Jump to content
Sign in to follow this  
Jean Paul van Gastel

"Ternana"?

Recommended Posts

Si sente dire spesso che si debba tifare la propria squadra locale, a dispetto delle "grandi", perché la squadra della propria città è, appunto, espressione del territorio, quella in cui i cittadini dovrebbero riconoscersi; ecco, voi ve ce riconoscete in questa Ternana? Ve sentite rappresentati da sti soggetti qua? Perché dire cose come "solo per la maglia" o "solo per i colori" va bene ma fino a un certo punto. Io personalmente ho resistito fino a na certa, due anni fa ero anche riuscito a disintossicamme, poi ce fu la cavalcata de Liverani e niente, ce so arcascato, ma penso esista un momento in cui se debba di basta. Mi piacerebbe conoscere il vostro pensiero al riguardo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Jean Paul van Gastel ha scritto:

Si sente dire spesso che si debba tifare la propria squadra locale, a dispetto delle "grandi", perché la squadra della propria città è, appunto, espressione del territorio, quella in cui i cittadini dovrebbero riconoscersi; ecco, voi ve ce riconoscete in questa Ternana? Ve sentite rappresentati da sti soggetti qua? Perché dire cose come "solo per la maglia" o "solo per i colori" va bene ma fino a un certo punto. Io personalmente ho resistito fino a na certa, due anni fa ero anche riuscito a disintossicamme, poi ce fu la cavalcata de Liverani e niente, ce so arcascato, ma penso esista un momento in cui se debba di basta. Mi piacerebbe conoscere il vostro pensiero al riguardo 

Ciao,ti parlo da tifoso depresso,ma mica da adesso,da oggi,da tanto troppo tempo..dall'era di longarini,quell'era che ci ha distrutto sotto tutti i punti di vista,dal ds nel sottoscale,dalle ripicche, dalle denunce...continuo?,ma non ho mai smesso...anzi...mi ha fortificato come tifoso..andare in trasferta con gli 07 è stato spettacolare..pochi..ma buoni...ovunque..poi ad uccidere la nostra passione è arrivata la tessera che ha complicato la vita di quasi tutte le tifoserie..li posso dire di aver mollato lo andare in trasferta..in casa sempre lì. ..

Longarini mi ha rovinato la mia giovinezza,purtroppo non ho potuto vivere i freak..solo agli sgoccioli...come l'ha rovinata a migliaia di generazione che abbiamo saltato...

Apparte toscano che ringraziero sempre per quello che ha fatto (riportare la gente al suo posto allo stadio ),e la mitica salvezza di liverani gli altri anni sono solo continue delusioni...

Ora è arrivato un pagliaccio con i pagliacci...finirà prima o poi....deve finire....resta il fatto che sono un ragazzo finito,distrutto,vuoto nell'anima...non festeggio più allo stadio quando segniamo.

Finché c'ho forza la maglia la seguo...I colori non li abbandono...sai quante volte ho detto oggi mollo?migliaia,poi il giorno della partita sempre lì, con 10000 persone o 100 cristiani...

Terni deve ripartire da 0 sia politicamente che sportivamente,c'è tanta passione che cova sotto la cenere...quell'amore che sia longarini e ora il perdente non hanno voluto vedere.

QUELLA È CASA MIA...VOI SOLO OSPITI INDESIDERATI....

MALEDETTI. 

 

Edited by ternano_84
  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, Jean Paul van Gastel said:

voi ve ce riconoscete in questa Ternana? Ve sentite rappresentati da sti soggetti qua?

Posso non sentirmi rappresentato da Bandecchi, Longarini, Agarini o Migliucci o Pincopallino. Ma la squadra e' la Ternana, gioca a Terni, indossa il rossoverde (unica in Italia) e quindi LA TERNANA mi rappresenta. Nonostante tutto e tutti questa e' e sara' sempre la Ternana.

Io la penso cosi'. Rispetto comunque la vosta opinione.

  • Upvote 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io quest'anno per scelta ho deciso di non andare allo stadio. Ancora la guardo su eleven quando posso ma devo dire che ora iniziero' a privilegiare la famiglia. Prima o poi se continua così smettero' del tutto. Penso che solo se fosse rilevata da una cordata seria e magari anche facoltosa potrei cambiare opinione. Ma con questi buffoni ormai siamo agli sgoccioli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, ternano_84 ha scritto:

Ciao,ti parlo da tifoso depresso,ma mica da adesso,da oggi,da tanto troppo tempo..dall'era di longarini,quell'era che ci ha distrutto sotto tutti i punti di vista,dal ds nel sottoscale,dalle ripicche, dalle denunce...continuo?,ma non ho mai smesso...anzi...mi ha fortificato come tifoso..andare in trasferta con gli 07 è stato spettacolare..pochi..ma buoni...ovunque..poi ad uccidere la nostra passione è arrivata la tessera che ha complicato la vita di quasi tutte le tifoserie..li posso dire di aver mollato lo andare in trasferta..in casa sempre lì. ..

Longarini mi ha rovinato la mia giovinezza,purtroppo non ho potuto vivere i freak..solo agli sgoccioli...come l'ha rovinata a migliaia di generazione che abbiamo saltato...

Apparte toscano che ringraziero sempre per quello che ha fatto (riportare la gente al suo posto allo stadio ),e la mitica salvezza di liverani gli altri anni sono solo continue delusioni...

Ora è arrivato un pagliaccio con i pagliacci...finirà prima o poi....deve finire....resta il fatto che sono un ragazzo finito,distrutto,vuoto nell'anima...non festeggio più allo stadio quando segniamo.

Finché c'ho forza la maglia la seguo...I colori non li abbandono...sai quante volte ho detto oggi mollo?migliaia,poi il giorno della partita sempre lì, con 10000 persone o 100 cristiani...

Terni deve ripartire da 0 sia politicamente che sportivamente,c'è tanta passione che cova sotto la cenere...quell'amore che sia longarini e ora il perdente non hanno voluto vedere.

QUELLA È CASA MIA...VOI SOLO OSPITI INDESIDERATI....

MALEDETTI. 

 

 

3 ore fa, Lu Cignale ha scritto:

Posso non sentirmi rappresentato da Bandecchi, Longarini, Agarini o Migliucci o Pincopallino. Ma la squadra e' la Ternana, gioca a Terni, indossa il rossoverde (unica in Italia) e quindi LA TERNANA mi rappresenta. Nonostante tutto e tutti questa e' e sara' sempre la Ternana.

Io la penso cosi'. Rispetto comunque la vosta opinione.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Jean Paul van Gastel ha scritto:

Si sente dire spesso che si debba tifare la propria squadra locale, a dispetto delle "grandi", perché la squadra della propria città è, appunto, espressione del territorio, quella in cui i cittadini dovrebbero riconoscersi; ecco, voi ve ce riconoscete in questa Ternana? Ve sentite rappresentati da sti soggetti qua? Perché dire cose come "solo per la maglia" o "solo per i colori" va bene ma fino a un certo punto. Io personalmente ho resistito fino a na certa, due anni fa ero anche riuscito a disintossicamme, poi ce fu la cavalcata de Liverani e niente, ce so arcascato, ma penso esista un momento in cui se debba di basta. Mi piacerebbe conoscere il vostro pensiero al riguardo 

ma guarda, penso sia una cosa molto soggettiva, dipende da come ti piglia. 

parlo per me: a staccare del tutto non ci sono mai riuscito, ma nei 15 anni di longarini ho avuto alcuni momenti in cui non sono andato allo stadio per un pò. 

era per protesta, sdegno, per non incazzarmi e rovinarmi le giornate. 

col tempo credo di aver imparato a incazzarmi un pò meno, ma l'amore e la fede restano.

adesso mi viene di stare vicino alla squadra della mia città, sebbene non si meritino nulla. 

e tifando solo ternana, non posso nemmeno dire che ripiego su qualche altra squadra, una di quelle super titolate!  

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Lu Cignale ha scritto:

Posso non sentirmi rappresentato da Bandecchi, Longarini, Agarini o Migliucci o Pincopallino. Ma la squadra e' la Ternana, gioca a Terni, indossa il rossoverde (unica in Italia) e quindi LA TERNANA mi rappresenta. Nonostante tutto e tutti questa e' e sara' sempre la Ternana.

Io la penso cosi'. Rispetto comunque la vosta opinione.

Concordo

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, FURIOUS ha scritto:

Ci vuole resilienza! @Razzotico

 

Ah ce lu sai 😁

 

io sinceramente attualmente allo stadio ci vado come se fosse una messa laica 😂

vai li, te metti a sede, ogni tanto ripeti qualcosa, non vedi l’ora che finisce e te ne vai 

Edited by Razzotico

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, Razzotico ha scritto:

 

Ah ce lu sai 😁

 

io sinceramente attualmente allo stadio ci vado come se fosse una messa laica 😂

vai li, te metti a sede, ogni tanto ripeti qualcosa, non vedi l’ora che finisce e te ne vai 

:D 

 

comunque scherzi a parte ormai andare allo stadio è diventata una mera abitudine... l’emozione non c’è più, giusto la cavalcata di Liverani è stata un qualcosa di emozionante ed unico. 

 

Ma se guardiamo il “tabellino” della Ternana che resta... anni ed anni di nulla cosmico, nessuna vittoria, nessun trionfo... in 20 anni esatti solo la promozione con Toscano e poi basta. 

 

La fede è incrollabile, la Ternana si ama, però è veramente difficile andare avanti. Vorrei resettare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, FURIOUS ha scritto:

:D 

 

comunque scherzi a parte ormai andare allo stadio è diventata una mera abitudine... l’emozione non c’è più, giusto la cavalcata di Liverani è stata un qualcosa di emozionante ed unico. 

 

Ma se guardiamo il “tabellino” della Ternana che resta... anni ed anni di nulla cosmico, nessuna vittoria, nessun trionfo... in 20 anni esatti solo la promozione con Toscano e poi basta. 

 

La fede è incrollabile, la Ternana si ama, però è veramente difficile andare avanti. Vorrei resettare. 

io me so' rotto il cazzo.

così non è più amore dello sport, del calcio....ci vuole qualche gioia, qualche vittoria ogni tanto.

qui è solo merda da ingoiare, anno dopo anno, ormai decennio dopo decennio.

francamente non credo che me lo abbia ordinato il medico...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso a tutte le squadre che abbiamo affrontato in B da Agarini agli Unicusani quanti  sono andati in serie A almeno un anno? Tutti praticamente Treviso, Venezia, Catania, Crotone, Reggina, Brescia, Bari, Frosinone e Ancona le prime che mi vengono in mente. Tutti e noi no. Noi prima sfigati poi tartassati da vent'anni di distruzione totale. Sarebbe però anche ora di avere un presidente con le palle che riesca a creare una società gestita come il Chievo o l'Atalanta, lo stile Borea. Borea e quella Ternana la vera Ternana con l'emozione  di vedere la tua squadra in campo, vent'anni così ci saremmo meritati. Poi guardi la partita di ieri sera e di che parliamo, del nulla. Rimasti in pochi a guardare il nulla che non merita nulla. Un giorno finirà questo incubo? Penso di no e la prova è stata il passare da un incubo a un dramma, è arrivato il momento di staccare e provare piacere solo sapendo un risultato positivo della partita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Il Cobra ha scritto:

Penso a tutte le squadre che abbiamo affrontato in B da Agarini agli Unicusani quanti  sono andati in serie A almeno un anno? Tutti praticamente Treviso, Venezia, Catania, Crotone, Reggina, Brescia, Bari, Frosinone e Ancona le prime che mi vengono in mente. Tutti e noi no. Noi prima sfigati poi tartassati da vent'anni di distruzione totale. Sarebbe però anche ora di avere un presidente con le palle che riesca a creare una società gestita come il Chievo o l'Atalanta, lo stile Borea. Borea e quella Ternana la vera Ternana con l'emozione  di vedere la tua squadra in campo, vent'anni così ci saremmo meritati. Poi guardi la partita di ieri sera e di che parliamo, del nulla. Rimasti in pochi a guardare il nulla che non merita nulla. Un giorno finirà questo incubo? Penso di no e la prova è stata il passare da un incubo a un dramma, è arrivato il momento di staccare e provare piacere solo sapendo un risultato positivo della partita.

Sci sci, lamendate, che poi se se ne vanno questi vojo vedè chi la pija.😭

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Il Cobra ha scritto:

Penso a tutte le squadre che abbiamo affrontato in B da Agarini agli Unicusani quanti  sono andati in serie A almeno un anno? Tutti praticamente Treviso, Venezia, Catania, Crotone, Reggina, Brescia, Bari, Frosinone e Ancona le prime che mi vengono in mente. Tutti e noi no. Noi prima sfigati poi tartassati da vent'anni di distruzione totale. Sarebbe però anche ora di avere un presidente con le palle che riesca a creare una società gestita come il Chievo o l'Atalanta, lo stile Borea. Borea e quella Ternana la vera Ternana con l'emozione  di vedere la tua squadra in campo, vent'anni così ci saremmo meritati. Poi guardi la partita di ieri sera e di che parliamo, del nulla. Rimasti in pochi a guardare il nulla che non merita nulla. Un giorno finirà questo incubo? Penso di no e la prova è stata il passare da un incubo a un dramma, è arrivato il momento di staccare e provare piacere solo sapendo un risultato positivo della partita.

Hai centrato il punto. Come ho già detto altre volte, qui non se può sognà mai, io gli anni de B me li attoppo su li coglioni se non posso ambì a qualcosa de più, o quantomeno a provacce. Quella grandissima cazzata del "avemo sempre fatto la C, accontentamoce" me fa imbestialì, perché se tutti ragionassero così non c'avrebbe proprio senso sta a seguì il calcio. A parecchi non entra in testa che anche le squadre con "tradizione" prima erano niente, eppure è un ragionamento elementare. Sti ultimi due anni poi so stati lo stupro a un cadavere già attempato, la pietra tombale definitiva; pensavamo de esse usciti da un incubo e invece stamo in uno ancora peggiore. Per il resto, ragazzi, giuro che ve invidio 

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, altoforno ha scritto:

Io quest'anno per scelta ho deciso di non andare allo stadio. Ancora la guardo su eleven quando posso ma devo dire che ora iniziero' a privilegiare la famiglia. Prima o poi se continua così smettero' del tutto. Penso che solo se fosse rilevata da una cordata seria e magari anche facoltosa potrei cambiare opinione. Ma con questi buffoni ormai siamo agli sgoccioli.

 

19 ore fa, altoforno ha scritto:

io me so' rotto il cazzo.

così non è più amore dello sport, del calcio....ci vuole qualche gioia, qualche vittoria ogni tanto.

qui è solo merda da ingoiare, anno dopo anno, ormai decennio dopo decennio.

francamente non credo che me lo abbia ordinato il medico...

Quoto tutto. 

Se smetto pure con le sigarette sono un signore! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Jean Paul van Gastel ha scritto:

Hai centrato il punto. Come ho già detto altre volte, qui non se può sognà mai, io gli anni de B me li attoppo su li coglioni se non posso ambì a qualcosa de più, o quantomeno a provacce. Quella grandissima cazzata del "avemo sempre fatto la C, accontentamoce" me fa imbestialì, perché se tutti ragionassero così non c'avrebbe proprio senso sta a seguì il calcio. 

E' la tipica mentalità piccola piccola de lu ternanu medio: me faccio annà bene quello che c'è, anche se fa schifo al cazzo, perchè è sempre meglio che XXX, dove XXX è una qualsiasi situazione anche solo vagamente peggiorativa di quella attuale.

Es.

"me faccio annà bene di fare campionati di merda in B perchè la serie C è un inferno"

"me faccio annà bene di fare campionati di merda in C perchè la serie D è un inferno" (li stessi de prima, l'anno dopo)

"me faccio annà bene la serie D perchè sennò annamo a giocà co lu campitello" (vedi sopra)

...e così via.

In sostanza non esiste un limite inferiore a quello che si può accettare, e se esistesse verrebbe spostato in basso per adeguarlo alla situazione attuale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

O c'è una norma che rende obbligatoria a Terni una gestione incompetente della Ternana per cui a Terni è severamente vietata qualunque dirigenza che abbia il minimo sindacale di competenza calcistica oppure è quello che ci meritiamo come comunità sportiva cittadina

Io comunque ormai sto a debita distanza 

Non meritano neanche un centesimo dei miei soldi 

Edited by Me pizzica me mozzica

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Tomas Milian ha scritto:

C'hai ragione, parliamo di calcio giocat.... ah no.

capo, non intendevo questo 😓

 

Terni in questi anni è cambiata. Economicamente, socialmente, politicamente. Gli effetti li vediamo in molti ambiti, Ternana compresa. Anche se qui è subentrato un ulteriore fattore esogeno, ossia 15 anni senza senso di longarini. Però se non ci concentriamo sulle cause e la mettiamo sul semplice "non mi ci riconosco più, prima era un'altra cosa", per me non ne usciamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 7/2/2019 Alle 05:20, Lu Cignale ha scritto:

Posso non sentirmi rappresentato da Bandecchi, Longarini, Agarini o Migliucci o Pincopallino. Ma la squadra e' la Ternana, gioca a Terni, indossa il rossoverde (unica in Italia) e quindi LA TERNANA mi rappresenta. Nonostante tutto e tutti questa e' e sara' sempre la Ternana.

Io la penso cosi'. Rispetto comunque la vosta opinione.

:fumo::flag::tribola:

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Lu Cecco ha scritto:

capo, non intendevo questo 😓

 

Terni in questi anni è cambiata. Economicamente, socialmente, politicamente. Gli effetti li vediamo in molti ambiti, Ternana compresa. Anche se qui è subentrato un ulteriore fattore esogeno, ossia 15 anni senza senso di longarini. Però se non ci concentriamo sulle cause e la mettiamo sul semplice "non mi ci riconosco più, prima era un'altra cosa", per me non ne usciamo.

Non se ne esce comunque. A noi è mancata una “rifondazione”. Che è vero che per rifondare devi ripartire da zero, ma proprio questa mancanza e questo vivacchiare hanno bruciato almeno 2 generazioni di tifosi e le coronarie dello “zoccolo duro”. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Tomas Milian ha scritto:

E' la tipica mentalità piccola piccola de lu ternanu medio: me faccio annà bene quello che c'è, anche se fa schifo al cazzo, perchè è sempre meglio che XXX, dove XXX è una qualsiasi situazione anche solo vagamente peggiorativa di quella attuale.

Es.

"me faccio annà bene di fare campionati di merda in B perchè la serie C è un inferno"

"me faccio annà bene di fare campionati di merda in C perchè la serie D è un inferno" (li stessi de prima, l'anno dopo)

"me faccio annà bene la serie D perchè sennò annamo a giocà co lu campitello" (vedi sopra)

...e così via.

In sostanza non esiste un limite inferiore a quello che si può accettare, e se esistesse verrebbe spostato in basso per adeguarlo alla situazione attuale.

Qui se potrebbe fa un discorso che va a toccà anche argomenti come il motivo per cui sta città sta messa così de merda, ma penso che usciremmo un Po troppo dal seminato 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Tomas Milian ha scritto:

E' la tipica mentalità piccola piccola de lu ternanu medio: me faccio annà bene quello che c'è, anche se fa schifo al cazzo, perchè è sempre meglio che XXX, dove XXX è una qualsiasi situazione anche solo vagamente peggiorativa di quella attuale.

Es.

"me faccio annà bene di fare campionati di merda in B perchè la serie C è un inferno"

"me faccio annà bene di fare campionati di merda in C perchè la serie D è un inferno" (li stessi de prima, l'anno dopo)

"me faccio annà bene la serie D perchè sennò annamo a giocà co lu campitello" (vedi sopra)

...e così via.

In sostanza non esiste un limite inferiore a quello che si può accettare, e se esistesse verrebbe spostato in basso per adeguarlo alla situazione attuale.

Ce fermamo alla terza categoria, oppure ce starà qualcuno che dirà che sennò annamo a fa l'ARCI?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.