Jump to content
Sign in to follow this  
Borgobellooooo!!!

EUTANASIA.

Recommended Posts

sempre tutta colpa del vaticano oh

mica dei politici di merda che abbiamo

Il Portogallo e la civilissima e laicissima Austria (come tutto l'est europeo) non hanno alcuna legge in merito proprio come noi

 

b8bfee68c8ca545246b37da341b1bdc7.jpg

 

Qualche volta, invece di sparare sempre al solito bersaglio sarebbe meglio approfondire

Se volessimo approfondire probabilmente arriveremmo alla conclusione che "le colpe" non sono tanto di Vaticano o politici, ma di chi sostiene volontariamente il Vaticano (l'85% dei cittadini italiani, che ancora oggi nel 2017 fa parte ufficialmente della Chiesa Cattolica e impone ai neonati di entrarne a far parte) e di chi sceglie in libere elezioni i politici (il 100% degli italiani che votano).

Ergo, piu' che di Bergoglio e Mattarella, la colpa e' di Mario Rossi, Luca Bianchi, Marco Brambilla, Maria Esposito e via dicendo.

Edited by Lu Cignale

Share this post


Link to post
Share on other sites

sempre tutta colpa del vaticano oh

mica dei politici di merda che abbiamo

Il Portogallo e la civilissima e laicissima Austria (come tutto l'est europeo) non hanno alcuna legge in merito proprio come noi

 

b8bfee68c8ca545246b37da341b1bdc7.jpg

 

Qualche volta, invece di sparare sempre al solito bersaglio sarebbe meglio approfondire

 

in realtà però una carta più aggiornata della comunità europea mostra una situazione un po' diversa:

 

europa.jpg

 

e in effetti i paesi più estremi in fatto di religione sono anche quelli in cui la legge fa difetto. poi, sul fatto che i politici siano di merda non ci piove, anzi... però lo sono proprio perché certi interessi sono al di sopra di ogni politica sociale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo.

 

Quindi aiutare a morire chi lo desidera fa parte della professione medica?

 

Differenza con l'interruzione di gravidanza?

Nel primo caso c'è la volontà del diretto interessato, mentre nel secondo no per cui....- Ma il discorso è molto complesso ed io non sono in grado di dire "A". :D

Edited by Borgobellooooo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dopo quattro rinvii e anni di attesa, la proposta di legge sul biotestamento è arrivata in aula ma ai deputati sembra interessare poco o nulla. Poco più di venti i presenti.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

I pm milanesi hanno chiesto l'archiviazione per Marco Cappato, indagato per aiuto al suicidio in relazione alla morte di dj Fabo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

I pm milanesi hanno chiesto l'archiviazione per Marco Cappato, indagato per aiuto al suicidio in relazione alla morte di dj Fabo.

beh meno male...ci sono forme di vita intelligenti anche tra i Pm..

Share this post


Link to post
Share on other sites

I pm milanesi hanno chiesto l'archiviazione per Marco Cappato, indagato per aiuto al suicidio in relazione alla morte di dj Fabo.

 

 

beh meno male...ci sono forme di vita intelligenti anche tra i Pm..

 

Credo che "l'iter burocratico" vada avviato d'ufficio comunque. Poi sono stati intelligenti a chiederne l'archiviazione, ma immagino sia normale cosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

Credo che "l'iter burocratico" vada avviato d'ufficio comunque. Poi sono stati intelligenti a chiederne l'archiviazione, ma immagino sia normale cosi.

trattandosi di PM la parola normale risulta completamente fuori contesto.

Poi è chiaro che l'iter andava avviato anche perché se non sbaglio Cappato si era autodenunciato

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

non ho capito, perchè?

perché se hai a che fare correntemente con degli esponenti di quella categoria ti rendi conto della illogicita' alla base delle decisioni che prendono.

Spesso prese in base ad indagini condotte da loro ma affidate a semianalfabeti in divisa da brivido..

E magari ti rovinano la vita perché non hanno capito un cazzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

perché se hai a che fare correntemente con degli esponenti di quella categoria ti rendi conto della illogicita' alla base delle decisioni che prendono.

Spesso prese in base ad indagini condotte da loro ma affidate a semianalfabeti in divisa da brivido..

E magari ti rovinano la vita perché non hanno capito un cazzo

 

perdonami ma mi sembra un'affermazione un pò generica e campata in aria cosi, volta solo a mettere un pò (semmai ce ne fosse ancora altro bisogno) la categoria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

perdonami ma mi sembra un'affermazione un pò generica e campata in aria cosi, volta solo a mettere un pò (semmai ce ne fosse ancora altro bisogno) la categoria.

no. Si tratta di molteplici esperienze personali, sia dirette (poche per fortuna) che indirette (tante) di cui ho cognizione personale.

La categoria non mi sembra turbata ne sotto attacco.

E soprattutto si incazzano solo se provi a toccargli qualche privilegio.

Inoltre campano di rendita sulla pelle di quei magistrati che hanno interpretato il loro lavoro come una missione e purtroppo ne hanno pagato le conseguenze.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Dj Fabo, la procura di Milano chiede l'assoluzione per Cappato: "Ha rispettato il desiderio di morire di Fabiano"

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

in realtà però una carta più aggiornata della comunità europea mostra una situazione un po' diversa:

 

europa.jpg

 

e in effetti i paesi più estremi in fatto di religione sono anche quelli in cui la legge fa difetto. poi, sul fatto che i politici siano di merda non ci piove, anzi... però lo sono proprio perché certi interessi sono al di sopra di ogni politica sociale.

 

Scusa ma questa carta è molto errata.

In primo luogo EUTANASIA PASSIVA significa divieto di accanimento terapeutico e non aiuto alla morte.

Quindi i paesi che hanno il colore celeste chiaro significa che per alcune malattie (tipo i tumori terminali) l'eutanasia richiesta è concessa.

Il suicidio assistito si differenza dall'eutanasia solo per il fatto che è sempre il malato a compiere l'estremo gesto che gli da la morte, magari con un movimento del collo o succhiando con una cannuccia i liquidi preparati. Ma insomma, mi sembra che chi consente il suicidio assistito si possa dire in genere che una forma di eutanasia è consentita.

Il celeste tratteggiato di blu significa solo un rispetto della volontà del pazienza e quella è in vigore in tutta europa dopo la convenzione di Oviedo.

Mi sembra una di quelle differenzazioni che erano state fatte dai "soliti" per confondere le idee...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quel che ho capito, in Italia è consentita la sedazione profonda continua (addirittura sarebbe un diritto del malato).

È consentito pure il rifiuto alle cure mediche e all'alimentazione forzata.

 

Mettendo a sistema le due cose, ecco l'eutanasia di casa nostra che si differenzia da quella classica solo perché un po' più lunga e disponibile solo quando restano pochissimi giorni.

 

Meglio di niente e soprattutto evita di dover andare in Svizzera.

 

Sbaglio o mi sfugge qualcosa?

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quel che ho capito, in Italia è consentita la sedazione profonda continua (addirittura sarebbe un diritto del malato).

È consentito pure il rifiuto alle cure mediche e all'alimentazione forzata.

 

Mettendo a sistema le due cose, ecco l'eutanasia di casa nostra che si differenzia da quella classica solo perché un po' più lunga e disponibile solo quando restano pochissimi giorni.

 

Meglio di niente e soprattutto evita di dover andare in Svizzera.

 

Sbaglio o mi sfugge qualcosa?

 

No, quello è il Testamento Biologico in cui il medico deve rispettare la tua volontà sulle cure da rifiutare anche quando non puoi esprimerla.

 

La sedazione profonda non è eutanasia, è solo una sedazione per evitare che tu soffra. (vedi Caso Welby in cui il medico, Mario Riccio è stato assolto proprio per questa discriminante, perchè l'anestesia somministrata NON poteva causare la morte).

 

Quindi no, in Italia l'eutanasia è ancora reato e puoi ancora essere condannato per omicidio del consenziente. (vedi processo di Cappato di questi giorni)

 

Il problema è che ormai il termine "eutanasia passiva" si fa tanta confusione, mentre invece è solo un rifiuto dell'accanimento terapeutico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

No, quello è il Testamento Biologico in cui il medico deve rispettare la tua volontà sulle cure da rifiutare anche quando non puoi esprimerla.

 

La sedazione profonda non è eutanasia, è solo una sedazione per evitare che tu soffra. (vedi Caso Welby in cui il medico, Mario Riccio è stato assolto proprio per questa discriminante, perchè l'anestesia somministrata NON poteva causare la morte).

 

Quindi no, in Italia l'eutanasia è ancora reato e puoi ancora essere condannato per omicidio del consenziente. (vedi processo di Cappato di questi giorni)

 

Il problema è che ormai il termine "eutanasia passiva" si fa tanta confusione, mentre invece è solo un rifiuto dell'accanimento terapeutico.

 

La sedazione profonda continuata di per sé non è eutanasia, ma se viene eseguita insieme al rifiuto dell'alimentazione forzata (anch'esso un diritto), come la vuoi chiamare?

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

La sedazione profonda continuata di per sé non è eutanasia, ma se viene eseguita insieme al rifiuto dell'alimentazione forzata (anch'esso un diritto), come la vuoi chiamare?

Sedazione profonda.

L'eutanasia è quando muori PER QUELLO CHE TI HANNO INIETTATO in quel momento.

Nel caso da te descritto muori perché smetti di assumere i nutrienti, non per la sedazione. Quella, semplicemente, non ti fa soffrire mentre muori.

 

Puoi pensare che sia una distinzione ipocrita, ma è necessaria a causa dell'ordinamento legislativo italiano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sedazione profonda.

L'eutanasia è quando muori PER QUELLO CHE TI HANNO INIETTATO in quel momento.

Nel caso da te descritto muori perché smetti di assumere i nutrienti, non per la sedazione. Quella, semplicemente, non ti fa soffrire mentre muori.

 

Puoi pensare che sia una distinzione ipocrita, ma è necessaria a causa dell'ordinamento legislativo italiano.

 

Esatto è proprio quello a cui volevo arrivare.

Non è tecnicamente definibile eutanasia ma lo è de facto.

Una sorta di cavillo per superare le limitazioni della legge italiana.

 

Ben inteso non lo sto criticando, anzi, è importantissimo sapere di avere questa possibilità, teniamocela stretta.

Ma è inevitabile un accostamento alla proverbiale ipocrisia italiana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Esatto è proprio quello a cui volevo arrivare.

Non è tecnicamente definibile eutanasia ma lo è de facto.

Una sorta di cavillo per superare le limitazioni della legge italiana.

 

Ben inteso non lo sto criticando, anzi, è importantissimo sapere di avere questa possibilità, teniamocela stretta.

Ma è inevitabile un accostamento alla proverbiale ipocrisia italiana.

 

si si assolutamente, però ecco non è un "cavillo". Fisiologicamente parlando è proprio così.

 

E comunque su questo argomento l'ipocrisia è storica... guarda quello che s doveva inventare il Dottor Kevorkian negli stati uniti

Edited by Lu Ridde

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fine vita, non c'è più tempo per una legge. Lega di traverso, niente intesa in Parlamento.

In commissione arriva l'ennesimo rinvio della discussione. La politica lascia scadere l'anno di tempo concesso dalla Consulta per riempire il vuoto legislativo sul suicidio assistito.

 

biotestamento-pp2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 9/7/2019 Alle 10:31, NINNI ha scritto:

Fine vita, non c'è più tempo per una legge. Lega di traverso, niente intesa in Parlamento.

In commissione arriva l'ennesimo rinvio della discussione. La politica lascia scadere l'anno di tempo concesso dalla Consulta per riempire il vuoto legislativo sul suicidio assistito.

 

biotestamento-pp2.jpg

 

c'avevi dubbi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Redbaron ha scritto:

 

c'avevi dubbi?

Figurati, i problemi del Paese sono altri. Chi cazzo se ne frega di quello che dice la Consulta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

I giudici, dopo aver "riscontrato un vulnus" e aver atteso invano per un anno che la politica vi ponesse rimedio, hanno fissato la data del 24 settembre per l'udienza e il 25 dovrebbe arrivare la sentenza. Ilfattoquotidiano.it ha chiesto a Carmen Salazar, ordinario di Diritto costituzionale all'Università di Reggio Calabria, cosa potrebbe accadere. "La giustizia si è trasformata in una sorta di muro del pianto per i cittadini che attendono risposte dalla politica, ma si ritrovano dinanzi a vuoti normativi".

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, NINNI ha scritto:

I giudici, dopo aver "riscontrato un vulnus" e aver atteso invano per un anno che la politica vi ponesse rimedio, hanno fissato la data del 24 settembre per l'udienza e il 25 dovrebbe arrivare la sentenza. Ilfattoquotidiano.it ha chiesto a Carmen Salazar, ordinario di Diritto costituzionale all'Università di Reggio Calabria, cosa potrebbe accadere. "La giustizia si è trasformata in una sorta di muro del pianto per i cittadini che attendono risposte dalla politica, ma si ritrovano dinanzi a vuoti normativi".

Che stronzi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fine vita, Consulta: “Non punibile chi a certe condizioni agevola proposito di suicidio”. Cappato esulta: “Da oggi siamo tutti più liberi”

La Corte Costituzionale ritiene non punibile “chi agevola l’esecuzione del proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di un paziente tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetto da una patologia irreversibile, fonte di sofferenze fisiche e psicologiche che egli reputa intollerabili ma pienamente capace di prendere decisioni libere e consapevoli”

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 26/9/2019 Alle 09:50, NINNI ha scritto:

Fine vita, Consulta: “Non punibile chi a certe condizioni agevola proposito di suicidio”. Cappato esulta: “Da oggi siamo tutti più liberi”

La Corte Costituzionale ritiene non punibile “chi agevola l’esecuzione del proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di un paziente tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetto da una patologia irreversibile, fonte di sofferenze fisiche e psicologiche che egli reputa intollerabili ma pienamente capace di prendere decisioni libere e consapevoli”

 

Politici di merda troppo ricattabili da qualsiasi scorreggia per poter fare una legge del genere...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.