Jump to content

Recommended Posts

Impressionante sciame sismico quasi all'alba a montecavallo.

È stata una vera e propria smitragliata.

La città oltre 50.000 abitanti più vicina allo sciame è Foligno a 25km.

Ora sembra si sia calmato.

 

cbdd069a83f70b1586601298643643a6.jpg

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

È stata una vera e propria smitragliata.

La città oltre 50.000 abitanti più vicina allo sciame è Foligno a 25km.

Ora sembra si sia calmato.

 

cbdd069a83f70b1586601298643643a6.jpg

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro

Non è normale..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arrivato ora il dato ufficiale.

4.2 Campotosto stessa area del terremoto di gennaio.

Da ieri era ricominciato lo sciame.

8516972ce5f61839d0a3cbd6e2a8d71a.jpg

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk Pro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una scossa pochi minuti fa.

Piccola ma di notte mette paura.

Non l'ho sentita..ma notavo che da ieri è incrementato lo sciame sempre lì zona Campotosto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi sono andato per la prima volta a castelluccio dopo la riapertura della strada...

Tanta... tanta amarezza,non c'è più nulla,tutto distrutto,una brutta cosa da vedere dal vivo (c'era gente che faceva le foto)essere pirla non è da tutti...

Ho dato il mio contributo per la ricostruzione,oltre ad aver fatto offerte varie per il terremoto in passato,acquistando due panini con la porchetta e due bottiglie d'acqua...offerta libera.

Ti affacci dal valico per andare ad Ascoli...vedi solo macerie.. (Arquata del tronto).

È dura...durissima...ma son sicuro che tornerà più bello di prima.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oggi sono andato per la prima volta a castelluccio dopo la riapertura della strada...

Tanta... tanta amarezza,non c'è più nulla,tutto distrutto,una brutta cosa da vedere dal vivo (c'era gente che faceva le foto)essere pirla non è da tutti...

Ho dato il mio contributo per la ricostruzione,oltre ad aver fatto offerte varie per il terremoto in passato,acquistando due panini con la porchetta e due bottiglie d'acqua...offerta libera.

Ti affacci dal valico per andare ad Ascoli...vedi solo macerie.. (Arquata del tronto).

È dura...durissima...ma son sicuro che tornerà più bello di prima.

Speriamo, quei posti sono meravigliosi, non so se hai visto mai il Vettore, il Lago di Plato, Monte Prata non posso credere che sia tutto finito!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non l'ho sentita..ma notavo che da ieri è incrementato lo sciame sempre lì zona Campotosto.

 

Proprio poche ore fa il geologo Alessandro Amato ha parlato della faglia di Campotosto e quello che ha detto non è molto rassicurante.

Di fatto ci sarebbe in quell'area un gap sismico piuttosto importante che potrebbe portare ad un sisma superiore a 6.5.

Su questo ci sono pochi dubbi, il problema è quando.

Può essere domani, tra un anno o tra cent'anni.

 

Come si vede dalla cartina Campotosto è una sorta di anello mancante di tutta la sequenza iniziata il 6 aprile 2009 e l'energia rilasciata a gennaio sarebbe poca cosa rispetto al potenziale della faglia.

post-3564-0-55486800-1500838693_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Proprio poche ore fa il geologo Alessandro Amato ha parlato della faglia di Campotosto e quello che ha detto non è molto rassicurante.

Di fatto ci sarebbe in quell'area un gap sismico piuttosto importante che potrebbe portare ad un sisma superiore a 6.5.

Su questo ci sono pochi dubbi, il problema è quando.

Può essere domani, tra un anno o tra cent'anni.

 

Come si vede dalla cartina Campotosto è una sorta di anello mancante di tutta la sequenza iniziata il 6 aprile 2009 e l'energia rilasciata a gennaio sarebbe poca cosa rispetto al potenziale della faglia.

 

Ne parlavamo ieri a pranzo con un mio carissimo amico, molto appassionato di queste cose e la nostra paura è sempre quella: un terremoto 6,5 7 a Campotosto sarebbe devastante non tanto per l'Abruzzo quando per la zona di Roma Est, approssimativamente 85 - 90 km dall'eventuale epicentro. Dato che ci ho abitato ed è tutta roba da 8-10 piani costruita negli anni '30 dello scorso secolo, la si vedrebbe brutta. :(

Edited by otap

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque non per dire niente.....

Italia 6.3 oltre 300 morti

Grecia kos 6.9 in piena stagione turistica città sulle 100.000 presenze....3 morti

Vorrà dire qualcosa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speriamo, quei posti sono meravigliosi, non so se hai visto mai il Vettore, il Lago di Plato, Monte Prata non posso credere che sia tutto finito!

L'escursione al momento non l'ho fatta,è in programma,ammetto che sono un tipo sensibile..vedere certi scempi un po mi tocca..ti fa tornare la paura e indietro col tempo...

Preferisco aspettare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Proprio poche ore fa il geologo Alessandro Amato ha parlato della faglia di Campotosto e quello che ha detto non è molto rassicurante.

Di fatto ci sarebbe in quell'area un gap sismico piuttosto importante che potrebbe portare ad un sisma superiore a 6.5.

Su questo ci sono pochi dubbi, il problema è quando.

Può essere domani, tra un anno o tra cent'anni.

 

Come si vede dalla cartina Campotosto è una sorta di anello mancante di tutta la sequenza iniziata il 6 aprile 2009 e l'energia rilasciata a gennaio sarebbe poca cosa rispetto al potenziale della faglia.

 

è vero ma è la stessa di cosa della Faglia Di Sant'andreas..prima o poi ci sarà.. sono tutte ipotesi e niente di sicuro.

 

Anche io posso fa un ipotesi, tornerà un nuovo 1956 con gelo e neve per 2 mesi in italia.. proababile, ma quando?

 

se campiamo sempre nell'ipotesi non si sta mai tranquilli

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho passato il weekend a Ussita, finalmente anche da quelle parti si comincia a vedere qualcosa in ottica casette. A occhio a ottobre il grosso dovrebbe essere fatto, se continuano a lavorare con questi ritmi. A Visso più o meno è lo stesso, a Pieve Torina hanno montato qualche decina di moduli.

 

A Visso hanno iniziato anche le demolizioni della parte adiacente al centro storico (zona hotel Elena)

 

due domeniche fa ho beccato una scossa di grado 2.8, con epicentro praticamente a Ussita, non mi permetterò più di dire che non si sentono (durata un secondo, ma una bella schicchera)

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

è vero ma è la stessa di cosa della Faglia Di Sant'andreas..prima o poi ci sarà.. sono tutte ipotesi e niente di sicuro.

 

Anche io posso fa un ipotesi, tornerà un nuovo 1956 con gelo e neve per 2 mesi in italia.. proababile, ma quando?

 

se campiamo sempre nell'ipotesi non si sta mai tranquilli

Secondo me qui è un po più delicata la cosa..dopo il primo terremoto quello di amatrice..va a pensare tu che si attiva prima la zona nord fino a camerino..poi il centro...poi la sud intorno alla terribile faglia del gorzano..

Cioè stiamo parlando di un territorio lungo più di 100 km...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Proprio poche ore fa il geologo Alessandro Amato ha parlato della faglia di Campotosto e quello che ha detto non è molto rassicurante.

Di fatto ci sarebbe in quell'area un gap sismico piuttosto importante che potrebbe portare ad un sisma superiore a 6.5.

Su questo ci sono pochi dubbi, il problema è quando.

Può essere domani, tra un anno o tra cent'anni.

 

Come si vede dalla cartina Campotosto è una sorta di anello mancante di tutta la sequenza iniziata il 6 aprile 2009 e l'energia rilasciata a gennaio sarebbe poca cosa rispetto al potenziale della faglia.

Purtroppo avevo letto,questa mappa è terribile.....le zone abruzzesi colpite dal sisma di gennaio giacciono su faglie adiacenti a quella del gorzano..giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

è vero ma è la stessa di cosa della Faglia Di Sant'andreas..prima o poi ci sarà.. sono tutte ipotesi e niente di sicuro.

 

Anche io posso fa un ipotesi, tornerà un nuovo 1956 con gelo e neve per 2 mesi in italia.. proababile, ma quando?

 

se campiamo sempre nell'ipotesi non si sta mai tranquilli

 

Non è così semplice. Il paragone con la faglia di San Andreas è azzeccato, quello con il meteo no.

 

Lo studio sui gap sismici è uno dei pochi appigli a cui possiamo aggrapparci per "prevedere" i terremoti.

In realtà non ci dice quando avverrà un terremoto ma ci dice che in una certa area si è accumulata una grande quantità di energia che potrebbe liberarsi da un momento all'altro così come tra molti anni. Ma di sicuro prima o poi si libererà.

 

Sempre meglio di niente, di sicuro non mi andrei a costruire una casa su questi posti...

 

p.s.

Per la cronaca io guarderei con attenzione alla faglia del Morrone che forse è ancora più pericolosa di quella di Campotosto, è lunga 25 km e non libera energia da 1700 anni, un gap sismico spaventoso.

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo avevo letto,questa mappa è terribile.....le zone abruzzesi colpite dal sisma di gennaio giacciono su faglie adiacenti a quella del gorzano..giusto?

 

Sì pare di sì.

Il 17 gennaio si è liberata tanta energia quanto un sisma da 5.9 Richter, il che non è poco in assoluto.

Il problema è che sarebbe poco rispetto all'energia potenziale della faglia che ancora non si sarebbe liberata.

Come per dire che il 17 gennaio è stato solo un assaggio.

 

Il punto è che potrebbe avvenire tra 100 anni quando noi saremo vecchi, quindi è inutile vivere con la paura oggi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il punto è che potrebbe avvenire tra 100 anni quando noi saremo vecchi, quindi è inutile vivere con la paura oggi.

quoto

è inutile vivere con la paura oggi, dobbiamo vivere senza pensare

se non pensiamo noi il nostro avversario (il terremoto) non capisce il nostro pensiero e ci troviamo in vantaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì pare di sì.

Il 17 gennaio si è liberata tanta energia quanto un sisma da 5.9 Richter, il che non è poco in assoluto.

Il problema è che sarebbe poco rispetto all'energia potenziale della faglia che ancora non si sarebbe liberata.

Come per dire che il 17 gennaio è stato solo un assaggio.

 

Il punto è che potrebbe avvenire tra 100 anni quando noi saremo vecchi, quindi è inutile vivere con la paura oggi.

Calle' ma quant' anni c'hai ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

quoto

è inutile vivere con la paura oggi, dobbiamo vivere senza pensare

se non pensiamo noi il nostro avversario (il terremoto) non capisce il nostro pensiero e ci troviamo in vantaggio

il nostro tecnico è geniale!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.