Jump to content
alien

ORDINE PUBBLICO, DECORO URBANO

Recommended Posts

15 minuti fa, lustronculino ha scritto:

In tutta Terni le ciclabili andrebbero decuplicate … ce ne sono poche e messe male

tutti spezzoni scollegati che iniziano e muoiono senza una logica

La logica è sempre stata quella di prendere i contributi pubblici.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, lustronculino ha scritto:

In tutta Terni le ciclabili andrebbero decuplicate … ce ne sono poche e messe male

tutti spezzoni scollegati che iniziano e muoiono senza una logica

Non tutte. Gli ultimi interventi (via dell'Argine - via Del Cassero) hanno un senso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, alien ha scritto:

Non tutte. Gli ultimi interventi (via dell'Argine - via Del Cassero) hanno un senso.

Sicuramente, mettici pure che io trovo inconcepibile che una città che si estende al 100% in pianura non abbia una rete di ciclabile almeno pari alla rete stradale … 

per andare nella giusta direzione dovrebbe essere più comodo andare in bici piuttosto che in auto.

L’altro giorno ho portato mia figlia in bici da casa dei nonni ( zona polymer ) alla passeggiata … fino all’inizio di ponte Allende e un incubo !!! Dopo … champagne tra ciclabile, pedonale ecc 

il giorno e la notte

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, lustronculino ha scritto:

In tutta Terni le ciclabili andrebbero decuplicate … ce ne sono poche e messe male

tutti spezzoni scollegati che iniziano e muoiono senza una logica

Si vero, ma per scende a Terni da Gabelletta non c'è alternativa a fa Ponte le cave. A meno che non fai villaggio Casagrande.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Porcino ha scritto:

Si vero, ma per scende a Terni da Gabelletta non c'è alternativa a fa Ponte le cave. A meno che non fai villaggio Casagrande.....

Mancherà lo spazio per fare una ciclabile a ponte le cave .. o crearne una nuova su un percorso alternativo 

 

è una striscia di asfalto mica uno shuttle 😅

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è un progetto per la ciclabile Borgo Rivo - via Bramante, ma non so a che punto sia l'iter.

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, Lu Trejo ha scritto:

Ho letto che per ora non riescono a pulirlo

Ho  letto anchio infatti, spero che acchiappino il responsabile e gli facciano pagare le spese di pulitura, oltre a quattro sganassoni che ci stanno sempre bene in questo caso..

Share this post


Link to post
Share on other sites

interno parco in via porta di San Giovanni (di fronte al bar le Roi) ed aiuole limitrofe una pattumiera a cielo aperto, all'ingresso, nel parco stesso, attorno alle panchine. uno schifo trovare qualsiasi tipo di rifiuto. inoltre hanno divelto anche un cestino della raccolta rifiuti, sparito. l'erba delle aiuole è alta, fortuna che all'interno del parco almeno all'erba ci pensano gli abitanti dei condomini a tagliarla da almeno un paio di anni se non più. un colpo sulle mani a chiunque getti qualcosa. peccato perché non si può godere appieno del relax sotto quei bellissimi tigli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, classe86_ ha scritto:

interno parco in via porta di San Giovanni (di fronte al bar le Roi) ed aiuole limitrofe una pattumiera a cielo aperto, all'ingresso, nel parco stesso, attorno alle panchine. uno schifo trovare qualsiasi tipo di rifiuto. inoltre hanno divelto anche un cestino della raccolta rifiuti, sparito. l'erba delle aiuole è alta, fortuna che all'interno del parco almeno all'erba ci pensano gli abitanti dei condomini a tagliarla da almeno un paio di anni se non più. un colpo sulle mani a chiunque getti qualcosa. peccato perché non si può godere appieno del relax sotto quei bellissimi tigli.

sabato ho avuto un'interessante chiacchierata col padre di un amico di qui. il padre è un professore di architettura, perugino e pure tifoso, che però da architetto ha una forte ammirazione per ridolfi soprattutto, ma anche per il progetto di de carlo a villaggio matteotti, e in generale per la periferia ternana. mi ha detto che quando porta gli studenti in trasferta li porta sempre nei soliti tre posti: matera, parigi e terni. mi ha detto che quello che è stato fatto a terni in fatto di pianificazione e realizzazione è molto particolare, che architettonicamente terni è stata un'officina straordinaria, e perugia al confronto è veramente poca cosa.

tuttavia, le periferie ternane vengono dimenticate e abbandonate sempre più a se stesse ed è un vero peccato. mi pare di capire che oggi la periferia inizia già a san giovanni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, lustronculino ha scritto:

Mancherà lo spazio per fare una ciclabile a ponte le cave .. o crearne una nuova su un percorso alternativo 

 

è una striscia di asfalto mica uno shuttle 😅

Eh, è una striscia di asfalto ma non la fanno🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si vero, ma per scende a Terni da Gabelletta non c'è alternativa a fa Ponte le cave. A meno che non fai villaggio Casagrande.....

Da Gabelletta dovresti prendere via Macinarotta, farla fino alla rotonda delle cinque strade, da lì scendere verso scardone e poi villa palma per sbucare alla rotonda di Marcelloni. Certo, ci vuole un discreto allenamento

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, CrossdiSussi ha scritto:

Da Gabelletta dovresti prendere via Macinarotta, farla fino alla rotonda delle cinque strade, da lì scendere verso scardone e poi villa palma per sbucare alla rotonda di Marcelloni. Certo, ci vuole un certo allenamentoemoji28.png

Appunto 🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, ternano_84 ha scritto:

Spero che questo virgolettato della Salvati sia inventato, altrimenti davvero non c'è limite alla vergogna: "Ho visto un annuncio dell’assessore Melasecche e anche della presidente della Regione (Tesei, ndr). Dicono che attraverso i fondi del Pnrr finalmente verrà attivata la metropolitana di superficie, se le risorse vengono messe a didposizione a loro per il servizio bene".

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 ore fa, BuFERA ha scritto:

sabato ho avuto un'interessante chiacchierata col padre di un amico di qui. il padre è un professore di architettura, perugino e pure tifoso, che però da architetto ha una forte ammirazione per ridolfi soprattutto, ma anche per il progetto di de carlo a villaggio matteotti, e in generale per la periferia ternana. mi ha detto che quando porta gli studenti in trasferta li porta sempre nei soliti tre posti: matera, parigi e terni. mi ha detto che quello che è stato fatto a terni in fatto di pianificazione e realizzazione è molto particolare, che architettonicamente terni è stata un'officina straordinaria, e perugia al confronto è veramente poca cosa.

tuttavia, le periferie ternane vengono dimenticate e abbandonate sempre più a se stesse ed è un vero peccato. mi pare di capire che oggi la periferia inizia già a san giovanni.

una volta ho visto il progetto originale del Villaggio Matteotti. quello che è stato costruito è un 1/5 di quello che avrebbe dovuto essere perché è subentrata la crisi del petrolio del 73 e sono stati rivisti i progetti basati su una crescita demografica che non era più realistica. si pensava che terni potesse crescere fino a poter arrivare a raggiungere i duecentomila abitanti.

 

fa impressione quel progetto, era enorme. comprendeva tutta la zona delle vecchie case del villaggio (via mozzoni) e inglobava la scuola elementare con percorsi che permettevano ad alunni e genitori di non dover scendere mai a livello stradale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Aghy ha scritto:

una volta ho visto il progetto originale del Villaggio Matteotti. quello che è stato costruito è un 1/5 di quello che avrebbe dovuto essere perché è subentrata la crisi del petrolio del 73 e sono stati rivisti i progetti basati su una crescita demografica che non era più realistica. si pensava che terni potesse crescere fino a poter arrivare a raggiungere i duecentomila abitanti.

 

fa impressione quel progetto, era enorme. comprendeva tutta la zona delle vecchie case del villaggio (via mozzoni) e inglobava la scuola elementare con percorsi che permettevano ad alunni e genitori di non dover scendere mai a livello stradale.

si, esatto, rispondeva molto alle esigenze di comunità. il padre di quest'amico mi ha detto che è una testimonianza di come veniva vissuta la vita sociale un tempo e come è mutata oggi, dal momento che ora si passa molto più tempo in casa, c'è più alienazione e sono cambiate di molto le necessità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho trovato questa foto

il cerchio in rosso è quello che hanno completato esistente oggi.

 

vilm.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, classe86_ ha scritto:

FB_IMG_1653502390474.jpg

Non se ne può più. Ma i danni ambientali e sanitari, chi li paga? Possibile che questi non paghino mai? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, classe86_ ha scritto:

quindi quella nube nera sarebbe VAPORE? ma seriamente?! :lol:inc.jpg

Anche quella de Chernobyl era una nube de vapore! :( 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, classe86_ ha scritto:

quindi quella nube nera sarebbe VAPORE? ma seriamente?! :lol:inc.jpg

A margine, il vicesindaco ha anche dichiarato che Cristo è morto de freddo.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.