Jump to content
Sign in to follow this  
KriS

Da Cannibale a Coniglio?

Recommended Posts

Caro Mister io sono tra quelli che t'ha difeso parecchio, anche quando sembrava fosse ora che te cacciassero via alla tua riconferma una parte del mio cuore ha pensato... "forse è meglio così".

 

Ora però è una questione di palle e di dignità e di rispetto dei tifosi e della Ternana.

 

Hai una squadra che palesemente non ti segue più, i risultati e la classifica sono pessimi, il gioco della squadra non c'è mai stato.

 

Per quanti problemi paralleli esistano, per la situazione che si è creata, lasciando perdere dietrologie ormai inutili, DIMETTITI.

 

FAI L'UOMO DI SPORT. SII UOMO CAZZO.

 

Se proprio non vuoi dimetterti, se vuoi affossare ulteriormente questa situazione almeno fa una cosa, PARLA.

Butta una bomba distruttiva che porti almeno chiarezza.

 

Andare avanti così no. Stai rovinando anche la storia che ti lega a questa città.

 

Ci fosse una società più normale sarebbe anche apprezzabile che non ti avessero cacciato via loro a livello d'immagine (poi sui soldi ve sareste anche messi d'accordo), ma questo "NON MI DIMETTO PERCHE' IO ANCORA CI CREDO" significa anche che sei attaccato troppo ai soldi, o peggio ancora, non ti rendi conto che la situazione è ormai irrecuperabile da parecchio tempo.

 

Per il bene della squadra e, mi permetto, della tua carriera, caro Toscano DIMETTITI.

 

Saper perdere a volte è importante quanto saper vincere.

 

 

 

 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci deve essere una scossa, se non avviene con un esonero/dimissioni, che la dia lui, si inventi qualcosa, se dobbiamo soccombere facciamolo con tutti i filistei dietro. Anche perchè è chiaro che la squadra non ci crede più, da qualche giornata ormai. E non è questione di impegnarsi o meno, quando non ci credi più è così e basta, purtroppo. Se dobbiamo cadere portiamoci dietro tutti. Toscano dimostra di essere il migliore di tutti, anche in questa situazione. E fallo ora. Cazzo. Da Fera.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Mister io sono tra quelli che t'ha difeso parecchio, anche quando sembrava fosse ora che te cacciassero via alla tua riconferma una parte del mio cuore ha pensato... "forse è meglio così".

 

Ora però è una questione di palle e di dignità e di rispetto dei tifosi e della Ternana.

 

Hai una squadra che palesemente non ti segue più, i risultati e la classifica sono pessimi, il gioco della squadra non c'è mai stato.

 

Per quanti problemi paralleli esistano, per la situazione che si è creata, lasciando perdere dietrologie ormai inutili, DIMETTITI.

 

FAI L'UOMO DI SPORT. SII UOMO CAZZO.

 

Se proprio non vuoi dimetterti, se vuoi affossare ulteriormente questa situazione almeno fa una cosa, PARLA.

Butta una bomba distruttiva che porti almeno chiarezza.

 

Andare avanti così no. Stai rovinando anche la storia che ti lega a questa città.

 

Ci fosse una società più normale sarebbe anche apprezzabile che non ti avessero cacciato via loro a livello d'immagine (poi sui soldi ve sareste anche messi d'accordo), ma questo "NON MI DIMETTO PERCHE' IO ANCORA CI CREDO" significa anche che sei attaccato troppo ai soldi, o peggio ancora, non ti rendi conto che la situazione è ormai irrecuperabile da parecchio tempo.

 

Per il bene della squadra e, mi permetto, della tua carriera, caro Toscano DIMETTITI.

 

Saper perdere a volte è importante quanto saper vincere.

 

 

 

 

MERCENARIO come i suoi giocatorucci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque nel titolo sarebbe più corretto aggiungere un punto interrogativo, per me se Toscano si dimette ora ancora come uomo lo salvo.

 

Credo che ieri ancora ci credesse veramente che poteva riprendere in mano la squadra. Tutti noi in fondo speravamo in una grande prestazione, che desse il segnale giusto per un possibile ripresa.

 

MA QUESTO SEGNALE NON E' ARRIVATO.

 

Anzi è giunto proprio quello opposto.

 

Quindi... grazie... ma t'hanno fatto fuori. Lasciamo perdere le responsabilità, non me ne frega un cazzo, guardiamo avanti.

 

Nell'immediato futuro Toscano non può rimanere e dovrebbe prenderne atto da professionista, iniziare a pensare che probabilmente c'è parecchio di suo nello scempio che abbiamo visto fino ad ora.

 

Non è solo questione che la squadra non ti segue, perché quando la classe è piena di somari la colpa è sempre della maestra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Mister io sono tra quelli che t'ha difeso parecchio, anche quando sembrava fosse ora che te cacciassero via alla tua riconferma una parte del mio cuore ha pensato... "forse è meglio così".

 

Ora però è una questione di palle e di dignità e di rispetto dei tifosi e della Ternana.

 

Hai una squadra che palesemente non ti segue più, i risultati e la classifica sono pessimi, il gioco della squadra non c'è mai stato.

 

Per quanti problemi paralleli esistano, per la situazione che si è creata, lasciando perdere dietrologie ormai inutili, DIMETTITI.

 

 

 

 

FAI L'UOMO DI SPORT. SII UOMO CAZZO.

 

Se proprio non vuoi dimetterti, se vuoi affossare ulteriormente questa situazione almeno fa una cosa, PARLA.

Butta una bomba distruttiva che porti almeno chiarezza.

 

Andare avanti così no. Stai rovinando anche la storia che ti lega a questa città.

 

Ci fosse una società più normale sarebbe anche apprezzabile che non ti avessero cacciato via loro a livello d'immagine (poi sui soldi ve sareste anche messi d'accordo), ma questo "NON MI DIMETTO PERCHE' IO ANCORA CI CREDO" significa anche che sei attaccato troppo ai soldi, o peggio ancora, non ti rendi conto che la situazione è ormai irrecuperabile da parecchio tempo.

 

Per il bene della squadra e, mi permetto, della tua carriera, caro Toscano DIMETTITI.

 

Saper perdere a volte è importante quanto saper vincere.

 

 

Bene.

Edited by Razzotico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è che molti di noi ternani lo hanno incoronato come un idolo, c'è addirittura qualche tifoso over 50 che lo considera meglio di Viciani!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le hai ancora le palle o,come dice giustamente ciacca in un altro topic,le hai lasciate sulla famosa cima?!?!?

 

Siamo stanchi. Anzi ce avete proprio rotto il CAZZO.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poco tempo fa mi sono rivisto la conferenza stampa di Clagluna, ormai rimasta storica, roba veramente di altri tempi.

 

Fa quasi tenerezza per certi versi, perché rivedendola i toni erano veramente forzati, ma un uomo di calcio come era Clagluna capì, in una situazione per certi versi simile (proporzioni e classifica diverse ma l'infilata fu parecchio negativa) che era ora di dare una scossa.

 

Nella sede di via Brin, in una stanzetta di 20mq, c'erano oltre a qualche decina di giornalisti, il presidente Gelfusa e tutto lo staff societario, con l'allenatore che si incazzava perché nessuno doveva rompere il suo giocattolo, che poi avrebbe portato in serie B.

 

Gelfusa e Clagluna non hanno mai raggiunto i livelli di apprezzamento della piazza di cui ha goduto Toscano, eppure mi sono tornati in mente, perché certi atteggiamenti, seppur folkloristici avevano una percezione di cosa volevano i tifosi che questa società, tecnico e squadra ignora: far capire che ci tengono veramente.

 

Finché uno come me, che manco va spesso allo stadio, me incazzo mezza giornata se la Ternana perde (ma quanti weekend per traverso quest'anno), ha la percezione che tutto lo staff ci tenga molto meno di lui al bene della Ternana, rimarrete sempre non credibili, inadeguati, scarsi.

 

Terni non è una piazza di vertice, non è una società blasonata, ma è stata sempre sinonimo in tutta Italia di attaccamento ai colori, alla squadra, al calcio.

 

Questo terribile teatrino è un offesa alla Ternana, alla città, al calcio.

  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poco tempo fa mi sono rivisto la conferenza stampa di Clagluna, ormai rimasta storica, roba veramente di altri tempi.

 

Fa quasi tenerezza per certi versi, perché rivedendola i toni erano veramente forzati, ma un uomo di calcio come era Clagluna capì, in una situazione per certi versi simile (proporzioni e classifica diverse ma l'infilata fu parecchio negativa) che era ora di dare una scossa.

 

Nella sede di via Brin, in una stanzetta di 20mq, c'erano oltre a qualche decina di giornalisti, il presidente Gelfusa e tutto lo staff societario, con l'allenatore che si incazzava perché nessuno doveva rompere il suo giocattolo, che poi avrebbe portato in serie B.

 

Gelfusa e Clagluna non hanno mai raggiunto i livelli di apprezzamento della piazza di cui ha goduto Toscano, eppure mi sono tornati in mente, perché certi atteggiamenti, seppur folkloristici avevano una percezione di cosa volevano i tifosi che questa società, tecnico e squadra ignora: far capire che ci tengono veramente.

 

Finché uno come me, che manco va spesso allo stadio, me incazzo mezza giornata se la Ternana perde (ma quanti weekend per traverso quest'anno), ha la percezione che tutto lo staff ci tenga molto meno di lui al bene della Ternana, rimarrete sempre non credibili, inadeguati, scarsi.

 

Terni non è una piazza di vertice, non è una società blasonata, ma è stata sempre sinonimo in tutta Italia di attaccamento ai colori, alla squadra, al calcio.

 

Questo terribile teatrino è un offesa alla Ternana, alla città, al calcio.

:clap::clap::clap::clap::clap:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poco tempo fa mi sono rivisto la conferenza stampa di Clagluna, ormai rimasta storica, roba veramente di altri tempi.

 

Fa quasi tenerezza per certi versi, perché rivedendola i toni erano veramente forzati, ma un uomo di calcio come era Clagluna capì, in una situazione per certi versi simile (proporzioni e classifica diverse ma l'infilata fu parecchio negativa) che era ora di dare una scossa.

 

Nella sede di via Brin, in una stanzetta di 20mq, c'erano oltre a qualche decina di giornalisti, il presidente Gelfusa e tutto lo staff societario, con l'allenatore che si incazzava perché nessuno doveva rompere il suo giocattolo, che poi avrebbe portato in serie B.

 

Gelfusa e Clagluna non hanno mai raggiunto i livelli di apprezzamento della piazza di cui ha goduto Toscano, eppure mi sono tornati in mente, perché certi atteggiamenti, seppur folkloristici avevano una percezione di cosa volevano i tifosi che questa società, tecnico e squadra ignora: far capire che ci tengono veramente.

 

Finché uno come me, che manco va spesso allo stadio, me incazzo mezza giornata se la Ternana perde (ma quanti weekend per traverso quest'anno), ha la percezione che tutto lo staff ci tenga molto meno di lui al bene della Ternana, rimarrete sempre non credibili, inadeguati, scarsi.

 

Terni non è una piazza di vertice, non è una società blasonata, ma è stata sempre sinonimo in tutta Italia di attaccamento ai colori, alla squadra, al calcio.

 

Questo terribile teatrino è un offesa alla Ternana, alla città, al calcio.

Applausi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo in tutto....

 

Basta con questa buffonata....

 

esiste una dignità .... vale più di 700-800 euro al giorno.

 

Dicce come stanno le cose...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poco tempo fa mi sono rivisto la conferenza stampa di Clagluna, ormai rimasta storica, roba veramente di altri tempi.

 

Fa quasi tenerezza per certi versi, perché rivedendola i toni erano veramente forzati, ma un uomo di calcio come era Clagluna capì, in una situazione per certi versi simile (proporzioni e classifica diverse ma l'infilata fu parecchio negativa) che era ora di dare una scossa.

 

Nella sede di via Brin, in una stanzetta di 20mq, c'erano oltre a qualche decina di giornalisti, il presidente Gelfusa e tutto lo staff societario, con l'allenatore che si incazzava perché nessuno doveva rompere il suo giocattolo, che poi avrebbe portato in serie B.

 

Gelfusa e Clagluna non hanno mai raggiunto i livelli di apprezzamento della piazza di cui ha goduto Toscano, eppure mi sono tornati in mente, perché certi atteggiamenti, seppur folkloristici avevano una percezione di cosa volevano i tifosi che questa società, tecnico e squadra ignora: far capire che ci tengono veramente.

 

Finché uno come me, che manco va spesso allo stadio, me incazzo mezza giornata se la Ternana perde (ma quanti weekend per traverso quest'anno), ha la percezione che tutto lo staff ci tenga molto meno di lui al bene della Ternana, rimarrete sempre non credibili, inadeguati, scarsi.

 

Terni non è una piazza di vertice, non è una società blasonata, ma è stata sempre sinonimo in tutta Italia di attaccamento ai colori, alla squadra, al calcio.

 

Questo terribile teatrino è un offesa alla Ternana, alla città, al calcio.

erano li tempi in cui bianco era bianco e nero era nero ,senza quote ,banche e amministratori fittizzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Caro Mister io sono tra quelli che t'ha difeso parecchio, anche quando sembrava fosse ora che te cacciassero via alla tua riconferma una parte del mio cuore ha pensato... "forse è meglio così".

 

Ora però è una questione di palle e di dignità e di rispetto dei tifosi e della Ternana.

 

Hai una squadra che palesemente non ti segue più, i risultati e la classifica sono pessimi, il gioco della squadra non c'è mai stato.

 

Per quanti problemi paralleli esistano, per la situazione che si è creata, lasciando perdere dietrologie ormai inutili, DIMETTITI.

 

FAI L'UOMO DI SPORT. SII UOMO CAZZO.

 

Se proprio non vuoi dimetterti, se vuoi affossare ulteriormente questa situazione almeno fa una cosa, PARLA.

Butta una bomba distruttiva che porti almeno chiarezza.

 

Andare avanti così no. Stai rovinando anche la storia che ti lega a questa città.

 

Ci fosse una società più normale sarebbe anche apprezzabile che non ti avessero cacciato via loro a livello d'immagine (poi sui soldi ve sareste anche messi d'accordo), ma questo "NON MI DIMETTO PERCHE' IO ANCORA CI CREDO" significa anche che sei attaccato troppo ai soldi, o peggio ancora, non ti rendi conto che la situazione è ormai irrecuperabile da parecchio tempo.

 

Per il bene della squadra e, mi permetto, della tua carriera, caro Toscano DIMETTITI.

 

Saper perdere a volte è importante quanto saper vincere.

 

 

 

 

Per me Toscano andava esonerato tempo fa. Ma sulle dimissioni non sentenzierei come fai te.

 

Supponiamo che tu sei l'allenatore della Ternana e che stai dando il massimo quotidianamente. Hai un contratto di lavoro firmato e nessuno ti caccia. Ma sei proprio sicuro che dovresti andartene? Sei proprio convinto che ti dovresti auto-eliminare? Io no, non ancora. Toscano è un professionista serio. Non un santo, ma un professionista serio. E non tutti lo sono. Se sta lavorando seriamente, per me non è scontato che debba rinunciare ai soldi. Ognuno ha le sue ragioni e io non penso che si senta il principale responsabile di questo disastro. Quindi avrei qualche dubbio su quello che dici. Non ti do torto né ragione, semplicemente c'andrei più cauto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Per me Toscano andava esonerato tempo fa. Ma sulle dimissioni non sentenzierei come fai te.

 

Supponiamo che tu sei l'allenatore della Ternana e che stai dando il massimo quotidianamente. Hai un contratto di lavoro firmato e nessuno ti caccia. Ma sei proprio sicuro che dovresti andartene? Sei proprio convinto che ti dovresti auto-eliminare? Io no, non ancora. Toscano è un professionista serio. Non un santo, ma un professionista serio. E non tutti lo sono. Se sta lavorando seriamente, per me non è scontato che debba rinunciare ai soldi. Ognuno ha le sue ragioni e io non penso che si senta il principale responsabile di questo disastro. Quindi avrei qualche dubbio su quello che dici. Non ti do torto né ragione, semplicemente c'andrei più cauto.

 

Sono daccordo sulla cautela tanto è vero che tra le opzioni c'ho messo anche una bella conferenza stampa sfogo.

 

Vogliamo dare ancora più attenuanti... va bene: "Che Antinucci faccia una conferenza stampa dove ammette le colpe dei giocatori, appoggiando Toscano".

 

Non ho sentito dichiarazioni in questo senso da parte dei giocatori nell'ultimo periodo... nessuno che si sia esposto in questo senso.

 

Se la squadra non crede in te non basta secondo me la convinzione, non è un fatto di orgoglio o responsabilità dirette, è un fatto di poter fare il proprio lavoro che prevede l'integrazione con altri.

 

Siccome sei 1 contro 22, te ne vai a casa e zitto.

 

Se le cose non stessero così ci spieghino cosa non va, perché una prestazione come quella contro il Trapani necessita spiegazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per calciatori e staff tecnico in generale parla solo il campo, le parole lasciamole ai parolai. Le scelte alla dirigenza. I tifosi dovrebbero appoggiare la squadra in difficoltà (è bastato un anno per momtasse la capoccia) ed eventualmente contestare o fischiare al momento opportuno (come venerdi dopo la partita). Il resto è chiacchiericcio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Sono daccordo sulla cautela tanto è vero che tra le opzioni c'ho messo anche una bella conferenza stampa sfogo.

 

Vogliamo dare ancora più attenuanti... va bene: "Che Antinucci faccia una conferenza stampa dove ammette le colpe dei giocatori, appoggiando Toscano".

 

Non ho sentito dichiarazioni in questo senso da parte dei giocatori nell'ultimo periodo... nessuno che si sia esposto in questo senso.

 

Se la squadra non crede in te non basta secondo me la convinzione, non è un fatto di orgoglio o responsabilità dirette, è un fatto di poter fare il proprio lavoro che prevede l'integrazione con altri.

 

Siccome sei 1 contro 22, te ne vai a casa e zitto.

 

Se le cose non stessero così ci spieghino cosa non va, perché una prestazione come quella contro il Trapani necessita spiegazioni.

 

ma per la lista nozze?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto oggi a largo villa glori che passava...di un cupo e triste che m'hai messo una tristezza incredibile.

Subito dopo di te però é venuto a farsi un aperitivo con bardascia uno dei nostri campioni che scende in campo. Non faccio nomi perché non voglio denunce...vestito da tronista,velina al seguito che se sentiva la fidanzata de messi. Il tuo sguardo rivolto in basso per non fatte riconosce vale più di mille paraculate che ti avrei voluto tirare.

Tristezza per toscano,pena per il "fenomeno".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto oggi a largo villa glori che passava...di un cupo e triste che m'hai messo una tristezza incredibile.

Subito dopo di te però é venuto a farsi un aperitivo con bardascia uno dei nostri campioni che scende in campo. Non faccio nomi perché non voglio denunce...vestito da tronista,velina al seguito che se sentiva la fidanzata de messi. Il tuo sguardo rivolto in basso per non fatte riconosce vale più di mille paraculate che ti avrei voluto tirare.

Tristezza per toscano,pena per il "fenomeno".

Devono ringrazià Cristo che sti giorni ho avuto da fare non ho potuto bazzicà lu centro!!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

ma per la lista nozze?

 

 

Ahahah quanto rumpete li cojoni :D :D :D Non casca niente qua dentro, manco li post scritti alle 2:30 in stato fisico precario :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io oggi ho avuto l'onore di incontrare ben 2 titolari in giro per Terni, a uno j'ho chiesto per caso se potevo attaccà i cavetti della macchina visto che ero rimasto a piedi con la batteria finita, ma il BMW SUV c'ha la batteria dentro la calotta di plastica ed effettivamente era na rottura de palle, avessi insistito secondo me poraccio me aiutava pure, nonostante stava con donna e forse figli, non so. In ogni caso non aveva un viso rilassato.

 

Un altro invece era mimetizzato con doppio cappuccio e testa bassa a piazza san francesco, ci siamo incrociati con lo sguardo manco fosse na bella figa, ma vista la mole e la tenuta ero sicuro fosse un calciatore, ed infatti... c'ho preso in pieno.

 

RAGAZZI STATE TRANQUILLI ! E lo dico in estrema sincerità, fate un pò di belle prestazioni, fateci vedere che ci credete veramente.

 

Cercate dialogo con la città, a Terni siamo scorbutici ma brava gente in fondo, basta non prenderci per il culo, a Terni il 99% della gente si sente presa per il culo anche quando non lo è... i silenzi a Terni non pagano mai.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ahahah quanto rumpete li cojoni :D :D :D Non casca niente qua dentro, manco li post scritti alle 2:30 in stato fisico precario :)

Daje era pe fa un po' lu ganzu! :)

 

Io oggi ho avuto l'onore di incontrare ben 2 titolari in giro per Terni, a uno j'ho chiesto per caso se potevo attaccà i cavetti della macchina visto che ero rimasto a piedi con la batteria finita, ma il BMW SUV c'ha la batteria dentro la calotta di plastica ed effettivamente era na rottura de palle, avessi insistito secondo me poraccio me aiutava pure, nonostante stava con donna e forse figli, non so. In ogni caso non aveva un viso rilassato.

 

Un altro invece era mimetizzato con doppio cappuccio e testa bassa a piazza san francesco, ci siamo incrociati con lo sguardo manco fosse na bella figa, ma vista la mole e la tenuta ero sicuro fosse un calciatore, ed infatti... c'ho preso in pieno.

 

RAGAZZI STATE TRANQUILLI ! E lo dico in estrema sincerità, fate un pò di belle prestazioni, fateci vedere che ci credete veramente.

 

Cercate dialogo con la città, a Terni siamo scorbutici ma brava gente in fondo, basta non prenderci per il culo, a Terni il 99% della gente si sente presa per il culo anche quando non lo è... i silenzi a Terni non pagano mai.

 

Bravo. :)

 

Quando ho letto della mole solo io ho pensato rispoli? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daje era pe fa un po' lu ganzu! :)

 

 

 

Bravo. :)

 

Quando ho letto della mole solo io ho pensato rispoli? ;)

 

 

Chi era era... ;) ho solo preso spunto per incitarli ad andare in giro per Terni a faccia scoperta e a testa alta, potendo essere fieri delle loro prestazioni.

 

Terni è una città che ha sempre accolto i propri giocatori benissimo, lasciandoli vivere tranquilli... tanti hanno anche scelto di viverci a fine carriera.

 

C'è gente appena arrivata che non credo abbia avuto modo di capire l'ambiente, c'è troppa tensione all'interno della squadra e dellla società, a mio parere se si cambiassero certi atteggiamenti potrebbe essere una svolta per il proseguio della stagione.

 

Certo, il primo passo devono farlo loro, riavvicinandosi ai tifosi, facendo vedere che ci tengono veramente.

 

L'alchimia tifosi-squadra ha sempre rappresentato la chiave delle migliori stagioni delle Fere.

Edited by KriS

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi era era... ;) ho solo preso spunto per incitarli ad andare in giro per Terni a faccia scoperta e a testa alta, potendo essere fieri delle loro prestazioni.

 

Terni è una città che ha sempre accolto i propri giocatori benissimo, lasciandoli vivere tranquilli... tanti hanno anche scelto di viverci a fine carriera.

 

C'è gente appena arrivata che non credo abbia avuto modo di capire l'ambiente, c'è troppa tensione all'interno della squadra e dellla società, a mio parere se si cambiassero certi atteggiamenti potrebbe essere una svolta per il proseguio della stagione.

 

Certo, il primo passo devono farlo loro, riavvicinandosi ai tifosi, facendo vedere che ci tengono veramente.

 

L'alchimia tifosi-squadra ha sempre rappresentato la chiave delle migliori stagioni delle Fere.

 

Guarda che il post mi piaceva, sono d'accordo....

 

Lu ganzu era x la storia di antinucci!

 

:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.