. Tutto giusto e corretto, ma le scommesse possono andare bene o possono andare male… adesso si fa tutto scuro. Tutto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se avete pazienza di leggere intanto

 

a cura di David Roncetti

È giunto il momento di un ulteriore approfondimento sulla situazione finanziaria della Ternana Calcio SpA. Le fonti sono sempre le stesse: gli amministratori e il collegio sindacale della Ternana, quindi tutte cose ufficiali e pubbliche.

C’è una premessa da fare, necessaria. Lo scopo dei miei post non è quello di valutare il patrimonio personale o familiare degli azionisti della Ternana. Non ho informazioni in merito e, francamente, non mi interessa il tema. Quello che mi importa è invece capire quanti soldi ha a disposizione la Ternana Calcio SpA per svolgere la sua attività.

Ci siamo lasciati con l’informazione che, secondo gli amministratori, la società avrà bisogno di € 8 milioni per completare la stagione. Inoltre, abbiamo già detto che una delle fonti individuata dagli amministratori per colmare il fabbisogno è la cessione dei diritti alle prestazioni di alcuni giocatori.

Ora, visto che chiudere la campagna trasferimenti invernale con un avanzo di € 8 milioni non è verosimile, è chiaro che manca qualcosa.

A questo proposito il collegio sindacale ci informa, nella sua relazione allegata al bilancio, che “è stato inoltrato a questo collegio un accordo tra la Ternana Calcio, N21 Holding e il sig. Nicola Guida con le Società Postal’s Angels Srl, Sirius Srl e AU79 produzione e servizi Srl, con cui queste ultime si obbligano di apportare alla Società Ternana Calcio SpA, a semplice richiesta scritta, conferimenti in denaro fino alla concorrenza complessiva di € 6 milioni”.

Bene, c’è qualcuno che si è impegnato a mettere i soldi, ma non sono i soci (come invece era nella passata gestione)! Ma chi sono?

AU79 srl (capitale sociale € 500k), che si occupa di produzione video anche cinematografica, non è altro che la vecchia Golden Production Srl che ha cambiato nome. La Golden Production è stata fondata da Antonio Scaramuzzino nel 2014 ed è diventata famosa per aver fatto nel 2016 una donazione di € 100K alla fondazione Open di Renzi segnalata dalla Banca d’Italia come operazione sospetta (troppo onerosa per il fatturato dell’epoca della società). Dopo tutta la pubblicità, evidentemente non voluta, la società ha cambiato nome divenendo AU79, Nella AU79 Scaramuzzino non detiene quote.

Postal’s Angels invece è una società di proprietà di Romano Giraldi che l’ha acquistata nel settembre 2022. Lo stesso Giraldi è stato per un mese socio unico della Legea Srl. A lui è succeduto ad aprile 2023 Antonio Scaramuzzino, il quale, per la verità, lo aveva anche preceduto in Legea. Il signor Giraldi ha rilevato Postal’s Angels che faceva servizi postali, gli ha cambiato oggetto sociale (ora si occupa di comunicazione), gli ha aumentato il capitale sociale da € 10k a € 750k e quindi ha sottoscritto questa copertura per la Ternana Calcio.

Sirius Srl cercatela voi 

Queste 2 società sono entrambe piccole con un fatturato cumulato 2022 inferiore ai € 1,5 milioni. Come possono coprire versamenti fino a € 6 milioni per la Ternana? Io spero nella terza, ma evidentemente la stessa domanda se la sono posta anche i sindaci della Ternana Calcio che scrivono: ”L’accordo di impegno di cui sopra e la documentazione a corredo è stata trasmessa solo ieri sera e pertanto non siamo stati messi nelle condizioni di poter approfondire la sostanza di quanto ricevuto e non possiamo esprimere un giudizio in tale senso (…) Raccomandiamo, pertanto, agli amministratori di attivarsi senza ulteriore indugio per verificare la rispondenza di quanto dichiarato dalle società conferenti con gli impegni assunti, in modo che, alla richiesta di versamenti necessari per garantire l’operatività programmata, possa far seguito una immediata disponibilità di flussi finanziari al fine di assicurare la continuità aziendale”.

Tralasciando facili commenti sulla qualità della comunicazione tra amministratori e collegio sindacale, non solo questa copertura andrebbe verificata nella sua consistenza (anche se io ho il sospetto che i soldi ci siano ), ma, aggiungo io, andrebbe verificata anche nel merito: perché e a che titolo queste società dovrebbero dare € 6 milioni alla Ternana a semplice richiesta scritta? Per amicizia dei loro azionisti con il nostro DG?

Cmq, degli € 8 milioni necessari almeno, sulla carte, 6 ci sono; supponendo poi che dalla campagna trasferimenti si ricavi un altro milioncino e mezzo, per essere sicuri mancherebbe solo un altro milioncino. Ce lo metteranno i soci? È quello che ci dicono i sindaci (sempre loro): “Abbiamo altresì preso atto che, in data odierna (29 novembre 2023 ndr) è stata convocata l’assemblea straordinaria per deliberare l’aumento di capitale sociale a titolo oneroso da € 3 milioni a € 4 milioni da liberarsi con versamento in denaro”.

Purtroppo, però, non è andata proprio così: l’assemblea c’è stata (penso a dicembre 2023), ma quello che ha deliberato è stato l’azzeramento e la ricostituzione del capitale sociale a € 3,21 milioni. E non tutto il capitale è stato versato (ma sottoscritto, quindi non a disposizione di altri potenziali nuovi soci), ma solo € 2,46 milioni, valore molto simile al patrimonio netto a luglio 2023 (non ho i dati precisi, ma ho l’impressione che i soci abbiano messo ben poco cash se non zero in questa operazione, non voglio approfondire se non costretto ). In ogni caso non so se nel frattempo i soci abbiano provveduto al versamento dei € 750k mancanti, quello che so è che subito prima di questa operazione sul capitale della Ternana Calcio N21 ha venduto il 5% della sua partecipazione a Nicola Guida. Come mai? A voler pensare male si potrebbe ipotizzare che l’operazione sia stata fatta per evitare che il socio unico N21 potesse essere chiamato a rispondere in solido con la Ternana Calcio in caso di insolvenza di quest’ultima. Infatti, la legge prevede questa possibilità nei casi di società con socio unico con capitale non interamente versato. Se così fosse, evidentemente, non ci sarebbe nel breve l’intenzione di versare per intero il capitale sottoscritto, perché altrimenti di questo accorgimento non ci sarebbe stato bisogno. Poi magari i soci mi smentiscono e hanno già versato, al momento in cui scrivo, per intero il capitale sottoscritto, chissà.

Come ho ripetutamente affermato, il mio sogno, più di avere una società ricca o vincente, è quello di avere prima o poi una società normale.

Torno a dormire, magari si avvera

PS Per chi si stesse chiedendo come mai scrivo ora queste cose, quando il momento sportivo è delicato, la risposta è semplice: i dati si riferiscono a fine 2023 quindi riportare queste informazioni a primavera avrebbe poco senso, sarebbero ormai superate dalla nuova realtà.

Se invece qualcuno si chiedesse perché farci un post e non lasciare questi argomenti ai tecnici del settore, anche qui la risposta è semplice: perché siamo tifosi e non clienti. Infatti, se fossimo clienti non ci fregherebbe nulla se l’azienda che produce quello che compriamo sia o meno sana finanziariamente, a meno che non si tratti della nostra banca o di un’azienda da cui compriamo servizi continuativi. Ma io sono tifoso e quindi mi interessa non solo il risultato della domenica, ma anche se il prossimo anno la mia squadra del cuore esisterà ancora. È il bello e il brutto di questo business.

Invece una domanda la faccio io a voi che leggete: visto che queste informazioni sono pubbliche e disponibili da oltre 1 mese a chiunque, perché non le hanno divulgate altri prima di me?

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, L'ultimo dei Mohicani ha scritto:

Per me c'è da sempre poco da capire rispetto alla proprietà. Un conto è ciò che dice la carta un conto poi è la realtà.

Poi sul fatto che ci fosse la volontà di retrocedere lo escludo ma questo rende ancora più grave tutto lo scenario 

Avessero voluto la retocessione lo avrebbero fatto stile Lecco, da ultimi e facendo ridere qua e là. Qua si è trattato di aver perso una scommessa con una posta altissima…

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra sacciofa, capiscioni, leoncini da tastiera qui è uno spettacolo. Allora voglio scrivere una cosa pure io. Dato che fate tanto i sapientoni (alcuni) e se potrebbe anche calare dalla cerasa. Alla fine del campionato la Lega B stilerà una classifica sul minutaggio dei giovani per la ripartizione della 'torta' che si aggira sui sessanta milioni di euro. La Ternana che aveva terminato a metà classifica il girone di andata con l'inserimento di tanti under 21 nel ritorno scalerà la graduatoria e probabilmente arriverà tra le prime cinque. A questo andrà sommato tutto il discorso dei diritti televisivi e della mutualità che garantisce la Serie b. Si potrebbe stimare tutto ciò in almeno 4/5 milioni più tutti i vari premi di valorizzazione che entreranno dopo aver valutato l'impiego dei singoli calciatori di rientro dalle varie squadre. Il problema non è oggi. Il problema è aver perso la categoria. Perchè la retrocessione in Lega Pro implica un 'paracadute' piuttosto ridotto e degli ingressi notevolmente inferiori alla B. Per questo era importante mantenere la categoria. Non oggi ma quello che sarà. Un saluto a tutti i capiscioni 

Edited by Scoppea

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Scoppea ha scritto:

Tra sacciofa, capiscioni, leoncini da tastiera qui è uno spettacolo. Allora voglio scrivere una cosa pure io. Dato che fate tanto i sapientoni (alcuni) e se potrebbe anche calare dalla cerasa. Alla fine del campionato la Lega B stilerà una classifica sul minutaggio dei giovani per la ripartizione della 'torta' che si aggira sui sessanta milioni di euro. La Ternana che aveva terminato a metà classifica il girone di andata con l'inserimento di tanti under 21 nel ritorno scalerà la graduatoria e probabilmente arriverà tra le prime cinque. A questo andrà sommato tutto il discorso dei diritti televisivi e della mutualità che garantisce la Serie b. Si potrebbe stimare tutto ciò in almeno 4/5 milioni più tutti i vari premi di valorizzazione che entreranno dopo aver valutato l'impiego dei singoli calciatori di rientro dalle varie squadre. Il problema non è oggi. Il problema è aver perso la categoria. Perchè la retrocessione in Lega Pro implica un 'paracadute' piuttosto ridotto e degli ingressi notevolmente inferiori alla B. Per questo era importante mantenere la categoria. Non oggi ma quello che sarà. Un saluto a tutti i capiscioni 

Esatto,il progetto Guida è questo,misero sicuramente ,ma lui c'ha provato e io ero d'accordo,a retrocessione avvenuta purtroppo bisogna prendere atto che questo tipo di gestione in C per questa piazza non è attuabile.

Non so come ne verrà fuori,non so se arriveranno nuovi soci ma Guida in c è un punto interrogativo grosso come una casa 

Edited by mdmterni

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Scoppea ha scritto:

Tra sacciofa, capiscioni, leoncini da tastiera qui è uno spettacolo. Allora voglio scrivere una cosa pure io. Dato che fate tanto i sapientoni (alcuni) e se potrebbe anche calare dalla cerasa. Alla fine del campionato la Lega B stilerà una classifica sul minutaggio dei giovani per la ripartizione della 'torta' che si aggira sui sessanta milioni di euro. La Ternana che aveva terminato a metà classifica il girone di andata con l'inserimento di tanti under 21 nel ritorno scalerà la graduatoria e probabilmente arriverà tra le prime cinque. A questo andrà sommato tutto il discorso dei diritti televisivi e della mutualità che garantisce la Serie b. Si potrebbe stimare tutto ciò in almeno 4/5 milioni più tutti i vari premi di valorizzazione che entreranno dopo aver valutato l'impiego dei singoli calciatori di rientro dalle varie squadre. Il problema non è oggi. Il problema è aver perso la categoria. Perchè la retrocessione in Lega Pro implica un 'paracadute' piuttosto ridotto e degli ingressi notevolmente inferiori alla B. Per questo era importante mantenere la categoria. Non oggi ma quello che sarà. Un saluto a tutti i capiscioni 

magari i revisori dei conti della Ternana ste cose le sanno. Questo però non elimina le loro preoccupazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, paolo65 ha scritto:

Se avete pazienza di leggere intanto

 

a cura di David Roncetti

È giunto il momento di un ulteriore approfondimento sulla situazione finanziaria della Ternana Calcio SpA. Le fonti sono sempre le stesse: gli amministratori e il collegio sindacale della Ternana, quindi tutte cose ufficiali e pubbliche.

C’è una premessa da fare, necessaria. Lo scopo dei miei post non è quello di valutare il patrimonio personale o familiare degli azionisti della Ternana. Non ho informazioni in merito e, francamente, non mi interessa il tema. Quello che mi importa è invece capire quanti soldi ha a disposizione la Ternana Calcio SpA per svolgere la sua attività.

Ci siamo lasciati con l’informazione che, secondo gli amministratori, la società avrà bisogno di € 8 milioni per completare la stagione. Inoltre, abbiamo già detto che una delle fonti individuata dagli amministratori per colmare il fabbisogno è la cessione dei diritti alle prestazioni di alcuni giocatori.

Ora, visto che chiudere la campagna trasferimenti invernale con un avanzo di € 8 milioni non è verosimile, è chiaro che manca qualcosa.

A questo proposito il collegio sindacale ci informa, nella sua relazione allegata al bilancio, che “è stato inoltrato a questo collegio un accordo tra la Ternana Calcio, N21 Holding e il sig. Nicola Guida con le Società Postal’s Angels Srl, Sirius Srl e AU79 produzione e servizi Srl, con cui queste ultime si obbligano di apportare alla Società Ternana Calcio SpA, a semplice richiesta scritta, conferimenti in denaro fino alla concorrenza complessiva di € 6 milioni”.

Bene, c’è qualcuno che si è impegnato a mettere i soldi, ma non sono i soci (come invece era nella passata gestione)! Ma chi sono?

AU79 srl (capitale sociale € 500k), che si occupa di produzione video anche cinematografica, non è altro che la vecchia Golden Production Srl che ha cambiato nome. La Golden Production è stata fondata da Antonio Scaramuzzino nel 2014 ed è diventata famosa per aver fatto nel 2016 una donazione di € 100K alla fondazione Open di Renzi segnalata dalla Banca d’Italia come operazione sospetta (troppo onerosa per il fatturato dell’epoca della società). Dopo tutta la pubblicità, evidentemente non voluta, la società ha cambiato nome divenendo AU79, Nella AU79 Scaramuzzino non detiene quote.

Postal’s Angels invece è una società di proprietà di Romano Giraldi che l’ha acquistata nel settembre 2022. Lo stesso Giraldi è stato per un mese socio unico della Legea Srl. A lui è succeduto ad aprile 2023 Antonio Scaramuzzino, il quale, per la verità, lo aveva anche preceduto in Legea. Il signor Giraldi ha rilevato Postal’s Angels che faceva servizi postali, gli ha cambiato oggetto sociale (ora si occupa di comunicazione), gli ha aumentato il capitale sociale da € 10k a € 750k e quindi ha sottoscritto questa copertura per la Ternana Calcio.

Sirius Srl cercatela voi 

Queste 2 società sono entrambe piccole con un fatturato cumulato 2022 inferiore ai € 1,5 milioni. Come possono coprire versamenti fino a € 6 milioni per la Ternana? Io spero nella terza, ma evidentemente la stessa domanda se la sono posta anche i sindaci della Ternana Calcio che scrivono: ”L’accordo di impegno di cui sopra e la documentazione a corredo è stata trasmessa solo ieri sera e pertanto non siamo stati messi nelle condizioni di poter approfondire la sostanza di quanto ricevuto e non possiamo esprimere un giudizio in tale senso (…) Raccomandiamo, pertanto, agli amministratori di attivarsi senza ulteriore indugio per verificare la rispondenza di quanto dichiarato dalle società conferenti con gli impegni assunti, in modo che, alla richiesta di versamenti necessari per garantire l’operatività programmata, possa far seguito una immediata disponibilità di flussi finanziari al fine di assicurare la continuità aziendale”.

Tralasciando facili commenti sulla qualità della comunicazione tra amministratori e collegio sindacale, non solo questa copertura andrebbe verificata nella sua consistenza (anche se io ho il sospetto che i soldi ci siano ), ma, aggiungo io, andrebbe verificata anche nel merito: perché e a che titolo queste società dovrebbero dare € 6 milioni alla Ternana a semplice richiesta scritta? Per amicizia dei loro azionisti con il nostro DG?

Cmq, degli € 8 milioni necessari almeno, sulla carte, 6 ci sono; supponendo poi che dalla campagna trasferimenti si ricavi un altro milioncino e mezzo, per essere sicuri mancherebbe solo un altro milioncino. Ce lo metteranno i soci? È quello che ci dicono i sindaci (sempre loro): “Abbiamo altresì preso atto che, in data odierna (29 novembre 2023 ndr) è stata convocata l’assemblea straordinaria per deliberare l’aumento di capitale sociale a titolo oneroso da € 3 milioni a € 4 milioni da liberarsi con versamento in denaro”.

Purtroppo, però, non è andata proprio così: l’assemblea c’è stata (penso a dicembre 2023), ma quello che ha deliberato è stato l’azzeramento e la ricostituzione del capitale sociale a € 3,21 milioni. E non tutto il capitale è stato versato (ma sottoscritto, quindi non a disposizione di altri potenziali nuovi soci), ma solo € 2,46 milioni, valore molto simile al patrimonio netto a luglio 2023 (non ho i dati precisi, ma ho l’impressione che i soci abbiano messo ben poco cash se non zero in questa operazione, non voglio approfondire se non costretto ). In ogni caso non so se nel frattempo i soci abbiano provveduto al versamento dei € 750k mancanti, quello che so è che subito prima di questa operazione sul capitale della Ternana Calcio N21 ha venduto il 5% della sua partecipazione a Nicola Guida. Come mai? A voler pensare male si potrebbe ipotizzare che l’operazione sia stata fatta per evitare che il socio unico N21 potesse essere chiamato a rispondere in solido con la Ternana Calcio in caso di insolvenza di quest’ultima. Infatti, la legge prevede questa possibilità nei casi di società con socio unico con capitale non interamente versato. Se così fosse, evidentemente, non ci sarebbe nel breve l’intenzione di versare per intero il capitale sottoscritto, perché altrimenti di questo accorgimento non ci sarebbe stato bisogno. Poi magari i soci mi smentiscono e hanno già versato, al momento in cui scrivo, per intero il capitale sottoscritto, chissà.

Come ho ripetutamente affermato, il mio sogno, più di avere una società ricca o vincente, è quello di avere prima o poi una società normale.

Torno a dormire, magari si avvera

PS Per chi si stesse chiedendo come mai scrivo ora queste cose, quando il momento sportivo è delicato, la risposta è semplice: i dati si riferiscono a fine 2023 quindi riportare queste informazioni a primavera avrebbe poco senso, sarebbero ormai superate dalla nuova realtà.

Se invece qualcuno si chiedesse perché farci un post e non lasciare questi argomenti ai tecnici del settore, anche qui la risposta è semplice: perché siamo tifosi e non clienti. Infatti, se fossimo clienti non ci fregherebbe nulla se l’azienda che produce quello che compriamo sia o meno sana finanziariamente, a meno che non si tratti della nostra banca o di un’azienda da cui compriamo servizi continuativi. Ma io sono tifoso e quindi mi interessa non solo il risultato della domenica, ma anche se il prossimo anno la mia squadra del cuore esisterà ancora. È il bello e il brutto di questo business.

Invece una domanda la faccio io a voi che leggete: visto che queste informazioni sono pubbliche e disponibili da oltre 1 mese a chiunque, perché non le hanno divulgate altri prima di me?

Se questo post è di oggi o comunque recente, in realtà questi temi sono stati affrontati in questo forum proprio a fine 2023. 

La domanda giusta, secondo me, è invece: perché nessuno chiedo conto di queste cose al sig. Guida? 

Nota a margine: sto 5% imperversa: da nicolino a bandux. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Montecastrilli ha scritto:

parliamoci chiaro, sei andato ad un soffio dalla salvezza e l'avresti anche ampiamente meritata, non mi dilungo sui fatti tanto li conosciamo tutti, torti arbitrali incredibili, infortuni e altro.

 

La domanda mia è, che futuro avremmo comunque avuto con una società che non ha le disponibilità per andare a comprare qualche cartellino, pagare stipendi a giocatori di categoria ma che anzi vende il vendibile per chiudere la stagione e che va a prendere 10/15 prestiti dalle primavera che costano zero? 

 

Il prossimo anno sarebbe stato tale e quale a questo, una nidiata di giovani e tante preghiere per una salvezza all'ultimo tuffo. Ti può anche andare bene un anno, due ma il destino tuo è segnato.

 

finchè questi aguzzini vari non se sciacqueranno dai coglioni non avremo pace, noi ,meritiamo di più

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Scoppea ha scritto:

Tra sacciofa, capiscioni, leoncini da tastiera qui è uno spettacolo. Allora voglio scrivere una cosa pure io. Dato che fate tanto i sapientoni (alcuni) e se potrebbe anche calare dalla cerasa. Alla fine del campionato la Lega B stilerà una classifica sul minutaggio dei giovani per la ripartizione della 'torta' che si aggira sui sessanta milioni di euro. La Ternana che aveva terminato a metà classifica il girone di andata con l'inserimento di tanti under 21 nel ritorno scalerà la graduatoria e probabilmente arriverà tra le prime cinque. A questo andrà sommato tutto il discorso dei diritti televisivi e della mutualità che garantisce la Serie b. Si potrebbe stimare tutto ciò in almeno 4/5 milioni più tutti i vari premi di valorizzazione che entreranno dopo aver valutato l'impiego dei singoli calciatori di rientro dalle varie squadre. Il problema non è oggi. Il problema è aver perso la categoria. Perchè la retrocessione in Lega Pro implica un 'paracadute' piuttosto ridotto e degli ingressi notevolmente inferiori alla B. Per questo era importante mantenere la categoria. Non oggi ma quello che sarà. Un saluto a tutti i capiscioni 

Senza dubbio, Tommà. Però, ecco, proprio perché era fondamentale mantenere la categoria, aver così tanto azzardato e tirato la corda fa incazzare ancora di più, per la spregiudicatezza di questi personaggi. Con le nostre chiappette. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Scoppea said:

Tra sacciofa, capiscioni, leoncini da tastiera qui è uno spettacolo. Allora voglio scrivere una cosa pure io. Dato che fate tanto i sapientoni (alcuni) e se potrebbe anche calare dalla cerasa. Alla fine del campionato la Lega B stilerà una classifica sul minutaggio dei giovani per la ripartizione della 'torta' che si aggira sui sessanta milioni di euro. La Ternana che aveva terminato a metà classifica il girone di andata con l'inserimento di tanti under 21 nel ritorno scalerà la graduatoria e probabilmente arriverà tra le prime cinque. A questo andrà sommato tutto il discorso dei diritti televisivi e della mutualità che garantisce la Serie b. Si potrebbe stimare tutto ciò in almeno 4/5 milioni più tutti i vari premi di valorizzazione che entreranno dopo aver valutato l'impiego dei singoli calciatori di rientro dalle varie squadre. Il problema non è oggi. Il problema è aver perso la categoria. Perchè la retrocessione in Lega Pro implica un 'paracadute' piuttosto ridotto e degli ingressi notevolmente inferiori alla B. Per questo era importante mantenere la categoria. Non oggi ma quello che sarà. Un saluto a tutti i capiscioni 

Due anni fa la "Prima Fascia" (per chi veniva da 3 stagioni di B come noi) era di quasi 2 milioni:

 

– Euro 1.900.000 alle Società che retrocedono al Campionato organizzato dalla Lega Pro dopo aver militato in Serie A/Serie B per 3 stagioni sportive anche non consecutive nelle ultime 4 stagioni sportive, compresa quella al termine della quale avviene la retrocessione (“Società di 1° fascia”); 

 

Quest'anno non saprei.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se avete pazienza di leggere intanto
 
a cura di David Roncetti
È giunto il momento di un ulteriore approfondimento sulla situazione finanziaria della Ternana Calcio SpA. Le fonti sono sempre le stesse: gli amministratori e il collegio sindacale della Ternana, quindi tutte cose ufficiali e pubbliche.
C’è una premessa da fare, necessaria. Lo scopo dei miei post non è quello di valutare il patrimonio personale o familiare degli azionisti della Ternana. Non ho informazioni in merito e, francamente, non mi interessa il tema. Quello che mi importa è invece capire quanti soldi ha a disposizione la Ternana Calcio SpA per svolgere la sua attività.
Ci siamo lasciati con l’informazione che, secondo gli amministratori, la società avrà bisogno di € 8 milioni per completare la stagione. Inoltre, abbiamo già detto che una delle fonti individuata dagli amministratori per colmare il fabbisogno è la cessione dei diritti alle prestazioni di alcuni giocatori.
Ora, visto che chiudere la campagna trasferimenti invernale con un avanzo di € 8 milioni non è verosimile, è chiaro che manca qualcosa.
A questo proposito il collegio sindacale ci informa, nella sua relazione allegata al bilancio, che “è stato inoltrato a questo collegio un accordo tra la Ternana Calcio, N21 Holding e il sig. Nicola Guida con le Società Postal’s Angels Srl, Sirius Srl e AU79 produzione e servizi Srl, con cui queste ultime si obbligano di apportare alla Società Ternana Calcio SpA, a semplice richiesta scritta, conferimenti in denaro fino alla concorrenza complessiva di € 6 milioni”.
Bene, c’è qualcuno che si è impegnato a mettere i soldi, ma non sono i soci (come invece era nella passata gestione)! Ma chi sono?
AU79 srl (capitale sociale € 500k), che si occupa di produzione video anche cinematografica, non è altro che la vecchia Golden Production Srl che ha cambiato nome. La Golden Production è stata fondata da Antonio Scaramuzzino nel 2014 ed è diventata famosa per aver fatto nel 2016 una donazione di € 100K alla fondazione Open di Renzi segnalata dalla Banca d’Italia come operazione sospetta (troppo onerosa per il fatturato dell’epoca della società). Dopo tutta la pubblicità, evidentemente non voluta, la società ha cambiato nome divenendo AU79, Nella AU79 Scaramuzzino non detiene quote.
Postal’s Angels invece è una società di proprietà di Romano Giraldi che l’ha acquistata nel settembre 2022. Lo stesso Giraldi è stato per un mese socio unico della Legea Srl. A lui è succeduto ad aprile 2023 Antonio Scaramuzzino, il quale, per la verità, lo aveva anche preceduto in Legea. Il signor Giraldi ha rilevato Postal’s Angels che faceva servizi postali, gli ha cambiato oggetto sociale (ora si occupa di comunicazione), gli ha aumentato il capitale sociale da € 10k a € 750k e quindi ha sottoscritto questa copertura per la Ternana Calcio.
Sirius Srl cercatela voi 
Queste 2 società sono entrambe piccole con un fatturato cumulato 2022 inferiore ai € 1,5 milioni. Come possono coprire versamenti fino a € 6 milioni per la Ternana? Io spero nella terza, ma evidentemente la stessa domanda se la sono posta anche i sindaci della Ternana Calcio che scrivono: ”L’accordo di impegno di cui sopra e la documentazione a corredo è stata trasmessa solo ieri sera e pertanto non siamo stati messi nelle condizioni di poter approfondire la sostanza di quanto ricevuto e non possiamo esprimere un giudizio in tale senso (…) Raccomandiamo, pertanto, agli amministratori di attivarsi senza ulteriore indugio per verificare la rispondenza di quanto dichiarato dalle società conferenti con gli impegni assunti, in modo che, alla richiesta di versamenti necessari per garantire l’operatività programmata, possa far seguito una immediata disponibilità di flussi finanziari al fine di assicurare la continuità aziendale”.
Tralasciando facili commenti sulla qualità della comunicazione tra amministratori e collegio sindacale, non solo questa copertura andrebbe verificata nella sua consistenza (anche se io ho il sospetto che i soldi ci siano ), ma, aggiungo io, andrebbe verificata anche nel merito: perché e a che titolo queste società dovrebbero dare € 6 milioni alla Ternana a semplice richiesta scritta? Per amicizia dei loro azionisti con il nostro DG?
Cmq, degli € 8 milioni necessari almeno, sulla carte, 6 ci sono; supponendo poi che dalla campagna trasferimenti si ricavi un altro milioncino e mezzo, per essere sicuri mancherebbe solo un altro milioncino. Ce lo metteranno i soci? È quello che ci dicono i sindaci (sempre loro): “Abbiamo altresì preso atto che, in data odierna (29 novembre 2023 ndr) è stata convocata l’assemblea straordinaria per deliberare l’aumento di capitale sociale a titolo oneroso da € 3 milioni a € 4 milioni da liberarsi con versamento in denaro”.
Purtroppo, però, non è andata proprio così: l’assemblea c’è stata (penso a dicembre 2023), ma quello che ha deliberato è stato l’azzeramento e la ricostituzione del capitale sociale a € 3,21 milioni. E non tutto il capitale è stato versato (ma sottoscritto, quindi non a disposizione di altri potenziali nuovi soci), ma solo € 2,46 milioni, valore molto simile al patrimonio netto a luglio 2023 (non ho i dati precisi, ma ho l’impressione che i soci abbiano messo ben poco cash se non zero in questa operazione, non voglio approfondire se non costretto ). In ogni caso non so se nel frattempo i soci abbiano provveduto al versamento dei € 750k mancanti, quello che so è che subito prima di questa operazione sul capitale della Ternana Calcio N21 ha venduto il 5% della sua partecipazione a Nicola Guida. Come mai? A voler pensare male si potrebbe ipotizzare che l’operazione sia stata fatta per evitare che il socio unico N21 potesse essere chiamato a rispondere in solido con la Ternana Calcio in caso di insolvenza di quest’ultima. Infatti, la legge prevede questa possibilità nei casi di società con socio unico con capitale non interamente versato. Se così fosse, evidentemente, non ci sarebbe nel breve l’intenzione di versare per intero il capitale sottoscritto, perché altrimenti di questo accorgimento non ci sarebbe stato bisogno. Poi magari i soci mi smentiscono e hanno già versato, al momento in cui scrivo, per intero il capitale sottoscritto, chissà.
Come ho ripetutamente affermato, il mio sogno, più di avere una società ricca o vincente, è quello di avere prima o poi una società normale.
Torno a dormire, magari si avvera
PS Per chi si stesse chiedendo come mai scrivo ora queste cose, quando il momento sportivo è delicato, la risposta è semplice: i dati si riferiscono a fine 2023 quindi riportare queste informazioni a primavera avrebbe poco senso, sarebbero ormai superate dalla nuova realtà.
Se invece qualcuno si chiedesse perché farci un post e non lasciare questi argomenti ai tecnici del settore, anche qui la risposta è semplice: perché siamo tifosi e non clienti. Infatti, se fossimo clienti non ci fregherebbe nulla se l’azienda che produce quello che compriamo sia o meno sana finanziariamente, a meno che non si tratti della nostra banca o di un’azienda da cui compriamo servizi continuativi. Ma io sono tifoso e quindi mi interessa non solo il risultato della domenica, ma anche se il prossimo anno la mia squadra del cuore esisterà ancora. È il bello e il brutto di questo business.
Invece una domanda la faccio io a voi che leggete: visto che queste informazioni sono pubbliche e disponibili da oltre 1 mese a chiunque, perché non le hanno divulgate altri prima di me?
Ma questo non è un vecchio post di semprerossoverde?
Di alcune cose ne parlo lui a gennaio/febbraio

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, CrossdiSussi ha scritto:

Ma questo non è un vecchio post di semprerossoverde?
Di alcune cose ne parlo lui a gennaio/febbraio

Si l’ho diffuso ovunque

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, FURIOUS ha scritto:

Questa retrocessione ha nome e cognome ed i responsabili lo sappiamo tutti chi sono:

 

Bandecchi

Guida

Lucarelli

Capozucca

 

Esattamente in questo 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Lu Generale ha scritto:

Senza dubbio, Tommà. Però, ecco, proprio perché era fondamentale mantenere la categoria, aver così tanto azzardato e tirato la corda fa incazzare ancora di più, per la spregiudicatezza di questi personaggi. Con le nostre chiappette. 

ne parlamo a voce. Colpa mia che non capisco il momento e giustamente ognuno se sfoga con una tastiera. Chiedo scusa per aver usato i termini sacciofà e capiscioni (non ce l'ho con te Matte). Ne parliamo a voce quando ce becchiamo :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

PrPer me le colpe di questa retrocessione sono al 70 per cento di guida e il 30 per cento di bandecchi 

Il primo ha preso una societa'" a fine luglio a 20 giorni dall'inizio del campionato facendo una rivoluzione pensando solo al lato economico confermando Lucarelli che era il primo a non dover essere confermato poi lo ha,esonerato con colpevole ritardo,a gennaio altra rivoluzione cercando di incassare il piu' possibile ,praticamente ha giocato d"azzardo 

Il secondo ha lasciato un eredita' pesante con leone e contratti lunghi e onerosi vendendo con colpevole ritardo 

Capozzucca per quanto mi stia antipatico,Breda e la squadra hanno fatto il max come i tifosi 

Dei giocatori promuovo a vario merito i seguenti: ianna,vitali,capuano,casa sola,dalle mure,lucchesi,sgarbi,favasuli,de bor,faticanti,amatucci,luperini,Gastone,di Stefano,picchia,Dionisi,Raimondo,diakite,carboni 

Il resto ha fatto cagare a vario titolo 

Ora guida dica che intende fare,se propone un altro anno come questo è meglio che metta in vendita la societa',questo non è un passatempo o come andare al casino',se ha i mezzi che riconfermi capozzucca ed investa per risalire,altrimenti ciao 

 

  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, Scoppea ha scritto:

ne parlamo a voce. Colpa mia che non capisco il momento e giustamente ognuno se sfoga con una tastiera. Chiedo scusa per aver usato i termini sacciofà e capiscioni (non ce l'ho con te Matte). Ne parliamo a voce quando ce becchiamo :)

Si, avremo modo di parlarne anche a voce. Ma non pensavo ce l'avessi con me, anche perché era d'accordo con quanto hai detto. 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, dragonball ha scritto:

PrPer me le colpe di questa retrocessione sono al 70 per cento di guida e il 30 per cento di bandecchi 

Il primo ha preso una societa'" a fine luglio a 20 giorni dall'inizio del campionato facendo una rivoluzione pensando solo al lato economico confermando Lucarelli che era il primo a non dover essere confermato poi lo ha,esonerato con colpevole ritardo,a gennaio altra rivoluzione cercando di incassare il piu' possibile ,praticamente ha giocato d"azzardo 

Il secondo ha lasciato un eredita' pesante con leone e contratti lunghi e onerosi vendendo con colpevole ritardo 

Capozzucca per quanto mi stia antipatico,Breda e la squadra hanno fatto il max come i tifosi 

Dei giocatori promuovo a vario merito i seguenti: ianna,vitali,capuano,casa sola,dalle mure,lucchesi,sgarbi,favasuli,de bor,faticanti,amatucci,luperini,Gastone,di Stefano,picchia,Dionisi,Raimondo,diakite,carboni 

Il resto ha fatto cagare a vario titolo 

Ora guida dica che intende fare,se propone un altro anno come questo è meglio che metta in vendita la societa',questo non è un passatempo o come andare al casino',se ha i mezzi che riconfermi capozzucca ed investa per risalire,altrimenti ciao 

 

mo ce pensa Bandecchi a finanzia Guida ce semo! 

 

https://www.umbria24.it/attualita/ternana-in-c-bandecchi-rientro-al-5-progetto-stadio-clinica-confermato/

Edited by ciuffo_rossoverde

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 hour ago, ciuffo_rossoverde said:

Se - e ripeto se - davero mettesse qualche soldo senza arriva' a controlla' il 51% e quindi con potere decisionale, ricattatorio e buffonario limitato potrebbe esse anche una cosa positiva.

  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ciuffo_rossoverde ha scritto:

Siamo di una stupidità sublime. Sempre delicato. Ma non era lui che aveva detto di aver messo la Ternana in mani solide? Io ricordavo questo.

Non posso nemmeno trovare una risposta a chi mi imputa questa situazione perché è di una stupidità sublime

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guida sbrigate. Domani e' lunedi'. Inizia a fa un bel giro de telefonate (inclusa una a Mimmo Toscano) e inizia a datte da fa per la stagione prossima ventura.

Stamo a fine maggio: stavolta di sicuro non avrai la scusa che sei arrivato in ritardo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/5/2024 Alle 17:35, Lu Cignale ha scritto:

Se - e ripeto se - davero mettesse qualche soldo senza arriva' a controlla' il 51% e quindi con potere decisionale, ricattatorio e buffonario limitato potrebbe esse anche una cosa positiva.

NO  NO  NO   

MAI PIÙ 

( purtroppo  so che dieto c'è lui , quindi tutto TUTTO quello che è  accaduto in questo campionato è  COLPA SUA .)

NB 

spero che torni anche io ,

COSÌ  MI TOLGO DALLE PALLE IO ,CI GUADAGNO IN SALUTE.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/05/2024 Alle 08:25, francesco ha scritto:

Ci dovrebbe spiegare guida per quale motivo sta sempre tra i coglioni ranucci....un conto assistere alle partite dalla tribuna ma sto signore entra anche in campo a che titolo?

Perché Unicisano ha dato a guida la società per l’ incompatibilità che c’era ma resta controllata da Unicusano . Nel momento che si farà  la convenzione nuova a 45 anni per il progetto Stadio clinica,  ( entro agosto da quello che so) decaderà anche l’incompatibilità di Bandecchi e tornerà proprietario  e forse torneremo anche in B 

  • Downvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Fera80 ha scritto:

Perché Unicisano ha dato a guida la società per l’ incompatibilità che c’era ma resta controllata da Unicusano . Nel momento che si farà  la convenzione nuova a 45 anni per il progetto Stadio clinica,  ( entro agosto da quello che so) decaderà anche l’incompatibilità di Bandecchi e tornerà proprietario  e forse torneremo anche in B 

Nostradamus? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Fera80 ha scritto:

Perché Unicisano ha dato a guida la società per l’ incompatibilità che c’era ma resta controllata da Unicusano . Nel momento che si farà  la convenzione nuova a 45 anni per il progetto Stadio clinica,  ( entro agosto da quello che so) decaderà anche l’incompatibilità di Bandecchi e tornerà proprietario  e forse torneremo anche in B 

Ma vinco anche la lotteria?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/05/2024 Alle 06:21, ciuffo_rossoverde ha scritto:

L ANNO DEL CENTENARIO 

 

IN SERIE C

 

GRAZIE PRESIDENTE 

Ecco, una occasione in piu, un pretesto, per fare quello che non abbiamo fatto quest'anno caro Presidente: vincere!!!

Vediamo un po se la fiducia che tanti ancora hanno in questa proprietà è ben riposta o se pure tu Guida sei un buffone come chi ti ha preceduto in questi ultimi anni...

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, Fera80 ha scritto:

Perché Unicisano ha dato a guida la società per l’ incompatibilità che c’era ma resta controllata da Unicusano . Nel momento che si farà  la convenzione nuova a 45 anni per il progetto Stadio clinica,  ( entro agosto da quello che so) decaderà anche l’incompatibilità di Bandecchi e tornerà proprietario  e forse torneremo anche in B 

Sarò  felice per voi ma 

Io NO ,abbandonerò. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.